Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Durante la sua visita in Afghanistan, il Segretario della Difesa Usa Leon Panetta prima sfugge ad un attentato ed in seguito chiede ai suoi stessi marines di incontrarlo disarmati.

Panetta a rischio in attacco mercoledi’

Nyt, aereo segretario difesa gia’ atterrato al momento attentato

(ANSA) – ROMA, 17 MAR – Il segretario alla Difesa Leon Panetta ha rischiato la vita nell’attentato suicida commesso da un interprete afghano mercoledì all’aeroporto militare di Camp Bastion, nella provincia di Helmand. Per il New York Times, l’aereo di Panetta era già atterrato al momento dell’attacco.

Una fonte ufficiale del Pentagono, ha detto che se l’attacco si fosse verificato 5 minuti dopo, sarebbe stato ”possibile” per l’aereo di Panetta trovarsi nella traiettoria del camion guidato dall’attentatore

Afghanistan/ Soldati Usa “disarmati” per l’incontro con Panetta

Solitamente possono tenere le loro armi

Roma, 15 mar. (TMNews) – Centinaia di marines Usa sono stati invitati ieri a deporre le armi prima di incontrare il Segretario di Stato Usa Leon Panetta a Camp Leatherneck, in Afghanistan. Stando a quanto riportato oggi dal New York Daily News, non sono state fornite motivazioni per questa “misura insolita”, che sottolinea però la crescente tensione nel Paese dopo la strage di civili compiuta domenica scorsa da un militare americano nella provincia meridionale di Kandahar.

Il maggiore Brandon Hall ha ordinato ieri ad oltre 200 marines di lasciare le loro armi fuori dalla tenda dove si è tenuto l’incontro con Panetta. “Tutto quello che so – ha risposto il maggiore a quanti chiedevano una spiegazione – è che mi è stato ordinato di far lasciare le armi fuori. Qualcuno si è agitato, è tutto quello che ho da dire. Qualcuno si è agitato e noi ci adeguiamo”.

Solitamente le forze americane presenti in Afghanistan possono tenere le loro armi durante le visite del capo del Pentagono, a differenza dei loro colleghi afgani. Il generale Mark Gurganus ha poi spiegato al New York Times di aver dato lui l’ordine di disarmare i soldati Usa, per uniformare la politica, escludendo qualsiasi riferimento alla strage di domenica scorsa.

2 Commenti a “Leon Panetta sfugge ad attentato e non si fida dei suoi soldati”

  • Domenico Proietti:

    …e non si fida dei suoi soldati

    sono i rischi di chi sa’ di avere la coscenza sporca, baby!

  • archimede:

    Leon Panetta..un altro Italoamericano di quella specie più schifosa che esista sul pianeta, se lo buttassero dall’aereo durante la traversata dell,atlantico non lo piangerebbe nessuno, penso che neanche gli squali lo toccherebbero,,tanto fà schifo la sua carne-

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE