Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Gli Illuminati non vogliono solo i vostri figli, la persona che amate, dei beni materiali o la vostra libertà.

Il vostro diritto di nascita non è sufficiente per questi “satanisti”.  Vogliono la tua anima.

Ci parlano di cospirazioni perché vogliono comprometterci. Così come i massoni di ragno inferiore o gli ebrei ordinari o gli americani o gli europei sono compromessi dal loro sostegno alla guerra. Vogliono privarci completamente dell’energia che ci rende immortali. Nei loro atti lasciano deliberatamente vistosi segnali . Non vogliono che si dica: “Eh, ma noi non lo sapevamo”.

C’è una “scommessa” in ballo. Possono soggiogarci a Lucifero. Ma devono permettere il libero arbitrio, la possibilità di compiere una scelta.

Questa è la ragione per cui ci rivelano il loro complotto. Per esempio, i Rockefeller ha sponsorizzato la John Birch Society. La loro pubblicazione, “The New American” è ancora ad oggi una delle migliori fonti di informazioni sulla cospirazione delle elite. Questa opposizione “controllata” ha altre funzioni. Sono abili ad addossare le colpe assicurandosi che non si formi mai una vera resistenza.

È per questo che molti siti web cospirazioni come quello di David Icke, Jeff Rense e Makow svolgono la loro funzione con poche difficoltà. Vogliono che tutti sappiano. Molti di questi siti “cospirazionisti” sono addirittura supportati dagli Illuminati.

Ralph Epperson, autore de La mano invisibile (1985) ha insegnato il Nuovo Ordine Mondiale dal 1980. Mi disse che non ebbe mai difficoltà con l’elite.

La loro sciatteria rientra perfettamente nel quadro del contesto. Chiunque può vedere che nessun aereo ha colpito il Pentagono o si è schiantato a Shanksville. Vogliono farci scendere a compromessi, accettando queste storielle e abbandonando le vittime. Diventando così complici dei loro crimini.

Nel film, L’avvocato del diavolo, basato sul romanzo di Andrew Niederman e prodotto da Arnon Milchan e Arnold Kopelson, il diavolo (Al Pacino) dice a Kevin Lomax, l’ambizioso avvocato interpretato da Keanu Reeves:
“Ho solo preparato la scena, i fili te li tiri da solo!”

Il diavolo mostra a Kevin che l’unica persona che può incolpare è se stesso. Kevin si è fatto trascinare dal proprio egoismo e dalla propria venalità. Nel film abbandona la moglie nel momento del maggior bisogno e alla fine si suicida. Riuscì a far assolvere molti colpevoli perchè lui “non perdeva mai”.

Il diavolo ci fornisce il manifesto di Lucifero: Essenzialmente è la convinzione che l’uomo sia definito dai suoi appetiti carnali e desideri (avidità, potere, lussuria), piuttosto che dagli ideali della sua anima e del suo spirito (Verità, giustizia, bellezza). L’uomo serve Lucifero cedendo a queste tentazioni, diventando complice della sua stessa distruzione. Gli Illuminati da sempre hanno promosso l’indulgere negli istinti base, chiamandolo in diversi modi tipo “liberazione sessuale” e “matrimonio aperto”. Questo mina la famiglia. Il loro credo è sempre stato contro la “repressione” (cioè l’autodisciplina.) Questa visione che l’uomo è Dio e che i suoi desideri sono la misura di tutte le cose, si chiama “umanesimo laico” aka “culto di Lucifero”.

John Milton (il diavolo): Dio? È così? Dio? Ti voglio dare una piccola informazione confidenziale a proposito di Dio: a Dio piace guardare! È un guardone giocherellone! Riflettici un po’: lui dà all’uomo gli istinti… ti concede questo straordinario dono e poi che cosa fa? Te lo giuro che lo fa per il suo puro divertimento, per farsi il suo bravo, cosmico, spot pubblicitario del film! Fissa le regole in contraddizione! Una stronzata universale! Guarda, ma non toccare… tocca, ma non gustare… gusta, ma non inghiottire! E mentre tu saltelli da un piede all’altro lui che cosa fa? Se ne sta lì a sbellicarsi dalle matte risate! Perché è un moralista, un gran sadico! È un padrone assenteista! Ecco che cos’è! E uno dovrebbe adorarlo? NO, MAI!

Kevin Lomax: “Meglio regnare all’Inferno che servire in Paradiso, è così?”

John Milton: Perché no? Io sto qui col naso ben ficcato nella terra e ci sto fin dall’inizio dei tempi, ho coltivato ogni sensazione che l’uomo è stato creato per provare. A me interessava quello che l’uomo desiderava e non l’ho mai giudicato e sai perché? Perché io non l’ho mai rifiutato nonostante le sue maledette imperfezioni! Io sono un fanatico dell’uomo, sono un umanista… probabilmente l’ultimo degli umanisti. Chi, sano di mente Kevin, potrebbe mai negare che il ventesimo secolo è stato interamente mio? Tutto quanto Kevin! Ogni cosa! Tutto mio! Sono all’apice Kevin! È il mio tempo questo! È il nostro tempo!

Il diavolo rivela che è il padre di Kevin e richiede a Kevin di fare del sesso con la sua seducente sorellastra al fine di allevare un successore. Piuttosto che soccombere a questa tentazione, Kevin si uccide.

Un semplice “no” sarebbe stato sufficiente. Non saremo complici della nostra stessa distruzione. Non perderemo la nostra anima.

 

42 Commenti a “Perchè gli Illuminati “smascherano” la cospirazione”

  • Roberto:

    a me gli Illuminati e tutti i loro servi me la possono solo sucare (scusate il francesismo) dato che ho consacrato la mia anima a Dio (il solo e l’unico vero Dio Padre Onnipotente Creatore di tutto l’universo) e gli ho già chiesto che quando verrà l’Apocalisse di farmi morire di una morte gloriosa e utile alla causa del bene e solo dopo che avrò spedito all’inferno più satanisti possibile (e se Dio vorrà non solo semplici schiavi del Nuovo Ordine Mondiale, ma anche qualche pezzo grosso), e solo allora dopo che avrò fatto il mio dovere potrò morire in pace

    il tutto per ribadire a tutti coloro che pensano che i cristiani siano solo degli agnelli che porgeranno sempre l’altra guancia e che aspetteranno inermi di essere macellati e sacrificati a satana che se credete questo siete solo degli illusi e vi sbagliate di grosso, dato che ci sono anche i cristiani guerrieri che si stanno già preparando alla battaglia finale fra il bene e il male e non sarà così facile mandarci al Creatore, ma proprio per niente

  • Salvo:

    Concordo pienamente con Roberto!! Se hai la fede in Dio, se hai consacrato la tua anima a lui e alla Madonna, puoi solo vivere sogni tranquilli. Con il male bisogna lottarci ogni giorno, ed ogni giorno si deve avere il coraggio di dire NO!
    L’importante è vivere e vincere questa guerra tra male e bene, solo con l’amore che Dio ci ha donato, tutto il resto è solo sforzo vano.

  • pindaro:

    dio è il tutto, l’unità, l’UNO.

    il resto è solo propaganda per vincolare la mente umana.

  • Jacopo:

    Per avere una risposta alla domanda dell’articolo, si può provare in questo modo:

    http://www.youtube.com/watch?v=NPjg7CkowAU&feature=related

    Perchè temere la tenebra?

  • giorgio:

    In che cosa credono gli adepti, gli iniziati delle società segrete? Adorano Lucifero? Che cos’è la Nuova Era, il Nuovo Ordine Mondiale che tanto auspicano, e cosa hanno in programma? Un interessante spiegazione ce la da William Cooper analizzando il celebre film 2001: Odissea nello Spazio di Kubrick.

    http://www.larivelazionexx.altervista.org/showthread.php?tid=3

    William Milton Cooper ha servito per molti anni nella marina militare americana. Studioso di massoneria ed esoterismo, ha denunciato il Governo Ombra che governa gli Stati Uniti e il mondo nel suo programma radiofonico The hour of our time.
    Nel giugno del 2001 ha avvertito che ci sarebbe stato un grosso attentato a New York, di cui sarebbe stato incolpato Osama Bin Laden. Il presidente americano Bill Clinton disse che William Cooper rappresentava un grosso problema per l’America. Cooper fu ucciso in circostanze poco chiare in una sparatoria con la polizia nel novembre del 2001.

  • Giorgio:

    Si parla sempre del diavolo,Lucifero e Satana. Senza considerare che sono tre personaggi diversi Il diavolo rappresenta gli spiriti elementari della Terra; Lucifero è portatore di Luce per l’intera Umanità; e Satana (che vuol dire nemico-antagonista della Luce) rappresenta il Potere materiale, qualunque esso sia, politico, religioso, economico. In altre parole il Potere sull’Uomo.

  • Ghigo Battaglia:

    Come sempre Lino Bottaro mi stupisce con gli argomenti dei suoi articoli e con il modo sintetico ma esauriente ed ironico con cui li ‘dipana’. La predazione dell’anima è certamente il fine ultimo degli illuminati, o chi per loro, e la grancassa di sedicenti rivelatori delle loro trame occulte potrebbe davvero far parte del loro gioco. Considerarl ieterni, potenti ed ubiqui potrebbe far crescere in noi un sentimento di inferiorità utile alla loro causa. Eppure conoscere è potere, no? Come si esce da questo ginepraio?
    Un saluto, G.B.

  • SDEI:

    @GHIGO,

    hai posto una domanda collettiva pertanto essendo anch’ IO coinvolto ti rispondo; ad un BAMBINO piccolo il compito dei genitori ma NON solo è quello di aiutarlo a rendersi “auto-sufficiente” nei suoi bisogni primari, quando egli crescerà questi cambieranno e allora i maestri prima e i professori dopo lo inizieranno e poi lo cresceranno negli studi PERCHE’ come tu giustamente scrivi la CONOSCENZA=POTERE anche se questa è stata ed è in gran parte MANIPOLATA proprio per la VOLONTA’ della PARTE OSCURA !!!

    Anche il COSMO è da considerarsi come una “sterminata” FAMIGLIA multirazziale “vecchia” di EONI, al posto del BAMBINO allora mettici la RAZZA che come lui è in continua crescita ma chi poi metterai al posto dei GENITORI(!?); ovviamente quelle RAZZE COSMICHE più evolute TECNICAMENTE & SPIRITUALMENTE della nostra relegata ancora nella IIIa DIMENSIONE, come i nostri GENITORI per la LEGGE COSMICA della DUALITA’ ci saranno quelli BUONI & AMOREVOLI che ci aiuteranno ad EVOLVERE ma anche quelli MALVAGI & VIOLENTI ai quali appartengono gran parte dei cosidetti POTENTI che invece ci “schiavizzano” è chiaro per te questo concetto !!!???

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

  • Attenzione a non cadere nella trappola del dualismo,noi da una parte e loro dall’altra,perché è esattamente quello che si aspettano. Questa gente conosce perfettamente le debolezze,e i punti di forza dell’essere umano. loro provocano ,e noi rispondiamo, così sono sempre loro a condurre il gioco,perché ottengono la reazione voluta!
    Hanno conoscenze esoteriche alchemiche che alla massa sono pressoché sconosciute e incomprensibili, è così che hanno governato il mondo nel sottobosco fino ad ora, tenendoci nell’ignoranza.
    Se vogliamo riprendere il controllo delle nostre esistenze,dobbiamo investire nella nostra crescita personale, “Sapere è potere”,dobbiamo passare prima attraverso l’evoluzione interiore della nostra coscienza, consapevolezza, ci conoscono meglio loro di noi stessi,dobbiamo avere un obiettivo comune,una unità di intenti, loro ce l’ hanno nel volere dominare il mondo.
    Nel 2012, sento ancora parlare di Leader,ma quando cresi o omo sapiens? o meglio dire demens!? Dobbiamo essere noi i leader di noi stessi,la gente ancora credere nella figura del leader!
    Ma quando diventeremo autonomi nel modo di pensare? Perché tutto dipende da questo,
    il vero segreto per svincolarci dal loro gioco.
    La loro forza siamo stati noi con le nostre ignoranze, il piccolo mondo ha fatto grande il piccolo uomo! Ma nella direzione voluta da loro! qui è stata la loro astuzia, hanno sfruttato la nostra inconsapevolezza e assertiva collaborazione da bravo gregge obbediente.
    Quando saremo più centrati sul nostro sviluppo interiore e spirituale, “quello vero” non quello dettato dalle religioni,dalle mode,dal consumismo,dalle istituzioni scolastiche,non avranno più alcun potere su di noi! Quando penseremo i nostri pensieri, e non quelli indotti dal sistema ,allora otterremo la libertà che l’uomo rincorre da sempre!
    Se le persone si mettessero in discussione, invece di giudicarsi in continuazione, il sistema lo cambieremmo domani stesso. La parola chiave è Risveglio della coscienza! Rivoluzione si,ma interiore!
    Non solo sapere,ma anche applicare, liberandoci del superfluo, tornando in contatto con i cicli della natura, conducendo una vita più semplice per quello che ci è possibile. Questo è il guaio, “Tutti pensano di cambiare il mondo,ma nessuno pensa prima di cambiare se stesso!”

    • Replico a Franco e Sdei, è davvero molto complesso riuscire ad avere una visione chiara del ‘sottomondo’ anche se frammentaria e semplificata. Troppe pressioni esistono infatti sul web e non solo. Eppure sento di persone colpite, sfruttate e manipolate in modi subdoli ed incresciosi. La predazione del genere umano quindi esiste. Se poi aggiungiamo a questa consapevolezza le operazioni di avvelenamento che subiamo che hanno come finalità proprio le nostre facoltà intellettive, allora possiamo tentare di chiarire per lo meno un punto: qualcosa temono di noi. Abbiamo la possibilità di affrancarci. Lo faremo da soli perchè (concordo con Franco) non abbiamo bisogno di nessuno per farlo! Trovo fondamentale questo aspetto della vicenda. Voi no?

  • Georg:

    La predazione dell’anima; combinazione è l’obiettivo della nuova serie di Visitors, per ora solo visibile da internet.

    Ci governano i Visitors.

    Anna al governo.

  • Paolo:

    Una visone estremamente cattolica di bene e male…. In realtà due forme complementari di esperienza conoscitiva…. Nulla è per caso….

  • Antonio:

    Un art. interessante. Grazie Bottaro. Per quanto riguarda questa tematica in particolare, ritengo non esista un unico centro mondiale di cospirazione globale e satanista. Ci sono, parecchi anche in Italia, gruppi che si richiamano a tentazioni ‘sataniche’. E, in base alla mie ‘conoscenze’ trentennali, sono gruppi non governati da ‘elite’ varie. Il vero problema, secondo me, consiste nell’amplificazione che viene data a questi ‘fenomeni’ umani. Amplificazione per certi aspetti, dovuta. Informazione. In fondo, è sempre il singolo uomo che decide degli eventi col proprio cervello. Illuminati o no. In molte sette, il ‘segreto ultimo’ non c’è. Purtroppo. E continuando in queste tematiche, forse, siamo veramente soli senza Dei in un’uni-verso inspiegabile. Reale e illusorio nello stesso tempo. Auguri per il vostro giornale, 1 dei migliori, secondo me. Saluti

  • @Franco
    Avrei scritto un post simile al tuo, prodigi della memoria collettiva, o meglio del “sentire” collettivo.
    Basta Noi/Loro … siamo solo Noi.
    Come per l’individuo, che dovrebbe smettere di cercare all’esterno le cause dei suoi mali, anche l’intera collettività, somma di individui interconnessi tra loro, per ora apparentemente solo da Internet, ma più efficacemente dalla conoscenza e dal “sentire” collettivo, ovvero l’elaborazione della conoscenza da parte del buon senso, lo dovrebbe fare.
    E lo farà certamente, per sopravvivere a se stessa ed evolvere in qualcosa di migliore.
    Quelli che chiamiamo Loro non son altri che dei Noi che stanno seguendo una strada diversa, sono quelli che hanno lo scopo di farci crescere, sono quelli che per Noi si sacrificano nell’oblio, se proprio vogliamo metterci un pizzico di “giudizio”.
    Politici, Imprenditori Mafiosi, Contabili lecchini, Assasini, Banchieri, Giornalisti, Persone Avide… e poi anche Illuminati, Bildenberg, ecc….
    Questi non son altro che un certo numero di persone che qui ed ora hanno, come li abbiamo noi, dei (quei) compiti da svolgere e che noi, per contrasto, avendo altri compiti da svolgere apparentemente più fruttuosi per noi, la Terra (l’astronave di tutti), e l’umanità, tacciamo come Male, dando a noi il ruolo di Bene.

    Basta Male/Bene. Basta “giudicare”.
    Quanta energia sprechiamo nel Giudicare? Tanta.
    Lo vediamo in modo semplice nel quotidiano, vi invito a provate ad osservarvi e inizialmente tentare di accorgervi quando giudicate. Poi come passo successivo, quando vi ritroverete in una situazione di giudizio, provate a scegliere di non giudicare: vi accorgerete che affronterete e supererete meglio la situazione.
    Quindi se la regola “smettiamo di giudicare” funziona, perchè non applicarla in grande scala e in tutti i contesti?

    Il Bene e il Male sono le 2 facce della stessa moneta.
    Per “spendere” e investire questa moneta dobbiamo accettare entrambe le facciate.

    Mi permetto di citare un passo da “Incontri con uomini straordinari” di G.I. Gurdjieff:

    “Meriterà il nome di uomo e potrà contare su ciò che è stato preparato per lui dall’Alto, solo colui che avrà saputo acquisire i dati necessari per conservare indenni sia il lupo sia l’agnello che gli sono stati affidati.”
    E a chi gli chiedeva come riuscire in questa impresa, Gurdjieff rispondeva “… semplice: Il Lupo e l’agnello non vanno mai lasciati soli”.

    Se incuriositi, ascoltatevi questo…
    http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/puntata/ContentItem-0d078048-1a78-4868-a0e3-3b176c583416.html

    Ciao
    Dario

    • giorgio:

      @ dario

      Molto interessanti le tue parole. Sono convinto anch’io che se non ci sarà rivoluzione interiore nulla cambierà in meglio. E sono d’accordo con te nel non giudicare e condannare, ma fino ad un certo punto.
      E’ vero, anche loro sono parte dell’umanità, come il cancro è parte dell’organismo che lo genera. Come combattere questo cancro? Dovremmo accettare chi utilizza tutto il suo sapere, il suo potere e la sua energia per creare sofferenza negli esseri umani? Io credo di no, credo sia un dovere denunciarlo, altrimenti si diventa complici.

    • Ghigo:

      Non mi piace questa visione ecumenica del bene e del male. Male è se qualcuno depreda qualcun’altro e basta, no? Senza peraltro chiedere il suo permesso e privandolo quindi di un diritto acquisito. Se è vero che la dualità è un’illusione voglio però difendere la mia integrità.
      Siamo lupi ed agnelli ma esiste un limite da non superare.

  • Un semplice “no” sarebbe stato sufficiente. Non saremo complici della nostra stessa distruzione. Non perderemo la nostra anima.

    Proprio così. E io Aggiungo:

    “… Capii che nella distruzione delle virtù dell’uomo arriva il momento che è necessario il suo consenso perché il male possa vincere… e che le ingiustizie fattegli dagli altri non possono riuscire se decide di non accordare quel consenso.

    Capii che potevo mettere fine a questi oltraggi pronunciando un unica parola.

    L’ho pronunciata. La parola è NO!”

    Ayn Rand – “La rivolta di Atlante” – 1957

  • SDEI:

    @LETTORI/LETTRICI di SL,

    molto interessante e appassionante questo tema per lasciarlo “svanire” piano piano nell’ oblio; allora vi faccio alcune domande che mi SONO posto nel TEMPO, vi prego di RIS-PONDERE con sincerità senza alcun timore in modo da poter IM-POSTARE un DIALOGO e NON un MONOLOGO noioso e “im-produttivo”:

    - secondo VOI esistono sulla nostra amata MADRE TERRA altre RAZZE scienzienti oltre a quella UMANA, se è SI’ avete poi mai pensato o letto o sentito parlare di IBRIDI !!!???

    - alcune di queste RAZZE COSMICHE molto avanzate “spiritualmente” e/o “mentalmente”, potrebbero PLAGIARE e/o SCHIAVIZZARE quella UMANA !!!???

    - se credete nella RI-NASCITA che differenza c’è tra un’ INCARNAZIONE e invece una POSSESSIONE in un ESSERE UMANO, fate un esempio di entrambe prego !!!???

    - SEMPRE secondo VOI esistono altre DIMENSIONI “inferiori” e/o “superiori” parallele alla nostra, che è classificata della IIIa DIMENSIONE !!!???

    - se ESSE esistono potrebbero altri ESSERI COSMICI “influenzare” la nostra VITA nella nostra DIMENSIONE, in quanto dotati di capacità superiori TRANS-DIMENSIONALI !!!???

    Ritengo che questo POKER di DOMANDE/RI-FLESSIONI, siano più che sufficienti per iniziare un’ ANALISI e un impegnativo e stimolante DIALOGO COLLETTIVO; le ho fatte PERCHE’ ho letto raramente dei POST ma anche interventi su SL che si RI-CHIAMANO ad altre ENTITA’, quindi SONO molto interessato a capire in quanti SIAMO QUI a CREDERE che esistono altri ESSERI COSMICI SCIENZIENTI sulla/nella TERRA e nel COSMO !!!

    HASTA SIEMPRE LA VIDA
    SDEI

    • Antonio:

      Ciao, nell’universo è probabile, ma sulla terra penso che altre razze, “scienzienti” secondo i nostri criteri, non siano presenti. Forse ci sono state. Ho letto che “proveniamo” dai rettili, forse dai pesci…mi hanno sempre incuriosito le antiche rappresentazioni di “dei” o di altri esseri con corpo umano e testa di uccello, o serpente. Chissà cosa è successo negli infiniti anni antecedenti la “storia”. Sicuramente anche pochi secoli fa i gruppi umani erano più differenziati tra loro, pensiamo ai mongoli della steppa, come erano visti dai romani o dai cinesi, o alle innumerevoli tribù travolte dalla civiltà europea.
      Che ci siano presenze, forze, energie invisibili e ancora non scoperte ne sono quasi sicuro, perché sappiamo che la realtà conosciuta è quella che i nostri sensi, limitati, ci trasmettono. Esseri “viventi” penso di no.

    • Domanda Complessa SDEI… Avere con certezza quelle risposte potrebbe aiutare, ma siccome io non le ho, posso solo dirti, dopo aver elaborato e poi fatto miei concetti e opinioni altrui, a volte anche contrastanti, quello che ora sento. Che non è quello in cui, in passato, “credevo” (si in effetti prima “credevo” e non “sentivo”), e probabilmente non sarà quello che in futuro “assaporerò”.

      Tutto è uno, una cosa sola, infinita, invisibile non-dimensionabile, inqualificabile, in-quantificabile, piccolissima e immensa, osservatore e osservato allo stesso tempo, … quello che in pratica chiamiamo Dio.
      E noi, ognuno di noi, l’individuo, è una delle infinite manifestazioni di questo uno.
      Ognuno di noi è Dio.

      Non siamo nulla e siamo tutto, senza di noi il Tutto continua ad esistere, con noi il Tutto continua ad esistere. Ci siamo o non ci siamo, questa è la differenza, pertanto meglio esserci che non esserci.
      E se decido di esserci, se quindi ci sono … voglio “esserci” e sentirmi parte di questo tutto, come te che leggi o lui che governa o quella roccia o quell’albero che tengono su la collina, in pratica mi piace “essere consapevole”.
      Quando sono “consapevole” il mio corpo sta meglio, il respiro è più frizzante. Ora che scrivo questo mi sento in forma, il naso è più libero di prima. So che stò facendo la cosa giusta, una di quelle cose per cui sono qui ora. E la faccio perché mi va di farla, senza interesse e pretese, e quindi senza alimentare l’Ego, dal quale è bene, a volte, mantenere le distanze.
      So anche che gli altri, Loro, quelli che tacciamo come Cattivi, Extraterrestri, Rettiliani, quelli che c’è chi dice provengano da altri mondi, sono espressioni di questo tutto e stanno facendo, come noi, quello per cui sono qui.
      Anche se a volte, come mi succedeva una volta, mi verrebbe da Odiarli e contrastarli, ora li Accolgo, li accetto come necessari e essenziali.
      Forse sono il Lupo, forse … e se invece fossero l’Agnello? magari il vero Lupo non lo abbiamo ancora visto (Brr!!) … che ne sappiamo noi? con quale criterio dobbiamo tacciarli come Bad!, Lupi!, Cattivi!, Illuminati (?), perchè dovremmo giudicarli? alimentandoli ulteriormente con la nostra energia spesa per giudicarli.
      “No grazie, tu vai di li? io no, non ti seguo, preferisco questa strada. Ci vedremo là, con gli altri. Forse”.

      Quello che fanno non mi piace? pazienza, mi applicherò, mi comporterò in modo da trasformare le loro azioni e quello che non mi piace in qualcosa di migliore. Ma come stabilire questo “qualcosa di migliore” senza giudicare? Ascoltando “non con le orecchie” e Osservando “non con gli occhi”, stando presente con consapevolezza e assaporando tutto quanto mi sta attorno Qui ed Ora… quello che in Inglese si esprime con “Feeling”.
      E poi, condividendo i miei disagi, le mie soluzioni, le mie proposte, le mia azioni, con quello che mi circonda. Iniziando da chi mi sta vicino, cose, piante, animali, persone, … e man mano, se necessario, allargando anche verso Loro, chi ha provocato il disagio, e verso il Tutto.

      Per me non è importante se l’intralcio alla mia missione Qui ed Ora, ovvero i danni a quanto mi circonda o alla mia Libertà di accedervi siano provocati da Extraterrestri o dal vicino di casa, quello che per me è importante è individuare al più presto come io possa Agire per rimediare al disagio. Solo se lo reputerò necessario per questa causa cercherò notizie su chi mi danneggia, ma solo a scopo risolutore e soprattutto senza giudizio, per non sprecar risorse ed energia.

      Concludo con un concetto che ritengo fondamentale “L’uomo non separi ciò che Dio ha unito”. Certamente non penso, come sostiene la Grande Giuliana Conforto, che chi pronunciò quella frase si riferisse al matrimonio tra Uomo e Donna … queste sono tutte balle!.
      Il riferimento di “quel che è stato unito e non debba essere dall’uomo separato”, IMHO, è rivolto allo lo spirito dal corpo, l’energia dalla materia, l’istinto dal razionale, noi da loro, la formica dalla galassia …. insomma il singolo dal Tutto, che poi è Dio, che poi siamo Noi, Io e Te, Te eD io.

      Disponibile al confronto …
      Namastè

      Dario

  • Raffaella:

    se fosse così facile depredarci della nostra anima perchè darsi così tanto da fare? non ho letto tutti i commenti, vorrei solo dire che il libero arbitrio è nostro e solo nostro… sta a me permettere o meno che lo facciano… la luce sta dentro di noi per quanto viviamo nell’oscurità più cupa… se ci convinciamo che il buio è anche dentro di noi… allora sarà certamente così… una candela può illuminare una stanza… ma quante candele buie ci vogliono per rendere buio il nostro cuore! voglio creder solo in me ed è ciò che dovrebbe fare ognuno di voi… è solo credendo in voi stessi che non spegnerete mai quella luce… SCUSATE!

    • Perchè scusarti Raffaella? hai detto solo cose sacrosante che personalmente condivido in pieno. Pensa a quante candele puoi riaccendere con una sola candela accesa….
      Quindi con me, e penso con molti lettori di SL, non hai nulla di cui scusarti.
      Ciao
      Dario

  • andrea'65:

    SDEI sulla domanda inerente ad altre razze tra noi mi soffermo su un dato : meno del 15% della specie umana ha il sangue RH-, caratteristica inesistente nei mammiferi,scimmie incluse,ma presente nei rettili, quindi da dove discendono i portatori di RH-?

  • Dio, satana, il bene, il male…tutte facce della stessa medaglia che costruiscono i fili con cui ci manipoliamo a vicenda. Chi di noi sa chi è Dio?…oppure…quale dio permetterebbe lo schifo che stiamo vivendo? Pedofilia, malattie create in laboratorio, genocidi, satanismo(massoneria), illuminati, haarp, scie chimiche, onde tetra, manipolazione genetica….devo andare avanti? E’ ora di dire BASTA!!! Forse il Divino non è il falso dio che ci hanno insegnato tra i testi o in qualche luogo o tra la bocca di qualche falso profeta….è ora di capire chi siamo, perchè ci siamo e da dove proveniamo. Un Dio che vuole la nostra obbedienza….. che scopo ha la vita allora? Se avesse voluto degli obbedienti schiavetti, non avrebbe avuto senso niente…creare il tutto per spartirsi le anime che devono schierarsi tra il bene o il male… e i sentimenti?.. Gli stati di coscienza?..Le sofferenze?… Riflettiamo bene su questo. Tutto ciò che viviamo è dentro una bolla che definisco “IL GRANDE INGANNO”. Se non riusciamo a capire chi siamo, come possiamo pretendere di capire il piano divino? Se non ci aiutiamo tra noi, se non ci consideriamo tutti uguali, se giriamola la testa con il nostro prossimo che ha bisogno, potremmo mai capire cosa è l’UNO, di cui tanti sapientoni parlano? L’Unità è la forza con cui ci riprenderemo la nostra libertà, la divisione è il grande inganno con cui ci manipolano da eoni di anni…La divisione è il “luogo” in cui viviamo da sempre..bene e male, bianco e nero, notte e giorno, maschio e femmina, destra e sinistra…ma se siamo parte di Dio (dell’UNO)..come riusciamo a vivere nella divisione? Apriamo gli occhi ed il cuore adesso…perché ora possiamo cambire le cose…cominciamo a scoprire noi stessi, tendiamo la mano a tutti, assaporiamo di essere figli di un unica umanità…e forse comprenderemo chi è il vero Dio!!!
    Un saluto a tutti, grazie per aver letto il mio commento.

  • Hi H:

    @Sdei,sulla presenza di “esseri cosmici”non lo so,ma la diferenza fra rinascita e possessione,è molto semplice,l’Anima è la unica che rinasce,ciclo dopo ciclo,è Vita…la possessione altro non è che l’utilizzo del corpo ( di un morto) per differenti scopi,e qui sulla terra e da esseri terrestri,grandi conoscitori ed esperti in questa pratica sono gli ngagpa ( specie di “stregoni”tibetani) che praticano un interessante rituale chiamato ro long ( il cadavere che si alza) che però non debe confondersi con il rito “resurrezione”che fa pasare lo spirito di un altro essere in un corpo e in apparenza lo “resuscita”ma questo e già un’altra cosa…
    hasta siempre ;-)

  • SDEI:

    @Hi H,

    inizio il mio dialogo con te PERCHE’ mi ricordi HIDDEN HAND(=H H) inquietante ENTITA’ dalla grande CONOSCENZA misterica che ho fatto già postare su SL; molto interessante la tua descrizione sugli “stregoni tibetani” e sui loro riti sulla POSSESSIONE però scrivi di un corpo “morto”, ma invece le POSSESSIONI su un corpo vivo secondo te NON esistono o forse pensi sia meglio NON parlarne a un numero così elevato di LETTORI di SL !!!???

    HASTA SIEMPRE

  • SDEI:

    @iosonolibero74,

    siamo NOI a ringraziarti per ESSERE intervenuto; interrogazioni & considerazioni “profonde” le tue alle quali è SEMPRE difficile dare delle risposte, quello che è certo che per EVOLVERE dobbiamo imparare a passare dall’ IO SONO al NOI SIAMO in sintonia con il TUTTO/DIO/UNO(=PAROLE UMANE) nello SPIRITO dell’ UNITA’ & FRATTELLANZA COSMICA !!!

    Quello che tu tra virgolette chiami: “IL GRANDE INGANNO” lo puoi riassumere in una sola PAROLA che è “MAYA”; se prendi poi COSCIENZA della DUALITA’ COSMICA essa NON è sinonimo di DIVISIONE ma bensì di CON-SAPEVOLEZZA, pensa SEMPRE che ad ogni fatto/verbo/fenomeno corrisponde l’ esatto opposto tanto che tutto questo prende il nome proprio di LEGGE degli OPPOSTI !!!

    HASTA SIEMPRE

  • SDEI:

    @andrea’65,

    il DIA-LOGO serve ad accrescere la nostra CONOSCENZA; tu con le tue acute OSSERVAZIONI sul fattore RH- ci hai fatto RI-FLETTERE sulle nostre origini biologiche, allora penso che il MAESTRO dei COMPLOTTISTI il famoso David ICKE con i suoi riferimenti alla RAZZA RETTILIANA sia in sintonia con quanto scrivi e si colleghi con gli IBRIDI che popolano numerosi la MADRE TERRA !!!

    Credi allora che chi ha come me e altri LETTORI di SL un RH+, possa escludere di ESSERE un IBRIDO UMANOxRETTILIANO(!?); e se ciò fosse vero tu lo considereresti un BENE o un MALE, molto “stimolante” direi “intrigante” conoscere le nostre origini !!!???

    HASTA SIEMPRE

  • SDEI:

    @Raffaella,

    depredarci dell’ ANIMA è molto difficile anzi direi IMPOSSIBILE se tu con il tuo LIBERO ARBITRIO dici di NO; purtroppo è molto più facile DEPREDARE(=IMPOSSESSARSI) la tua MENTE(=EGO) e il tuo CORPO da parte di chi è più EVOLUTO sia dal lato SCIENTIFICO che MENTALE, ecco allora che la PAROLA plagio e/o schiavizzare assume un chiaro e reale significato se così NON fosse le nostre SOCIETA’/COMUNITA’ sarebbero molto più evolute “spiritualmente” e NON così “degradate” NON ti sembra !!!

    HASTA SIEMPRE

    • Raffaella:

      @SDEI
      si condivido ciò che dici… proprio per questo che è difficile lavorare su sè stessi e ci va impegno e sforzo… essere presenti a sè stessi e non lasciarsi trasportare dalla corrente… informarsi, aprire gli occhi e volgere lo sguardo verso orizzonti nuovi… è uno sforzo che poche persone fanno per non impegnarsi perchè lo sono già troppo… la vita sociale di oggi non è certamente come quella di 50 o cento anni fa… allora si parlava di più si era più vicini, si aveva più tempo per confrontarsi… anche se di argomenti come questi nessuno ne sapeva nulla… solo pochi eletti… oggi c’è tanto materiale… ma bisogna andarselo a scoprire… leggere… quando hai famiglia sei dietro ai figli, al lavoro, alla casa… e gli amici forse li vedi e li senti… ma poco perchè non hai tempo… meglio una bella partita con la wii (io non la possiedo, per fortuna abito in mezzo ai boschi e prefersico divertirmi in mezzo alla natura)… questo è il genere umano di oggi… barricato dietro alle distrazioni e ovviamente facile preda dei più evoluti… si condivido, quando dici che la mente e il corpo sono volubili e vulnerabili, fino a quando non ti accorgi di avere un cervello e un corpo che vanno addestrati al risveglio e non alla morte vivente… ma chi è davvero vivo oggi!? e’ molto difficile esserlo se non si è completamente consapevoli di sè stessi e di ciò potremmo essere senza tutti questi condizionamenti… che peraltro sono una giustificazione al nostro star male…”è una peste esistenziale” sento spesso dire… ma a volte qualcuno si salva da questa peste e riesce a portare aiuto a chi ne ha bisogno… possiamo fare del nostro meglio… possiamo cominciare da subito…in qualsiasi momento a SFORZARCI di essere noi stessi e dentro di noi… perchè per quello che vedo io siamo tanti bamboccioni travestiti da esseri umani che camminano come zombie su questo bel pianeta che se potesse spararci fuori con un conato di vomito lo avrebbe già fatto… mica detto che non lo faccia… forse ho esagerato… ma vivere… VIVERE senza DORMIRE… significa porre l’attenzione sul proprio sè, fatto di questi tre elementi e più (anima, mente, corpo…), e l’anima non è separata dal cervello e dal corpo… almeno fino a che sono viva… se mi lamento e basta non porto risveglio mentale, se cerco solo problemi… avrò solo problemi… è giusto conoscerli, ma prima devo conoscere me stessa… altrimenti fallirò al primo incontro… con chiunque mi si presenti.
      Grazie

  • SDEI:

    @Dario,

    hai scritto molto PERCHE’ hai toccato molti punti importanti del nostro vivere; da quello e da come lo scrivi si legge che di strada della CON-SAPEVOLEZZA ne hai fatta parecchia, su un SOLO punto però penso dovresti RI-FLETTERE nuovamente su quando affermi che siamo DIO in realtà NOI SIAMO solo una parte di DIO/TUTTO/UNO !!!

    Per comprendere meglio questo concetto pensiamo così, ognuno di NOI può ESSERE paragonato ad una cellula del nostro corpo FISICO; da sola NON è il CORPO intero è NON è auto-sufficiente per VIVERE, ma assieme a TUTTE le altre SIMILI ma NON UGUALI(=COME NOI) in un numero di miliardi contribuisce invece a far VIVERE il CORPO intero semplice vero direi quasi elementare !!!

    HASTA SIEMPRE

  • Hi H:

    @Sdei,il fatto di fare scambi di “commenti”su un argomento del genere,rischia di cadere in “semplice”verbosità,ed essere fraintesi…vedo che sei così interessato alla “possessione”,beh io penso che non esiste assolutamente tale,per il semplice fato che non puoi riempire un bicchiere già pieno….ho citato le tradizioni tibetane pre-budiste perché furono loro chi per lo più svilupparono delle pratiche in tal senso,quel che viene chiamato “possessione”nella cultura cristiano ebraiche non è altro che un semplice stato di alterazione di coscienza ( quando non semplice disarmonie mentali),vedo che qui si vede particolare interesse ai “rettiliani”io lo associo alle antiche tradizioni popolari dove ricorre l’immagine del serpente o il drago,che nei diversi racconti costituiscono dei simboli iniziatici,troviamo la “serpente piumata”quetzacoatl negli aztechi,la serpe che tenta Eva nel antico testamento,che passa poi a tentare al Cristo nel deserto,lo troviamo nella tradizione egiziana ( che insieme al falco componeva la corona dei faraoni) la serpente che si innalza dietro Siddharta quando questo diventa il Buddha,e nella tradizione cinese dove anche il drago diventa “alato”…forse il drago ( il rettiliano) che è dentro di noi,non è altro che la “forza sessuale”quella che mal dominata ci tiene prigionieri,il “drago”che rapisce la principessa ( nostra Anima) sperando che il “cavaliere”venga a riscattarla,dominato il drago questo diviene servitore del uomo e funge da mezzo per consentire a questo ultimo di solcare lo spazio (dal momento che questo possiede due ali) che pur avendo una coda di serpe che rappresentano le forse sotterranee possiede anche un paio di ali…nelle tradizioni giudeo cristiane il il rettile,il drago viene associato al diavolo,che sa di solfo,tutti quei prodotti “infiammabili” ( come il petrolio,la polvere di sparo) o i miscugli di gas che generano fiamme rappresentano la natura,il Drago che sputa fuoco,questo Drago che esiste anche nell’ uomo,si può paragonare ad un combustibile ( il fuoco della Kundalini,la “serpe”nel Induismo) se l’uomo sa servirsene in maniera adeguata,sarà proiettato verso l’alto;se invece non sa farlo,perchè ignorante,negligente o debole,sarà bruciato,incenerito e scaraventato nell’abisso…
    per questo no credo nelle possessioni,nei “retiliani allienigeni”nel diavolo,tutto è dentro di noi,sta ad ogni uno scoprirlo,ma non guardando gli “Illuminati”bensì “illuminando noi stessi,cielo e inferno,sono dentro di noi,come Dio e Diavolo,per questo trovo stupido il continuo ricercare “nemici”esterni, demoni pronti ad assalirci,potrà mai l’uomo capire ciò secondo te? …
    buona giornata.

  • @SDEI
    Grazie per le risposte e soprattutto per le precisazioni al mio testo.
    Vero quello che dici: IO non sono per nulla DIO, 1 non è DIO, 1 è in DIO, DIO lo contiene, e tramite quell’1 DIO si manifesta.
    Ho (esageratamente) usato la relazione NOI(IO)=DIO per indicare che siamo IMPORTANTI, essendo una parte di un Tutto siamo, con gli altri, il Tutto.
    Una nostra cellula può ben dire di essere il mio corpo, perchè nel contribuire a formarlo lo è.
    Ma come giustamente puntualizzi tu, un individuo da solo non è DIO, nessuno di noi, compresi quelli che apparentemente sono i “cattivi” sono Dio. Ma tutti noi (compreso il tutto che ci circonda) contribuiamo a formare questo Tutto=DIO.

    P.S.
    Grazie per la CON-SAPEVOLEZZA, ma so bene che ho ancora mooolto da fare. Lo so perchè leggendo Voi, scopro ogni giorno tante “cose” nuove e punti di vista interessanti, che fino ad ora non avevo ancora “compreso”.

    Grazie a tutti.
    Ciao
    Dario.

  • Antonio:

    Buonasera, Signori. Intervengo a tratti x disintossicarmi dalla rete. Mi scuso con voi.
    x SDEI
    - non credo esistano altre razze nè ibridi sulla Terra.
    - razze cosmiche ci saranno senza dubbio, anche perchè il nostro uni-verso ha troppe stanze per aversi solo noi come abitanti. Forse sono presenti nel Cosmo.
    - non esistono altre dimensioni REALI oltre alla nostra.
    Questo, secondo me. Il vero problema è che diventa esistente quello che la tua mente crede. Quello che tu credi diventa reale. Ma per te. Noi abbiamo tutto l’uni-verso esistente nella nostra mente, potenzialmente. Veniamo dalla polvere d’Oro delle Comete. Quindi, abbiamo parecchie ‘visioni’ di eventi anche lontanissimi. Forse, ricordiamo il viaggio dalla Casa delle Comete. (Platone). Ma sono sempre visioni ‘oniriche’ e non è detto che siano esatte nel loro manifestarsi mentale. Per le varie religioni e libri, ritengo non si debba prendere troppo sul serio quello che è scritto. Sono racconti. Siamo noi stessi che carichiamo la storia umana di eventi spesso inventati. Oggi scrivo un racconto di fantasia, mi autocito x vanità: L’Orco di Orchi. Fra cento anni, è molto probabile che quel racconto di fantasia diventi vero e reale, diventi storia. Capita spesso. Quindi. Sulla reincarnazione, ho molti dubbi anche perchè, l’Essere Cosmico Musicale, ha stabilito il tempo per l’oblio. Reincarnarsi per poi finire nel Nirvana, oblio dell’Essere Nullo, mi sembra cattivo.
    Un saluto a tutti e un grazie per gli argomenti: sono interessanti e pieni di Anima Cosmica. Nonno Antonio Metal.

  • SDEI:

    @Antonio,

    ringraziamo anche te caro NONNO per ESSERE intervenuto in questo dialogo su temi “normalmente” poco trattati dai media ma anche dalle persone definite COMUNI; ognuno di NOI in base alle sue CONOSCENZE e INTUIZIONI è portato a credere o meno a certi fenomeni e storie scritte o tramandate oralmente, tu ad esempio sottolinei il POTERE della MENTE che IO ho già postato in che cosa SONO le EGGREGORE(vedi questo SITO di SL) !!!

    Dubiti poi dell’ esistenza di altre DIMENSIONI parallele alla nostra mentre la SCIENZA quella UFFICIALE ne ha già individuate o se preferisci scoperte almeno 11 ovviamente con FORME di ENERGIA diversa dalla nostra quindi REALI anch’ esse, sei scettico sulle RE-INCARNAZIONI che da alcuni vengono definite VITE PARALLELE eppure abbiamo diversi ris-contri religiosi e NON SOLO su questo fenomeno; vedi ad es. come “funzionano” le ormai conosciute “COSTELLAZIONI FAMILIARI”, riguardo poi alla presenza di altre RAZZE sulla TERRA quante volte abbiamo letto e pensato di alcuni individui che essi manifestano un comportamento DIS-UMANO quindi NON UMANO oppure anche se “Hi H” lo nega delle ENTITA’ COSMICHE con FACOLTA’ superiori alle nostre possono “POSSEDERE” il CORPO e la MENTE dell’ UMANO vivente !!!

    NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE

  • Hi H:

    Credo assolutamente alla potenzialità del essere umano,in tutte le sue dimensioni,a quelli che lo innalzano e in quelle che lo affondano,quel uomo capace di costruire centri di “potere”come le piramidi,e allo stesso tempo distruggerle,credo nel uomo capace di negare un pezzo di pane ad un altro ed in quello che sacrifica la sua Vita per un altro,non ho bisogno di credere in una entità superiore ( pur non negandola) che intervenga nella naturale evoluzione e nel libero arbitrio della razza umana,ne cosmica ne del inframondo,se non nella ricerca interiore,dove troviamo il buio e la luce,quel contrasto di forze,che ci fa dei o demoni,nessuna forza “cosmica”troverà mai un “canale”così puro e immacolato nel quale depositare la sua “carica”,non almeno nello stadio evolutivo attuale,anche perché la interferenza non rispetarebbe un piano scelto,piaccia o no a noi,dovremmo forse credere al soldato che invade un altro paese per “liberarlo”sostenendo una supremazia ideologica,etica o morale?chi nel Universo avrebbe le pretese di essere “maestro”di qualcun altro? a me sembra il classico riflesso umano di esternalizzare, alla sua immagine e somiglianza di depositare in un altro pregi e debolezze come gli Dei del Olimpo….il vero cambiamento avverrà quando l’uomo,scopra dentro di se la sua Anima,è finito il tempo degli intermediari,siano sacerdoti,guru,e maestri,è tempo che il bambino diventi uomo,responsabile e guida di se stesso,consapevole del suo cammino,le prove le dovrà superare da solo,i gruppi decadono,le vere rivoluzioni non le fanno le masse,invece di guardare il macrocosmo,guardiamo il microcosmo,come potremmo mai essere consapevoli delle “entità cosmiche”quando non siamo nemmeno consapevoli di chi siamo noi stessi?.

  • FRANCESCO:

    Ma siete di fuori tutti?

  • Gian Luca:

    Salve,
    Sono sicuro che ognuno di voi abbia le proprie ragioni e le proprie motivazioni, riflettete ovviamente la vita trascorsa con relative esperienze.
    Ma quanti di voi hanno chiesto veramente l’aiuto a DIO?
    Io lo chiesi 30 anni fa (1982) e non mi ha più abbandonato, ogni cosa che affronto anche se può sembrarmi strana sono felice, mi propone il meglio del momento.
    Mi parla ma non utilizza la voce, si colloca nei pensieri, ed io comprendo.
    Sono pronto alla sfida finale, non ho paura mi ha preparato per tempo da tempo, mi ha sempre fatto capire in anticipo i passi successivi del mondo, e non vi nascondo lo stato di agitazione (a volte) per la precisione degli eventi.
    Chiedete aiuto lui non si nega

  • Antonio:

    x SDEI
    Buonasera a tutti e grazie x lo spazio gratuito.
    Sulla questione dell’RH – (negativo), ci sarebbe molto da dire, direttamente. E’ uno strano argomento quasi che, avessimo due Specie terrestri. Non posso scendere nei particolari ma posso assicurarvi che siamo proprio nel campo extra. Non posso scrivere/parlare. Se ci ripenso, qualcosa uscirà. Sulle 11 dimensioni, sono a conoscenza. Noi siamo un mistero molto più profondo ed enigmatico di quanto si dice e si scrive. Molto di più. E la nostra mente, potrebbe non accettare certe spiegazioni troppo interne al tempo dell’Essere. Un saluto molto cordiale e amichevole. Satori Antonio

  • SDEI:

    @Hi H,

    leggendoti si scopre piano piano che TU SEI un grande MAESTRO di CONOSCENZA proprio come l’ ENTITA’ “misteriosa & inquietante” chiamata HIDDEN HAND(=H H); ciò che TU affermi è quello che più volte è stato qui richiamato ed è la DUALITA’ COSMICA che è SEMPRE presente anche in ognuno di NOI che è dotato di LIBERO ARBITRIO, lo sai pure TU che parte dell’ UMANITA’ sta EVOLVENDO e NIENTE & NESSUNO potrà fermare questo processo INARRESTABILE è SOLO questione di TEMPO ovviamente il nostro TERRESTRE quello della IIIa DIMENSIONE !!!

    NAMASTE’

  • SDEI:

    @Gian Luca,

    sappi che NON sei il SOLO ad avere chiesto la PROTEZIONE e l’ AIUTO del DIVINO; ti dirò di più il numero di CREDENTI aumenta di ORA in ORA e SOLO questione di TEMPO e la “massa
    critica” verrà raggiunta, allora avverrà l’ INVERSIONE sia materiale dei POLI magnetici che quella SPIRITUALE di parte dell’ UMANITA’ come già previsto dalle ANTICHE & SAGGE PROFEZIE dei MESSAGGERI DIVINI !!! CHI VIVRA’ VEDRA’, TU ABBI FEDE………SEMPRE !!!

    NAMASTE’
    SDEI

  • SDEI:

    @Antonio,

    ciao NONNO è un piacere RI-LEGGERTI voglio per questo darti un suggerimento; se il tuo ISTINTO e/o SE’ SUPERIORE ti dice di NON parlare/scrivere NON farlo segui SEMPRE il tuo CUORE che NON ti tradirà MAI diffida invece della tua MENTE(=EGO), sappi che nella nostra amata TERRA siamo sicuramente più di due SPECIE=RAZZE alcuni ESPERTI scrivono addirittura di un numero molto alto ben 124 compresi gli IBRIDI(=INCROCI) !!!

    HASTA SIEMPRE

    @FRANCESCO,

    hai ragione dal tuo punto di vista SIAMO completamente o quasi fuori; quando avrai una maggiore CONOSCENZA MISTERICA vedrai che anche tu lo sarai forse anche più di NOI, continua però se NON ti disturba troppo a leggerci può darsi che ti troverai d’ accordo su qualche punto del DIALOGO da NOI iniziato con passione & impegno !!!

    HASTA SIEMPRE

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia