Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Scritti alla fine del mondo

di Gianni Tirelli

 

Presentazione di Paulina Vasil’evna

Il pragmatismo concettuale ideale di questo testo, che diversamente ci porterebbe lontano dal suo vero scopo, deprimendone la sua reale efficacia e potenzialità empatica, si propone di fissare, a volte con volute sottolineature, le cause e gli effetti catastrofici prodotti dal Sistema Liberista Relativista. Un piano demoniaco che ha annichilito e reso sterile ogni principio etico e morale, ritenendoli ostacoli insormontabili al suo piano di omologazione delle coscienze e di commercializzazione dell’effimero, e dando così il via ad un processo di distruzione sistematica dell’ecosistema.

Un punto di vista inedito e libero da formule precostituite, retoriche e pregiudiziali.

Questa raccolta di considerazioni a tutto campo, che descrivono con lapidaria lucidità profetica, l’estrema condizione di una umanità che si avvia a porre fine alla sua “apparizione”, ha lo scopo e la presunzione di infondere nel lettore, consapevolezza, e scuoterlo dal torpore della rassegnazione e di stordimento, dentro il quale il Sistema Bestia lo ha fatto precipitare. Diversamente, potrà condividere con l’autore le tesi qui espresse, rafforzando le ragioni del suo dibattere o, in ultima ipotesi, ritrovare una parte di se; dimenticata o nascosta, incompresa o mai detta, inespressa o inesplorata. Leggi il resto di questo articolo »

Insediamenti illegali: Israele distrugge moschea ad Al Khalil+VIDEO

IRIB – Prosegue per il secondo giorno il piano di costruzione di nuovi insediamenti che porta alla demolizione di case nei territori occupati della Cisgiordania e di Gerusalemme, nonostante il rifiuto della comunità internazionale. Ieri, martedì, il regime sionista ha distrutto una moschea nella città di Hebron, il cui nome autentico e’ Al Khalil.
Fonte del video: http://multimedia.telesurtv.net

Siria, strage di studenti, attacco di ribelli contro scuola:30 morti

DAMASCO-Un colpo di mortaio lanciato dai ribelli ha colpito ieri una scuola vicino a Damasco. La notizia è stata battuta dall’agenzia Sana e diffusa dalla televisione. L’attacco è avvenuto contro la scuola Bteiha nel campo Wafideen, vicino la capitale, e che oltre ai bambini sarebbe morto anche un insegnante. In totale sono 30 i morti. Lo riferisce l’agenzia Irna.

Nel bilancio delle vittime  di ieri c’è da aggiungere anche l’omicidio di un giornalista di un quotidiano governativo a Damasco. Il giornalista, Naji Asaad Imam, del giornale Tishrin era uscito da casa nel quartiere di Tadamon, nel sud della capitale siriana, e si stava dirigendo al lavoro quando è stato abbattuto a colpi d’arma da fuoco.

Il campo ospita 25mila persone, fuggite dalle alture del Golan occupate da Israele dal 1967.

Iran: ‘cattura di drone ScanEagle un’altra sconfitta per gli Stati Uniti’

TEHERAN-“La cattura del drone intruso americano ScanEagle sul Golfo Persico da parte delle forze iraniane dimostra la debolezza degli Stati Uniti nei confronti dell’Iran.” Lo ha affermato martedì il comandante delle Guardie Rivoluzionarie dell’Iran,  generale Hossein Salami, citato dalla PressTV.

“Il fallimento degli Stati Uniti nella sua nuova operazione di spionaggio tramite il drone ScanEagle  indica che il governo americano, pur essendo la più avanzata potenza militare ed economica nel mondo, non è in grado di realizzare i suoi complotti contro l’Iran islamico, e noi possiamo facilmente annullare tutti i suoi piani”, ha detto il generale Salami aggiungendo che la Reppublica islamica, malgrado le dure sanzioni imposte contro il Paese è riuscita sempre a neutralizzare i complotti dei nemici.

Ieri il capo della marina della Guardia rivoluzionaria, il generale Ali Fadavi, ha annunciato di aver catturato un drone degli Stati Uniti nello spazio aereo iraniano sulle acque del Golfo Persico. Alcuni minuti dopo il corpo dei Pasdaran ha pubblicato le foto ed il video del drone catturato tramite un’altra misteriosa operazione di guerra elettronica. Anche nello scorso mese  gli iraniani, erano riusciti a sottrarre agli americani la guida ed il controllo di un RQ-170 Sentinel, facendolo atterrare intatto sul suolo iraniano mentre si trovava sul cielo dell’Iran.

Afghanistan: rapporto vergogna, quelle notti in cui i soldati Usa stupravano le donne afgane

KABUL – Quei raid notturni nei villaggi afgani non avvenivano per dare la caccia a presunti terroristi ma per violentare le donne del luogo.

È la denuncia dei residenti di un villaggio afgano del distretto di Chahar Bolak, nella regione di Balkh, dove le forze Usa effettuano stranamente perlustrazioni “casa per casa” molto più del solito. Lo ha riferito Domenica l’AIN, l’Afghanistan Information Network. Il bello è che i residenti del villaggio però hanno chiesto di non citare il nome del centro abitato dato che sono stati minacciati a priori dai generali americani di “dolorose ritorsioni” nel caso la questione fosse passato al dominio pubblico. La straziante pratica avviene pressappoco in questo modo: i soldati americani dividono nelle famiglie gli uomini dalle donne e poi si danno all’animalesca pratica. È una nobile dimostrazione della cultura e della civiltà occidentale, che in teoria sarebbe “superiore” alle altre. Finora la guerra al terrorismo era servita da scusa per molti crimini, come l’assassinio di massa di gente innocente; da oggi sappiamo che serve pure come pretesto per violentare le donne. Complimenti vivissimi a president Obama.

Siria/ Nato approva dispiegamento patriot in Turchia

BRUXELLES – I ministri degli Esteri della Nato, riuniti a Bruxelles, hanno approvato ufficialmente il dispiegamento delle batterie di difesa antimissile “Patriot” in Turchia, come protezion e contro eventuali attacchi provenienti dalla Siria: lo hanno reso noto fonti diplomatiche dell’Alleanza.

Iraq: Kurdistan nega autorizzazione atterraggio a Ministro Turchia

ANKARA – Il governo turco ha informato che il governo autonomo del Kurdistan iraqeno ha negato all’aereo del Ministro turco dell’Energia l’autorizzazione di atterrare nell’aeroporto di Arbil, nel nord dell’Iraq. La popolarita’ della Turchia nella regione e’ in caduta libera soprattutto per via della sua posizione nei confronti della crisi in Siria.

Turchia, via libera a possibili operazioni militari in Siria per un altro anno

ANKARA-Il parlamento di Ankara riunito a porte chiuse ha approvato la mozione presentata dal premier Recep Tayyip Erdogan ed ha autorizzato per un anno possibili operazioni militari turche in Siria.

Aperta conferenza sul clima dell’Onu a Doha

DOHA – Il 4 dicembre si è aperta la riunione di alto livello della Conferenza sul clima delle Nazioni Unite, in corso a Doha. I dignitari provenienti da quasi 200 paesi e regioni di tutto il mondo hanno partecipato alla cerimonia di apertura.

Il Segretario generale dell’ONU, Ban Ki-Moon, ha partecipato alla cerimonia di apertura ed ha pronunciato un discorso. Egli ha affermato che la risposta alla crisi del cambiamento climatico è un lavoro a cui tutti devono partecipare. Egli ha esortato tutte le parti ad agire a Doha.

Egitto, circondato palazzo presidenziale, scontri manifestanti-polizia: 18 feriti

IL CAIRO-Decine di migliaia di egiziani  protestando contro i decreti con cui Morsi ha assunto quasi poteri assoluti nel paese hanno circondato ieri il palazzo presidenziale del Cairo.

La polizia ha sparato lacrimogeni contro i manifestanti davanti al palazzo del presidente Morsi ferendone circa 18 . Secondo alcune fonti, negli scontri decine di persone sono rimaste intossicate dai gas.

Altre fonti riferiscono che il presidente egiziano Morsi ha lasciato il palazzo presidenziale dopo che alcuni manifestanti hanno sfondato il cordone della polizia che stava proteggendo il palazzo e sono arrivati a protestare sotto le mura del palazzo.

“Siamo qui per chiedere lo sciglimento dell’Assemblea costituente e la rimozione della dichiarazione costituzionale varata da Morsi …” ha detto uno dei manifestanti.

Palestina: Hezbollah impiego’ nuova tecnologia per neutralizzare Iron Dome

Palestina: Hezbollah impiego' nuova tecnologia per neutralizzare Iron Dome

GERUSALEMME – Fonti militari di alto livello, appartenenti alla resistenza palestinese, hanno rivelato che quest’ultima ha impiegato per la prima volta dei missili dotati di una nuova tecnologia, utile a neutralizzare il sistema antimissilistico israeliano, Iron Dome. Lo riferisce l’agenzia Infopal.

La nuova tecnologia, definita “esca”, sarebbe stata impiegata durante l’ultima aggressione israeliana contro Gaza, Operazione Colonna di Nuvole, iniziata il 14 di novembre e conclusa otto giorni dopo con una tregua cui condizioni sono state dettate dalla resistenza palestinese.

Le fonti hanno spiegato che l’obiettivo della tecnologia in questione è quello di paralizzare l’Iron Dome, inducendolo a colpire i missili esca e mancare quelli con le testate esplosive, che riuscendo a penetrare la difesa israeliana, cadevano sui propri obiettivi.

Le fonti militari della resistenza non hanno voluto rivelare i dettagli di questa nuova tecnologia, limitandosi ad affermare che essa è tuttora in fase di sviluppo, e che la sua efficacia è constatabile da chiunque abbia osservato l’operato dell’Iron Dome.

L’Iron Dome, entrato in attività a metà del 2011, è un sistema mobile di guerra aerea, sviluppato da Rafael, società israeliana per i sistemi di difesa avanzati, con l’obiettivo di intercettare i razzi a corto raggio e i colpi di artiglieria. Il suo costo ammonta a 210 milioni di dollari.

http://www.infopal.it/nuova-tecnologia-impiegata-dalla-resistenza-palestinese-per-neutralizzare-liron-dome/

 

Evidenziamo che in Pianura Padana nella notte di ieri e di oggi ci sono state pesanti irrorazioni chimiche che al mattino si sono trasformate in una plumbea coltre grigiastra… Tanto per non dimenticare…

Lugo di Romagna, 3/9/12.

Caduta di materiale gelatinoso.
Analisi eseguita da laboratorio specializzato.
Elementi ritrovati: bario, manganese, rame.

Articolo di Davide Zaccaria | Link |

Quando nacque l’euro, nel 1999, Milton Friedman predisse che sarebbe morto entro un decennio. Si sbagliò, ma forse non di molto, almeno a giudicare dal canto funebre che molti economisti stanno intonando ormai da tempo.

Del coro fa certamente parte Paul Krugman, professore di economia alla Princeton University, un premio Nobel nel 2008 per le sue teorie del commercio. L’11 novembre del 2011 scrive un articolo sul New York Times intitolato Le leggende del fallimento, iniziandolo in questo modo: Così finirà l’euro – non con un bang ma con il bunga bunga, con un chiaro riferimento all’Italia. Le ragioni per cui dovremmo essere proprio noi a far finire l’euro, le sintetizza verso la fine dell’articolo: adottando l’euro, Spagna e Italia di fatto si sono ridotte a paesi del terzo mondo costretti a prendere in prestito la moneta da qualcun altro, con tutta la perdita di flessibilità che ciò implica. Leggi il resto di questo articolo »

Don Floriano Abramovich al convegno sullo Scec tenutosi a Riccione il 25/10/2008.

Movimento Sereno – Il portale dei Buoni di mutuo soccorso

picture5 dicembre 2012: INCONTRO SULLA MEDICINA QUANTISTICA CON IL DR. PICHLER INVENTORE DELLA SANZA
Mercoledì 5 dicembre dalle 9.00 alle 12.30 presso  la nostra sede in Capriccio di Vigonza (Pd) Via Gorizia 1 PRESENTAZIONE DEI DISPOSITIVI SANZA , COMPARAZIONE E STUDIO DEI DISPOSITIVI A CAMPI ELETTROMAGNETICI PULSANTI. APPROFONDIMENTO  DEL SISTEMA DI FUNZIONAMENTO DELLE BIOFREQUENZE E DEI LORO EFFETTI  SULL’ORGANISMO. (analisi…
pictureQuesta settimana in Movimento Sereno
MARTEDI 4 DICEMBRE  2012  ORE  20.45 presso la Biblioteca di Resana – TV serata: AGRICOLTURA BIOLOGICA – MICRO-ORGANISMI EFFETTIVI con Roberto De Nart   Serata organizzata da Associazione Biodin-amici del Triveneto per motivi organizzativi è richiesta prenotazione al n. 338 4294040 INGRESSO LIBERO scarica locandina ________________________________________________________…
pictureGli ideali di Movimento Sereno ed il nuovo tipo di impegno politico per chi aspetta nuovi cieli e una terra nuova, nei quali avrà stabile dimora la giustizia.
di Lucio Levorato
pictureDemocrazia Liquida a Padova presentata da Movimento Sereno
Nata in Svezia e diffusasi dapprima nel Nord Europa per poi sbarcare in Germania dove in pochi mesi è diventata il terzo partito. E’ la Nuova Forma di Organizzazione Politica che utilizza le più moderne tecnologie coniugandole ai grandi ideali sociali dell’uomo del nuovo millennio….
pictureGruppi d’acquisto Arance. Azienda Agricola Concetta Mineo – Paternò (CT)
Anche quest’anno dalla settimana prossima sono disponibili le famose ed attese arance micorrizate biologiche, coltivate secondo la metodologia naturale ed i principi della Frutta Cantico, la frutta che canta. La protagonista  di questa dolcezza del Creato a cui va la nostra gratitudine per la collaborazione che…
pictureIL CORAGGIO DI VIVERE – Corpore Sano In Mens Sana
di Corrado Ceschinelli Non è solo un antico adagio ma esprime molto bene una relazione indissolubile, che ha segnato e segna il manifestarsi dell’essere. Un’unità nella quale mistero e sapere, naturalità e ragione, spirito e fisico si fondono e si separano in continuazione. La storia…
pictureIL CORAGGIO DI VIVERE – Il Vero Amore
di Corrado Ceschinelli Il vero amore è quello che unisce passione, intimità e scambio reciproco. Sono questi gli ingredienti di una relazione in grado di emancipare le persone e di durare nel tempo. Una dialettica che presume, in primis, il dialogo con la propria interiorità…
pictureNuovo seminario esperienziale “IO E TE – La comunicazione nella vita di coppia” con Cirillo Stocco
La coppia rappresenta la sintesi massima, dell’esperienza della comunicazione interpersonale, dove, però, sperimentiamo quotidianamente il rischio del fraintendimento. Presentazione del ciclo di incontri MERCOLEDI 12 DICEMBRE 2012  ore 21.00 presso la sede di Movimento Sereno a Capriccio di Vigonza (Pd) – Entrata libera   Programma:  …
pictureUNA RIFLESSIONE DI PADRE ZANOTELLI: E’ ETICO PAGARE IL DEBITO?
CONTRO LA DITTATURA DELLA FINANZA – E’ ETICO PAGARE IL DEBITO? di Alex Zanotelli Ho riflettuto a lungo come cristiano e come missionario, nonchè come cittadino, sulla crisi economico-finanziaria che stiamo attraversando, e sono riandato alla riflessione che noi missionari avevamo fatto sul debito dei…
pictureProgetto “Filiera Corta dei Cereali Antichi”
Anche MOVIMENTO SERENO partecipa al progetto “Filiera Corta dei Cereali Antichi”. In cosa consiste esattamente questo progetto e quali sono i suoi obiettivi? Si tratta di un progetto sperimentale attinente all’agricoltura biologica, che si propone di creare una filiera corta di pane bio mediante…

Scritto da Angela Iannone  *  Link

 

La notizia è di qualche giorno fa e desta preoccupazioni: il Tribunale dell’Unione europea ha dato ragione alla Banca Centrale Europea che si era opposta alla divulgazione di alcuni documenti ad un giornalista di Bloomberg sulla situazione economica della Grecia.
Il motivo adottato dalla Corte di Giustizia è stato il seguente: il diritto di accesso alle informazioni concernenti la Bce “non può minare la tutela dell’interesse pubblico della politica economica dell’Ue e della Grecia”.

Il fatto risale ad agosto 2010, quando Gabi Thesing, giornalista del quotidiano economico, chiese alla Bce l’accesso a due documenti: “Impatto su deficit e debito pubblici degli swap negoziati fuori borsa. Il caso della Grecia” e “Operazione Titlos e la possibile esistenza di operazioni analoghe con impatto sui livelli di debito e deficit pubblici della zona euro“.
La possibilità di consultare tali files venne negata alla giornalista per garantire la tutela dell’interesse pubblico sulla politica economica europea e greca. Una motivazione che non convinse la giornalista, decisa ad impugnare il ricorso davanti la Corte Europea di Giustizia.
Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: libreidee.org * Scritto il 03/12/12

Il governo olandese vuole consentire l’abbandono dell’euro ai paesi in crisi con le regole dell’unione monetaria ed economica. Una svolta annunciata da un’intervista del premier dei Paesi Bassi, Mark Rutte, a “Süddeutsche Zeitung” e “Financial Times”, la prima effettuata dal leader dei liberali dopo la formazione del nuovo governo. L’esecutivo olandese, scrive il blog di Gad Lerner, si è contraddistinto finora per essere uno dei più fedeli alleati di Angela Merkel nella difesa dell’austerity come politica economica per risolvere la crisi dei debiti sovrani. E nonostante il recente cambio di maggioranza – al posto del centrodestra ora i Paesi Bassi sono governati da un’alleanza tra liberali e sinistra riformista – questa posizione non cambierà, almeno secondo Rutte. I paesi dell’eurozona che sono in difficoltà con i programmi di austerità però potrebbero lasciare la moneta unica, se lo volessero.

Leggi il resto di questo articolo »

Cari Connazionali, sarebbe opportuno formare delle ronde civili costituite da cittadini volenterosi e con dignità, quella dignità che hanno cercato di rubarci dopo averci rubato quasi tutto. Come avete ben potuto constatare le Denunce contro i capoccia delinquenti e criminali del Parlamento Europeo sono state ammesse e non possono essere rigettate, anzi, anche i Tribunali Costituzionali di alcuni Paesi della Comunità Europea hanno aderito alla richiesta di aprire delle indagini nei confronti dell’Elite Satanica messa al comando dell’Europa dai Banchieri e altri criminali Industriali provenienti dalla Famigerata IG-Farben che con il passare degli anni hanno preso il comando assoluto non solo in Europa, ma anche oltre Oceano. Altre Organizzazioni “Religiose “ hanno formato a loro seguito tante altre Organizzazioni al fine di distruggere le culture dei diversi paesi Europei al fine di poter instaurare un Mondo basato sulla perversione totale e formare il Nuovo Ordine Mondiale. I Governi Tecnici messi al comando di Portogallo, Grecia, Spagna e Italia hanno il compito di distruggere l’economia nei paesi in cui sono stati messi a comandare; ormai anche i morti hanno riaperto gli occhi per vedere in che stato sono stati ridotti i cittadini Europei che da decenni combattono per i loro diritti, la loro libertà di espressione senza che altri stati si intromettessero (vedi Israele e USA ) nella politica interna del paese. Leggi il resto di questo articolo »

Gentili LETTORI/LETTRICI di SL,

collegandomi con l’ottimo POST della “collega” Laura CALLEGARO dal titolo significativo La timeline catastrofista e quella positivista a confronto  Vi ripropongo il POST sulle EGGREGORE da Me pubblicato il 27 luglio 2011, dove viene spiegato cos’é e come funziona questo potentissimo STRUMENTO ENERGETICO. Gli antichi Latini sostenevano che: “Repetita iuvant = le cose ripetute aiutano”.

Quindi l’augurio che Vi faccio é di una BUONA e UTILE LETTURA!!!

NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE
SDEI/Sergio

Leggi il resto di questo articolo »

               Fonte: nexusedizioni.it

Pubblichiamo questo articolo, tratto da Nexus New Times nr. 98, perché riteniamo necessario dare la massima diffusione possibile alle informazioni in esso contenute, consapevoli di quanto la comprensione del passato sia indispensabile per far luce sul presente e, quindi, riscrivere il futuro.

Di fronte allo stupore di molti davanti alla palese e gigantesca manipolazione mediatica, a cui assistiamo ormai da anni, ai danni della nazione ‘canaglia’ di turno (come di recente contro la Libia e ad oggi ancora contro la Siria, la Russia, il Venezuela, l’Iran), abbiamo pensato bene di rispolverare qualche evento passato, per sondarne la conoscenza da parte di chi legge. Come un vecchio disco che, recuperato alla polvere che lo avvolgeva dopo anni di inutilizzo, è in grado di far riaffiorare ricordi sopiti, ma anche di trasmetterci suggestioni che, in precedenza, non avevamo colto. Così è anche per la storia che, sottratta all’erudizione degli esperti e alla propaganda dei vincitori, può ancora oggi essere attuale. Il giornalismo raramente indaga il passato, ma come essere veramente attuali, cioè comprendere il proprio tempo ed agire su di esso, senza quello spirito critico che solo dalla memoria storica ci può giungere? Passati ormai i festeggiamenti per il centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia, è il caso di approfondire un periodo storico così cruciale e di indagarlo come si farebbe con l’attualità. Sediamoci comodi Leggi il resto di questo articolo »

Con l’occasione ricordo che a Rovigo centro, in Piazza Vittorio Emanuele, Sabato 8 e Domenica 9 Dicembre si raccolgono firme contro le aperture domenicali!

Articolo di Alberto Laggia

In negozio tutte le sante domeniche dell’anno? Dopo che, per tutta la settimana, una è uscita di casa alle otto del mattino per rientrarvi alle otto di sera? No, grazie: è troppo. E a luglio ha smesso di lavorare. Per riprendere a vivere. Metà dei suoi 42 anni, Tiziana D’Andrea, trevigiana, figlia di commercianti, li ha trascorsi dietro un bancone o una cassa, da commessa. Nel settore, non s’è fatta mancare nulla, lavorando sia in un grande centro commerciale che in un call center. Ultimamente era assunta in una boutique del centro, a Treviso.

«Poi è arrivato il decreto Salva Italia», spiega, «che in nome della liberalizzazione stabilisce l’apertura degli esercizi commerciali 24 ore su 24, sette giorni su sette, e ho detto basta: scelgo di stare con mio figlio, che oggi ha 14 anni, e con mio marito. Battendomi contro le domeniche lavorate, che distruggono la famiglia». Non le importa molto se con uno stipendio in meno in casa, s’è stretta la cinghia: «Abbiamo messo in pratica la cosiddetta decrescita felice: meno consumi, più relazioni. Al posto dell’ultimo modello di cellulare, mi prendo più tempo per stare assieme ai miei». Leggi il resto di questo articolo »

Trovato su Tanker Enemy – Fonte: Freeskies

Oggigiorno la Geoingegneria clandestina ed illegale è incollata alle mistificazioni dei media: così la manipolazione climatica e meteorologica agisce in sinergia con la manipolazione dei modelli “previsionali”, definiti da una cricca di meteorologi militarizzati. Costoro non solo interpretano in modo surrettizio le condizioni atmosferiche, ma, con il loro sottocodice menzognero e la loro autorevolezza di “esperti”, plasmano la percezione, assuefacendo il pubblico a situazioni aberranti spacciate per normali. Il fondamentale articolo che proponiamo aggredisce il nesso scellerato tra chemtrails e contraffazione iconico-linguistica. Per amore di completezza, ricordiamo che un ramo dei Rothschild, citati nel testo, è amministratore dell’immenso patrimonio appartenente al Vaticano. Alcuni esponenti di questa famiglia sono Cavalieri di Malta.

Perché i Rothschild sono così interessati a possedere la più grande e più riconosciuta organizzazione di fornitura per la modellazione climatica? Perché E. L. Rothschild desidera acquisire il controllo come leader mondiale nella fornitura delle grafiche interattive usate nei media, nei servizi di diffusione di dati per la televisione, nella Rete e nei sistemi mobili? Perché, quando si è coinvolti in micidiali programmi di Geoingegneria e modifica dei fenomeni atmosferici, è necessario anche gestire le cosiddette ‘previsioni’ per coprire le tracce delle pesanti manipolazioni.
Leggi il resto di questo articolo »

Ansa: Onu: quali sono i 9 ‘paesi’ che hanno detto no alla Palestina? NEW YORK – I nove no alla risoluzione dell’Onu sullo stato di osservatore non membro delle Nazioni Unite non hanno riservato sorprese. Hanno votato contro Stati Uniti, Israele, Panama, Palau, Canada, Isole Marshall, Narau, Repubblica Ceca e Micronesia. La Germania si è astenuta.

Articolo di Claudio Moffa * Link

Non sarà stata proprio una sonora mazzata, ma una sconfitta sì, e non solo simbolica. Per accorgersene – per capire che gli ultimi eroici 160 palestinesi assassinati dalla furia israeliana non sono morti invano, perché hanno avuto un effetto boomerang sulle pretese del governo di Tel Aviv – si può iniziare con un dato: non sono 9 gli Stati che hanno detto no alla risoluzione propalestinese approvata ieri alle Nazioni Unite con 138 voti a favore e  41 astenuti, ma nei fatti solo 5: Israele, Stati Uniti, Canada, Repubblica ceca, Panama. Gli altri 4 Stati sono delle microbiche isole dell’arcipelago della Micronesia, chi diventato “indipendente” nel 1994 dagli Stati Uniti, chi un decennio prima, tutti poi con un territorio nazionale composto o da una sola isoletta o da un arcipelago per una superficie complessiva -  per tutti e quattro gli “Stati” – che non raggiunge i 1400 chilometri quadrati – meno di Rodi, isola lunga 87 chilometri e larga 37 – e con una popolazione totale di meno di 200 mila abitanti. Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE