Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Rivelazione non più morbida ma Dura e Pura.

 sabato 21 dicembre 2013

Tutto quello che avreste voluto sentir dire al Vaffa3Day di Genova, il 1° Dicembre da Beppe Grillo e lui non può più dirvelo

ApocalisseDura e Pura
2 0 1 3
Bei tempi passati quelli dell’Apocalisse Morbida del ’98, così era intitolato il tuo spettacolo d’allora. (Vedi allegato n°1)
Eh Beppe che nostalgia! E che ricordi formidabili. Beh ci credo bei ricordi! C’era ancora la Lira, e “belin” voi di Genova, da bravi liguri, certe cose mica ve le potete scordare tanto facilmente!
A dire il vero non solo i genovesi, ma anche gli altri italiani, tutti quelli di una certa età, se lo ricordano bene.
I soldi valevano ancora qualcosa e ne giravano. Adesso girano solo le b…le!
A proposito di Lira e della stampa da parte di BANKITALIA S.p.a., delle ormai vecchie banconote, ad esempio quelle coll’effige di Caravaggio (le 100.000 Lire) o Verdi (le ancor più vecchie 1000 Lire), ti ricordi proprio durante il tuo spettacolo del ’98 quando spiegavi questi argomenti monetari e prendevi per il c.. il governatore di allora Fabio Fazio? (Video allegato n°1 al min: 2:20: “Questa emorroide, è un cane questo? È un umano questo? No! È un banchiere!”).
Ed adesso con l’introduzione dell’ €uro? E che diamine sarà tutto un’altra cosa! E quelli che ti chiedono a gran voce nelle piazze: “Grillo perché non parli più di signoraggio?”
Tu cosa gli rispondi: “Ma come lo dici a me, che sono stato allievo del Prof. Giacinto Auriti..”
Ma aspetta  Beppe, poi dicono che m’invento tutto io, allora sentiamolo direttamente dalla tua viva voce, la chiamerei “Versione Ufficiale”:

Chissà perché il ragazzo che ha girato il video non è soddisfatto della tua spiegazione. Eppure sei stato così chiaro: “… c’è un vuoto giuridico sulla proprietà della moneta, è un sistema mondiale e non ne esci più se.. ci entri …” Leggi il resto di questo articolo »

Riceviamo dall’autrice con preghiera di pubblicare su Stampalibera

Discorso Avv.Paola Musu conferenza 14 dicembre 2013
Roma – Hotel dei Congressi

Voglio introdurre il mio intervento con una frase di John Maynard Keynes: “Le parole devono essere un po’ selvagge, perché sono l’assalto della ragione contro l’irragionevolezza”.

Vediamo quanto le mie parole riusciranno ad essere “selvagge”.

Io sono indignata, sono molto indignata; e la mia indignazione nasce dal profondo rispetto che nutro per lo Stato e le sue Istituzioni, che però vanno ben distinti dagli uomini che medio tempore si ritrovano a rappresentarli o ad esserne investiti.
Ricordiamoci che il legislatore costituente ha previsto la messa in stato d’accusa non solo della più alta carica dello Stato, ma anche dell’intero esecutivo: dov’è il Parlamento, oggi, dov’è la magistratura, sia quella ordinaria che quella speciale!
Il Parlamento latita, la magistratura latita.

Questa non è la Terza Repubblica, questa è la Notte della Repubblica, se non addirittura la morte della Repubblica!

Perché si aprono d’ufficio fascicoli di indagine, per ipotesi che definirei “bagatellari”, o la Procura della Corte dei Conti solleva d’ufficio l’eccezione di incostituzionalità per la legge sul finanziamento pubblico ai partiti e non accenna a sollevarla per tutti quei trattati, regolamenti, direttive, decisioni di fonte comunitaria, sino ad arrivare al recente decreto legge sulla parcellizzazione e vendita (ma direi svendita) della Banca d’Italia (e dell’oro che era dello Stato italiano e che alla stessa fa capo) per effetto dei quali si è creata e si sta alimentando una voragine incolmabile nei conti dello Stato, con serio pericolo per la stessa tenuta dell’assetto istituzionale e per l’indipendenza e il libero esercizio delle funzioni degli organi costituzionali dello Stato? Leggi il resto di questo articolo »

 

Diffondere

Personaggi appartenenti alla preistoria di questo paese che o ci sono o ci fanno, diventano delle macchiette esilaranti di fronte alla conoscenza e consapevolezza diffusa della grande truffa…

Si noti che per Grillo, Berlusconi ha votato la 262 “PER MIRACOLO” (che doveva nazionalizzare bankitalia) e il PD ha votato A SORPRESA l’emendamento vergogna sul gioco d’azzardo.

Dal sito di Beppe Grillo http://www.beppegrillo.it/2013/12/emendamento_vergogna_sul_gioco_dazzardo_votato_dal_nuovo_pd.html

“Sul gioco d’azzardo è stato approvato un emendamento vergogna. I Comuni e le Regioni che emanano norme restrittive contro il gioco d’azzardo subiranno tagli ai trasferimenti che verranno interrotti solo quando le norme e regolamenti verranno ritirati. L’emendamento-ricatto presentato da Federica Chiavaroli (Nuovo Centro Destra) e votato anche dal Partito Democratico ed approvato a sorpresa (ci sono o ci fanno???, Ndr) in aula con il voto decisivo del PD. L’emendamento prevede che i concessionari ai quali vengono ritirate le concessioni per gravi colpe, godano del diritto di continuare il proprio esercizio per 90 giorni. In seguito il subentro a quelle licenze verrà garantito a chi è già titolare di altre licenze. Un meccanismo che prevede una sorte di diritto di prelazione violando le norme sulla concorrenza.

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/emendandamento_chiavaroli.pdf

 

 

Bruxelles protesta

Mentre I capi di Stato o di governo dei Paesi membri dell’Unione si riuniscono a Bruxelles con un ordine del giorno che prevede la discussione sulla politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC),  quella sull’unione economica e monetaria con il fine dichiarato di fare un’analisi della situazione economica negli Stati membri e nella zona euro in generale; la situazione dell’accordo bancario, oltre al punto sugli sforzi fatti per favorire crescita, occupazione e competitività (sforzi che hanno avvantaggiato soltanto la Germania).
Ed è proprio la contestazione della condotta di politica economica dell’Unione, a muovere l’Alleanza D19-20 che oggi sta tentando di impedire lo svolgimento del Consiglio Europeo, per dire al Partenariato transatlantico su commercio e investimenti (TTIP) e, in buona sostanza, a un’Europa sempre più neoliberista.

Leggi il resto di questo articolo »

Mercoledì 18 Dicemmbre 2013. Oltre  70 scie sul cielo sopra  Firenze e su tantissime città italiane.
Ieri mattina il cielo sopra Firenze era totalmente coperto da lunghe scie bianche molto persistenti, che non si dissolvevano come fanno le normali scie da condensazione. Si diramavano in ogni direzione, intersecandosi e formando delle griglie. Sono riuscito a contarne oltre settanta! Verso le ore 15:00 la maggior parte di queste scie erano ancora ben visibili nel cielo da ogni punto della città. Tutti gli abitanti di Firenze ne sono stati quindi testimoni.

Questa è la situazione in Italia ieri dal satellite che potete anche ritrovare sul sito ufficiale della NASA qui  Clicca per ingrandire

AERONET_Ispra.2013352.aqua.1km

Le foto di seguito sono state scattate ieri 18 dicembre dai lettori del nostro sito Dionidream.com e con nostra sorpresa o timore abbiamo scoperto che lo stesso fenomeno stava accadendo a tappetto sui cieli di tutta italia, purtroppo chi aveva il cielo nuvoloso non ha potuto godere dello spettacolo.

Concludo riportando il commento Nicola Bizzi di signoraggio.it riguardo a questo massacro avvenuto ieri 18 dicembre:

L’aeroporto di Firenze Amerigo Vespucci, peraltro piccolo e inadeguato per i grandi voli di linea, ha un traffico aereo notoriamente piuttosto contenuto. Attorno alle ore 8:00 del mattino, quando ho constatato la presenza di un numero così elevato di scie, i voli in partenza o in arrivo si potevano contare sulle dita di una mano. Oltre 70 scie attestano il passaggio di altrettanti aerei che le hanno tracciate. Ed ecco quindi che cade

Leggi il resto di questo articolo »

Con la compiacenza e l’aiuto di Italia, Europa, Israele e USA.  E bravi i nostri guerrafondai sostenitori del terrorismo in Siria. Brava Bonino, brava Boldrini, bravo Napolitano ed il governo Letta al completo!

QUANDO TOCCHERà ALL’ITALIA?   La Ministra guerrafondaia della difesa ha già lanciato l’allarme ” Gli Al Qaidisti sono gia arrivati da noi in  con le navi degli immigrati…. “  Ma l’Italia tonta è incantata da Renzi che come prima cosa apre ai matrimoni omo ed alle adozioni gay. Questa è l’emergenza per le nostre onorevoli nullità! Qui si vedono i politici di razza!! Il tutto mentre i media satanici di regime compiono il loro lavoro criminoso e  disinformano, disinformano…

http://www.sibialiria.org/

SUL MASSACRO DI ADRA SILENZIO IN ITALIA , LO COPRONO CON IL BOMBARDAMENTO GOVERNATIVO SUI QUARTIERI IN MANO AI RIBELLI DI ALEPPO
- http://rt.com/news/syria-adra-civilian-execution-289/
- https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=zbEqLpvuGHU

20 dicembre 2013

decapitazioneAll’alba dell’11 dicembre 2013, la città industriale di Adra, che si trova a 40 km a nordest della capitale siriana, è stata vittima di un tremendo massacro.

 

La cittadina, che vanta una popolazione di oltre 100.000 abitanti e ospita 600 impianti di produzione industriali e silos di grano, fa parte della provincia Ghouta (la stessa resa celebre dai presunti attacchi chimici contro il popolo siriano nell’agosto scorso).

 

Il 2 maggio scorso, Ziad Badour, direttore di Adra Industrial City, aveva dichiarato alla Sirian Arab News Agency (SANA), che più di 48.000 opportunità di lavoro vi erano in quella regione e che si ospitavano sia lavoratori provenienti da diverse parti del paese sia profughi interni da Douma, Yabroud, Harasta, Nabek, ma anche da Aleppo, Homs e Idleb terrorizzati dai mercenari stranieri. A questo scopo, il governo siriano veva anche costruito 1.200 unità abitative per gli oltre 100.000 sfollati, in Adra.

Tra le persone riallocate però pare figurassero anche 500 cellule dormienti, poi unitesi alle bande che hanno invaso la cittadina.

Adra si è trasformata da zona di speranza ad area tragicamente occupata.

Secondo il quotidiano libanese al-Akhbar “molti elementi di al-Dhamir arrivati nella città industriale di Adra alle 4:00 del mattino … Hanno chiesto ai suoi abitanti di scendere nel loro rifugio e hanno preso in ostaggio circa 200 di loro, scelti in base a criteri comunitari, assassinandone un certo numero …”.

Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: http://intermarketandmore.finanza.com/unione-bancaria-e-fatta-ufficializzato-il-bail-in-e-il-ruolo-dell-esm-60442.html#.UrNnBCm04kI.facebook

 

Scritto il 19 dicembre 2013 alle 17:14 da Danilo DT

Cosa capita in caso di fallimento di una banca e sopratutto come verranno interessati anche i clienti (correntisti, azionisti ed obbligazionisti) della banca.

Eccolo l’accordo sull’. Ieri in un post già ho accennato a quello che sarebbe potuto succedere. E diciamo che sono stato abbastanza lungimirante.
E’ quindi stato deciso il meccanismo dell’SRM, ovvero il metodo di fallimento controllato di una banca in crisi, con l’obiettivo di rendere l’evento il meno destabilizzante possibile e nello stesso tempo dividere il mondo banca dal mondo stato, cercando di far tornare la fiducia nel settore. Saccomanni lo acclama come “accordo storico”: senza dubbio lo è in quanto cambia radicalmente le cose e mette un po’ di ordine:

[…] Saccomanni ha parlato di “risultato storico”, paragonabile a “un’altra storica conclusione che era quella dell’unione monetaria”. Anche in questo caso, aggiunge il ministro dell’Economia, “nei prossimi mesi si lavorerà”. E ha sottolineato che grazie a quest’accordo “è stato esorcizzato il pericolo che si ripeta quello che è successo con Lehman Brothers”. […] (Source)  Leggi il resto di questo articolo »

Bruxelles bloccata, proteste contro l’austerity in Europa

Arteria principale inagibile. Davanti al palazzo Ue manifestanti pretendono un’Unione per i popoli e non pro-lobby.
Arteria principale di Bruxelles inagibile. Davanti al palazzo Ue centinaia di manifestanti pretendono un'Europa per i popoli e non le lobby. Ingrandisci la foto

Arteria principale di Bruxelles inagibile. Davanti al palazzo Ue centinaia di manifestanti pretendono un’Europa per i popoli e non le lobby.

BRUXELLES (WSI) – Mentre va in scena il summit europeo, fuori dai palazzi di potere entrano nel vivo le proteste anti austerity dei “Forconi d’Europa”. Centinaia di manifestanti hanno bloccato il traffico per le arterie principali di Bruxelles nei pressi del palazzo dove ha sede l’Unione Europea.
Leggi il resto di questo articolo »

Tette a parte il discorso è maledettamente serio!

Immagine anteprima YouTube

Saud al Saifal con Kerry

di Patrick  Cockburn

Fonte: The Independent
Traduzione di Luciano Lago

Gli uomini d’affari sauditi hanno svolto un ruolo centrale nella creazione e nel consolidamento dei gruppi islamici integralisti sunniti (jihaddisti, che sostengono la “Jihad, guerra santa”) nel corso degli ultimi 30 anni. Tuttavia, malgrado la tanto sbandierata determinazione degli USA e degli altri alleati nel  sostenere la “guerra al terrorismo”,  gli americani ed i loro alleati hanno dato prova di una straordinaria cautela per  quello che si riferisce ad esercitare pressioni su Ryad e le monarchie del Golfo per far chiudere il rubinetto dei finanziamenti  che permette agli jihaddisti di essere attivi.

Per quale motivo gli USA ed i suoi alleati europei mostrano tanto garbo rispetto all’Arabia Saudita quando il regno saudita  occupa una posizione tanto centrale rispetto al sostegno di Al Qaeda e e le altre organizzazioni terroriste e settarie?

Leggi il resto di questo articolo »

La RAI non ha fatto alcun cenno, circa i tafferugli avvenuti
davanti i cancelli d'ingresso dell'Auditorium Rai al Foro
Italico di Roma, a margine della diretta televisiva del
programma Charity Show Telethon programmato nella serata di
venerdì 13 dicembre 2013.

La RAI non ha detto dei 4 feriti (di cui tre donne solo per
la cronaca) e di un arrestato. La RAI non racconta che il
presidente di Telethon, Luca Cordero di Montezemolo è
stato costretto a fuggire con una frettolosa retromarcia
quando è stato riconosciuto da alcuni manifestanti e
subito scortato e costretto ad accedere da un ingresso
secondario.

La RAI non ha detto che mentre la gente a casa vedeva i
sorrisi ipocriti della diretta, fuori erano presenti quattro
blindati ed erano state effettuate delle cariche dagli
agenti in tenuta anti-sommossa chiamati ad intervenire
prontamente con scudi e manganelli per difendere le lobbies
della vergogna.
 Leggi il resto di questo articolo »
Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE