Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Prendiamo spunto da quanto appena narrato nel precedente articolo riguardo le clamorose scoperte di un gruppo di scienziati russi, derivate dalle perforazioni della calotta del  lago Vostok e le deteminate azioni di depistaggio e di occultamento di quanto riferito da alcuni esploratori del continente antartico, da parte degli organismi militari statunitensi.

Articolo di Dioni * http://dioni.altervista.org

La Terra Cava

Ecco cosa scrive l’ammiraglio Byrd nel suo diario segreto quando, dirigendosi verso il Polo Sud, si ritrovò all’interno della Terra:

«Admiral R. E. Byrd, USN

Devo scrivere questo diario di nascosto e in assoluta segretezza. Riguarda il mio volo del 19 Febbraio dell’anno 1947. Verrà un tempo in cui la razionalità degli uomini dovrà dissolversi nel nulla, e si dovrà allora accettare l’ineluttabilità della Verità. Io non ho la libertà di diffondere la documentazione che segue, forse non vedrà mai la luce, ma devo comunque fare il mio dovere e riportarla qui con la speranza che un giorno tutti possano leggerla, in un mondo in cui l’egoismo e l’avidità di certi uomini non potranno più sopprimere la Verità.

19 Febbraio 1947

Ore 6,00 – Tutta la preparazione per il nostro viaggio è completata e siamo in volo con il pieno di carburante alle ore 6,10.

Ore 6,20 – Aggiustato l’afflusso di carburante al motore destro e il Pratt Whitneys vola tranquillamente.

Ore 7,00 – Controllo della posizione con il sestante, nuovo controllo della prua con la bussola, eseguito un lieve cambio di direzione ed eccoci sulla rotta stabilita.

Ore 7,30 – Controllo radio con il campo base. È tutto a posto e la ricezione è normale.

Ore 7,40 – Si nota una lieve perdita d’olio dal motore destro, tuttavia l’indicatore della pressione sembra normale.

Ore 8,00 – Notata una leggera turbolenza da est ad un’altitudine di 2321 piedi, correzione a 1700 piedi, la turbolenza cessa ma aumenta il vento in coda, piccolo aggiustamento della manetta, l’aereo procede ora normalmente.

Ore 8,15 – Controllo radio con il campo base, situazione normale.

Ore 8,30 – Incontrata nuovamente una turbolenza, saliti a 2900 piedi di quota, di nuovo ottime condizioni di volo.

Ore 9,00 – Distese di ghiaccio e neve sotto di noi. Notate delle colorazioni giallognole con disegni lineari. Alterata la crociera per un migliore esame di queste configurazioni colorate. Notate anche colorazioni violacee e rossastre. Controllata quest’area con due giri completi e ritornati sulla rotta stabilita. Effettuato un nuovo controllo di posizione con il campo base e riportate le informazioni circa le colorazioni nel ghiaccio e nella neve sottostanti.

Ore 9,10 – Sia la bussola magnetica che la girobussola cominciano a ruotare e ad oscillare. Non ci è possibile mantenere la nostra rotta con la strumentazione. Rileviamo la direzione con la bussola solare, tutto sembra ancora a posto. I controlli sembrano lenti nel rispondere e nel funzionare, ma non c’è indicazione di congelamento.

Ore 9,20 – In lontananza sembrano esserci delle montagne.

Ore 9,49 – 29 minuti di volo trascorsi dal primo avvistamento dei monti. Non si tratta di un’allucinazione. È una piccola catena di montagne che non avevo mai visto prima.

Ore 9,55 – Cambio di altitudine a 2950 piedi. Incontrata di nuovo una forte turbolenza.

Ore 10,00 – Stiamo sorvolando la piccola catena di montagne e procediamo verso nord per quanto possiamo appurare. Oltre le montagne vi è ciò che sembra essere una vallata con un piccolo fiume o ruscello che scorre verso la parte centrale. Non dovrebbe esserci nessuna valle verde qui sotto! C’è qualcosa di decisamente strano e anormale qui! Dovremmo sorvolare solo ghiaccio e neve! Sulla sinistra ci sono grandi foreste sui fianchi dei monti. I nostri strumenti di navigazione girano ancora come impazziti, il giroscopio oscilla vanti e indietro.

Ore 10,05 – Altero l’altitudine a 1400 piedi ed eseguo una stretta virata completa a sinistra per esaminare meglio la valle sottostante. È verde con muschio ed erba molto fitta. La luce qui sembra diversa. Non riesco più a vedere il sole. Facciamo un altro giro a sinistra e avvistiamo ciò che sembra essere un qualche tipo di grosso animale. Assomiglia ad un elefante! No!!! Sembra essere un mammut! È incredibile! Eppure è così! Scendiamo a quota 1000 piedi ed uso un binocolo per esaminare meglio l’animale. È confermato, si tratta assolutamente di un animale simile al mammut. Riporto questa notizia al campo base.

Ore 10,30 – Incontriamo altre colline verdi. L’indicatore della temperatura esterna riporta 24° centigradi. Ora proseguiamo sulla nostra rotta. Gli strumenti di navigazione sembrano normali adesso. Sono perplesso circa le loro reazioni. Tento di mettere in contatto il campo base. La radio non funziona.

Ore 11,30 – Il paesaggio sottostante è più livellato e normale (se è il caso di usare questa parola). Avanti a noi avvistiamo ciò che sembra essere una città!!! È impossibile! L’aereo sembra leggero e stranamente galleggiante. I controlli si rifiutano di rispondere! Mio Dio!
Alla nostra destra e alla nostra sinistra ci sono apparecchi di uno strano tipo. Si avvicinano rapidamente ai lati! Sono a forma di disco e qualcosa irradia da essi. Ora sono abbastanza vicini per vedere i loro stemmi. È uno strano simbolo. Non lo rivelerò. È fantastico. Dove siamo! Cosa è successo. Ancora una volta tiro decisamente i comandi. Non rispondono! Siamo tenuti saldamente da una sorta di invisibile morsa d’acciaio.

Ore 11,35 – La nostra radio gracchia e giunge una voce che parla in inglese. Il messaggio è: “Benvenuto nel nostro territorio, Ammiraglio. Vi faremo atterrare esattamente tra sette minuti. Rilassatevi, Ammiraglio, siete in buone mani”. Mi rendo conto che i motori del nostro aereo sono spenti. L’apparecchio è sotto uno strano controllo ed ora vira da sé. I comandi sono inutilizzabili.

Ore 11,40 – Riceviamo un altro messaggio radio. Stiamo per cominciare la procedura d’atterraggio ed in breve l’aereo vibra leggermente cominciando a scendere come da un enorme, invisibile ascensore.

Ore 11,45 – Sto facendo un’ultima velocissima annotazione sul diario di bordo. Alcuni uomini si stanno avvicinando a piedi all’aereo. Sono alti ed hanno capelli biondi. In lontananza c’è una grande città scintillante, vibrante di tinte dei colori dell’arcobaleno. Non so cosa succederà ora, ma non vedo traccia d’armi su coloro che si avvicinano. Sento ora una voce che mi ordina, chiamandomi per nome, di aprire il portellone. Eseguo.

Fine del diario di bordo.

 

Da questo punto in poi scrivo gli eventi che seguono richiamandoli dalla memoria. Ciò rasenta l’immaginazione e sembrerebbe una pazzia se non fosse accaduto davvero. Il tecnico ed io fummo prelevati dall’aereo ed accolti in modo cordiale. Fummo poi imbarcati su un piccolo mezzo di trasporto simile ad una piattaforma ma senza ruote! Ci condusse verso la città scintillante con grande celerità. Mentre ci avvicinavamo, la città sembrava fatta di cristallo. Giungemmo in poco tempo ad un grande edificio, di un genere che non avevo mai visto prima. Sembrava essere uscito dai disegni di Frank Lloyd Wright o forse più precisamente da una scena di Buck Rogers!
Ci fu offerta un tipo di bevanda calda che sapeva di qualcosa che non avevo mai assaporato prima. Era deliziosa. Dopo circa 10 minuti, due dei nostri mirabili ospitanti vennero nel nostro alloggio invitandomi a seguirli. Non avevo altra scelta che obbedire. Lasciai il mio tecnico radio e camminammo per un po’ fino ad entrare in ciò che sembrava essere un ascensore. Scendemmo per alcuni istanti, l’ascensore si fermò e la porta scivolò in alto silenziosamente! Procedemmo poi per un lungo corridoio illuminato da una luce rosa che sembrava emanare dalle pareti stesse! Uno degli esseri fece segno di fermarci davanti ad una grande porta. Sopra di essa c’era una scritta che non ero in grado di leggere. La grande porta scorse senza rumore e fui invitato ad entrare. Uno degli ospiti disse: “Non abbiate paura, Ammiraglio, state per avere un colloquio con il Maestro…”.
Entrai ed i miei occhi si adeguarono lentamente alla meravigliosa colorazione che sembrava riempire completamente la stanza. Allora cominciai a vedere quello che mi circondava. Ciò che si mostrò ai miei occhi era la vista più stupenda di tutta la mia vita. In effetti, era troppo magnifica per poter essere descritta. Era deliziosa. Non credo che esistano termini umani in grado di descriverla in ogni dettaglio con giustizia. I miei pensieri furono interrotti dolcemente da una voce calda e melodiosa. “Le do il benvenuto nel nostro territorio, Ammiraglio”. Vidi un uomo dai lineamenti delicati e con i segni dell’età sul suo viso. Era seduto ad un grande tavolo. Mi invitò a sedermi su una delle sedie. Dopo che fui seduto, unì le punte delle sue dita e sorrise. Parlò di nuovo dolcemente e mi disse quanto segue: “L’abbiamo lasciata entrare qui perché lei è di nobile carattere e ben conosciuto nel mondo di superficie, Ammiraglio”. Mondo di Superficie, quasi rimasi senza fiato!
“Sì, ribatté il Maestro con un sorriso, lei si trova nel Mondo Sotterraneo della Terra. Non ritarderemo a lungo la sua missione e sarete scortati indietro sulla superficie e un poco oltre senza pericolo. Ma ora, Ammiraglio, le dirò il motivo della sua convocazione qui. Il nostro interessamento cominciò esattamente subito dopo l’esplosione delle prime bombe atomiche, da parte della vostra civiltà, su Hiroshima e Nagasaki, in Giappone. Fu in quel momento inquietante che spedimmo sul vostro mondo di superficie i nostri mezzi volanti, per investigare ciò che la vostra civiltà aveva fatto. Questa è ovviamente storia passata, Ammiraglio, ma mi permetta di proseguire. Vede, noi non abbiamo mai interferito prima d’ora nelle guerre e nella barbarie della vostra civiltà, ma ora dobbiamo farlo poiché voi avete imparato a manipolare un tipo d’energia, quella atomica, che non è affatto per l’uomo. I nostri emissari hanno già consegnato dei messaggi alle potenze del vostro mondo e tuttavia esse non se ne curano. Ora voi siete stato scelto per essere testimone qui che il nostro mondo esiste. Vede, la nostra cultura e la nostra scienza sono avanti di diverse migliaia di anni rispetto alle vostre, Ammiraglio”. Lo interruppi: “Ma tutto ciò che cosa ha a che fare con me, Signore”. Gli occhi del Maestro sembrarono penetrare in modo profondo nella mia mente, e dopo avermi studiato per un po’, rispose: “La vostra civiltà ha raggiunto il punto del non-ritorno, perché ci sono tra voi alcuni che distruggerebbero il vostro intero mondo piuttosto che rinunciare al potere così come lo conoscono…”. Annuii e il Maestro continuò: “Dal 1945 in poi abbiamo tentato di entrare in contatto con la vostra civiltà, ma i nostri sforzi sono stati accolti con ostilità, fu fatto fuoco contro i nostri mezzi volanti. Sì, furono persino inseguiti con cattiveria ed animosità dai vostri aerei da combattimento.

Così ora, figlio mio, le dico che c’è una grande tempesta all’orizzonte per il vostro mondo, una furia nera che non si esaurirà per diversi anni. Non ci sarà difesa dalle vostre armi, non ci sarà sicurezza dalla vostra scienza. Imperverserà fino a quando ogni fiore della vostra cultura sarà stato calpestato e tutte le cose umane saranno state disperse nel caos. La recente guerra è stata soltanto un preludio a quanto deve avvenire alla vostra civiltà. Noi qui possiamo vederlo più chiaramente ad ogni ora… Crede che mi sbagli?” “No, risposi, è già successo una volta nel passato, giunsero gli anni oscuri e durarono per cinquecento anni”. “Sì, figlio mio, replicò il Maestro, gli anni oscuri che giungeranno ora per la vostra civiltà copriranno la Terra come una coltre, ma credo che qualcuno tra voi sopravviverà alla tempesta, oltre questo non so! Noi vediamo in un futuro lontano riemergere, dalle rovine della vostra civiltà, un mondo nuovo, in cerca dei suoi leggendari tesori perduti ed essi saranno qui, figlio mio, al sicuro in nostro possesso. Quando giungerà il momento ci faremo nuovamente avanti per aiutare la vostra cultura e la vostra civiltà a rivivere. Forse per allora avrete appreso la futilità della guerra e della sua lotta… e dopo quel momento, una parte della vostra cultura e scienza vi saranno restituite così che la vostra civiltà possa ricominciare. Lei, figlio mio, deve tornare nel Mondo di Superficie con questo messaggio…”
Con queste parole conclusive il nostro incontro sembrava giunto al termine. Per un attimo mi sembrò di vivere un sogno… eppure sapevo che quella era la realtà e per qualche strana ragione mi inchinai lievemente, non so se per rispetto od umiltà. Improvvisamente mi resi conto che i due fantastici ospitanti che mi avevano condotto qui erano di nuovo al mio fianco. “Da questa parte, Ammiraglio”, mi indicò uno di loro. Mi girai ancora una volta prima di uscire e guardai indietro verso il Maestro. Un dolce sorriso era impresso sul suo anziano viso delicato. “Addio, figlio mio”, mi disse e fece un gesto soave con la sua esile mano, un gesto di pace ed il nostro incontro ebbe definitivamente termine. Uscimmo velocemente dalla stanza del Maestro attraverso la grande porta ed entrammo ancora una volta nell’ascensore. La porta si abbassò silenziosamente e ci muovemmo subito verso l’alto. Uno dei miei ospitanti parlò di nuovo: “Ora dobbiamo affrettarci, Ammiraglio, giacché il Maestro non desidera ritardare oltre il vostro programma previsto e dovete ritornare dalla vostra civiltà con il suo messaggio”.
Non dissi nulla, tutto ciò era quasi inconcepibile e una volta ancora i miei pensieri si interruppero non appena ci fermammo. Entrai nella stanza e fui di nuovo con il mio tecnico radio. Aveva un’espressione ansiosa sul suo volto. Avvicinandomi dissi: “È tutto a posto Howie, è tutto a posto”. I due esseri ci fecero segno verso il mezzo in attesa, salimmo e presto giungemmo al nostro aereo.

I motori erano al minimo e ci imbarcammo immediatamente. L’atmosfera era ora carica di una certa aria di urgenza. Dopo che il portellone fu chiuso, l’aereo fu immediatamente trasportato in alto da quella forza invisibile fino a quando raggiungemmo i 2700 piedi. Due dei mezzi aerei erano ai nostri fianchi ad una certa distanza facendoci planare lungo la via del ritorno. Devo sottolineare che l’indicatore di velocità non riportava nulla, nonostante ci stessimo muovendo molto rapidamente.

Ore 2,15 – Ricevemmo un messaggio radio. “Ora vi lasciamo, Ammiraglio, i vostri controlli sono liberi. Arrivederci!” Guardammo per un istante i loro mezzi volanti fino a quando non scomparvero nel cielo blu pallido. L’aereo sembrò improvvisamente catturato da una corrente discensionale. Ne riprendemmo immediatamente il controllo. Non parlammo per un po’, ognuno di noi era immerso nei propri pensieri.

CONTINUANO LE ANNOTAZIONI DEL DIARIO DI BORDO

Ore 2,20 – Sorvoliamo nuovamente distese di ghiaccio e neve, a circa 27 minuti dal campo base. Inviamo un messaggio radio, ci rispondono. Riportiamo condizioni normali… normali. Dal campo base esprimono sollievo per aver nuovamente stabilito il contatto.

Ore 3,00 – Atterriamo dolcemente al campo base. Ho una missione da compiere…

FINE DELLE ANNOTAZIONI

11 Marzo 1947
Ho appena avuto un incontro di Stato Maggiore al Pentagono. Ho riportato interamente la mia scoperta ed il messaggio del Maestro. È stato tutto doverosamente registrato. Il Presidente ne è stato messo al corrente. Sono trattenuto per diverse ore (6 ore e 39 minuti per l’esattezza). Sono accuratamente interrogato dal Top Security Forces e da una équipe medica. È stato un travaglio!!!
Sono posto sotto stretto controllo attraverso i mezzi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti d’America. Mi viene ordinato di tacere su quanto appreso, per il bene dell’umanità!!! Incredibile! Mi viene rammentato che sono un militare e che quindi devo obbedire agli ordini.

ULTIMA ANNOTAZIONE

30 Dicembre 1956
Questi ultimi anni trascorsi dal 1947 ad oggi non sono stati buoni… Ecco dunque la mia ultima annotazione in questo diario singolare. Concludendo, devo affermare che ho doverosamente mantenuto segreto questo argomento, come ordinatomi, durante tutti questi anni. Ho fatto questo contro ogni mio principio di integrità morale. Ora sento avvicinarsi la grande notte e questo segreto non morirà con me, ma, come ogni verità trionferà. Questa è la sola speranza per il genere umano. Ho visto la verità ed essa ha rinvigorito il mio spirito donandomi la libertà!
Ho fatto il mio dovere nei confronti del mostruoso complesso industriale militare. Ora, la lunga notte comincia ad avvicinarsi, ma ci sarà un epilogo. Come la lunga notte dell’Antartico termina, così il sole brillante della verità sorgerà di nuovo, e coloro che appartengono alle tenebre periranno alla sua luce… Perché io ho visto “Quella Terra oltre il Polo, quel Centro del Grande Ignoto”.»

Per approfondire l’argomento è disponibile l’ebook gratuito “Alla scoperta della Terra Cava” di Costantino Paglialunga.

 

Dioni

In corrispondenza dei poli non ci sono enormi calotte di ghiaccio, anzi la temperatura è mite e ci sono delle grandi cavità che portano all’interno della Terra: all’interno infatti la Terra è cava ed è abitata da popolazioni con una tecnologia anni luce più avanti della nostra, infatti molti dischi volanti provengono da qui,e soprattutto sono più progrediti spiritualmente.

Ci sono anche molti altri passaggi che portano all’interno della Terra: deserto del Gobi, in Mongolia, tra le montagne del Tibet, nelle caverne del Kentuky, nel Mato Grosso in Brasile, sotto la grande piramide di Cheope o forse la Sfinge. Altre ancora in centro e sud America e addirittura in Italia, sul monte Epomeo a Ischia. Ma è probabile che altri ingressi si trovino in prossimità dei tanti luoghi megalitici del mondo come Stonehenge, Angkor Vat, o l’Isola di Pasqua. Questo spiegherebbe l’esistenza dei grandi templi e l’assenza invece delle città che dovrebbero circondarli.

Nel link suggerito alla fine della trascrizione del diario di Byrd è riportata una spiegazione scientifica che dimostra la verità che la Terra sia cava. Può sembrare strano e irrazionale sentendolo per la prima volta, ma in verità moltissimi scienziati illustri in passato hanno avanzato questa ipotesi per spiegare dei fenomeni che con la terra convenzionale non si riuscivano a giustificare.

Il primo scienziato ad affermare la probabile esistenza di un “vuoto” all’interno del pianeta fu Edmond Halley (1656-1742), il noto scopritore della omonima cometa. Secondo i suoi studi sull’elettromagnetismo terrestre, il pianeta Terra doveva essere cavo e, al suo interno, doveva trovarsi un altro globo incandescente, un nucleo capace, come un altro sole, di illuminare le terre interne. Questa teoria fi poi successivamente perfezionata dal grande matematico Eulero e da Maupertuis.

 

Dioni

Ulteriori informazioni: http://www.informarmy.com/2011/11/byrd-e-la-terra-cava.html

69 Commenti a “La Terra Cava, il segreto che non deve essere rivelato”

  • Gerog:

    Attendo fiducioso.

  • [...] Eulero e da Maupertuis. Dioni http://www.youtube.com/watch?feature…dded&v=fuJ6RBI La Terra Cava, il segreto che non deve essere rivelato | STAMPA LIBERA Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il [...]

  • Raffaella:

    che magnificenza!

  • Giorgio:

    Credo che sia molto difficile postare un commento a un articolo del genere, che puo’ solo lasciare sbalorditi o trascinare dal dubbio alla piena incredulita’. Sicuramente avra’ interessato molti lettori. Grazie.

  • mah...:

    quello che ho letto rasenta l’incredibile, sembra una favola non di più, comunque mi avete fatto venire voglia di andare al polo sud e controllare se veramente c’è un’apertura per il mondo sotterraneo, se non c’è ritorno indietro e sono cazzi!

  • Tao Crocus:

    Aspetto con ansia la grande notte

  • com:

    la mia collega ha il cervello cavo e non riesco a trovare alcun scienziato disposto a tirarmela via di qua per studiarla

  • SDEI:

    @LETTORI/LETTRICI di SL,

    ritengo che nella stragrande maggioranza di VOI l’ INCREDULITA’ se NON anche una forma di CHIUSURA RIGETTO a questo POST saranno le due REAZIONI prevalenti; ma che VI piaccia o NO tutto questo “E’ VERO” e quella RAZZA TERRESTRE UMANOIDE altamente evoluta scientificamente & spiritualmente prende il nome di NORDICI per le LORO belle & gentili fattezze, qualcuno ipotizza che la LORO provenienza sia quella della “mitica” ATLANTIDE altri si rifanno invece ai libri dell’ italiana fisica vivente prof.ssa Giuliana CONFORTO di cui è molto noto quello dal significativo titolo di “BABY SUN” (=PICCOLO SOLE) che VI invito a leggere !!!

    NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE
    SDEI

    • Rayo:

      Ciao Sdei.
      Hai mai sentito parlare del libro dal titolo verso una civiltà galattica?
      E’ stato bandito alla fine degli anni 90, l’hanno fatto sparire dalla circolazione.
      Credo sia venuto il momento che questa opera veda di nuovo la luce.. degli occhi di esseri umani magari forse più evoluti di quelli del 96 98.
      Io sono il fortunato possessore di una copia.
      Sdei mi aiuti a renderlo di nuovo un best seller?? Magari un best-gratis-seller..
      Forse sarebbero da fare delle dispense settimanali, per poi riunirlo in una raccolta.
      Credi che ci possano essere problemi legali?

      http://www.macrolibrarsi.it/libri/__Verso_una_Civilta_Galattica.php

      Vi abbraccio.
      Namastè H H S
      Rayo

    • Artos:

      Ciao Rayo, il personaggio Sheldan Nidle è un personaggio che non si capisce bene. Sta parlando di Nesara ed altre cose che fino ad adesso non si sono verificate. Andrei cauto a prendere per buono quello che sta dicendo se nel caso si verificasse qualche cosa di quello che dice allora sarebbe il caso magari di fare quello che dici tu. Un saluto

  • gibuizza:

    Mi dispiace, perché ne sarei felice, ma non riesco a credere a queste favole. Non posso pensare che una civiltà 1.000 anni più avanti della nostra, non riesca a fermare i nostri aerei (come se le armi attuali nostre nulla potessero contro frecce e lance). Non posso credere che questo maestro debba per forza avere un bell’aspetto, essere alto e biondo e avere una bellissima voce, perché? Non mi convince che la nostra civiltà sia vista solo per le bombe atomiche e per le armi, non avessimo l’atomica andrebbe bene? Magari con armi batteriologiche, chimiche, virali non ci temerebbero?

    • Lino Bottaro:

      Gli Usa invece ne erano convinti quando organizzarono la famosa spedizione con 4000 uomini com racconta il video, uno dei 4 video…

  • cat:

    Nikola Tesla affermava le stesse cose: le mie scoperte nella loro “pienezza” nuocerebbero al genere umano che non è pronto a tali “forze” (buona parte delle sue “scoperte”, come tutti sappiamo, sono state rubate.. e sono applicate ad oggi in modo, purtroppo, meschino e animalesco in nome di una fatiscente democrazia).. Questo articolo è “forte” ma è pur vero, che nella “pienezza” di quello che noi crediamo vuoto c’è “il vero mondo da scoprire” e, ad oggi, è impensabile non considerare che alcuni esseri umani (e non esseri umani/animali) possano aver avuto, e hanno, la sensibilità adeguata per “vedere” e conoscere altre sfumature di questo meraviglioso mondo. Forse che personaggi come Tesla e altri abbiano avuto “contatti” (consapevoli o meno) che a noi, nella nostra piccolezza, sembrano fantascienza? Non c’è una risposta definitiva.. ma ci sono migliaia di messaggi che ancora buona parte degli esseri auto-definiti umani non vogliono nè vedere nè sentire.
    Buona continuazione

  • ho letto molti anni fa’ il libro dell’ammiraglio byrd r. (alone) -(solo) -un toccante saggio autobiografico -solo nella notte antartica -e solo con la notte buia dell’anima!
    credo che ci sia del vero nel famoso diario!

  • icecube:

    Avevo già appreso questa notizia della Terra cava circa 4 anni fa, ma non ricordo bene dove, se su di uno dei tanti libri letti o su internet, ammetto di esserne rimasto affascinato, credo alla stessa stregua dei commentatori che precedono il mio post.

    Nei ricordi di quanto letto, ricordo che si parlava di possibili porte conosciute peraltro nell’antichità e mantenute appositamente segrete. Chi ha avuto la possibilità di attraversare queste porte, parla di un mondo nel mondo paragnandolo al Paradiso per la magnificenza del posto, posto peraltro con luce propria, come se esistesse un sole privato all’interno della Terra cava e che come nel nostro conosciuto, oltre alla luce rimette calore, calore che favorisce un lussureggiante ecosistema con piante ed animali sconosciuti sulla terra o forse è meglio dire a questo punto, sulla crosta terrestre.

    A dirla tutta, non mi dispiacerebbe che ciò non fosse frutto delle molteplici fantasie umane, ma una realtà celata e tutelata, il tutto dovuto anche al fatto che, notoriamente gli umani, hanno la famigerata proprensione a distruggere paradossalmente quel che ritengono bello.

    Aggiungo per concludere, che se fosse vero che siamo, per chi crede, fatti a immagine e somiglianza di un Divino, viste le conseguenze… non mi meraviglierei affatto che quel Divino non fosse altro che un appartenete a quel mondo, allontanato dai suoi simili per comportamenti immorali, ora tipici dell’uomo che gli somiglia.

  • Suggerimento per L.Bottaro:

    Beh leggendo questo articolo ho come avuto il presentimento di aver letto questa teoria da qualche altra parte, in effetti pensandoci bene ho ritrovato questo tuo concetto…. sui fumetti.
    Proprio così sono un grande appassionato di fumetti, subito ho preso il libro di Martin Mystere “detective dell’impossibile” e ho visto che in fondo c’è proprio un’articolo dedicato alla teoria della terra concava. Questo libro lo distribuiva Mondadori, non sarà più reperibile visto che questo numero è stato pubblicato nel 1993.
    cito testualmente un breve estratto di questo articolo sulla terra cava?

    “all’interno del nostro pianeta esiste un’immensa cavità sulle cui pareti concave si è sviluppata una civiltà simile alla nostra illuminata da un sole interno.
    il passaggio per raggiungere il mondo interno si trova al polo sud ed è stato battezzato “Buco di Symmes”, in onore del suo scopritore (?), il capitano John Cleves Symmes, che lo descrisse per la prima volta nel 1818. Incredibile ma vero Symmes ha trovato numerosi seguaci, ancor oggi riuniti in un’associazione chiamata Hollow Earth Society. In tempi recenti aerei e satelliti hanno fotografato il polo; gli iscritti della società della terra cava non hanno mancato di riscontrare, interpretando le consuete macchioline delle pellicole, la presenza del famoso passaggio”
    Fine citazione, ci sono altre 2 teorie descritte:
    terra concava: che è la teoria di Cyrus Carol Teed, teoria promulgata per oltre sessant’anni dal periodico “the flaming Sword”.
    terra viva: la terra è un gigantesco organismo mosso da due forze, aspirazione e compressione, si muove in un oceano di sostanza rarefatta, “l’etere”, e da una sostanza ancor più rarefatta, “lesetere” che la terra aspira attraverso una bocca al polo nord, le sostanze spaziali che le servono per vivere sono distribuite al suo interno.

    Non c’entra con l’argomento Lino ma ti chiedo se hai mai fatto un’articolo sui “Leys”, ipotizzata da Alfred Watkins, in sostanza ci sono delle linee teoriche che collegano molte costruzioni sacre edificate secoli fa e che seguono sulla superficie della terra il percorso di certe misteriose “correnti terrestri” che scorrerebbero nel sottosuolo. In sostanza secondo alcune teorie agli allineamenti sulla superficie della terra corrispondono lunghissime gallerie sotterranee che uniscono i 4 angoli del globo in un complicatissimo “network”, una leggenda dice appunto che il dalai lama sfruttava una di queste gallerie sotterranee e che impiegava poco tempo a piedi per raggiungere i grandi templi del sudamerica o le montagne innevate dell’unione sovietica…

  • Chicca:

    Avevo gia’ sentito, a proposito della terra cava, che Hitler aveva per anni cercato la conferma della esistenza di un posto all’interno della terra e che molte tecnologie sviluppate negli anni del suo dominio erano state usate allo scopo di confermare queste ricerche.
    All’epoca della lettura del libro che ne parlava io avevo valutato queste ricerche da parte sua come l’ennesima prova di quanto esaltato e pericoloso fosse stato ma, alla luce di cio’ che stanno facendo le nazioni che hanno vinto la guerra e ci hanno LIBERATO e delle nuove ricerche sulla terra cava, mi domando se tutto quello che sappiamo e che ci hanno raccontato sia stata la verita’.

  • Simone:

    Piccola distorsione dal percorso del thread:
    tutti disprezzano Hitler per quel che ha fatto (…) ma dopo 70anni tutti lo conoscono e lo ricordano. Buona parte di noi, non verrà ricordata alla morte dei suoi prossimi parenti.

    • Manuela:

      perche’ dovremmo essere ricordati? io non vivo per essere ricordata …..e se un segno devo lasciarlo sara’ nell anima delle persone non sulle pagine dei quotidiani. Quando avro aiutato una sola persona e lei?lui non si ricordera’ piu di me gia allora sara’ valsa la pena. All amore dobbiamo propendere non alla popolarita’. Anche perche’ ricorda caro Simone che io (e quindi tutti) sono energia in un corpo fisico……la mia vita non finisce e non comincia su questo pianeta. :))

  • Artos:

    Anch’io ho letto che nel sottosuolo, nella Terra cava vive un popolo a noi amico. Secondo me per l’entrata e l’uscita da certe porte non è detto che sia necessariamente nella 3^ dimensione. E’ probabile che l’uomo entra ed esce da queste porte con qualche corpo sottile. Per quanto riguarda le “Leys” che diceva il commentatore di cui due commenti sopra è interessante indagare. A me risulta che a qualche decina di metri di altezza da Terra ci sono queste linee energetiche che sono collegate e vengono usate da due tipi di energie diverse dei due schieramenti opposti in campo. Queste linee permettono di spostarsi con i corpi sottili per tutto il pianeta. Da mie indagini queste Linee da dicembre 2009 vengono usate per collegamenti tra i Siti Sacri e i punti di Luce che corrispondono a Esseri che hanno aderito a un particolare progetto per l’aumento dell’Energia Femminile sul Pianeta.
    Un saluto a tutti.

  • Non mi considero scettico ma mi chiedo (avendo letto solo l’articolo) perchè non sono state rivolte domande su “chi sono quelle persone o esseri che ha incontrato”? Perchè non sono state rivolte le solite domande su età e civiltà? E come mai ,pur immaginando di essere sotto controllo non a mai pensato di far ritorno in quei luoghi? Con la forma mentis occidentale di tipo cattolico o protestante, avrebbe potuto chiedere qualcosa sulla loro religione, sulla morte o cose simili.

  • In questo articolo si parla del Regno di schambhalla,detto anche Eldorado, o Regno sotterraneo.
    Certo che esiste! L’ammiraglio Byrd è stato fatto tacere da quei Mentecatti mercenari e miserabili dei poteri forti, senza coscienza alcuna. Non interferiscono con le misere vicende umane,( a meno che non sia strettamente necessario), perché non sono i nostri Baby Sitter! Dobbiamo fare un bel po di percorso evolutivo delle nostre coscienze,per capirne le implicazioni fino in fondo. Il mondo non è proprio come sembra, e appare ai nostri occhi!
    Guardate questo video di Anne Givaudan,(una delle persone più evolute spiritualmente su questo pianeta),lei ha avuto contatti spirituali,con gli abitanti di Shambhalla,e ne racconta la storia senza censure……. http://www.youtube.com/watch?v=viJAXPNuu9E&feature=fvst

  • cat:

    @Franco
    Ottima segnalazione, grazie.
    Questo video aiuta ad identificare i tasselli mancanti di un puzzle per chi ha un minimo di infarinatura sulla Cosmogenesi della Blavatsky, dell’energia Vril e delle spedizioni del ’39 dei tedeschi in India. La prima parte decisamente mi mancava.. Tenevo separate le nozioni, mentre qui c’è un meritevole e logico filo conduttore.

  • Osservatore:

    Lino, la organizziamo una spedizione per andare a trovare i nostri amidi dentro la terra? Io ci sto….anzichè restare qui con il dubbio….

  • ele-Heaven:

    seguo questo sito da diverso tempo, e devo dire che ho letto tante cose interessanti.
    Ma non ho mai visto in un ariticolo e nei commenti una concentrazione così elevata di stupidaggini.
    Chiunque abbia un minino di cultura, ma proprio un minimo, sulle teorie di come si formano i pianeti, sulle teorie della tettonica a zolle etc. non può non vedere tale quantità di sciocchezze.
    Dai ragazzi per cortesia, articoli del genere degradano questo sito.

  • SDEI:

    @ele-Heaven,

    egregio lettore hai detto molto BENE le “teorie” di come……etc. etc. e le “teorie” per loro stessa definizione NON sono PROVE SCIENTIFICHE; detto questo e proprio PERCHE’ abbiamo un minimo di CULTURA anche scientifica sappiamo come la SCIENZA “ufficiale” si presti ad ESSERE “manipolata” dal POTERE GLOBALE vedi ad es. le “SCIE CHIMICHE”, ma è SEMPRE stato così fin dalla notte dei TEMPI o se preferisci fin da Galileo GALILEI e Giordano BRUNO quindi tu continua pure a credere ciecamente nella vostra SCIENZA “ufficiale” e NOI sprovveduti complottisti nella nostra quella ALTERNATIVA ma poi la LIBERTA’ è anche questa NON credi !!!???

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

  • ele-Heaven:

    SDEI, un conto è contestare alcune teorie ufficiali.
    Altra cosa è prendere per oro colato tutto ciò che ci mette sotto il naso il teorico/visionario di turno, seppur corredato da prove a dir poco ridicole e insufficienti.

    Ora se vogliamo credere che la scienza ufficiale nasconda diverse cose mi trovi d’accordo.
    Ma se TUTTE le teorie alternative che leggiamo senza un straccio di prove credibili le eleviamo a credo, a me pare un atteggiamento da ingenuotto più che da una persona che cerca la verità.

    Ti invito a uscire dal meccanismo “tu” contro “noi complottisti più svegli di te” perchè stai parlando con uno che è abituato a ragionare con la propria testa su tutto.
    Proprio per questo ti posso dire che diverse cose che ho letto in questo sito le prendo x buone, mentre questa della terra cava la trovo veramente una boiata mondiale.

    Tutte le teorie ufficiali sulla nascita dei pianeti, la tettonica a zolle etc, invece hanno come dire… un non so chè di credibile visto che anche i bambini possono constatare che la gravità è una delle prime (se non la prima) forza dell’universo ed i pianeti non si formano ammassando la materia sul vuoto…

    • Fai bene, continua a ragionare con la tua testa,e gli altri faranno altrettanto!
      Gli scienziati non sanno dare risposta al fatto che, gli iceberg siano di acqua dolce al Polo nord,anziché di acqua salata..come mai? la provenirìenza di tale acqua è sotterranea, non è acqua di superficie!
      proviene direttamente dal flusso sotterraneo di tale mondo a loro conosciuto,ma taciuto.

    • Manuela:

      Questa teoria e’ affascinante ma non per questo me ne convinco ….giusto atteggiamento
      ma nel contempo ti esorto a lasciare piu aperte le porte della mente…..e se fosse vero? perche’ no?! da poco abbiamo capito che la terra e’ tonda etc etc…..anche queste cose sembravano assurde agli scienziati e religiosi dell epoca……mai denigrare.

  • e:

    Mi sembrava di averla sentita questa storia, ma mi pare che l’autore fosse Jules Verne!

  • ele-Heaven:

    @franco

    ghiaccia l’acqua del mare…
    scende la neve (acqua dolce ovviamente) che si deposita x migliaia di anni sopra, anno dopo anno…
    alla fine cosa avrai?
    Una montagna di neve ghiacciata (acqua dolce ovvio).

    Ah no scusa, c’è la fiaba della terra cava…
    dai, siamo alla frutta vi prego…

    • Lo sai che nel sottosuolo d’Africa è pieno di acqua dolce? Si stima che ce ne sia una quantità immensa,che non volgliono estrarre per far morire di fame e sete il popolo Africano,e tenerlo soggiogato.
      E tu credi che ti rivelino l’esistenza di un Regno sotterraneo!?..

    • Perchè le calotte polari sono di acqua dolce? Perchè l’acqua salata NON ghiaccia. Come a dire “perchè le caramelle contengono zucchero?”. Perchè se contenessero sale sarebbero dadi da brodo. Io mi chiedo perchè certa gente debba necessariamente trovare soluzioni fantascientifiche a problematiche che una soluzione ce l’hanno già. Molto più semplice tra l’altro. Se la terra fosse cava collasserebbe su se stessa e diventerebbe, manco a dirlo, piena.

  • Leggendo su un sito che già conoscevo (Fonte: http://spazioinwind.libero.it/risvegliodiadamo/la_terra_cava%201.htm) ecco cos’ho trovato:

    Molti esseri umani, lemuri ed atlantidei, per sfuggire alle grandi catastrofi nucleari, si rifugiarono nella Terra Cava (cioè all’interno della Terra).

    Che la Terra fosse cava ed abitata anche al suo interno lo si sapeva già da molto tempo.

    Platone, grande storiografo della perduta Atlantide, parla di misteriose gallerie sotterranee che attraversano il continente, “gallerie sia spaziose che anguste nell’interno della terra”. Menziona poi un grande sovrano “che siede al centro della terra, sull’ombelico della terra; egli è il mediatore della religione per tutto il genere umano”.

    Anche in India, del resto, secondo le antiche Upanishad, si narra del regno di Agartha.

    Giulio Verne, scrittore vissuto nel secolo scorso, narratore di racconti fantastici ma straordinariamente profetici ed avveniristici, fu sensibile a questo mito, quando scrisse il famoso romanzo “ Viaggio al centro della Terra”.

    Ma forse la scoperta più sensazionale fu quella del Contrammiraglio Richard E. Byrd, famoso ed avventuroso esploratore della Marina Militare Americana. Nel 1947, partendo da una base militare avamposto del circolo polare artico, eseguì un volo esplorativo verso il polo Nord, stabilendo alla partenza una rotta fissa, puntata verso il polo. Compì un volo di 400 miglia “oltre” il polo Nord. Quello che egli vide, viaggiando “oltre” il polo, fu un cambiamento repentino delle condizioni climatiche come pure una mutazione generale della flora e della fauna. Per alcune centinaia di miglia si avventurò in volo in un territorio tropicale con tutte le caratteristiche di tale ambiente. La testimonianza del contrammiraglio Richard Byrd è una pietra miliare per la ricerca sulla Terra Cava. E che la Terra oltre ad essere cava abbia anche delle aperture ai poli potrebbe essere la vera scoperta del terzo millennio.
    [...]

    Una delle sorprese maggiori che potrebbe avere la gente che vive sulla superficie della Terra è sapere che non siamo gli unici abitanti del nostro amato pianeta.

    Il nostro pianeta infatti è cavo. All’interno di questa cavità esiste un ambiente perfettamente vivibile per gli umani e per gli animali. Tale ambiente è riscaldato dal sole che esiste al centro della Terra. L’Aurora, il sole al centro della Terra, è molto meno potente del Sole del nostro sistema solare.

    Il Sole del nostro sistema solare è di 5° dimensione, mentre l’Aurora è di 3° dimensione. Per questo è molto meno potente e la sua luce è perfetta per mantenere luce 24 ore su 24 nella Terra Cava ed una temperatura piuttosto stabile, intorno ai nostri 20°-30°. Come potete immaginare, nella Terra Cava non esiste il buio.

    Molta gente sarà sorpresa dal sapere che nella Terra Cava vivono ben 17 miliardi di umani! Non sono comunque di più di quelli che ne esistono sulla superficie della Terra, dove ve ne sono 18 miliardi circa, quasi 3 volte di più di quelli ufficialmente contati.

    Probabilmente molti non crederanno a questi dati, ma la Madre Terra sa perfettamente quanti abitanti ha su di sé e lei stessa conferma queste cifre. La maggior parte delle persone non conteggiate si trovano in Sud America, Messico, Africa, Russia ed altre nazioni dell’ex Unione Sovietica.

    Torniamo comunque alla Terra Cava. I suoi 17 miliardi di umani sono disposti su un unico continente. Non vi sono infatti oceani nella Terra Cava, vi sono solo laghi e fiumi, e la quasi totalità della superficie interna è quindi terraferma.

    La Terra Cava inizialmente fu creata per ospitare solo animali. La superficie esterna invece avrebbe dovuto ospitare gli umani. Fino a 120.000 anni fa, gli umani non si erano mai trasferiti in massa nella Terra Cava. Furono le due distruzioni nucleari su Lemuria e su Atlantide poi che costrinsero molti umani a trasferirsi nel Regno degli Animali della Terra Cava.

    Gli umani della Terra Cava sono molto simili agli umani che vivono in superficie. Se considerate che le origini genetiche sono le stesse, dovreste immaginare che non vi è differenza sostanziale fisicamente parlando. L’unica differenza sostanziale sta nel fatto che essi hanno mantenuto una base genetica alla nascita più elevata di quella degli umani di superficie.

    Mentre gli umani di superficie, infatti, sono scesi ad avere una base genetica alla nascita di 2 basi di Dna attivate, quelli della Terra Cava non sono mai scesi ad una base genetica alla nascita inferiore a 1024 basi di Dna attivate. Hanno mantenuto in media, quindi, una maggior consapevolezza. La differenza non è poi così grande, ma sufficiente a far sì che siano riusciti a vivere in pace e a non aver avuto guerre fortemente distruttive tra di loro sin da quando i primi esseri umani scesero nella Terra Cava circa 120.000 anni fa.

    Esistono molte città nella Terra Cava, esiste un governo della Terra Cava ed esistono governi locali. Hanno tecnologie che si basano non sull’elettricità, come le nostre, ma sulla radioattività.

    Esistono due entrate principali che portano alla Terra Cava, e si trovano ai due poli. Ne esistono poi molte altre sparse per il mondo. Tali entrate sono sorvegliate (nel lato interno delle entrate) 24 ore su 24 da guardiani della Terra Cava. Qualche umano di superficie, nei 120.000 anni di storia degli esseri umani della Terra Cava, è riuscito ad entrare nella Terra Cava attraverso qualche passaggio, per lo più casualmente. Molte persone della Terra Cava, invece, sono venute in superficie in questi 120.000 anni ma non sono riconoscibili in quanto sono fisicamente come gli umani di superficie. E quando vengono in superficie, lo fanno per capire a che punto sono gli umani di superficie.

    Quelli che vengono sono delle sorte di “agenti segreti” ai quali vengono fatte studiare le lingue, le culture e le caratteristiche della gente di superficie in modo che una volta saliti non siano riconoscibili come “non terrestri”. Gli umani della Terra Cava stanno cercando di capire quando è il momento di mettersi in contatto diretto e massivamente con quelli di superficie. Per ora hanno ritenuto che non è ancora giunto il momento. Ma ritengo che entro qualche anno al massimo dovrebbero decidere di venire allo scoperto.

    • Ilaria:

      …hai dimenticato gli scoiattoli alla catena di montaggio che incartano i cioccolatini!!! Anche quelli provengono dalla terra cava e si sono gentilmente prestati senza compenso per uno spot della milka!

    • psico:

      Cara fanciulla forse sarebbe il caso che ti facessi visitare.
      Vedo che sei in ottima compagnia per cui ,in un eventuale trasmigrazione nella terra cava,non soffriresti di solitudine.
      Buon viaggio .Ah ,dimenticavo,mandami una cartolina……….magari con la foto di un bel mammuth.

  • Fabrizio:

    Ciò che mi chiedo è perchè questa generazione della terra cava considerata più avanzata spiritualmente di noi, si è abbandonata a ben 2 guerre nucleari, che le hanno costretto a fuggire dentro la terra ? Se sono cosi forti spiritualmente perchè non hanno vissuto in pace sopra la terra ?

  • Ciao, ad un certo punto del post leggo :Per approfondire l’argomento è disponibile l’ebook gratuito “Alla scoperta della Terra Cava” di Costantino Paglialunga. Ci clicco sopra e non trovo alcun libro, devo allunngarmi un attimo sino all’ingresso della Terra Cava?

    • Domenico Proietti:

      Gentile domenico non si perda in un bicchiere d’acqua, basta inserire il titolo su Google e questi le rimette ben 56700 risultati.

      Visto che è poco propenso, ho fatto io per Lei il lavoro peraltro semplice :-)

      qui trova il suo file

  • Grazie Domenico con la D maiuscola, obrigado.

  • habram:

    Onestamente sono molto scettico di quando ora ho letto. Oggi 14-01-2013, ore 18:17 !
    Mi sono informato, su questo argomento, grazie alla trasmissione Televisiva, di FOCUS, ieri, proprio, parlava della nostra Terra ke è cava e ke all’interno ci siano i nostri creatori terrestri, aventi tecnologie stupefacenti ! Ripeto, sono DECISAMENTE Scettico ! Nn voglio dire ke Voi stiate INGANNANDO l’ umanità ! Ma poikè SONO STATO INGANNATO, fin da quando ero bambino, da tutte le istituzioni umane, a partire: da quella della famiglia ( mia madre era indegna di quella mansione ) poi: dalle religioni, dalla politica, dalla giustizia, dall’ordine pubblico etcc etcc., insomma tutto ciò ke è stato creato da questa MALEDETTA umanità, nn CREDO a nessuno, e se ci fosse dio, nemmeno a lui crederei ! Un caldo saluto

  • SDEI:

    @HABRAM,

    a volte le notizie più inverosimili SONO quelle più vere & reali e viceversa;
    su questo temo posso consigliarti di leggere & documentarti sui libri della prof.essa Giualiana CONFORTO,
    l’ ho personalmente conosciuta e Ti posso garantire che le sue TEORIE che per Lei SONO invece CERTEZZE hanno delle serie basi anche “scientifiche” !!!

    A supporto di quanto scrivo fino a qualche TEMPO fa la cosidetta SCIENZA UFFICIALE, quella del NO precostituito, negava che l’ ACQUA avesse una MEMORIA;
    ora lo scienziato-ricercatore giapponese EMOTO ha dimostrato “scientificamente” che invece la H2O la MEMORIA ce l’ ha eccome,
    lo stesso ha fatto anche la FISICA QUANTISTICA catalogando recentemente BEN 11 DIMENSIONI “energetiche” parallele alla nostra considerata UNICA,
    se poi ritorni indietro nel TEMPO che cosa scoprì il grande Galileo GALILEI(!?) l’ opposto di quello che sosteneva la SCIENZA “ufficiale” di allora e potrei continuare ancora !!!

    HASTA SIEMPRE la VIDA & la VICTORIA
    SDEI/Sergio

  • Vorrei invitare i lettori di questa pagina a visitare il mio sito.”L’oasi di tammuz.altervista.org”, che tratta di storia, filosofia, letteratura,religioni, miti, misteri, animali, piante e natura. In particolare chi fosse interessato al tema dei “mondi sotterranei”, come a quello dei continenti scomparsi, profezie, ecc. vi potrà trovare ampie trattazioni. Grazie!

  • Acido:

    Dio benedetto, mi piacerebbe conoscere di più di questa terra cava! Ma mi crolla tutto l’universo scientifico solo a pensarci mezzo secondo.
    Mah!Ma; Che esistano fin troppe postazioni sotterranee, ne sono convinto…

  • mattia:

    aspetto il grande giorno…

  • Fabrizio:

    Ma all’interno della terra cava non essendoci alternanza di giorno e notte, quindi delle stagioni, come possono proseprare piante e animali privati del naturale ciclo di sonno-veglia, dei cicli della fotosintesi clorofilliana, dei cicli vitali delle stagioni? inoltre ammesso che prolifichino piante ed animali ovviamente molto differenti da quelli di superficie, le radiazioni, la pioggia, i venti, come si formano senza cicli di temperature? L’atmosfera come è formata? come possono i vapori acquei innalzarsi verso il centro della terra? L’elevata radiazione ionizzata delle aurore boreali rende inabitabili i due punti di ingresso/uscita?

    grazie per le risposte che non faranno che eventualmente confermare ciò che viene così fortemente difeso

    • Lika:

      Per l’ alternanza di giorno e notte inventeriei un sistema che oscurerebbe il sole centrale ( tipo come fa il sig. burns nei simpson ) … sicuramente la tecnologia dei semidei che abitano nel centro della terra è avanzata e già ci hanno pensato… per le radiazioni ionizzate delle aurore sicuramente avranno incrociato i loro dna cn gli scarafaggi… e quanti problemi che stai creando : basta non credere che se la terra fosse cava non esisterebbe una forza di gravità che la farebbe implodere rimpicciolendo il diamentro della stessa ! ahahahahah

  • madi:

    solo un nome Jules Verne vi ricorda qualcosa?

  • Julius:

    Certo che se ne leggono di minchiate in internet. Ah quant’è bella la fantasia umana! Come potremmo rinunciarci!,

  • Antonio:

    Vi ringrazio tutti, la teoria della terra cava è bellissima ! Ne parlavo con un mio amico che viene dal futuro e che sta cercando la terra di mezzo di Tolkien: tra 500 anni leggeranno il signore degli anelli e crederanno ad elfi, orchi e hobbit ( anche se tecnicamente hanno scoperto l’ homo di flores in indonesia, ma non è quello della contea … ) …

    Ragazzi, vi prego, ci sono teorie che hanno un fondamento scientifico, altre che derivano solo dall’ immaginazione umana, altre che potrebbero essere sconvolte in un’ istante come quella dell’ universo dove poneva la terra al centro del sistema solare… Non basatevi su credenze, ma ricercate la verità è non fermatevi ad un credo! La verità poi non la troverete mai, perchè troverete mille idee e teorie diverse! Ma osservando la natura tante risposte le trovate subito…
    Vi consiglio di utilizzare il rasoio di occam e vedrete che la risposta piu vicina alla verità è sempre la piu banale e semplice : è piu semplice che dall’ antica Roma o Grecia vengono tramandati segreti che porteranno un’ elite di persone a dominare il mondo (tra cui ci sono leonardo da vinci riesumato che dipingeva l’ ultima cena con enigmi interni, Verve, Sitchin, Elvis e il presidente Obama il rettiliano)?? ci tengono nascoste leggi fisiche che governano l’ universo e a scuola ci insegnano la gravità , energia fasulla che tiene inpiedi il creato, ma non ce ne accorgiamo a causa delle scie chimiche , armi degli alieni cattivi , e poi al centro della terra ci sono razze buone, detti nordici, con tecnologia avanzata che convocano l’ ammiraglio byrd per portare un messaggio al presiderte degli stati uniti, che si mette d’ accordo con l’ unione sovietica e ci dicono solo stronzate! Anche perchè poi i popoli della Lapponia dicono che babbo natale è il loro, ma in realta vive al polo nord … sicuramente il maestro non descritto da Byrd è Santa Claus !! No… perchè se è veramente così faccio un plauso a questa gente che riesce a mettersi d’ accordo su come prenderci per il culo da millenni! Mi sono scocciato di vedere foto di giganti fossili e scoprire che sono una bufala madornale proveniente da un concorso di photoshop tenutosi qualche anno fa, video con quella musichetta rompipalle con foto chiaramente ritoccate a photoshop con grigi e alieni fantoccio… ok, siete bravi co il photoshop !! Racconti spacciati come verità nascoste come la favola di nibiru mischiata alla profezia maya: una bufala per vendere libri! Ma il giorno che avrete fortuna con lo schianto di un meteorite direte “vi avevamo avvisati che sarebbe successo” .. ed io vi dirò “avete scoperto l’ acqua calda, ci troviamo nell’ universo e tanti meteoriti bombardano i pianeti, e i terremoti sono sempre esistiti, e i maremoti sono sempre esistiti, non sono la fine del mondo, ma una costante, solo che 100 anni fa non esisteva la globalizzazione e tante cose rimanevano nascoste poichè insapute : basta pensare che mio nonno a stento partiva da casa sua e prendeva un carretto per andare a lavorare a 5 km lontano e la gente viveva senza spostarsi, senza radio, senza tv e quando andò a fare la guerra non sapeva come stavano i suoi cari a casa ! ”

    Non è più normale che al polo nord ci sia ghiaccio? e che gli iceberd sono montagne di ghiaccio formatosi da apporto di neve e bufere che si staccano dall’ artico ? Dire che gli iceberg si formano dall’ acqua dolce proveniente dal centro della terra e come dire che i ghiacciai perenni dell’ himalaia si formano dai laghi e fiumi presenti sulla catena montuosa: dove stanno tutte ste sorgenti lassù?? Vabbè… prima che divago… vi saluto e grazie per le cose fantastiche che scrivete!

  • SDEI:

    @ANTONIO & Co.,

    quelli come Te/Voi vogliono & credono di ESSERE più realisti del RE e depositari “unici” della VERITA’ assoluta e purtroppo ce ne SONO tanti anche su SL;

    vedi i ragionamenti e i paragoni che Tu fai SONO gli stessi che la SCIENZA dominante ,espressione SEMPRE del POTERE, faceva sulla TERRA PIATTA mentre la teoria della TERRA CURVA GALILEIANA veniva ignorata & combattuta,

    lo sapevi ad es. che l’ acqua H2O ha la MEMORIA(!?) lo ha scoperto recentemente il ricercatore giapponese EMOTO con metodi scientifici ripetuti nel TEMPO ed eseguiti in diversi laboratori mondiali contemporaneamente,

    eppure a scuola negli istituti e nelle università NON se ne parla viene totalmente ignorato dagli insegnanti anche da quelli che in buona fede mi hanno inculcato nella mente che con la CHIMICA in BIOLOGIA si risolve ogni problema,

    niente di più sbagliato a dimostrazione di questo OGGI esiste l’ AGRICOLTURA BIOLOGICA quella BIODINAMICA e si sta affermando quella più avanzata ancora che è l’ OMEODINAMICA tutte e tre ottenute senza elementi chimici di sintesi,

    potrei continuare RICORDANDOTI/VI che la SCIENZA QUANTISTICA ha scoperto che accanto alla ns. DIMENSIONE, che è la IIIa, esistono altre 11 DIMENSIONI parallele oppure che ogni ALIMENTO come ogni COSA o ESSERE ha una sua ENERGIA misurabile NON solo in kg-calorie-vitamine o altro ma anche in gradi BOVIS……..e qui mi fermo !!!

    Tu da realista scientista continua pure a seguire & credere alla cosidetta SCIENZA UFFICIALE insomma ai VERONESI agli ANGELA & CICAP di turno, altri Me compreso i cosidetti INGENUI & CREDULONI & SPROVVEDUTI continueremo invece a credere nella fisica la Giuliana CONFORTO e il suo BABY SUN e quindi alla TERRA CAVA;

    ma anche alle SCIE CHIMICHE e all’ esistenza di altre RAZZE COSMICHE più evolute della nostra(=UFOLOGIA) e PERCHE’ no alla SPIRITUALITA’ che è senz’ altro importante se NON di più della MATERIALITA’ UMANA,

    ricordiamoci TUTTI però il saggio & antico detto “TEMPO al TEMPO” poi anche molti scettici si ricrederanno tra l’altro NON sarebbe la prima volta……….. GALILEO DOCET !!!

    HASTA SIEMPRE la VIDA
    SDEI

    • Antonio:

      Sdei… premetto che hai ragione che Galileo Docet… ma le cose che sono evidenti sono evidenti !!! Non dico che in un futuro non riusciremo a metterci in contatto con razze piu evolute, o che non esiste il multiverso e altre dimensioni… o che un giorno la razza umana riuscirà a trovare dei modi per fare viaggi intergalattici con degli stargate…
      Ma prendere un racconto da un libro, mischiarlo con tematiche scientifiche e farsi un credo fantastico è troppo sbagliato!

      Ho cominciato come te e informarmi sulle tematiche piu strane che trovavo su internet, ho un’ amico complottista che mi fece vedere un filmato sul NWO .. mi sono informato sul signoraggio, sui gruppi di potere, su leonardo da vinci e massoneria, su razze aliene che osservando bene le descrizioni mi sembravano prese dal manuale dei mostri di D&d … tutti quei filmati su youtube che parlano di motori magnetici (che al momento non funzionano ) , ho letto delle schie chimiche, della terra cava e concava, del mito degli antichi astronauti e di nibiru… sono un patito di atlantide e credo che in passato ci sia stata una mega civiltà, anche perchè tanti idiomi trovati si combaciano, la simbologia e similare un po’ in tutto il mondo…

      Prendere tutte le teorie strampalate e le elevarle a COSE CHE NON CI DICONO è da chi vuole rimanere Ignorante… Ormai mi rendo conto che il mondo virtuale permette a tutti di dire la propria e pubblicare false notizie con foto ritoccate e video assurdi fatti da amatori che vedono fantasmi e gli danno i passaggi con le auto!

      Pero’ ti appellerai sempre al fatto che galileo diceva che la terra era rotonda, che einstein veniva preso in giro, che sul monte olimpo non ci sono ne Zeus ne Pollon, come credevano i Greci…

      Le tante cose scientifiche che hai citato, come gli esperimenti sulla MEMORIA dell’ Acqua di Emoto (che restano ancora esperimenti) , vengono analizzati con leggi scientifiche che governano il Cosmo… proprio quelle leggi che tu dici che sono false accettando una terra cava…

      Non so che scuola hai freguentato, ma non ci insegnano che con la chimica si puo’ tutto ! Anche alla scuola guida ti insegnano che le frasi poste in questo modo danno origine ad un paradosso che darà come risposta ai quiz sempre = a falso !

      Poi che centra l’ agricoltura biologica con il credere cose strampalate? per prima cosa prima dell’ avvento della moderna tecnologia che ha utilizzato prodotti industriali per apportare energia per far crescere le piante o modificarle, i sistemi utilizzati dai contadini erano sistemi BIOLOGICI, anzi direi ECOLOGICI. Alla fine si utilizzano i concimi naturali, che pero’ oggi sappiamo buoni grazie allo studio dei chimici, scienza di partenza alla base della Bioagricoltura, anche perchè la chimica è la scienza, o più precisamente quella branca delle scienze naturali, che studia la composizione della materia ed il suo comportamento in base a tale composizione. Quindi anche qui mischi credi con scienza… poi mi parli di BIODINAMICA e OMEODINAMICA, cioè modi di coltivare con preghiere e riti particolari ? lo facevano gli egiziani, non hai scoperto niente… e solo un marchio brevettato dalla Demeter International… e inoltre studi scientifici chimici, alla base della scienza che tu non credi perche x te è falsa e ti nascondono la verità, non ci sono differenze di resa tra la bioagricoltura e la biodinamica, apparte il grado brix piu elevato ( alla fine piu zuccheri? ) che puo’ essere dovuto perchè si prepara un compost particolare nelle notti dopo natale e si utilizza come concime.

      Io da realista scentista credo nei fatti, e immagino che tutto puo’ cambiare per una scoperta nuova, ma parliamo di scoperta… no di storielle prese da romanzi fantastici! Ti dirò che tra il romanzo e la realta c’è un’ infinità di fattori : già gli antichi scrivevano storie di pensone che andavano sulla luna o di marziani e venusiani, ma per arrivarci o per fare viaggi nello spazio e stata utilizzata quella scienza che ti insegnano a scuola, che permette agli esseri umani di indossare tute spaziali per stare nel vuoto cosmico e che le protegge dalle radiazioni solari (sai, sulla terra abbiamo un campo magnetico ed un’ atmosfera che ci salva da morte certa)

      Inolltre la scienza Quantistica ha TEORIZZATO che ci sono 11 dimensioni, NON HA SCOPERTO NIENTE (utilizziamo i termini esatti) , questa teoria e detta TEORIE DELLE STRINGHE o del MULTIVERSO, ed è molto affascinante!

      Spero che voi creduloni ( cosi ti sei definito tu ) osservate il mondo e non date per scontato storie subdole, come noi REALISTI SCIENTISTI non diamo per scontato nulla, ma ci sono leggi fisiche che governano il cosmo e l’ universo. Diceva un realista scientista visionario : DIO NON GIOCA A DADI CON IL MONDO!!
      Se esistono altre dimensioni con altre leggi fisiche, una volta scoperte le accettero’ … ma una scoperta cosi non ti verra nascosta da nessuno perchè per il momento l’ unica cosa che ti possono tenere nascosto e il modo ( ti dico il MODO perche tutti lo sappiamo, come si dice in gergo tecnico mi sembra il segreto di pulcinella ) in cui le multinazionali fanno giri finanziari per mettersi soldini in tasca e politici corrotti fanno patti con loro per mangiarsi la loro fetta…o che ci danno ancora sta benzina quando potrebbero farci utilizzare auto elettriche perchè ci sono interessi economici… ma credimi, se avessero scoperto una terra cava, un modo per viaggiare nel multiverso, o che le scie chimiche sono virus per controllare la tua mente lo avresti saputo…sarebe troppo evidente non accorgersene !!!

      Ciaoooooo

  • massimiliano steffen:

    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=575792682465382&set=t.100001039652719&type=1&theater oppure cerca viaggio nella terra interna di massimiliano steffen..la mia esperienza

  • ROBERTO:

    anch’io sono stato nella terra cava quando distrattamente non ho visto una buca sul marciapiede e vi sono caduto dentro, una buca profonda chilometri perpendicolare come uno scivolo. Ho conosciuto gli abitanti della terra cava che si dividono in molte razze: i cavadenti con enormi denti incisivi sui quali si divertono a fare dei piercing; i cavitelli dediti all’agricoltura ed in particolare alla cultura del frumento col quale fanno farine e paste; i cavilli, per lo più dediti all’amministrazione della giustizia; i cavoni, bifolchi snob ed infine i cavezzoli, le cui donne snelle camminano discinte con il seno scoperto e degli anelli attaccati ai capezzoli.

  • Texana:

    dai tempi di Cristoro Colombo si diceva che la terra non era piatta ma rotonda Mentre gli altri affermavano che era piatta , ma I navigatori come Colombo affermo’ che lui sbarco’ in nuove terre ….
    700 anni fa chi affermava che la terra era rotonda gli davano per matto
    Oggi la storia si ripete chi afferma che la terra e’ cava dicono che ha fumato le canne…
    una verita’ c’e’ , intanto c’e’ un apertura al Monte Epomeo at Ischia e’ soltanto una piccoloa apertura che dicono porti alla terra cava, ho sentito dire che avvicinarsi a questa apertura nella boscaglia del monte Epomeo non e’ un impresa facile…
    sarebbe bello andarci per il campeggio ed inoltrarsi per trovare questa magica entrata…

  • acido:

    Vorrei correggere qualcuno più sopra…

    Per qualche autore che ho letto (tipo Graham Hancock);
    Mi ero lasciato convincere anch’io che l’acqua salata non giaccia.
    Ma ora mi risulta che
    L’acqua satura di sale ghiaccia a -21.1 gradi centigradi
    L’acqua di mare ghiaccia a circa -4 gradi
    Se la temperatura è superiore a 21.1 l’acqua ghiacciando si libera del sale.
    Per cui anche l’acqua di mare ghiacciata è acqua dolce.

    Ora, in realtà, non so che meccanismo produce l’acqua ai poli…
    Mi hanno detto che l’acqua ai poli è solo da precipitazioni, e nessuno me l’ha ancora smentito…
    Ma non mi sembra più tanto necessario… [Se qualcuno ne sa meglio e invitato a istruirmi]

    E, ancora…
    Nelle scuole ci insegnano che gli antichi credevano che la terra fosse piatta.
    Ma questo stereotipo deve essere in gran parte falso.
    Infatti, mi risulta che… Non ho proprio idea di come vada inquadrato storicamente… Ma, qua e là, gli antichi dimostravano conoscienze ben accurate.
    Chi è quel greco antico che aveva calcolato il diametro della Terra misurando la lunghezza dell’ombra di mezzogiorno in Atene ed ad Alessandria [o qualcosa di simile]? Non è invenzione questa; Da qualche parte viene fuori!
    E, leggendo Platone: La sua descrizione del moto dei pianeti è ben moderna, se il traduttore rende orbita invece che circolo.
    E, Colombo: non è leggenda che avesse a disposizione delle carte che sapeva che l’avrebbero portato da qualche parte [a Jipango magari...Giappone forse]

  • cittadino:

    A prescindere dalla verità o falsità della storia narrata, ma molto importante leggere il significato inteso in essa, la pace e l’importanza della vita. Perché si deve continuamente pensare in modo negativo e distruttivo? la vita è breve e deve essere vissuta con serenità, pace e amore. Rinunciare alla macchina distruttiva di guerra, armi di qualsiasi genere, basta guardare in giro e vedere le sofferenze nel mondo ci insegna che il nostro narratore con il suo incontro segreto col maestro, deve essere preso seriamente.
    grazie a tutti i partecipanti.

  • Stefania:

    Texana io ci sto, a quando il campeggio? :D

  • ACCOLGO…ACCETTO…ESPANDO…OM SAI RAM <3

  • gianfranco:

    27 marzo 2014 18:12

    Immersi come siamo nella precarietà e incertezza, abbiamo bisogno di evasione allontanandoci dalla realtà, va bene anche la terra cava, ma la consapevolezza, la logica e la convenienza, potrebbero aiutarci!
    Serenità a tutti.
    GF.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE