Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Soter Mulé agli arresti domiciliari

Un criminale, deviato sessuale, ammazza una ragazza, ne manda un’altra in coma in ospedale e riesce ad essere ancora libero. Mi pongo una domanda ma come avranno fatto gli inquirenti a sapere dalla defunta o dalla ragazza in coma che erano consenzienti? Questa è la giustizia italiana collusa oltre misura con sette criminali. Vedi anche le accuse di Paolo Ferraro e Paolo Franceschetti più circostanziate in questo blog.

Ragazza morta durante il Shibari (gioco erotico o deviazione sessuale?): Soter Mulè agli arresti domiciliari per omicidio colposo.

L’accusa è stata ulteriormente derubricata dopo che era passata da omicidio volontario a preterintenzionale. Secondo il gip infatti le due ragazze coinvolte erano consenzienti. Gli avvocati dell’ingegnere: «Vittoria della difesa»

Sono stati disposti gli arresti domiciliari, con l’accusa di omicidio colposo, per Soter Mulé, l’ingegnere coinvolto nella morte di una ragazza di 24 anni in un garage alla periferia di Roma in seguito a un gioco erotico noto come Shibari. La decisione è stata presa dal gip del Tribunale di Roma Marco Mancinetto. Sempre a causa di quel gioco un’altra giovane è finita in ospedale, dove è ancora ricoverata in coma farmacologico.

L’arresto di Mulè è stato convalidato al termine dell’interrogatorio avvenuto a “Regina Coeli”. Il gip ha derubricato l’ipotesi di reato da omicidio preterintenzionale a omicidio colposo in considerazione del fatto che le ragazze erano consenzienti. Mulè, difeso dall’avvocato Antonio Buttazzo, ha risposto alle domande del gip il quale ha ritenuto però di tramutare la custodia cautelare in carcere in arresti domiciliari.

I legali: “Giusto derubricare l’accusa”
“È stata una vittoria della difesa perché non si è trattato di un fatto doloso, ma eventualmente di un fatto colposo – ha commentato l’avvocato Di Majo -. Giusta, quindi, la derubricazione del reato da parte del gip”. Il pm Maria Letizia Golfieri aveva, invece, insistito per il mantenimento in carcere dell’ingegnere Soter Mulè con la contestazione di omicidio preterintenzionale.

28 Commenti a “Il “mostro” si fa rispettare”

  • Soter = Salvatore… sti c…i ! Se dovessero per errore riammettere la pseudoscienza della fisiognomica, rischierebbe l’ergastolo preventivo.

  • Daniele:

    dopo aver letto questo articolo ho letto un’altro articolo con cio che ha confessato l’imputato e direi che potrebbe veramente essersi trattato di un’incidente.. per quanto riguarda le vittime e’ difficile pensare ad un’ingegnere, non un pugile o un buttafuori, che immobilizza e lega due ragazze molto piu giovani di lui contro la loro volonta’ .. quello che non abbiamo, sono le prove che una di esse sia effettivamente svenuta per un malore causando, per via del peso morto che tiravano le corde alle quali erano legate entrambe, la quasi morte anche dell’altra ragazza.. potrebbe benissimo essere stato lui in un raptus a stringere come un forsennato.. spero con tutto il cuore che una delle due ragazze coinvolte riesca a sopravvivere, ovvio primo per lei, e in secondo luogo, ammesso che si ricordi, sapremo come si sono svolti i fatti.

  • Andrea'65:

    Se non fossero state consenzienti per legarle avrebbero dovuto essere ipnotizzate, inoltre non erano nuove a pratiche di sesso estremo, quindi definire criminale l’ingegnere mi sembra fuoriluogo.Posso concordare sull’accusa di omicidio colposo essendo responsabile della sicurezza delle 2 sventurate amanti del sado-maso.

    • Daniele:

      chiaramente la magistratura sta alle sue parole per essere arrivata a queste conclusioni, perche anch’io leggendo le dichiarazioni del presunto mostro mi arriva che avevano voglia di divertirsi, fare qualche foto trendy o sado che ne so, con un gioco pericoloso, questo lo sapevano bene ed erano tutti maggiorenni, il fotografo aveva gia’ fatto decine di foto di questo genere e fatalita’ ha voluto questa volta che una delle due perdesse i sensi e succedesse una tragedia.. per intenderci.. se facendo sci estremo uno ci rimette le penne, non verranno incriminati di omicidio colposo quelli che ce l’hanno accompagnato o quelli che costruiscono gli sci appositamente per lo sci estremo. non credo nemmeno, a malincuore lo dico, che dimenticare una forbice possa essere considerato un’omicidio colposo. Il punto e’ che si deve indagare a fondo per capire se l’omicidio e’ stato commesso dal presunto mostro o no, se era da solo o c’erano piu uomini.

  • Lino Bottaro:

    Criminale è colui che commette un atto criminoso…

  • G. Cesarini:

    Che brutta faccia da pervertito che ha sto qua: solo per questo motivo dovrebbero rinchiuderlo. Se poi consideriamo il resto, un bell’ergastolo non guasta mica.

    • ardito:

      devono chiudere tutti o quasi tutta questa generazione di depravati, quanti si nascondono dietro il perbenismo dell’ipocrisia e della famosa parola a sproposito e in tutte le salse ( PRYVACI), che mondo di coglioni e ipocriti e questo, tutto corrotto, incominciare tutti a fare esame di coscenza personale, sapete non possiamo più farlo, perchè siamo marci dalla testa ai piedi, perciò incapaci di separare le cose buone da quelle cattive, per la generazione nata dal 1935 fino a oggi, tutto e buono e sano,

  • Sono sicuro che non ha obbligato le ragazze. Il punto è che se il pedofilo commette crimini verso un ragazzino amante dell’avventura sessuale cioè è consenziente, non diremo che il pedofilo è innocente.
    Tutti noi abbiniamo la pedofilia ad azioni sbagliate, però anche la sodomia è una cultura oltre i limiti naturali.

    Il problema è che le nostre menti hanno abbandonato i limiti, e tutti noi siamo colpevoli perchè ancora ci concentriamo se sono o non sono consenzienti.

    Il punto è convincersi che la sodomia è una pratica che imprigiona la mente in una cella buia, e lega la mente con le corde della violenza amorevole.

    Purtroppo l’uomo è alla ricerca di emozioni forte per spezzare la noia di una vita basata solo sul denaro e i debiti.

  • osservatore:

    farsi ammazzare o voler torturare qualcuno per godimento è un segno valido di malattia mentale. Nulla di normale…shibari non è assolutamente arte, erano le perversioni,crudeltà, volere di sentirsi potenti dei sangue blu usate sulle loro schiave sessuali. In un futuro spero lontano probabilmente soliti poteri schifosi cercheranno di presentare come arte anche le torture fatte dai nazisti sui prigionieri o le borse, libri fatti da pelle umana che portavano le mogli di nazisti…qualsiasi depravato ci può dire quel che pare, ma se abbiamo cervello dovremo capire cosa è veramente giusto, cosa è sbagliato. Sasidmo è una malattia mentale. Strangolare è tortura e ha l’intento di uccidere, gente che pratica di nascosto certe cose ha il picco del suo sogno malato uccidere, ma spesso hanno paura di finire in prigione, quindi si fermano giusto poco prima di arrivare a uccidere…sono degli assassini potenziali tutti. C’è poco da girare se erano adulti o consenzienti, si tratta sempre delle cose nauseanti, mostruose che nemmeno gli animali non farebbero tra di loro…
    cercate il caso di “strangolatore di boston”, albert de salvo il sito murderworld org, anche lui era un depravato malato di mente, un serial killer che ha strangolato centinaia di donne lucidamente godendosi le loro sofferenze con le torture inimmaginabili, appunto finito in galera con ergastolo…come si può dire che certa gente è normale? sono dei rifiuti dell’universo senza anima, incapaci di vivere la vita serenamente ed in modo sano, incapaci di godere senza fare le schifezze disumane, nemmeno un animale farebbe certe cose…questo è il mondo moderno occidentale, “emancipato”, di gente malata, depravata, egoista, arrapata fino a far venire il vomito, consumista, materialista fino al midollo, di vari sadomasi (sade era un ricco annoiato maniaco, quindi vedete voi se è normale fa e da dove arriva sta roba), scambisti, fetisci, pederasti ecc. Era meglio restare ignoranti che essere “emancipati” cosi….Mi fa venire la nausea tutto questo.

    • Daniele:

      mah.. cmq sono dell’idea che ognuno deve essere libero di fere quel che vuole senza essere troppo giudicato

    • Daniele:

      mah.. cmq sono dell’idea che e’ giusto essere liberi di fare quello che si vuole, ovviamente escludendo i reati, e per questo non dovremmo essere giudicati. piuttosto tante persone dovrebbero preoccuparsi dalla trave davanti ai loro occhi invece di giudicare sempre la pagliuzza altrui dicendo tra l’altro tante puttanate.. a giudicare le liberta’ che qualcuno si concede, ci pensera’ qualcun’ altro. se effettivamente non avesse commesso il reato e questo fosse stato solo un’incidente tutte queste parole e accostamenti diventerebbero fuffa pura, un discorso senza un senso, da vero bigotto che giudica sparando a zero su tutto e tutti

      • ardito:

        tutti liberi, di fare quello che si vuole e nascondersi dietro il perbenismo, tutti sepolcri imbiancati e pieni di marciume interno, tutta ipocrisia

      • osservatore:

        daniele, le puttanate le state dicendo quelli come te e dei club che fai parte, ma tanto è inutile rispindervi, non siete in grado di ragionare, uno che dice certe cose a giustificare le schifezze immane, non può capire nemmeno se gli batti la testa sul muro…siete ormai andati…per voi è una cosa incomprensibile quel che stiamo dicendo. Per questo parlo di malattia mentale. La vostra mente ormai non è più in grado di ragionare e non ve ne accorgete nemmeno, esattamente come da manuale, un pazzo non sa di essere pazzo e si arrabbia con chi glielo dice…questo che mi sorprende la vleocità con quale vi accostate ai siti dove si parla di questo caso per difendervi a vicenda, fino a qualche anno fa non potreste mettere nemmeno il naso fuori, i nostri padri e nonni erano più determinati di noi…oggi vi trovate di fronte un orda di rammolliti, per questo state venendo alla luce del sole a predicare le vostre diavolerioe, schifezze nauseanti…ammazzatevi pure tra di voi, ma non andate a rovinare le vite giovani, non mettetevi in giro a cacciare la carne fresca innocente!!! di umano avete ormai poco, forse non siete mai nati come umani, ma siete delle bestie mascherate…siete della stirpe di quelli che stuprano, uccidono, fanno messe nere, bevono sangue, si arrapano di sofferenza umana fino a far vomitare, complimenti state uscendo alla luce vedo, man mano, step by step, prima strangolatori, poi pedofili, poi quelli ancor peggiori fino a sdoganare ogni cosa disumana, non volete più nascondervi nelle cantine a fare i riti nauseanti, volete proclamarvi,, imporvi…siete degli zombie viventi, senza anima ne cervello, armati solo di sete di sofferenza, odio e disprezzo alla vita umana…non ho dubbi che questo ingegnere depravato faccia parte di qualche setta di quelli che girano i fili del mondo oggi, scavando sotto i nostri piedi da secoli, rubando i nostri bambini, ammazzando le nostre donne in nome del loro schifoso dio fallito oscuro…questo qui avrà gente potente alle spalle che lo hanno tirato fuori subito, in più cercano di girare la storia a favore di bestialità, per sdoganare la perversione, omicidio e tortura, per creare un caos totale senza alcun limite di decenza ed umanità…la ragazza è stata sacrificata, è un omicidio sacrificale (di domenica 11 settembre), commesso da gente altolocata, probabilmente mulè non era solo, era con amici più potenti, ora li copre, li da spalla essattamente come in questi giorni sui vari siti si danno spalla queste bestie pubblicizzando la tortura come piacere…e quelli li avranno promesso di tirarlo fuori visto che hanno infitlrato ormai ovunque, magistrati, ospedali, politici, scuole ecc. hanno i tentacoli ovunque ormai…

  • Lino Bottaro:

    …” se effettivamente non avesse commesso il reato e questo fosse stato solo un’incidente” Daniele vada a chiedere alla ragazza morta se anche lei ha il diritto di essere difesa! Qui non siamo bigotti, caso mai siamo troppo gaudenti e tuttavia le deviiazioni e le infermità mentali devono essere riconosciute e cosiderate per quelle che sono altro che giochi sessuali, sono atti deviati di persone che hanno alterato il senso della vita, della riproduzione della specie, della gioia sessuale come anticamera del donare. In una parola direi che queste persone sono messe proprio male.
    Come per la pedofilia e i tanti, troppi omicidi a sfondo sessuale che in Italia come in tante altre nazioni stanno proliferando coperte da un potere corrotto e colluso, vedrà che scava scava si scopriranno caverne. Si scoprirà che il mondo bene è bacato nel profondo. Questo è il segno di una società distrutta dentro, priva di valori e rispetto per la vita, che ha pornizzato l’amore. Trombiamo cari ragazzi ma senza scendere a questi livelli che volente o nolente sono criminali, in quanto è stato commesso un doppio crimine con 2 persone. I se che antepone al suo ragionamento non possono sussistere perchè smentiti dai fatti. Io non sparo a zero ma evidenzio i lati oscuri e le truffe di una informazione che si serve del depistaggio come prassi. Poi se ho criticato il comportamento di qualcuno che non lo merita mi dica chi è che vediamo se è una pagliuzza.
    Grazie del suo intervento.

  • oliviero:

    Giochiamo alla roulette russa.. se t’accoppo ma eri consenziente sono libero di cercare altri idioti?
    … O sono un assassino?

  • Andrea'65:

    Se m’accoppi alla ruolette russa al massimo sei un omicida, il termine assassino indica ben altro.
    Lino la ragazza morta non è stata costretta, aveva già avuto esperienze di sesso estremo, quindi era cosciente di eventuali pericoli, se hai un orgasmo simulando il soffocamento, sai che rischi la vita al minimo errore.
    L’avrei trombata volentieri senza soffocarla ma a me probabilmente non m’avrebbe cagato, ad “un maestro di nodi” (titolo di un noir di Carlotto su sadomaso) invece si.

    • osservatore:

      è curioso che intanto conosci certi libri che parlano di “arte” di strangolare…di certo non lo conosco io e dubito che altri utenti abituali conoscono certi libri…ergo siete del club di “mostri di garage”…

  • Gustavo Masoni:

    Siamo tutti liberi di…essere manipolati da tecniche varie (vedi pnl, ecc.). Se non ti puoi difendere, chi ti ‘aggancia’ e ti fa morire nel suo gioco erotico non è assassino!!
    Cazzo che progresso & libertà individuale abbiamo raggiunto!!

    Massoneria Male Assoluto

  • luigi:

    siamo semplicemente di fronte all’ennesimo caso dove si palesa nella sua intierezza la decadenza dell’occidente ….
    - il 9% del PIL italiano lo dobbiamo al lavoro umile di milioni di extracomunitari
    - record di disoccupazione giovanile …in Italia è da un pò di tempo che nascono nelle famiglie solamente ragazzi con il QI superiore a 100 :))))
    - in Emilia gli allevamenti di bovini da latte ed i caseifici sono stati salvati dagli indiani
    - Grande Fratello
    - Isola dei Famosi
    - Politici etero
    - Politici Omo
    - politici Trans
    - Preti pedofili
    - Prelati e porporati che coprono i preti pedofili
    - Un papa che copre i porporati che coprono a loro volta i preti pedofili
    …….e via dicendo

  • osservatore:

    quello che mi fa nausea, la insistenza con la quale i sciacallli di questi pervertiti vanno su vari giornali, siti e forum a difendere la bestialità…quando la persona non è piu in grado di discernere il bene dal male, il giusto dallo sbagliato è malato mentale e vedo che di malati mentali ce ne sono tanti in giro, visto come danno da “bigotti” ormai perfino a chi si disgusta di assassinio, tortura ed altre cose contro la dignità umana…ora non sto qui a spiegare come bisogna riconoscere il bene e male, semmai lo dovevano spiegare i genitori di certi malati mentali cosa è. Ma è una cosa elementare ma anche di istinto fermarsi di fronte una cosa che rapresenta pericolo per la vita propria o per le vite di altri…si tratta di istinto piu primordiale e onnipresente, presente perfino in amoeba di 2 neuroni…ma certi malati mentali che si giustificano pure con la scusa di essere consensienti, di fare “l arte” non sono più capaci di avere nemmeno questo istinto primitivo – l’istinto di sopravvivere…non solo torturano, uccidono, ma vanno in giro pure farne pubblicità, predica…qui siamo oltre la pazzia…non penso che certa gente sia recuperabile nemmeno col manicomio, sono ormai andati…
    ovviamente, ci sono anche quelli che leggono corriere della sera come bibbia poi ripetono quel che leggono, senza usare la propria zucca, e visto che il corriere della sera (sicuramente manipolata da soliti poteri che girani i fili di mondo perverso dei snuff movies, pedofilia, prostituzione ecc.) scrive che shibari è un arte (pazzesco veramente, da quando la tortura e umiliazione è arte???? sarà un arte satanista forse)…allora certe pecore lo ripetono al coro…il giudice si basa sulle parole del deparavato, nessuno sa cosa è successo alle ragazze, se sono state drogate, ipnotizate, condizionate mentalmente…eppure tutti sciacalli a ripetere che erano consenzienti…in fondo anche se lo fossero, l omicidio è un crimine, è uno dei crimini più bestiali. L autista che aveva pestato i ciclisti in uno stato di ubriachezza non ha potuto restare in libertà vigilata, tutti subito a protestare, a maledire, qui un verme schifoso tortura ed ammazza lentamente, godendosi una donna e l’altra quasi, ed è già fuori, ma nessuno si indigna, nessuno ne parla…bello, eh?…quale fatalità poi? fatalità è se cadi dalbalcone mentre aggiusti la piastra, o ti viene adosso fulmine, ma qui parliamo di un ingegnere astuto, arrapato fino alla nausea che ammazza una persona con la tortura lunga, sofisticata, e se lo gode pure, ha l’orgasmo guardando la sofferenza e morte umana. Questo sarebbe libertà di pensiero????? chi lo dice è fuori di cervello dec.te. Non è più in grado di capire la differenza tra il giusto e sbagliato, il senso di limite lo ha perso…è un pericolo per se stesso e per la società…

  • Giuliana:

    Daccordo con Andrea ’65 e Daniele.

    siete tutti bravi ad far diventare un “mostro” una persona senza sapere i fatti veri .
    un mondo di ipocrisie e perbenismo e la madre di Paola con tutto il rispetto commento è stata subito pronta a dire “è stata indotta” . I propri figli sono sempre “santi” , e se le cose fossero andate come ha dichiarato l’ ingegnere? riflettete , che poi queste “passioni” siano malattie mentali non sta a me dirlo….

    • osservatore:

      anche tu, da dove venite fuori voi tutti? mai vi ho visto commentare su questo sito, siete saltati fuori tutti com efunghi dopo la pioggia, ovunque dove si parla di questo caso senza vergogna a difendere la mostruosità…ma con quale ragionamenteo si possa anche parlare di essere consenzienti o no???? sei daccordo o no che sono cose che fanno schifo, che non si uccide perchè è una cosa insana, bestiale???? è inutle parlare con le bestie…non hanno valori umani…

  • Andrea'65:

    Caro ingegnere amante dei nodi se ti fossi chiamato Restivo con padre massone e zio ex-ministro DC non saresti manco indagato.Quando Vespa farà 1PUNTATA, non dico 200,sull’affaire Claps allora sarà il caso di allarmarci.

  • Rita:

    Questa storia si può paragonare alla vicenda di quel tedesco che uccise, cucinò e mangiò un altro uomo. In precedenza la vittima venne evirata e i suoi genitali vennero cucinati in salmì e mangiati con gran goduria da entrambi. Poichè la vittima era consenziente il tribunale si inventò qualche mostruosità giuridica, per cui credo che l’assassino sia a piede libero o quasi.

  • coogan:

    La giustizia è collusa con le PERSONE PERBENE (leggi: QUELLE CHE HANNO I SOLDI: PROFESSIONISTI, INGEGNERI, NOBILOTTI DECADUTI, PEZZENTI COME BRIATORE E COMPANY) sì tutte persone perbene. E se un precario, cassintegrato, licenziato senza giusta causa, privo di un diritto che dovrebbe essere sacro, ruba all’MD? E’ un MOSTRO.
    Non sei Borriello o RaoulBova? Puoi essere accusato di STOLCHING, proprio così, alla zoccolitaliotese.
    Benvenuti nel Paese dalla Doppia Morale.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE