Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Archivio di dicembre 2009

bill-gates-gestapoAnni fa poco dopo gli auto attentati delle Torri gemelle e le  attività di riduzione delle libertà civili nell’Occidente  ed altre conseguenti attività delittuose degli Usa nelle cosidette “Nazioni canaglia” (da tradursi: non sottomesse) come il campo di concentramento e di tortura di Guantanamo, ebbi l’infelice idea un bel dì di andare nel sito della CIA, Central Intelligence Agency. A dire il vero stavo cercando la Confederazione Italiana Agricoltori, il sito che ospita l’AIEL Associazione Italiana Energia Legno, ma essendosi aperto il sito americano diedi un’occhiata dentro per vedere quali scuse stessero accampando per la violazione dei diritti dell’uomo nella base cubana. Non ne vidi traccia e chiusi il PC. Leggi il resto di questo articolo »

Insolvenza degli stati – GEAB 40

Primavera 2010 – Nuovo punto di flessione della crisi sistemica globale

(Trad. di G.P. per ripensaremarx)

Quando il cappio dei disavanzi pubblici strangolerà gli Stati e i sistemi sociali occidentali
Secondo LEAP/E2020, la crisi sistemica globale conoscerà un nuovo punto di flessione da partire dalla primavera del 2010. Infatti, in questo periodo, le finanze pubbliche dei principali paesi occidentali diventeranno ingovernabili perché sarà simultaneamente ovvio che nuove misure di sostegno all’economia si imporranno in base al fallimento dei vari stimoli del 2009 e che l’ampiezza dei disavanzi di bilancio proibirà una nuova spesa significativa.

Leggi il resto di questo articolo »

Ecco la buona novella…

Link: http://www.movisol.org/09news249.htm

Copenhagen Denmark23 dicembre 2009 (MoviSol) – Citiamo alcuni passaggi di una dichiarazione rilasciata il 19 dicembre da Helga Zepp LaRouche in merito al vertice di Copenhagen che si è appena concluso: “L’intenzione sfacciata di sottoporre il mondo ad una dittatura basata sulla più grande frode scientifica della storia, è fallita. Così l’impero britannico, i cui rappresentanti avevano confessato il loro vero progetto, quello di ridurre in modo massiccio la popolazione mondiale, hanno subito una sconfitta senza precedenti a Copenhagen. I risultati positivi scaturiti dalla conferenza provengono dalla difesa della sovranità nazionale e da un livello qualitativamente nuovo di collaborazione tra Cina e India, come riporta anche il Times of India.

Leggi il resto di questo articolo »

Link: http://www.archetipi.org/preparativi-viaggio

L’EGO

26 In viaggio verso il lago salato (Death Valley)L’Ego può essere considerato il “contenitore” della nostra vita, la struttura che media la nostra relazione con il mondo, la maschera sociale, il senso di spazio e tempo, di proprietà, di legge, di ordine razionale e concreto, la percezione dei confini e delle regole di convivenza.

Padre e Madre forgiano l’Ego e le regole all’interno della casa e della famiglia, più tardi lo Stato e la Religione forgeranno il SuperEgo e le regole sociali e morali a cui attenersi.

L’Ego è in definitiva la preparazione di tutto ciò che ci servirà per il Viaggio.

Come non si può abitare in una casa pericolante, senza un Ego sano, solido e strutturato non può esserci un adeguato sviluppo psicologico e spirituale.

Leggi il resto di questo articolo »

Link: http://www.nuovamedicinagermanica.it/content/view/177/52/

Testimonianza tratta dal sito di Pilhar – 28.01.2009

festa-della-mammaCiao Helmut,

la mia compagna di allora è stata guarita dal cancro al seno grazie alla NMG. Per semplificare parlerò sempre di “mia moglie”:

Era il mese di maggio quando mia moglie palpò il primo nodulo al seno sinistro. Io avevo già sentito della NMG, ma ero ancora lontano dal potermi approcciare ad un trattamento del cancro. Perciò abbiamo preso appuntamento nell’ospedale di O. con l’oncologo responsabile, il prof. dr. W.. Dopo la visita con biopsia la diagnosi era: cancro al seno, maligno.

Alla mia domanda sulle cause c’erano risposte come l’inquinamento, l’ereditarietà, lo stress, il fumo ecc. Inoltre non era indicato chiedere tanto, ma fissare immediatamente una data per l’intervento, altrimenti mia moglie non sarebbe sopravvissuta alle prossime 4 settimane.

Ricordandomi della NMG, telefonai al capo del gruppo di studio di X.

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: http://etleboro.blogspot.com/

36537Kabul – Nonostante la censura degli americani, i talebani sono ancora online con il sito Internet dell’Emirato islamico dell’Afghanistan. La “Voce della Jihad”, la “guerra santa” contro gli infedeli occidentali, è infatti reperibile attraverso alcuni siti Internet non ancora oscurati dai servizi statunitensi. I talebani, infatti, sono costretti a cambiare continuamente indirizzo Dns (domain name system), a causa dell’oscuramento da parte dei servizi di intelligence occidentali. Sul sito alemarah.info, aggiornato da Helmand, nell’Afghanistan meridionale vicino a Kandahar, al confine con il Pakistan, i seguaci del mullah Omar e di Bin Laden continuano a proclamare la guerra santa contro l’invasore occidentale, ed a comunicare i loro successi.
Leggi il resto di questo articolo »

di F. Maurizio Blondet – http://falsoblondet.blogspot.com/

italiasprofonda_500Un tale Paolo Biondi, “columnist” della Reuters, scrive un articolo (“Berlusconi al bivio: ora riforme o show down”, 1) sul futuro di Berlusconi che a me sembra stato tradotto dall’inglese. Anche nel titolo l’uso della parola “show down” ossia “regolamento di conti”, da mafia italo-americana.

Egli espone tre ipotesi.
La prima è che si vada e elezioni anticipate in primavera, idea secondo Biondi sostenuta dai “falchi” del PDL, come Feltri.
La seconda possibilità prevederebbe “una nuova fase della legislatura” con maggioranza attuale con un rimpasto di governo ed una “spinta” su un “ consistente pacchetto di riforme istituzionali e costituzionali”.
D’Alema avrebbe indicato in Fini e Gianni Letta gli esponenti del PDL per avviare questa fase di dialogo. La soluzione richiederebbe una sorta di “salvacondotto giudiziario” per Berlusconi in modo che si possa mettere da parte a testa alta dal punto di vista della fedina penale.

Leggi il resto di questo articolo »

Link: http://www.movisol.org/09news245.htm

mediumlarge_conferenza-ONU-di-copenhagen_1_16 dicembre 2009 (MoviSol) – Lord Christopher Monckton è una delle poche persone che abbiano letto il testo della bozza di accordo della Conferenza di Copenhagen. In una conferenza a Berlino il 4 dicembre ha dichiarato che quello che si apprestano a firmare i rappresentanti di 192 paesi instaurerebbe un regime mondiale non eletto che avrebbe più potere di qualsiasi nazione.

Monckton è riuscito ad entrare in possesso della segretissima bozza dopo aver minacciato di creare un incidente diplomatico. Dalla lettura, è emersa la figura di un governo mondiale che potrà imporre tasse in tutti i paesi, compresi gli Stati Uniti, potrà abolire i brevetti e decidere politiche economiche e ambientalistiche. Anche se la parola “governo” non viene mai usata, il processo di centralizzazione del potere nelle mani globali non è altro che questo. In una discussione privata, Monckton ha voluto sottolineare che quando Sir Maurice Strong creò l’IPCC, “lo creò non come corpo scientifico ma come entità politica. Allora, egli disse che sperava che esso diventasse il nucleo di un governo mondiale”.

Leggi il resto di questo articolo »

di Gianluca Di Feo
Link: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/forze-armate-e-privatizzate/2117172

jpg_2115605Tutta la gestione della Difesa passa in mano a una società per azioni. Che spenderà oltre 3 miliardi l’anno agli ordini di La Russa. Così un ministero smette di essere pubblico

Le forze armate italiane smettono di essere gestite dallo Stato e diventano una società per azioni. Uno scherzo? Un golpe? No: è una legge, che diventerà esecutiva nel giro di poche settimane. La rivoluzione è nascosta tra i cavilli della Finanziaria, che marcia veloce a colpi di fiducia soffocando qualunque dibattito parlamentare. Così, in un assordante silenzio, tutte le spese della Difesa diventeranno un affare privato, nelle mani di un consiglio d’amministrazione e di dirigenti scelti soltanto dal ministro in carica, senza controllo del Parlamento, senza trasparenza. La privatizzazione di un intero ministero passa inosservata mentre introduce un principio senza precedenti. Che pochi parlamentari dell’opposizione leggono chiaramente come la prova generale di un disegno molto più ampio: lo smantellamento dello Stato. “Ora si comincia dalla Difesa, poi si potranno applicare le stesse regole alla Sanità, all’Istruzione, alla Giustizia: non saranno più amministrazione pubblica, ma società d’affari”, chiosa il senatore pd Gianpiero Scanu.

Leggi il resto di questo articolo »

Tutti i giorni ci facciamo continuamente “seghe mentali” per il lavoro, per i colleghi, per lo stile di vita che conduciamo, per la politica, per Berlusconi (cacchio ma non sappiamo parlare d’altro?), per i soldi, per i Potenti, per la cronaca, per il tempo, per l’omicidio che é avvenuto in quel paese, per tutto………
E così facendo sprechiamo il nostro tempo prezioso PARLANDO DEL NULLA! Quando invece un attimo di silenzio potrebbe sanare il nostro corpo, la nostra mente e il nostro spirito.

Laura

Pensare fa male al cervello?

del dott. Amrito – http://www.osho.com

lascala4jjRECENTI RICERCHE HANNO STABILITO che pensare troppo fa male al cervello. Ciò che ancora non è stato scoperto, è che la meditazione è la chiave per schiacciare il pulsante “spento”.

Il giornale ‘The Economist’ lo esprime in modo perfetto: “Come un duro lavoro fisico lascia il segno sulle mani, pensare molto lascia il segno sul cervello”.

La ricerca medica ha scoperto già da qualche tempo che il cervello è un organo malleabile: il cervello di uno sportivo appare diverso da quello di un operatore di computer.

Leggi il resto di questo articolo »

Perquisizioni e detenzioni illegali, sparizioni e esecuzioni sommarie hanno caratterizzato le ultime settimane in Honduras

scritto da Giorgio Trucchi
Link: http://it.peacereporter.net/articolo/19386/Honduras%2C+%26egrave%3B+strategia+del+terrore

Perquisizioni e detenzioni illegali, sparizioni e esecuzioni sommarie hanno caratterizzato le ultime settimane in Honduras.

Le varie organizzazioni che operano nel settore della difesa dei diritti umani hanno classificato questi eventi come una vera e propria offensiva contro la strategia di rafforzamento organizzativo del Fronte nazionale di resistenza popolare, Fnrp, e del suo tentativo in atto di aprire un percorso che conduca alla formazione di una forza politica e sociale capace di trasformarsi in un’alternativa ai partiti tradizionali golpisti e di incamminarsi verso l’installazione di una Assemblea Nazionale Costituente. Dopo le discusse elezioni dello scorso 29 novembre e la vittoria del candidato del Partito Nazionale, Porfirio “Pepe” Lobo Sosa, in mezzo a una significativa astensione che ha toccato il 60 per cento, in Honduras si è scatenata un’ondata repressiva contro i membri attivi della Resistenza, intensificando quella che è stata una costante durante tutto il periodo di rottura costituzionale originata dal colpo di Stato del 28 giugno 2009.

Leggi il resto di questo articolo »

Link: http://it.peacereporter.net/articolo/19396/Bombe+Usa+sullo+Yemen%3F

I ribelli sciiti di Al-Houthi denunciano raid aerei statunitensi che avrebbero ucciso decine di civili

L’imam Abdul Malik Al-Houthi, leader dei ribelli sciiti che dal 2004 combattono contro il governo filo-occidentale yemenita, ha dichiarato ieri che caccia statunitensi hanno bombardato il loro territorio nel nord-ovest del paese, uccidendo almeno 120 persone, tra cui molti civili, e provocando una quarantina di feriti.

La denuncia dei ribelli Houti. Secondo la denuncia di Al-Houthi, i raid dell’aviazione Usa, condotti tra lunedì e martedì assieme all’aviazione saudita, hanno colpito un mercato, un campo profughi e due moschee della provincia di Saada, al confine con l’Arabia saudita.
Il leader ribelle ha dichiarato che l’aviazione Usa ha colpito ventotto volte lunedì e altre tredici il giorno successivo, accusandola di aver compiuto “uno sconvolgente massacro contro i nostri cittadini”, “un crimine selvaggio che mostra il vero volto degli Stati Uniti, che cancella i loro ripetuti proclami sulla protezione dei diritti umani, sulla promozione della libertà dei cittadini e della democrazia”.

Leggi il resto di questo articolo »

di Marcello Pamio – http://www.disinformazione.it

kankropoli largeD: Gentile Alberto Mondini racconti brevemente a tutti i lettori la sua disavventura legale, partendo però dalla sua Associazione per la Ricerca e Prevenzione dal Cancro. Cos’è, e soprattutto qual è il fine dell’ARPC?

R: L’ARPC è un’associazione no-profit fondata e regolarmente registrata il 20-2-1992. Nel suo statuto gli scopi sono così enunciati: “Effettuare la ricerca, la diffusione, la promozione e la pratica di conoscenze e tecniche non-mediche atte alla conservazione o ripristino della salute fisica e mentale, cioè di quelle conoscenze e tecniche che attualmente non vengono insegnate nei corsi di laurea in medicina e nei corsi di specializzazione universitari. Occuparsi principalmente della prevenzione e guarigione dei tumori”.
In quanto alla mia ultima disavventura giudiziaria, il racconto può essere molto breve. Il 7 marzo 2002, a causa di alcuni energumeni che erano entrati negli uffici dell’ARPC (io non ero presente), viene chiesto l’intervento dei carabinieri. Due agenti arrivano dopo pochi minuti e, invece di identificare ed allontanare i violenti, mettono i sigilli alla porta dei locali per sequestro e mandano la pratica alla magistratura, che convalida il provvedimento.

Leggi il resto di questo articolo »

Le precedenti:

Prima Parte
Seconda Parte

Terza Parte

Quarta Parte

Quinta Parte
Sesta Parte

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE