Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Archive del 17 settembre 2009

bidoni_radioattivi[Basilicata] Mentre sulla stampa locale “impazza” giustamente l’attenzione sulle navi dei veleni, sembra essere passata inosservata la data di scadenza – fissata per il 16 Settembre 2009 – per la presentazione delle osservazioni sulla procedura relativa al progetto di conversione in campo di stoccaggio di gas naturale dei giacimenti di Grottole/Ferrandina e Pisticci, in località Cugno le Macine e Serra Pizzuta, della Geogasstock Spa. Nulla è dato sapere dal Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata – così come annunciato nel 2007 dall’Assessore Santochirico – in merito alla presentazione o meno di proprie osservazioni al progetto dello stoccaggio del gas in Val Basento.
Leggi il resto di questo articolo »

Link: http://ambientalismodirazza.blogspot.com/2009/09/la-voce-delle-voci-sfida-ai-massoni.html

La Voce delle Voci: sfida ai massoni coperti

Di Rita Pennarola

la vocePubblicato sul n° di settembre 2009 del mensile La Voce delle Voci

Portare alla luce gli elenchi dei massoni coperti significa far saltare gli equilibri occulti di potere che reggono il Paese. La Voce parla per la prima volta con l’investigatore che ci e’ andato vicinissimo. La cui storia spiega anche perche’ i magistrati che erano arrivati a un passo da quei santuari sono stati “fulminati” dalle loro scoperte.
E’ un uomo in fuga, il “colonnello”. Lo chiameremo cosi’, anche se a quel grado, forse, non era ancora arrivato prima di interrompere bruscamente la sua carriera al fianco dei pochi magistrati coraggio che non avevano esitato a scandagliare dentro i templi massonici per cercare il segreto piu’ oscuro e nascosto: gli elenchi degli affiliati “coperti”. Incrociamo il “colonnello” – da qualche mese passato a tutt’altre mansioni, ma sempre al servizio dello Stato – dopo averne a lungo seguito le tracce. Un uomo che e’ gia’ ora un archivio storico in carne ed ossa custodito per buona parte nella mente, alcuni files nella pen drive, un faldone di scartafacci da qualche parte, forse a casa. Il luogo e’ una fra le regioni italiane che, da nord a sud passando per il centro, risultano epicentri assoluti del fenomeno a livello europeo.

Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE