Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Una Festa “Serena”

Domenica 9 Ottobre,  presso il Parco Fornace Morandi a Noventa Padovana, si svolgerà un festa unica e dal sapore tutto particolare. I Soci e simpatizzanti di Movimento Sereno, si ritrovano per la seconda  volta a celebrare la nascita ed il consolidamento del Movimento. Allo stesso tempo,  sarà una data molto importante per il nostro territorio,  perchè verranno distribuiti e messi a disposizione dei Soci e dei Movimenti del Volontariato i  SERENI:  i Buoni di Mutuo Soccorso a sostegno dell’Economia Locale,  la “Nuova Moneta  Non-Denaro” molto utilizzata dal mondo del volontariato per aiutare coloro che ancora necessitano di trovare la propria autonomia economica, pur mantenedo un forte senso di consapevolezza dell’interdipendenza che esiste necessariamente all’interno della comunità umana.

Verrà presentata la Nuova Scuola di Formazione per gli Operatori Sereni (O.S.), una nuova professione preziosa (clicca qui), che può contribuire in modo efficace alla soluzione del problema della disoccupazione, specie quella giovanile. Ma può mettere in grado di integrare il proprio reddito per esempio anche la signora di mezza età che dispone di  un sacco di tempo libero , dopo che ormai i figli sono cresciuti… può fare la segnalatrice e collaborae con gli O.S. nei Punti Sereni.
Si può guadagnare e nello stesso tempo divertirsi, facendo del bene alla propria comunità, promuovendo Nuovi Stili di Vita, dove il Sereno promuove anche il contenuto di gratuità e solidarietà con le sue catene di Mutuo Soccorso.

L’Operatore Sereno è una figura chiave della nostra epoca, una figura professionale interdisciplinare di grande importanza, è un “animatore”, è un “facilitatore” dei processi di cresciate e cambiamento, un educatore al benessere globale e alla crescita personale, è una guida per ritrovare e mantenere l’equilibrio fisico, energetico e psichico.

 

Troverete anche il mercatino del biologico, lo spazio per le nuove tecnologie ed energie rinnovabili.
Nel 1934, in piena crisi econonomica,  quella della Grande Depressione degli anni ’30 sempre più simile a quella attuale,  16 imprenditori di Zurigo hanno dato vita al sistema del Wir (=noi, in tedesco n.d.r.). Ora in Svizzera si svolgono molte grandi fiere dove i cittadini svizzeri si scambiano tra loro beni utilizzando come moneta il Wir (anche al 100%!)!, addirittura per comprare automobili o case. Ora il Wir viene scambitao da oltre 60.000 piccole e medie imprese svizzere  (clicca qui).

Un giorno anche noi ricorderemo sorridenti queste prime edizioni delle “Fiere del Sereno”, dove imprenditori locali virtuosi scambiavano tra loro ed il pubblico i migliori prodotti locali, espressioni dei loro massimi talenti e mestieri!

Ricordiamo che potremo acquistare tra le tante buone cose, il pane, quello buono (… e vero) con il 50% di euro in meno ed il 50% di Sereni in più! Così anche l’ortofrutta da agricoltura prebiotica, la nuova linea di ortofrutta superbuona, che va oltre al bio!

Per l’arte troverete oltre a vari musicisti che si scambieranno sul palco, il Laboratorio interattivo di Ritmincanto, la presentazione del Corso di Canto Gregoriano in cui gli artisti cominciano ad attivare circuiti di Mutuo Soccorso, richiedendo pagamenti non più in euro (o in minima parte), ma solo in Sereni.

Di questo ed di molto altro ancora , come della Scuola Libertaria Genitoriale, si discuterà nel Convegno Regionale del Movimento, che inizierà alle 10.30. Ancora parleremo di G.A.S. (GRUPPI DI ACQUISTO SERENI)  di G.A.T. (GRUPPO ACQUISTI TERRENI), di villaggi,  di case biocompatibili e degli altri gruppi che stanno operando nel movimento (leggi qui).

Poi come l’anno scorso grande pranzo con le prelibate  specialità venete a prezzi sereni!

Con il gruppo Sbandieratori di Peraga che si esibiranno alle 14.30 daremo vita al  rito bene augurante del “lancio del Sereno” (uno stendardo speciale) salutando questi primi passi per rimettere in moto l’Economia Locale.  Stanchi di aspettare quello che si decide “a Roma” abbiamo deciso di fare un passo in avanti e cominciare  a recuperare il valore del Mutuo Soccorso, che appartiene alla nostra radice contadina Veneta. Come dire, a volte, per fare un passo ‘vanti, bisogna saper fare anche un passo ‘ndrio.

Conclusa l’Assemblea del Movimento, nel pomeriggio, passeremo al rito finale del brindisi

Scarica la Locandina Festa Serena 2.a Edizione A3(potranno verificarsi alcune variazioni nel programma)

4 Commenti a “Domenica 9 ottobre Festa Serena Edizione 2011 – La Festa Annuale di Movimento Sereno”

  • dl31:

    in cosa cambierebbero rispetto al denaro i buoni sereni precisamente ??????
    secondo me in niente !!!!!!
    sia con i buoni sereni sia col denaro si andrebbe sempre a sbattere al muro !!!!!!
    i bisogni primari non dovrebbero essere quantificati e venduti !!!!!!
    mangiare bere ed avere una casa per ripararsi sono cose che tutti devono avere….
    e ovviamente si deve lavorare per poterle mantenere !!!!!
    secondo me si dovrebbe distinguere beni primari tipo pane pasta acqua e casa….. che dovrebbero ricevere tutti quanti …tutti i giorni…e per cui si dovrebbe lavorare minimo 3 ore al giorno tutti….
    da beni secondari…capricci di gola vari e hobby personali per cosi dire !!!!!

  • Fabrizio:

    Ciao dl31 con la moneta crei debito e quindi i fallimenti, con i buoni di solidarietà crei lavoro e quindi richezza.. più chiaro di così..

    • dl31:

      la moneta…… ora….. crea debito !!!!!
      agli inizi era proprio come i buoni di scambio….era infatti moneta di scambio !!!!
      per i buoni sara lo stesso !!!!
      dapprima con tutta la buona fede che ci metteremo partiranno per scambio ….ma poi …..piano piano…… con l’andar del tempo inevitabilmente si creeranno debiti …….piano piano……. con l’andar del tempo !!!!!
      ed è ovvio dato che è solo un virus nel sistema !!!!!
      dimmi un po…..
      …perche invece non stampare infiniti buoni per tutti ?????
      tutti quanti potremmo averne infiniti !!!!!
      non avremo bisogno di lavorare nessuno !!!!
      qui casca l’asino….
      nessuno piu lavorerebbe ……e si morirebbe tutti di fame…perche i buoni non te li puoi mangiare e nessuno ha zappato i terreni !!!!!!
      per forza di cose si capisce che anche se tutti fossimo pieni di buoni o soldi l’unica cosa che in verita conta è andare a zappare i campi per mangiare…punto !!!!!!
      questa è la lezione che si dovra imparare per questa apocalisse che ci sta inghiottendo !!!!!
      i soldi….. il denaro…… i buoni …….non servono a un caxo ….anzi ti distruggono la vita rendendotela un inferno !!!!!

  • kent12:

    Ma quale “nuova moneta, nuova politica, nuova economia”. Non vi è ancora bastato? Cosa altro deve succedere perché la gente si svegli e apre finalmente gli occhi? Ricordatevi – PIU’ LE COSE CAMBIANO PIU’ RIMANGONO UGUALI. O si farà un cambiamento radicale mai visto su questo pianeta, e ci rimbocchiamo tutti le maniche e mettiamo in moto il cervello, oppure non ha senso di impegnarsi. Cosa pensate di fare? Dei ritocchi a questo schifo? E per quanto durerà? Mha…o ci si sveglia o ci si sta zitti e si subisce. Il vero cambiamento bisogna volerlo con tutto il cuore e non solo indignarsi davanti al computer che è molto più facile. Quello che ci serve non è la politica o il denaro qualsiasi esso sia ma le risorse che pur troppo sono nelle mani dei privati. E chi oggi non ha l’accesso alle risorse o non ha la tecnologia per poter sfruttarle MUORE. Gli esempi ci sono a milioni basta guardarsi intorno.

    http://www.youtube.com/watch?v=zqTKhM_wbgE&feature=player_detailpage

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia