Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

 

Articolo di

Effetto placebo, ovvero quella reazione benefica dell’organismo che non si manifesta grazie alla somministrazione di principi attivi di tipo farmacologico ma fondamentalmente in associazione all’aspettativa di miglioramento o guarigione delle proprie condizioni. In pratica: se ho l’emicrania e mi aspetto che questa pillolina blu possa farmi bene, è possibile che il dolore mi passi, anche se la pillolina in realtà fosse composta di solo zucchero. Lasciando ad altre fonti la spiegazione di quel poco che si sa del placebo e del suo funzionamento (segnalandovi, tra gli altri, questo articolo), vorremmo da oggi concentrarci su alcuni studi, alcuni recentissimi e altri meno, che mettono in luce qualche elemento in più di questo straordinario e misterioso fenomeno. D’altronde si tratta di una potenzialità inespressa della nostra mente, e precisamente quella di mandare specifici comandi all’organismo in assenza di interventi o mediatori esterni. Vale la pena approfondirlo, quanto meno per “conoscerci” meglio.

Allora, il primo studio che vorremmo segnalarvi è davvero fresco-fresco. Si tratta di un articolo scritto da Jason T. Buhle, Bradford L. Stevens, Jonathan J. Friedman e Tor D. Wager dal titolo Distraction and Placebo: Two Separate Routes to Pain Control (Psychological Science, 2012).

Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Elisabetta Gueli * Link

Qual è la differenza fra un Umano consapevole ed un incosciente? Credo sia possibile ravvisarla nella capacità del primo di considerare le conseguenze dei suoi pensieri, delle sue azioni e delle sue parole, PRIMA  di agire.

La pletora di guru che propugnano l’uscita dall’euro ed il ritorno alla lira vi parlano mai delle conseguenze di un’operazione del genere? No, se ne guardano bene. A nessuno di loro verrebbe in mente di dirvi che dovreste adattarvi ad una cinquantina d’anni di miseria e d’inflazione (se va bene), che i vostri risparmi, le vostre case, i vostri stipendi e le pensioni subirebbero una svalutazione secca, immediata, valutata dagli esperti fra il 30% ed il 60% del loro valore attuale. Leggi il resto di questo articolo »

Utilizzando determinate frequenze in un ambiente silenzioso si possono effettuare sedute di meditazione, training autogeno, E.F.T, pranoterapia e altre tecniche di ricerca interiore. Queste frequenze, che hanno un potere straordinario e benefico sulla fisiologia umana, vengono indicate come vitali.

Queste sono:

174 HZ – Fondamenta, effetti spirituali individuali
285 HZ – Cognizione quantica
396 HZ – Liberi dal senso di colpa e ansia
417 HZ – Cambiamento, lasciare andare il passato
528 HZ – Riparazione e armonizzazione DNA
639 HZ – Apertura e connessione nei rapporti umani
741 HZ – Stimolare il risveglio interiore
852 HZ – Ritorno all’ordine spirituale
936 HZ – Attivazione della ghiandola pineale
963 HZ – Effetti spirituali individuali

In Russia oil and oil products get spilled literally every day, 
Fishing, hunting it’s all gone  

Dr. Grigory Barenboim, 
Russian Academy of Sciences’ Institute of Water Problems.

 

 

Leggi il resto di questo articolo »

Spegnete la TV, concentratevi sugli avvenimenti che in questi giorni stanno caratterizzando e sconvolgendo la vita sociale in tutto il Globo, dai Paesi Arabi con la loro “Primavera” alle Olimpiadi di Londra che non hanno che li possa descrivere un avvenimento Sportivo dove cittadini di tutti i popoli della terra mostrano agli spettatori le loro capacità corporee, di forza, intelligenza e spirito di fratellanza.

Nulla di ciò si può notare in questo evento terroristico sponsorizzato dai cittadini inglesi (30 Miliardi di sterline) che porteranno nelle tasche delle Multinazionali altrettanti guadagni mentre a cittadini rimarranno i debiti da pagare, e non solo, stanno pagando alla grande il loro consenso che hanno dato il giorno in cui decisero di dire si a queste Olimpiadi che porterà loro fame, disperazione e terrore fin dentro le loro case.

Londra è stata trasformata in un campo di concentramento. Batterie di missili contro aerea sono stati installati sui tetti delle case senza il volere dei cittadini, interi quartieri sono stati evacuati buttando fuori dalle loro abitazioni i residenti, tutte le attività che caratterizzavano la vita quotidiana di quei quartieri sono state chiuse, ai venditori di Gadget che speravano di guadagnare qualche soldo dalla vendita di oggetti che rappresentavano le Olimpiadi sono state sequestrate perché non portano l’eblema di qualche Sponsor che rappresenta le Olimpiadi con la propria merce. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: eilmensile.it di Enrico Piovesana

I nostri politici, ‘tecnici’ e non, forse non hanno letto l’ultimo rapporto della Corte dei conti statunitense (il Gao) sul programma F-35 Joint Strike Fighter, reso pubblico lo scorso 20 marzo. O forse lo hanno ignorato, come hanno fatto del resto i mass media italiani.

Nel rapporto viene detto che i nuovi cacciabombardieri (di cui l’Italia vuole comprare 90 unità a un costo di almeno 10 miliardi di euro) sono gravemente difettosi e richiederanno modifiche progettuali che ne faranno lievitare ulteriormente i costi. Dalla lettura del documento del Gao emerge chiaramente che gli Usa, e noi alleati, stiamo gettando miliardi in un pozzo senza fondo per delle macchine che ancora non funzionano perché non collaudate”.

Leggi il resto di questo articolo »

Di Paolo Cardenà

«Ho un messaggio chiaro da darvi: nell’ambito del nostro mandato la Bce è pronta a fare tutto il necessario a preservare l’euro. E credetemi: sarà abbastanza»
E’  quanto ha affermato  Mario Draghi intervenendo al Global Investment Conference di Londra. Ed è stato sufficiente ad innescare un poderoso rimbalzo delle borse e un significativo ripiegamento degli spread di Spagna e Italia
Tuttavia, resta da capire come la Bce intenda operare per preservare l’euro e quali potrebbero essere gli armamenti che potrebbe mettere in campo per abbassare i rendimenti dei titoli di stato. Se si tratterà di una nuova edizione del LTRO già sperimentato con scarso successo a dicembre e a febbraio, o un nuovo programma SMP (Securities market programme), anch’esso sperimentato  con altrettanto insuccesso, oppure  un vero e proprio cambio strategia nella gestione della catastrofe dell’euro, non è dato saperlo. Leggi il resto di questo articolo »

Publicato da Barbaranotav su dadietroilsipario.blogspot.it

Man mano che le aziende italiane spariscono, al ritmo di 1.626 al giorno, l’attenzione è tutta concentrata nel salvare banche, euro e mercati. Non si comprende bene su quali basi sia l’euro a dover essere salvato, dato che proprio lui è la causa primaria di questo sfacelo. Un disastro programmato e voluto fatto passare al popolo bue sotto le mentite spoglie di grande avanzamento verso la pace tra i popoli e la prosperità degli stessi. Jean Monnet, uno dei padri fondatori dell’Ue dichiarò che lo scopo dell’unione era imporre un superstato che guidasse tutte le nazioni membri senza che i cittadini potessero comprendere cosa stia accadendo. Ecco su quale principio libertario, democratico e tollerante si basa l’Ue.

Solo pochi giorni fa sono stati approvati il Mes ed il Fiscal Compact che comportano un ventennio di manovre nell’ordine dei 45 MILIARDI l’anno, come ben spiegato su No Censura. Come tale prospettiva una volta  resa legge possa rappresentare un bene per il futuro della gente vorrei proprio saperlo. Mentre si
assiste al teatrino delle stime del Pil al ribasso o alle uscite del FMI sulla ripresa che oggi sarà prevista in settembre, poi ritarderà senza fornire un minimo di supporto logico su come potrebbe mai verificarsi tale “crescita”, soprattutto alla luce dell’approvazione del Mes e del Fiscal Compact.

Vignetta di Rassegnados

Mentre da più parti si comincia a parlare della presunta scoperta del Bosone come ennesima bufala, molti scienziati  contestano decisamente la scoperta invocando prove concrete che nessuno tira fìuori… ndr
Non passa giorno che non si senta invocare maggiori fondi per la ricerca.
Ebbene: non c’è nulla che convenga ignorare quanto questa richiesta.

Da più di un secolo vediamo la tecnologia evolvere a velocità crescente e per contro la scienza umanista, quella cui compete il progresso delle umane espressioni, addirittura è indietreggiata invece di avanzare. Siamo al punto che una incredibile mole di risorse è stata usata allo scopo di trovare un metafisico “bosone” mentre ci troviamo allo stremo in società ridotte allo sfacelo, mentre non s’è mai fatta un minimo di chiarezza su cosa sia democrazia, su come debba essere organizzata una società per funzionare senza problemi, per vederla anzi accendersi d’energia e felicità piuttosto che spegnersi per corruzione ed incapacità.

Cosa ce ne facciamo di una scienza al solo servizio dell’industria?
Che utilità ha una scienza che non si cura dell’essere umano? Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: freeyourmindfym * Link

Da Stati Uniti e Gran Bretagna, siti per bimbi – accessibili anche dal nostro paese – con lo scopo di “spiegare le malattie” e rendere più accettabile l’assunzione di psicofarmaci. Anche la multinazionale farmaceutica Shire attiva in questa campagna, in vista dell’introduzione di un proprio psicofarmaco per bambini in Italia. Poma (Giù le Mani dai Bambini): “E’ da un anno che denunciamo queste attività di marketing improprio, ma il Ministero della Salute continua a ignorare questi fatti gravi”

Il web è lo specchio della realtà, e vi si trova davvero di tutto, inclusi siti internet specificatamente costruiti per spingere i bambini verso le diagnosi di malattie controverse e rendere più accettabile ai loro stessi occhi l’assunzione di potenti psicofarmaci dagli effetti collaterali potenzialmente distruttivi. Leggi il resto di questo articolo »

Rapiti da un gruppo di quindici persone bendate, terroristi che nel loro covo nascondono una enorme quantità di armi, sono stati liberati dall’esercito siriano, descritto da tutti i media occidentali come autore degli atti terroristici, sanguinario e crudele, definito da loro  come un esercito regolare e amorevole nei confronti del suo popolo, che al contrario della propaganda occidentale, lo difende dal terrorismo dal volto coperto finanziato da CIA and CO.

Fonte: http://www.globalresearch.ca/index.php?context=viewArticle&code=MAR20120718&articleId=31960

Articolo di Chris Marsden – Traduzione N. Forcheri

In un articolo del quotidiano The Guardian del 12 luglio scorso, alla sezione “Commenti in libertà”, Charlie Skelton pone la domanda fondamentale che i media mondiali non vogliono porre.

L’opposizione siriana: chi conduce il gioco?” è un esposto delle connessioni strette tra opposizione siriana e servizi di intelligence statunitensi, britannici e francesi assieme ai vertici statunitensi ultra conservatori, dove collega la formazione del Consiglio nazionale siriano e la nomina del suo personale dirigente a piani a lungo termine lautamente finanziati per il cambio di regime in Siria e, più generalmente, in Medio Oriente, piani che risalgono ad almeno il 2005 e che sono stati finanziati da Washington nell’intento di assicurarsi un controllo politico di quell’area ricca di petrolio.

Skelton non tenta di essere esauriente, ma si concentra su alcuni dei membri più in vista del CNS e individua alcuni dei sostenitori più accaniti dell’intervento militare come esponenti prezzolati dai poteri occidentali. Leggi il resto di questo articolo »

Dossier Leo Strauss: le radici dell’utopia mondialista
Fonte: Movisol.org
Il dossier che sta cambiando la storia. Distribuito in centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo, soprattutto negli USA, è stato ripreso dai grandi mezzi d’informazione (una lista parziale in fondo). Sta diventando l’elemento catalitico di una resistenza alla fazione guerrafondaia al potere.

Oltre all’articolo introduttivo, riprodotto di segito, il dossier comprende:
Le “ignobili bugie” dietro la guerra in Iraq: analisi delle giustificazioni assurde di una guerra a cui il gruppo di Cheney si prepara da almeno 12 anni.

— Il metodo della menzogna sistematica giustificato dalle teorie di – Leo Strauss.
— L’11 settembre 2001 come fattore “indispensabile” per imporre la politica di “guerra preventiva”
— La politica del “clean break” di Richard Perle per innescare la polveriera mediorientale
— I servizi paralleli: l’unità d’intelligence segreta del Pentagono.

Leggi il resto di questo articolo »

Nei 2 articoli che seguono eccovi dimostrato il grande interesse per i vaccini da parte dei pediatri ed una testimonianza del modo di operare dei medici in generale. Ricordiamo anche che nelle presunte e truffaldine pandamie di aviaria, suina e contro il papilloma, la gran parte dei medici non ha vaccinato i figli.

Meditate gente meditate.

LB

Tagli sui vaccini? I pediatri dicono no

42-33809178-“Sconcertante e pericolosa”, così viene definita la proposta del Codacons dalla Società Italiana di Pediatra (SIP). A far discutere è l’appello che il Codacons ha lanciato a tutti i parlamentari proponendo di “risparmiare sui vaccini inutili”, ovvero quelli non obbligatori che vengono somministrati ai bambini in occasione della vaccinazione esavalente. Ma i pediatri rifiutano quest’ipotesi e sottolineano l’importanza di vaccinare i bimbi anche contro la pertosse e l’Haemophilus influenzae di tipo b.

La proposta del Codacons

È di questi giorni la proposta del Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori) di restringere l’offerta vaccinale del Sistema Sanitario Nazionale ai soli vaccini obbligatori in età pediatrica. Il Codacons sottolinea, infatti, che in Italia i vaccini obbligatori sono solamente quattro (antidifterite, antitetanica, antipoliomielite, antiepatite virale B), ma nelle Asl viene somministrato ai piccoli un vaccino esavalente che contiene anche i due vaccini raccomandati contro la pertosse e le infezioni da Haemophilus influenzae di tipo b.

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: Insurgente
Traduzione di Voci Dalla Strada

PD-100 Black Hornet

Il Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, sviluppa un Microdrone in grado di orientarsi in modo indipendente identificare le persone e oggetti senza GPS, e di entrare negli edifici e individuare i nemici. Il microveicolo aereo ha una straordinaria capacità di navigazione e mappatura in tempo reale ed è in grado di compiere missioni di ricognizione in spazi aperti e all’interno di edifici, consentendo ai  soldati una visione più ampia degli obiettivi senza rischiare la vita.

In effetti, ogni soldato in futuro avrà il proprio robot ‘spia’. Né si esclude che i robot volanti possano essere dotati di armi per eliminare o neutralizzare il nemico.

L’operatore dovrà fare solo due cose: mettere nella memoria del dispositivo i dati di posizione e quelli dell’obiettivo.

Nel design di questo nuovo dispositivo gli ingegneri di Pasadena hanno utilizzato un quadricoptero (elicottero con quattro rotori) di mezzo metro di diametro e un sistema di navigazione autonomo. L’operatore contrassegna solo due punti: il luogo di partenza e di destinazione, il resto viene fatto dal software e dalla macchina fotografica in grado grado di ottenere un piano dimensionale del terreno. Come risultato, il drone evita gli ostacoli, entra da finestre e porte, è sospeso sopra il bersaglio e seleziona un luogo adatto all’atterraggio.
Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE