Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Archivio di maggio 2009

solidus-constantius_gallus-thessalonica_ric_149

A proposito di un articolo del prof. Stefano Zamagni sul periodico MicroMega

La finanza ha sottratto allo Stato il controllo monetario

Egregio Direttore,

non ricordo di aver notato sulla tua preziosa agenzia se qualcuno abbia scritto sull’intervento del Prof. Stefano Zamagni, apparso sull’ultimo numero di MicroMega del 2008, ma  credo possa  essere comunque utile proporre un passaggio del corposo articolo scritto dal Prof. Zamagni, professore ordinario di economia all’Università di Bologna, sul n°6 del citato bimestrale, a pag. 87.

Leggi il resto di questo articolo »

[Fonte: www.cbgnetwork.org - CBGnetwork@aol.com ]
8 Maggio, 2009bayerlogo

12 maggio: assemblea degli azionisti Bayer in Germania
Le vittime del Primodos chiedono le scuse della Bayer

Karl Murphy di Liverpool parlerà all’assemblea degli azionisti della Bayer, che si terrà il 12 maggio a Duesseldorf, chiedendo che la Compagnia si scusi con le vittime del Primodos e proponga uno schema di risarcimento. Saranno presenti, oltre al Consiglio Direttivo della Bayer, il Collegio dei Supervisori e circa 4000 azionisti. L’iniziativa di Murphy è sostenuta da Association for Children Damaged by Hormone Pregnancy Tests (Associazione per i bambini menomati dai test di gravidanza agli ormoni), che da trent’anni sta chiedendo i risarcimenti. Leggi il resto di questo articolo »

strumentale all’imposizione della valuta unica Amero al Messico (con USA e Canada) il paese che ha più da perdere dal deal? N.F.

di  Marcello Pamio – 4 maggio 2009

[fonte: www.disinformazione.it ]granjascarroll1

Mi hanno scritto diverse persone che vivono in località diverse del Messico e tutte confermano che il virus dei suini non si vede…se non in tivù. Sappiamo che i virus non si vedono a occhio nudo, ma lì non si vedono neppure i morti, non si vedono i funerali, non si sentono le testimonianze dei parenti di questi presunti morti. L’unica cosa che non manca sono le mascherine e l’isteria di massa: panico fomentato dal governo e dai media per motivi ben precisi, che adesso vedremo. Prima però facciamo un salto temporale indietro di qualche mese. smithfield1 Leggi il resto di questo articolo »

FONTE: Movisol

Video con sottotitoli  in italiano

Ricorderete che io sono stato l’unico, già il 25 luglio 2007, a prevedere quello che, da allora, in effetti è accaduto all’economia mondiale.

Ora, più di recente, alcuni economisti importanti sono venuti allo scoperto, a modo loro, sostenendo punti di vista che coincidono col mio.

Da esperto, dichiaro, a coloro che hanno detto il contrario in tutti questi anni, che la politica che è stata rifilata al Presidente degli Stati Uniti può mandare a fondo gli Stati Uniti e la sua presidenza molto rapidamente!

Non c’è alcun modo in cui il Presidente possa sperare di sopravvivere politicamente a questo tipo di politica, neanche a breve termine.

Prima di tutto, è incompetente, è anti-costituzionale e distruggerà gli Stati Uniti.

Leggi il resto di questo articolo »

Chi l’ha detto che per correre come una Formula 1 occorrono motori rumorosi, inquinanti e spendaccioni? Per la gioia degli ecologisti amanti  della velocità oggi c’è Greenbird, un veicolo che spinto solo dal vento può superare i 200 chilometri orari. Realizzato interamente in carbonio, ha stabilito pochi giorni nel deserto del Nevada il record mondiale di velocità per veicoli a propulsione eolica, arrivando a toccare i 202,9 km/h.

Leggi il resto di questo articolo »

Le esercitazioni congiunte Nato e Georgia ai confini della Russia (ma, più che Georgia, sarebbe meglio dire “stato israelogeorgiano in quanto tutti i ministri del governo hanno il doppio passaporto) stanno rivelando il vero progetto Nato di pressione e esercitazione per un eventuale attacco militare alla Russia del gas dei giacimenti di petrolio e alla Russia, che non vuole più vendere i suoi prodotti in dollari “falsi” inflazionati e stampati in quantità inimmaginabili e destinati ad una clamorosa svalutazione.

esercitazioniE’ bene ricordare agli utili idioti facenti parte della Nato proni e sempre  al servizio degli Angli, Italia in testa, che gli stati per gli americani diventano automaticamente “canaglia” quando vogliono rimpossessarsi della loro sovranità politica, energetica, monetaria.
Le nazioni che non accettano di essere sodomizzate culturalmente, economicamente e politicamente dagli Angli devono aspettarsi di ricevere lezioni di Democrazia come l’Afganistan, popolo di pastori antipatici, il Pakistan per lo stesso motivo con in più un arsenale atomico malvisto dagli israeliani, l’Irak che voleva vendere il petrolio in Euro, la Siria perché rivuole indietro la terra e sopratutto l’acqua rubata da Israele nel Golam nella guerra dei sei giorni, l’Iran perchè anche lui come l’Irak di Saddam Ussein dapprima foraggiato dagli Usa, vuole vendere i suoi prodotti petroliferi in Euro, La Corea del Nord che non vuole accettare la democrazia del dollaro, La Cina che lavora troppo per loro e che vanta un credito enorme che loro, gli Angli, non vogliono più pagare,  Cuba che non si è data ai puttanieri Usa (turismo sessuale americano), Chavez che si ostina a governare pro Venezuela e non pro Banche come fu per la fallita Argentina, il Sudan e la Somalia che sono ancora vivi, lo Zinbabwe che vuole l’indipendenza economica e le terre dei padroni bianchi, il Sudafrica che resiste, la Serbia che seppur bombardata  e condannata ad una recessione economica di 50 anni nonché vaporizzata all’uranio, conserva una sua dignità, e tanti altri.

Leggi il resto di questo articolo »

Milano, 13 febbraio 2009 – Samsung Electronics presenta oggi l’innovativo Blue Earth: un telefono cellulare full-touch screen alimentato ad energia solare. Con lo slogan “The Blue Earth Dream: Eco-living with SAMSUNG mobile”, Samsung rafforza così il proprio impegno verso la salvaguardia dell’ambiente attraverso prodotti ecologici ed un programma di attività per i propri clienti.

samsung-blue-earth

Leggi il resto di questo articolo »

IL PARLAMENTO EUROPEO CONDANNA IL VENEZUELA. ERANO 27 IN AULA MA LA STAMPA NON LO DICE
[fonte: www.gennarocarotenuto.it di Gennaro Carotenuto]
(08 maggio 2009)hugo_chavez_02abr07

Aprendo il quotidiano “El País” di Madrid di stamane, giornale dal quale spesso i nostri giornali ricalcano l’informazione latinoamericana, si trova un lungo e soddisfatto articolo. Il Parlamento europeo, come fosse un tribunale, avrebbe condannato il Venezuela con parole senza precedenti. Virgolettando si informa che ha espresso la sua “enorme preoccupazione per il deterioramento della qualità della democrazia in Venezuela” oramai “in grave rischio di collasso” per la “concentrazione di potere e l’autoritarismo crescente del presidente Hugo Chávez”. Inoltre il parlamento europeo -cosa a ben pensarci inaudita- solidarizza con i capi dell’opposizione che soffrono persecuzioni politiche e prosegue ricopiando e approvando gran parte della risoluzione del Parlamento Europeo. Cosa c’è che non va in questa risoluzione? Cosa nasconde la multinazionale Prisa che edita il quotidiano spagnolo? Leggi il resto di questo articolo »

Dal sito di Beppe Grillo

E’ un raffinato sistema di connessioni tra il business e la politica. Un piccolo gruppo controlla il settore dell’eolico. Molte società sono presenti, ma dietro ci sono le stesse persone.” Dichiarazione di Roberto Scarpinato al Financial Times. Il giornale riporta in prima pagina: “Indagini sulla mafia sui possibili collegamenti sulla costruzione di impianti eolici“. All’interno è dedicata una PAGINA INTERA sull’argomento. Dopo il passato ci stanno fottendo anche il futuro.

Leggi il resto di questo articolo »

Ogni figura politica cela dietro di se lobby di potere… Mi sembrava strano che Obama ne fosse uscito indenne…

Obama e Monsanto: un amore interessato

Fonte: Terranauta.it – di Andrea Bertaglio

mosanto-8c45cbNonostante il processo di santificazione di Barack Obama non abbia mai subìto battute d’arresto dalla sua comparsa sulla scena politica internazionale, è bene ricordare come anche il neo-presidente americano non sia così immune dallo strapotere delle principali lobbies multinazionali.
Se già sono fondati i dubbi riguardanti la reale indipendenza di Obama sorti a causa delle sue controverse proposte (si pensi al campo energetico, per esempio, in cui il leader democratico propone l’implementazione delle energie rinnovabili parallelamente a quella dell’energia nucleare), è più che mai evidente che il presidente non risponde unicamente ai suoi cittadini, ai suoi elettori o ai suoi “supporters on line” che ne hanno fatto una star in breve tempo, quando si vedono colossi come la Monsanto ricevere in dono posizioni di potere nel settore agro-alimentare.
È infatti di poco tempo fa la decisione di Barack Obama di affidare a Michael Taylor, un avvocato della Monsanto, appunto, il compito di dirigere il nuovo «Food Safety Working Group» – Gruppo di Lavoro per l’Igiene degli Alimenti (1).

Leggi il resto di questo articolo »

LA RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE
IMPORTANTE!
Ecco cosa possiamo fare!!

1. Boicottare le banche: sottrarre il denaro alle Banche internazionali
2. Spegnere la TV e informarsi su internet
3. Boicottare le Compagnie Energetiche
4. Rifiutare il Sistema Politico
5. Crea, Sostieni e Difendi i Moviementi critici di massa
6. Difendere la sovranità alimentare e bloccare le multinazionali del transgenico

Di Antonella Randazzo

Oramai per distrarre la gente dalle tragiche questioni finanziarie ed economiche e per svilire le istituzioni politiche sono disposti a tutto.
C’è addirittura la questione diventata pubblica del pericolo di divorzio di Berlusconi. Le domande da rivolgere alla signora Berlusconi sono: Signora Veronica cosa vuole da noi? Perché invece di discutere direttamente con suo marito di quello che non le va del suo comportamento si rivolge alla stampa?
E’ evidente che la signora Veronica, come anche il noto marito, stanno giocando a prenderci per i fondelli, prospettandoci l’idea che debba importarci qualcosa se hanno controversie familiari o se scelgono di separarsi.
La questione assai più grave è che i mass media, non sapendo più come distrarre l’attenzione e stimolare pettegolezzo, dedicano ampio spazio alle invocazioni etiche della signora Veronica, come se questa donna non fosse al corrente delle molteplici azioni criminali del marito.

Leggi il resto di questo articolo »

Riepilogo dei nostri contributi sulla figura di Enrico Mattei

Dal sito: http://www.movisol.org/

enrico_matteiArticoli principali:

Dicembre 1996 – Il “governo segreto” da Cefis alla nuova P2 (5 pagine in formato TIF).

Gennaio 1998 – L’inchiesta sul delitto Mattei porta al “partito britannico” (in formato PDF).

26.03.98 – Caso Moro: chi ha paura del POE?, nella sezione “Europa” dell’”Archivio sul terrorismo” dello Strategic Alert dell’EIR.

Luglio 1998 – Caso Moro: Verità e giustizia per riscattare il paese.

Luglio 2001 – La Permindex: i sicari della Corona.
07.05.06 – Pubblicazione de “L’esempio storico di Enrico Mattei” in occasione del centanario della nascita.

Leggi il resto di questo articolo »

FONTE: il sole 24 ore

dnaLa Camera ha detto sì alla possibilità di prelevare in modo forzoso campioni di Dna non solo agli indagati ma anche a persone non iscritte nel registro degli indagati.

Si prevede, dunque, che il giudice, quando si procede per delitti non colposi puniti con almeno tre anni di carcere, può disporre il prelievo forzoso di materiale biologico di indagati e non indagati.

L’opposizione si era battuta per correggere la norma, sostenendo il suo carattere lesivo dei diritti della persona.

Il governo, con il sottosegretario all’Interno Mantovano, ha ribattuto che senza il prelievo forzoso del Dna «si farebbero correre seri rischi agli accertamenti compiuti dalla magistratura inquirente»

Questo disegno di legge è la ratifica al Trattato di Prum sulla cooperazione transfrontaliera, sottoscritto nel 2005 da Germania, Francia, Spagna, Belgio, Olanda, Austria e Lussemburgo, prevede la costituzione di una banca dati nazionale del Dna (con relative modifiche al codice di procedura penale per i prelievi), lo scambio di informazioni con gli altri Paesi e l’utilizzo di guardie armate negli aerei passeggeri.

Per la costituzione della banca dati e lo scambio delle relative informazioni, che si prevede abbia un onere a regime di 4,1 milioni dal 2011, sono stanziati 11,2 milioni per il 2008, 6,2 per quest’anno e 4,9 per il 2010. Il personale si stima costi 1,6 milioni l’anno

Scommettiamo?

nuovo_logo_fiat_01

[fonte:  http://www.lexpansion.com/economie/actualite-entreprise/fiat-dement-un-plan-de-suppression-de-18-000-emplois_180694.html ; traduzione Nicoletta Forcheri]

Fiat smentisce un piano di soppressione di 18000 posti di lavoro

L’Expansion.com

Il gruppo italiano smentisce le informazioni divulgate dal quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung che riferiscono il progetto di chiudere totalmente o parzialmente dieci fabbriche in Eropa in caso di matrimonio con Opel

Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE