Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Siria/ Agenti francesi addestrebbero militarmente opposizione

La rivelazione del Canard Enchainè

      INFOPHOTO
Roma, 24 nov. (TMNews) – Secondo la rivista francese “Canard enchaîné”, degli agenti francesi si troverebbero già in Libano e in Turchia con “la missione di costituire i primi contingenti dell’Esercito siriano libero”.

Il Canard scrive che ufficiali dei servizi segreti sono stati inviati nel nord del Libano e in Turchia. Si tratterebbe di “diversi membri del Servizio di azione della Dgse (i servizi segreti) e del Comando operazioni speciali”. Tra i loro compiti “formare i disertori alla guerriglia urbana”.

Una fonte dei servizi segreti militari spiega al Canard: “non si tatta di ricominciare quanto già accaduto in Libiaa….ma sono i francesi e i britannici ad aver preso per primi i contatti con i ribelli”.

Dal commento del lettore Alvise

La portaerei CVN 77 George H.W. Bush si è posizionata col suo micidiale gruppo navale davanti alle coste della Siria.  Washington invita tutti gli americani ad abbandonare la Siria con gli ultimi voli disponibili prima dell’imposizione della ‘no fly zone’ cioè della guerra intesa a provocare pure l’Iran e che metterà a repentaglio anche la nostra incolumità di europei, ostaggi della superpotenza genocida in bancarotta.

La Turchia minaccia la Siria e la provoca con l’ammassamento di truppe al confine, Israele provoca, gongola e si prepara a sua volta. Gli inglesi sono già schierati e sono infiltrati da tempo, la Francia minaccia mentre  si dice critica circa l’intervento di occupazione e l’Italia con il suo governo illegittimo frutto del golpe dei banchieri Usa, dà il suo assenso-consenso all’inizio di quella che potrebbe diventare la terza guerra mondiale, senza nemmeno consultare i partiti. Con il silenzio complice di ogni organo di stampa.

Guerra, guerra, guerra…, con gli europei a ridere nei bar e a farsi intorpidire dalla Tv e dai videogiochi, mentre ulteriori centinaia di migliaia, forse milioni di vite umane, conosceranno immani sofferenze e morte per mano di assassini planetari appoggiati da noi miserabili e ignobili servi collusi.   Quello che faremo a queste genti forse lo subiremo anche noi e in  maniera peggiore e più duratura.

Saremo invasi dai popoli in miseria delle nazioni che avremo distrutto e saremo distrutti a nostra volta. Il nostro popolo sarà minoranza e sarà oppresso per secoli! Pessimismo? No è solo la legge biologica planetaria che fa girare la ruota della fortuna. Credete che stia esagerando? Ascoltate qua: a Montecchio Maggiore, un paese del Veneto, la prima classe elementare quest’anno era composta da 21 banbini solo ed esclusivamente figli di emigrati. Già adesso nei dintorni di Padova, la città che ha l’enorme piazza Rabin in onore al fu presidente di Israele, che ha l’enome monumento all’11 settembre e che ha il ponte Darvin (chi può capire capisca!) nella sua zona nord, gli abitanti  abbandonano palazzi e negozi e fuggono. Già ora a sera è come se vigesse il coprifuoco ed i bianchi o si rintanano in casa e sprangano la porta, o sono violentati.  Intanto Monti, l’uomo di Moodys che svaluta il rating dell’Italia, l’uomo della Banca di rapina mondiale Goldman Sachs che ha rapinato l’Italia, l’uomo della Bce che minaccia e indebita l’Italia, con una manovra politica che non gli compete nel modo più assoluto, concede cittadinanza ai figli degli immigrati, ben sapendo che l’azione equivale all’innesco di una bomba ad orologeria che distruggerà la sovranità e l’integrità dello Stato in pochi anni, creando due società divise e contrapposte di assediati e di emigranti sradicati dalla loro patria e per ciò destinati a soffrire ed a combattere l’eterno gioco anglosassone del divide et impera contro di noi stupidi che saremo preda del Potere Mondialista.

Pagheremo caro, pagheremo tutto.  Ancora una volta gli Angli, criminali globali dominati e incalzati oggi dai sionisti, ci trascineranno in guerra e rideranno di questa obnubilata inerme e flaccida Europa, schiava delle banche e in balia della loro finanza criminale, incapace di reazione alcuna, intenti come siamo a coltivare con invidia ognuno il nostro giardinetto.

Mi ero ripromesso di proporre soluzioni, che pur esistono, ma la sproporzione fra noi Stampalibera e la stampa criminale  di regime che diffonde menzogne e depista ogni giorno di più  è troppo grande e la nostra voce si perde nel vento…

Scusate lo scoramento, ho ancora sotto gli occhi il sangue dei libici, che già i mostri criminali si avventano sulla piccola,  popolosa e nobile Siria, ultimo baluardo di democrazia in Medio Oriente, altro che regime!….,

Lino Bottaro

27 Commenti a “Preparativi per la disintegrazione della Siria come in Libia, Iraq e Afghanistan”

  • giuseppe:

    Sono padre di quattro figli,ogni giorno e da MOLTO TEMPO CHE SI PARLA DI SCIE CHIMICHE DI SIGNORAGGIO BANCARIO,DELLA TRAGEDIA DI CONTINUE GUERRE FINALIZZATE A REALIZZARE INTERESSI INCONFESSABILI.SI CONCLUDE DEMPRE PIù SPESSO :COSA POSSIAMOFARE NOI? NON SI PUò FARE ALTRO CHE PARLARNE IL PIù POSSIBILE E NON FARSI RUBARE L ANIMA DA QUESTO SISTEMA DIABOLICO.UN GRAZIE INFINITO PER QUANTO AVETE IL CORAGGIO DI SCRIVERE.

  • rick:

    “Mentre sedeva sul monte degli Ulivi, i discepoli gli si accostarono privatamente, dicendo: “Dicci: Quando avverranno queste cose, e quale sarà il segno della tua presenza e del termine del sistema di cose?” E rispondendo, Gesù disse loro: “Badate che nessuno vi svii; perché molti verranno in base al mio nome, dicendo: ‘Io sono il Cristo’, e svieranno molti. Voi udrete di guerre e di notizie di guerre; guardate di non atterrirvi. Poiché queste cose devono avvenire, ma non è ancora la fine. “Poiché sorgerà nazione contro nazione e regno contro regno, e ci saranno penuria di viveri e terremoti in un luogo dopo l’altro. Tutte queste cose sono il principio dei dolori di afflizione. “Quindi vi daranno alla tribolazione e vi uccideranno, e sarete odiati da tutte le nazioni a causa del mio nome. E allora molti inciamperanno e si tradiranno e si odieranno gli uni gli altri. E molti falsi profeti sorgeranno e svieranno molti; e a causa dell’aumento dell’illegalità l’amore della maggioranza si raffredderà. Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. E questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata, in testimonianza a tutte le nazioni; e allora verrà la fine.(Matteo 24:3-14)

    Cito Matteo 24:
    24, 4 Gesù rispose: «Guardate che nessuno vi inganni; 5 molti verranno nel mio nome, dicendo: Io sono il Cristo, e trarranno molti in inganno. 6 Sentirete poi parlare di guerre e di rumori di guerre. Guardate di non allarmarvi; è necessario che tutto questo avvenga, ma non è ancora la fine. 7 Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno; vi saranno carestie e terremoti in vari luoghi; 8 ma tutto questo è solo l’inizio dei dolori. 9 Allora vi consegneranno ai supplizi e vi uccideranno, e sarete odiati da tutti i popoli a causa del mio nome. …
    15 Quando dunque vedrete l’abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo – chi legge comprenda -, 16 allora quelli che sono in Giudea fuggano ai monti, 17 chi si trova sulla terrazza non scenda a prendere la roba di casa, 18 e chi si trova nel campo non torni indietro a prendersi il mantello. 19 Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni. 20 Pregate perché la vostra fuga non accada d’inverno o di sabato.
    21 Poiché vi sarà allora una tribolazione grande, quale mai avvenne dall’inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà. 22 E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati. 23 Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: È là, non ci credete. 24 Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti. 25 Ecco, io ve l’ho predetto.
    26 Se dunque vi diranno: Ecco, è nel deserto, non ci andate; o: È in casa, non ci credete. 27 Come la folgore viene da oriente e brilla fino a occidente, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. 28 Dovunque sarà il cadavere, ivi si raduneranno gli avvoltoi.

  • @ Lino

    comprendo il tuo scoramento.
    Ma i terribili accadimenti non debbono farci perdere di vista
    che il Pianeta ha un karma, le nazioni hanno un karma, ed
    anche gli esseri umani.
    Ogni cosa va come deve andare, nel Grande Gioco che il
    Supremo ha inscenato per i suoi figli-spettatori, allo scopo
    di accelerarne il risveglio.
    Tutto è giusto, anche se noi non lo comprendiamo.

    Molte delle care Anime coinvolte nelle distruzioni avevano fatto
    un patto animico ed offerto la loro energia per la rappresentazione,
    come fecero i fratelli coraggiosamente intrappolati nelle Twin Towers:
    ringraziamole e benediciamole.
    Molte, invece, attraverso questa esperienza, raggiungono livelli
    più elevati, e questo fa parte del loro cammino.

    A noi spetta il ruolo di Testimoni consapevoli di questa era meravigliosa
    e terribile, a patto che non perdiamo di vista il Disegno Generale,
    e riusciamo a ricavare momenti di gioia e tranquillità nel nostro vivere
    quotidiano. Bisogna essere forti e determinati a non farci sopraffare
    dal dolore e dalla sofferenza, poiché la nostra lucidità e serenità sono
    indispensabili al processo evolutivo, sono il mezzo attraverso cui esso
    si svolge. La disarmonia, il dolore, la sofferenza, alimentano invece la
    forza dell’Avversario.

    Nelle nostre meditazioni possiamo inviare Luce, Pace ed Amore a
    quegli esseri malvagi che presiedono alla distruzione, perché sono
    l’incoscienza e la mancanza di amore che li guidano,e che rendono
    i loro cuori pietrificati ed aridi.

    Perciò continuiamo a fare ciò che facciamo in armonia e col cuore,
    e su tutto spargiamo benedizioni.

    CHE LA PACE REGNI SULLA TERRA E NEI MONDI

  • Valerio:

    La certezza dei potenti sta nel fatto che credono di essere superprotetti, gli auguro solo che i padri e le madri dei bimbi uccisi con le loro bombe, mentre loro ridono nei loro salotti chic, non possano mai raggiungerli per strapparli gli occhi dalle orbite! Il perdono è solo un mezzo per placare e rendere inerti i popoli, ma mai una vera soluzione per interrompere queste carneficine secolari!

  • luca:

    Lino concordo completamente con te,come sempre tra l’altro!non ho niente da aggiungere,hai già scritto tutto tu!!

  • alessandro capece:

    Le guerre folli, le prepotenze sugli oppressi, la corruzione elevata a sistema di governo nascono dalla disperazione di una elite che finora, approfittando dell’ignoranza delle masse, le ha schiacciate, impoverite e umiliate.
    Adesso la musica è cambiata, eppure voi continuate a prsentare le cose come se per per le persone giuste non ci fosse speranza. In questo modo, senza volerlo, infiacchite la volontà di resistenza dei popoli oppressi e li condannate alla rassegnazione.
    Perché parlate solo della nave da guerra americana che si dirige verso la Siria e non delle navi da guerra russe che sono già pronte a difendere i porti della Siria? Perché non parlate delle testate nucleari russe già rivolte verso Israele e l’Occidente? Perché non parlate delle centinaia di spie israeliane e americane catturate e uccise da Hezbollah?
    Perché non fate notare che Siria e Iran sono alleate della Russia e della Cina nello SCO e che, se l’America distrugge questi due Paesi, si avvicina troppo ai confini con i suoi autentici nemici?
    L’America è economicamente distrutta. Un’altra mazzata e finirà nel dimenticatoio della storia, lasciando Israele in balia degli Arabi non venduti, ansiosi di mettere le mani addosso a chi è stata la causa di tutte le loro sofferenze.

    • antioppressione88:

      Non ho potuto fare a meno d leggere i suoi commenti
      devo riconoscere la sua cultura e sento l’onore nelle sue parole…
      sono fermamente ammirato da ciò ke scrive

  • alessandro:

    riguardo all’articolo mi sembra la classica tattica del:”spariamo nel mucchio e qualcosa ne verrà fuori”. Vorrei porre l’attenzione su alcuni fatti erroneamente trascritti nell’articolo: 1°) Monti è un professore e si occupa di far quadrare i conti come una madre che va a fare la spesa, poiché dopo aver lasciato la casa in mano al marito e ai figli, al ritorno si è trovata i conti da pagare da chi non conosce il valore del denaro. Per quanto riguarda l’euro, ho sempre ritenuto che aver aderito ad una moneta unica sarebbe stato un’ opportunità per l’Italia SOLO SE si sarebbe approfittato dei bassi tassi di interesse per ridurre il debito (nel periodo d’oro di Craxi i rendimenti erano per i bon decennale erano arrivati al 20%) e ciò non è stato fatto. Sempre per quanto riguarda l’euro ho sempre avuto dubbi su di una moneta senza identità e solo ora si svela di essere un supermarco; entrarci è stato faticoso ma uscirne sarebbe traumatico. Inoltre Monti non ha mai parlato di voti all’immigrazione ma è stata accennata da Fini e Napolitano, vorrei ricordare che nel nostro paese è la nostra classe produttiva che fa entrare il peggio dell’immigrazione, cioè gli ignoranti e disperati per poterli sfruttare nel processo produttivo mentre lasciamo fuori dalla porta l’immigrazione colta che potrebbe creare valore aggiunto al nostro paese.
    2°) la guerra in siria: non mi sembra che il governo siriano si possa dire democratico dopo che ha inviato i carroarmati a sparare sulla folla che protestava, ed è ovvio che in un area strategica come quella del medioriente basta un sussulto perché le potenze occidentali mettano mano al grilletto per ristabilire l’ordine a proprio vantaggio (in questa caso bisogna bacchettare la scarsa lungimiranza di leader come Gheddafi, e i premier egiziano e siriano che avrebbero risolto la cosa impostando negli ultimi anni un sistema democratico e con la loro uscita di scena in maniera pacifica avrebbero lasciato le ricchezze del paese agli abitanti e loro sarebbero in qualche spiaggia esotica a sorseggiare mai-tay) …. questo vuol dire lasciare dei paesi ricchi di risorse in mano a dei fantocci guidati dalle multinazionali, che guarda caso, i fantocci li mettono anche a casa loro (vedi USA).

    • archimede:

      …non credi che sia giunta l’ora di cambiare spacciatore? 0 il mister Monti ti ha promesso mari e monti a sbafo?.sappi bene che è uno di quelli che ha ingranato la marcia per aggredire la Libia e adesso pure la Siria, dopo se tutto gli va bene anche l’Iran..sempre se tutto gli va bene il palo che lo dovrà reggere sarà almeno 15 metri alto per evitare che qualcuno lo disinfetti con lo sputo-

    • Lello:

      mario monti è un massone dichiarato, http://www.youtube.com/watch?v=uxde_7hm33I
      la nostra costituzione avverte senza mezzi termini che la sovranità appartiene al popolo ed è il popolo che decide se rinunciare alla proipria sovranità non un presidente non eletto dal popolo, nessuno lo ha votato, e io da italiano democratico appartenente al popolo sovrano dico che non e il mio presidente e non mi rappresenta, e in nome del popolo italiano non abbiamo nessuna intenzione di cedere la nostra sovranità a banche che hanno creato la crisi e finanziato guerre in tutto il mondo sia da una parte che dall’altra, il loro unico interesse è il profitto economico e il potere sulle popolazioni che vedono come bestiame da macello, a loro non importa nulla del tuo o nostro benessere, le guerre in irak, afghanistan, libia erano in agenda dei poteri occulti e diffuse già da decenni, guerra che porta “pace” finora hanno portato solo morte e distruzioni alle popolazioni, ecco cosa pensa un telegiornale rai a proposito della guerra in libia http://www.youtube.com/watch?v=ClRSb4Lft6M tutti erano a favore di gheddafi i libici erano un popolo felice e prosperoso, e la stessa cosa la stanno facendo con la siria, in egitto il governo appoggiato dalla nato non piace al popolo e molti stanno morendo per la repressione del governo, perche ora la nato non interviene? a tutti quelli che vogliono un fututo da uomini liberi non fatevi imbrogliare da questi uomini senza cuore cercate la verità, di fonti autorevoli ve ne sono tanti, basta cercarle.

  • alessandro:

    non mi serve nessuno spacciatore, anche perché a differenza tua non assumo sostanze psicotrope o altro, di conseguenza non prendo per oro colato tutto ciò che gli altri scrivono o dicono senza che siano supportati dai fatti.
    Inoltre pretenderei dalle persone che si reputano intelligenti, otre alle critiche, di snocciolare dei fatti o contenuti altrimenti le sole critiche oltre a essere sterili sono anche stupide e si sposano perfettamente al loro patrocinatore.
    Caro Archimede spero sia il tuo vero nome e non uno pseudonimo altrimenti getteresti del fango su di un grande pensatore.

  • andrea'65:

    Quindi Alessandro avendo la polizia californiana attaccato gli occupanti di Oakland con blindati-elicotetri-gas, la Siria divrebbe invocare la NATO per proteggere i civili americani. Forse dovresti meglio informarti sulle rivolte arabe e noteresti che prezzolati cecchini e armatissimi insorgenti sparano su folla e forze dell’ordine e poi spariscono oltre confine.Negli ’70 Reggo Calabria insorse e per 100gg. la città fu in mano ai rivoltosi che si arresero all’Esercito con tanto di carri armati….oggi avresti chiesto l’intervento NATO contro Roma per salvare i rivoltosi reggini composti da neofascisti,ndranghetisti,ma va là.
    In quanto al governo Monti che avalla azioni contro la Siria, il governo dello psiconano avrebbe sicuramente rifiutato ogni azione, come in Libia o come il veto per ENI e Finmeccanica di lavoratre in Iran,nevevro?
    In quanto a bambini che nascono da genitori extracomunitari che lavorano e pagano le tasse da oltre 10anni in Italia, non vedo il problema di dare loro cittadinanza, saranno il futuro per un paese dominato dalla gerontocrazia che senza i 12/15mila neonato stranieri annuali, sarebbe a saldo negativo come incremento demografico.Inoltre di extracomunitari che voterebbero Pd ne bedo pochini,

  • alessandro:

    per quanto riguarda la Siria cita almeno le fonti di questi cecchini prezzolati e poi cercherò di informarmi; per la Libia e l’Iran il discorso è semplice: accaparrarsi le risorse (del sottosuolo e geografiche) che i rais di turno dei rispettivi paesi (andati al potere con il benestare delle multinazionali degli idrocarburi e in seguito rivelatesi quello che sono: degli incapaci messi al potere senza lungimiranza), quando un paese come la libia non ha delle istituzioni democratiche forti è chiaro che al minimo sentore di sommossa i vicini di casa tentano di impadronirsene.
    Reggio calabria anni 70? a si ora ricordo, non avevamo bisogno di chiedere l’intervento NATO perché prima di tutto eravamo un paese “abbastanza” democratico e poi abbiamo gli americani in casa … per cui….
    Per quanto riguarda il voto agli immigrati nessun problema da parte mia, ma credo che noterai la differenza tra far entrare delle braccia (come erano gli italiani negli anni 50 in svizzera e germania) con dei cervelli….. poi possono votare quello che ritengono opportuno, il mio non era un discorso legato a qualche interesse in particolare…. e poi l’assioma da considerare è che ogni popolo ha il governo che si merita …per cui Berlusconi for ever

  • martin:

    Alessandro,sono d’accordo con te,è buono ogni tanto leggere qualcuno che comenta e “pensa”con la sua testa…in questo mondo ci sono purtroppo piu papisti del papa !!!!

  • Alvise:

    http://www.youtube.com/watch?v=NspVToZ7nzc&feature=player_embedded

    Anche Russia e Cina furono da Bush originariamente incluse nell’asse del male e dopo Siria e Iran toccherà a loro venir divorate ma sempre una ad una. E’ giunto il momento di contrapporre un unico fronte compatto alla furia assassina dell’Impero occidentale.

    A nessuno dev’essere permesso il lusso e l’avidità di opprimere il mondo mantenendo in funzione 800 basi militari dislocate in 120 Paesi. Con la prima portaerei USA che verrà affondata crollerà il dollaro la cui credibilità si basa sulla deterrenza della canna del fucile.

    Se si fosse smascherata in tempo la menzogna relativa all’ 11 settembre non ci troveremmo ora impantanati nella guerra perpetua che ci porterà in schiavitù. I nomi dei nemici dell’umanità li conosciamo, ci manca solo il coraggio di gridarli. Ci è mancata finora anche una nazione potente che reagisse ad armi pari alla protervia di quei ”fat assed sick people” che da trecento anni passano di genocidio in genocidio mentre in ogni loro metropoli nel Nordamerica erigono sfarzosi Musei dell’Olocausto perpetrato secondo la vulgata moderna dagli europei settant’anni fa.

  • Infatti siamo diretti nell’incontro di 2 profezie dette sia da Daniele che da Gesù.

    Scritture che niente a che fare hanno con la prima e seconda guerra mondiale, in quanto furono guerre tra potenze occidentali soprattutto per il controllo del timone dell’Impero. Quelle che ci saranno tra Occidente e Oriente saranno guerre tra Imperi, come ad esempio quella tra Babilonia (non la grande) e la Media Persia.

    Prima Fase

    Matteo 24:6 e Daniele 11:29,30 ( Guerra tra Occidente e Oriente, ma non è ancora la fine)

    Seconda Fase

    Matteo 24:15 e Daniele 11:31 ( Viene posta la Desolazione in Luogo Santo, nel 70d.C. fu l’assedio di Gerusalemme, oggi cosa sara?)

    Terza Fase

    Matteo 24:21-28 e Daniele 11:32-45 ( Questo sarà il periodo più difficile per gli uomini: AntiCristo – Umanità marchiata – Altra guerra tra Occidente e Oriente).

    Quarta Fase

    Matteo 24:29 e Daniele 12:1 – Guerra tra Satana (ed il suo NWO) e Gesù (ed il Regno di Dio).

    Quinta Fase

    La vita continua.

  • Lino Bottaro:

    Alessandro e Martin ci siete o ci fate? Benchè io sappia che siete dei guastafeste, per quel 0,00001% che mi rimane di dubbio sul vostro operare vi rispondo.

    L’URSS NON HA FATTO CENTINAIA DI GUERRE e Colpi di Stato DOPO IL ’48, CON MILIONI e MILIONI DI MORTI IN TUTTO IL MONDO. Anche se ha combattuto guerre contro l’islamizzazione occupando Afghanistan e Cecenia.
    E poi non è questo l’argomento- L’argomento è la GUERRA che stiamo per fare quindi smettetela DI CERCARE DI DEPISTARE.

    LA CINA NON HA FATTO GUERRE IN GIRO PER IL MONDO ed anzi ha letteralmente distrutto il suo territorio per elevarsi dalla miseria, ma mai nella sua storia ha avuto politiche coloniali bensì impostate al reciproco interesse nei rapporti commerciali con i paesi. Per quanto riguarda il Tibet fate un surplus di ricerca e magari scoprite che il Dalai Lama, quello degli Hotel di lusso, predica sempre e solo mondialismo e contrapposizione alle religioni, all’individuo ed alla sovranità del popolo. Vi vuole tutti amebe globalizzate.

    Quindi smettetela di provocare e di disturbare. La pazienza ha un limite!
    Grazie

    • alessandro:

      disturbare chi, scusa? chi continua ad accontentarsi dei soliti concetti precostituiti a priori, perché è più facile dire di si o di no che formulare un pensiero critico? bè felice di appartenere a quel 000,1 per cento che non crede al disegno globale di un fantomatico ordine precostituito ma che crede in un 9,999 % che discute solo di problemi dei quali gli è permesso perché qualcuno ha sollevato la questione come si butta un osso a un cane…
      Lo sai di quanto è cresciuto il prezzo del caffè o dello zucchero negli ultimi 6 mesi? be dovesti preoccuparti di questo e ti accorgeresti di latri collegamenti …… la cosa ti stupirà

  • aandrea:

    Lascerei stare le letture e profezie qui di certo è il NAZISIONISMO diventato potere negli USA dopo la II guerra mondiale e dopo aver come una sanguisuga distrutto il sistema economico e costituzionale USA e oggi europeo muove contro qualsiasi paese indipendente o in concorrenza planetaria.
    Hanno costruito armi micidiali e pretendono che gli altri non si difendano (caso Iraq e Libia) e odiano l’Iran perchè indipendente e dotato di armi che possono fare male e Russia a Cina che questa volta sarebbero costrette ad intervenire.

    Cari amici se scoppia questa guerra mi sa che si salvano gli svizzeri con le loro case anti atomiche e per quanto sei mesi di autonomia e la desolazione???
    Si salveranno forse gli indios della foresta dell’Amazzonia o di altri angoli sperduti nella terra e dico beati loro. Sto pensando seriamente di andare in sud America e al diavolo tutto.

  • Ceci:

    Caro Lino ( spero mi permetterai di darti del tu)
    ti eri ripromesso di offrire soluzioni, bene, per favore, io sarei interessata a leggere quello che lo scoramento ti ha impedito di scrivere, e di sicuro non sono l´unica qua.

    -ma la sproporzione fra noi Stampalibera e la stampa criminale di regime che diffonde menzogne e depista ogni giorno di più è troppo grande e la nostra voce si perde nel vento…-

    non é vero!! la nostra voce é forte e chiara, molti di noi usano il passaparola per coloro che essendo lontano dal “palcoscenico” non riescono a sentire. Non ti sminuire, non sminuire tutte quelle persone che leggono SL, che divulgano a voce viva, che fanno copia-incolla in altri forum e blogs, che traducono in lingue straniere
    no, la nostra voce non si perde nel vento bensí si fa portare dal vento in tutti gli angoli della Terra.

    La situazione é grave ma, dopo tutti questi anni di tragedie che senza sosta si susseguono, era prevedibile. O una guerra o il salto quantico. Siamo arrivati al punto nel quale tutto puó accadere ma lo sapevamo giá da un pezzo! per le persone con occhi per vedere e orecchie per sentire tutto questo fa parte di un grande copione, era prevedibile.
    Non é il momento per panico e-o tristezza, non c´é spazio né tempo per questo tipo di sentimenti che abbattono e sconfiggono senza che una guerra sia ancora cominciata.

    È vero che siamo in pericolo ed é anche vero che molti lo sanno, molte piú persone di quanto tu e io possiamo immaginare: sono quelle donne e quegli uomini che non ne possono piú, che hanno perso o stanno perdendo tutto ma non la dignitá, non il rispetto per se stessi e per i suoi simili, e sottolineo SIMILI il che non include quella marmaglia che con noi non a niente a che spartire.
    Sono quelle persone che hanno messo al mondo altri esseri umani, che vogliono dare un futuro ai propri figli oltre che a se stessi, quelle persone che giá hanno perso la famiglia nelle maniere piú disparate e disperate.

    Lino, non abbiamo perso, non ancora, siamo in tanti e siamo stanchi di sopravvivere
    noi siamo la vita, noi siamo il rispetto, l´amore, la fiducia, la dignitá.

    Voi che vivete sicuri
    nelle vostre tiepide case,
    voi che trovate tornando a sera
    il cibo caldo e visi amici:
    Considerate se questo è un uomo
    che lavora nel fango
    che non conosce pace
    che lotta per mezzo pane
    che muore per un si o per un no.
    Considerate se questa è una donna,
    senza capelli e senza nome
    senza più forza di ricordare
    vuoti gli occhi e freddo il grembo
    come una rana d’inverno.
    Meditate che questo è stato:
    vi comando queste parole.
    Scolpitele nel vostro cuore
    stando in casa andando per via,
    coricandovi, alzandovi.
    Ripetetele ai vostri figli.
    O vi si sfaccia la casa,
    la malattia vi impedisca,
    i vostri nati torcano il viso da voi.

    Questa é una delle pochissime opere che riesco a sopportare da una persona di nome levi ( il nome é volutamente scritto in minuscolo) ma é una grande opera, grande come quella che forse ci aspetta.

    che la fiducia non ti abbandoni mai
    Ceci

  • anonymus:

    bravo Lino continua cosi!
    Comunque la guerra era nell aria, lo aveva pubblicato anche il dayli mail 2 sett fa, dicendo che israele stava preparando un attacho all iran x la fine d dicembre o linizio del anno prossimo! Chi sa, capisce! X quelli che non vogliono capire e chiedono ‘prove‘ farebbero meglio a domandarsi dove sono le prove sull 11 settembre? Dove sono le prove sulle armi d distruzione d Saddam? Perche hanno attacato Iraq quando tutti gli dirottatori degli aerei erano sauditi? Fa comodo il petrolio eee… Dove sono le prove sulla morte d Bin Laden e perche lo hanno ucciso, se l’hanno ucciso, ma sopratutto perche c hanno messo 10 anni? Quanto a Geddafi e Saddam gli hanno eliminati in tempi record e hanno fatto vedere le loro morti al tutto il mondo. E dove sono le prove sulla Libia? Avete mai visto profugi dalla libia? No! Un popolo che sta in miseria x quanto patriotico possa essere emmigra x una vita migliore! Evidentemente non si stava cosi male se venivano da tutta l‘Africa x lavorare li! Quali prove hanno le agenzie d rating x declassare uno stato? Quali sono le prove sull programma atomico Iraniano e perche non rendono pubbliche anche le fonti? Dove erano le prove sulla guerra in Vietnam e perche dopo gli alti ufficiali dissero che si erano “sbagliati“? E si potrebbe continuare a lungo con la lista delle “prove“ mancanti o sbagliate. Il mondo e sull orlo della 3a guerra mondiale e nessun media ne parla! E questo non e esser pessimisti ma realisti, perche una guerra in Siria e Iran avrebbe delle percusioni mondiali e catastrofiche x il mondo! Chi puo capire, capisca!

  • martin:

    lino bottaro,su quell che pensi su di me ( quell 0000,1 !!!!) me ne puo importare poco e nulla,d’altronde sono stato aditato di comunista,debunker(?),carnivoro ecc…mi chiedo pero su questo tuo modo di tratare a chi no la pensa come te,questo perdere la pazienza invece di confrontarti con idee diverse alle tue non lo trovi un po’esagerato??? sul mio operare??? cosa dovrei essere mai??? non ti sembra un po’ paranoico questo ategiamento??? per favore…hai la possibilta di creare una buona cosa,hai autori validi,promuovi il libero pensiero e lo scambio di idee piutosto di cercare di tirare il gregge dietro di te,fai onore al sototitolo del sito,se vuoi solo lecchini che adorino ogni cosa che scrivi ti sbagli,potrai certo tacere il disenso,puoi sempre censurare i comenti (una tua prerogativa) ma allora bisogna esere sinceri e togliersi la falsa idea della LIBERTA,se ancora continuo a comentare è perche non ho perso le speranze….
    Sul discorso della Russia di guerre dopo il 48′ne avrà fato decine,senon diretamente con la sua politica di apoggio e distabilita di governi e i millioni di morti non serve vada a farli fuori,gli ha gia fatto in terra sua….la Cina !!! tiri in ballo un individuo il Dalai Lama per giustificare la barbarie comessa in Tibet dal 59′ in poi,ma è possibile che pur di difendere una idea si arrivi a sparare cavolate simili??? poi secondo te gli uyghuri se la pasano bene in “madre patria” dai,siamo seri per favore.
    P.S:L’articolo piu che della futura guerra,è un insieme di paure !!!saremo minoranza,ci invadirano !!!!! i bimbi che compongono una intera clase sono inmigrati !!!!! che pericolo nazionale !!!!! stai tranquillo caro Lino,prenditi una cammomila, rilasati oggi c’è il sole.Cordiali saluti
    Martin Alvarez

  • andrea'65:

    Alessandro per gli infiltrati paramilitari in Siria trovi informazioni, che la tua onestà intellettuale potrà valutare fondate, su siti più neutrali di SL come Informazione.it, inoltre non sono deputato a portare fonti,come non ti vengono richieste per le tue esternazioni.
    Infatti riguardo alla Libia citi le risorse energetiche, o forse intendevi anche il lago d’acqua dolce sotterraneo? Del dinaro d’oro e della predisposizione di Gheddafi a farsi promotore grazie alle risorse finanziarie di un unione di Stati africani per prendere a calci in **** i Paesi exportatori di democrazia, non hai sentito nulla dalle tue fonti?
    Lo sai che prima del 9/11 Libia,Iraq,Iran,S.Korea,Cuba,Sudan,Siria erano gli unici Paesi in cui Goldman Sach non aveva “interlocutori” nè “promoter”?

    In quanto all’invito di Lino, caro Martin il tuo elogio ad Alessandro ha “involontariamente” tacciato di poco affidabili gli altri commentatori, io non mi sento un Quaquaraqua rispetto ad Alessandro, quindi chetati un pohino,suvvia.

    In quanto alle mie fonti, invito i lettori di CDC che abbiano contatti con personale operativo di Ciampino a verificare se al ritorno dall’ultimo pellegrinaggio a Bruxelles dell’ex- premier, l’aereo del ns. rappresentativo Silvio abbia avuto un grave problema di sicurezza in fase di atterraggio, del tipo un mezzo abbandonato sulla pista non per errore.

    In ogni caso Alessandro affermare che l’Italia sia odierna ma anche ai tempi della rivolta di Reggio, rappresenti un fulgido esempio di democrazia è ironia difficile da raccogliere, sembra più sarcasmo.

    • alessandro:

      be allora se non sei deputato a portare fonti allora sei uno di quelli che parla perché aprendo la bocca, oltre a mangiare, ha scoperto che esce anche qualche suono. Riguardo alla Libia: si intendevo tutte le fonti (acqua, petrolio, gas, uranio e quant’altro) ed è per questo che ci sono le guerre o non te l’ha detto nessuno? Cosa pensavi, che Hitler ha scatenato un guerra mondiale per affermare il pangermanesimo nel mondo o perché alla fine della grande guerra i francesi gli avevano sottratto il bacino carbonifero della Rhur? Che Giorgetto Bush ha invaso l’Iraq per combattere il terrorismo o per i giacimenti di petrolio? L’equazione è semplice: (meno) – risorse +(più)popolazione = guerra. Il resto sono tutte pagliacciate per far discutere i cercatori di misteri occulti mentre ci fregano l’ultimo raccolto di grano o riserva d’acqua da sotto il naso e ci fanno credere che va tutto bene visto che abbiamo l’iphone, il televisore al plasma il microonde.
      Se hai letto bene avevo scritto che l’Italia a quei tempi era “abbastanza” democratica, a quei tempi si finiva ancora in galera se truccavi i bilanci delle società e la popolazione era libera di scegliere i propri rappresentanti.
      Riguardo a Silvio non te lo toccano, stai tranquillo, dove lo trovano un’altro pagliaccio che mentre vi racconta le barzellette i suoi compari svuotano la cassetta delle elemosine? E’ unico.

  • E’ la prima volta che leggo tutti i commenti qui raccontati, una grande informazione, preparazione e verità dei vari oppinionisti. Grazie a tutti voi, continuero a seguirvi. Spero anche, che ognuno di noi possa fare un viaggio verso la nostra dimensione traspersonale ed ricucire lo strappo avvenuto un tempo nelle nostra vita sensibile ed inespressa. http://www.coscienzionismonellarte.net Un cordiale grazie a tutti voi e aquesta grande ” stampa libera”

  • roberto:

    Congratulazioni, lo stile e la genialità dei commenti che ho letto sono esileranti, da pacifisti della domenica politicanti dell’anticamera delle idiozie.
    Più che commenti le definirei come scaricare le frustrazioni di una società che non ci ascolta e non ci capisce, ma noi riusciamo a capire il prossimo ?

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia