Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
 Cari LETTORI/LETTRICI di SL,
questa è il primo POST che pubblico sulla mia nuova Collana del MISTERO n° 1 ESSO è tratto dal sito di EvolFenix del grande Maestro Ruggero Di GIOVANNA; questa Collana è dedicata a chiunque di voi si pone come me mille & mille domande su chi SIAMO da dove VENIAMO dove ANDIAMO e sopratutto COME farlo, ma anche a TUTTI quelli che si interessano come SAMBELLAMY & ANDY delle ENERGIE e di tutto quello che gravita intorno ad ESSE e che si pongono mille & mille interrogativi SEMPRE di difficile risposta !!!
BUONA LETTURA QUINDI…….A TUTTI VOI
NAMASTE’-ALOHA-HASTA SIEMPRE
SDEI

Sette sono le chiavi della grande porta
Essendo otto in una ed una in otto
Per prima cosa, sia immobile il suo corpo,
Avvolto nel sudario della volontà,
Rigido come cadavere; così potrai abortire
I bimbi nevrotici che solleticano il pensiero.
Poi regola il tuo ritmo del respiro:
Sia basso, agevole, regolare e lento;
Così che l’esser tuo sa il sintonia
Con il sonno del grande Mare Pacifico.
Terzo: sia pura e calma la tua vita,
Ondeggi dolcemente come una palma in assenza di vento.
Quarto: la volontà di vivere sia legata
All’unico, grande amore del profondo.


Quinto: lascia che il tuo pensiero, divinamente libero
Dai sensi, osservi la sua entità.
Sorveglia ogni pensiero che scaturisce: accresci
ora per ora la tua vigilanza!
Intensa e acuta, volta all’interno, non si lasci
Sfuggire un solo atomo d’analisi!
Sesto: su di un solo pensiero ben fissato
Arresta ogni bisbiglio del vento!
Come una fiamma eretta e immota,
Brucia l’essere tuo in una parola!
Acquieta poi quell’estasi, prolunga
La tua meditazione salda e forte,
Uccdendo anche il Dio, s’Egli si distrae
La tua attenzione dall’atto prescelto!
Infine, soverchiate tutte queste cose,
E’ tempo che fiorisca il fiore di mezzanotte!
L’unità è compiuta. Eppure, persino in questo,
Figlio mio, tu non sbaglierai
Se freni l’espressione, se lanci
Lo sguardo alla radice oscura dell’estasi,
Obliando nome, forma,vista, tensione,
Anche di tale alta coscienza;
Penetra fino al cuore! E qui io ti lascio:
Tu sei il maestro. Io rendo omaggio
Al tuo splendore che lontano irraggia,
O fratello dell’Astro d’Argento!

 

Tratto da “Aha” di Aleister Crowley del 1919

In questo testo sono ben riassunti alcuni principi basilari del percorso meditativo yogico. Per chi volesse anche solo cominciare a comprendere i benefici delle tecniche meditative è un bene afferrarne le fondamenta teoriche. Da questa summa è poi facile districarsi nelle pratiche che seguono la lezione scritta, quindi assimilare bene questa lezione introduttiva con la promessa di approfondire dopo. Si proseguirà passo per passo:

Sette sono le chiavi della grande porta
Sette sono i passi sotto descritti essenziali per aprire la grande porta della Coscienza; è infatti oltre quella porta che si trova il mondo dello Spirito, l’unico luogo dove l’Anima umana è effettivamente libera; per questo è anche detta porta della Liberazione, inteso come liberazione dell’Anima e dei suoi poteri occulti. Sette sono anche i chakra, i vortici energetici disposti lungo la spina dorsale umana dal coccige sino al di sopra della testa. In essi circola l’energia pranica utile a poter interagire nel mondo materiale attraverso il sottile. Attivare e saper controllare l’energia dei chakra è uno dei scopi della meditazione.

Essendo otto in una ed una in otto
Quando si riesce a risvegliare completamente i chakra essi formano un’unica aura energetica, detta l’ottavo, che si riunisce al mondo ultrasottile generando così l’Uno. In realtà in ogni chakra è contenuta l’essenza degli altri perchè tutti quanto sono composti di essenza divina, la quale si divide in otto ma è sempre Una. Da ogni chakra dunque è possibile risvegliarne un altro, così come da ogni tecnica è possibile intuire l’altra poiché tutte portano alla stessa mèta.

Per prima cosa, sia immobile il suo corpo,
Avvolto nel sudario della volontà,
Rigido come cadavere; così potrai abortire
I bimbi nevrotici che solleticano il pensiero.

L’importanza di ciò che fa il corpo è dovuta al fatto che esso rappresenta, con le sue numerose funzioni, una continua e martellante distrazione per la mente. La giusta posizione, l’asana yogico, rappresenta, in primo luogo, un modo per porre il corpo in una condizione di equilibrio abbastanza confortevole per evitare di soffrire la stanchezza (che prima o poi arriva restando “immobili”) e sentire il “bisogno” di fare altro. Per questo occorre raggiungere un totale controllo della volontà sui meccanismi corporali, che non sarà forzato, ma diverrà delicato e naturale come un velo su un cadavere, ovvero sarà il cadavere stesso che non avrà più motivo di muoversi. La posizione corretta permette anche di regolare bene i flussi energetici che scorrono dentro e attorno al corpo: ad esempio la schiena allineata in posizione verticale con la testa aiuta una maggiore funzionalità dei chakra; le caratteristiche posizioni delle dita permettono un corretto circolo energetico dato che esse sono il mezzo principale da cui fuoriesce il prana; evitare l’incrociamento degli arti e delle estremità in genere permette di regolare i campi di forza dell’organismo, anche se per le gambe potrebbe esserci eccezione. Quando si cerca di tenere l’attenzione il pensiero è distratto da migliaia di immagini che si intrufolano senza che la volontà riesca a controllarle, proprio come dei bimbi nevrotici che si ha difficoltà a zittire (è un’analogia tipica nell’ambito religioso indiano).


Poi regola il tuo ritmo del respiro:
Sia basso, agevole, regolare e lento;
Così che l’esser tuo sia in sintonia
Con il sonno del grande Mare Pacifico.
Regolare il respiro , tra gli svariati vantaggi per la salute, aiuta a rilassare il corpo e a rendere la mente meno suscettibile di un’eccessiva attività, così da permettere un maggior controllo dei pensieri ed una predisposizione a percepire più verosimilmente la realtà, spogliata adesso dei filtri cerebrali. Il respiro ha la particolare caratteristica di essere sia volontario che involontario, esso è l’unica funzione di cui si rimane consapevoli per l’intera vita ed è un elemento che entra in stretto rapporto con il proprio essere; secondo lo yoga è tramite esso che si percepisce il prana, per questo gli esercizi di respirazione sono detti “Pranayama”. Le tecniche di respirazione sono tra le più comune forme di meditazione, specialmente in Asia; ad esempio il Buddha utilizzò e insegnò il segreto del respiro per raggiungere l’illuminazione, per raggiungere quello stato in cui l’essere è calmo e paziente come la vasta distesa d’acqua che separa i continenti, ma che conserva tutta l’imperiosa forza che può scatenare un Oceano. Quando scrive “basso” si intende il respiro tramite la parte bassa del tronco, ovvero tramite il diaframma, e non la respirazione polmonare che quasi tutti oggi giorno continuano erroneamente ad eseguire meccanicamente; curiosamente non ci fu più ignorante di chi disse “petto fuori e pancia in dentro”.


Terzo: sia pura e calma la tua vita,
Ondeggi dolcemente come una palma in assenza di vento.
È basilare evitare emozioni che possano distrarre la meditazione e seguire un’etica in linea con la propria maniera di vedere il mondo sembra essere un ottimo metodo. Ciò non significa rispettare una morale già esistente rubacchiata in qualche testo religioso, perché se anche grandi maestri spirituali hanno cercato di trovare delle “leggi” etiche ideali per tutti gli uomini, ogni persona vive su una propria lunghezza d’onda e rispettare forzatamente un’idea che non è sulla stessa propria frequenza risulterebbe una distrazione peggiore che restando amorali. “Fà ciò che vuoi”, questa è la legge della vita, nel senso di rispettare quello che è il vero volere dell’anima nascosto sotto una montagna di false e marce idee talvolta dette desideri.


Quarto: la volontà di vivere sia legata
All’unico, grande amore del profondo.
Nell’equivalenza <Amore è Dio> è la chiave del mondo invisibile e della ricerca umana. Vivere secondo l’Amore, quell’ Amore nascosto all’interno di se stessi che, come insegnava Socrate, non aspetta altro di essere trovato (e non cercato, perchè è risaputo che è lì) e tirato fuori dalle profondità dell’essere. Hermes Trismegisto avvertiva “come in alto, così in basso” e Dio-Amore può essere trovato nell’infinità dello spazio dell’Universo, o, più facilmente, a qualche palmo di nulla dentro di sè. È sempre il medesimo, l’unico, l’Uno.


Quinto: lascia che il tuo pensiero, divinamente libero
Dai sensi, osservi la sua entità.
Sorveglia ogni pensiero che scaturisce: accresci
ora per ora la tua vigilanza!
Intensa e acuta, volta all’interno, non si lasci
Sfuggire un solo atomo d’analisi!
Qui comincia la parte analitica e strettamente mentale. Lo scopo è proprio quello di frenare tutti i pensieri, capire perché il cervello tende a creare continuamente collegamenti sinaptici indipendenti dalla volontà, in breve osservare se stessi (intesi come Io-pensiero) finalmente liberi dalle distrazioni dei sensi ed infine controllare i processi intellettivi e saperne guidare coscientemente la nascita, l’evoluzione e la scomparsa. Si provi anche per un solo istante a non pensare, ci si renderà presto conto che già dopo qualche secondo la mente avrà cominciato a viaggiare altrove e avrà ancorato decine di pensieri diversi. La vigilanza di questi sarà intensa e acuta all’inizio, ma dopo molta pratica potrà allentarsi ché la mente sarà ben educata. Un’assenza di attività mentale genera uno stato di assoluta recettività interiore, per cui sarà più facile ascoltare ciò che viene dal basso, oltre che dall’alto.


Sesto: su di un solo pensiero ben fissato
Arresta ogni bisbiglio del vento!
Come una fiamma eretta e immota,
Brucia l’essere tuo in una parola!
Acquieta poi quell’estasi, prolunga
La tua meditazione salda e forte,
Uccdendo anche il Dio, s’Egli distrae
La tua attenzione  dall’atto prescelto!
Una volta ben appreso il punto cinque sarà agevole focalizzare il pensiero su un elemento soltanto. Può essere scelta qualsiasi cosa, essa sarà l’obiettivo del nostro essere e per raggiungerla si dovrà abbattere il proprio Ego, nella meditazione non esistirà più l’Ego, esso è troppo critico, bisogna abbandonarsi nell’infinità della coscienza come una goccia si scioglie nell’oceano. La goccia potrà pensare di essere unica e distinta ma farà sempre parte di un Tutto più grande e solo il rendersene cosciente la renderà veramente libera e reale. L’attenzione può essere concentrata anche su di un suono emesso personalmente, generalmente un suono profondo, costante e indefinitamente ripetuto, detto notoriamente Mantra. Tra i più conosciuti si ricorda l’ OM cantilenato dai monaci orientali. Esso ha sia lo scopo che è stato descritto intorno alla funzione del respiro sia quello di bruciare l’ego in un battesimo spirituale che indica il raggiungimento dell’ebbrezza divina. Lo stato meditativo dà i suoi frutti soprattutto nel suo mantenimento e, credendo in ciò che si vuole raggiungere, guidati dal proprio sacro spirito ancestrale, non si abbia paura di portarlo a termine pure che lo stesso dio si pari davanti ad ostacolare il cammino, esso non sarà il vero Dio ma un bambino nevrotico mascherato da una delle divinità che ingannano la mente. Tumulando Machiavelli “Il fine giustifica i mezzi quando gli intenti sono sacri”.


Infine, soverchiate tutte queste cose,
E’ tempo che fiorisca il fiore di mezzanotte!
L’unità è compiuta. Eppure, persino in questo,
Figlio mio, tu non sbaglierai
Se freni l’espressione, se lanci
Lo sguardo alla radice oscura dell’estasi,
Obliando nome, forma,vista, tensione,
Anche di tale alta coscienza;
Penetra fino al cuore! E qui io ti lascio:
Tu sei il maestro. Io rendo omaggio
Al tuo splendore che lontano irraggia,
O fratello dell’Astro d’Argento!

Giunti prima del completamento, non sarà l’Uomo a giungere all’Illuminazione ma sarà essa a venir da lui. Il fiore di Loto si schiuderà da solo quando tutte le condizioni saranno favorevoli e questo avverrà di notte, alla fine del giorno che rappresenta il cammino evolutivo. L’Unione Uomo-Dio ha avuto luogo, il dualismo è abolito in ogni sua manifestazione; lo Spazio e il Tempo cessano il loro divenire.  Non è possibile parlare molto di questa condizione dell’essere,detta anche Samadhi,  in quanto non esistono, almeno nella lingua italiana, parole veramente appropriate che possano anche solamente far immaginare una parte di essa, l’esperienza sarà l’unica maestra. Comunque mai allentare il filo dell’attenzione e della coscienza, soprattutto quando si è raggiunto uno stato di coscienza superiore e più facilmente si può peccare di presunzione e altrettanto facilmente si può rimanere ingannati dalle proprie illusioni come in un incantesimo fatto di un’ invisibile ragnatela. Il Samadhi non è la fine, oltre c’è qualcosa detto Shivadarshana, il Nulla positivo, distruttore di tutto ciò che era, ma mi esimo dal dir altro evitando così di parlar per detti e leggende. Lo si scoprirà insieme. Infine un’indicazione che può apparir semplice e scontata, ma non lo è: Tu sei il maestro. Normalmente tutte le religioni come le scuole spirituali hanno dichiarato come fosse indispensabile la presenza di un maestro, un guru o un prete. Mister Crowley, solito prendere le distanze da qualsiasi organizzazione dogmatica, anche occultista, dona questa potente chiave di lavoro spirituale: non avete più bisogno di un maestro, in ognuno di voi brucia la scintilla divina e ciascuno di voi ha il potere di osservarsi, quindi meditate e troverete. Ovviamente l’aveva già fatto conoscere al mondo l’immancabile Socrate, ma la memoria umana è come uno scolapasta arruginito. Per questo aggiungerei che, prima di meditare (e di fare qualsiasi cosa), ricorda di ricordare. Ogni persona illuminata diffonde, appunto irradia, forti vibrazioni in frequenza d’onda col proprio stato iperumano così che persone ed eventi saranno influenzati dalla sua aura magica. Non è necessario a tal proposito insegnare alcuna cosa a niuno, poiché è sufficiente stare immobili nel proprio stato contemplativo per modificare il mondo e l’umanità.

 

Nota: L’Astro d’Argento, conosciuto anche come A∴A∴, è l’ordine magico fondato da Crowley nel 1907.

Ruggero Di Giovanna

Link: http://www.evolfenix.org/tecniche-spirituali/principi-di-meditazione-con-l-aha

18 Commenti a “Principi di meditazione con l’Aha – EvolFenix (Collana del MISTERO n° 1)”

  • Andy:

    Forte! Nonostante la mia limitata conoscenza ( MA LE RISPOSTE SONO GIA’ NASCOSTE DENTRO OGNIUNO DI NOI. BASTA RITROVARLE) immaginavo gia’ che ci fosse un collegamento tra le senzazioni-esperienze-coincidenze che ho vissuto ultimamente (che si sono proposte come delle rivelazioni. Io le chiamo cosi’) nei giorni che ero molto ispirato a riflettere ed i brividi giu’ lungo la spina dorsale che molto spesso mi e’ capitato di avvertire. (chissa’ , da quanto ho capito forse centra con il discorso sui chakra e la spina dorsale ed io non me ne sono reso conto). Poi voglio fare un appunto a cui tengo moltissimo su : OGNI PERSONA ILLUMINATA DIFFONDE – IRRADIA FORTI VIBRAZIONI IN FREQUENZA D’ONDA ,COSI’ CHE PERSONE – EVENTI SARANNO INFLUENZATI DALLA SUA AURA MAGICA . Voglio dire che in questo periodo, che e’ come se percepissi di vivere in uno stato di coscienza superiore, non faccio piu’ molta fatica nel riuscire a comunicare agli altri ( naturalmente soprattutto a chi mi sta vicino) le mie sensazioni o presentimenti. E’ un po’ difficile da spiegare ma e’ come se chi mi sta vicino adesso(non proprio tutti) fosse influenzato positivamente o riuscisse in qualche modo a percepire il senso di quello che vorrei esprimere. Prima invece facevo una fatica tremenda. Avevo quasi paura di tentare un approccio x divulgare i miei pensieri . adesso invece sembra che gli altri ne siano influenzati abbastanza positivamente o quasi. Faccio un es. : mi e’ capitato di parlare a tavola con mio padre e mia madre di un argomento di attualita’ secondo me chiaramente manipolato dai media (non ricordo cosa) e alla fine io tranquillamente me ne sono venuto fuori con un appunto. Di botto la discussione si blocca. Vedo mio padre che mi osserva x un secondo e rimane un po’ sconcertato. Sembrava poi con le labbra volesse dire qualcosa ma rimase zitto x qualche secondo a riflettere. IO NON LO HO DETTO MA AVEVO FATTO APPOSTA quell’appunto x cercare di far riflettere mio padre e mia madre. Voglio dire che Prima di all’ora non mi era mai capitato di vedere mio padre colpito in quella maniera x qualche cosa che avevo detto. Chissa’ forse e’ un inizio.io ormai ci convivo e ci sto lavorando tutti i giorni o quasi con questa mia maniera di propormi agli altri. Ormai x me e’ diventato quasi naturale cercare di influenzare positivamente gli altri. Ormai e’ come se lo facessi involontariamente. E l’ho presa anche quasi come una missione da compiere. non so dove mi portera’ . Pero’ ci credo. In fondo anche la terra in passato era creduta da tutti che fosse piatta ma poi la forza della verita’ e’ riuscita a prendere il sopravvento e poi tutti la dovettero credere tonda. Giusto? COME SEMPRE CIAO A TUTTI

  • Andy:

    Poi vorrei chiudere la mia parentesi con una frase che mi ha molto colpito di un’altra persona e di cui ho fatto (mi scusi) x me il mio motto. >>> NIENTE CI POTRA’ PIU’ FERMARE <<<

  • Andy:

    Scusatemi ancora ma le senzazioni che ho da descrivere sono sempre tante e ogni volta mi sembra che mi sfugga qualche particolare.per quanto riguarda l’es. di mio padre ed altri volevo dire piu’ precisamente che mio padre nell’appunto da me proposto a tavola era come se fosse riuscito a CAPTARE il messaggio di verita’ che io volevo esprimere. questo volevo dire. ciao a tutti LA FAMIGLIA UMANA STA CRESCENDO >>>NIENTE CI POTRA’ PIU’ FERMARE <<<

  • @SDEI
    Grazie per la pubblicazione di questo post.
    Contiene nozioni che avevo già avuto modo di conoscere e sperimentare.
    Per ora non faccio richieste,specifiche,visto che siamo solo “alla prima puntata”…,
    ma ti ringrazio per aver tenuto in considerazione la mia richiesta precedente in cui ti chiedevo di portare avanti questo tipo di argomenti,decisamente più importanti per il nostro essere rispetto agli avvenimenti “terreni”.
    Per cui ,conservo le domande da porti per i prossimi post attinenti,sperando che non passi troppo tempo:ho necessità di conoscere il tuo parere su alcuni aspetti inerenti l’attivazione dei chakra….
    Infine chiedo delucidazioni sulla figura di Aleister Crowley.
    Stiamo cercando la via per il risveglio dell’anima,per la riscoperta del nostro vero IO,per far crollare le false credenze che ci costringono ad un’esistenza terrena imperniata sui dettami del male….e si cita Aleister Crowley??????????????
    Ma non è per caso lo stesso Crowley devoto di satana?
    Il Crowley che fin da bambino ha dedicato la sua vita all’adorazione assoluta di lucifero?
    Quel Crowley che con i suoi studi e insegnamenti ha posto le basi per le nuovi correnti del culto satanico?
    Quel Crowley che viene tuttora acclamato dai nuovi volti del satanismo moderno?

  • SDEI:

    @SamBellamy,

    un ESSERE COSMICO aperto e studioso come te della CONSAPEVOLEZZA & RISVEGLIO a mio avviso NON dovrebbe formalizzarsi troppo su chi è il MESSAGGERO ma sul valore del MESSAGGIO trasmesso; personalmente IO credo che la CONOSCENZA deve ESSERE a 360° per questo ho pubblicato dei POST anche sull’ inquietante figura virtuale o reale che sia di HIDDEN HAND=H.H. e su l’ enigmatico KRYON, far conoscere i pensieri e le idee anche dei “seguaci delle forze oscure” a mio avviso ti aiuta a CRESCERE e a difenderti proprio da loro ricordiamoci SEMPRE il saggio detto “Se li conosci li eviti” !!!

    Riguardo alla figura controversa di Aleister(=nome celtico) CROWLEY, quello che scrivi è in gran parte vero anche se NON è chiaro se era veramente un “satanista”; quello che invece è certo egli era un gran conoscitore di “magia misterica” molto legato ad ambienti massonici e sicuramente un deciso anti-cattolico, questo a causa si dice dei genitori molto impegnati e devoti alla CHIESA pertanto molto rigidi nell’ insegnamento al figlio che a suo modo e nel suo ambiente è ancora considerato un grande & potente personaggio di MAGIA OSCURA !!!

    PERO’ NON CONFONDERE ANCHE TU, LUCIFERO & SATANA SONO DUE ENTITA’ DIVERSE

    HASTA SIEMPRE LA VIDA
    SDEI

  • @SDEI
    ti ringrazio per la cortese risposta.
    Hai ragione:l’importante è il messaggio,non il messaggero.
    Però ,nonostante nelle parole di Crowley ci sia la chiave per l’attivazione delle “sette chiavi”,rimane per me un personaggio oscuro che tanto ha contribuito a rafforzare direttamente o indirettamente la nuova corrente satanica.
    (molto interessante a riguardo il ritratto fatto da Chris Everhard….)
    Per cui penso che i miei dubbi sul personaggio fossero leciti…….
    daltronde è anche vero che conoscere il nemico aiuta ad affrontarlo…
    Chiedo venia poi per la svista su satana e lucifero
    Mentre attendo con ansia e trepidazione i nuovi post sull’argomento(spero non ci farai aspettare troppo…),così da porti alcune domande”impegnative” ,ti saluto sinceramente
    NAMASTE’ anche a te…

  • rick:

    @ Andy
    … ciò a cui ti riferisci si chiama risonanza cognitiva. è uno stato di sincronia tra esseri umani, che si percepisce a livello dell’anima e che sta aumentando sempre più e in modo esponenziale, non graduale. della serie dall’oggi al domani. è fantastico. lo percepisco anchio da un po’, specialmente direi da 1-2 mesi a questa parte (guarda caso quasi in coincidenza con i risvegli solari di gennaio e i relativi suoni celesti) ed esso è seguito o preceduto da prese di coscenza veramente intense e continue. attimi di intuizione o vere e proprie manciate di minuti in cui senti l’essenza della verità che è decisamente rivoluzionaria e ultraterrena. mentre questi momenti erano prima fenomeni sporadici e isolati dovuti spesso solo allo sforzo razionale, adesso contiuano giorno dopo giorno senza neanche dare tregua alla mente che per decifrarli deve necessariamente entrare in simpatia con l’anima.
    come hai accennato, gli altri entrano in simpatia vibrazionale con quello che dici e senti. è un fenomeno di irradiazione energetica ora FINALMENTE svincolato dalla vecchia energia pranica che si sta rapidamente assottigliando grazie alla repentina riduzione del campo magnetico (ci si sente parecchio scollegati e annoiati da questa vecchia realtà stantia). ma non tutti entrano in sintonia allo stesso livello. alcuni intuiscono e concordano con il tuo sentire ma non lo comprendono tanto quanto te. altri sentono perfettamente cosa senti e per altri ancora è diventato quasi scontato questo fenomeno.
    ma essere connessi con l’esterno non vuol dire essere necessariamente evoluti. per esserlo bisogna sì essere in sintonia con gli altri, ma anche avere coltivato il proprio personale io animico. essere prima di tutto in sintonia con se stessi. non disperdermi nella massa buonisa e indistinta. questo è importantissimo da ricordare se si vuole rimanere integri dopo la transizione. altrimenti si incappa nell’inganno massonico della new age (…) che mira soltanto a renderti schiavo strumentalizzando il risveglio della coscenza collettiva (che ci deve essere comunque) e denigrando la più importante coscenza individuale. della serie, il tuo volere non conta nulla, conta solo il volere di dio o degli dei o degli alieni o dei capi in generale. occhio quindi alla massificazione delle coscenze pseudo risvegliate, che comunque avverrà secondo me.
    coloro che avranno risvegliato anche la propria coscenza individule saranno visti come terroristi spirituali. quelli che avranno integrato la solidarietà di gruppo con il libero arbitrio individuale. prima c’è il risveglio individuale e poi quello collettivo, non viceversa. la moltitudine si risveglia solo quando ha lavorato su se stessa. il risveglio completo e quindi vero è quello individuale che include al interno quello di gruppo. un risveglio solo collettivo (che poi risveglio non è) porta all’addormentamento della propria anima e quindi all’inganno new age. noi non siamo una colonia di formiche. siamo fenomenali esseri cosmici che posseggono tutti la propria incontrovertibile unicità. a mio avviso è di questo che hanno paura coloro che spargono scie chimiche e che usano haarp poco prima del cambio vibrazionale, non so se mi spiego.
    ci sono però dei momenti nei quali quando si entra in simpatia con qualcuno, senti che quel qualcuno non riesce ad arrivare dove sei tu, quindi automaticamente anche tu ti fermi nel fargli notare delle verità perchè senti che non le può recepire. la verità non è per tutti, ma solo per chi la accetta. quindi occhio ai movimenti di massa di protesta e formazione politica. occhio al mito newagiano camuffato in tanti modi. lungi dall’autoidentificarsi come buoni escludendo da sè gli altri considerandoli come cattivi. non ci sono buoni e cattivi. ma persone con sufficiente coscenza per risvegliarsi e vivere nel nuovo mondo e persone che non possiedono ancora sufficiente coscenza per farlo. si tratta, a mio parere, di una soglia del tutto personale che si deve essere in grado di valicare senza inottrinamento dall’esterno. se si oltrepassa quel limite si è a posto. non si deve essere necessariamente dei buddha. si è salvabili o addirittura salvatori. agli in-coscenti ci penseranno altri per poterli rendere ancora più schiavi di quanto non lo siano già (alieni bugiardi o dittature interrate, chissà) o moriranno proprio.
    il salto non fa sconti. neanche ai galantuomini. il cambiamento o si sente interiormente oppure lo si riceve contraffatto dall’esterno. tutto dipende dalla centratura interiore che possedete.
    sicuro della risonanza che ho ottenuto (e scusa se è poco) ringrazio andy che mi ha portato a scrivere ciò che sentivo di dover scrivere in questi gg. e ringrazio gli altri su questo sito- commentatori e redazionisti- che hanno sentito ciò che ho comunicato loro.

    ps:
    copio il particolare editoriale pubblicato su beppegrillo.it meno di 1na settimana fa :
    “Il Pianeta Azzurro veniva usato
    anticamente per rinchiudere gli Spiriti
    Deviati della Galassia dentro corpi
    umani. Prima dell’incarnazione era tolta
    loro ogni memoria del passato. La
    Pazzia dominava le loro esistenze e si
    manifestava in ogni atto quotidiano.
    Trascorrevano il tempo ad accumulare
    Denaro sotto forma di foglietti di carta e
    pezzi di metallo. Il concetto di Denaro è
    impossibile da spiegare a un Non
    Umano. Al Denaro sacrificavano ogni
    cosa, la Vita , la Terra, l’Amore. Il
    Denaro, qualcosa di indefinibile e
    inesistente in tutto l’Universo, li spingeva
    a uccidersi a vicenda. Nessuna forza era
    più potente della loro Follia. Il Pianeta
    Azzurro, ciclicamente, li sterminava. Ciò
    consentiva di fare spazio per l’arrivo di
    nuovi Spiriti Deviati sino a quando
    l’epidemia di Devianza fu presente nella
    Galassia. Il Pianeta Azzurro è oggi meta
    di storici e di ricercatori del significato
    nascosto del Denaro” da Wikigalattica
    a voi i commenti…

    • Andy:

      @rick, mi sembra proprio di riconoscermi in quello che descrivi e la parola che mi viene spesso di pronunciare in questa situazione che sto’ vivendo e’ proprio quella.E’ FANTASTICO. A parte tutto il resto e’ un periodo che mi capita anche di domandarmi se sentirmi cosi’ possa veramente chiamarsi AVERE FEDE. (la fede di cui molti credenti dicono di aver raggiunto.L’amore incondizionato) AVERE SCOPERTO FINALMENTE LA MIA VERA NATURA.(ecco perche’ a parte quando lavoro cerco x quanto mi e’ concesso(causa famiglia) di staccarmi il piu’ possibile dalla vita materiale di tutti i giorni e rifugiarmi magari in un bel parco alberato o in riva al mare.e’ come se sentissi un richiamo.un istinto.) e’ veramente tutto positivo quello che sento? Sono domande che qualche volta mi faccio.Pero’ poi penso che nella mia vita non mi ero mai sentito cosi bene e in pace con me stesso(forse da bambino-ragazzino, quando ancora la vita in societa’ non aveva intaccato il mio carattere gioioso)e quindi mi convinco che sia effettivamente questa la strada giusta.anzi ,ne sono convintissimo. Poi c’e’ una cosa che hai descritto e cioe’ che ci si sente annoiati da QUESTA VECCHIA REALTA’ STANTIA. si giustissimo.questa e’ una sensazione che gia’ sentivo almeno piu’ di un anno fa’ piu’ o meno.pensa che percepivo qualcosa gia’ da ragazzino . mi provocavano noia molte cose di all’ora.e’ x questo che mi dicevano che io parlavo molto poco.ma x me era normale non trovare interesse x delle cose che per me erano insensate. Oggi sono convinto che quelle cose mi davano noia perche’ forse non le vedevo-sentivo parte della mia natura.PROPRIO COME OGGI VEDO LA GENTE ARRABBIARSI O COMMENTARE delle notizie su spred oppure se sono belli e costosi i suoi mobili di casa nuova o se il proprio lavoro che odia e che rischia di farlo ammalare x i materiali tossici che usa va bene.QUESTE COSE ED ALTRE NON SONO PARTE DELLA MIA NATURA. e lo voglio gridare al MONDO INTEROOO. Ciao a tutti

  • Andy:

    @rick, ma anche x gli altri. Ho un pensiero che mi frulla x la testa da qualche settimana .e dopo un po’ di ragionamenti -riflessioni-collegamenti sono arrivato alla conclusione certa che proprio Beppe Grillo e’ uno di noi.ha avuto un risveglio della sua coscienza proprio nel periodo in cui faceva pubblicita’ in TV.(quando a capito che cosa era la pubblicita’) cerca di trasmettere un messaggio di verita’ alla gente nella sua maniera comica.anche se di comico in quello che dice nei suoi spettacoli ce ne sarebbe molto poco giusto? Io sono convinto che Lui cerca di far capire alla gente qualcosa sulla vera natura dell’uomo, sulle sue vere potenzialita’, sulla percezione della realta’ ,su quello che ci succede in torno. Forse cerca di dare una via d’uscita alla gente vero?(un’ancora di salvezza) e l’unico modo di farlo e’ di parlare di argomenti di attualita’, perche’ se si mettesse a parlare seriamente di argomenti tipo, chi siamo , da dove veniamo o le nostre vere capacita-potenzialita’ e cosa hanno cercato di fare i poteri politici-elite occultando la nostra vera identita’, probabilmente rischierebbe di morire ammazzato in qualche strano incidente. o forse(un’altra teoria ma forse meno probabile) viene usato proprio dalle elite politiche x dare una via d’uscita alla gente.che ne dite?

  • Cinzia Bianchi:

    Perche’ tra le migliaia di autori che spiegano le tecniche meditative scegli Crowley, noto satanista?

  • @Rick
    Ottimo commento:ho apprezzato molto la descrizione delle sensazioni provate e la chiarezza nell’esporle,nonchè l’interpretazione che condivido molto della transizione a cui andiamo incontro.
    Grazie per la testimonianza
    IL MIO DIO SONO IO

  • @ Andy
    In tanti post ci siamo scambiati esperienze e opinioni.
    Per cui volevo darti la mia riguardo Beppe Grillo e altri Informatori.
    Seguo i vari contro-informatori da tanto tempo,in molti casi mi hanno aiutato ad aprire gli occhi e ad aumentare la mia conoscenza sui vari (mis-)fatti che accadono durante la nostra esperienza terrena.
    Molti hanno iniziato un cammino autonomamente,abbandonando le loro abitudini per perseguire le motivazioni che fanno da base alle loro ricerche,altri sono soltanto figli del “sistema”,personaggi inseriti nella categoria dei veri complottisti(anche se non mi piace definirli in questo modo)per destabilizzarne la sempre maggiore credibilità.
    Poi ci sono quelli che facevano parte dei primi e sono passati dall’altra parte della barricata.Secondo me(e sottolineo secondo me,è solo la mia umilissima opinione…)Grillo fa parte di questi ultimi:è stato tra i primi(almeno in italia) a parlare di determinati temi,ma poi si è un pò perso(anche probabile,come asserisce qualcuno,che sia stato “minacciato”,ma non saprei).In definitiva,penso che la maggior parte di questi “ricercatori”siano figli del sistema e della situazione:in un particolare momento storico come quello che stiamo attraversando nella nostra esperienza terrena caratterizzato da evidenti cambiamenti “vibrazionali” e di coscienza delle persone(non di tutte però),e di profetizzazioni catastrofiche,era naturale per l’elite illuminata “sfornare figure che servissero ai loro scopi,raccontando una parte della verità sui loro disegni,mixata a castronerie senza senso,per destabilizzare le certezze della massa ma soprattutto per instaurare un clima di paura e di pessimismo.Ma soprattutto scopo di tutto questo è far allontanare le persone dalla ri-scoperta della loro identità come esseri spirituali e non terreni,dalla presa di coscienza sulla loro vera natura di “anime coscienti che fanno un’esperienza terrena dentro un corpo materiale”.
    Sono veramente pochi quelli tra i “complottisti”che cercano di indirizzarci nella giusta direzione e comunque la cosa importante è “sentire”il messaggio che ci viene trasmesso.Se questo messaggio non “bussa alla nostra porta”,se non suscita in noi qualcosa di inspiegabile,quella strana sensazione che ci fa dire”lo so,l’ho sempre saputo”,allora fa solo parte di quella infinita serie di informazioni che recepiamo e che mettiamo da parte come conoscenze acquisite,che servono a renderci più ferrati su quello che accade nella vita terrena,ma non contribuiscono alla nostra ricerca di consapevolezza,al nostro miglioramento interiore,al riscoprire la nostra vera natura di esseri infiniti dai poteri illimitati.
    ripeto:è solo la mia opinioni,ma farebbe piacere sentire la tua ,ma aspetto anche altri commenti

  • Andy:

    SAM, grazie x il tuo contributo(fa piacere risentirti. Grazie anche a rick ,sdei e tutti gli altri ). Guarda,in effetti mi resta difficile riuscire a giudicare con certezza da che parte stia questa gente.infatti lo ho proprio specificato dicendo se x caso fosse usato proprio dalle elite politiche.quando dici che forse grillo con il tempo si e’ un po’ perso,forse hai ragione.pero’ e’ anche vero che comunque qualche indizio nei suoi ultimi spettacoli te lo lascia intravedere. Certo, devi essere proprio un tipo super sveglio x riuscire a comprendere certi messaggi.ecco perche’ credo che internet sia un mezzo fondamentale x riuscire a prendere completamente consapevolezza di se.grillo infatti ha sempre detto che internet e’ importante.questo e’ tutto quello che io penso. Spero di aver azzeccato la strada giusta su questo argomento. pero’ sarebbe utile il consiglio anche di qualcun altro .io grillo non lo seguo proprio tantissimo. Ciao

  • Andy:

    Dimenticavo di lasciare anche un’altra mia testimonianza che non credo sia meno importante delle altre. RIGUARDA PROPRIO IL RISVEGLIO DI COSCIENZA RIPRESO DA NOI TUTTI.ED IN PARTICOLARE A QUELLO CHE MI SEMBRA DI PERCEPIRE ULTIMAMENTE RIGUARDO ALLE PERSONE CHE MI STANNO PIU’ VICINO.ANCHE @RICK UN PO’ NE HA PARLATO E FORSE ANCHE ALTRI (SAM? Sdei?) PERCEPISCONO QUELLO CHE STO’ X DESCRIVERE . (non so se e’ un bene descrivere qui’ tutte queste sensazioni. Illuminati a noi contrari potrebbero aumentare le loro contromisure come gia’ sappiamo? ) Praticamente e’ come se alcune persone a me vicine(quelle piu’ aperte mentalmente) riuscissero a percepire che c’e’ qualche cosa d’altro del semplice: “si , si sa che le notizie sui giornali e TV sono spesso delle cazzate”. Voglio dire che queste persone(ed io lo percepisco e forse anche voi) e’ come se dentro di loro sentissero che forse si potrebbe nascondere qualche cosa di misterioso.MA E’ COME SE AVESSERO PAURA DI VENIRNE A CONOSCENZA. E’ COME SE AVESSERO PAURA DI VENIRE A CONOSCENZA DELLA VERITA’. O DI QUALCHE VERITA’. Vi rendete conto? Mi sono spiegato ? capite cosa voglio dire? Provate anche voi questa sensazione verso alcune persone? Secondo me e’ importante. Cosa ne pensate ? Come ve lo spiegate ? SAM , SDEI, RICK, ALTRI ? Oppure sono io che sono fissato? ciao a tutti e grazie

  • Ceci:

    Grillo e Casaleggio http://www.stampalibera.com/?p=14572#more-14572
    tanto per farsi un´idea del personaggio.
    ciao

  • @Andy
    E’ capitato anche a me di “avvertire”qualcosa di simile,se ho capito bene cosa vuoi dire.
    In poche parole,da quando ho aperto i miei occhi verso VERITA’ importanti ho cominciato a cercare di coinvolgere altre persone.Ho cercato di informare chi mi sta vicino,ma non solo.Inizialmente,quando le mie ricerche si rivolgevano verso temi terreni(illuminati,NWO,sistema di controllo globale:insomma i soliti temi che tutti abbiamo appreso nel corso del nostro cammino di risveglio),cercavo di indirizzare il loro sguardo affinchè scovassero ciò che si nasconde dietro il velo delle falsità mediatiche.Riferivo della vera natura degli avvenimenti che hanno segnato e condizionato la storia,e come questa non sia quella illustrata nei libri di testo e pubblicizzata dai vari studiosi formati dal regime nascosto.Venivo deriso(“le tue sono solo paranoie-è impossibile quello che dici-se fosse come dici tu,perchè i tg non ne parlano,perchè i giornalisti non lo scrivono?)
    Immaginati quando poi ho avuto i primi “segnali” di risveglio,quando ho cominciato a capire che non mi devo preoccupare più di tanto dei fatti legati alla vita terrena,ma che devo concentrarmi maggiormente sulla mia crescita interiore,ad interpretare ciò che mi succede ogni giorno,a capire la mia vera natura e il perchè affronto questa esistenza.Mi premeva che sapessero cosa è importante sapere della nostra esperienza di vita terrena.Scoprire la nostra vera natura,ricordare chi e cosa siamo.
    Qualcuno mi ha anche preso per pazzo,pensava che probabilmente stessi attraversando una fase critica della mia vita.Ma quando hai dentro di te la sicurezza dettata dalla certezza di quello che provi,quella sensazione che ti fa sentire nella direzione giusta del tuo cammino,devi solo lasciar perdere e andare avanti.
    Niente potrà fermarmi,niente potrà fermarci.
    Devo anche confessare che comunque ultimamente parlo molto meno di questi argomenti in pubblico,non perchè me ne vergogni(assolutamente sicuro di quello che provo,assolutamente forte nelle decisioni che prendo e deciso nelle scelte che faccio).
    Più semplicemente:mi sembra solo tempo perso,energie sprecate.Preferisco concentrare le mie energie sulla ricerca del mio vero IO,invece che sprecarle nel cercare di aprire menti chiuse e preconfezionate.
    Devo però confermere che quello che dici è vero,o almeno questa è la mia impressione.
    Quando ho iniziato ad interessarmi a questi temi e a condividerli con gli altri,come dicevo prima mi sentivo deriso,e notavo assoluta indifferenza .Poi gradualmente una piccola parte delle persone che avevano avuto modo di sentirmi parlare di “certi argomenti”,cominciava a prendere atto che forse potevo aver ragione(o quantomeno che le mienotizie erano almeno un pò “interessanti”).In questo venivo(e vengo)aiutato dagli avvenimenti che avvalorano le tesi”complottistiche” e che stanno smascherando la rete di disinformazione.Ultimamente capita che alcuni mi chiedano pareri e informazioni, ma sono casi rarissimi(e in questi casi,quando trovo interlocutori realmente interessati, mi soffermo volentieri a discutere).Troppa gente è ancora ipnotizzata dalla tv e dalla finta realtà che viene loro propinata.Posso però confermare che la tua sensazione l’ho avuta anch’io.Quando mi capita di parlare di temi attinenti le preoccupanti situazioni che riguardano l’imminente futuro sulla vita terrena,sembra quasi che i miei interlocutori ne abbiano sentore,ma preferiscano tenersi stretti alla “falsa sicurezza”offerta loro dalla vita reale.E’ come se qualcosa dentro di loro,cominci a bussare per farli svegliare,ma loro preferiscono “voltarsi dall’altra parte”.Preferiscono “non abbandonare la vecchia via per la nuova”.Per cui immaginati la difficoltà di cercare di spiegare che questa è solo una fase della nostra esperienza terrena.Poi posso anche raccontarti anche un’altra mia “sensazione”:ho notato che le persone “studiate”,le persone che hanno una formazione universitaria,quelle abituate a ragionare metodicamente, razionalmente, basando le loro argomentazioni su nozioni e assiomi imparati a memoria e snocciolati con la falsa sicurezza data loro da un foglio di carta con timbro su cera rossa incorniciato ed appeso alla parete più in vista,sono quelle più refrattarie verso questi temi,quelle che non ci credono perchè non le possono spiegare(o sarebbe meglio dire che non ci credono perchè i limiti dei loro schemi mentali gli impediscono di interpretarle e quindi non potrebbero reggere il peso di rivelazioni così esplosive).Stessa cosa per le persone che invece sono state schiavizzate dalla tv e dai suoi falsi schemi di comportamento.Vivono al credo di “se non l’ha detto la televisione non può essere vero”,vedono la tv come la divinità portatrice della verità assoluta:per cui vai a spiegare loro la vera natura dell’11/9 o delle politiche dei vari governi europei.Non parliamo poi di possibilità oltre la vita terrena…..
    Sono le due fazioni che probabilmente accuseranno maggiormente il colpo inferto dal cambiamento imminente:probabilmente,non sapendolo interpretare usciranno loro di testa…

  • Andy:

    Condivido tutto SAM. In particolare mi fa venire i brividi proprio il fatto che alcune persone percepiscono che si possa nascondere qualche cosa in quello che sta succedendo.ma preferiscono voltarsi dall’altra parte.e tra tutti i possibili esempi , quello piu’ classico e sotto gli occhi di tutti (anche provato con foto e quindi innegabile) e’ proprio quello delle scie chimiche. ma niente.preferiscono voltarsi dall’altra. Io mi aspetterei, che so’, almeno qualche domanda. Io ho dovuto fare tutto da solo.come anche voi del resto.comunque x adesso credo basti cosi’. A presto.ciao a te e ciao a tutti

  • SDEI:

    @CINZIA,

    a te cara lettrice dal bellissimo nome rispondo nello stesso modo che ho fatto con SAMBELLAMY; leggi con calma la mia risposta e sopratutto dimentica chi è il MESSAGGERO per un momento e concentrati sul messaggio del POST, poi ti chiedo IO quanti AUTORI esperti di MEDITAZIONE di quelli che citi hanno scritto “Le 7 CHIAVI” !!!??? NESSUNO,……………

    NAMASTE’
    SDEI

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia