Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

V. PutinIn questo articolo dal titolo provocatorio non rispondo dettagliatamente all’interrogativo.  L’argomento necessiterebbe una più dettagliata trattazione.  Preferisco passar oltre e limitarmi a provocare solo qualche vostro ragionamento circa il presunto ruolo salvifico che la Russia dovrebbe avere e che è costantemente invocato da molti affezionati lettori. Ruolo positivo che a mio parere  è in gran parte solo apparente ed in definitiva inappropriato e ingiustificato.

La Russia non è libera, o meglio, la sua classe dirigente, capi del governo e presidenti compresi, è selezionata con criteri imperscrutabili. E’ pesantemente condizionata, infiltrata, un po’ come lo è l’Italia. Decide solo parzialmente, anzi minimamente  sul suo territorio e ancor più difficilmente può decidere autonomamente per i territori e nazioni alleate non di sua stretta pertinenza anche se determinanti per la sua stessa sicurezza. Vedasi Libia e Siria.

Mentre la Russia svolge le manovre con la flotta USA o quando (il presunto) Putin vola in  Israele e ci sta due giorni, o quando concede corridoi per rifornimenti bellici alla Nato in Afghanistan, o quando non spende che qualche parola per bloccare i crimini Nato in Libia,  non vi è mai sorto il dubbio che la Russia sia oggi come prima della sua devastazione, all’epoca di Gorbaciov- Eltsin,  in mano  al mondialismo sionmassonico  che ha in pugno anche i più facinorosi Stati atlantici?

Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di  Marco Santopadre

“Scioccati dai ribelli, disertano e si uniscono alla guerriglia curda" Un cronista racconta da Aleppo che alcuni giovani arabi hanno disertato dall’Esercito Siriano Libero per aderire alle Unità di Protezione Kurde (YPG), scioccati dal comportamento dei ribelli.

“La mia famiglia e i miei amici non sono per niente orgogliosi di me. Mi considerano un traditore e credono che mi sia venduto” spiega Mohammed nel quartier generale delle Unità di Protezione Curde (YPG) ad Aleppo. «L’Esercito Siriano Libero ha deviato dal suo iniziale compito, combattere il regime. Alcuni dei suoi membri rubano e minacciano la popolazione civile” spiega a David Meseguer, cronista del quotidiano basco Gara. Leggi il resto di questo articolo »

Per ulteriori Informazioni e per leggere altri e nuovi articoli dell’Autore: ESCOGITUR.IT

Lettera a commento dell’articolo del 22 gennaio 2013 pubblicato sul Corriere della Sera

Ricevo e volentieri pubblico.

Goldman_EuropeGentile Benedetta Argentieri, a proposito della chiusura del sito cattolico Pontifex.Roma (per me ancora sufficientemente legato alla gerarchia ecclesiastica e a Benedetto XVI per poter pensare ad una chiusura definitiva), mi sento di comunicarle che, come co-fondatore di Escogitur (forum che ho chiuso da oltre un anno per autocensura contro coloro che pur leggendomi si giuggiolavano in “mammona” pur parlando di Dio, Chiesa, Papa e Vangelo, senza decidere di lasciare questo “Sistema Surreale” con i suoi inganni e le sue matrici che presto ci porterà alla microchippatura per legge come succederà in America da aprile 2013) esistono fra i siti di controinformazione anche quelli che sostengono come me una netta posizione apocalittica: ossia, a Roma c’è la “sedevacante”, e quindi per l’assenza stessa del Katechon o Papa “pontefice” tra Cielo e Terra e ostacolatore” della sopraffazione dei pochi pervertitori contro gli indifesi ed il Creato, tutto oramai è possibile. Infatti, senza una Vera Autorità Morale che urla dai tetti gli Abomini; e causa egli stesso, per il perdurare dei silenzi assordanti, della Desolazione in Luogo Santo, c’è ben poco da stare sereni e allegri. Siamo di fronte ai precursori dell’Antricristo e molti “giornalisti” li celebrano pure come Santi. Si immagini il peggio e lo moltiplichi per 100. Leggi il resto di questo articolo »

1231798323Q35M32Una notizia passata in qualche trafiletto regionale, degna di allarme nazionale,confermata da varie fonti, o per lo meno mai smentita, che la stampa di regime sta minimizzando.

Venerdì scorso, 17 gennaio, è stata rubata una barra di 100 gr di Cesio 137, dentro il suo contenitore di piombo, che stava dentro a una cassaforte dell’azienda Tea Spa di Mantova.

Scarica il documento

 

Le ipotesi sono due: o che si sia trattato di un furto di balordi, che pensavano di svaligiare una normale cassaforte nell’azienda Tea Spa, a Mantova: in questo caso si vuole lanciare un accorato allarme ai ladri, di non aprire il contenitore di piombo, per il contenuto altamente dannoso per la salute, pena la loro vita, mentre le forze dell’ordine stanno perlustrando nel Mantovano, nel Bresciano, nel Cremonese… ma discretamente…

Oppure un furto su commissione. Il secondo caso apre inquietanti e tremendi scenari. In piena campagna elettorale non hanno trovato utile avvertirci. Ma si sappia, da parola di esperto, che 100 gr di Cesio 137 rappresentano un potenziale dannoso immane per la salute e l’ambiente, in caso di dispersione. Leggi il resto di questo articolo »

e vorrebbero non darci alcuno scampo!

Ringrazio Rita per la segnalazione.
L.C.

Quando i tre poteri e la religione sono nelle stesse mani, chi legifera lo fa guadagnando e chi guadagna lo fa legiferando, in questo modo la legge è fatta esclusivamente per lo sfruttamento, la spogliazione, la sottomissione di coloro che sono troppo ignoranti per comprendere la legge o troppo disumanamente occupati a sopravvivere per poterla rispettare.

assassin-s-creed-3-dlc-tirannia-re-washington

Articolo di Paolo Spoladore | Link

Lo stato è un ordinamento giuridico-politico che si regge su tre poteri: il potere legislativo, il potere esecutivo, il potere giudiziario. Il potere legislativo fa le leggi, corregge o abroga quelle già esistenti, stabilisce in pratica ciò che è lecito e ciò che non è lecito, ciò che è legale e ciò che non è legale. Il potere esecutivo, detto anche governo, consiste nel far applicare le leggi e fare in modo che tutti le rispettino ed è questo il potere che può decidere, per un popolo, il tempo della pace e il tempo della guerra. Il terzo potere, il potere giudiziario, appartiene alla magistratura e consiste nel fare rispettare le leggi, nel disporre sanzioni per chi non le rispetta e stabilire i risarcimenti per le parti lese. Questi tre poteri hanno il loro braccio armato nelle forze dell’ordine e nell’esercito.
Quando il potere legislativo è unito al potere esecutivo, si parla di tirannia. Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Paolo Franceschetti | Link

1. Premessa. 2. In cosa consiste il diritto di sovranità individuale. 3. La differenza tra sistemi di civil law e di common law. 4. Il concetto di diritto e norma di legge. Il diritto come imposizione di forza. 5. Il concetto di diritto. Il diritto come sistema di regole per l’annientamento dell’individuo. 6. Il diritto di sovranità nella nostra legislazione. 7. Conclusioni. 

Dalai+Lama-221. Premessa.
Da qualche tempo non passa giorno che qualcuno non mi domandi via mail o per telefono, o su facebook, o alle conferenze, qualcosa sul diritto di sovranità individuale, diffuso sul web da un personaggio che si chiama Santos Bonacci, e successivamente ripreso da altri siti, tra cui “Tempo di cambiare” di Italo Cillo.
Scrivo quindi questo articolo, per dare una risposta cumulativa a tutti anticipando le conclusioni: questa questione vale per il diritto anglosassone (forse, e non ne ho la certezza). Ma certamente non vale per il nostro diritto e per i sistemi di civil law in generale. Vediamo nel dettaglio perché. Leggi il resto di questo articolo »

 

Gentili LETTORI/LETTRICI di SL,
a fronte di un “bombardamento” quotidiano di pessime notizie da ogni luogo del GLOBO, finalizzate a creare un CLIMA negativo “di paura di odio di separazione” nell’ UMANITA’; ritengo una volta di più che c’è la necessità come antidoto al “pessimismo” di SORRIDERE almeno un pò, pertanto Vi rendo partecipi di questa simpatica & molto bella ed anche originale Collana del SORRISO !!!
Buona visione e……..alla prossima POSITIVA DOSE di BUONUMORE

 

NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE

 

SDEI/Sergio
 

Un po’ di dolcezza fa bene e non guasta mai …

Fonte: Etiopia: massacro delle popolazioni locali in nome del progresso economico

Donne etiopi150 persone, uomini, donne, bambini, uccisi in nome del denaro e dell’esproprio. Lo scorso 28 dicembre, 140-150 membri della tribù etiope Suri sono stati eliminati dalla milizia militare governativa per sfrattarli dai terreni su cui vivevano da sempre e far spazio alle imprese estere, sostenute dal Governo, per l’acquisto o lo sfruttamento di quelle  stesse terre. E non basta!Etiopia, Valle dell’Omo, Corno d’Africa. 200mila persone a rischio sopravvivenza a causa di una diga di costruzione italiana. In questa zona vivono numerosi popoli indigeni le cui tradizioni ancestrali sono ancora vive, ma il progetto Gibe III, una diga di dimensioni immense, potrebbe distruggere il loro ambiente, già fragile dal punto di vista ecologico, per non parlare delle economie di sussistenza legate al fiume e ai suoi cicli. A lanciare l’allarme è Survival International, organizzazione dedicata ai diritti dei popoli tribali.

Nel 2006, il governo etiope ha appaltato, con trattativa diretta, alla società italiana Salini Costruttori, con sedi in Lazio e Lombardia, la realizzazione dell’opera idroelettrica più imponente in Etiopia che rappresenterà una fonte di affari per lo Stato africano, come la vendita di energia elettrica ad altri Paesi. 240 metri di altezza, e una capacità di produzione energetica di 6.500 GWh all’anno, ovvero la diga più alta mai concepita al mondo con quel tipo di tecnologia. Leggi il resto di questo articolo »

 

Articolo segnalato dall’utente SamBellamy

Sei malato. Il tuo naso è chiuso. Hai dolori muscolari, sei sudato, tossisci, starnutisci e non hai abbastanza energia per alzarti dal letto. Non è l’influenza. E’ una cospirazione secondo il dottor Leonard Horowitz. La sua opinione non si basa sulla teoria della cospirazione, ma sul fatto della cospirazione.
Nel corso degli ultimi 10 anni, Horowitz è diventato un’autorità controversa nel sistema medico statunitense. Con una formazione universitaria di ricercatore medico, Horowitz di 48 anni, accusa che alcuni elementi del governo degli Stati Uniti stanno cospirano assieme alle principali aziende farmaceutiche per ridurre ampi segmenti della popolazione all’infermità.

I media riportano che i pronto soccorso degli ospedali sono oberati da pazienti che soffrono di una strana infezione delle vie respiratorie superiori che non sembra essere provocata da un virus. Stanno inoltre segnalando che si tratta di una influenza “misteriosa” e che i consueti vaccini contro l’influenza sono inefficaci.

Leggi il resto di questo articolo »

Articolo di Zret * Fonte: http://zret.blogspot.it

Si demonizzano la ricchezza ed i ricchi. E’ vero: “E’ più facile che una gomena entri in una cruna di un ago che un ricco nel regno dei cieli”. Tuttavia anche fra i poveri talora albergano la malizia e l’invidia. [1]

Il denaro di per sé non è esecrando, purché sia risultato del proprio ingegno e del proprio lavoro, purché non provenga dall’usura e dalla frode. Il problema si pone quando si è sopraffatti dalla cupidigia, dalla sfrenatezza, dalla spilorceria: il denaro possiede facilmente chi lo possiede. Ce lo insegna, ad esempio, il bellissimo racconto “La giacca stregata” di Dino Buzzati, il cui protagonista si arricchisce, dopo che un mefistofelico sarto gli ha cucito una giacca. Nella tasca dell’abito, l’uomo trova mazzi di banconote che si materializzano magicamente ogni qual volta sono perpetrati dei delitti. Sono banconote insanguinate.

Si obiurgano i detentori di capitali, le persone che vivono negli agi, ma se sono imprenditori onesti che creano occupazione, contribuendo al benessere del consorzio umano, perché deplorare che amino le comodità? Perché condannarli, se si tolgono qualche capriccio? Se gli indigenti avessero molta pecunia, deciderebbero di vivere in modo spartano? Leggi il resto di questo articolo »

 

 
http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/119956

 

 

Berlino – L’ambasciatore di Israele in Germania, Yaakov Hadas-Handelsman, ha condannato come ”vergognoso” un articolo pubblicato dal Der Spiegel nel quale veniva paragonatola la condizione dei palestinesi a Gaza a quella nei campi di concentramento nazisti.

Lo riferisce l’Irib. L’editorialista Jakob Augstein aveva anche affermato che “Gaza e’ un luogo fuori dal tempo dove circa 1,7 milioni di persone vivono in condizioni quasi disperate nei 360 chilometri quadrati”. Il giornalista ha poi scritto sul sito del settimanale Spiegel online che “Gaza e’ una prigione in cui Israele cova i suoi stessi nemici” o che “gli ebrei hanno i loro fondamentalisti”, che “sono fatti della stessa pasta dei loro nemici islamisti”. Va ricordato che l’iserimento di Augstein da parte del Simon Wiesenthal Center, al nono posto nella lista dei dieci peggiori antisemiti del mondo, ha provocato un ampio dibattito in Germania, dove s’e’ formata un’insolita coalizione che va dal quotidiano conservatore Faz alla sinistra radicale della Linke, passando per la Cdu e il Consiglio centrale degli ebrei: tutti uniti nel difendere questo 45enne editorialista di Spiegel online, editore del settimanale liberale di sinistra Der Freitag e ospite fisso dei talk show tedeschi.

Usa: approvato piano Obama, chip corporei RFID per tutti gli americani

italian.irib.ir

- dal sito Why Americans Are Dumb – Traduzione di Anticorpi.info
L’introduzione dei chip corporei per fini sanitari non è più un mito. E’ stato infatti convalidata nel 2012 (dalla Corte Suprema USA – n.d.t.) la legge HR 3962 denominata Obamacare, nella quale si prospetta la introduzione di microchip RFIDper fini ‘sanitari.’ A far capo dalla pagina 1501 sono descritte le peculiarità dei dispositivi.
L’impianto della legge è stato lasciato ‘aperto’, infatti viene statuito che il segretario potrà decidere di aggiungere altre informazioni, non necessariamente sanitarie, allo interno dei chip corporei. Ciò significa che oltre ai parametri medici potranno essere inserite nei chip informazioni in merito al conto bancario del paziente, così da determinare in tempo reale la sua capacità finanziaria. Medici e ospedali saranno quindi autorizzati ad eseguire la scansione dei conti bancari così da poter prelevare immediatamente, in tempo reale, la cifra prevista per il trattamento terapeutico.
I repubblicani non hanno alcun piano per contrastare la riforma sanitaria di Obama, sia nel suo complesso, sia nella sezione circa la introduzione dei chip corporei. Recitano la loro parte in TV facendo finta di voler opporsi, ma è ormai chiaro che l’obiettivo finale di tutte le parti in gioco sia di chippare l’intera popolazione. Entrambe gli schieramenti stanno eseguendo degli ordini, perché il nuovo ordine mondiale ha statuito che tutti debbano essere chippati. La Federal Reserve sarà il nuovo governo mondiale. Le tasse derivanti dalla riforma Obama finiranno direttamente nelle casse della Federal Reserve. Il mondo intero sta galoppando verso un sistema che funzioni senza denaro contante.
La riforma Obama prevede che il processo di impianto dei chip nella popolazione abbia inizio entro la primavera del 2013. Come tutti sappiamo il governo lavora lentamente, e il nuovo ordine mondiale è paziente. Aspettatevi che il microchip diventi obbligatorio entro il 2022. I chip RFID saranno diffusi in tutto il mondo (dopo la privatizzazione della sanità? – n.d.t.); chi non vive negli Stati Uniti non creda di sfuggire al microchip. In Messico è stato già microchippato un numero notevole di cittadini. In Canada stanno organizzandosi: LINK
Hanno iniziato con le carte di debito contenenti microchip per andare a parare allo obbligo legale di possedere il chip per usufruire della assistenza sanitaria. Useranno la propaganda e parole come facilità d’uso, sicurezza sanitaria e sicurezza sociale. State pur certi che sarete microchippati.
—–
Articolo in lingua inglese pubblicato sul sito Why Americans Are Dumb
Link diretto:
http://whyamericansaredumb.com/obama-care-approves-rfid-chips
- Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

Italia pronta a entrare in nuova guerra

Di Leonardo Mazzei a IRIB   italian.irib.ir

“Bisogna dire che il governo Monti in questo momento ama fare un po’ lo spaccone. Siamo in campagna elettorale.

La politica italiana continua ad essere una politica asservita a quella statunitense, alle decisioni che vengono prese dalla Nato. Cosi’ vediamo nel caso del Mali; l’Italia si dice disposta a partecipare a questa nuova agressione, in questo caso francese, offrendo tutta una serie di strutture e dando quello che si chiama supporto logistico …”.

Queste le parole di Leonardo Mazzei, portavoce del Comitato Gaza Vivra’ nonche’ membro del Campo Anti Imperialista in un’intervista telefonica a Radio Italia dell’IRIB .

Francia impone censura mediatica sulla guerra in Mali

italian.irib.ir

      Parigi – La Francia ha imposto un blackout di notizie e informazioni per quanto riguarda la sua invasione nel Mali, una guerra che sta sempre dilaniando di piu’ il paese dell’Africa occidentale.

Lo riferisce l’Irib. Lo scorso 11 gennaio la Francia ha cominciato la guerra con il pretesto di fermare l’avanzata dei jihadisti che occupano il Nord del Paese. Tuttavia, uno degli aspetti piu’ controversi di questo conflitto e’ l’impossibilita’ da parte dei giornalisti di avvicinarsi alle “zone calde” dove opera l’esercito francese. L’organizzazione Reporter Senza Frontiere (RSF) fa sapere che “le autorita’ francesi e maliane impediscono ai giornalisti di avvicinarsi a meno di 100 chilometri dalle aree di combattimento”. Cio’ impedisce all’opinione pubblica di ricevere notizie da fonti dirette, compromettendo cosi’ la precisione e la completezza dell’informazione. In particolare, RSF denuncia il fatto che “diversi giornalisti ai quali era stato dato il permesso di muoversi con i veicoli militari francesi fino a Sevare’ sono stati obbligati a lasciare il convoglio a Segou”, lungo il fiume Niger, a circa cento chilometri da Sevare’ e dalla zona controllata dai ribelli. Un mese fa, il 17 dicembre, un reporter e’ stato perfino arrestato e perquisito dalla polizia dopo essere tornato dalla citta’ di Gao, controllata dai ribelli. Tutto il materiale raccolto gli è stato confiscato, fa sapere Cpg (Committee to protect journalists). Questo mentre il ministro della Difesa francese Jean-Yves Le Drian ha detto che il contingente francese nel Mali potrebbe superare i 2.500 soldati.  Attualmente i militari transalpini sul suolo maliano sono 2.000

 

Germania, la sconfitta della Merkel

italian.irib.ir

BERLINO – Angela Merkel ha perso le elezioni in Bassa Sassonia. La coalizione rosso-verde ha vinto per un solo seggio.

Lo sfidante socialdemocratico della Cancelliera, Peer Steinbrueck, vede rafforzate le proprie chanche. Per quello che riguarda i partner europei della Germania, e degli Stati del Sud in particolare, una domanda importa più delle altre: la Merkel è stata punita per troppo rigore o per essersi ammorbidita? La risposta indicherà la strada dell’Europa nei mesi a venire, quelli che la separano dalle elezioni tedesche (non quelle regionali).

 

http://www.manifestiamo.eu/2013/01/11/addio-tav-non-servi-piu-dal-frejus-passano-i-carri-grandi-ma-in-italia-e-un-segreto/

manifestanti No-TavLa Torino-Lione? Ormai definitivamente inutile. Lo “ammette” anche Rfi, la società delle Ferrovie dello Stato cui compete la gestione della rete ferroviaria: l’attuale traforo internazionale del Fréjus, che già collega Italia e Francia lungo la ferrovia Torino-Modane che attraversa la valle di Susa, è in grado di accogliere anche maxi-convogli, persino i più ingombranti in circolazione in Europa. «La certezza – dichiara Tino Balduzzi, attivista No-Tav intervistato da Alessandra Fava per il newsmagazine “Manifestiamo” – viene da un documento di Rfi, scoperto durante una ricerca sui carri Modalohr». Il documento “svela” l’esatta capacità del vecchio tunnel, recentemente “limato”, e dimostra che le limitazioni che impedivano di caricare su treno i camion standard, alti 4 metri, non ci sono più». Via libera, dunque, alla decantata “autostrada ferroviaria”: cade l’alibi secondo il quale sarebbe necessario un nuovo super-traforo.

Leggi il resto di questo articolo »

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE