Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Se la risposta all’interrogativo sull’origine dell’universo fosse, per l’umanità, una questione di vita o di morte, le sole persone alle quali dovremmo opportunamente evitare di chiederlo, sono gli scienziati e i ricercatori.
Questa categoria di moderni cialtroni e venditori di fumo in camice bianco al soldo delle multinazionali, sono stati in grado nel solo arco di mezzo secolo (e dobbiamo dargliene atto) di trasformare questo pianeta, da sempre immacolato, in un super mercato dell’orrore surclassando così, ogni primato in fatto di catastrofi indotte dall’azione dall’uomo.
Tutta quella infinita lista di minchionerie che sono state codificate nel tempo come verità, scoperte, conoscenza, e punti di riferimento storici e di progresso (partendo dalla preistoria a oggi), non sono che l’effimera risultanza di una morbosa curiosità figlia di un retaggio infantile, che non ha prodotto alcun vantaggio reale e concreto ne agli individui, ne tanto meno all’ambiente.
Contrariamente alle supposte intenzioni, tali scoperte si sono rivelate, nei fatti, drammaticamente nefaste, mortificando l’essere umano nella sua dignità e, ancor più grave, azzerando in lui ogni principio etico, valori morali e ragionevolezza. La perdita, poi, della spiritualità e del timor di Dio, ha confinato l’uomo moderno dentro la logica di un ateismo frustrante.

Leggi il resto di questo articolo »

Per i nuovi lettori informiamo che Goldman Sachs è la banca che ha  avuto in busta paga i vari Prodi, Monti e Draghi e altri italiani di spicco. Non vi sembra un lavoretto in conflitto di interessi? Il nostro Monti- GS vende  GS che compra con i soldi stampati senza copertura aurea e che si fanno regalare dalla Federal Reserve e BCE…

Borsa Milano salvata dalle lobby. Interviene Goldman Sachs e compra Btp

di: WSI Pubblicato il 10 maggio 2012| Ora 17:36
  L'andamento dell'ultimo anno della borsa di Milano: perso oltre il 37%.
La banca Usa incrementa le posizioni sui bond “periferici”, mentre la Cina decide di starne alla larga. Il Ftse Mib schizza in alto, lo spread cala a quota 395, banche +7%. Tonfo Pirelli -8%. Volatilità alle stelle. Forti speculazioni sui titoli di stato. Monti vuole sospendere il fiscal compact?

Ingrandisci la foto

L’andamento dell’ultimo anno della borsa di Milano: perso oltre il 37%.

Milano – La Borsa di Milano archivia le contrattazioni poco sotto i massimi della seduta, quando ha guadagnato più del 2% dopo la spinta arrivata da Goldman Sachs: la banca americana ha sottoscritto nel primo trimestre 2,3 miliardi di dollari di titoli di stato dell’Italia ed ha incrementato l’esposizione su una serie di paesi della periferia dell’Europa. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo trovato su vocidallastrada.com * Link

Il leader dell’Independence Party UK, Nigel Farage, in un discorso al Parlamento Europeo ha detto che le misure di austerita’ decise da Ue e Fmi sono barbare. Le elezioni in Grecia ricordano quelle in Germania nel 1932. Il Titanic dell’Europa ha colpito l’iceberg. 
Bruxelles – Il leader dell’Independence Party britannico Nigel Farage, in un discorso di 3 minuti al Parlamento Europeo, ha detto che alcuni paesi Ue potrebbero dover far fronte a “rivolte civili di massa e forse anche alla rivoluzione in alcuni paesi portati alla disperazione”, come conseguenza delle misure di austerita’ causate dalla crisi dell’euro. Leggi il resto di questo articolo »
Articolo di Kurt Nimmo- 20 gennaio 2011

Secondo un’indagine condotta da TNS Emnid, uno dei più grandi istituti di sondaggi in Germania, quasi il 90 percento dei tedeschi[2] non crede alla spiegazione del governo americano su cosa è accaduto l’11 settembre 2011.
Il sondaggio è stato condotto per la rivista tedesca World of the Miracles.
Oltre all’89.5% che non ha creduto alla versione ufficiale dell’11 settembre, il sondaggio ha scoperto che il 73.7% dei tedeschi interpellati ritiene che l’assassinio di Kennedy fu un complotto e quasi l’80% ritiene che la CIA conduca operazioni segrete sul suolo tedesco.
Nel 2003, un sondaggio condotto da Forsa per il giornale tedesco Die Zeit[3] aveva scoperto che il 31% dei tedeschi sotto i 30 anni riteneva che gli attacchi fossero stati un’operazione interna. Leggi il resto di questo articolo »

Riceviamo da Alba Kan di Vocidallastrada.com questo programma di impegno per un cambiamento. Sotto la scheda di iscrizione.

di Stefano D’Andrea

Illustro il progetto dell’Associazione Riconquistare la Sovranità e fornisco anticipatamente alcune delucidazioni utili per chi avesse dubbi*.

***

1. L’analisi della situazione politica e l’obiettivo finale.

Alcuni credono che non abbiamo molto tempo; che le cose stiano per precipitare; che già alle prossime elezioni il popolo riuscirà, dietro la spinta di forti movimenti di protesta,  a presentare liste popolari nazionali che sfidino il partito unico delle due coalizioni. Purtroppo, non credo che abbiano ragione. Spesso la realtà non coincide con i nostri desideri. Mi auguro che abbiano almeno parzialmente ragione; ma credo che abbiano torto. D’altra parte, la contestazione non si caratterizza per chiarezza di idee, che ancora sono confuse e per certi versi discordanti.

Leggi il resto di questo articolo »

084 – Cardiopatia Ischemica e InfartoInfarto pregresso e miocardio ipertrofico (disegno)

(Sezione trasversale di un cuore che ha avuto un infarto, non recente. Nella parte superiore della foto vediamo un tratto di miocardio* molto assottigliato rispetto a quello visibile nella parte inferiore.Il cuore, dopo l’infarto si è trovato a dover svolgere il proprio lavoro con una quantità di miocardio contrattile minore. Pertanto ha sviluppato maggiormente la parte vitale di miocardio che ha conservato la funzione contrattile. Questa si chiama ipertrofia* compensatoria.
Si tratta di un meccanismo di compenso che il miocardio mette in atto per cercare di riuscire a conservare più possibile la capacità di lavoro contrattile precedente all’infarto. Questo meccanismo di compenso dà spesso luogo, in un cuore che abbia subito un infarto, al rimodellamento* ventricolare sinistro. Una situazione in cui il miocardio ventricolare può cambiare forma e assetto per compensare meglio possibile il danno avuto.) Leggi il resto di questo articolo »

Pubblichiamo con schifo e constatiamo che proprio coloro che dovrebbero essere più interclassisti (gli aderenti al PD) sono stati i primi a votare contro i tagli alle pensioni d’oro.

Fonte: resoconto stenografico del Senato * Link al documento

Il 2 maggio 2012 si sono svolte le votazioni al Senato per i tagli alle “PENSIONI D’ORO” dei supermanager pubblici.
Il governo è stato battuto grazie ad un emendamento di Idv e Lega. La maggioranza dell’Aula si è dichiarata, incredibilmente, favorevole ad intervenire sulle pensioni favolose di cui avrebbero goduto i supermanager, come il presidente dell’Inps o quello di Equitalia, che percepiscono oggi stipendi fino a 1.200.000 euro all’anno. In 94 si sono battuti come leoni contro quell’emendamento e a favore del mantenimento delle “PENSIONI D’ ORO” . Vediamo chi sono:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

 

Un mio amico mi ha raccontato una storia allucinante. La storia del suo matrimonio malgascio. Volendo inconsciamente prendere due piccioni con una fava, è andato in Madagascar una prima volta per studiare le usanze sciamaniche dei guaritori locali, le erbe, i rituali e i veleni che usano per uccidere i nemici e si è ritrovato a frequentare una ragazza del posto.

Non è stato difficile, anzi vi si è trovato quasi costretto perché le ragazze malgasce hanno preso l’abitudine di adocchiare e conquistare i turisti di razza bianca in visita nella loro splendida isola. Esistono anche da loro le lotterie, ma sposare un francese, meglio se anziano e in procinto di passare a miglior vita, è come vincere un terno al lotto.

Purtroppo per molte di loro, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi e Kant l’aveva vista giusta quando disse che è necessario trattare il prossimo come un fine e non come un mezzo. Purtroppo per le ragazze malgasce, nessuna di loro ha mai sentito parlare né di Kant, né del principio universale in base al quale è necessario non reificare le persone con cui abbiamo a che fare. Leggi il resto di questo articolo »

Monte dei Paschi, la GdF ha perquisito anche la casa del presidente dellAbi

Link * Fonte

Questa mattina la Guardia di Finanza ha fatto irruzione nella sede centrale del Monte dei Paschi di Siena a Rocca Salimbeni con l’obiettivo di perquisire gli uffici ed i computer che gestiscono una delle prime banche d’Italia. Le perquisizioni non si sono limitate alla sede centrale, ma hanno interessato anche le sedi di Firenze, Roma, Milano e Padova. Nel mirino delle Fiamme Gialle anche le abitazioni private di alcuni dirigenti del Monte dei Paschi.

Di sicuro il nome più altisonante, tra i dirigenti che hanno subito delle perquisizioni, è quello di Giuseppe Mussari ex presidente del Monte dei Paschi di Siena ed attuale presidente dell’Abi. Leggi il resto di questo articolo »

Disturbi sonnodi Marta Albè

Vi è mai capitato di svegliarvi dopo un lungo sonno ristoratore, ma di sentirvi di nuovo stanchi dopo poche ore? E’ possibile che, a vostra insaputa, il momento del sonno sia stato disturbato da alcuni fattori di cui non siete ancora a conoscenza, in grado di sabotare un buon riposo.

Il vostro organismo potrebbe dunque non riuscire a recuperare del tutto le energie necessarie per affrontare al meglio una nuova giornata ricca di impegni. Dato per scontato che già avete provveduto a dotarvi di un materasso e una rete adatte alla vostra schiena, vi presentiamo qui alcune delle possibili cause del fenomeno che, se dovesse ripresentarsi di frequente, andrebbe esaminato con l’aiuto di un medico.

Leggi il resto di questo articolo »

L’articolo che segue elenca cose apparentemente vere. Ovviamente come di consuetudine non si parla di origini antropiche o meglio di guerra ambientale. Ma vi sono tali e tanti indizi per porre sul banco degli imputati l’industria della chimica che con gli antifungini fa colossali affari   planetari. (vedere articolo seguente).
Come se non bastasse sappiamo che con le irrorazioni chimiche di bario e alluminio, contenuti nelle  scie chimiche, si inducono a malattia le piante che ovviamente dovranno essere “curate” con i veleni proposti dalle multinazionali della morte.
Ad esempio il veleno che ci mangiamo con il pane di tutti i giorni è uno di questi e infatti quei solchi di ruote in ogni campo di grano stà a confermare l’avvenuto delitto. Vengono sparse migliaia di tonnellate di antifungini nel mondo per prevenire presunte catastrofiche malattie della pianta avvelenandola però definitivamente e preventivamente.  Ho coltivato dei terreni di mia proprietà e mio padre lo ha fatto prima di me. Ebbene mai, ripeto, mai abbiamo buttato sul frumento un grammo di veleno e mai,  abbiamo avuto problemi di malattie fungine nel nostro grano. Se ci facciamo aiutare dal buon senso scopriamo che già prima dell’avvento dei diserbanti la produzione di frumento era circa la stessa di oggi.
Fonte: scienzamarcia.blogspot.it

La scienza botanica indaga sull’alluminio, e compie molti studi su varietà resistenti all’alluminio, anche creando organismi geneticamente modificati

Qui di seguito un lungo elenco di ricerche su piante ed alluminio, che si focalizzano fin troppo spesso sui meccanismi di resistenza all’alluminio; alcune delle seguenti ricerche sono espressamente portate avanti su varietà geneticamente modificate di piante. Molte ricerche riguardano i cereali, il cibo attualmente più consumato dalla razza umana, o altre piante coltivate ad uso alimentare.

Fonte: wallstreetitalia.com * Link * Opinione di Gian Battista Bozzo
Che cosa agita i sonni di Monti e del suo esecutivo? La paura che il 16 giugno gli italiani scoprano di non avere in tasca i soldi per versare all’Erario la prima rata dell’Imu. E se quei soldi non arrivano, dovrà scattare il temutissimo aumento dell’Iva.

In campagna la paura fa novanta, ma nei palazzi romani fa venti (miliardi). Eh sì, per raggiungere l’obiettivo di un rapporto deficit-Pil del’1,7%, indicato nel Documento di politica economica e promesso a Bruxelles, mancano un paio di decine di miliardi. Nessuno fa affidamento sulla “spending review”, nonostante la buona volontà del soldato Bondi: i 4,2 miliardi di tagli di cui ha parlato il premier Mario Monti appaiono una meta non raggiungibile quest’anno. E se quei soldi non arrivano, dovrà scattare il temutissimo aumento dell’Iva. Leggi il resto di questo articolo »

Circola una recente denuncia penale che sta facendo sognare molte brave persone, ma che rischia di infliggere una grossa delusione. Per una ragione tecnica. Però non disperate, perché resta una possibilità di azione – correggendo il tiro.

Nel 2005, nella prima edizione del mio saggio €uroschiavi, formulai una denuncia penale per crimini di assoggettamento dell’Italia al potere straniero ed eversione della Costituzione mediante la cessione a privati e a potenze esterne (BCE) della sovranità monetaria. Indicavo come autori dei fatti i vertici politici e le autorità monetarie. Ipotizzavo i reati di cui agli art. 241, 283 e 416 bis (associazione mafiosa). Tra l’altro, scrivevo:

«Attentato all’indipendenza dello Stato (art. 241 CP): [I]. Chiunque commette un fatto diretto a sottoporre il territorio dello Stato o una parte di esso alla sovranità di uno Stato straniero, ovvero a menomare l’indipendenza dello Stato, è punito con l’ergastolo. Leggi il resto di questo articolo »

Al Grande Oriente di Francia, Tempio Arthur Groussier, Parigi, 22 novembre 2011, si tenevano, probabilmente per il grande pubblico, i seguenti discorsi – giusto per rifarsi una verginità o per uscire allo scoperto – con il neo eletto presidente della Repubblica francese, François Hollande – letteralmente Franco-Olanda – che già sapeva che sarebbe stato eletto.
Il corsivo e le parentesi quadre sono della traduttrice, N. Forcheri, e vogliono sottolineare le parole inusitate, parole o espressioni chiave e/o gravide di doppi sensi. Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia