Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

settembre 2011 (MoviSol) -

Un video che smaschera la natura dittatoriale del Meccanismo di Stabilità Europeo (ESM) sta avendo molto successo in internet. Il cortometraggio (tre minuti) presenta una serie di citazioni dal trattato dell’ESM, seguite da brevi commenti. Esso è stato prodotto da Abgeordneten-check, un gruppo di giornalisti che monitora come votano i membri del parlamento tedesco (Abgeordnete) su vari temi.

L’ESM dovrebbe sostituire l’EFSF dopo essere stato ratificato entro il 31 dicembre 2012 ed entrare in vigore nel luglio 2013. Tra i passaggi dell’atto costitutivo dell’ESM citati c’è quello relativo all’Articolo 10, il quale afferma che il consiglio dei governatori “può decidere di cambiare il capitale autorizzato ed emendare conseguentemente l’Articolo 8″. Questo implica che il capitale di 700 miliardi stabilito nell’Art. 8 è solo l’inizio, e che c’è da attendersi aumenti di capitale per i salvataggi, da versare “irrevocabilmente e incondizionatamente”, come recita l’Art. 9.

Poi c’è l’Art. 27,2: “Esso avrà piena capacità legale di … partecipare a procedimenti di legge” e il paragrafo 3: “L’ESM, la sua proprietà, i suoi fondi e i suoi attivi ovunque situati e in mano a chiunque, godranno dell’immunità da qualsiasi forma di processo giudiziario”. Dunque, l’ESM può muovere azione legale contro chiunque, ma non essere citato in giudizio? E intraprenderà azioni legali contro i nostri governi, i nostri parlamenti e i nostri cittadini?, si chiede il narratore nel video.

Il Paragrafo 4 dello stesso Articolo 27 dice: “Proprietà, fondi e attivi dell’ESM saranno, ovunque situati e in mano a chiunque, immuni da perquisizione, requisizione, confisca, espropriazione o ogni altra forma di sequestro, appropriazione o pignoramento da parte di un’azione esecutiva, giudiziaria, amministrativa o legislativa”. Inoltre, i paragrafi 5 e 6 affermano che gli archivi, i documenti e le sedi dell’ESM sono inviolabili. Così, l’ESM non solo è immune da procedimenti giudiziari, ma nessun governo può intraprendere un’azione legale contro di esso. L’ESM è al di sopra delle leggi democratiche. Esso ha un potere tremendo per un’istituzione, commenta il narratore.

E infine, c’è l’Art. 30: i governatori, i direttori, “l’amministratore e altri membri dello staff saranno immuni da procedimenti legali rispetto ad atti eseguiti nella loro capacità ufficiale e godranno dell’inviolabilità rispetto ai loro documenti e alle loro carte ufficiali”.

In altre parole, non è rendicontabile di fronte a nessuno? Si chiede il narratore. Carte e documenti inviolabili significa che nessuno potrà vederli? E, aggiungiamo noi, i futuri funzionari dell’ESM prendono queste precauzioni perché sanno già che violeranno la legge?

Il video si conclude appropriatamente riassumendo le accuse principali contro l’ESM, chiedendo se sia questa l’Europa che vogliono i cittadini, un’Europa senza democrazie sovrane. Se no, essi sono invitati a inviare un’E-mail ai propri parlamentari. Il 5 settembre la lettera era stata firmata da 100.000 cittadini.

3 Commenti a “Smascherati i poteri eccezionali dell’ESM”

  • icecube:

    Niente male, non c’è che dire…

    Se qualcuno palesava il dubbio, che l’euro non fosse niente altro che l’ex marco vestito di nuovo, ora può sciogliere il dubbio per accedere alla certezza.

    Altra certezza che si evince dall’articolo, è che il modello di Europa che ci hanno obblligato a vivere, non è niente altro che una preforma di un modello dittatoriale, nel quale ci ritroviamo obblighi e l’unica certezza è l’impunità con la quale questa gente, investita da nessuno dell’incarico gestionale, erge sin da subito, un muro invalicabile dentro il quale tutto è loro possibile, tranne che la parte responsabile dove escludono a priori di dover pagare civilmente e penalmente qualsiasi siano le loro scelte.

    Ora se questa è democrazia, non credo serva alcun metro per misurarne la validità, la democrazia dentro i stati occidentali, è una chimera talmente grande da impedire persino all’Araba Fenice di risorgere dalle ceneri. Urge quanto prima una campagna comunitaria, dove le Popolazioni Europee abbiano la possibilità di esprimersi in merito, è deprecabile quanto inaccettabile una convivenza comunitaria forzata, unita da una moneta che non è neanche la “nostra” moneta, ma una moneta al servizio dell’oligarchia oppressiva internazionale. C’è una cosa peraltro che mi da curiosità sapere, ovvero sapere se chi detiene il potere politico ha venduto la mandria dei propri cittadini al prezzo “di” a capo, oppure a regalato la “mandria” della Popolazione gestita.

    Per quanto mi riguarda, ho la certezza di non aver delegato a nessuno la possibilità di essere venduto o svenduto e alla resa dei fatti, alla quale ritengo si sia arrivati vicini (l’ex ministro Pisanu, forse è l’unico che ha capito l’antifona tra i tanti) i responsabili se furbi come si sono ritenuti finora, farebbero bene a fare le valige, anche perché in caso di sobbillazione, alla quale sempre più si avverte l’elettrico contagio, non ci sarà nessuno sconto in caso di scontri, tantomeno il 3×2 essendo la tolleranza arrivata allo zero.

    L’Europa che avrebbe dovuto essere il salotto di Lusso delle Nazioni, sta sempre più identificandosi come un cesso sporco, per di più popolato da mere pantegane.

  • archimede:

    Se ad ogni cesso e latrina dessimo un cervello ,nessun politico andrebbe a cagare consapevole che nemmeno loro li accetterebbero come escrementi.. dato che fanno talmente schifo e ribrezzo pure la carta igienica si rifiuterrebbe di essere impregnata da tale liquame.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia