Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Archivio di giugno 2011

Da Vocidallastrada

Postiamo questo video intervista del globalista Fazio al nazionalista Kusturica per la grande simpatia a pelle che provo per il personaggio intervistato.

LB

http://www.youtube.com/watch?v=6tryC3qpVKo

USA :::: Matteo Finotto :::: 17 giugno, 2011

American Spirit, gli Indiani d’America nel XXI secolo

Che cosa è successo dopo che i riflettori sulle storie di cowboys e pellerossa si sono spenti? Quali sono oggi i rapporti tra le Nazioni Indiane e il governo degli Stati Uniti? Le comunità Native Americane sono rimaste intrappolate nella fitta rete di stereotipi e clichés che ha filtrato all’esterno la percezione della loro realtà. Nelle Riserve si sta consumando un dramma sociale che si è trascinato per tutto il Novecento e ancora oggi contribuisce a mantenere alti i tassi di povertà, violenza e criminalità.

Che fine hanno fatto oggi gli Indiani d’America? Dove e come vivono? Qual è il loro rapporto con il governo degli Stati Uniti? Sono riusciti ad amalgamarsi definitivamente con la società statunitense? Far crollare il muro di stereotipi e pregiudizi che la storia e il cinema hanno edificato intorno alla cosiddetta epopea del West è il primo inevitabile passo da compiere per ristabilire la verità storica. L’opinione pubblica italiana, come probabilmente quella del resto del mondo al di fuori degli Stati Uniti, ha conosciuto le vicende degli Indiani d’America per lo più attraverso i filtri dell’industria cinematografica hollywoodiana e dei fumetti di Tex che hanno contribuito ad alimentare il mercato dei falsi miti con cui l’establishment degli Usa aveva deciso di giustificare all’esterno la questione indiana. Leggi il resto di questo articolo »

“Carneade, chi era costui?”, si domandava, meditabondo, Don Abbondio. Bertiolo, dove si trova Bertiolo? Perché è di un paese che stiamo parlando, vero? Bertiolo è un paese della pianura padana, tra il Tagliamento e l’Isonzo, dunque nel poco conosciuto nord est italiano. E che cos’ha di tanto speciale da dover essere qui menzionato? Niente, è solo che domenica 10 luglio vi si tiene l’annuale sagra venatoria chiamata “Pel e plume”, pelo e piuma, termini estremamente dettagliati usati dai cacciatori per distinguere il tipo di selvaggina, avente cioè il corpo ricoperto di pelo, come le lepri o di piume, come i fagiani. Grandi zoologi, i cacciatori!

Se penso all’articolo di Francesco Lamendola pubblicato qui:

http://www.stampalibera.com/?p=27889

in cui si afferma che tutti gli animali, uomo compreso, possono attingere alla mente universale, conosciuta anche come Libro dell’Akasha, essendo tutti noi dotati della medesima anima, mi prende una tristezza cosmica nel vedere come ancora una parte di umanità tratta i nostri fratellini. Non sto parlando di cinesi che mangiano cani o di spagnoli che torturano tori nelle arene o di danesi che accoltellano globicefali nell’acqua bassa, ma di friulani, veneti e lombardi che catturano, vendono, comprano e rinchiudono uccelli in gabbie e voliere.

Perché voi terrestri mettete in gabbia gli uccelli? – chiederebbe un eventuale visitatore alieno venuto da altre galassie. Perché tenere un merlo in una voliera, quando di merli ce ne sono in gran quantità, allo stato libero, in ogni giardino?

Analizziamo le possibili risposte.

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: http://petrolio.blogosfere.it

napoli3.jpgNo, non è una battuta sui sacchetti multicolori. Ma un dubbio amaro che viene guardando le foto della rivolta napoletana di stanotte.

De Magistris si è insediato da appena una settimana, e la città è percorsa da una rivolta come mai si era verificato negli anni scorsi. Ma non avevano votato ieri per De Magistris con percentuali bulgare? Ora gli stessi si rivoltano contro di lui, senza neanche dargli il tempo di attaccare il cappotto?

Non solo. Nelle foto si vede gente a volto coperto (mascherine anti miasmi, si come no) che sbandiera tutta contenta sopra mucchi di monnezza. Dove sono le forze dell’Ordine? Dove sono i soliti manganelli, sempre pronti all’uso in questi casi? Non ce n’è traccia; in compenso, è pieno di fotografi. Anche se sui giornali nazionali, quelli di sinistra, non si trova uno straccio di analisi e la notizia è relegata in fondo a destra. Leggi il resto di questo articolo »

THE ENEMY UNMASKED
di Bill Hughes
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com
ampio estratto del Capitolo Uno
La Mano Divina Sopra l’America
Come accennato in precedenza, la Provvidenza ebbe suo occhio di riguardo per gli Stati Uniti. L’America era la terra delle opportunità. E fu il luogo dove coloro che erano perseguitati per la loro fede potevano venire ad adorare Dio secondo i dettami della propria coscienza. Era una terra senza un Re, dove si poteva venire a respirare l’aria delle libertà civili. Era il luogo dove si poteva venire a guadagnarsi da vivere per se e la propria famiglia. L’America era il luogo dove i sogni si avveravano. C’era un tempo una Mano Divina sopra l’America.
Nel 1759, 25 anni, più o meno, si ponevano tra le tredici colonie e la libertà dalla Gran Bretagna. Venticinque anni e la più grande nazione protestante che fosse mai esistita nella storia delle nazioni avrebbe battuto la propria bandiera. Venticinque anni anni e i lavori preparatori per la Costituzione — il repubblicanesimo, i diritti inalienabili, e un governo del popolo, attraverso il popolo e per il popolo — erano in vista. Un esperimento di governo mai condotto prima nella storia fu quello di diventare la più grande nazione che il mondo avesse mai visto.
Molti dissero che un tale governo non avrebbe potuto funzionare. La Chiesa Cattolica Romana aveva diretto il mondo sotto il suo controllo dittatoriale. Lei aveva, ed ancora ha, una paura mortale per un simile esperimento. Per oltre 200 anni la Riforma Protestante aveva contestato l’autorità del papato. IL papato iniziò gradualmente a perdere il potere. Un esperimento come l’America non era certo nei piani della Chiesa Cattolica; a nessuna nazione sarebbe stato permesso di sposare i principi che avrebbero abbattuto il papato. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Vincenzo Iorio da scienzaeconoscenza.it

La sacralità della vita sulla terra può essere mantenuta unicamente portando rispetto all’ambiente che ci circonda e facendo scelte sensate in termini di sfruttamento delle risorse. Un esempio di sfruttamento insensato delle risorse è il nucleare…

Nella natura c’è un equilibrio meraviglioso che esiste fra ogni struttura della materia che progredisce e si sviluppa secondo un dinamismo legato a leggi molto precise. Gli antichi filosofi dividevano la natura in tre importanti regni: il regno minerale, il regno vegetale e il regno animale. Se proviamo ad osservare questi tre regni con una mente non duale ma una mente perfettamente unitaria, una mente cioè in grado di allargarsi oltre gli schemi e proiettarsi in un’ampiezza multidimensionale, vedremo che i tre regni sono perfettamente simili sotto certi aspetti. Mi rendo perfettamente conto che risulta difficile catalogare il regno minerale come un regno autopoietico e quindi vivente, ma per certe ragioni, che ci risulteranno più evidenti se meditiamo un pochino su questi concetti e se proviamo ad osservare anche questo regno, cioè quello minerale da un punto di vista più generale, potremmo sorprendentemente accorgerci che stiamo parlando anche per quest’ultimo di un regno vivente. Leggi il resto di questo articolo »

fonte: http://www.leap2020.eu/Francais_r26.html
Trovato su  http://informazionescorretta.blogspot.com

Il 15 Dicembre del 2010, nel GEAB N.50, LEAP/E2020 ha anticipato l’esplosione del debito pubblico Occidentale (1) per la seconda metà del 2011. Abbiamo poi descritto un processo che avrebbe avuto inizio con la crisi europea del debito pubblico, e che avrebbe poi appiccato il fuoco al cuore del sistema finanziario globale, ovvero al debito federale degli Stati Uniti (2).
Ed è proprio a questo punto che noi ci troviamo, all’inizio della seconda metà del 2011, con un’economia globale allo sbando più completo (3), un sistema monetario globale sempre più instabile (4) ed i centri finanziari in una situazione disperata (5), e tutto questo nonostante le migliaia di miliardi di denaro pubblico che sono state investite per evitare proprio questo tipo di situazione.

L’omosessualità è una scelta consapevole e più evoluta. L’amore omosessuale è l’amore più puro. L’amore etero è strumentale alla procreazione, cioè io ti amo ma non perché amo te, ma perché in te ho trovato la persona con cui fare un figlio.
Umberto Veronesi

Da il Giornale.it

“L’amore omosessuale è più puro di quello etero perché non strumentale alla procreazione”. Così l’oncologo si scaglia contro il sindaco di Sulmona che aveva definito i gay un’aberrazione genetica

L’omosessualità è una scelta consapevole e più evoluta“. Parola dell’oncologo Umberto Veronesi, intervenuto nella polemica sollevata dal sindaco di Sulmona, Fabio Federico, che aveva definito l’omosessualità un’aberrazione genetica e una patologia. A margine della presentazione della settima Conferenza mondiale sul futuro della scienza, Veronesi ha sottolineato di pensarla in modo opposto al primo cittadino abruzzese: “L’amore omosessuale è l’amore più puro. L’amore etero è strumentale alla procreazione, cioè io ti amo ma non perché amo te, ma perché in te ho trovato la persona con cui fare un figlio“. Cosa che non avviene, secondo Veronesi, nell’amore omosessuale, dove si ama l’altro “perché più vicino”, con “un cervello più vicino”, con “il pensiero, la sensibilità e i sentimenti più vicini ai miei”. Leggi il resto di questo articolo »

Con una motosega di ultima generazione, è possibile tagliare un albero di venti metri, e del diametro di ottanta centimetri, in trenta secondi. In meno di un minuto, gli si asportano i rami, e si divide in quattro pezzi da cinque metri. In una sola ora, si abbattono centoventi alberi e, 1200, in dieci ore.  Con cento motoseghe, che lavorano per un anno intero, raggiungiamo l’impressionante cifra di 43.800.000 alberi morti.

Oggi, questo meccanismo, é possibile applicarlo a qualsiasi cosa. Se si fossero usate delle accette, al posto delle motoseghe (come l’etica imporrebbe), ci sarebbe voluto un secolo, per attuare un tale sterminio ma, nel frattempo, molti più alberi di quelli abbattuti, avrebbero raggiunto il loro pieno sviluppo. Il nostro albero, per completare una tale crescita, impiega, circa, cinquanta anni e, in pochi secondi, passa dalla vita verticale, alla morte orizzontale. La spropositata sproporzione che esiste, tra i 50 anni per crescere e, i 30 secondi per l’abbattimento, è il paradigma della perversione morale, etica e spirituale del non più, uomo.   Lo stesso spirito dell’albero, poi, non ha il tempo tecnico di abbandonare la sua dimora, subendo, così, mutilazioni di ogni genere. Leggi il resto di questo articolo »

22/06/2011 * fonte: http://www.etvnewmediafoundation.com

‘Crisi idrica senza precedenti nella Striscia di Gaza’. Rapporto Oic

Jeddah – InfoPal. “La Striscia di Gaza sta vivendo la fase più acuta della crisi idrica”. 

La scarsa quantità (disponibilità di acqua) e la pessima qualità di quella erogata alla popolazione palestinese (in gran parte contaminata) è quanto è emerso da un rapporto pubblicato dall’Organizzazione della Conferenza islamica (Oic).

“La devastazione delle infrastrutture idriche da parte di Israele e l’assenza di impianti di desalinizzazione hanno messo in ginocchio la popolazione di Gaza e non è più possibile scavare pozzi in quanto equivarrebbe all’azzeramento delle riserve di acqua sotterranea a disposizione nel sottosuolo di Gaza”. Leggi il resto di questo articolo »

Ringraziamo SDEI per l’articolo che pubblichiamo.

 

Con questa terza parte si esaurisce almeno per il momento l’ argomento BAMBINI e ADULTI INDACO e CRISTALLO, da oggi i LETTORI di S.L. sapranno chi e cosa SONO questi straordinari e speciali ESSERI COSMICI; per i più scettici e i vari TOMMASO di turno ricordo che ogni COLORE ha una sua banda o “vibrazione” energetica, tanto che esiste già da tempo nella MEDICINA ALTERNATIVA la possibilità di cura di certe patologie con i COLORI tale tecnica prende il nome di CROMO-TERAPIA !!!
Di che cosa allora discuteremo prossimamente assieme, dei “potentissimi” e poco conosciuti strumenti usati dal POTERE GLOBALE per dominare le masse; temi molto forti che sconfinano in quella che viene definita FANTAPOLITICA e/o FANTASCIENZA, per questo mi aspetto da TUTTI i lettori di S.L. numerosi ma sopratutto qualificati interventi come avete iniziato  a fare con i BAMBINI INDACO !!!
NAMASTE’
& HASTA SIEMPRE
SDEI

Aure Dorate, Angeli Umani e Coscienza Multidimensionale

Quello che segue è un estratto dal libro, di prossima pubblicazione, di Celia Fenn, “L’Avventura Indaco-Cristallo” che spiega ulteriormente gli aspetti metafisici dell’esperienza Indaco-Cristallo.

I bambini Indaco e Cristallo che vengono sul pianeta sono conosciuti come “bambini stellari”. Questo perché non si sono mai incarnati sulla Terra e le loro anime spesso si sentono più a casa fra le stelle. Arrivano in questo periodo come una squadra con “un incarico speciale” per aiutare la Terra e i suoi abitanti nella loro transizione e rinascita come una “Nuova Terra” di dimensiona più elevata.

Tuttavia, mentre questi esseri appaiono come normali esseri umani, hanno, in realtà, accesso ad una portata più grande del potenziale umano. Possiedono la consapevolezza di chi sono, e sono più vicini al riconoscimento delle loro origini ed essenza divini. Leggi il resto di questo articolo »

fonte: http://www.radioradicale.it

Aziende e famiglie d’Italia contro usura e soprusi Equitalia/Banche
Roma, 16 giugno 2011

IL VIDEO è VISIONABILE QUA:

http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.com/2011/06/italia-anti-equitalia.html

Manifestazione nazionale contro i soprusi mafiosi di Equitalia. Con Federcontribuenti, AntiEquitalia e Snarp per dire basta alle vessazioni di Equitalia e allo strapotere delle banche.

Organizzatori:

Radicali Italiani
Imprese che Resistono
Associazione Impresa

Genere: Manifestazione
Scheda: Enrica Izzo

Licenza: Creative Commons

Jóhanna Sigurðardóttir

Dal 2008 la gran maggioranza della popolazione occidentale sogna di dire “no” alle banche, ma nessuno ha osato farlo. Nessuno eccetto gli islandesi, che hanno fatto una rivoluzione pacifica che non solo è riuscita a rovesciare un governo e abbozzare una nuova costituzione, ma cerca anche di incarcerare i responsabili della débacle economica del paese.

La scorsa settimana a Londra e Reykjavik sono state arrestate 9 persone per la loro presunta responsabilità nel crollo finanziario dell’Islanda del 2008, una crisi profonda che si è sviluppata in una reazione pubblica senza precedenti che sta cambiando la direzione del paese.

È stata una rivoluzione senz’armi in Islanda, paese che ospita la più antica democrazia al mondo (dal 930), e i cui cittadini sono riusciti a effettuare il cambiamento solo facendo dimostrazioni e sbattendo pentole e tegami. Perché gli altri paesi d’Occidente non ne hanno neppur sentito parlare?

La pressione dei cittadini islandesi è riuscita non solo a far cadere un governo, ma anche a iniziare la stesura di una nuova costituzione (in corso), e sta cercando di incarcerare i banchieri responsabili della crisi finanziaria del paese. Come dice il proverbio, chiedendo le cose con garbo, è molto più facile ottenerle. Leggi il resto di questo articolo »

mercoledì 22 giugno 2011 * fonte:   http://civiumlibertas.blogspot.com/

Le notizie sulla FF2 di questi ultimi mesi sono stati contrassegnati da continui arresti, rinvii e riprese. Sono stati fortissimi gli interventi della diplomazia israeliana sui governi “amici” per indurli a frapporre ogni possibile ostacolo alle partenze delle navi dai rispettivi porti. Le bugie di ogni genere si sono sprecate e non metteva conto scriverne per ognuna di esse. Abbiamo detto più volte che nostro scopo non è la cronaca degli eventi, ma la riflessione su di essi. La nostra memoria corre ai primi navigli che da Cipro erano giunti a Gaza, superando incredibilmente il blocco israeliano.
Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia