Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
Fonte: http://www.federcontribuentinazionale.it/blog/2013/06/18/il-potere-della-cina-lallarme-degli-007-italiani/

cinaTredici anni fa, con D’Alema in Italia, Schroeder in Germania, Jospin in Francia e Blair in Gran Bretagna, abbiamo ammesso la Cina nellaWorld Trade Organization. La mafia cinese ha fatto dell’Italia il suo quartiere generale. Tutti i commercianti cinesi devono rifornirsi dalle aziende indicate dalla Triade, la mafia cinese. Quando una coppia cinese si sposa, la comunità cinese del luogo è obbligata ad aprirgli un negozio come regalo. La Cina ci fa una spietata guerra commerciale mentre non veniamo difesi da niente e nessuno. Chi ci guadagna? Capitalisti, politici e mafiosi.

Griffin

Perchè buone notizie? Perchè, a seconda dei casi, vediamo che non siamo soli, nella difesa per i diritti umani, o che si può vincere, come nel caso della contea del New Jersey, o che, come nel caso dei fuoriusciti dalla Bank of America o dal governo inglese le malefatte vengono alla luce. Buona lettura. (Essendo un po’ di fretta, metto originale in inglese e traduzione automatica…. non vi arrabbiate…)

Leggi il resto di questo articolo »

Indonesia:elicotteri per creare pioggia

‘Bombardamento’ delle nuvole con prodotti chimici

21 giugno, 11:38

Indonesia:elicotteri per creare pioggia (ANSA) – SINGAPORE, 21 GIU – Le autorita’ indonesiane hanno inviato due elicotteri nelle zone flagellate dagli incendi per tentare di produrre “pioggia artificiale” e attenuare la morsa del fuoco. I due velivoli ‘bombarderanno’ le nuvole con una grande quantita’ di prodotti chimici, per provocare la formazione di cristalli di ghiaccio e quindi la pioggia. (ANSA)

Guerra climatica? ndr

Caldo eccezionale in Alaska, anche più intenso che in Florida!

da 3bmeteo.com | 21 giugno 2013 ore 10:06 | a cura di

Caldo anomalo in Alaska! Caldo anomalo in Alaska!

Fino a 36°C in Alaska, 31°C a Fairbank! - Una bolla di aria molto calda di matrice subtropicale staziona ormai da diversi giorni sull’Alaska, dove si stanno registrando temperature davvero eccezionali, specie sul comparto centrale e nord orientale. Il picco del caldo è stato raggiunto il 17 Giugno scorso, quando sono stati toccati i 36°C a Talkeetna, 34°c A McGrath, 30°C a Fairbanks ( ma il 16 Giugno ha raggiunto ben 31°C ): da 5 giorni consecutivi la città sperimenta massime attorno ai 30°C. Punte di oltre 30-31°C anche sui settori affacciati al Mar di Beaufort, ben oltre il Circolo Polare Artico. Le temperature risultano sopra le medie anche di oltre 10-12°C, tanto che i ghiacci hanno subito una fusione particolarmente rapida, specie sullo Stretto di Bering.

Più caldo in Alaska che in Florida! Infatti proprio il 17 Giugno le punte massime registrate in Alaska erano intorno ai 35-36°C, mentre in Florida si attestavano sui 33-34°C.  Il caldo anomalo proseguirà anche nei prossimi giorni, anzi si intensificherà ulteriormente con picchi di 38°C non esclusi nella prossima settimana! Il tutto causato da una situazione di blocco con un vortice ciclonico su Mar di Bering, un secondo sull’arcipelago canadese ed una bolla di aria calda africana stazionaria proprio sull’Alaska.

Segui @3BMeteo su Twitter

Fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/06/terremoto-artificiale-anche-in-toscana.html

21.6.13

di Gianni Lannes 

Strano: David Thorne, l’ambasciatore a stelle e strisce che sproloquia su tutto, si intromette nella vita politica italiana, e merita di essere rispedito al mittente con un biglietto di sola andata, stavolta non fiata.

Scusate esperti al soldo del potere. Ma per caso l’esercitazione militare che oggi si è tenuta dalle ore 9 alle 14 in mare, a 5 miglia dalla citta di La Spezia (segnalata dall’ordinanza numero 120/2013 della Guardia Costiera di La Spezia), ha qualche attinenza con il terremoto odierno? Magari il ministro della Difesa in persona sa motivare la presenza di scie chimiche rilasciate copiosamente da aerei militari, in data odierna tra la Toscana e la Liguria? 
Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: http://www.imolaoggi.it/?p=50138

 

Kashetu

Nel sito internet del Ministro Cécile Kyenge, all’interno della pagina http://www.cecilekyenge.it/pages/press.html, abbiamo trovato il seguente comunicato stampa che pubblichiamo:

“L’incontro fra le comunità migranti bolognesi e i candidati alle elezioni politiche del Pd, è stata l’occasione per confrontarsi e raccogliere fra gli interventi in sala le esigenze e le voci di una città multietnica che conta già una media del 10% di migranti in ogni quartiere, per una varietà molto ampia di provenienze: almeno centocinquanta nazioni rappresentate. I molti interventi hanno spaziato fra svariate tematiche: dai rifugiati politici alla cittadinanza, dalla gestione dei permessi alla loro convertibilità fra pds per studio in ricerca lavoro, ma principalmente le richieste si sono focalizzate sulla garanzia delle azioni relative ai punti del programma sui quali non si intende mediare una volta al governo, nel caso il Pd fosse costretto ad un accordo con altre forze politiche. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il resto di questo articolo »

Putin e Obama al summit

di Luciano Lago

Le bugie della propaganda USA e degli alleati (Gran Bretagna, Francia, Arabia Saudita, Qatar) hanno le gambe corte. Dopo il caso dello studente genovese ucciso in Siria mentre partecipava alla guerra contro l’esercito nazionale Siriano, arriva la notizia da fonte certa che sono stati arrestati e fatti prigionieri dall’Esercito Nazionale Siriano alcune centinaia di occidentali di cui diversi italiani, tutti convertiti all’islam, tutti fanatici integralisti e terroristi.

Si tratta di elementi arruolati nell’esercito libero siriano (ELS), la più importante  formazione di miliziani che combattono in Siria contro il regime di al Assad e che si sono distinti per il loro fanatismo integralista. Questa gente, provenienti da svariati paesi sia arabi che europei, arruolati e poi infiltrati, grazie alla collaborazione della CIA e dei servizi turchi, attraverso il confine tra Turchia e Siria,  secondo quanto fu dichiarato dall’ineffabile ex ministro Terzi, dovrebbero essere i “legittimi rappresentanti della Siria” e come tali dovrebbero ricevere aiuti e “ riconoscimento internazionale”.

Da notare che gli stessi analisti della NATO hanno trasmesso un rapporto da cui risulta che la così detta“ guerra civile” (molto più opportuno definirla guerra per procura delle grandi potenze) in realtà è stata già di fatto vinta dal regime di Assad visto che dispone di circa l’80% del consenso fra la popolazione siriana.      

Insomma, se anche IlFattoQuotidiano comincia a sguinzagliare i suoi giornalisti per chiedereCome mai la Banca d’Italia appartiene alle banche private, quelle stesse banche che dovrebbe controllare?“, vuol dire che le cose stanno cambiando, e, lasciatemelo dire, possiamo essere orgogliosi perchè, se l’informazione ufficiale non può più ignorare certi temi, che fino a poco tempo fa erano rigorosamente tabù, un po’ di merito, noi tutti del web, che linkiamo, postiamo, condividiamo, e ogni tanto usciamo in convegni, o andiamo a fare domande scomode (come il mitico Daniele di Luciano in una famosa occasione, dove Travaglio ha detto delle cose che secondo me farebbe bene a vergognarsi di aver detto, vedi video sotto), beh, dicevo, un po’ di merito ce l’abbiamo. (a proposito, Travaglio cosa farà? Dirà che si era sbagliato? Stiamo a vedere…)

Leggi il resto di questo articolo »

tratto da http://www.tankerenemy.com/   

Gli eventi si rincorrono, si accavallano in un turbinio sempre più convulso e tumultuoso. E’ perciò difficile selezionare le novità più significative. Tuttavia, pur nella consapevolezza, che certe segnalazioni, almeno per ora, devono essere trascurate, passiamo in rassegna alcune notizie, ripromettendoci di approfondirle, se sarà possibile.

Per un singolare e funesto sincronismo, alla pubblicazione dell’articolo “Ipnosi” ha fatto tragico pendant un cruento fatto di cronaca: un Ghanese, Mada Adam Kabobo, a Milano il giorno 11 maggio scorso, ha ucciso a colpi di piccone due passanti e ne ha ferito un altro. L’uomo, una volta tratto in arresto, ha dichiarato che udiva delle voci: è un particolare che è spesso riferito dei cosiddetti “candidati manciuriani”, da soggetti vittime del controllo mentale. Si notino alcune stranezze e le incongruenze dell’”assassinio”: le mani dell’omicida si colorano all’improvviso di rosso. Egli si tocca più volte gli abiti, ma sui vestiti non si vede traccia di sangue. Il militare è stato decollato, ma non perde una stilla di sangue. I passanti sono del tutto noncuranti rispetto a quanto sta accadendo.

Vedi Ipnosi, 2013

La tragedia occorsa in Italia è contrappuntata dalla farsa inscenata a Londra, dove è stato allestito uno spettacolo degno di Antonine Artaud: un attore, che interpretava il ruolo del fanatico islamico, ha decapitato un soldato britannico con un machete. La pellicola ricorda la pantomima di Palazzo Chigi. Il regista londinese è un bolso imitatore di Dario Argento: molto sangue, soverchio gusto del macabro, recitazione enfatica, eccessi che vanno a discapito della cura della verosimiglianza, con la donna che serafica tira il suo trolley, mentre l’attentatore inveisce e sbraita rivolto verso la camera.

Leggi il resto di questo articolo »

 

http://aurorasito.wordpress.com/

Dan Glazebrook Ahram Novembre 2011

noamRipulendo i ribelli libici e demonizzando il regime di Gheddafi, il leader intellettuale statunitense Noam Chomsky contribuisce all’invasione imperialista? In una lunga intervista con Chomsky, Dan Glazebrook se lo chiede.

È stato un colloquio difficile per me. Fu Noam Chomsky che per primo mi aprì gli occhi sulla struttura neo-coloniale del mondo e sul ruolo dei media aziendali nel mascherare e legittimare questa struttura. Chomsky ha costantemente dimostrato come, fin dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, i regimi militari furono imposti al Terzo Mondo dagli Stati Uniti e dai loro alleati europei, con lo scopo riconosciuto di tenere bassi i salari (e quindi alte le opportunità di investimento) con l’annientamento di comunisti, sindacalisti e chiunque altro fosse considerato una potenziale minaccia all’impero. Fu in prima linea nel svelare le menzogne e le motivazioni reali dietro l’aggressione contro l’Iraq, l’Afghanistan e la Serbia negli ultimi anni, e contro l’America Centrale e il Sud-Est asiatico prima. Ma sulla Libia, a mio parere, è stato terribile. Non fraintendetemi: ora la campagna è quasi finita, Chomsky può essere molto schietto nella sua denuncia, come spiega nell’intervista. “In questo momento, la NATO bombarda la più grande tribù della Libia“, mi dice. “Non viene sempre detto, ma se si leggono i rapporti della Croce Rossa descrivono una crisi umanitaria terribile nella città sotto attacco, con gli ospedali al collasso, senza farmaci e persone che muoiono, fuggono a piedi nel deserto per cercare di allontanarsi, e così via. Ciò accade sotto il mandato alla NATO di proteggere i civili“. Ciò che mi preoccupa è che questo era esattamente il mandato che Chomsky ha sostenuto.

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte:http://otramerica.com/temas/los-brasilenos-desnudan-la-calle-falso-milagro-economico-protestas/2936

Tradotto liberamente da Luciano Lago

BRASILE-PROTESTE-2Ai media internazionali piace descrivere le “primavere arabe” dove quello che si prepara è qualche cosa di più profondo e meno effimero. Le immense mobilitazioni per le strade delle città brasiliane avvenute in questi  giorni sono il frutto di una resistenza storica e recente. Se i politici iniziano ad inviare segnali di ascolto è perché ci sono migliaia di persone nelle strade che hanno un massiccio appoggio dalla popolazione.

Il fattore scatenante delle proteste è stato quello dell’aumento dei prezzi del trasporto pubblico. Dopo di questo si è sviluppata la protesta per  gli sprechi nelle spese destinate ai megaeventi sportivi  mentre si consolidano le disuguaglianze sociali nel paese. Tuttavia quello che sta accadendo in Brasile non è soltanto una protesta tempestiva o uno scoppio incontrollato come vorrebbero raccontarla alcuni media.                                                                  

Parmiggiano Reggiano

 

Leggo su ImolaOggi che:

La Commissione europea (di cui nessuno è eletto dal popolo) ha esortato l’Italia a porre rimedio alle carenze nelle azioni di recupero dei prelievi sulle eccedenze dovuti dai produttori lattiero-caseari che hanno superato le quote latte negli anni in cui il paese ha sforato i limiti previsti. Nonostante le ripetuta richieste, rileva Bruxelles con un comunicato, le autorità italiane non hanno ancora adottato le opportune misure per recuperare i prelievi dovuti tra il 1995 e il 2009, che si stima corrispondano a un importo complessivo di almeno 1,42 miliardi di euro e che sono in gran parte ancora non riscossi.

Ricordo che le quote latte imposte all’Italia erano artificiosamente scarse, mentre quelle equivalenti ai produttori degli altri Stati membri erano a tal punto abbondanti che li ricordo ancora manifestare a Bruxelles per il calo dei prezzi indotto da tali quote. Le penalità per sforamento delle quote latte NON VANNO PAGATE perché frutto di un PROVVEDIMENTO INIQUO nei confronti dell’ITALIA, facente parte di quel parassitismo/VAMPIRISMO di Bruxelles sulle produzioni di formaggio e parmigiano italico. Una delle tante forme di vampirismo europeo sull’Italia, ESANGUE.

N. Forcheri

Si discute di commissariamento in un parlamento commissariato da un governo paracadutato dai poteri forti, sulla scorta del modello giuridicamente mostruoso e incostituzionale della Commissione europea paracadutata dal Bilderberg, che legifera in modo da aggirare il parlamento e i cittadini: per urgenza e commissari straordinari. E’ così che a livello nazionale i parlamenti sono diventati delle mere camere di approvazione di ciò che i poteri forti decidono e impongono attraverso i loro governi paracadutati.
Il democrazismo è nudo.
Viva la democrazia.

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE