Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
Questo simpatico signore spiega cautamente che ulteriori debiti non solo non risolvono ma aggravano ogni situazione. (Anche ammesso che si voglia e possa pagarli).
Jim Rogers, tra i più famosi guru di Wall Street, non fa nulla per nascondere la propria cautela dopo l'accordo Ue. Qui su Stampalibera ci siamo dati un freno alle elucubrazioni finanziarie non possedendo il dono di conoscere la materia dal di dentro. Per noi il discorso è semplice. Debito contratto con chi i denari se li stampa a iosa e attraverso le sue succursali bancarie ce li presta a strozzo e con i quali si compra beni reali, è solo sudditanza totale e cosciente e una bella truffa mondiale.
L’Euro è una moneta nata male ma c’è. Dobbiamo solo recuperarne la sovranità a livello nazionale. Ancora meglio sarebbe se riuscissimo a riprenderci una moneta nazionale, ma per fare questo ci vuole una forte volontà politica e deve essere seguente alla caduta del dollaro altrimenti sarebbe per noi  la fine.
Ricordiamoci che gli Angli vogliono a tutti i costi, compreso quello di una guerra mondiale, abbattere l’Europa monetaria. La loro moneta carta straccia varrà solo e fino al momento  in cui potranno continuare a imporla militarmente.
Per il resto si sentono tante parole in libertà, ma credo che in queste poche righe ne abbiamo estratto il succo. E poi siamo in compagnia del guru!
Spero apprezziate la semplificazione.
LB

Articolo di Penelope Griffin London

http://www.penelopelondonbooks.com/
L’Italia vede le sue antiche origini nel sacro spirito di Enea.
Fuggito dal tentativo di distruzione di Troia, Enea porta con sé l’energia, la storia, lo spirito del suo popolo, che altro non è che l’energia sacra donatagli dagli Dei nel momento della genesi della loro razza.

Non siamo tutti uguali.
La più grande menzogna che colpisce l’umanità è basata sul pensare che siamo tutti uguali: un Unico Grande Uno: “Il Grande Uno è il segno dell’evoluzione della razza umana che riesce negli anni 2000 a concepirsi come un unico spirito… un’unica fiammella… un unico destino…”

Quando leggo, o sento ripetere, questo concetto “evolutivo”, espresso con molteplici parole e in diverse lingue, mi torna in mente un vecchio telefilm che vedevo da bambina: parlava del Prigioniero Numero 1.

Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Nella serie televisiva di fantascienza “Visitors”, in onda il venerdì sera, la regina rettiliana Anna di tanto in tanto distribuisce il “Bliss”, un’esoterica sostanza ipnotica volta a rendere devoti i sudditi. Nel romanzo “Il mondo nuovo”, Aldous Huxley immagina che ai cittadini venga somministrato il “Soma”, sempre allo scopo di renderli malleabili e sottomessi. Omero, nell’Odissea, immaginava la terra dei lotofagi, che si nutrivano di una pianta che faceva perdere la memoria. Ulisse ne fu molto contrariato.

Dunque, chi detiene il potere sa da sempre che un popolo può essere meglio dominato se gli si offre una qualche forma di droga, né troppo debole da essere inefficace, né troppo forte da schiantare chi la assume.

Al giorno d’oggi si chiama “Calcio”, distribuito di pari passo con altre frivolezze stimolanti l’emotività, attraverso quel micidiale mezzo chiamato televisione.

Leggi il resto di questo articolo »

La Scemata Quotidiana, un ennesimo esempio di informazione  per allocchi

In coda altro materiale proveniente dal Sole 24 Ore e video.

Articolo di Redazione Il Fatto Quotidiano

“Usa, la riforma sanitaria è costituzionale Sentenza storica della Corte suprema

obamacare_interno nuova

I giudici (con 5 voti a favore e 4 contro) confermano la legittimità della norma sull’obbligatorietà della copertura assicurativa contenuta nella legge voluta da Obama. Il presidente: “Una vittoria per tutto il popolo americano”

La riforma del sistema sanitario degli Stati Uniti voluta da Barack Obama è costituzionale. Oggi la Corte Suprema con 5 voti a favore e 4 contrari ne ha promosso il “nocciolo”, ossia l’obbligo per tutti i cittadini di acquistare una polizza assicurativa medica entro il 2014″……

Leggi il resto di questo articolo »

Le LENR a Montecitorio

Fonte: fusionefredda3d.com

Le LENR approdano finalmente alla Camera dei Deputati, dove il 2 luglio, dalle 09.00 alle 14.oo si terra’ un Convegno sulla Fusione Fredda.

Questo incontro, intitolato “Verso una rivoluzione energetica non inquinante” si terra’ a Roma, presso la sala della Mercede – Camera dei Deputati, in Via della Mercede 55.

La lista dei relatori e’ piuttosto eterogenea, e comprende Elisabetta Zamparutti, Domenico Scilipoti, Francesco Celani e Yogendra Srivastava. Moderatore: Giorgio Vassallo dell’Universita’ di Palermo.

Celani e Srivastava parleranno rispettivamente dei progressi sperimentali delle reazioni nucleari a bassa energia e dei fondamenti teorici delle reazioni nucleari a bassa energia. Mentre l’intervento dell’On. Scilipoti avra’ come tema l’importanza della Fusione Fredda nelle politiche energetiche del Terzo Millennio.

L’incontro e’ aperto sia ai giornalisti che agli addetti ai lavori e (citando Il Democratico) a tutte quelle persone intenzionate a contruibuire alla causa sulla fusione fredda Leggi il resto di questo articolo »

E se la Verità che tanto cerchiamo al di fuori fosse semplicemente racchiusa nei nostri cuori?

Articolo di Paolo Spoladore * Link

C’era una volta un signore delle città celesti che viveva nella pienezza dell’armonia, della pace e della felicità, insieme alla moltitudine innumerevole dei suoi concittadini immortali, che amava come figli. Un giorno, un gruppo ribelle tra i suoi amati chiese di potersene andare dalle città celesti alla scoperta di altri mondi e di altre città. Il signore delle città celesti cercò di spiegare ai ribelli che non c’erano altri mondi di luce da scoprire e che per loro, oltre il regno delle città celesti, sarebbe stato possibile approdare solo nei mondi oscuri, dove non esistevano né pace né felicità piene e dove sarebbe immediatamente svanito il dono dell’immortalità. Non poteva però vietare ai suoi amati la possibilità di usare l’immenso dono della libertà e, così, egli stesso li preparò al viaggio, fornì loro ogni mezzo per il volo assieme a tutta la tecnologia utile, pur sapendo che quel gruppo di amati ribelli si sarebbe perso e schiantato in uno dei mondi oscuri da cui, anche se sopravvissuto, non avrebbe mai più potuto fare ritorno.
Il signore delle città celesti fin dall’inizio ben conosceva in quale angolo dei cieli immensi quel gruppo di ammutinati avrebbe terminato l’energia per le macchine volanti, e in quale mondo avrebbe cercato di fare un atterraggio di fortuna. E poiché, pur amando smisuratamente la loro libertà, non voleva tuttavia in alcun modo perderli per sempre, già dai tempi della ribellione preparò per i suoi amati fuggitivi e ribelli una sorpresa straordinaria, proprio lì in quel mondo dove sapeva che sarebbero atterrati per sopravvivere. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte:  Aurorasito

Sold my soul’, ha venduto la sua anima al diavolo. ‘Changed beyond recognition’ si riferisce al Project Monarch. ‘Sold out too’,  ha ‘venduto la sua anima’, ma ha anche venduto molti dischi, e ha ottenuto ricchezza e fama.
I lived a lot of different lives, Been different people many times.” “Ho vissuto parecchie vite diverse, Conosci diverse persone molte volte.” (Personalità multiple / Ciascuno stato alterato contiene memorie diverse, vite assai diverse).
Electra Heart è il nome del suo blog, e lei descrive “Fear and Loathing” (Paura e delirio) come il Cuore di Elettra. ‘Electra’ potrebbe riferirsi all’elettroshock, l’importanza del suo essere stata ‘electroshocked’.

Per i fan, che dicono che il suo nome deriva da quello della figlia di re Agamennone, avrebbe molto a che fare con l’occulto. Una ricerca su “Electra Heart” dice che sia “un veicolo per ritrarre una parte del sogno americano, con elementi della tragedia greca.” Sta bene.  Leggi il resto di questo articolo »

Lidia Undiemi

Articolo di Lidia Undiemi

Rischiamo di finire come la Grecia, dove la Troika, in cambio di aiuti finanziari, ha posto tutta una serie di politiche di austerità, di taglio dei dipendenti, di riduzione delle pensioni che non sono aiuti, ma un mero scambio di natura finanziaria. Cioè: danno del denaro a uno Stato, il quale in cambio cede loro la sovranità, e poi saranno loro ad imporre al popolo tutta una serie di condizioni insopportabili, soprattutto per le fasce più deboli.

Bene, adesso anche gli italiani rischiano di ritrovarsi come i greci. Infatti un passaggio fondamentale del trattato MES dice espressamente che uno Stato che intenda chiedere un prestito al cosiddetto fondo salva stati (il MES, appunto) deve sottostare a condizioni molto rigorose. Non abbiamo sentito né un parlamentare nazionale né uno comunitario riferire al popolo italiano i dettagli di questo trattato, nonostante già di per sé preveda un vincolo di 125 miliardi di euro che influenzerà giocoforza le nuove generazioni nonché le politiche di ogni futuro governo. Nessuno, nessuno ha voluto chiedere alle istituzioni competenti dei chiarimenti, per poi riferire ai cittadini. Leggi il resto di questo articolo »

Rete Voltaire | Damasco (Siria) Parlare di era post-statunitense, oggi, non è più un pio desiderio o un semplice punto di vista politico. Quando ne ho scritto nel 1991, nel mio libro Le Nouvel Ordre Politique Mondial, era una sorta di analisi prospettica, era impossibile credervi in quel momento. L’incredulità risultava dai fenomeni noti in epistemologia come ostacolo della conoscenza comune o resistenza al cambiamento.

Al momento, il mio pensiero costituiva una rottura epistemologica, che in seguito venne denominata da Nassim Nicholas Taleb con il termine “teoria del cigno nero” o “pensiero laterale“ [1]. Ho richiamato l’attenzione sul fatto che, e ne è sempre il caso, le grandi potenze non muoiono nei loro letti. Il pericolo rappresentato dalla morte di questi stati, risiede sia nel fatto che possiedono armi nucleari e sia in un’importante responsabilità storica e strategica. Queste cose non passano. Rimangono nel profondo delle loro coscienze e dei loro ricordi.

Leggi il resto di questo articolo »

Domani, Venerdì 29 Giugno, il Dott. Nicolò Giuseppe Bellia sarà presente a RADIOGAMMA 5 (94 MHz) sin dalle ore 8.00. Potrà così ovviare ai disguidi che ne hanno impedito il collegamento telefonico la settimana scorsa. Il Dott. Bellia, autore del progetto antropocratico, potrà rispondere alle domande degli ascoltatori, che potranno intervenire telefonando in diretta alla trasmissione oppure via sms al numero indicato dal conduttore. Poiché il precedente post in tema ha suscitato un discreto dibattito da parte dei lettori, invito all’ascolto e (perché no) ad intervenire per porre domande o, eventualmente, avanzare critiche. La trasmissione potrà essere seguita via streaming a questo indirizzo.

Sintonizzatevi!

Fonte: iconicon.it

Il segnale è stato dato!

Drake, insider militare del Pentagono ha annunciato, il 27 giugno 2012 alle 20,30 circa, che la tanto attesa luce verde è stata data e l’alleanza militare per l’applicazione della legge, nota al popolo come i ‘Alleati di Terra’ si muoverà entro un lasso di tempo di 72 ore per iniziare la scansione a livello mondiale e gli arresti di massa di migliaia di membri e collaboratori dell’organizzazione criminale conosciuta come la ‘cabala’.

Per chi ancora non conosce questa azione, questi arresti libereranno, una volta per tutte, tutta l’umanità dai carcerieri occulti che hanno cospirato per ridurre alla bancarotta, alla fame e, infine, alla prigionia ogni essere umano sul pianeta.

Tutti i cittadini sono invitati a prendere una settimana circa di riserve di cibo, acqua e tutte le disposizioni necessarie per alcune possibili chiusure di negozi e interruzioni di servizio. Tutti i cittadini sono inoltre invitati a prelevare dalle loro istituzioni finanziarie denaro sufficiente per durare almeno una settimana, e preferibilmente fino a tre settimane, siccome alcune banche sono tenute a chiudere le porte, rendendo le carte di credito e di debito inservibili almeno per un certo periodo di tempo.

Leggi il resto di questo articolo »

Esther Vivas إستر فيفاس Tradotto da  Alba Canelli

Il debito è ormai una questione centrale nell’agenda politica e sociale. E’ nel suo nome che si effettuano privatizzazioni, misure di austerità e, infine, il trasferimento del costo della crisi sulle spalle della maggioranza della popolazione.

Bisogna in primo luogo porsi queste domande: chi beneficia del debito? Chi l’ha contratto? A cosa è servito? Chi dovrebbe pagarlo? E’ a queste domande che cercano di rispondere coloro che, all’interno del movimento degli Indignati, evidenziano la necessità di un’audit (revisione, N.d.T.) cittadino dei debiti.Nei decenni degli anni ’80, ’90 e 2000, abbiamo visto l’impatto del debito estero sui popoli del Sud del pianeta, attraverso l’applicazione sistematica di programmi di adeguamento strutturale e di misure di austerità nella spesa sociale che era presentata come “necessaria” per garantire il rimborso. Leggi il resto di questo articolo »

Immagine anteprima YouTube

Fonte: paolofranceschetti.blogspot.it

 

Le accuse mosse al movimento di Grillo.

In un recente post apparso sul suo sito www.beppegrillo.it, Beppe Grillo commenta alcune delle accuse che gli vengono mosse, con un tono decisamente arrabbiato, minacciando di querelare chi lo criticherà con argomenti falsi, in modo da “colpirne uno per educarne cento”.
Analizziamo i punti di cui Grillo si lamenta, affiancandoli da un commento lampo, per poi vedere quali sono i problemi reali del Movimento 5 Stelle.

1. Grillo avrebbe uno yacht. Menzogna o no, non mi pare che avere uno yacht sia un problema. Anzi, direi che è un problema che vorrei anche io, perché adoro il mare, l’acqua e il sole.
2. Grillo fa pubblicità a Forza Nuova. Embè? Direi io. Forza Nuova è uno dei pochi movimenti che fanno proposte politiche sensate e che si occupano di temi scottanti e scomodi: massoneria, banche, pedofilia internazionale.
3. Grillo sarebbe un massone. Questa non è una critica, in quanto massone non è sinonimo di delinquente. Molti massoni sono brave persone.
4. Grillo ha preso i rimborsi elettorali. Anche se fosse (ma credo non lo sia), è un diritto che la legge concede, quindi non sarebbe motivo di critica.
5. I consiglieri regionali del M5S si intascano i soldi. Messa così l’accusa è un po’ generica, e peraltro non sarebbe una critica a Grillo ma al singolo consigliere. Leggi il resto di questo articolo »

“Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace” è un altro degli slogan di punta (fra i più efficaci) che da tempo la modernità ci ha spacciato per buoni, trasfigurando (attraverso questo subdolo strattagemma), la libertà in licenza, la verità in mistificazione e la realtà in contraffazione.

L’etica, la morale e i comportamenti deontologici non sono, per il Sistema Bestia, che degli impedimenti – ostacoli insormontabili che metterebbero a rischio la commercializzazione dei beni prodotti, compromettendone la vendita e vanificandone i profitti. Tutto questo, non ha nulla a che vedere con la democrazia, ma bensì, con la peggiore delle schiavitù: l’omologazione.
Come potremo mai essere “noi stessi” quando tutto ciò che ci circonda è lo sterco immondo prodotto del Sistema Bestia e progettato da Satana in persona? Cosa c’è di veramente nostro in questa società? Come possiamo, definirci liberi, quando ogni nostra scelta, è il risultato ultimo della propaganda a “tambur battente” messa in atto dal Sistema Potere? E se rifiutassimo ogni condizionamento e dipendenza, quali sarebbero le alternative? E cosa sarebbe della nostra vita? Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE