Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
L’investitore miliardario statunitense George Soros ritiene che un periodo di grande difficoltà attende l’Europa, anche se sopravvivesse alla crisi.
L’investitore miliardario statunitense George Soros ha detto che “Se dovesse investire, scommetterebbe contro l’euro” e ritiene che anche se la moneta unica sopravviverà alla crisi, per l’Europa si prospetta un periodo di grande difficoltà.
In un’intervista a Le Monde, Soros assicura oggi che “la crisi dell’euro minaccia di distruggere l’Unione Europea e i leader del vecchio continente stanno portando l’Europa alla rovina”, in linea con quanto affermato nel suo ultimo libro, Il caos finanziario globale.

Soros, che ha accumulato parte della sua fortuna, dopo aver rovesciato la sterlina britannica nel 1992, scommettendo contro la valuta britannica circa 10.000 milioni di euro, sottolinea che, sebbene in pensione, “se dovesse investire” scommetterebbe contro la moneta unica europea. Per il finanziario, “l’introduzione dell’euro, invece di creare la convergenza ha portato a differenze”. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: Aymeric Chauprade

Il Fondo Monetario Internazionale di questa settimana ha deplorato quanto l’Argentina sia “imprevedibile dopo l’esproprio parziale della compagnia petrolifera argentina YPF, controllata a maggioranza, fino al 16 aprile, dal gruppo spagnolo Repsol.”
Imprevedibile? No, semplicemente sovrana! Il Fondo Monetario Internazionale, strumento politico ed economico degli Stati Uniti, così come Washington e Bruxelles fanno sempre più fatica ad accettare la sovranità degli stati. Appena qualcosa sfugge loro, la definiscono imprevedibilità.
Ero in Argentina tra il 24 marzo e il 2 aprile, i 30° anniversario della guerra delle Malvinas. Questo ha permesso di farmi un’idea su un paese molto criticato dal FMI e dai dispensatori occidentali di lezioni. Ho capito perché questo paese è stato il bersaglio di una disinformazione così forte, che vuole infangare la sua immagine e quindi scoraggiare gli investitori a interessarsi.

Leggi il resto di questo articolo »

Immagine anteprima YouTube

Ovvero le illusioni ingenue dei figli della molle città borghese

Immagine anteprima YouTube

 

http://www.byoblu.com Quando parlavo di queste cose agli inizi di novembre, per il Corriere della Sera ero un complottista. Ora che anche Report e la Gabanelli fanno un servizio con le stesse argomentazioni che avevo spiegato nel video “Il Grande Golpe Globale”, noi “complottisti” cominciamo ad essere in tanti. Troppi per essere tutti pazzi. Leggi il resto di questo articolo »

Apprendo questa notizia positiva, anche se di tre giorni fa, perché va nella direzione che molti articoli ed interventi di Stampa Libera hanno auspicato. Finalmente un grande paese come il Giappone ha capito che l’unico vero aiuto é la cancellazione del debito.

Birmania: Tokyo cancella debito 3, 72 mld dlr, avanti con riforme

16:41 21 APR 2012

(AGI) – Tokyo, 21 apr. – Il Giappone ha condonato il debito alla Birmania e annunciato che riprendera’ anche gli aiuti finanziari. E’ l’ennesima iniziativa che punta a mettere fine all’isolamento del Paese e a rafforzare le riforme democratiche recentemente avviate dal governo. L’accordo per cancellare 3,72 miliardi di dollari di debito e riprendere gli aiuti e’ stato raggiunto durante un incontro tra il premier nipponico, Yoshihiko Noda, e il presidente birmano Thein Sein, a Tokyo. Leggi il resto di questo articolo »

fonte: http://www.rischiocalcolato.it/2012/04/il-polipo-goldman-sachs-afferra-leuropa.html?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

Asia Times. 2012-04-12.

[Traduzione dovuta alla cortesia del Sig. Simone Tretti]

Il tentativo di Goldman Sachs che è fallito negli Stati uniti, è passato quasi con completo successo in Europa – un permanente, irrevocabile, indiscutibile salvataggio per le banche, sottoscritto dai debitori (coloro che pagano le tasse).

Nel settembre 2008, Henry Paulson, pregresso Amministratore Delegato della banca Goldman Sachs, è riuscito ad estorcere 700 miliardi di dollari dal congresso USA. Per riuscirci, è dovuto cadere sulle proprie ginocchia e minacciare il collasso dell’intero sistema finanziario globale e la conseguente imposizione della legge marziale; così, il salvataggio fu accordo fatto.

Invece, la richiesta di Paulson per un Fondo di Salvataggio Permanente – il “TARP (Troubled Asset Relief Program, Programma di salvaggio asset tossici) – fu negato dal congresso ed infine respinto.

Nel Dicembre 2011, il Presidente della BCE Mario Draghi, altresì Vice-Presidente per la Goldman Sachs Europa, fu capace di approvare un salvataggio di 500 miliardi di euro (657 miliardi di dollari) per le banche Europee senza chieder permesso a nessuno. Leggi il resto di questo articolo »

 

derivati 20120417di Gaetano Colonna – www.clarissa.it

Il prolungarsi della crisi economico-finanziaria fa affiorare molte informazioni su cosa è realmente successo a nostra insaputa negli ultimi venti anni di globalizzazione finanziaria. Siamo quindi molto vicini alla verità ed il fatto positivo è che ci stiamo avvicinando ad essa facendo a meno di quegli “esperti” economisti che, come di recente ha denunciato efficacemente Le Monde Diplomatique, sono molto spesso a libro paga proprio di quei centri della speculazione sui quali vengono loro richiesti pareri obiettivi (1).

Questa verità fattuale è essenziale per il futuro: infatti, chiunque pensasse di poter cambiare le cose senza conoscerle, si troverebbe immediatamente a servire gli stessi master of the universe, i padroni dell’universo, di cui abbiamo spesso parlato.

Leggi il resto di questo articolo »

Cari LETTORI/LETTRICI di SL,
dopo la straordinaria TRILOGIA canora della splendida in tutti i sensi ENYA; vi propongo una grandissima giovane violinista dagli occhi a mandorla nata a SINGAPORE da madre cinese e padre tailandese poi naturalizzata inglese, il suo nome d’ arte è Vanessa MAE ed è un’ autentica reale simbiosi di VIOLINO/ARTISTA ex-bambina prodigio che a 3 anni già suonava il piano e a 5 proprio il violino !!!
Vi auguro veramente di CUORE un buon ascolto, ricordo che questo è il primo brano di una TRILOGIA……………che vi aprirà la MENTE ma anche lo SPIRITO grazie alle sue note forti & oserei dire celestiali !!!!
NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE
SDEI  
Articolo d Giacomo Gabellini

Non appena il capo dello Stato Giorgio Napolitano ebbe incaricato Mario Monti di formare il governo, Barack Obama telefonò immediatamente al nuovo inquilino di Palazzo Chigi per sbrigare i soliti convenevoli e, soprattutto, per caldeggiare la nomina a ministri di due personaggi strettamente collegati alle strutture atlantiche, ovvero il presidente del Comitato Militare della NATO, l’ammiraglio Giampaolo Di Paola e l’ambasciatore italiano negli Stati Uniti Giulio Terzi di Sant’Agata.
In seguito, quando Monti ufficializzò la nomina di Di Paola come ministro della Difesa e di Giulio Terzi come ministro degli Esteri accogliendo le “raccomandazioni” di Obama, apparve immediatamente chiara la linea che avrebbe seguito il governo dei tecnici insediatosi a “furor di mercati”. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: Geekissimo

virusNel corso della prossima estate oramai alle porte potrebbero verificarsi non pochi problemi per quell’enorme quantitativo di utenti che è solito navigare online poiché l’intera rete potrebbe essere oscurata da un virus in grado di bloccare l’accesso ad internet o, almeno, questo è quanto pronosticato dall’FBI.

Si tratta infatti dell’ultimo allarme lanciato dal Federal Bureau of Investigation che, dopo aver eseguito un’accurata indagine relativamente ad una truffa informatica, avrebbe poi individuato un particolare virus diffuso mediante lo spam che, a quanto pare, potrebbe già aver intaccato diverse migliaia di computer.

Tale virus, sempre stando a quanto reso noto dall’FBI, sarebbe stato programmato per entrare in azione a partire dal 9 luglio dell’anno corrente con lo scopo, appunto, di impedire ai computer infetti di connettersi ad internet.

Leggi il resto di questo articolo »

Siamo animali che si guardano allo specchio. Cerchiamo di capire, in noi stessi e negli altri, ma più negli altri, come siamo fatti psicologicamente. Siamo sempre pronti a condannare gli altri e a giustificare noi stessi, vedendo negli altri la patologia e in noi stessi la psicologia, il metro universale, la regola aurea. L’esempio da seguire.

La faccenda è talmente complicata che finiamo per diventare schizofrenici, ricevendo, nostro malgrado, da chi dovrebbe educarci e condurci in questo mondo di tenebre, messaggi contrastanti e contradditori. Stiamo parlando di etica e le istituzioni, i governanti e tutti coloro che prendiamo a modello ed eleggiamo a nostro punto di riferimento, predicano bene e razzolano male. Come si può pretendere da noi di non seguire le loro indicazioni?

Che le guide religiose insegnino una cosa e pratichino il suo opposto, ce ne siamo accorti da molto tempo, ma non riusciamo a trovare un modo per venirne fuori. Il caso di quella donna di Rho che è stata multata di 4.400 euro per aver filmato se stessa mentre schiacciava piccoli animali è emblematico della schizofrenia della nostra specie, ovvero della nostra società.

Leggi il resto di questo articolo »

Impossibile trovare in Rete un’analisi obiettiva del fenomeno “Movimento 5 Stelle”. Ci proviamo qui, con una lista di pro e contro. A voi la decisione.

Articolo di Debora Billi * Link

Non conterei troppo sul fatto che il prossimo anno si tengano elezioni politiche nel nostro Paese. D’altra parte, il governo Monti potrebbe cadere all’improvviso su qualche callo di Berlusconi e quindi ritrovarci alle urne nel giro di settimane. Si sta come d’autunno eccetera.

Nel frattempo, l’ultimo terremoto politico sono i sondaggi che danno il Movimento 5 Stelle al 7%, mentre si susseguono scandali per corruzioni che travolgono l’ormai decotta Casta italiana. Perché tutto ciò mi ricorda tanto il ’93?

In Rete e nell’informazione tutta sono irreperibili analisi obiettive del fenomeno 5 Stelle. Si passa dalla solita demagogia ad uso del popolino “Antipolitica! E’ un comico! Gente ignorante!” all’esaltazione contraria, che vede Grillo come la soluzione a tutto e guai a parlarne male.

Così, provo a cimentarmi in una listina il più possibile obiettiva di pro e contro, come si fa quando si deve prendere una decisione. Se vi pare manchi qualcosa, segnalatelo. Spero aiuti anche voi. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Filippo Bovo

Il Movimento No TAV, attivo almeno fin dai tempi della grande manifestazione a Sant’Ambrogio di Torino del 2 marzo 1995, ha più di una buona ragione per contestare la realizzazione della grande opera ferroviaria che dovrebbe attraversare la Val di Susa collegando Torino a Lione, all’interno di un più esteso colegamento da Lisbona a Kiev. Troppo lunghi e costosi sarebbero ad esempio i lavori del cantiere, tali da sottrarre al paese risorse preziose che certamente risulterebbero meglio investite nell’ammodernamento delle linee esistenti (a cominciare dalla linea Torino – Lione che attraversa il Traforo del Frejus e che ad oggi viene utilizzata non oltre il 30% delle sue capacità: per il trasporto merci, quindi, la TAV si presenterebbe come un costoso ed inutile doppione). Ingenti sarebbero anche i danni all’ambiente, con gravi effetti sulle condizioni idrogeologiche della valle come del resto è già avvenuto con i lavori per l’alta velocità nel Mugello, dove interi paesi sono rimasti senz’acqua a causa del disseccamento delle falde. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo de il prigioniero * Link

The Invisible Children, diventata famosa per il suo video Kony 2012 apparso youtube, ha aiutato il governo ugandese arrestare un ex soldato bambino e sostenuto un’operazione che ha ucciso più civili che ribelli, secondo i cablo pubblicati da Wikileaks. Pochi giorni dopo aver rilasciato i suoi nuovi video di Invisible Children – e la statunitense ONG dietro il “successo fenomenale Kony 2012″ (NdA successo non direi dato che tutti si erano accorti che era un video propaganda) ancora una volta si è trovata in mezzo a polemiche su un cablo diplomatico statunitense uscito lo scorso anno da Wikileaks, che rapporti che il gruppo hanno collaborato con l’esercito ugandese per facilitare l’arresto di un ex bambino soldato che sarebbe stato coinvolto nella formazione di un nuovo gruppo ribelle. Leggi il resto di questo articolo »

Occorre riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie nere e non ed i poteri occulti, deviati e non, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice.

LEGGI TUTTO IL MATERIALE

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE