Cerca 

FreePC

 

Trovaci su Facebook

 

PAOLO MALEDDU

 

Enneagramma Biologico

 

SCIE CHIMICHE

 

Gianni Lannes

 

Indiscrezioni mai smentite: la Germania stampa moneta
Redazione | 11-12-2011 Categoria: Economia Stampa

Al minuto 5'30'' l'onorevole del Parlamento europeo Mara Bizzotto, che ha rivolto un'interrogazione alla Commissione europea, il 4 dicembre scorso dichiara: "Il piano B, tutto è nato da indiscrezioni lette sulla stampa che non sono mai state smentite. Chiediamo alla Commissione europea se è al corrente che il governo tedesco sta cominciando a ristampare i marchi o un euro tedesco, chiediamo se la Germania ha comunicato qualcosa alla Commissione e come valuta l'eventuale uscita della Germania dall'euro e le manovre che la Germania sta facendo. Chiediamo una risposta anche dal Prof. Monti."



Fonte: http://marabizzotto.it

30/11/2011
“IL FALLIMENTO DELL’EURO E’ ALLE PORTE: LA GERMANIA SCARICA L’UNIONE EUROPEA ED INIZIA A STAMPARE MARCHI IN SVIZZERA"

L'On. Bizzotto presenta un’interrogazione urgente alla Commissione Europea

"Il fallimento dell’euro è ormai sotto gli occhi di tutti, e la cosa che stupisce di più è che un Paese come la Germania, vero pilastro della moneta unica, stia già pensando di scaricare l’Unione Europea. Secondo economisti e addetti ai lavori, infatti, Berlino avrebbe già incaricato due aziende svizzere di stampare marchi in quantità consistenti".

Queste le parole dell’europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto che ha presentato un’interrogazione urgente alla Commissione "affinché sia fatta chiarezza al più presto sull'argomento".

"Secondo indiscrezioni giornalistiche, sinora mai smentite, la Banca centrale tedesca e il ministro delle Finanze Wolfgang Schäuble avrebbero affidato la stampa alla ditta Sicpa di Losanna, società leader negli inchiostri per banconote, e ad un'altra azienda di Zurigo, di cui non viene fatto il nome" spiega l'eurodeputata leghista.

"Perfino alcuni Governi, tra cui quello guidato dal professor Monti, pare ne siano già a conoscenza - aggiunge l'On. Bizzotto – ma nessuno dice nulla, nessuno dice se siano stati effettivamente condotti degli studi di fattibilità per valutare un possibile crollo dell’euro e un ritorno alla vecchia moneta. Come al solito i massoni dell’alta finanza agiscono nell'ombra fregandosene dei cittadini”.

"La Commissione deve riferire al più presto se è a conoscenza di questi fatti e se davvero alcuni Stati stiano concretamente pensando all'uscita dall'euro - dichiara l'eurodeputata del Carroccio - I cittadini hanno il sacrosanto diritto di sapere”.

"Noi sin dall’inizio abbiamo pensato che l’euro si sarebbe rivelato una gran fregatura - conclude l’On. Bizzotto - Adesso, oltre al danno, ci becchiamo pure la beffa di essere tenuti all'oscuro di tutto. E’ giunto il momento che chi ha fortemente voluto e sostenuto l’euro ne ammetta pubblicamente il fallimento e pensi concretamente ad un’exit strategy che non danneggi ulteriormente i cittadini”.

Per inserire un commento è necessario creare un account Registrati


Commenti (6)

Scritto da tonin
12-12-2011 20:12

Effettivamente la scadenza del cambio vecchie lire in euri anticipata dal 28 02 12 desta qualche perplessità. Che ci si debba aspettare il regalo della befana? Per inciso mi è giunta voce che in usa (sì, minuscolo) sarebbe stato sospeso l'habeas corpus, legittimando de facto lo stato di polizia. Caro Manlio sono min. 20 secoli che il popolo si fà prendere x il c..., comincio perciò a pensare che tanto sia cosa buona, giusta, dovuta e meritata. PIAVE!!!!!!!

Scritto da manlio
12-12-2011 07:12

Una cosa è chiara: in Italia da decenni, ed in particolare in questi ultimi anni, habbiamo avuto una classe politica di corrotti, colusi, malfattori e incapaci. Hanno distrutto l'economia del nostro paese; l'agricoltura - vera fonte di ricchezza - è stata tartassata; hanno svenduto allo straniero i "gioielli" di casa nostra. Questo governo finirà l'opera. Noi popolo bue cosa abbiamo fatto? Abbiamo votato per l'uno o per l'altro, senza renderci conto che l'uno era il rovescio della medaglia dell'altro. In sintesi, ci siamo fatti prendere per il c.... Parlavo con degli amici ex PCI: credono nel sig. Monti; bisogna dargli fiducia; l'importante è che il berlusca se n'è andato: poveri ***** Per questi motivi sono avvilito e rassegnato.

Scritto da Idea3online
11-12-2011 18:12

Un altro articolo non crede all'evento, però "consiglia a modo suo" di fare attenzione: L’unica ipotesi plausibile è che se azione ci sarà, sarà un’azione overnight nella quale i cittadini si addormenteranno avendo euro in banca e si risveglieranno avendo delle lire, dei franchi o dei marchi. http://vergognarsi.blogspot.com/2011/1 2/germania-la-bufala-del-ritorno-al.html

Scritto da Luca
11-12-2011 14:12

Questa notizia è abbastanza inquietante. Quindi l'Italia inprimis è la cavia per vedere se l'euro è in grado di sopravvivere!!!!! In germania lungimirante hanno già la opzione B pronta. In Italia esiste una opzione B? Forse non è chiara neanche la A figuriamoci.....

Scritto da archimede
11-12-2011 14:12

L'ho già scritto due volte che la Germania non ha mai abbandonato l'idea del marco, sono due anni che nelle casse registro dei negozi è stata reintrodotta la marcatura a Marchi con riferimento all'EURO, nel 2001 tutte le casse erano state cambiate e la stampante mostrava solo Euro, mi sembrava strano che dopo appena 8 anni ricomparisse la marcatura Marco II, ma c'è anche l'0pzione che ho citato tempo fa, metà Europa con il Marco e l'altra metà con il Franco..come sempre...ATTENTI A QUEI DUE-MERKEL E SARKOZY- sono le due pedine dei Bilderberg che dovranno portare l'Europa alla sfascio per poi prenderne il controllo, la prima mossa che è stata fatta è il Presunto attentato ad Ackermann, con questa scusa vogliono introdurre una specie di coprifuoco che degenererà in violenze , dopo tutte le proibizioni e divieti accordati e fatti applicare dall'OMS ( tentacolo del NWO) adesso viene il divieto di rincasare non dopo la mezzanotte sino a quando ci faranno rinchiudere nelle 4 mura alle otto di sera per poterne uscire la mattina a dare il fondello per loro, ...non ci credete? aspettate come avete fatto con il divieto di fumo nei locali e il divieto di guidare con mezzo bicchiere di vino nel corpo----I PROIBIZIONOSTI FANNO PARTE DI TUTTO QUESTO SFACELO SOCIALE E FAMILIARE, non dimenticate che anche allora nel 1929 cominciò cosi in America, Divieti- crisi -coprifuoco-Guerra- dormite figlioli....dormite-

Scritto da robert
11-12-2011 13:12

personalmente credo che anche l'italia stia stampando la lira

Area Utente

 

COOKIE

 

ULTIMI COMMENTI

 

Brainup

 

ENZO RAFFAELE

 

Pubblicità

 

 

ARTICOLI NICOLETTA FORCHERI