Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Articolo di Santaruina * Link

Volendo trattare di Massoneria, vi sono due aspetti che possono essere investigati, entrambi degni della massima attenzione.
Vi è, innanzitutto, il carattere intrinseco di questo ordine iniziatico, la sua storia, le sue origini, la sua finalità.
E vi è, in secondo grado, la percezione che nel tempo il grande pubblico ha di questa organizzazione.
Nella nostra nazione, in particolare, l’idea che la massoneria generalmente trasmette è quella di un club elitario a cui si affiliano persone potenti con lo scopo di complottare alle spalle dei molti, nel peggiore dei casi, oppure in cerca del favore e dell’appoggio di personalità influenti, nel migliore.
Questa visione è in gran parte frutto delle note vicende che sul finire degli anni settanta coinvolsero gli appartenenti alla ormai famigerata Loggia P2.
Si trattava, in sintesi, di una loggia massonica a cui aderirono alcuni tra i protagonisti più influenti della scena politica e civile italiana dell’epoca, politici, magistrati, vertici delle forze armate, personaggi dello spettacolo.
Senza entrare nel merito della vicenda, i cui sviluppi sono facilmente consultabili da chi ne avesse interesse, diviene interessante cercare di comprendere quanto effettivamente l’operato di tale loggia fosse riconosciuto dal Grande Oriente d’Italia, l’obbedienza a cui la P2 aderiva, oppure si trattasse effettivamente di una scheggia impazzita all’interno del mondo massonico italiano, una “loggia deviata”, come lo stesso Grande Oriente sostenne.
Dare un valutazione definitiva non è effettivamente possibile per chi non fosse direttamente coinvolto in quei fatti, ma vale comunque la pena ricordare come la costituzione di una loggia coperta, quale effettivamente la P2 era, rientrava all’interno della tradizione del Grande Oriente stesso.
Un loggia coperta veniva istituita quando vi era necessità di garantire la massima segretezza sul nome di alcuni iniziati particolarmente influenti, e lo stesso nome della loggia facente riferimento a Licio Gelli rimandava alla loggia coperta più celebre della massoneria italiana, quella Propaganda Massonica operante nei primi decenni del XX secolo, loggia di cui fecero parte, tra gli altri, Francesco Crispi ed Adriano Lemmi.
Una loggia coperta, in altri termini, potrebbe dare la possibilità ad illustri appartenenti alla libera muratoria di agire ai limiti per il raggiungimento di determinati scopi, qualsiasi essi siano, e nell’eventualità in cui il gioco venga scoperto l’obbedienza madre ha facile gioco nel rinnegare questi suoi fratelli, dichiarando la loro loggia di riferimento ‘deviata’.

Ma ancora prima che lo scandalo della Loggia P2 esplodesse, l’idea che della Massoneria era diffusa a livello popolare era quella di un club privato in cui personaggi potenti ed eccentrici si riunivano per farsi dei favori a vicenda.
Emblema di questa percezione è la classica scena dell’iniziazione dell’impiegato Giovanni Vivaldi, interpretato da Alberto Sordi, presente all’interno del film “Un borghese piccolo piccolo”, del regista Mario Monicelli.
Nella pellicola, girata nel 1977, si racconta la storia, prima comica poi estremamente tragica, di un modesto impiegato, Sordi, appunto, che pur di trovare una sistemazione al figlio si affilia alla massoneria, nella speranza di poter avvicinare uomini influenti che possano aiutarlo nel suo intento.
La stessa scena della iniziazione è presentata in maniera alquanto grottesca, con i massoni dipinti quali attempati e pomposi, buffi e ridicoli nel loro bizzarro abbigliamento e boriosi nell’atteggiarsi a grandi iniziati.

 

Il personaggio di Sordi, nella sua classica interpretazione dell’italiano medio, caciarone ed arrivista, fa assumere all’intera rappresentazione un carattere buffonesco, e l’atmosfera che regna nella sala è tutt’altro che solenne e ieratica.
Questa era quindi l’idea vaga che della massoneria si aveva in Italia all’epoca.
A questo si aggiunga che nel nostro paese, a differenza di quanto accadeva altrove, l’influenza  della libera muratoria nella costituzione dello stato italiano, così come l’appartenenza ad essa di numerosi “Padri della Patria” veniva prudentemente sottaciuta nelle scuole dell’obbligo, ammantando così la questione di un certo “mistero”.

Al contrario, negli Stati Uniti, nazione la cui storia notoriamente deve molto all’influenza di importanti membri della libera muratoria, l’appartenenza alla massoneria ed a circoli “simil – esoterici” ha da sempre fatto parte della cultura popolare, tanto che si stimano in quasi cinque milioni gli americani affiliati in qualche confraternita, da quelle più serie a quelle a connotazione più “goliardica”, ma sempre imparentate con la massoneria.
Personaggi pubblici assai noti non fecero mai mistero della loro affiliazione, e persino nei film e nelle produzioni destinate al grande pubblico non è raro imbattersi nella figura del massone.
Stan Laurel ed Oliver Hardy, i nostri Stanlio ed Ollio, massoni anche nella vita vera, lo furono ad esempio anche nel grande schermo, nel film “Sons of the desert”, così come era massone il padre di Richie Cunningham di Happy Days, che appare in diversi episodi col tipico fez leopardato dopo essere tornato da una riunione dei confratelli, ed addirittura sono stati membri di una confraternita anche Fred e Barney dei Flinstones.

Stallio e Ollio con i paramenti massoniciStallio e Ollio con i paramenti massonici

Papà Cunninghum di ritorno da un incontro con la confraternitaPapà Cunningham di ritorno da un incontro con la confraternita

Fred e Barney nella loro confraternitaFred e Barney nella loro confraternita

Ancora oggi nelle televisioni statunitensi ci si può imbattere in spot propagandistici della Massoneria che invitano ad entrare a far parte dell’organizzazione, pubblicità che in Italia risulterebbero sicuramente impensabili.


Si potrebbe a questo punto pensare che la Massoneria non sia davvero altro che un club un po’ esclusivo, una organizzazione in cui aderiscono persone di una certa influenza che desiderano allargare la loro cerchia di conoscenze, così come uomini magari un po’ frustrati dall’ordinarietà della propria esistenza che vanno in cerca di una esperienza esotica, capace anche di accrescere la considerazione di sé per mezzo di titoli antichi ed altisonanti, quali ‘cavaliere’, ‘sorvegliante’, ‘oratore’, ‘maestro’, e via dicendo.
C’è del vero in tutto questo, ed effettivamente non sono pochi coloro che aderiscono alla libera muratoria per tali motivi.
Ma non sarebbe corretto sostenere che la Massoneria è questo e nulla di più.
Non bisogna dimenticare che la libera muratoria è pur sempre un Ordine Iniziatico, un ordine in cui il simbolismo e lo studio dell’esoterismo hanno un ruolo fondamentale.
Se scopo dei suoi membri fosse solamente quello di crearsi un ambiente riservato in cui portare avanti piccoli o grandi complotti, infatti, non vi sarebbe alcuna necessità di avvolgere il tutto con questa aura misterica.
Inoltre, lungi dall’essere una semplice aggiunta costruita per darsi un tono esotico, il sapere che nel simbolismo massonico è accudito rimanda realmente a conoscenze che una parte dell’umanità si tramanda da secoli, innegabilmente.
Sul versante opposto, di conseguenza, sono molti coloro che vedono nella massoneria non solo una organizzazione frequentata da intrallazzatori di alto livello, ma addirittura una sorta di contro-chiesa luciferiana che da secoli trama nell’ombra per il ribaltamento dell’ordine sociale corrente, in previsione dell’edificazione di un nuovo ordine in cui i fratelli avranno il compito di formare l’élite illuminata che guiderà il resto della popolazione sottomessa.
In mezzo a queste due visioni, vi è infine quella propria dei Massoni più ‘consapevoli‘, che vedono nella loro organizzazione uno degli ultimi luoghi in cui il sapere cosiddetto esoterico della tradizione occidentale viene ancora trasmesso.
A questi si uniscono coloro che pur ammettendo una decisa decadenza della istituzione riconoscono che per le persone in buona fede è ancora possibile ritrovare nella massoneria un depositario del suddetto sapere.

La locanda "All'oca e al girarrosto" dove nel 1717 si istituì la Gran Loggia di Londra.La locanda “All’oca e al girarrosto” dove nel 1717 si istituì la Gran Loggia di Londra.

Dove sta, quindi, la verità, e sopratutto, cosa esattamente è la massoneria, e quali sono le sue reali origini?
Occorre, a questo punto, fare una doverosa precisazione.
Nel parlare di massoneria, oggi, occorrerebbe sempre specificare che si tratta della Massoneria Moderna, così come è stata concepita a seguito della fondazione della Gran Loggia Madre del mondo, nata a Londra il 24 Giugno del 1717: questa Loggia riuniva ed unificava i diritti e i doveri degli affiliati delle precedenti e sparse logge.
Ma ancora più importante per la presente trattazione è l’operato del pastore presbiteriano James Anderson, il quale nel 1723 pubblicò le “Constitutions of Freemasons” in cui venivano definiti i Landmarks, i punti fondanti dell’ordine, e le prescrizioni rituali.
Anderson diede alla libera muratoria una impronta “deista”, e rescisse ogni legame che in precedenza legava la Massoneria con la Chiesa Cattolica: da questo momento, il carattere ‘tradizionale’ dell’ordine si andò sempre attenuando.
Questo strappo col passato fu il secondo fattore che condusse la massoneria a divenire nel tempo quello che è oggi, ed a differenziarsi nettamente dalle confraternite dalle quali in qualche modo discende.
Come è noto, la simbologia di cui la massoneria fa uso si rifà in gran parte alla strumentazione di lavoro degli antichi maestri muratori medioevali, i costruttori delle Cattedrali, ed in seno alle loro logge ebbe origine quel processo che condusse, a distanza di secoli, alla formazione di una organizzazione per molti versi in antitesi con gli ideali stessi di quei primi muratori.
Le confraternite di costruttori medioevali erano infatti dei luoghi in cui si trasmettevano le conoscenze pratiche e spirituali che il mestiere di costruttore portava con sé.
E’ importante soffermarsi sulla associazione dei termini “pratico e spirituale”, dal momento che in epoca medioevale queste due componenti formavano le basi di una unica ricerca interiore, ed erano imprescindibili l’una dall’altra.
Il costruttore nel suo operare imparava infatti i segreti della materia e della edificazione, e questa era la strada per intraprendere una costruzione personale ancora più importante, che passava per il centro del proprio essere.
Il simbolismo usato all’interno delle confraternite medioevali – la squadra ed il compasso, la livella, le colonne, l’arco, e così via – di conseguenza portavano in sé una connotazione potente, dal momento che non erano mere rappresentazioni astratte, ma ricordavano al costruttore le realtà superiori per mezzo di esperienze vissute direttamente, sulle quali la pratica stessa del mestiere induceva a meditare.
Con il passare dei secoli, iniziarono a prendere parte all’interno delle riunioni delle confraternite anche dei membri non-operativi, degli accettati o speculativi, ovverosia degli intellettuali che non svolgevano direttamente il mestiere di edificatore, ma erano affascinati dal simbolismo dei costruttori e dalle implicazioni spirituali della loro opera.
Questi speculativi furono a tutti gli effetti i veri precursori dei massoni moderni, dal momento che da un certo punto in poi il fattore operativo, propriamente detto, cessò di far parte delle esperienze di un confratello.
Si perse, inoltre, gradualmente il carattere prettamente cristiano che le logge degli antichi costruttori portavano con sé, finché, come si è visto, si arrivò allo strappo di Anderson, in cui la massoneria si avviava ad assumere dei connotati anti-cattolici, consolidati sul finire del XVIII secolo.

Portale della cattedrale di ChartresPortale della cattedrale di Chartres

Va aggiunto che l’insegnamento spirituale che gli antichi costruttori tramandavano sopratutto per mezzo delle loro opere, era espressione di quella Sophia Perennis che aleggia immutata nel cuore delle principali religioni tradizionali, quel sapere esoterico, ovvero ‘interno’, e non ‘nascosto’, a cui si giungeva per vie diverse rispetto alle conoscenze ‘exoteriche’.
La massoneria moderna abbandonò gli antichi legami con la religione tradizionale, trasformandosi in qualcosa del tutto nuovo, recuperando nel tempo dottrine, quali lo gnosticismo, in netto contrasto con l’ortodossia cristiana.
Questo passaggio risulta oltremodo importante, essenziale, per comprendere il futuro ed attuale sviluppo della libera muratoria: occorrerà quindi soffermarsi sulla distinzione tra la gnosi e lo gnosticismo.

La questione della “gnosi” è altamente intricata, e ciò è dovuto principalmente ad un cattivo uso del termine che negli ultimi tempi è stato fatto.
Gnosi, in primo luogo, significa semplicemente conoscenza.
Letteralmente.
Col termine gnosi si è poi voluto descrivere un insieme di dottrine più o meno “ortodosse” che si sono sviluppate in parallelo alla religione cristiana ed ebraica.
Il problema nasce nel momento in cui il termine gnosi viene applicato unicamente a quelle dottrine principalmente dualiste che svalutano e banalizzano l’iniziale ricerca mistica ed esoterica, una ricerca che si sviluppava in conformità con la dottrina exoterica della religione.
Tale banalizzazione ha luogo nel momento in cui la ricerca spirituale viene tradotta in termini immanenti, e viene fatta una lettura letterale di concetti allegorici e simbolici.
La gnosi autentica, invece, è, in sintesi, la ricerca del divino attraverso un percorso sovra-sensoriale e sovra-razionale, un percorso necessariamente legato e complementare al culto ed ai riti exoterici.
Oggi, invece, col termine gnosi si descrivono quelle dottrine in antitesi con l’ortodossia cristiana accomunate da un forte dualismo (dualismo che ad un livello superiore non ha motivo di esistere, essendo qualsiasi contrapposizione estranea alla divinità), e da un generale disprezzo nei confronti del creato.
Idea condivisa di questi movimenti è la presenza di un dio malvagio (il dio che crea il mondo materiale) contrapposto ad un dio che dona la vera conoscenza (identificato spesso in Lucifero-Satana).
Se seguita con coerenza tale teologia porta inevitabilmente a disprezzare il creato, in quanto realtà corrotta e regno del male, e di conseguenza la dissoluzione diviene atto auspicabile.
Di questa dottrina abbiamo tracce nelle cosiddette eresie manichea, bogomila, catara, e in tutte le loro derivazioni.
Per evitare confusioni sarebbe forse opportuno chiamare queste dottrine “gnosticismi”, ridando al termine gnosi il suo iniziale significato.

Il creato può essere quindi considerato da due opposti punti di vista: da un lato si può vedere nel mondo ed in tutto ciò che è esistente l’opera del creatore, ed in essa, per mezzo di essa a e trascendendo essa riscoprire il senso ultimo della propria essenza e dell’esistenza stessa, oppure si può considerare il mondo materiale come una degenerazione, una sorta di opera uscita male da demolire in vista di una migliore ricostruzione.
Questa seconda visione è propriamente quella gnostica, fatta propria nel tempo da sette quali i bogomili, i catari, i manichei, e gli attuali massoni.
La riconsiderazione della figura di Lucifero, la dissoluzione ed il caos visti da una prospettiva positiva si inseriscono tutti all’interno di questa dottrina.
Ecco quindi che la Massoneria moderna si diede uno scopo nuovo, l’edificazione di quel Nuovo Ordine oggi tanto in voga, un processo sintetizzato nell’innalzamento del Tempio che rimane scopo ultimo dichiarato di ogni loggia.
Seguendo quindi i passaggi del processo alchemico, la libera muratoria divenne per mezzo dei suoi membri più influenti uno strumento atto a contrastare ed eliminare tutte le vestigia del mondo religioso-tradizionale che sopravvivevano in occidente, in prospettiva della edificazione di un nuovo sistema basato sul sapere esoterico rivisitato di cui le logge si fecero portatrici.
Ancora oggi molti, ingenuamente, hanno visto nella massoneria moderna una organizzazione che se non altro ha contribuito a portare eguaglianza e democrazia e libertà di espressione in un mondo che era piombato nelle tenebre, ma questi non furono che passaggi in preparazione della nuova era che i membri delle società iniziatiche andavano delineando.

Più che di un ‘complotto’ si tratta quindi di un progetto attentamente pianificato che si va sviluppando nei secoli, un progetto del quale molti massoni, la maggioranza con ogni probabilità, ignorano l’esistenza.
Paradossalmente, infatti, il simbolismo massonico racchiude invece in sé ancora adesso i semi delle antiche conoscenze antiche, quel simbolismo che narra di costruzione e di edificazione, e non di dissoluzione, mentre i vertici della libera muratoria, per ignoranza o malafede, hanno reso l’organizzazione un luogo adatto al reclutamento di alcuni degli esponenti più ‘materiali’ del genere umano, una sorta di palestra di formazione per chi punta all’arrivismo ed alla scalata sociale ai danni del suo prossimo.

31 Commenti a “Massoneria: dall’edificare al dissolvere”

  • Gozer:

    Partendo dal presupposto che il capo della massoneria mondiale è la Regina d’Inghilterra, alla quale si ricollegano tutte le varie massonerie presenti sul globo terrestre, bisogna considerare che essa è presente in tutti i gangli della vita per come la conosciamo, più di quanto si possa credere realmente. Uno Stato occulto sovranazionale parallelo ai singoli Stati di facciata. Per farvi comprendere l’importanza e la ramificazione di questa entità, dovete sapere che i suoi componenti sono dotati di uno speciale passaporto massonico, che sicuramente ha molta più importanza di un documento normale ed apre magicamente tutte le porte a chi lo possiede. Ovviamente questa sorta di salva condotto viene consegnato solo dopo aver raggiunto un determinato grado di livello della conoscenza esoterica. Per entrare nella massoneria è fondamentale credere, nn si specifica cosa, ma credere, poi sarà in base al percorso del singolo che si intraprenderà una determinata strada. Infatti i Fratelli nn possono giudicare gli altri Fratelli, tranne casi estremi, ma porre solo il loro pensiero da confrontare con gli altri. Si pensa sempre che la Massoneria sia un unico percorso comune a tutti i suoi affiliati, ma nn è così, ciò nn toglie che poi il tutto viene convogliato al vertice della piramide. Nel vertice c’è la luce dove fondamentalmente si porta avanti questa credenza Luciferina dove il mondo cmq è stato creato col seme dell’inganno, dove ciò che è bene è male e il male è bene. Loro ribaltano tutto. Questo pensiero è supportato dall’immensa conoscenza esoterica e millenaria che si tramandano da generazione in generazione ed è stata preclusa a tutti gli altri.

  • Gozer:

    Dimenticavo la cosa più importante, ovviamente la vera Massoneria è quella coperta, reato quasi impossibile da accertare, l’abbiamo visto con le varie P 2\3\4 e i suoi componenti sono le alte sfere della società come nel famigerato Club Bilderberg, Bohemian Grove ecc. ecc. Tutto il resto è una candida facciata da presentare al pubblico, come un normale Rotary Club, che comunque a sua volte nel vertice è sempre riconducibile alla Massoneria della Gran Loggia d’Inghilterra.

    • Giuseppe:

      Ciao Gozer,
      da cosa deduci che la regina è la Capa della massoneria?
      chi ti ha parlato di questo passaporto massonico?
      E quale massoneria è occulta?
      Da cosa deduci che la massoneria ha una tradizione millenaria?

      Ti faccio queste domande perché a quel che io sappia (le mie poche conoscenze) non si possa dire così.

      Ho conosciuto massoni fino al 25°. MAi sentito parlare di un passaporto. Semmai esiste l’amicizia e lo scambio di favore in nome della fratellanza, un po’ come tu aiuti più un tuo amico piuttosto che un estraneo, o come si fa nei rapporti mafiosi (ma qui la massoneria non c’entra).

      Non conosco nessuna massoneria occulta. Tutte le logge massoniche sono alla luce del giorno, con nomi e cognomi. Quella che è occulta è la mafia o simili.
      Poi se all’interno di una massoneria ci siano dei ladri e mafiosi è si statistica popolare. Anche nel consiglio della scuola e nel consiglio comunale ci sono ladri, mafiosi e corrotti e approfittano del potere che gli viene dato, tipo Licio Gelli che infatti venne radiato dalla Gran Loggia d’Italia e la P2 diventò un’associazione terroristica solo nell’ultimo cinquantennio, quando divenne appunto un’associazione a delinquere.

      Se io ed un gruppo di amici terroristi diventiamo soci dell’Unicef e poi facciamo esplodere una bomba atomica su Roma , l’Unicef diventa una associazione mafiosa?

      Da quel che mi risulta, la massoneria comincia a prendere forma intorno al 1700 in Inghilterra (la famosa Free Mason) , ma gli venne affibbiato questo nome molto più tardi in Francia quando francesizzarono la parola Free Mason nel francese franc-masson (massone francese , letteralmente muratore francese). È vero che la massoneria ha ripresi gli antichi rituali egizi di millenni prima, con influenze alchemiche e magico-rinascimentali, ma a quale tradizione millenaria ti riferisci?

      Per quel che ho capito io la maggior parte dei massoni è gente normale (tra l’altro entrare in questioni politiche è vietati a tutti i confratelli da TUTTI gli statuti di stampo massonico), spesso ignorante, come del resto gran parte della gente.
      È vero che alcuni gran maestri hanno un’influenza, ma conta molto più un Totò Riina che un Licio Gelli; conta molto più Cameron che la regina d’Inghilterra. Come dicono in Inghilterra Cameron se ne sbatte altamente della regina.

      Il Club Bilderberg è fatto da persone potenti, poi il fatto che una MINIMA parte di questa si massone è un evenenzia. In Italia si contano milioni di massoni. Può essere anche il tuo vicino di casa.

      La mia non è una critica. Ma vorrei sapere se hai PIU’ informazioni di me al riguardo. Infatti parli di tante cose , sarebbe bello conoscere le prove che conservi in merito.
      saluti

  • freak70:

    Concordo con Gozer e ricordo che tutti i capi di stato si inginocchiano innanzi alla Regina (caso unico)

    • Giuseppe:

      freak70, credi ancora a questa leggenda? non credere a tutto quello che senti dire o scrivere, spesso sono xxxxnate. In realtà era un usanza riservata al papa, con relativo bacio dell’anello. Ma oggi i papi sono così meno considerati che molti non lo fanno più, Monti ad esempio non lo fa e neanche la regina elisabetta per l’odio secolare con la chiesa di roma.

      Guardati un paio di video giusto per mostrarti che è tutta una fantasia, altri cercatene tu:

      SARKOZY
      http://www.youtube.com/watch?v=h3uRCqOqrR4
      OBAMA
      http://www.youtube.com/watch?v=c0vw1VzwsPU&feature=relmfu

      Come vedi si danno la mano, come sempre, come con tutti.
      Saluti

  • Gozer:

    @Giuseppe,

    avrai conosciuto qualche cialtrone di 25° grado, perché se te nn sei un Fratello, mai nessun massone ti verrà a dire: “ciao, sai una cosa? Io sono un massone di 25° livello” pena la morte, nn so se rendo l’idea. Il reato di associazione segreta è un reato impossibile da verificare, infatti nn ricordo vi siano mai stati dei condannati per quel tipo di reato e se si sono pochi. Lo stesso Gelli in vari modi è riuscito a tornarsene serenamente a Villa Vanda. Il caso P2 per qualche motivo doveva uscire fuori, facendo ritrovare parte dei registri, perché è assodato che la parte dei nomi più importanti nn uscirà mai fuori, lo stesso Gelli è un paravento, i veri nomi nn li sapremo mai. Chi ha scritto il Piano di Rinascita? Gelli no di sicuro. Devi sapere che le Massonerie oltre ad essere collegate tra loro sono contigue ad altre organizzazioni ancora più occulte e antiche come i Templari, Cavalieri di Malta e Rosa Croce. Per quanto riguarda il passaporto, per la stessa ragione di prima, difficilmente troverai chi te lo può confermare. Mentre la Mafia, nemmeno te lo immagini quanto possa essere coinvolta con le massonerie, ovviamente parliamo di Logge coperte, nn sto parlando della Gran Loggia oppure del Grande Oriente. Ormai tutti i vari capi Mafia fanno parte di una Loggia, il modo migliore per intrecciare relazioni finalizzate al reimpiego di denaro illecito in attività pulite, il modo migliore per riciclare i loro soldi.

    Un saluto fraterno

    Dai che si t’impegni di più il passaporto lo danno pure a te!

    • Giuseppe:

      ti ringrazio per la risposta.

      Dato che, come scrivi tu:
      1)l’ associazione segreta è un reato impossibile da verificare
      2)i veri nomi nn li sapremo mai
      3)altre organizzazioni ancora più occulte
      4)il passaporto difficilmente troverai chi te lo può confermare
      5)i vari capi Mafia fanno parte di una Loggia

      Come fai allora tu in persona a conoscere tutte queste cose?
      e quali verifiche hai con te?

      Sarebbe utile se condividessi le tue certezze con noi tutti, altrimenti noi non potremo accetterle mai come verità, ma solo come ipotesi plausibili, non credi?

      di nuovo

  • Gozer:

    I Fratelli prima affondano e poi giudicano. L’ombra della P3 sul caso Concordia. Pare che il magistrato che si occupa delle delicate indagini del disastro della Concordia conosca molto bene elementi di spicco della famigerata organizzazione segreta denominata P3. http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/misteri-della-concordia-a-tre-mesi-dal-naufragio-vengono-a-galla-nomi-e-fatti-37508.htm

  • SDEI:

    @GIUSEPPE,

    alle tue comprensibili domande sulla MASSONERIA ti risponderà in maniera esaustiva GOZER; volevo SOLO ricordarti che l’ organizzazione MASSONICA è paragonata anche ad una CIPOLLA, questo PERCHE’ è anch’ essa composta da molti strati(=tuniche) sovrapposti chiamati GRADI ed è evidente che SOLO quelli superiori dal 30° in sù possiedono le GRANDI & ANTICHE CONOSCENZE MISTERICHE !!!???

    Chiedi anche chi c’è sopra ai MAESTRI del 33° GRADO, se NON lo hai ancora fatto vatti a leggere poi il POST su HIDDEN HAND=H.H.; anche lì troverai delle risposte ma ancora di più su che cosa SONO e come funzionano le EGGREGORE, per tua curiosità chiedi cosa ne pensano i tuoi conoscenti MASSONI del 25° GRADO sulle stesse e poi faccelo sapere su SL aspettiamo con curiosità i frutti della tua ricerca !!!

    HASTA SIEMPRE

  • Giuseppe:

    Sdei, aspettando la risposta esaustiva di Gozer, ho seguito il tuo consiglio.

    Ho letto le notizie su Hidden Hand, e spero che tu ti riferisca allo stesso che ha risposto a delle domande su un forum di questioni alternative chiamato Above Top Secret.

    Innanzitutto già il fatto che un misterioso super componente di una delle 13 grandi famiglie aliene spirituali antiche risalenti addirittura a prima dell’origine terrestre decida di fare delle super rivelazioni su un mediocre blog considerato di complottisti (dunque assolutamente non credibili), già puzza di bruciato.

    ti ammetto che non sono riuscito a leggerlo tutto, troppo lungo e fastidiosamente infantile e burlesco. Il suo pensiero è un mix di una lettura recente di stampo New Age abbastanza evidente, riassunto di qualche libro di recente uscita, vedi Il codice Maya, la legge dell’Uno, ecc.. Tra l’altro dimostra una palese ignoranza della Bibbia e delle altre antiche fonti che cita facendo degli errori che per un essere della sua portata dovrebbero impensabili se già a me fanno ridere.

    Ti dico giusto qualche cosa che mi ha fatto pure sorridere. Poi se ne vuoi fare una discussione seria lo posso analizzare su tutto quello che ha scritto, ma immagino che mi annoierei parecchio(per analizzarlo, non per la discussione).

    1) dice che la sua tradizione risale alla creazione dell’umanità, ma non riesce a raccontare niente di più antico che qualche passo della bibbia cristiana o di qualche documento di facile reperibilità per chiunque. Tra l’altro il passo della bibbia che cita (discussioni dell’ottobre 2008) risale ad una Versione Cei del 17 settembre 2007, vedi che biblioteca atlantidea che deve avere, forse manco ce l’ha una bibbia dato che non l’ha mai letta.
    2)Infatti DICE: “Il nostro Creatore Lucifero non è “il diavolo” come fu falsamente raffigurato nella vostra Bibbia.” Peccato che nella Bibbia il nome di Lucifero non venga fatto NEANCHE UNA VOLTA. Qua si passa dall’ignoranza alla presunzione di sapere e parlare cose di cui manco si è letto.

    3)Comunque la parte più divertente arriva quando alla domanda di fare qualche previsione sugli eventi futuri per controllare la sua attendibilità, lui risponde con queste previsioni

    a)”I mercati azionari completeranno presto la loro demolizione controllata. Dopo che una iniziale ‘apparente’ politica ‘di salvataggio’ sorreggerà la nave, si giungerà a nuovi minimi record entro la fine del mese.
    Le nostre istituzioni finanziarie saranno poi chiamate a far fronte a tutti i prestiti. Ci saranno molti fallimenti e pignoramenti.”
    LA RISPOSTA È DELL’OTTOBRE 2008, PIENA CRISI. PURE UN BAMBINO DI 10 ANNI AVREBBE POTUTO DIRLO. Tra l’altro i minimi storici sono arrivati ben dopo (vedi grecia, italia,spagna, portogallo) e forse devono ancora arrivare.

    b)”John McCain potrà diventare presidente degli Stati Uniti solo se qualcosa “accadrà” a Barack Obama prima delle elezioni.”
    Era già dato per vinto jmccain, infatti già i primi di novembre telefonò a obama per fargli i complimenti. Certo proprio un veggente. Ma alla prossima non vi tratterrete dalle risate

    c)”Salvo eventuali imprevisti, sarà introdotta una nuova valuta entro la fine del 2008 / inizio 2009, insieme ad una nuova unione di nazioni. In gennaio se ne è parlato in alcuni ambienti, anche se sono in atto piani che potrebbero condurre a compimento questo piano PRIMA di quanto inizialmente si sperasse. Il tutto dipende dagli sviluppi di ulteriori eventi futuri.”
    BEH SIAMO NEL 2012 E QUESTA VALUTA ANCORA NON SI È VISTA e manco l’unione.

    d)”San Francisco e Damasco saranno inabitabili entro il 2010, forse anche prima
    dalla fine del 2009″
    AHAHAHAH

    c)”all’inizio del 2010 vi saranno tempeste solari che causeranno la fusione  delle calotte polari ed un drastico innalzamento del livello dei mari, che invaderanno molte aree metropolitane.”
    AHAHAHAHAHAHAHAH

    4) Poi si contraddice , infatti prima dice
    “E’ molto importante per noi che la polarizzazione  sia negativa al momento del grande raccolto. Noi abbiamo bisogno di un raccolto negativo, e tutti voi state facendo un buon lavoro per aiutarci a raggiungere il nostro obiettivo. Di ciò vi siamo molto grati”

    però tutte queste rivelazioni le sta facendo per farci evolvere più in fretta e farci prendere consapevolezza e quindi essere meno negativi. Forse ha la memoria corta e non si ricorda quello che ha scritto 8 secondi prima.

    Poi per spiegare la Creazione usa la terminologia tipica delle traduzioni greco/latine dei testi gnostici, tipiche dei testi che trovi nella libreria sotto casa. Per esempio il Logos. Se la tua famiglia è stata ingaggiata da Yahwe stesso per abitare la terra, come lui ammette, mi aspetto almeno che usi termini ebraici, non so, o aramaici, fai tu , ma non greci o latini, o peggio americani. Ridicolo.

    Comunque mi fermo qui altrimenti il commento diventa troppo lungo e non lo legge nessuno. D’altronde ha previsto che tutto finirà il 21 dicembre 2012…vedi che originalità!

    Comunque SDEI, mi sembra di averti mostrato la totale ridicolaggine (si scrive così..?) del caso HH. Ma se tu hai buone argomentazioni in merito, scrivele, ma per riabilitare HH ce ne vuole…

    Riguardo le eggregore è un argomento interessante , ma non riesco a capire il collegamento con l’articolo e con i nostri discorsi sulla massoneria.

    • Gozer:

      Caro Giuseppe, le prime sette segrete le troviamo con l’avvento del Cristianesimo, una religione nuova che si contrappone alle vecchie religioni politeistiche, questi signori, precursori del NWO, si parla sempre di una nuova religione che possa unire tutti quanti sotto la sua ala, si riunivano segretamente nelle catacombe per tramare i loro disegni di dominio. Una volta diventata religione ufficiale al suo interno vi fu uno scisma attraverso le sette dei Bogomil e dei Catari, intorno al X secolo d.C. Questo è il nuovo impulso per le organizzazioni che daranno vita nel 1700 alla Massoneria per come la conosciamo oggi. Stiamo parlando del concetto di gnosticismo. Purtroppo lo studio della Massoneria è una materia molto complessa, sia per chi si trova al suo interno, viste le manipolazioni mentali che vi sono, che per chi la vuole analizzare dall’esterno, considerando la mole mastodontica di testi che si occupano di essa. Bisogna anche sapere che nel corso dei secoli, sia la Chiesa che queste varie organizzazioni, hanno fatto sparire innumerevoli opere frutto dell’antica conoscenza dell’uomo. Adesso tu mi chiedi di fornirti le mie fonti, ma esse sono solo il risultato di letture su letture di un mondo che mi ha sempre affascinato proprio per il suo lato occulto e misterico, quindi alla fine la mente umana può elucubrare quello che vuole. Ed è quello che è successo nel corso dei tempi. Nell’Antico Testamento si parla di Satana e Lucifero, dove in base alle varie interpretazioni e traduzioni possono risultare sia la stessa entità che il contrario. Satana in realtà è la sola condizione del male, rappresenta una posizione che può essere svolta sia da uomini che da angeli. Il male rientra sempre nel disegno di Dio, quindi è un suo strumento. Mentre la figura di Lucifero la possiamo trovare in Isaia 14, versetti che vanno dal 4 al 23, dove si parla semplicemente di un tiranno della Terra. Tradizione vuole che sia Nabonedo, il Re di Babilonia, sconfitto da Ciro il Grande, ma più realisticamente si potrebbe trattare di Serse, morto nel 465 a.C. Questo Re aveva posto fine al glorioso universalismo di Ciro, definito dal profeta addirittura, Messia di Yahwèh. Isaia esorta il popolo giudaico a scagliarsi contro il tiranno Serse. Ovviamente la profezia è stata scritta dopo la morte del Re, come tutte le altre profezie bibliche, che sono state sempre scritte dopo che gli eventi si erano verificati. I testi antichi si possono analizzare incrociando la traduzione LETTERALE e il contesto storico in cui sono stati scritti. Il periodo della restaurazione di Israele dopo l’esilio babilonese fanno comprendere che il Profeta nn si riferiva a uno spirito del male, comandante delle schiere infernali. Nonostante ciò i Padri della Chiesa hanno utilizzato questi passi per costruire la figura inesistente di un angelo, che per la sua superbia si sarebbe ribellato a Dio. Per ritornare quindi al discorso di prima dello gnosticismo, questo per far comprendere che questa vita terrena è fatta di interpretazioni e mistificazioni che riconducono al primordiale seme dell’inganno, che ha concepito l’universo. Per tutte le altre cose che mi chiedi, fatti un’idea tua in base al mondo che ti circonda e quello che vedi, nn sarò certamente io a cambiare la tua visione dove la Massoneria è solo una semplice organizzazione composta da gente normale, per lo più ignorante, che nn sarebbe mai in grado di influenzare le istituzioni ed operare in una ramificazione tale da abbracciare Lobby di potere, Credi Religiosi, la politica, le varie Mafie, Case Regnanti e volendo pure gli Annunaki che ci si scaglieranno addosso con Nibiru. L’ultima affermazione è una burla tanto per sdrammatizzare…

      Ti rinnovo il mio saluto fraterno

  • Giuseppe:

    Hai perfettamente espresso quella che è la realtà dei fatti ovvero:

    Una volta esistevano società e sette segrete e simili, poi è nata la Massoneria che ha rubacchiato la tradizione un po’ qua e un po’ là e per farsi figa dice che ha una tradizione millenaria.
    Nel passo che tu parli di Isaia non viene citato Lucifero.
    La storia dell’angelo caduto è raccontata nel libro di Enoch, ma non si parla comunque di Lucifero.

    Alla fine io SPERO che tu mi convinca delle tue SUPPOSIZIONI, perché se non convincono la mia logica non convinceranno neanche il tuo intuito.
    E’ giusto coltivare delle IPOTESI per poi verificarle, ma è bene non spacciarle come verità, non ti pare? spiegarlo che è una teoria sulla MAssoneria.

    buona giornata

  • peppino:

    La massoneria del grande oriente con la maestranza di raffi è diventata roba per gonzi.
    L’unico che fà affari è lo stesso raffi che da politico fallito si è riclitato trovandosi una poltrona ben remunerata con tutti i confort, alla faccia di quei poveri scemi che versano le quote, col miraggio di trovare chissà chi e che cosa. In realtà il profilo è molto basso e la rappresentazione che ne ha dato il maestro Monicelli è stupefacente e assolutamente realistica nel suo grottesco affresco. Le vere massonerie quelle realmente segrete, sataniche, complottiste e potenti, oltre alle chiese, sono ben altre e sono quelle a cui fà riferimento monti le quali serve con zelo impeccabile.

  • Maksimiljan Kodžak:

    “Nelle Logge B’nai B’rith tutti gli Ebrei sono ì benvenuti e si sentono a casa loro. Essi erano “Fratelli” prima di avere gustato la poesia dei rituale di iniziazione. Essi erano “Figli dell’Alleanza” per loro nascita e l’Alleanza non è stata tracciata da qualche uomo riunito in Loggia, essa è stata fatta da Dio e Israele ai piedi del monte Sinai. Àbramo, padre della razza ebraica, è – potremmo dire in modo figurato – il fondatore della prima Loggia, e scopre il suo rituale allorché innalza gli occhi verso la miriade di stelle brillanti sotto la volta dei cicli e vede in esse l’opera di un Creatore. Le stelle gli parlarono; esse dissero: “Vedi, il tuo popolo sia come le stelle del Cielo…. Che sia benedetto…”
    (“Why the B’nai B’rith?”, B’nai B’rith Magazine, New York, May 1929, p. 274)

    “II posto dei B’nai B’rith è unico fra le organizzazioni ebraiche [...]. Essi contano più membri di qualsiasi altra organizzazione ebraica. Si menzionano questi fatti non per orgoglio, ma semplicemente per indicare che abbiamo una responsabilità particolare nella famiglia delle organizzazioni ebraiche nei riguardi del nostro popolo e dell’umanità [...]”
    David M. Blumberg, Presidente mondiale B’nai B’rith, 1975

    Israele, secondo i suoi rabbini e le sue guide, ha un destino religioso e una missione da compiere presso i goim (i non ebrei) che consiste nell’illuminarli coi principi talmudici – dai quali derivano i tanto declamati Diritti dell’Uomo – nell’attesa dell’epoca messianica che vedrà la divinizzazione del popolo ebraico:

    “L’Ebreo potrebbe essere definito dalle sue responsabilità davanti a Dio, davanti alla storia, davanti al suo popolo, davanti all’umanità.
    [...] L’etica ebraica è una di quelle che danno all’uomo il posto più elevato nella creazione. E per lui che il mondo, e tutto ciò che contiene, esiste. E affinché egli si realizzi, concretando così l’epoca messianica, che l’universo è stato creato [...]. D’altra parte la storia ebraica è un richiamo costante a questa responsabilità degli Ebrei.
    Da Abramo che intercedeva per Sodoma e Gomorra ai sacrifici presentati al Tempio per le settanta nazioni del mondo, non mancano nei nostri testi biblici gli esempi di intervento degli Ebrei in favore dei fratelli non ebrei. Da allora, a torto o a ragione, il mondo non ebreo ha spesso (troppo spesso) considerato il popolo ebreo responsabile di tutti gli avvenimenti (soprattutto quelli cattivi). La tradizione ebraica ci impone di essere un esempio per tutte le nazioni, di comportarci come u n popolo di sacerdoti, sottolinea chiaramente quale deve essere il nostro ruolo nell’umanità [...].
    E’ questo senso di responsabilità che ha suscitato il B’nai B’rith e che spiega la sua lunga storia”

    Da Epiphanius, Massoneria e sette segrete, Il B’nai B’rith

    La massoneria ha un compito: portare il mondo all’Avvento del Regno di Sion.
    Hanno arruolato la massoneria per questo compito dal 18. secolo in avanti. Prima era una congrega di arti e scienze esoterico-alchemiche… cioe’ chiuse ai piu’. Il cerchio interno della massoneria e’ costituita da sette templari e rosacroce, che sfociano nel satanismo. La stragrande maggioranza degli iniziati non e’ minimamente consapevole di tutto cio’. Basta che occupano i posti loro assegnati.

    • Giuseppe:

      Maksimiljan, citare come fonte Epiphanius non dà un gran credito alle tue parole.
      E’ evidente, leggendo il tuo commento, che non conosci la massoneria se non da qualche blog antimassonico o qualche libro di Epifanio ( ma chi è mai questo epifanio?).

      Spiegami come fa il B’nai B’rith che è nato nel 1843 ad influenzare la Massoneria fin dal 1700(18° secolo) , come tu dici. E se non la pensi cosi, perché mai citi solo quello?

      Se non citi una verifica delle tue ipotesi, è bene che davanti ad ogni frase scrivi “seconde me…” oppure “potrebbe essere che…?”

      E poi spiegami , gli iniziati sono ignoranti o no?

      Se sono ignoranti, come fanno ad occupare posti politici, posizioni di rilievo, essere esperti di teologia, professori, dottori, ecc.?

      Se non lo sono perché non dovrebbero conoscere le cose che tu conosci e che ti è bastato leggere epifanio per saperle, libro didisponibile in tutte le librerie dell’Occidente, tu che non hai mai fatto parte della massoneria e non sai come funziona all’interno perché appunto segreta? o epifanio è un massone?

      I rapporti con i templari , i rosacroce, gli ebrei e la cabala, nonché l’alchimia e il ritualismo egizio sono argomenti che i massoni cominciano a padroneggiare già fin dal 3° grado, ma studiando dalle fonti, i libri veri ,nonché dall’eperienza diretta dei Maestri, non dai pseudo-riassunti di epifanio, in cui c’è una miscela di conoscenza immischiate e cosi confuse che neanche lui si ricorda il perché di cio che voglia dire.

      Che gli ebrei vogliano il ritorno di Sion è una cosa risaputa da millenni, ma non mi sembra che negli ultimi due millenni siano stati molto bravi nell’ottenerlo. Anzi , Li odiano tutti.
      Di recente pure il premio nobel per la letteratura tedesco ha scritto una poesia contro gli ebrei. Tra un poco verrà distrutta Sion , come già fece Tito nel 70dC. Solo questione di raggiungere il limite di sopportazione.

      Tra l’altro in passato i massoni e gli ebrei hanno fortemento combatutto tra di loro. Spesso era l’influenza dei massoni che permetteva di scacciarli da una città.
      La lotta contro i gesuiti è un altro esempio. Addirittura ebrei e la Chiesa sono arrivati ad uno storico patto tra loro per combattere la massoneria, notamente anti-religiosi (concilio vaticano II).

      Quindi si ci saranno pure società segrete filo sioniste che vogliono comandare il mondo, ma che c’entrano con la massoneria? Ma non citarmi più epifanio, per favore e Non fare di tutta l’erba un fascio.

      Grazie per le risposte
      ciao

    • Maksimiljan Kodžak:

      cit:
      “Spiegami come fa il B’nai B’rith che è nato nel 1843 ad influenzare la Massoneria fin dal 1700(18° secolo) , come tu dici. E se non la pensi cosi, perché mai citi solo quello?”

      Lo so. Infatti non ho scritto che il B’nai B’rith fosse stato il reclutatore della Massoneria. Invece il B’nai B’rith si compone della aristocrazia ebraica, la quale intravede nella “missione divina” del popolo ebraico il vero scopo verso l’intera umanita’. La massoneria e’ diventata educatrice di tale pensiero, “iniziando” l’intera societa’. Le istituzioni civili sono opere massoniche; il pensiero comune e’ quello massonico, cioe’ istituzionalizzato e ideologico. Cosi’ Sion ha estirpato la tradizione cristiana (alla quale anche la stessa massoneria degli albori si ispirava). Forse i Templari (capostipiti della moderna massoneria) sono stati la prima setta’ sionista nell’era cristiana, i quali volevano ricostruire il Tempio di Salomone erigendo la Gerusalemme Celeste (NWO).

      cit:
      “Se sono ignoranti, come fanno ad occupare posti politici, posizioni di rilievo, essere esperti di teologia, professori, dottori, ecc.?”
      Ignoranti nel senso che ignorano. E penso che non sia nemmeno una loro prerogativa scoprire certe questioni, proprio per la posizione di prestigio che occupano… gli basta questo. Quando si intromettono troppo ricevono un taglio netto… come un Kennedy qualunque.

      cit:
      “I rapporti con i templari , i rosacroce, gli ebrei e la cabala, nonché l’alchimia e il ritualismo egizio sono argomenti che i massoni cominciano a padroneggiare già fin dal 3° grado, ma studiando dalle fonti, i libri veri ,nonché dall’eperienza diretta dei Maestri, non dai pseudo-riassunti di epifanio, in cui c’è una miscela di conoscenza immischiate e cosi confuse che neanche lui si ricorda il perché di cio che voglia dire.”

      Non mi pare di aver negato che i massoni conoscano le scienze “sacre”… e buon per loro. Non sono a conoscenza del fine ideologico. Insomma, fanno parte di una Chiesa (o controchiesa, come qualcuno evidenzia), fatta di leggi, dogmi e missioni, senza accorgersene.

      cit:
      “Tra l’altro in passato i massoni e gli ebrei hanno fortemento combatutto tra di loro. Spesso era l’influenza dei massoni che permetteva di scacciarli da una città.”
      Non dopo la Rivoluzione Francese.

      cit:
      “Addirittura ebrei e la Chiesa sono arrivati ad uno storico patto tra loro per combattere la massoneria, notamente anti-religiosi (concilio vaticano II). ”
      Io la interpreto in maniera diversa: e’ proprio con il Vaticano II che il pensiero massonico si e’ consacrato definitavemnte. La Chiesa e’ diventata una sola… una passo determinante verso l’unificazione globale sotto una diversa gerarchia dominante: Il Regno.

      cit:
      “Di recente pure il premio nobel per la letteratura tedesco ha scritto una poesia contro gli ebrei. Tra un poco verrà distrutta Sion , come già fece Tito nel 70dC. Solo questione di raggiungere il limite di sopportazione.”
      Si, e’ Gunter Grass. Ci voleva, in effetti. Ma non e’ contro gli ebrei, ma contro lo Stato d’Israele. Anche Israele, inteso come stato, dovra soccombere per erigere il Regno, con Gerusalemme capitale mondiale, sottomesso all’impero kazharo.

      cit:
      “Maksimiljan, citare come fonte Epiphanius non dà un gran credito alle tue parole.”
      Quelle non sono considerazioni di Epifano, ma citazioni di esponenti di tale Loggia.
      Il libro di Epiphanius piu’ criticarlo quanto ti pare, ma non piu’ negare che porta diverse fonti, anche originali.

      Insomma, io non sono contro la massoneria, ma vorrei che riprendessero la vera Tradizione e non essere piu’ promulgatori di ideologie messianiche e pensiero debole… perche’ questo si riflette nell’intera societa’.

    • Giuspe:

      Io sento che tu sei una persona molto intelligente, capace, e sopratutto curiosa di conoscere.
      Sento anche che sei giovane e non hai ancora trovato il ” centro di gravità permanente” della tua mente e del tuo criterio di giudizio (neanch’io).

      Credo che il motivo principale per cui non condivido il tuo pensiero è il significato della parola “massoneria”.
      Per me è un tipo di organizzazione nata nel 18°sec con dei principi base di tipo quasi esclusivamente spirituale e di evoluzione, da cui sono nate varie branche che dopo svariate separazioni e secoli hanno cercatto di unirsi sotto un’unica regola. Oriente di Francia e Gran Loggia di Inghilterra principalmente, con affermato il rito scozzese.

      Per te (e per altri, anche Gozer) mi sembra che ogni volta che si parli di sette segrete, sionisti, nuovo ordine mondiale, illuminati, satanisti, governo ombra e nascondino si parli anche di Massoneria, anche se non c’entra proprio.
      Che poi ci siano massoni che sono satanisti, illuminati e globalisti è perfettamente normale , ma li trovi distribuiti egualmente nel resto della popolazione.

      Per esempio il B’nai B’rith, che per inciso NON è una fonte, non è massoneria. cosa ti porta a credere che tutto quello che dica il rappresentante del B’nai B’rith sia vero?
      credo nessuno.

      Se io con un paio di amici facciamo una setta rituale e diciamo di essere i rappresentanti degli abitanti di Betelgeuse e siamo qui sulla Terra per rubare le vostre anime grazie all’appoggio della massoneria, tu mi crederai esattamente come hai fatto con il B’nai B’rith. PEr me non ha senso, non so tu come la vedi e su cosa poggi tali ipotetiche certezze

      (uso il tuo stesso stile cosi ci capiamo meglio…)

      cit.
      Le istituzioni civili sono opere massoniche; il pensiero comune e’ quello massonico, cioe’ istituzionalizzato e ideologico.

      Le istituzioni civili esistono da 5000 anni , quelle attuali sono principalmente di origine latino/romana. Come le colleghi alla massoneria che esiste solo dal 1700??? questa tua frase mi appare più che misteriosa.

      cit.
      Non sono a conoscenza del fine ideologico.

      Vai su qualsiasi sito internet di qualsiasi loggia massonica importante e ci trovi lo Statuto , leggilo, ci sono scritti pure i fini ideologici. Tranne di quelle di cui ci parla peppino (commento precedente) ma di cui non ci dice i nomi…

      cit.
      ma vorrei che riprendessero la vera Tradizione e non essere piu’ promulgatori di ideologie messianiche e pensiero debole.

      hai appena detto che conosci il loro fine ideologico. Da dove l’hai tirato fuori che la loro ideologia è messianica? lo confondi con la legge ebraica. e di quale pensiero debole parli?
      Come dicevo prima tendi a fare di tutta l’erba un fascio e cosi ti ritrovi a combattere il nemico sbagliato. Non esiste nessun messia nella massoneria , l’unico elemento che ci ritrovi di religioso è il famoso GADU.

      fai anche tu questa breve ricerca logica: qual’è il collegamento tra tutti questi “malvagi” (chiamamoli cosi perora) di cui parli e la massoneria?

      e chi se ne frega di cosa dice il B’nai B’rith, è un associazione come un altra , che tende a darsi importanza. infatti dove sono i FATTI?
      i FATTI.

      e per fonti si intendono evidenze pratiche e , non , testimonianze.

      E’ ovvio, se chiedi a Berlusconi se è un santo o ad Obama se è il salvatore dell’umanità di rispondono di si. ognuno dice la sua, B’nai B’rith compreso. E poi si sa che i cabbalisti dicono sempre cose false, è un principio del percorso di crescita maestro-discepolo.

      Detto questo, poi è possibile che tutto quello che PENSI su Sion ecc. sia del tutto vero, io ci faccio pure + di un pensierino, ma continuo a convincermi che con la Massoneria si è fuori strada. Chiama questi illuminati con un altro nome..inventalo tu se vuoi.

      Sembra che dia tu più potere a queste società parlandone che esse stesse nella realtà.

      aspettando tue informazioni più seriose
      ti saluto

    • Maksimiljan Kodžak:

      cit
      “Io sento che tu sei una persona molto intelligente, capace, e sopratutto curiosa di conoscere.”
      Grazie.

      cit:
      “Credo che il motivo principale per cui non condivido il tuo pensiero è il significato della parola “massoneria”.
      Per me è un tipo di organizzazione nata nel 18°sec con dei principi base di tipo quasi esclusivamente spirituale e di evoluzione, da cui sono nate varie branche che dopo svariate separazioni e secoli hanno cercatto di unirsi sotto un’unica regola. Oriente di Francia e Gran Loggia di Inghilterra principalmente, con affermato il rito scozzese.
      Sento anche che sei giovane e non hai ancora trovato il ” centro di gravità permanente” della tua mente e del tuo criterio di giudizio (neanch’io).”

      Comunque, gia’ il concetto di “evoluzione” non mi piace. E’ un costrutto molto moderno, che non c’entra niente con le Tradizioni spirituali antiche. E gia’ qui vedo un corruzione ideologica di fondo, non fatta da te, ma nel senso culturale comune.
      Ti diro di piu’. La Massoneria, secondo me, aveva (sicuramente prima del 18° secolo) una costituzione cristiana ed anche pratica: nel senso che costruiva chiese e cattedrali. Poi, probabilmente, e’ arrivata l’affiliazione templare, che gestiva un Ordine ideologico che usava certe scienze (kaballah) per dominare e modificare gerarchie. Dato che il potere talmudista voleva da sempre dominare la Chiesa, no lo poteva fare direttamente e mostrarsi come nemico chiaramente. L’ha fatto attarverso la massoneria, che rapresentava la Tradizione cristiana piu’ vera, affiliandola a cricche sataniche, attraverso il potere finanziario, diretto dall’aristocrazia ebraico-ashkenazita. Il loro fine e’ l’unificazione della Chiesa sotto il loro dominio e erigere una grande istituzione religiosa mondiale, che poretra’ la vera rivelazione al mondo: il Regno Messianico per una Nova Umanita’… Quanto sentiamo ripeter queste parole, sopratutto in ambienti New Age? Il sacrificio di tale progetto sara’ enorme: la razza umana sara’ definita uno scarto evolutivo, tranne che per gli “eletti”.

      cit:
      “Per te (e per altri, anche Gozer) mi sembra che ogni volta che si parli di sette segrete, sionisti, nuovo ordine mondiale, illuminati, satanisti, governo ombra e nascondino si parli anche di Massoneria, anche se non c’entra proprio.
      Che poi ci siano massoni che sono satanisti, illuminati e globalisti è perfettamente normale , ma li trovi distribuiti egualmente nel resto della popolazione.”

      La Massoneria fa parte dei gruppi di potere piu’ importanti e come tale va considerata. Nel suo vertice e nella sua concezione istituzionale e’ inglobata nella struttura piramidale del potere sionista – concepito in un concetto idologico piu’ largo.

      cit:
      “Per esempio il B’nai B’rith, che per inciso NON è una fonte, non è massoneria. cosa ti porta a credere che tutto quello che dica il rappresentante del B’nai B’rith sia vero?
      credo nessuno.”
      Lo dice, e’ questo il problema. E’ un pensiero, ne’ vero, ne’ falso, ma presente. Negli USA questa Loggia ha un potere trasversale, alla quala molte logge “normali” sono affiliate. Non per niente, negli USA anche i cristiani fondamentalisti (molto presenti a livello politico), sono considerati cristiano-sionisti… Per me non biosgna nemmeno considerarli cristiani.

      cit:
      “Le istituzioni civili esistono da 5000 anni , quelle attuali sono principalmente di origine latino/romana. Come le colleghi alla massoneria che esiste solo dal 1700??? questa tua frase mi appare più che misteriosa.”
      Volevo dire le istituzioni civili moderne. Il globalismo e’ molto sorretto da istituzioni massoniche, nonche’ l’ideologia ipocrita del “dirittoumaneismo”, della democrazia, della liberta’, della fratellanza e dell’ugualianza. E poi diciamo la verita’, l’ONU e solo una grande loggia globale. Il Potere ha usato questa istituzione (la massoneria) per integrarsi per bene nella societa’.

      cit:
      “Vai su qualsiasi sito internet di qualsiasi loggia massonica importante e ci trovi lo Statuto , leggilo, ci sono scritti pure i fini ideologici. Tranne di quelle di cui ci parla peppino (commento precedente) ma di cui non ci dice i nomi…”
      Non volevo dire di questi. Anche i preti sanno i fini ideologici della Chiesa in se’… ma sanno cosa tramano nei vertici? E, sopratutto, lo vogliono sapere?

      cit:
      “hai appena detto che conosci il loro fine ideologico. Da dove l’hai tirato fuori che la loro ideologia è messianica? lo confondi con la legge ebraica. e di quale pensiero debole parli?”
      Ci sono arrivato (in maniera parziale) per ricerche storiche fatte. Ovviamente, ufficialmente, si tratta solo di “complottismo”.
      E non confondo con la legge ebraica. Se leggerai cosa ho scritto sopra, saprai perche’…

      Saluti.

  • Gozer:

    @Giuseppe

    Questa è la testimonianza di un magistrato di Cassazione, Paolo Ferraro, che ha scoperchiato un giro di satanisti all’interno dei militari per poi arrivare a tutta una serie di conclusioni che per alcuni aspetti sono le mie. I poteri occulti che realmente gestiscono le nostre misere esistenze.

    http://www.paolofranceschetti.blogspot.com/2012/04/video-del-convegno-poteri-forti-resana.html

    Sarò lieto di ascoltare un tuo commento.

    Ciao

    • Giuspe:

      me ne hai data di roba da leggere…

      Guarda ho cominciato a leggere sul caso e finora non ho trovato riferimenti pratici alla massoneria. si parla di organizzazioni malavitose e segrete, con rituali particolari, l’esercito implicato, politici e magistrati implicati, forse qualche satanista, omicidi e crudeltà , ma collegamenti con la massoneria nessuno. Solo qualche ipotesi molto vaga.

      Ti invito a leggere il commento che ho scritto al tenente (Kodžak) :P
      Stesso discorso , si mette la parola massoneria dappertutto, anche se è inappropriata.

      Se HAI L’INTENZIONE di VEDERE qualcosa, la vedrai dappertutto, come la rosa rossa di Franceschetti. Infatti è arrivato al punto che si sveglia la mattina e si ritrova indossate delle graziosissime mutandine con le roselline. Ma se leggi il suo ultimo articolo se ne sta rendendo conto pure lui che forse è tutta una creazione della sua mente.

      comunque mi piace il tuo modo di rivolgerti e di affrontare una discussione.

  • Gozer:

    Ho trovato la recensione di questo libro che sicuramente comprerò, dove si spiega il collegamento tra ebrei e la massoneria di Ferruccio Pinotti: Fratelli d’Italia http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=20599
    Sostenere la tua tesi per me è come negare l’evidenza. Fino a ieri abbiamo avuto un presidente del consiglio massone che nel giardino della sua villa si è fatto fare un mausoleo pieno zeppo di simboli esoterici e adesso ne abbiamo un’altro, servo di una cricca di banchieri ebrei, con un mandato partito l’11\11\11 più evidente di così! Cosa vuoi vedere? Le foto di Monti col grembiulino? Quello che ha fatto B. in quasi venti anni è il Piano di Rinascita paro paro, indebolire le istituzioni e la magistratura, appiattire le menti col controllo dei media, ostacolare una reale scelta dei candidati da portare in Parlamento e per concludere la creazione di una Repubblica Presidenziale a suffragio diretto, sogno recondito di Silvio. Te in quale Loggia stai?

    • Giuseppe:

      bene , leggilo pure, anche se l’autore stesso dell’articolo sia sorpreso che Feurruccio Pinotti non consideri il B’nai B’rith legata alla Massoneria, ma appunto lo considera un gruppo molto potente COME “una sorta di potentissima massoneria”, che è quello che cercavo di spiegare prima.
      Il signor Pinotti ne darà una conferma e come puoi notare è l’autore dell’articolo che hai linkato che VUOLE , perché gli sembra evidente (ipoteticamente), credere che il B’nai B’rith sia massone.
      cita pure l’uso dei rituali o dei simboli, come se questi fossero stati creati dalla massoneria, che invece non ha fatto altro che “riciclare” antichi e nuovi rituali (soprattutto egizi) e utilizzare una notevole di simboli già conosciuti in precedenza (anche della cultura ebraica).
      Per fare un esempio, il sole/occhio inscritto nel triangolo non è un simbolo massone, anche se i massoni lo usano dappertutto.

      Poi per quanto riguarda Berlusconi, lui ha notoriamente guerreggiato con la massoneria da sempre (tutti i massoni non lo possono vedere) o semmai ne è sceso a compromessi di non belligeranza, e il suo appartenere ad una loggia o ad un’altra è il classico metodo di B per farsi degli amici e ottenere del potere. E come già spiegato i simboli esoterici non sono massoni ma usati dalla massoneria.
      Più semplicemente Berlusconi è un incapace. Il suo operato è il risultato di quello che lui non è riuscito ad ostacolare nella corsa alla globalizzazione imposta dall’Unione europea. Se fosse come dici tu perché mai l’avrebbero buttato fuori? ai banchieri ebrei piace la crisi e la distruzione delle nazioni, no? e B era sulla buona strada…

      Monti massone è una tua idea.
      A parte il fatto che ha ricevuto l’incarico il 13/11/11 e non l’11. E diventa presidente il 16/11. Cosa ci vedi di evidente? a parte lo spostare date a tuo piacimento?
      E poi da sempre la massoneria non fa simbolismi con il calendario attuale, dato che è cristiano e quindi non ha alcun valore numerico per il massone, ma questo forse non potevi saperlo.
      Il suo operato è il risultato di una chiarissima politica neoliberista, che va di moda tra buona parte degli economisti, quindi non c’è nulla di strano. Poi che i tuoi massoni segreti condividano l’idea neoliberista e l’operato di monti gli stia bene, è un altro paio di maniche.

      buona giornata

  • peppino:

    La massoneria tradizionale come la si considera oggi è roba per minus habens.

    • Giuseppe:

      Saremmo felici, peppino, se ci rivelassi i nomi della massonerie per le persone intelligenti, così forse potremmo condividere la tua idea…

  • peppino:

    Se appartieni alla massoneria che comanda monti e gli altri burattini della politica allora sei una persona potente che conta, se invece appartieni alla massoneria di raffi sei un gonzo. Ho cercato di spiegartela il più facile possibile.

  • Giuseppe DB:

    Mi fa piacere Peppino che la pensi come me, ovvero che la massoneria è un gruppo di gonzi, e quella che controlla i giochi politici è un’altra e la chiamano massoneria perché viene facile chiamarla così, ma non ha nulla a che vedere con la massoneria dei gonzi, che è l’unica che esiste tra l’altro.

  • SDEI:

    @GIUSEPPE,

    mi fa piacere seguendo il mio invito che anche tu abbia letto sia H.H. e che cosa SONO le EGGREGORE; del primo condivido gran parte dei tuoi appunti PERCHE’ a notizie vere e risapute se ne aggiungono altre false e sconosciute in un miscuglio finalizzato a creare SOLO una gran confusione, sulle seconde mi meraviglio che un lettore così perspicace e documentato come te stranamente(!?) si chieda cosa c’ entrano le EGGREGORE con la MASSONERIA !!!

    C’ entrano eccome PERCHE’ di fatto per la sua STORIA e modo di ESSERE & OPERARE, la MASSONERIA come del resto le RELIGIONI è una potente EGGREGORE che segue dei rituali SEMPRE uguali nel TEMPO; ovviamente a gestirla SONO incaricati SOLO i MAESTRI di grado più elevato il 33°, tutti gli altri numerosi adepti servono ad alimentare con la loro ENERGIA abilmente “incanalata” questa FORMA/PENSIERO finalizzata al POTERE !!!

    HASTA SIEMPRE LA VICTORIA

  • Giuseppe DB:

    @ SDEI

    hai ragione.
    Non intendevo che le eggregore non c’entrassero con la massoneria in generale. Almeno dal tuo punto di vista molto più che dal mio.
    Se ti puo’ interessare tra i massoni più istruiti si parla molto di eggregore, specie in alcuni circoli, e si organizzano azioni e percorsi vari per distruggerle, e non ti parlo del 33° , ma già dal 9° in su.
    Devi sapere infatti che i gradi principali, i veri passaggi rituali sono: 1,2,3,4,9,18,30,31,32,33
    dal 9° in poi le cose cambiano e le discussioni sulle eggregore sono all’ordine del giorno quasi.
    Se ci fai caso alcune associazioni filo-massoniche, circoli,bar, ristoranti portano il nome “Eggregore” o simili.

    Quando dici “finalizzati al potere” che potere intendi?

  • SDEI:

    @GIUSEPPE,

    leggo che conosci molto BENE il misterioso & potente MONDO della MASSONERIA; infatti BEN “documentato” scrivi e commenti come un MASSONE ma sappi che per me questo NON è un problema, rispondendo alla tua domanda il POTERE che intendo è quello della & sulla MENTE=POTERE MATERIALE che è poi SEMPRE di tipo PIRAMIDALE cito come esempio molti PRESIDENTI USA guarda caso tutti MAESTRI del 33° grado massonico !!!

    Visto che ti piace fare domande, te ne faccio una anch’ IO poi se mi andrà ti spiegherò il PERCHE’; tu personalmente credi nella RE-INCARNAZIONE e se sì chi sei stato in passato visto che mi sembra RI-CONOSCERTI, se invece NON ci credi pazienza mi cercherò un altro interlocutore MASSONE energeticamente a me SIMILE !!!

    HASTA SIEMPRE

  • Hi H:

    Michele, il Capo della Milizia del Fuoco, aveva purificato tra tuoni, lampi e fiamme, una Montagna Sacra. Per secoli brillò in lei un fuoco vulcanico di terribile potere che, vomitando lava ardente e pietre brucianti, formava un circolo impenetrabile…
    Dedicandosi ai problemi della vita, si allontanarono troppo da quelli dello spirito ed infine la stessa Massoneria passò del liberalismo al nazionalismo positivista e di lì al materialismo. L’albero aveva dato il suo glorioso frutto di libertà e poteva morire.
    State guardando solo l’strato più superficiale della questione,vi fermate alla superficie ed in questa spesso si vedono solo miraggi.

  • Giuseppe DB:

    @ SDEI
    rispondo volentieri alla tue domande, col rischio che i lettori potrebbero scambiarci per dei pazzi.
    Da un’analisi delle mie vite passate, un esperto crede che sia stato un abitante degli alberi, non si direbbe di preciso cosa, un essere vivente di un altro pianeta e anche un monaco di un monastero, un coltivatore del 1600 e un illuminista del 1700.

    Credo di avere un’idea per il quale tu mi ri-conosca, ma non te ne posso parlare.

    Il potere materiale della mente, per come la vedo io, non si può concentrare come una palla magica in stile film fantasy, ma solo con l’intenzione ben precisa dello scopo nella mente del praticante. Per cui è difficile tenere all’oscuro del fine i partecipanti ad un rituale magico.
    Tu ti riferisci forse alle tecniche di vampirismo e necromanzia soggettiva, ma la massoneria non ne fa uso. Qualche massone sì, nel senso che dove c’è il potere è normale che ci siano dei deviati. Come ci sono politici corrotti e politici onesti (almeno in teoria), così ci sono massoni massoni e massoni vampiri e allora i profani parlano di massoneria bianca e massoneria nera, che in realtà non è massoneria ma una sua cellula deviata che prende un corso di eventi differenti approfittando delle conoscenze rubate alla vera massoneria.

    È normale che in tutti i paesi a fare la storia siano i gruppi di potere, perché l’unione fa la forza, la massoneria ha un suo potere così come la mafia o le lobby internazionali. Negli USA nei poteri forti sono stati spinti i massoni prima, i lobbisti oggi, in Italia è accaduto lo stesso con la mafia, sia ieri che oggi.
    Poi è ovvio che se controlli una fetta della popolazione cerchi di applicare le tue idee psico-magiche, se ci credi. Allora negli USA i presidenti massoni portavano le masse ad avere instillati i principi e i valori perseguiti dallo stesso. Noi per esempio subiamo un enorme lavaggio del cervello televisivo e la massoneria ne controlla un nonnulla.

    Le pratiche della massoneria sono state spesso l’alternativa morale al controllo delle masse operato dai gruppi d’elite. Da sempre la massoneria ha cercato di infiltrare i suoi nei gruppi di potere, e questi hanno infiltrato i loro nella massoneria, creando una confusione incredibile.

    Il sistema piramidale è necessario in qualsiasi sistema di apprendimento, nel quale chi più sa più in alto sta, per fortuna. Il sistema piramidale riguarda quasi tutte le culture spirituali, vedi il buddismo, il cristianesimo, l’induismo, i gruppi misterici greci, l’alchimia, ecc.
    Non può l’allievo spiegare al maestro come comportarsi.
    Ed essendo i MISTERI difficili da apprendere, vengono insegnati ed acquisiti poco alla volta, è normale così che ci siano numerosi FASI dell’apprendimento in cui chi c’è sempre chi ne conosce uno in più di te e quindi è evolutivamente superiore a te.

    Bene , ti ho spiegato come la vedo e vivo io dal mio punto di vista. Mi piacerebbe sapere cosa è che non condividi e perché.
    Ciao

    @ Hi H
    consapevoli di fermarci alla superficie delle cose, siamo in attesa di qualcuno in grado di farci entrare in profondità.

    Se sei tu in grado di farlo ,FALLO. Siamo tutto orecchi.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE