Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
Immagine anteprima YouTube

 

“Il cielo invoca pietà, quella pietà che non esiste più sulla terra. Che ne sa lei della morte, distruttore armato di fucile? Del resto è naturale: non ne sanno mai nulla, quelli che ne sono la causa”

Erich Maria Remarque

“Tempo di vivere tempo di morire”

 

 

 

Quei due signori che stanno ritti come manici di scopa, decorati come alberi di Natale, e che si fanno ombra con mani guantate per pararsi da una luce troppo forte, sono i generali dell’esercito italiano Roberto Bernardini e Maurizio Boni. Cito i nomi a loro eterno disdoro e a onore e gloria del Dio della Stupidità.

Essi, insieme a tutti i loro colleghi piccoli e grandi, sono responsabili della morte di 380 cavalli avvenuta 94 anni fa.  Anche se a quell’epoca non erano ancora nati, io trovo i loro nominativi nel libro dell’Akasha [1], nella lista dei colpevoli. Certo, quel giorno, 30 ottobre 1917, morirono anche 31 ufficiali e 436 soldati [2], ma siccome nelle cronache terrestri di guerra e di pace gli animali massacrati per nostro uso e capriccio non vengono mai menzionati, a meno che non si tratti di quantificarne il valore pecuniario, mi premurerò di riferirmi solo alle vittime animali e non a quelle umane, per equilibrare uno schema mentale ampiamente diffuso in questa società specista. Una volta ogni tanto è giusto far dondolare il pendolo dalla parte opposta di quella abituale, ottusamente antropocentrica.

Leggi il resto di questo articolo »

Lady Gaga prima di sposare il satanismo e dopo, rifatta e pettinata.

Lo show business del maligno controllato dalle mani dei suoi servi dedica le canzoni a babilonia…
http://www.youtube.com/watch?v=XHsb6R6xArA&feature=related
Ascoltate lyrics, si può trovarli sull’internete tradurli anche per chi non capisce l inglese…notate il robot che fila per il palcoscenico, il transumanesimo – Il moderno satanismo che vuole distruggere l’uomo creato di carne ossa…fate attenzione alla folla ebbra che balla e e loda Babilonia nel buio…questo è l ‘Occidente di oggi…poi la gente si chiede perchè l’Europa sta crollando…ci vuole uno sguardo da fuori, porvate ad uscire dall’Europa e guardare ciò che accade da fuori…non tutto il mondo è cosi, il resto del mondo non è schiavizzato mentalmente, non è ridotto nella perversione, depressione, ateismo, consumismo ecc…da fuori, la tragedia dell’Occidente si vede meglio e la tragedia di questo posto è arrivata da oltre oceano, dal punto dove è nata la base temporanea dei Burattinai…

parlamento europeo e babilonia
http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQ0-S_4NZrVTDCDVIQ3uE16IADHzRRwx_Dtkew3yQlE-EBs3heJtQ

http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSC8sgP71UjuoTszk5cK_utcAJpIeyiox-9v6iHsNdYYCiWAK8Y

http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTrf9LdaC-crgMVyJnwuIfeDeke7akbkleHaplUDug5O7bXSsw8

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: lalternativaitalia.blogspot.com

Il seguente articolo prende spunto da un brano del libro “Massoneria e sette segrete” di Epiphanius (pagine 709/710) ed è integrato con delle citazioni di questo articolo di Nena News.
Ecco i punti essenziali per scatenare una guerra ed impossessarsi di paesi strategici. Il metodo, da decenni, è sempre lo stesso:
1. Si esaltano le differenze politiche/sociali/etniche di un paese e si armano le diverse fazioni.
[In Siria sono al lavoro squadroni della morte, composti da libici, ceceni, iracheni, afghani, gente senza scrupoli che semina terrore] Leggi il resto di questo articolo »

Questa a dir poco originale COLLANA INFORMATICA proveniente dagli USA la nazione delle contraddizioni, è particolarmente indicata come cura “psicologica” a chi è o crede di ESSERE in sovrappeso; IO che lo SONO veramente vedendo queste foto come per incanto mi è parso di diventare “filiforme” quasi una LIBELLULA, spero e penso che chi ha almeno un pò di humor proverà la stessa meravigliosa sensazione e prenoterà subito un pranzo nella migliore trattoria della zona adottando come ho fatto IO la sana e saggia filosofia del CARPE DIEM !!!

NAMASTE’
& HASTA SIEMPRE
SDEI

SCARICA QUI IL FILE

Debora Billi. Fonte: http://petrolio.blogosfere.it/2011/12/leuropa-dice-no-alle-sanzioni-alliran.html
L’Europa non vuole sanzionare l’Iran. Perché a rimetterci, saremmo solo noi: specialmente Grecia, Spagna e Italia

Uh oh. Questa sì che è una notizia, infatti non la riporta nessuno. Leggo su Upstream Online, autorevolissima rivista internazionale che si occupa di produzione di petrolio, che l’Europa sta riconsiderando l’idea di porre sanzioni all’Iran.

L’EU ci sta ripensando, sul piazzare sanzioni verso le importazioni di petrolio iraniano. Così sostengono sia i traders che i diplomatici, perché sale la consapevolezza che l’embargo danneggerebbe l’economia europea senza dare grandi risultati nel tagliare gli introiti iraniani. Leggi il resto di questo articolo »

 

Alla luce della situazione attuale occorre delucidare ed eventualmente denunciare in giustizia:

1. qualsiasi appartenenza a gruppi segreti, come il Bilderberg,  sanzionata  per effetto della Legge Anselmi, che recita che:

ART. 1.
  si considerano ‘associazioni segrete’, come tali vietate dall’art. 18 della Costituzione, quelle che, anche all’interno di associazioni palesi, occultando la loro esistenza ovvero tenendo segrete congiuntamente finalità e attività sociali ovvero rendendo sconosciuti, in tutto od in parte ed anche reciprecamente, i soci, svolgono attività diretta ad interferire sull’esercizio delle funzioni di organi di organi costituzionali, di enti pubblici anche ad ordinamento autonomo, di enti pubblici anche economici, nonché di servizi pubblici essenziali di interesse nazionale.

Leggi il resto di questo articolo »

Dunque, i Monti hanno partorito i topolini. Nelle direzioni che, essendo facilmente prevedibili, erano state facilmente previste: da questo blog, in particolare.

La signora Fornero si è commossa, all’annuncio della fine dell’adeguamento delle pensioni all’aumento del costo della vita: cioè, a una loro sostanziale diminuzione. Ovviamente, erano lacrime di gioia, visto che le misure di contenimento delle pensioni sono la sua specialità, e che lei è stata chiamata al ministero delle sedicenti Politiche Sociali proprio per farle passare dalla teoria universitaria alla pratica governativa.

Il signor Monti, coerentemente, ha sorriso quando è intervenuto al posto del ministro, per permetterle di riaversi dall’emozione. Mentre c’era, ha fatto pure un po’ di populismo ad uso del popolo bue, annunciando di rinunciare allo stipendio da presidente del Consiglio e da ministro dell’Economia. Ma non, ovviamente, al vitalizio preventivo che gli è stato elargito da Napolitano, con la sua nomina a senatore a vita, appunto. Leggi il resto di questo articolo »

Vieni a Montecitorio, domani 6.12.11, alle ore 10.15, dinanzi al Parlamento, per rendere noto che:
MONTI CE L’HA FATTA: I PARLAMENTARI ITALIANI SONO FINALMENTE TUTTI BILDERBERG!

Cari italiani, Monti e i deputati e senatori tutti stanno usando i drammatici argomenti delle pensioni e delle tasse per creare un polverone che distolga dal vero motivo per il quale le banche hanno imposto Monti come Presidente del Consiglio: ovvero la legge che vieta l’uso del contante oltre i mille euro.
Questo perché i pagamenti mediante carta di credito o altri sistemi bancari equivalgono, per ogni pagamento che si fa, a una creazione di una pari somma in denaro virtuale a vantaggio della banca: un fenomeno gravissimo, che si chiama signoraggio terziario e può essere approfondito, in pochi minuti, da www.marra.it
Si tratta della creazione giornaliera a vantaggio delle banche di cifre enormemente maggiori dei 20 miliardi della manovra. Cifre enormi perché corrispondono all’ammontare di tutti i pagamenti tra 1.000 e 2.500 euro che ogni giorno vengono fatti in contanti.
Una creazione occulta di denaro virtuale a favore delle banche alla quale corrisponderà una pari svalutazione che completerà la nostra rovina.
Bisogna fermarli: ormai sono tutti a servizio del Bilderberg: il Club attraverso il quale le banche comandano gli uomini che comandano il mondo. Leggi il resto di questo articolo »

Anonymous prova a sfidare le banche e lancia, in collaborazione con un altro gruppo chiamato Team Poison, l’operazione Robin Hood. “Rubare ai ricchi per donare ai poveri”.

I ricchi in questione sono le banche; i poveri sono il restante 99%, il popolo di Occupy Wall Street e le associazioni che nel mondo si occupano di aiutare gli indigenti e redistribuire ricchezza.

I due gruppi hanno intenzione di clonare carte di credito per prelevare o inoltrare denaro ai movimenti di occupazione in stile OWS che in questi mesi stanno proliferando nel mondo. Secondo questo schema, le banche saranno costrette a rimborsare i clienti “gabbati”.

Leggi il resto di questo articolo »

Come accaduto in Islanda, anche in Ecuador il popolo, guidato dal presidente Rafael Correa, si è rifiutato di pagare il debito. Una commissione appositamente istituita l’ha dichiarato illegittimo in quanto si trattava di un prestito che faceva gli interessi esclusivi di banche e multinazionali e non del paese che avrebbe dovuto aiutare. Un’altra lezione di cui tenere conto.
di Andrea Degl’Innocenti
Il Cambiamento

Parliamo di vulcani. E di eruzioni. Tempo fa, in Islanda, l’impronunciabile vulcano Eyjafjallajökull sbuffava nubi di ceneri bianche mandando in tilt i collegamenti aerei di mezzo mondo; allo stesso tempo il popolo islandese decideva di sollevarsi contro i poteri forti della finanza globale. Nell’altro emisfero, in Ecuador, da qualche anno si è risvegliato il potente Tungurahua – appena più facile da pronunciare, ma neanche poi tanto – proprio nel periodo in cui il presidente Rafael Correa dichiarava il debito estero che gravava sulle spalle dei suoi cittadini “illegittimo ed illegale”. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: www.tlaxcala-int.org * Link

Michael X.  – Tradotto da Anna Moffa – Editato da Curzio Bettio

Il 2012 sarà l’anno in cui assisteremo al collasso economico dell’Europa? Prima di licenziare il titolo di questo articolo come “allarmista”, leggete prima le informazioni elencate nel resto di questo articolo.

Nel corso degli ultimi mesi, vi è stata una sorprendente perdita di fiducia nel sistema finanziario europeo. In questo momento, effettivamente nessuno vuole prestare denaro alle nazioni europee in difficoltà finanziaria, e praticamente nessuno vuole prestare denaro alle grandi banche europee.

Ricordate, una delle ragioni principali della crisi finanziaria del 2008 è stata la pesante stretta creditizia che si è verificata qui, negli Stati Uniti. Questa strozzatura creditizia che sta fiorendo ora in Europa è solo un elemento della “tempesta perfetta” che si sta rapidamente avvicinando mentre ci apprestiamo ad entrare nel 2012. I segnali delle difficoltà sono ovunque. Leggi il resto di questo articolo »

Aver paura del diavolo è uno dei modi di dubitare di Dio.
Kalhil Gibran

Raggruppo in questo post 3 articoli trovati in rete che parlano della situazione generale e della manovra economica decisa ieri dal Governo.

 

Dal sito: crisis.blogosfere.it

Altre 100 manovre come questa

Mi stupisce la disperazione e lo stracciamento di vesti che si accompagna a questa manovra. “Lacrime e sangue”, viene definita. Ma quando mai? Si tratta di una manovra soft, una robetta da nulla, una cosina irrilevante.

Elsa Fornero in lacrime

A lamentarsi a voce più alta sono spesso gli stessi che finora hanno ripetuto la lezioncina “i debiti si pagano!“, col severo tono moralista. Ebbene, sappiano questi signori che si tratta di una manovra da 20 miliardi in tre anni. Il nostro debito pubblico è pari a 1900 miliardi, e il conto è presto fatto: affinché “i debiti si paghino” occorrono altre 95 manovre come questa. E non si possono distribuire nel corso del prossimo secolo, vorranno mica che i nostri creditori aspettino così tanto, i debiti si pagano e in fretta altrimenti sai che brutta figura. E’ il “paradigma sociale prevalente“, come diceva Pietro Cambi.

Così, se l’obiettivo è davvero quello di pagare il debito, ciò che avete sentito ieri sera non è neppure l’antipasto, è un salatino. C’è da augurarsi che abbiano ragione i più complottisti, che sostengono che invece si tratta di un’operazione vòlta semplicemente alla spoliazione delle ricchezze del nostro Paese, perché in tal caso ci rimetteremmo di meno. Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE