Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Link * Visto su LoSai

“Monti e’ un’ancora che il Quirinale ha inventato. E’ da quattro mesi che si prepara. Il programma e’ gia’ pronto ma nessuno ha avuto il coraggio di dirlo a Silvio Berlusconi’. Ad affermarlo e’ l’economista Giacomo Vaciago intervenendo al convegno organizzato dall’Associazione Koine.

Allo studio della Germania, rileva Vaciago, “c’e’ l’idea di ridurre l’area dell’euro ai paesi che ci stanno”.

In pratica, sottolinea, la Grecia e il Portogallo sono gia’ fuori dall’area, l’Irlanda e’ gia’ rientrata e ora bisognera’ vedere che cosa faranno Spagna e Italia”. Il professore di Economia dell’Universita’ Cattolica di Milano, si dice convinto che Monti, nel caso in cui fosse nominato premier, ‘ci chiedera’ di restare con la Francia e la Germania’ nella zona euro. E per questo saranno necessarie ‘una serie di condizioni’ e ‘di sforzi’.

 

Goldman Sachs innesca la crisi e poi piazza Mario Monti a risolverla

Fonte: www.byoblu.com * Link

A integrazione del post “Tutto, tranne democrazia!” (qui il link) e del video qui sopra, ecco una notizia di Milano Finanza, noto covo di complottisti. Ci sarebbe Goldman Sachs dietro all’ondata di speculazioni che ha in pochissimo tempo innalzato artificialmente lo spread tra i buoni del tesoro poliennali italiani e suoi cugini tedeschi. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: http://www.italianiliberi.it/Edito11/no-questo-no.html

No, Signor Napolitano, non sopporteremo una simile nauseante “furbata”. Creare all’improvviso un senatore a vita per far credere che si tratti di un politico e fingere così che l’Italia non si sia consegnata nelle mani dei banchieri, è un sotterfugio intollerabile. Quale disprezzo per i poveri Italiani! Quale disprezzo per la Repubblica e per la politica! Abbiamo, dunque, così la misura della spaventosa miseria civile e morale dei nostri “rappresentanti”. La Bibbia afferma che “Dio vomita gli ipocriti”. Sono certa che non ha mai vomitato tanto.

Senatore a vita il signor Mario Monti? Un cittadino benemerito della Repubblica e di specchiati costumi? Forse non tutti i cittadini lo sanno o se lo ricordano (e su questa ignoranza ha contato, oltre che sul complice silenzio dei politici e dei giornalisti, Giorgio Napolitano nel nominarlo) che Mario Monti è stato costretto, nella sua qualità di Commissario europeo sotto la presidenza Santer, a dare le dimissioni “per l’accertata responsabilità collegiale dei Commissari nei casi di frode, cattiva gestione e nepotismo” messi in luce dal Collegio di periti nominato appositamente dal Parlamento Europeo.

La Relazione fatta da questi Saggi al Parlamento, nonostante la prudenza del linguaggio ufficiale, fa paura. Si parla infatti dell’assoluta mancanza di controllo nella “rete di favoritismi nell’amministrazione”, di “ausiliari esterni” e di “agenti temporanei”, di “minibilanci espressamente vietati dalle procedure amministrative”, di “numerosissimi esterni fuori bilancio, ben noti all’interno della Commissione con il soprannome di sottomarini”, che operano con “contratti fittizi”, dietro “raccomandazioni e favoritismi”; di abusi che hanno comportato, con il sistema dei “sottomarini”, l’erogazione non controllata di oltre 7.000 miliardi nell’ambito dell’Ufficio Europeo per gli Aiuti umanitari d’Emergenza (miliardi usciti dalle nostre tasche, naturalmente, e che dovevano andare, ma non ci sono arrivati se non in minima parte, ai bambini della Bosnia, del Ruanda morenti di fame). Leggi il resto di questo articolo »

Sotto il paterno sguardo di Obama, in Grecia e Italia, con Papademos e Monti, vengono esautorati il popolo ed i suoi rappresentanti politici da Governi votati da nessuno, i cui capi sono o sono stati dipendenti  delle Banche americane. Sono le stesse banche che hanno operato in borsa contro i due Stati su cui vanno ad imporre il loro dominio. Sembra una favola terrifica ed invece è pura e semplice realtà di un Moloch che non ha più nemmeno bisogno di nascondere le sue commistioni.

Il momento è cruciale se le banche hanno deciso di prendersi gli Stati in prima persona! Succederà quello che è successo con Draghi in seguito agli ordini impartitigli dalla lobby di Londra sul Britannia, ovvero la rapina di quel che resta di depredabile della nostra nazione? Sarà il più grande furto con truffa mai perpetrata ai danni di Stati indipendenti con la motivazione della riduzione di un debito pubblico indotto ad arte e alimentato con cura insistente?

Leggi il resto di questo articolo »

Prima il Premier con la soap opera montata ad arte poi l’Iran con intromissioni inaudite della stampa e conseguenti distorsioni della realtà.

Qualcosa di bello nella foto per non vedere i soliti porci

Qualcosa di bello nella foto per non vedere i soliti porci

La cosa saggia in questi casi sarebbe stata di non soffiare – noi cittadini – sul fuoco della zizzania acceso dall’occidente, la cia e gli angloamericani che aspettano da tempo il crollo del governo di Ahmadinejah. O l’occasione d’oro per invadere quel paese facendo la figura – sempre più difficile per l’opinione mondiale – dei salvatori…

Visto che lo scopo dei globalisti del pianeta, dai rockefeller a soros, degli azionisti delle banche canaglia, delle sorelle, dalla Monsanto alla Bayer, è quello di fomentare guerre civili in quei paesi ricchi di risorse, così come hanno fatto nei Balcani, così come abbiamo subito in Italia in tutto il dopoguerra ad oggi (sempre peggio), in Afghanistan, in Pakistan, in Iraq, in Israele, in Sudafrica, l’unica risposta decente dei cittadini del mondo è quella di non rispondere alle provocazioni dei prezzolati media di propaganda e imparare a distinguere le menzogne pacchiane che ci propinano quotidianamente. Leggi il resto di questo articolo »

Ottobre 2011: L’Arcangelo Metatron tramite James Tipton [Tyberonn]

Traduzione di Magda Cermelli ©

Il Cristallo di Platino dell’Interfaccia Bio-Plasmatica

Salve, Maestri, Io sono l’Arcangelo Metatron, Signore della Luce e saluto tutti voi in un vettore di amore incondizionato!

E così, mentre l’11-11-11 si avvicina rapidamente, i potenti Cristalli del Tempio Atlantideo su tutto il pianeta acquisiscono una maggiore potenza. Il Cristallo di Platino consente l’accesso facilitato verso la dimensione superiore e porta il completamento dell’Energia del Femminile Divino attraverso il Raggio di Platino.

Il magnifico Cristallo di Platino, tenuto a lungo in letargo sotto il Monte Magnetico in Eureka Spring, Arkansas, raggiunge la sua attivazione e potenza iniziale alle 11.11 dell’11 novembre 2011 e si risveglia da un lungo sonno. Il Cristallo di Platino è il Cristallo della Legge dell’Uno, la massima frequenza equilibrata del vostro pianeta. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Michele Paris * Link

Il giudizio che i leader delle principali potenze occidentali sembrano avere del loro alleato israeliano, il primo ministro Benjamin Netanyahu, non appare molto differente da quello condiviso dalla gran parte dell’opinione pubblica mondiale. Questo è ciò che si è appreso da una conversazione privata tra Sarkozy e Obama, ascoltata accidentalmente da una manciata di giornalisti francesi accorsi a Cannes in occasione del G-20. A rendere di pubblico dominio lo scambio di battute che avrebbe dovuto rimanere riservato tra i presidenti di Francia e Stati Uniti è stato il sito web transalpino Arrêt sur Images.

Giovedì scorso i due leader, al termine di una conferenza stampa congiunta nella località della Costa Azzurra, si sono ritirati in una stanza per un breve faccia a faccia lontano dai microfoni. Sicuri di non essere ascoltati, Sarkozy e Obama hanno così iniziato a parlare liberamente della questione israelo-palestinese. Leggi il resto di questo articolo »

Uno scoop…Frode ci fu, ma non fu quella descritta da Le Monde…un innocuo trucchetto contabile difeso e portato avanti da Draghi, allora Senior Adviser Goldman International (Londra) per le imprese e il debito sovrano….

Fonte: it.peacereporter.net * Link

L’opinione dello scrittore e giornalista investigativo americano Greg Palast, collaboratore di Bbc, Observer e Guardian, esperto di frodi commerciali e scandali finanziari
Lo scrittore e giornalista investigativo americano Greg Palast, collaboratore di Bbc, Observer e Guardian, è un esperto di frodi commerciali e scandali finanziari.
Per la rivista americana di sinistra In These Times ha scritto un interessante articolo sui veri responsabili del collasso economico della Grecia, intitolato “Pigri tracanna-ouzo e sputa-olive. O, come Goldman Sachs ha saccheggiato la Grecia”.

Ecco cosa ci hanno raccontato: l’economia della Grecia è esplosa perché una banda di greci sputa-olive, trangugia-ouzo e culi pigri si rifiuta di lavorare per una giornata intera, se ne va in pensione di lusso anticipata e si gode costosissimi servizi sociali finanziati con l’indebitamento. Ora che il conto è arrivato e i greci devono pagarlo con tasse più alte e tagli al welfare, loro corrono a ribellarsi urlando per strada, sfasciando vetrine e bruciando banche.
Io questa storia non me la bevo, perché il documento che ho in mano è marcato come ‘Riservato’.

Vado al dunque: la Grecia è la scena di un crimine. I greci sono vittima di una frode, di una truffa, di una fregatura, di una fandonia. E, tappate le orecchie ai bambini, l’arma fumante del delitto è in mano a una banca di nome Goldman Sachs. Leggi il resto di questo articolo »

Postiamo con affetto questo scritto di Fulvio Grimaldi; giornalista, scrittore, documentarista disincantato, con gli occhi aperti e l’anima gonfia.

Link

(Ragazzi, questa è tosta per lunghezza. Abbiate pietà considerando che è un po’ che non vi importuno, che sarà un altro po’ prima che riappaia, che si tratta del capitolo finale di un libro in lavorazione e che il pezzo è diviso in 4 parti è può essere consumato a tappe).

PARTE PRIMA
Viva le forze armate, viva la guerra. Scrivo nel tempo che dalla mia finestra fa entrare i clangori della banda di paese, sindaco, uniformi e cravatte in testa. Si celebra la Festa delle Forze Armate, la Grande Guerra, la Vittoria. Dall’alto di monumenti e lapidi in tutta Italia, con incisi e rosi dal tempo i nomi di una generazione uccisa dai suoi padri, scendono sui corifei in ghingheri tricolori sputi e vomito. Burattini, questi, allora come oggi, di coloro che imbavagliandole e accecandole con il tricolore, dei sacrificati al dio Mammone strozzano in gola l’urlo da non far udire ai predestinati a venire: “ Morti non per Trento e Trieste. Leggi il resto di questo articolo »

MILANO (MF-DJ)–Sui mercati si e’ diffusa la voce che sia stata Goldman Sachs a innescare l’ondata di vendite di Btp, poi seguita dagli hedge fund e dalle altre banche d’oltreoceano.

Lo si legge in un articolo di MF che spiega che neppure l’ombrellino della Bce, con l’acquisto di titoli di Stato italiani, e’ servito. Goldman Sachs ha dato il via a un vecchio giochetto: con opportune vendite si schiacciano i prezzi dei Btp il piu’ possibile per poi, un attimo prima del superamento della crisi (le dimissioni effettive di Berlusconi), farne incetta a prezzi da saldo. Leggi il resto di questo articolo »

Intervista di due giorni fa della Loretta Napoleoni, economista. Su una cosa dissento, però, Obama ci ha definiti illiquidi e non insolvibili che è diverso, ed è vero, noi non abbiamo la liquidità sufficiente per rimborsare il debito – credit crunch provocato ad arte dalle banche dealer e BCE – mentre abbiamo la ricchezza patrimoniale sufficiente… A buon intenditor…

Una chicca del Giornale di oggi, 10 novembre 2011. Fonte: www.ilgiornale.it * Link

La grande finanza si espone: per i conti italiani meglio un non politico

Le sorti dell’Italia saranno decise nuovamente fuori dai confini nazionali come avvenne a Plombières nel 1858? La storia sembra ripetersi ma con un’incognita in più: al momento non esiste un altro Camillo Benso e Silvio Berlusconi sta per cedere il passo. Ci sono, però, un Napoleone III-Sarkozy e uno pseudo Kaiser di nome Angela Merkel. E c’è anche un sistema bancario internazionale: come Rothschild 153 anni fa premeva per un rapido rientro del debito sabaudo così oggi la finanza internazionale «preme» per una soluzione tecnica della crisi politica che tuteli gli interessi esteri prima che quelli nazionali. Leggi il resto di questo articolo »

Fonte: http://crisis.blogosfere.it

E il premio sperato, promesso a quei forti

Sarebbe o delusi, rivolger le sorti,

D’un volgo straniero por fine al dolor?

Tornate alle vostre superbe ruine,

All’opere imbelli dell’arse officine,

Ai solchi bagnati di servo sudor.

Il forte si mesce col vino nemico;

Col novo signore rimane l’antico;

L’un popolo e l’altro sul collo vi sta.

Dividono i servi, dividon gli armenti;

Si posano insieme sui campi cruenti

D’un volgo disperso che nome non ha.

(Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822)

Le Iene 2011, puntata del 02-11-2011 Enrico Brignano parla dello stipendio dei politici italiani, e si domanda, gli onorevoli e senatori guadagnano meno di quello che meritano?

Articolo a cura di Antimo, Gio e Lo Sai Milano * Fonte: Lo.Sai.Simbologia.e.SetteSegrete

Conrad Robert Murray, medico personale di Michael Jackson, è stato riconosciuto dalla giuria popolare colpevole di omicidio involontario per la morte del re del pop, il 25 giugno 2009, in seguito a una iniezione letale di Propofol, un potente anestetico che ne provocò l’arresto cardiaco.

Fonte ANSA: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/11/04/visualizza_new.html_643879304.html

Murray è stato iniziato nel 2006 ma secondo un’indagine accurata dei massoni dello Stato della California e dello Stato del Nevada, sembrerebbe appartenere ad una LOGGIA IRREGOLARE (probabile la Most Worshipful Scottish Grand Lodge of Texas) in quanto non vi è alcuna traccia e/o documento che dimostra la sua appartenenza alla Massoneria. Leggi il resto di questo articolo »

Considerazioni da “La Disobbedienza e altri saggi”

E’ singolare come maestri del pensiero, filosofi, biologi siano messi al bando nella cultura odierna. Oggi siamo nel tempo della finction ovvero dell’ipnosi collettiva. In un’epoca in cui l’essere in un gregge è più ambito della libertà del singolo, credo si debba tornare ad ascoltare pensatori come Fromm, quanto solo pochi anni fa era ritenuto sacro e che oggi non trova spazio alcuno nei media di regime. (ndr)

Libertà e disobbedienza sono inseparabili, non si può proclamare la libertà e insieme bandire la disobbedienza, infatti finchè l’uomo obbedisce al potere dello Stato, della Chiesa, dell’opinione pubblica, è al sicuro e protetto, ma non ha importanza a che tipo di potere obbedisce, trattandosi sempre di un’istituzione o di esseri umani che fanno ricorso alla forza in una qualche forma e che fraudolentemente si proclamano onniscienti e onnipotenti.
Perché l’obbedienza fa parte del potere al quale l’uomo si inchina reverente, e quindi si sento forte, quindi l’uomo non può commettere errori, dal momento che è esso a decidere per se stesso; non può essere solo, perché il potere, vigila su di lui; non può incorrere in peccato, perché il potere non glielo permette, e anche se peccato commettessi, la punizione non è che il mezzo per far ritorno all’illimitato potere. Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE