Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Non essere capaci di smettere di pensare
è una afflizione terribile,
ma non ce ne rendiamo conto
perchè quasi tutti ne soffrono,
per cui è considerato normale.

Eckhart Tolle

6 Commenti a “Smettere di pensare”

  • dario:

    Bellissimo articolo condivido pienamente.. solo mi stupisce il fatto che nessuno lo consideri perché é importantissimo.

  • Fabrizio:

    Io sono uno di quelli che non riesce o fa molto fatica a smettere, qualcuno conosce qualche valida tecnica per mettere in pausa la mente pensante?

    • Jacopo Castellini:

      Io mi sto gradualmente disintossicando, spero possa esserti di aiuto:
      http://www.youtube.com/user/DracoDaatson?ob=5#p/u/1/jFAQpV3aNsI

      • dl31:

        utilissimo !!!!!
        mi sono ricordato, o meglio ho ricollegato gli eventi a quando cominciai ad attuare il ricordo di se !!!!!!!
        è la prima volta che ne sento una spiegazione praticamente scentifica !!!!!!!
        ci sono anche droghe come la ketamina che provocano questo genere di situazioni …..
        …… per me le droghe non sono altro che normalissime sostanze di DIO che andrebbero usate con molta moderazione….ma soprattutto come un rituale per distaccarsi la mente dal matrix per poi ritornare piu forte…piu sereno….piu leggero …..come dopo un viaggio da qualche parte per una vacanza !!!!!!

    • dl31:

      Fabrizio….
      il giorno prima di aver visto scritto questo articolo mi era successa una cosa particolare !!!!!!
      5-6 anni fa, o forse piu, ho smesso di fare la vita libera nella natura…….
      …..in questi anni sono stato praticamente ininterrottamente a pensare a questi caxo di problemi che abbiamo con chi comanda il mondo, pero cercando le prove su internet….quindi sono stato praticamente attaccato al pc…mi sono quasi nutrito di bit !!!!!!
      comunque quel giorno avevo il cane di mia sorella a casa perche lei era partita in vacaza…..verso la mezzanotte questo si è messo a danzare perche voleva scendere….. non ho resistito e lo scesi !!!!!!
      lo scenario che mi si presento quella notte era fiabesco….luna quasi piena…niente caldo ed il cielo limpido !!!!!!!
      beh….ringrazio quel cane e DIO per quel fantastico momento…….sono ritornato ad ascoltare come i vecchi tempi la musica della natura anche perchela citta era molto vuota…..
      ….insomma se vuoi puoi staccare la spina e scordarti tutto …..
      ….tutta questa è un illussione passeggera creata solo ed esclusivamente dalla tua mente ……un vaso in se non ha significato, ma sei tu a darglielo ….è tutto creato nella tua mente….nella caverna di platone …..esci fuori e goditi le stelle quando vuoi e poi rientra quando vuoi…fa come fossi a casa tua !!!!!

  • GIANNI:

    MI SEMBRA UNA CAVOLATA

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE