Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Fonte: www.movisol.org

21 dicembre 2011 (MoviSol) – I media occidentali promuovono l’appello dell’ex leader sovietico Mikhail Gorbaciov a ripetere le elezioni russe del 4 dicembre per via dei “brogli elettorali”. Ma chi è questo campione della libertà a cui viene data così tanta pubblicità nell’occidente? Negli anni Ottanta LaRouche definì Gorbaciov “il primo segretario generale del Partito Comunista ad essere apprezzato dalla regina d’Inghilterra”. In effetti quando, nel marzo 1985, Gorbaciov visitò Londra pochi mesi prima di diventare capo del Partito Comunista Margaret Thatcher, allora Premier britannico, esclamò: “Mi piace, posso fare affari con lui”.

Gorbaciov seguì le orme di Yuri Andropov, anch’egli un rappresentante dell’ala più contagiata dai servizi britannici nell’establishment sovietico che aveva reagito con rabbia quando Reagan adottò la politica dello scudo spaziale di LaRouche nel 1983. Anche Gorbaciov condusse una campagna personale contro lo scudo spaziale (SDI) e contro LaRouche personalmente. Allo stesso tempo aprì le porte alla presa di controllo britannica della politica economica russa, prima con la Perestroika e l’adozione dell’analisi dei sistemi dell’Università di Cambridge, e poi, verso la fine dell’URSS, con la presa di controllo totale del governo russo da parte dei cosiddetti “giovani riformatori” formati a Londra con il benestare di Gorbaciov.

Da quando fu destituito, nell’agosto 1991, Gorbaciov ha lanciato vari progetti politici filo-occidentali, come il Premio Gorbaciov e l’organizzazione ambientalista Croce Verde, ed è anche copresidente del dialogo tedesco-russo di Pietroburgo. Negli ultimi 10 anni Gorbaciov ha attaccato Putin ed i suoi alleati, soprattutto il capo delle ferrovie russe Vladimir Yakunin ed il funzionario per l’Estremo Oriente Victor Ishayev, per aver promosso lo sviluppo delle ferrovie. Molti degli organizzatori delle recenti manifestazioni contro Putin e Medvedev, come Boris Nemtsov, sono stati collaboratori dei progetti di Gorbaciov.

Mentre Gorbaciov è il beniamino dei fanatici del liberismo in occidente, in Russia stessa viene disprezzato, come ha spiegato Dmitri Rogozin, ambasciatore russo presso la NATO, in un’intervista al settimanale tedesco Der Spiegel di metà dicembre. Gorbaciov, dice, verrà applaudito in occidente “ma in Russia non può passeggiare senza guardie del corpo, perché altrimenti un operaio, un ingegnere o una venditrice del mercato lo prenderebbero a schiaffi… noi russi abbiamo un’allergia per i politici come lui”.

L’esercito britannico in Afghanistan viene ufficialmente accusato di diretto coinvolgimento nel traffico di droga

22 dicembre 2011 (MoviSol) – Yousuf Ali Waezi, consigliere del presidente afghano Hamid Karzai, ha accusato l’esercito britannico di essere direttamente coinvolto nel traffico di droga del paese. La notizia è stata diffusa dalla sezione germanofona del sito german.irib.ir dell’agenzia stampa iraniana IRIB.

In un’intervista concessa alla televisione iraniana Press TV il 15 dicembre, ha detto: “Ci sono prove che le truppe britanniche nella regione dello Helmand non solo siano inattive nel contrastare lo spaccio di droga, ma che vi siano addirittura coinvolte”. Ha inoltre aggiunto che l’esercito britannico è anche “coinvolto nella coltivazione dell’oppio e nella produzione in Afghanistan”. L’agenzia iraniana afferma che “stando ad alcuni resoconti, la produzione di droga è aumentata quaranta volte, da quanto gli Stati Uniti invasero l’Afghanistan nell’ottobre 2001″.

17 Commenti a “Gorbaciov, l’uomo di Londra, all’offensiva contro Putin e Medvedev”

  • archimede:

    Un fallito sociale ,assassino e appartenente a quella cricca di pederasti abominevoli Pedofili del NWO/Rothschild, non aggiungo altro-

  • Vasco:

    Nel 2001 la produzione di oppio in Afganistan (Arlacchi era commissario ONU preposto allo sradicamento della droga) fu praticamente azzerata mentre nel 2009 è stata di 8200 ton costituendo così il 95 % di tutta la produzione mondiale.
    La Russia lamenta 30.000 morti / anno per il consumo di eroina contrabbandata dall’Afganistan.
    Al coltivatore afgano l’oppio non porta maggior reddito del grano ma ormai la NATO ha apertamente dichiarato che BigPharma è interessata all’oppio per produrre morfina rivelatasi una vera risorsa rinnovabile biocompatibile ed inesauribile per finanziare le guerre nonchè utilizzabile a fini umanitari cioè per il sollievo dal dolore terminale.
    In effetti anche in Italia il prezzo della morfina è diventato recentemente abbordabile e i medici possono addirittura prescriverla con ricetta ordinaria.

    Il capolavoro di Gorbachev fu lo smantellamento del Patto di Varsavia a fronte della promessa degli USA di non far avanzare la NATO verso est. Oggi invece gli aerei della NATO pattugliano i confini di Estonia e Lituania con Leningrado/St. Petersburgh visibile dalla cabina di pilotaggio. A vent’anni dalla fine del regime sovietico gorbachioviano le donne russe sono ancora in cerca di una fonte di reddito in Europa, Israele e Nordamerica mentre la popolazione russa da quel 1991 cala di 700.000 abitanti all’anno configurandosi un vero e proprio genocidio del popolo russo che sembra si stia concludendo grazie ai forti incentivi alle nascite.

    L’esternazione di Gorbachev è la miglior garanzia che Putin verrà rieletto pur dovendo tuttavia temere ancora ostacoli come attentati terroristici in territorio russo quali la strage di Beslan, al teatro di Mosca, ad aerei e metropolitana.
    Putin sarà il nuovo zar mentre il patriarca cristiano ortodosso di tutte le Russie Kirill II (classe 1946) si è trasferito all’interno delle mura del Cremlino (trono + altare) dove svettano le cupole della chiesa del Redentore e della Natività di Maria.

    http://www.mospat.ru/it/2011/11/12/news52005/

    Il 15 novembre scorso Kirill II fu inviato da Putin in visita di cortesia a Damasco. Anche a proposito dell’aggressione a Siria e Iran da parte della NATO l’importante per Putin è prendere tempo fino a insediarsi al Cremlino dopo la scontata vittoria elettorale del prossimo 4 marzo.
    Alla Siria è stato suggerito di lasciare entrare ispettori della Lega Araba (altro arnese di USrael/NATO) per monitorare la situazione. Ci saranno comunque anche ispettori cinesi e russi.

  • Questo sciagurato ha ricevuto montagne d’oro dall’Occidente per fungere da cavallo di Troia del liberismo.
    Ha distrutto e umiliato il suo Paese, ha cancellato la sua storia, si è messo a fare il pagliaccio nei programmi di intrattenimento delle TV occidentali e adesso ha il coraggio di rifare quelle bischerate.
    Evidentemente il prezzo del tradimento non gli è bastato.
    Per uomini così piccoli non è sufficiente il disprezzo. Dovrebbero pagarla cara per dare un esempio a un mondo sempre più corrotto.

  • Peppino:

    Che Gorbaciov fosse un venduto alle cricche anglo americane e sioniste e di aver svenduto il suo paese agli stranieri era cosa ormai nota. Merita il posto che si merita quello dei traditori del suo popolo.

  • VENEBOL:

    nulla di strano

  • pietro:

    Ma secondo voi come se la pagano la permanenza in afghanistan? non e cambiato niente dai tempi di kissinger che utilizzava il traffico di droga per finanziare le operazioni sporche in sudamerica.

  • Cristiano70:

    E pensare che ce l’hanno venduto come il padre del cambiamento e paladino della libertà dei popoli sottomessi dal regime dei soviet.
    L’uomo che aprì la breccia nel muro della cortina di ferro.
    Siamo nell’era dell’inganno.
    Diffidare, diffidare, diffidare.

  • archimede:

    Purtroppo la cocaina ha fuso i cervelli di tutti quelli che lavorano nell’informazione in Occidente, non un giornale in tutta l’Europa o altrove nei paesi Anglosassoni parla di Gorby come un infame , addirittura lo vorrebbero di nuovo a dirigere la Russia, hanno ingaggiato russe nelle redazioni di giornali italiani, con la promessa di un lavoro fisso se scrivono articoli per discriminare Putin che poi verranno tradotti in lingua russa per farli leggere ai dimostranti come prova che tutto l’occidente vorrebbe la fine di Putin, il mister Soros F.di .P. a domicilio ha fatto stampare per i dimostranti anche cartelli con la scritta in Inglese in modo che anche in occidente leggessero quello che quei 4 gatti di dimostranti chiedono, il bello è che non sanno nemmeno cosa vuol dire quello che c’è scritto sui cartelloni che portano in mano, se lo sapessero non li mostrerebbero, chi stà gestendo queste dimostrazioni in Russia non ha ancora capito che prossimamente qualcuno gli piazzerà una pallottola in fronte per poi darne la colpa a Putin, più stupidi di cosi si crepa..davvero-

  • Del Gatto:

    condivido quanto scritto da Archimede.Aggiungo che Gorbaciov fa parte anche del Lucifer Trust(rinominato in Lucis Trust per occultare il vero scopo di questa organizzazione)

    • archimede:

      ..anche lui un cannibale in giacca e cravatta, i soci di Lucis Trust per poter essere ammessi a pieno titolo, devono essere in grado di mangiare carne umana , nel periodo di Gorby come dirigente della classe Politica in Russia in casi di cannibalismo erano molti elevati e nessuno ne parlava, oggi i Media occidentali fanno a gara per mettere in prima pagina come notizia se viene pescato qualcuno con il freezer pieno di cadaveri, ma non specificano
      a chi è destinata quella carne, -

  • Paolo:

    Non viene mai scritto che la sua seconda moglie e` americana e che lui vive a Los Angeles.
    Verosimilmente e` dunque anche cittadino usa.
    Poi ogni uno tragga le conclusioni che preferisce

    • icecube:

      Grazie per la gratuita informazione. Mi permetta verifico in rete. Giusto per non essere falsi, anche se non mi permette verifico la notizia.

  • Le notizie dell’ultim’ora in Russia sono preoccupanti, ma lasciano intravedere lo stato d’animo dei russi in questo momento storico.
    C’è stata una manifestazione di un milione di persone, che la stampa occidentale ha volutamente ignorata, nel corso della quale sono state imperiosamente chieste la testa di Gorbaciov e le dimissioni immediate di Medvedev.
    Penso che in questo grande Paese le cose si stiano rimettendo nel verso giusto

  • Paolo:

    Per icecube
    Su wikipedia non trovera` nemmeno che ha una seconda moglie , tantomeno dove vive.
    Si documenti prima di etichettare la cosa come “gratuita”
    La stampa di regime sta` ben alla larga dal divulgare queste amenita`

  • loto:

    Chissà se in Russia irrorano i cieli con le scie chimiche…..

  • Gli inventori delle scie chimiche sono proprio loro. Le hanno utlizzate per evitare che piovesse a Mosca in una grande occasione e l’hanno pubblicamente detto.
    Ma gli italiani sono famosi per il loro vezzo di dimnticare tutto o di fingere di non capire le cose che non sono di loro gusto.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE