Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
Dopo la puntata di Servizio Pubblico, avevamo subito evidenziato il discorso “illuminante” di Tremonti con questo articolo. Avevamo ripreso il video dal canale ufficiale di Youtube del programma. Come potete ascoltare con le vostre orecchie, il video termina con Santoro che “blocca” tremonti. Ma grazie alla segnalazione del sempre attento Carmelo abbiamo ritrovato, dal sito del programma, la stessa parte che non finisce esattamente con il taglio fatto ad hoc dai gestori del canale Youtube. Ascoltate:
 Confrontatelo con il video di ieri.

Lungi dal voler assegnare un qualche merito all’ex-ministro dell’economia, riconosciamo che Tremonti sia riuscito a dire, per qualche motivo a noi sconosciuto, la Verità.

Il problema dei paesi europei, il problema di milioni di famiglie, dipende esclusivamente dal fatto che i banchieri PRIVATI della BCE stampano denaro senza alcuna copertura aurea e lo prestano agli stati – caricandolo di un interesse – come se ne fossero i proprietari. Gli stati non possono che promettere di ripagare il debito ma il debito non può che aumentare per via dell’interesse che viene chiesto indietro senza mai essere stato stampato. Così le tasse non possono che aumentare, le pensioni diminuire e l’aspettativa di una vita dignitosa per i nostri figli, scomparire.

Dovrebbero essere i cittadini di uno stato gli unici proprietari della moneta, come viene specificato nell’articolo 1 comma 2 della costituzione italiana. Quand’è che inizieremo a dare a questo problema la giusta importanza?

Per approfondire clicca qui.

19 Commenti a “Tremonti a Servizio Pubblico svela chi comanda in 15 secondi!”

  • Cristiano70:

    Questi temi alle Università italiane e forse anche a quelle straniere, non vengono neanche sfiorati.
    Non è singolare ancora trovare laureati in Economia & Commercio che non sanno cos’è il signoraggio monetario e bancario, con un’informazione distolta del ruolo delle Banche Centrali e della funzione pubblica che queste DOVREBBERO espletare.
    E’ gravissimo.

  • Fabrizio:

    E questa potrebbe essere la conferma del motivo dell’uccisione di Aldo Moro reo di aver cominciato a stampare le vecchie 500 lire di carta, di proprietà stato italiano cioè ognuno di noi, ma non solo spiega anche della strage nella banca di piazza fontana che se non sbaglio ospitava una delle due macchine che producevano o battevano moneta ovvero le 500 lire di cui sopra.

    • luca martinelli:

      sarebbe molto interessante appurare quello che dici, caro Fabrizio, a proposito della macchina stampa-soldi. Se fosse confermato che la banca dell’Agricoltura ne possedeva una , allora finalmente i parenti delle vittime saprebbero perche’ sono morti i loro cari.

    • Fabrizio:

      @ Luca, cercherò di risalire alla fonte nonostante la mia memoria faccia acqua da tutte le parti, mi ricordo che quando lo lessi rimasi fortemente colpito di apprendere ciò.

    • Fabrizio:

      HO TROVATO QUALCOSA IN MERITO: link: http://losai.forumfree.it/?t=48811033
      Questo è il documento che servi, per merito di Aldo Moro, a far emettere le 500 lire di carta: http://files.meetup.com/366300/stenografico.pdf
      POI Pierpoalo Pasolini aveva scritto nel 1975:
      Come mai quel 12 Dicembre 1969, furono proprio le sedi di tre Banche:
      - Banca Nazionale dell’ Agricoltura, Piazza Fontana, Milano
      - Banca Commerciale Italiana, Milano, ( la bomba non esplose )
      - Banca Nazionale del Lavoro, via Veneto, Roma
      ad essere prescelte quali luoghi deputati alle prime esplosioni di bombe con le quali si dette il via alla “Strategia della Tensione” ?

      ( La Banca Nazionale dell’ Agricoltura aveva cominciato poco tempo prima ad emettere le 500 Lire cartacee con dicitura: “Biglietto di Stato a corso legale” … L’ emissione fu sospesa pochi giorni dopo l’ attentato …
      … Forse si è pensato bene di poter prendere più piccioni con una fava …??? )

      Nel film “Piazza delle cinque lune” viene spiegato che l’assassinio di Moro e’ un caso complicato che vede alte cariche ufficiale e servizi segreti implicati… ma non solo!
      le analogie tra moro e jfk sono parecchie:
      -le banconote senza signoraggio
      -il complotto per l’assassinio
      -i servizi segreti
      -i mandanti
      Le 500 lire di Moro sono del 1966.
      Mentre Moro è stato ucciso nel 1978. 12 anni dopo, in quei 12 anni moro ha portato avanti politiche molto scomode… le 500 lire sommate al traffico palestinese, alla correttezza e mancata corruzione, all’unione di centrosinistra, all’indipendenza e altro… han fatto si che kissinger minacciasse moro pochi giorni prima di essere rapito.
      POI copio ed incollo anche il seguente ed ulteriore pensiero che troverete sul link sopracitato: Vorrei infastidire i grandi banchieri come fece Louis McFadden, denunciarli come Arrigo Molinari, informare come Giacinto Auriti, contrastarli come John F. Kennedy, accreditare moneta come Abraham Lincoln, disturbarli come Ezra Pound, bloccarli come Omar Torrijos, resistere come Salvador Allende, delegittimare il debito pubblico come Rafael Correa, emettere banconote come Aldo Moro, lavorare come James Garfield, ribellarmi come Mahatma Gandhi, minacciarli come Andrew Jackson, esser riconosciuto come Maurice Allais, insegnare come Federico Caffè, insistere come William McKinley, unire le persone come Thomas Sankara, accusare come Rodrigo Rosemberg, rivelare come Jürg Heer, far dichiarazioni come Nigel Farage, documentare come Aaron Russo e salvare persone come Mark Phillips
      PER FINIRE AGGIUNGO PER CISCUNO DI NOI IL SEGUENTE INVITO: SCAVA, SCAVA…

  • tiziana:

    WOW! Tremonti è certo preparato e non lo vedo votato al martirio. Dunque, vuol dire che i geni del male hanno le ore contate!
    Se lui parla così apertamente in un momento in cui sa che tanti si sono informati fuori dal circo mediatico vuol dire che non è solo, sa di essere appoggiato. E questa è una buona notizia.

    • Jacopo:

      Lo credo anch’io.
      I fatti di questi ultimi mesi indicano chiaramente l’emersione di un disegno antitetico a quello degli Illuminati, cresciuto alla loro ombra. Tremonti ha fatto una scelta. E noi?

  • Sharman*:

    Stavolta non abbocco.

    Vi invito soltanto a osservare bene su questa frase:
    “Il problema dei paesi europei, il problema di milioni di famiglie, dipende ESCLUSIVAMENTE dal fatto che i banchieri privati della Bce stampano denaro senza alcuna copertura aurea e lo prestano agli stati”
    si noti bene quell’ “esclusivamente”.

    Vi rammento inoltre che da quando esiste l’euro la Bce non ha mai direttamente stampato un singolo euro per prestarlo direttamente agli Stati, mai a nessuno Stato dei 17. Né la Banca Centrale Italiana ha mai prestato una lira direttamente alla Repubblica Italiana per i 30 anni precedenti la sciagurata introduzione dell’euro. (…ma in quanti eravamo contarari all’euro negli anni ’90? )

    Si tenga inoltre presente che la proprietà delle banche centrali non è sempre stata privata, e che se il problema “esclusivo”, o per lo meno maggiore, fosse appunto la privatezza dell Bce basterebbe nazionalizzzarla, e ciò sarebbe sicuramente un’ottima cosa, ma cambierebbe poco o nulla come la Storia ci insegna.

    Quindi il problema monetario e finanziario è complesso, ma trattato in questo solito modo mainstream da “antisignoraggisti” è fuorviante, ed è fuorviante ad arte.

    Poi guarda che strano…. giusto tre giorni fa segnalavo a Stampa Libera un articolo di questo stesso blog semisconosciuto che parlava delle esagerazioni fatte ad arte dai massmedia sulle uccisioni di cani randagi in Ukraina

    http://lalternativaitalia.blogspot.it/2012/02/strage-in-ucraina-per-euro-2012-una.html

    anche in curva a San Siro sono apparsi striscioni anti- Ukraina, per altro hanno giustamente portato sfiga, e va anche bene così: inutile mandare in giro per l’Europa certi mestatori del Sistema, sebbene inconsapevoli.
    Ormai il cagnismo è come il sionismo o il multiculturalismo, guai a criticarli, servono a dirigere le emozioni del popolo.
    E poi trovo questo articiolo dello stesso blog sul “signoraggio”…. che coincidenza…

    Cmq anche “l’antisignoraggismo” è diretto dai soliti, vedono che cosa c’è in giro, che cosa possa servire, ne colgono l’opportunità e ne fanno la matrice che solletica certe corde interiori, e la matrice viene riprodotta e riprodotta e riprodotta…

    • Maksimiljan Kodžak:

      cit:
      Vi invito soltanto a osservare bene su questa frase:
      “Il problema dei paesi europei, il problema di milioni di famiglie, dipende ESCLUSIVAMENTE dal fatto che i banchieri privati della Bce stampano denaro senza alcuna copertura aurea e lo prestano agli stati”
      si noti bene quell’ “esclusivamente”..

      Considerazione saggia, Sherman. Ma io mi concetrerei su un’altra parte del discorso: “…senza alcuna copertura AUREA e lo prestano agli stati”.
      L’oro odierno e’ il petrolio. Si ricicla la carta straccia americana, attraverso il mercato petrolifero, consacrandolo come la maggiore risorsa energetica.
      Non lo si fa per ragioni d’avidita, ma per il controllo finanziario e monetario, consentetndo alle banche di invadere (anche letteralmente) ogni sovranita’ dei popoli e nazioni, con la solita carta straccia. Ecco le perche’ delle guerre per il petrolio; sono ragioni puramente finanziarie.
      Perche’ non piu’ l’oro? Perche’ il petrolio garantisce un ciclo di flusso piu’ continuo ed esponenziale (e’ piu’ facile reperirlo e in grosse quantita’), mentre l’oro ha un costo di estrazione maggiore e un ciclo finito (la riserva aurea e’ una cosa quasi fissa). Hanno scelto il petrolio, molto probabilmente, perche’ doveva supportare l’industrializzazione, consentendo la corporatizzazione dello Stato, interamente dipendente dal petrolio (monopolio sull’energia) e dal sistema monetario.
      Ma non pensiamo che l’era dell’oro sia terminata. Si repristinera’ a breve, facendo da cuscinetto al sistema finanziario; sara’ una moneta transitoria, per il mero controllo delle risorse da parte dei grandi possessori d’oro (sempre gli stessi da secoli, da millenni…). Il petrolio e’ gia’ stato messo da parte, adesso stanno solo implementando il prossimo processo di controllo del sistema: moneta elettronica (che saranno crediti di consumo, attarverso la produzione controllata di risorse energetiche… per esempio: l’Italia avra’ la “concessione”, da istituzioni e agenzie internazionali che superviosioneranno il processo, di produrre una quantita’ di energia per il farbisogno nazionale… cioe’ quello che garantira’ il consumo/credito alla popolazione); economia basata sulle risorse (ecco perche’ si promuove tanto il “verde), un economia amministrata dallo Stato, che fara della produzione un mero bisogno statistico (una sorta di Soviet). Questo, penso, e’ almeno la parte tecnica, po c’e’ quella spiritual-religiosa e scientifica… insomma, e’ il Nuovo Ordine Mondiale.

  • giorgio:

    @ tiziana e jacopo

    Tremonti folgorato sulla via di Damasco? Ma nemmeno per sogno. Lui è uno di loro, per lui il “problema globale richiede una soluzione globale”. Ovvero nuovo ordine mondiale. Sì proprio quello tanto in voga tra i membri dell’oligarchia. Troppo comodo venire a parlarne in tv quando ormai lo sanno anche le capre che siamo sull’orlo del baratro.

  • andrea'65:

    Tremonti quello che nel 2010 era presidente dell’ASPEN Italia?
    Chi visse sperando mori cagando.

  • tina:

    dov’era tremonti quando l’Italia aveva bisogno di fatti e non delle polemiche del suo governo? Ora sono tutti professori come e più di Monti!
    Purtroppo un paese non può essere governato da chi guadagna milioni di euro perchè non posono capire le difficoltà delle famiglie dove entra un solo stipendio a fine mese o dove non entra proprio più!
    E CI VENGONO A PARLARE ANCORA DI BANCHE E UNIONE EUROPEA QUANDO SAPPIAMO BENE CHE TUTTO PARTE DALLA GERMANIA E DALLA FRANCIA UNICI E SOLI PAESI EUROPEI CHE DECIDONO DA SOLI LE SORTI DEGLI ALTRI PAESI.
    BISOGNAVA FARE PRIMA L’EUROPA E POI L’EURO……..

  • luca martinelli:

    Vorrei invece spostare l’attenzione su un fatto a mio avviso molto importante: i giornalisti finti-oppositori. Santoro è uno di loro, forse il peggiore. Altro esempio è Fazio. Ho capito che era un finto oppositore quando accolse nella sua stupida trasmissione, con tutti gli onori, il criminale contro l’umanita’ Tony Blair. D’altra parte insisto nel ricordare che “loro” sono piu’ bravi di noi. Una delle loro abilita’ consiste nel fare in modo che Tg di “sinistra” siano i maggiori disinformatori. Cito ad esempio il Tg3 diretto dalla sig.ra Berlinguer e soprattutto Rainews24 diretto da Corradino Mineo.

    • Fabrizio:

      Concordo e con l’occasione spezzo una lancia a favore di beppe grillo che in uno dei suoi tour aveva sbugiardato proprio fazio, riproponendo una intervista farsa a tronchetti provera al quale proponeva delle cavolate di domande senza senso invece di cogliere al volo il persongaggio con delle Vere domande-questioni che lo avrebbero riempito di vergogna e di ridicolo.

  • Alboino:

    Sono perfettamente d’accordo con Luca Martinelli su Santoro, Fazio e compagnia, in merito al fatto che sono finti oppositori, ma non credo sia questione di bravura, ma di sincerità. Nella nostra società, la lealtà, l’onestà e la dignità sono state annientate dal danaro ad ogni costo, ed i media sono una parte attiva.

    In merito a Tremonti, non dobbiamo dimenticare che questo signore nel 1992 si trovava sul Britannia, e non certo per caso. Tutte le sue cariche in varie organizzazioni globaliste, come l’Aspen, la dice lunga sui suoi contatti.
    Ora i casi sono due: o sente la fine del sistema, e preferisce lasciare il carro degli sconfitti rendendosi amico il popolo, oppure esplica la stessa azione dei personaggi finti oppositori. Diffido molto da gente del genere.

  • spegnere la televisione
    spegnere la televisione
    spegnere la televisione
    spegnere la televisione…
    …….devo continuare???????

    • luca martinelli:

      non devi spegnere, amico, senno’ come fai a capire il loro gioco? E’ dalla loro propaganda che puoi capire cosa bolle in pentola. Saluti

  • Oppure tutto fa parte di rendere il popolo consapevole in modo che quando decideranno di rottamare l’economia debito tutti diranno ben fatto. La verità è che se dovessero cambiare il sistema i redditi ed il tenore di vita di milioni di persone crollerebbero. Il tenore di vita che a tante persone piace dipende dalla moltiplicazione dei pani e dei pesci cioè i denari.

    La maggior parte delle persone non vuole privarsi della vita materiale capitalista costruita negli ultimi 40 anni, la causa principale della crisi non è il signoraggio è un problema, ma è la rinascita di nuovi attori globali nel mondo economico, il declino dell’Impero causa la rottura del sistema debito che può resistere solo se 1 potenza tiene il gioco in mano. Avevano creato un casinò del debito che finchè era solo 1 potenza che gestiva la truffa poteva funzionare in quanto tutti erano truffati, ma altri capi in questi ultimi anni non stanno a guardare ma vogliono mettersi in gioco, perciò il mondo è un bel casino. Per concludere la causa della crisi è il terremoto Geopolitico, l’effetto è la crisi finanziaria.

  • Tidivic:

    Signori la democrazia sta per fare il suo saluto ed uscire di scena. Prima era una comparsa dello spettacolo ma ora non serve più. Non hanno più bisogno di fingere che il popolo abbia i suoi diritti perchè ormai hanno capito che il popolo non è capace di rivendicarli. Quindi stanno per gettare la maschera ed ogni giorno di più scoprono le loro carte. Ogni tutela seppur falsa ed aleatoria verrà cancellata. Sotto i nostri occhi stanno attuando un progetto di schiavizzazione senza vergogna e senza timore perchè per loro noi non esistiamo. Il tutto verrà portato avanti in modo unilaterale perchè si “deve fare”. Esempio articolo 18. Non tanto per il contenuto quanto per le modalità di riforma. Frasi del tipo:”ormai non si torna più indietro”,”lo dobbiamo fare”. Perchè lo “devono”fare? Perchè non si può contestare la Fornero per strada altrimenti si viene fermati dalla polizia? Cosa fa pensare alla gente che le riforme poliziesche di questi tecnici possano cambiare le cose. Le hanno per caso cambiate? Tutto questo è molto inquietante perchè da la misura dello stato in cui ci troviamo e di quello che verrà. Spero che la gente capisca perchè ormai non rimane molto tempo

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE