Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Segue: Attenti a quei 30 di Paolo Barnard

  • Se la legge non è uguale per tutti servirà solo a sottomettere i più deboli alle esigenze dei più ricchi
  • Nessuna democrazia ha senso, quando tutta la ricchezza è nelle mani di pochissime persone, a cui tutti devono rispondere a bacchetta
  • Il denaro, da mezzo di scambio, è divenuto un’arma per lo sterminio di massa
Chi pensa, e crede nelle parole fasulle dei media, che questa crisi avrà una ripresa, o meglio ancora, che l’economia potrà ancora crescere, è un povero scemo! Crescere come, chiedo io? Dovremo avere due macchine a testa? Cinque cellulari o tre computer per abitante? In che modo un economia come la nostra potrebbe crescere? Il sistema ha bisogno di essere regolamentato, servono regole per l’uguaglianza non serve la crescita se per questa intendiamo persone che possiedono capitali, e contanti, per miliardi e le masse che si danno da fare per misere briciole.
Madre e bimba malate di leucemia non riescono a pagare affitto. Saranno sfrattate, il prediletto dal nostro signore, sic, il Papa che spende miliardi di vecchie lire per i suoi viaggi di pochi chilometri, e queste ammalate devono andare a morire su di un marciapiede? Io un idea l’avrei … ma non posso scriverla ovviamente … censura! Lavorare per 800\1000 euro al mese?
Andate a proporlo a questi, i proprietari delle maggiori BANCHE, quelli che giocano con la vita dei miserabili, delle masse … e vediamo che vi rispondono!!!
E TUTTO sempre e solo grazie alla religione, mia personalissima opinione. Olimpiadi? Petrolio? Uguale. Banche? Leggere per credere. Con il loro “schifo” di Torah hanno infestato cristiani, giudei e islamici, tutti fondati sul mito … il popolo eletto dal signore … che non esiste … le leggi di dio, che non esistono scritte … e poi con la guerra, tanta guerra e tanto sangue in nome dell’unico dio.
Ah, i pagani quanto erano evoluti in confronto…
Dioniso777

Leggi il resto di questo articolo »

Segue:  Il Golpe contro Lugo, un piano studiato per anni
Secondo un esponente del partito comunista paraguayano, l’ambasciata Usa ad Asunción e il partito Colorado hanno avuto un ruolo chiave nel complotto politico

Fernando Lugo

Articolo di: Francesca Dessì

Gli Stati Uniti, i grandi proprietari terrieri, le multinazionali e i partiti di destra sono responsabili del “golpe bianco” in Paraguay. Lo ha denunciato ieri il segretario del Partito Comunista del Paraguay, Najib Amado, che in un’intervista a Prensa Latina, l’agenzia di stampa latinoamericana, ha denunciato il ruolo chiave dell’ambasciata Usa ad Asunción e dal partito Colorado, che è stato al potere per quasi sessant’anni, nel complotto contro Fernando Lugo. Secondo Amado, l’ambasciatore statunitense, i partiti della destra tradizionale e i latifondisti hanno fatto pressioni sul Parlamento per avviare un processo politico contro l’ormai ex presidente. Un ruolo fondamentale è stato giocato anche dai mezzi di comunicazione che hanno avvalorato le accuse contro Lugo.

Leggi il resto di questo articolo »

Due blogger che godono della mia stima nutrono come me interesse per l’ufologia. Il primo è Zret, che a quanto pare la bazzica da molto tempo e il secondo è TNEPD, che sembra si sia avvicinato alla materia solo nell’ultimo periodo.

Io penso che ciò sia dovuto al fatto che se riuscissimo a venire a capo del mistero ufologico, ci troveremmo anche in dirittura d’arrivo per rispondere alle antiche domande su noi stessi: chi siamo, da dove veniamo e dove stiamo andando.

Tuttavia vi sono, in questo interesse, alcuni lati oscuri, tanto che questo articolo avrei potuto benissimo intitolarlo “Il fascino ingannevole dell’ufologia”.

Posto che sta prendendo sempre più piede l’identificazione tra alieni e angeli e assodato che è di vecchia data anche l’interscambiabilità tra angeli e demoni, già da tempo siamo stati messi in guardia sulla pericolosità delle indagini su spiritismo, magia nera e stregoneria. E quindi potrebbero esserci delle controindicazioni anche nello studio dell’ufologia.

Tralasciando il fatto che molti ufologi anglosassoni sono stati eliminati fisicamente dai servizi segreti, quelli che sono ancora sulla piazza come minimo vanno incontro al dileggio da parte di vasti settori della società. E questo sarebbe ancora il minimo se non fosse che visti da vicino presentano alcune “stranezze” che non si sa se sono conseguenza o prerequisito del loro essere ufologi.

Leggi il resto di questo articolo »

Casualmente ci imbattiamo in questa notiziola datata 2011. E’ di questi giorni la notizia che la vegliarda si appresta a “salvare” Cipro come la Spagna. Per “salvare” crediamo intenda le banche di questi paesi come al solito. Chiaro invece il ruolo nefasto di simili lugubri figure come  la Ashton e la Lagarde stessa, autentiche sabotatrici, spade sui fianchi dell’Europa.

Grecia: Christine Lagarde, riprende servizio per l’industria bellica degli USA

Il primo ministro greco, presidente del PASOK e presidente dell’Internazionale socialista, Georgios Papandreou, ha detto ai membri del suo partito, lunedì 31 Ottobre 2011, che avrebbe indetto un referendum sul piano di salvataggio economico.

Poi ha riunito il primo novembre il Consiglio del governo per gli affari esteri e della Difesa (KYSEA). Improvvisamente, ha licenziato il capo di stato maggiore della difesa nazionale (Generale dell’Aeronautica Militare Giagos Ioannis), il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito (Generale di Corpo d’Aemata Fragoulis Fragos), il Capo di Stato Maggiore della Marina (vice ammiraglio Dimitris Elefsiniotis) e il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare (Vice Generale l’Aeronautica Vassilis Klokozas). Ha proceduto a sostituirli.

Si ignora la controversia tra le forze armate e il governo, sebbene il signor Papandreou e i capi di stato maggiore avessero stabilito tutti i successivi piani di austerità.

Leggi il resto di questo articolo »

Ringrazio Maksimiljan Kodzak per la segnalazione di questo articolo.

Articolo di Santaruina * Link

Una musichetta inquietante di sottofondo, teschi, candele nere e rosse sopra un tavolo.
Sulle pareti stelle a cinque punte e crocifissi rovesciati, mentre in sovrimpressione appaiono inquietanti figuri vestiti di nero, con capelli lunghi e trasandati, dallo sguardo truce.
In questo modo inizia e si sviluppa ogni “servizio” che si rispetti trasmesso dalle televisioni nazionali, ogniqualvolta la cronaca nera riporta in risalto il tema del “satanismo”.
Ed irrimediabilmente, nell’immaginario collettivo, il satanismo si confina all’interno di questi elementi: si ha quasi l’impressione che incontrando un “satanista” per strada lo si riconoscerebbe subito, dal momento che se ne andrebbe in giro vestito di nero, con collane fatte di teschi e croci capovolte sul petto, mentre sottobraccio stringe una gallina pronta per essere sgozzata in uno dei suoi rituali.
Tutti questi aspetti, seppur romanzati, hanno a che fare col satanismo, ma di  esso ne rappresentano solo una piccola parte, quella più prettamente scenografica, anche se non per questo meno pericolosa. Leggi il resto di questo articolo »

Di Fabrizio Belloni

A Monfalcone, in provincia di Gorizia, gli uffici postali in questi giorni sono intasati da una marea di lettere “raccomandate” che la famigerata Equitalia ha mandato ai Monfalconesi. Oggetto delle raccomandate: richiesta del braccio armato dell’Agenzia delle Entrate (e dell’Inps) di esibizione delle ricevute di avvenuto pagamento del cosiddetto “Bollo dell’auto” relativo agli ultimi cinque anni. La gente si è ….adirata non poco. Ed a ragione. Di seguito elenco alcune considerazioni, di cui chi legge può farne l’uso che crede.:

  • E’ di ieri una sentenza della Corte di Cassazione, a sezioni riunite, che sentenzia che la raccomandate di Equitalia inviate per posta sono giuridicamente NULLE per difetto di consegna. Solo i messi comunali o gli ufficiali giudiziari lo possono fare, senza invalidare la missiva. I postini, NON sono legittimati a surrogare l’opera dei suddetti funzionari, perché non ne hanno la veste giuridica. Nullità anche retroattiva.

  • L’Agenzia delle Entrate, che detiene il 51% di Equitalia, possiede già a computer lasituazione di ogni targa e di ogni proprietario. E’ quindi sufficiente premere un tasto per la verifica. Leggi il resto di questo articolo »

Gentili LETTORI/LETTRICI di SL,

questo interessante & originale POST sul dolcissimo nettare degli DEI che è il MIELE; mi ha fatto scoprire delle straordinarie sue VIRTU’ “salutistiche” che NON conoscevo e che penso potranno interessare molto anche voi, l’ ho scritto più volte e mi RIPETO niente succede o arriva per caso nella nostra VITA come questo POST che è anch’ esso CONOSCENZA lo strumento più potente in mano all’ UOMO/DONNA !!!

NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE
SDEI 

 

Fonte: alleanzadellasalute.info * Link * Articolo scritto da Cecilia Dagostino.

Il Miele una dolce terapia

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’uomo ha utilizzato fin dai tempi più antichi sostanze antisettiche estremamente efficaci. Pensiamo per un momento alle gravi ferite ed alle amputazioni che venivano spesso riportate durante episodi bellici.

Nell’Iliade e nell’Odissea, nei resoconti delle conquiste di Alessandro Magno, nei classici del Medio Oriente quali ad esempio il “Gilgamesh” o nelle storie degli Aztechi o ancora delle antiche dinastie Cinesi, si trovano racconti di guerieri feriti e sanguinanti, curati e ritornati a combattere.

Non sono citate in questi resoconti complicanze quali gangrene, sepsi ed altri tipi di lesioni che hanno ucciso, nelle guerre dei tempi moderni, più soldati che non le ferite stesse.Come ha potuto accadere ciò? Una prima spiegazione la troviamo nel papiro Smith del 1700 prima di Cristo e nel papiro Ebers del 1500 prima di Cristo.

Leggi il resto di questo articolo »

Seguono 6 articoli/notizie

Distratti dagli Europei di calcio e poco attenti per natura, non ci accorgiamo che l’Italia è arrivata in finale, si ma nel finale di partita ambientale. In Pianura Padana si sta dando fondo ai pozzi di acqua fossile dopo di che rimarrà solo acqua inquinata di canali di scolo e l’acqua degli acquedotti a costi proibitivi. Nessuno ci dice o propone di risparmiare l’acqua! L’acqua diventerà un grande affare e  costerà in un prossimo futuro,  come già adesso in Africa, più del petrolio? La prime aziende ad essersi buttate a capofitto nel grande furto dell’oro bianco in Libia furono proprio le multinazionali francesi dell’acqua, quelle che spingono per la madre di tutte le privatizzazioni in Italia. Sapremo resistergli?

Distratti dalle scemenze quotidiane con cui ci abbeverano i  media di regime non ci accorgiamo di una cosa che già si studia nelle università di mezz’Europa e cioè la desertificazione dell’Italia. Le correnti di aria umida atlantica non entrano più in Europa come se qualcosa sbarrasse loro la strada.

Leggi il resto di questo articolo »

LA GRANDE TRUFFA DELLE ASSICURAZIONI AUTO e DELLA TASSA SULLA SPAZZATURA

Se un cittadino che per 20/25/30 anni non ha mai causato alcun incidente stradale e corrisposto annualmente e regolarmente l’onere relativo alla polizza assicurativa, come è possibile che non abbia diritto alla restituzione (almeno in parte) del denaro versato per tutto questo lungo lasso di tempo? E non si pretendono gli interessi, ma che venga ameno rispettata la regola del, “do ut des”. Anche un bel panettone a Natale sarebbe apprezzabile!
E’ quindi inconcepibile, illogico e fuorilegge, il fatto che l’automobilista assicurato, rispettoso delle norme stradali, concorra sistematicamente al pagamento dei danni procurati da coloro che eludono ogni regola e civile comportamento, in virtù della garanzia totale accordata loro dalla compagnia assicuratrice.
Vista l’esorbitanza del premio assicurativo preteso, è plausibile credere che impugnare una tale istanza di fronte al TAR, produrrebbe i suoi sporchi risultati. Ma a mio parere, la soluzione più giusta consiste nel nazionalizzare le compagnie di assicurazione e, a seguire, autostrade e carburanti.

Vi siete mai chiesti, poi, per quale empirico motivo e singolare logica, ci viene addebitato l’onere relativo alla tassa sulla spazzatura? La risposta va ricercata nella nostra stupidità – nella supina accettazione di norme e regole imposte ad hoc (a fine di estorsivo), e in una vile e totale sudditanza verso il Sistema Potere. Ci troviamo costretti a pagare una tassa su qualcosa che non abbiamo mai prodotto, ne commercializzato e ne propagandato!! Siamo ritenuti colpevoli per avere consumato e pertanto, costretti a pagare il prezzo per un tale “crimine”, mentre loro, i Grandi Spacciatori di monnezza, godono di un’impunità totale.

Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Marco Cedolin * Link
Dopo l’esaltazione per le magnifiche sorti progressive della nazionale di calcio e la batosta che ha riportato sulla (sotto?) terra il calcio italiano, finalmente si sta tornando a parlare di cose serie e cosa potrebbe esserci di più serio dello spending review? La riforma taglia e cuci che Monti assicura non essere una riforma, bensì solamente un’opera di potatura da portare avanti senza l’ausilio dell’acetta, sta scaldando gli animi dentro e fuori i salotti della politica. Con i mestieranti tutti impegnati a recitare il ruolo imposto loro dal copione, si è dato il via al solito teatrino stantio, volto a dimostrare come esista una pluralità di vedute ed un serio confronto, fra il governo, i partiti politici e le forze sociali. Ostentando un pensiero autonomo che purtroppo non possiede, Mario Monti ha buttato sul tavolo il pacchetto dei tagli prossimi venturi, i partiti hanno domandato chiarimenti su ciò che dovrebbe essere fin troppo chiaro, la Cgil e la Uil hanno promesso battaglie epocali (senza avere gli strumenti per portarle avanti) nel caso i 10mila licenziamenti vengano portati a termine. I giornali hanno buttato la notizia in prima pagina, proponendo approfondimenti di ogni genere che in realtà non approfondiscono nulla.
Tutti fingono di essere impegnati nel decidere la sorte del paese, mentre in realtà ci si appresta semplicemente a tradurre in legge gli ordini impartiti dalla BCE nello scorso mese di agosto 2011, all’interno della lettera a firma Draghi e Trichet , recapitata all’allora Premier Silvio Berlusconi.

Leggi il resto di questo articolo »

I soldi dopo un mese e mezzo, non sono ancora arrivati (ma guarda i casi della vita…) e i sindaci sono costretti a rivolgersi alle banche per ottenere “anticipazioni di cassa” ovvero soldi sulla quale pagheranno, ovviamente, gli interessi… ecco che il terremoto diventa business per le banche. 
Banche che – in Emilia come in Abruzzo in precedenza – hanno bloccato le carte di credito ai terremotati perché a rischio insolvenza. Banche che hanno imboscato i soldi delle donazioni via sms utilizzandoli non per beneficenza, come era NATURALE trattandosi di OFFERTE dei cittadini… ma per PRESTITI: dopo aver decurtato direttamente il 10% della somma per le spese di gestione. I cittadini regalano i propri soldi via SMS, e loro li prestano ai terremotati: che li restituiscono alla banca pagando un tasso di interesse… roba da ITALIA.
staff nocensura.com e di seguito l’articolo di Annalisa Dall’Oca e Giulia Zaccariello per “Il Fatto Quotidiano”

Nicolas Sarkozy, ex presidente della Francia.Fonte: lettera43.it (a seguire l’articolo Sarkò, lo spettro dell’affaire Karachi )

Indagini per il caso Bettencourt.

(© La Presse) Nicolas Sarkozy, ex presidente della Francia.

Tre perquisizioni sono state effettuate il 3 luglio nei confronti di Nicolas Sarkozy nell’ambito dell’inchiesta sul caso Bettencourt.
La polizia è entrata a casa dell’ex presidente francese, nei suoi nuovi uffici e nel suo studio di avvocati.
Il giudice Jean-Michel Gentil, che si occupa dell’inchiesta, ha ordinato la retata con l’obiettivo di far luce su presunti fondi in contanti versati dalla imprenditrice Liliane Bettencourt a Sarkozy per finanziare la sua campagna presidenziale del 2007.
Stando a quanto riferito dall’avvocato di Sarkozy, Thierry Herzog, l’ex presidente è partito il 2 luglio per il Canada con la sua famiglia. Ma potrebbe essere costretto a rientrare per rispondere alle domande dei magistrati. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: facebook.com * Link * Articolo di Alessandra Nucci * martedì 3 luglio 2012

 

Italiani furbastri e Germania lungimirante?

I luoghi comuni che rimbalzano sui computer degli investitori internazionali dipingono l’Italia, come gli altri paesi riassunti nell’acronimo offensivo “PIIGS”, come un paese inaffidabile che ha vissuto al di là dei propri mezzi. Al confronto la Germania viene dipinta come l’unica saggia e affidabile risparmiatrice, giustificata nel rifiutarsi di garantire in solido i debiti degli altri.

Prima che questa narrazione finisca per far diventare vero un disastro economico nient’affatto scontato, allo stesso modo con cui il panico che scatena la corsa a ritirare i risparmi dalle banche fa inverare un dissesto altrimenti evitabile, ho raccolto le notizie degli ultimi mesi che non ce la fanno a stare sulle prime pagine dei giornali.

Non è un elenco esaustivo, ci sarebbe ancora altro da dire, ovviamente in un senso e nell’altro. Ma siccome non manca certo chi dice male dell’Italia mentre esalta la Germania, qui mi limiterò a elencare – alla rinfusa – solo i dati che alla Germania conviene vengano occultati. Perché? Per continuare ad attirare a sé  il risparmio da tutto il mondo. Gratis. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Sergio Di Cori Modigliani * Link

Angela Merkel dice il Falso. Ecco come operano per creare confusione.

Il contrario della Verità è la Bugia.
Questo è Falso.
Il contrario della Verità è il Falso.

E’ una differenza fondamentale.

Esiste tutta una complessa branca della filosofia, della scienza, e soprattutto dell’epistemologia, che si occupa di quest’aspetto. Tant’è vero che sono tutti d’accordo nell’identificare e definire come “verità scientifica” soltanto “tutto ciò che può essere falsificabile”.

Io posso dire una verità, che è soltanto apparente, perché in realtà si tratta di un falso.
Il che vuol dire aver creato un mondo parallelo, e quindi molto pericoloso, perché si può arrivare anche al punto di cambiare e modificare la “Verità della Realtà” avendo come presupposto l’applicazione di un Falso.
La Bugia, invece, appartiene a un’altra categoria di pensiero.
La Bugia è un’alterazione della Verità, è uno slittamento della Verità, ma appartiene pur sempre alla stessa dimensione della Verità, alla quale aggiunge ambiguità e incertezza spingendo la Verità in un terreno franoso, ansiogeno.
Ma è sempre dentro quella categoria mentale.
Il Falso, invece, appartiene a un’altra realtà. Quindi, appartiene a un altro mondo. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: salusaitaliano.blogspot.it

Nella recente trasmissione ‘The Light Agenda’ LINK è stato ospite di Stephen Cook lo scrittore spirituale e giornalista investigativo, documentarista e “volontario della prima ondata”, Scott Mowry.

Scott invita a mantenere un atteggiamento fermamente positivo, in primo luogo perché è il nostro pensiero che può creare il mondo che vogliamo, ma anche perché, egli afferma, la fine di questo momento di transizione, che sta accadendo adesso, è il meraviglioso e più spettacolare mondo che si potrebbe immaginare. Talmente meraviglioso da essere ben al di là della possibilità di immaginazione dataci dal nostro attuale stato di consapevolezza.

Siamo in una fase di transizione. I momenti di difficoltà sono quelli che ci legano al passato, mentre quelli di pace sono un preannuncio del nostro futuro.

L’opportunità della transizione sarà per tutti, anche quelli che oggi conducono una vita totalmente ignara di quanto sta accadendo. Si susseguiranno eventi, al momento opportuno, che porteranno tutti a conoscenza, passo per passo, dell’illusione in cui ci troviamo.

Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE