Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Questo sotto è l’odioso titolo del Corriere della Sera,  giornale  globalista e di seguito le testimonianze dirette dal luogo delle stragi. Qui possiamo capire perchè tanti bloggher lo definiscono il Corriere di Sion!

Dal Corriere.it

Siria, nuovo massacro: 100 morti ad Hama

Secondo la prima ricostruzione la nuova strage ricorda
quella di Hula: «Uccisi 20 donne e 20 bambini»

Le forze del regime di Assad avrebbero ucciso anche donne e bambini

Siria, nuovo massacro: 100 morti ad Hama

Secondo la prima ricostruzione la nuova strage ricorda
quella di Hula: «Uccisi 20 donne e 20 bambini»

MILANO – Le forze del regime di Bashar el Assad hanno compiuto un nuovo massacro: almeno 100 persone sono state uccise nella provincia centrale di Hama nei «villaggi di Al Al-Kubeir e Maarzaf, tra cui 20 donne e 20 bambini», ha dichiarato Mohammed Sermini, portavoce del Consiglio nazionale siriano.

LA STRAGE – Secondo la prima ricostruzione la nuova strage ricorda da vicino quella del 25 maggio a Hula. Prima i due villaggi sarebbero stati martellati dall’artiglieria dell’esercito regolare. Poi sarebbero intervenute le milizie Shabiha che, passando casa per casa, avrebbero finito i sopravvissuti a colpi di coltello e di pistola.

Redazione Online

 

…ed ecco le testimonianze dirette di gente del posto:

Leggi il resto di questo articolo »

Tutti ci ricorderemo delle lacrime di coccodrillo della signora Elsa Fornero, come si possono vedere al minuto 666 della sua sceneggiata parlamentare. Molti hanno ironizzato sulle motivazioni di quel momento di commozione e c’è stato un utente del blog di Franceschetti che, volendo applicare il principio del nomen omen, ha fatto riferimento al FORNO alchemico di un’occulta opera al NERO della neoeletta ministra.

Con il passare delle settimane e l’acuirsi della crisi economica, i suicidi degli imprenditori possono essere considerati dei veri sacrifici umani indotti dai condizionamenti mentali prima ancora che da una reale difficoltà economica.

Se il lavoro è schiavitù, molti schiavi devoti non sopportano l’onta d’esserne privati.

Prima di parlare di una forma leggera di schiavitù, il calcio, da contrapporsi alla forma pesante di schiavitù del lavoro, vorrei evidenziare che ci sono altri tipi di sacrifici invisibili.

 

Leggi il resto di questo articolo »

Immagine anteprima YouTube

Draghi: almeno fino a gennaio 2013 liquidita’ illimitata a Banche

06 Giugno 2012 – 14:46

(ASCA) – Roma, 6 giu – Almeno fino al 15 gennaio del 2013 la Bce procedera’ al collocamento di liquidita’ illimitata alle banche con le aste a breve termine. E’ quanto ha affermato il presidente della Bce, Mario Draghi, nella conferenza stampa al termine della riunione del board dell’Eurotower. Draghi ha rilevato che il ”mercato interbancario non sta funzionando”.

Traduzione: daremo alle Banche tutti i soldi che vorranno per comprarsi il mondo, gli Stati, ogni cosa.

Le banche compreranno i titoli degli Stati facendo loro pagare interessi del 5%. Essendovi nessuna possibilità di restituzione del denaro in fase di recessione economica, questo si traduce automaticamente in fallimento degli stati e vendita dei beni degli stessi e dei suoi abitanti.

Leggi il resto di questo articolo »

http://www.danielestulin.com/
Cari lettori perdonate se non vi facciamo una traduzione, accontentatevi di quella di Google. Sotto la versione originale in spagnolo.

Bilderberg Rapporto 2012   Parte 1/Primera Parte

BILDERBERG: “La SPAGNA SARA’ SACRIFICATA”
Durante il meeting di tre giorni Bilderberg, banchieri europei, funzionari governativi americani e money manager internazionali condotte discussioni tese a porte chiuse sulla saggezza della Germania che si estende di credito del Paese per mascherare l’indebitamento del resto d’Europa. Un tedesco Bilderberger ha sottolineato che la Germania le risorse sono limitate, mentre un altro tedesco ha dichiarato infatti che “sarebbe impossibile nel clima attualmente rarefatta politico ed economico per cercare di convincere gli elettori tedeschi a sostenere la Spagna, un Paese afflitto da corruzione e inefficienza. ”

Il messaggio chiave del meeting: venite inferno o acqua alta, è indispensabile per preservare il funzionamento del sistema bancario. Vice Presidente della Spagna hanno ricevuto una dose di umiltà quando ha cercato di spingere la questione della “responsabilità” raccontarle ad alta potenza colleghi tedeschi del Bilderberg che dovrebbero emettere Eurobonds per salvare il sistema. La risposta era più che dire: “vai sabbia libbra, bambina,” è come Bilderberg ad alta potenza elite ha risposto a “Soraya” pretese infondate. Eurobonds sono garantiti dalla Germania, ma sarebbe stato speso per lo più da PIIGS d’Europa.

Leggi il resto di questo articolo »

Immagine anteprima YouTube

 

Altre prove sconcertanti:

1: http://www.youtube.com/watch?v=hecjdZcNjt0

2: http://www.youtube.com/watch?v=hecjdZcNjt0

3: http://www.youtube.com/watch?v=3VKYRCdxoJo&feature=related

 

Fonte: http://infotricksblog.blogspot.it/

” … Proprio in questi giorni è stato celebrato l’anniversario della strage di Capaci tra altisonanti discorsi da parte dei più autorevoli esponenti istituzionali. Sarebbe stato interessante se qualcuno avesse osato tirare in ballo le dichiarazione rese dall’ex ministro dell’interno Vincenzo Scotti nel corso di un’intervista resa al quotidiano romano “Il Tempo” il 6 dicembre 1996. In quell’intervista, Scotti spiegò che nel febbraio 1992 i servizi segreti e il capo della polizia Vincenzo Parisi avevano redatto e fatto pervenire sulla sua scrivania un rapporto in cui erano sommariamente elencate e descritte le modalità di un imminente piano di destabilizzazione politico, sociale ed economico dell’Italia, orchestrato da svariate potenze internazionali in combutta con alcune potenti lobby finanziarie. Il piano in questione, secondo quanto affermato da Scotti, comprendeva attentati di varia natura atti a distorcere la percezione di sicurezza nazionale in seno alla società, in modo da creare un clima di instabilità che spianasse la strada agli attacchi finanziari diretti contro il patrimonio industriale e bancario di stato. Non ricorda qualcosa? “
Dietro le forti pressioni esercitate dalla Commissione Europea e dagli organismi dell’Antitrust sia europeo che italiano, l’ENI si accinge a cedere la propria quota di controllo (51%) della Snam. Le ragioni che stanno alla base dello scorporo discendono tutte dal mantra liberista venerato acriticamente dalle istituzioni europee, secondo il quale sottraendo la distribuzione all’azienda si attiverebbe un circolo virtuoso di “sana” concorrenza che garantisca a tutti gli operatori del settore le pari condizioni di accesso che il controllo della Snam da parte dell’ENI avrebbe compromesso. Le compagnie statunitensi, francesi e britanniche avevano caldeggiato con forza questa svolta, in virtù del fatto che dal loro punto di vista lo scorporo della Snam comporta un netto indebolimento dell’ENI.

Di certo la notizia non sarà tanto drammatica, dato che prima o poi ci si doveva aspettare una tragedia del genere, invece è una tragedia che colpisce come sempre i poveri e i cittadini Greci ormai allo stremo delle loro forze.

Fra pochi giorni molte famiglie saranno senza corrente a casa perchè non possono pagare le bollette, l’altro problema è che il ministero dell’energia anche se vorrebbe continuare a erogare energia elettrica alle famiglie… NON può farlo dato che breve non ci sarà abbastanza Gas e Petrolio per tenere in funzione le centrali elettriche a causa delle fatture che ancora devono essere pagate alla DEPA, la stessa DEPA che assicura il pagamento delle Fatture all’ENI alla società Turca “Bota” e alla russa Gazprom è quasi fallita, non ha più un Euro nelle casse, molte famiglie e anche molte agenzie statali non pagano fatture da mesi, con questo si rischia che Ospedali, case di cura, asili, scuole e ben tre quarti della popolazione greca rimarrà al buio se le fatture non vengono pagate in breve tempo, le 4 aziende che fino ad oggi hanno coperto il 30% del fabbisogno di energia in Grecia sono costrette a chiudere il rifornimento di energia elettrica dato che non hanno alcuna materia prima per continuare ad erogare. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: movisol.org

29 maggio 2012 (MoviSol) – Una rete di 50 ricevitori terrestri e una decina di satelliti su orbita geostazionaria sarebbe sufficiente, con un centro multiparametrico, a prevedere con un ‘accuratezza del 90% i terremoti di magnitudo 6 della scala Richter nell’intera regione sismica europea, con dieci giorni di anticipo, ha dichiarato il fisico Pier Francesco Biagi all’EIR.

Ad esempio, un gruppo di sismologi di Trieste aveva previsto, con uno studio statistico, l’area esatta del terremoto che ha colpito la zona tra Modena e Ferrara il 20 maggio. Data la natura del metodo impiegato, i ricercatori non potevano indicare la data precisa, ma solo una finestra di parecchi mesi che allo scopo delle previsioni non serve a niente.

Leggi il resto di questo articolo »

Il mare antistante Ravenna e punteggiato da pozzi di estrazione

E’ la prova di quanto sosteniamo da tempo?

Qualcuno ci ha criticato per avere,  (con largo margine di anticipo sui fatti), correlato i terremoti alle estrazioni. Oggi siamo a evidenziare che purtroppo anche  il terremoto di Ravenna ha analogie con quelli in Emilia e cioè la zona è zeppa di impianti di estrazione.

Non ce ne vogliano i lettori più sensibili e quanti hanno una laurea in geologia in tasca. Quì siamo di fronte a fatti collegati al puro raziocinio logico. Qundi ambasciator non porta pena!

Abbiamo invece l’esigenza di evidenziare il fatto, affinchè il territorio sia controllato e non lasciato in mano ad aziende private che hanno interessi contrapposti a quelli del bene comune. l’Italia non può continuare ad essere preda dei famelici interessi delle multinazionali del petrolio, senza nulla guadagnarci ma anzi tanto da rimetterci. Attendiamo che la Procura di Ravenna inizi a fare il suo lavoro.

Segue un ennesimo approfondimento che evidenzia il fatto tragico che buona parte dei giacimenti vengono concessi gratuitamente allo sfruttamento.  Oltre al danno la beffa!

LB

Segue anche: Terremoto e trivellazioni, la procura di Modena apre un fascicolo

Italia Far west delle trivelle

Fonte: www.salviamoilpaesaggio.it

Nel nostro paese ottenere permessi per trivellare nuove aree, in mare o sulla terraferma, è piuttosto facile. E costa molto meno che altrove.

Il dossier di WWF Italia rileva come, nel 2010, le royaltyes  per la concessione di coltivazioni in terra di idrocarburi liquidi e gassosi sono state pagate solo in 21 casi su 136. Mentre per le coltivazioni in mare, le amministrazioni pubbliche italiane hanno incassato le royalty spettanti in 28 casi su 70.

Leggi il resto di questo articolo »

Quando si hanno problemi di salute bisognerebbe, prima di andare in farmacia a comprare medicinali e-o antibiotici, cercare tra quei prodotti che meno comportano effetti collaterali.

Che senso ha cercare liberarsi di un problema  usando prodotti chimici, se questi poi provocheranno a loro volta  altri disturbi?

ESP Estratto di Semi di Pompelmo
GSE Grapefruit Seed Extract

Scoperto per caso nel 1964 dal dr Jakob Harich, un medico degli USA, che notó come i semi e le bucce dei pompelmi che metteva nel compostatore abbisognavano di molto piú tempo per decomporsi.

Era evidente che i  semi e bucce di pompelmo resistevano molto bene all’attacco dei batteri che normalmente aggrediscono gli scarti alimentari. Inizió cosí una ricerca che lo portó a scoprire uno dei piú potenti e non tossici antibiotici.

Leggi il resto di questo articolo »

Grazie Rita per la segnalazione di questo articolo, o meglio la spiegazione del vangelo di Marco 12,13-17, che ci mostra l’inganno perpetrato all’intera umanità!

Articolo di Paolo Spoladore * Link

Cesare, che rappresenta lo stato e il potere politico, ha l’obiettivo di avere il controllo assoluto, il dominio totale di tutte le persone e di tutte le cose del mondo. Per avere il dominio e il controllo totale dei popoli, Cesare deve in qualche modo persuadere la gente a compiere un gesto esistenziale assurdo quanto stupido, e ci è riuscito, ci è riuscito pienamente.

Cesare è riuscito a persuadere la gente a consegnare spontaneamente nelle sue avidissime mani tutto il frutto del proprio lavoro, ogni personale risorsa, ogni genialità e creatività che Dio ha donato ai propri figli per il bene comune e per la vera evoluzione dell’umanità. Ma come ha fatto? Leggi il resto di questo articolo »

Con due anni d’anticipo sulla crisi energetica del 1973, uscì ed ebbe un certo successo editoriale il saggio di Roberto Vacca intitolato “Il medioevo prossimo venturo”, basato sulle conseguenze dell’esaurimento delle fonti energetiche, in primis il petrolio. Quarant’anni dopo, sulla falsariga dei romanzi millenaristici, Mauro Corona pubblicò “La fine del mondo storto”, un racconto su come sopravvivere al collasso della civiltà attuale.

In quest’anno di grazia 2012 non si contano i siti e i forum di discussione, oltre alle trasmissioni televisive, in cui si pronostica il prossimo immediato futuro per tutti noi e sul web si fronteggiano i due opposti schieramenti: quello dei catastrofisti ad oltranza e quello degli ottimisti che hanno fatto della frase biblica “Le forze del Male non prevarranno” il loro grido di battaglia.

Se un barlume di verità può essere trovato nel guazzabuglio di teorie più o meno armagheddoniane, non sarà certo nei libri, nelle televisioni e nella stampa mainstream, ma sarà in quei cenacoli da sempre perseguitati, ridicolizzati e osteggiati pubblicamente dal sistema dominante.

Ecco perché ho voluto conoscere il pensiero di un esperto di parapsicologia.

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: itruffatori.blogspot.it
Come hanno fatto a convincere la maggior parte della gente a bere esclusivamente acqua imbottigliata?
Eppure, l’acqua imbottigliata:
- costa da 250 a 2000 volte più di quella del rubinetto, egualmente potabile;
- a causa di leggi (appositamente) meno restrittive, quanto a potabilità è meno garantita di quella del rubinetto.
In più, quando essa è distribuita in contenitori di plastica è sicuramente contaminata da sostanze tossiche, in particolare dal Bisfenolo-A e dagli Ftalati che hanno probabilità enormemente minori di giungere nell’acqua del rubinetto.
Questo secondo caso, che è purtroppo il più diffuso, crea inoltre enormi costi economici e sociali dovuti alla produzione ed al difficilissimo smaltimento dei contenitori di plastica.
In totale sprezzo del volgo, soprattutto di quello “terremotato”, l’Italia dei despoti della finanza festeggia, in effetti loro di buoni motivi ne hanno in abbondanza. Sono i dirigenti “illuminati”, quelli partoriti dal secolo che sconfisse la monarchia tanto vituperata. Ora lo so, era solo invidia la loro, commista alla fretta di sostituirsi al vecchio ordine.
Così festeggiano lor signori, il 2 giugno, mentre l’Emilia soffre, il Napolitano è lieto di abusare del proprio potere, come un imperatore che gongola alla vista delle proprie legioni. Ma l’ipocrisia regna sovrana soprattutto tra chi finge di opporsi. Idv, Sel-Verdi fingono indignazione per non aver devoluto i soldi della parata ai terremotati.

«DATE I SOLDI AI TERREMOTATI» – L’appello arriva dai gruppi di Sel, Verdi e Idv del Tredicesimo. « Di fronte al dramma di migliaia di persone colpite dal terremoto e in segno di rispetto della giornata di lutto nazionale proclamata per il 4 giugno, chiedevamo di sospendere l’Air Show”

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia