Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Quando Tangentopoli fece fuori Craxi, Alessandra Mussolini disse le testuali parole: “Hanno impallinato il cinghialotto!”. Espressione pure simpatica, benché di stampo venatorio, se non fosse che il cinghialotto in questione sviluppò una grave malattia in seguito alla DHS, così come spiegato dalla Nuova Medicina Germanica, andando a morire in esilio in quel di Hammamet.

Ora, con le accuse nei confronti di Umberto Bossi, da parte della magistratura, abbiamo l’ennesima conferma che i condottieri ingombranti vengono prima o poi eliminati con le cattive, mentre la fanteria viene sfoltita in maniera più morbida. Capitò così anche con Andreotti, accusato di collusione con la mafia, anche se gli si offrì un’uscita di scena non troppo traumatica, una specie di onore delle armi, in virtù degli enormi servigi che aveva fornito ai veri padroni del mondo, di cui era burattino come tutti gli altri uomini politici.

Bossi passerà alla storia come fondatore del “celodurismo” e per il digitus impudicus usato come mezzo d’espressione. Parafrasando una famosa frase di TNEPD, il dito medio è “come la minchia: bisogna saperlo usare” e Bossi modestamente sapeva quando usarlo. Ah, quanto ci mancherà la sua voce roca e i suoi gesti da gentiluomo!

Siccome gli eventi della politica, palese e occulta, ci riguardano tutti, ho voluto provare a intervistare due esponenti della Lega Nord, miei compaesani, ma il primo ha declinato la richiesta, mentre il secondo, Gianfranco Barbares, pensionato, è venuto all’appuntamento ma ha precisato subito che non era autorizzato a rilasciare dichiarazioni. Neanche fossero segreti di stato! Neanche ne dipendesse il futuro della Lega Nord! E che bello essere anarchici: io non ho bisogno di essere autorizzato da chicchessia per rilasciare dichiarazioni.

Da un partito di popolo mi aspetterei maggiore disponibilità ma, evidentemente, entrando nell’arena politica ci si fa dei nemici e si comincia a sospettare di tutti, cioè in un certo senso si perde la verginità del movimento e ci si trasforma in un partito arroccato su se stesso, rigido e un tantino arteriosclerotico. Mi era capitata la stessa cosa anche con i Verdi, qualche anno fa.

Ad ogni modo, ringrazio il signor Barbares di non avermi tirato il bidone. Avrei voluto che ci sedessimo al tavolo di un bar e gli avrei anche pagato da bere, ma aveva altre commissioni da sbrigare e siamo rimasti in piedi. Lui voleva cavarsela dandomi un comunicato stampa, ma io gli ho detto: “Leggi almeno le quattro domande che ho preparato!”.

 

La prima era questa.

1)   La Lega Nord nasce per difendere le identità nazionali minoritarie. Come mai ha finito per collocarsi a Destra?

Non è vero niente! Siamo sempre stati di Sinistra e adesso che diventerà segretario Maroni lo saremo ancora di più. Alle prossime elezioni diventeremo ancora più forti. E comunque, più che per difendere le identità nazionali la Lega Nord è nata per istituire la Padania.

 

2)   Siccome è un partito di popolo, ha raccolto i consensi dei cacciatori, soprattutto a Bergamo e Brescia, e l’anno scorso a Trento gli esponenti della Lega si sono trovati al ristorante per mangiare carne d’orso.  Nessuno si è preoccupato che, così facendo, la Lega si alienava le simpatie delle classi più evolute culturalmente?

Ma cosa vuoi che sia! In Slovenia uccidono ogni anno 60 orsi e a Kranjska Gora mangiano la carne d’orso al ristorante: ci sono andati anche dei miei amici.

 

3)   Essendo sempre stata a Destra, come mai con l’avvento di Monti la Lega Nord è finita all’opposizione, visto che l’attuale premier è espressione dei banchieri e quindi dei capitalisti?

Proprio perché siamo un partito da sempre schierato dalla parte della gente e disapproviamo le manovre dell’alta finanza.

 

4)   Si parla dell’esistenza di una cupola massonica savranazionale che mira a instaurare un unico governo mondiale. L’attuale attacco della magistratura nei confronti della Lega Nord può essere visto come un ulteriore passo avanti per eliminare le identità nazionali e quindi avvicinarsi al Nuovo Ordine Mondiale?

Io non credo a queste cose. Al mondo comanda che ha gli “schei” (il denaro) e cioè i finanzieri. Non c’è nessuna cupola massonica e solo per caso i Rothschild e i Rockefeller sono ebrei. Se sono diventati ricchi è solo perché gli ebrei sono la razza più intelligente che esista. Ma ora devo proprio andare. Leggiti il comunicato stampa che ti ho dato.

 

Lo farò. Grazie Barbares.

 

L’ho fatto, ma non soddisfa tutte le mie curiosità sapere che Maroni, Calderoli e Manuela Dal Lago sono stati incaricati temporaneamente della “gestione politico-ordinaria del Movimento”.

Né mi dice molto sapere che il Consiglio Federale ha reiteratamente chiesto a Bossi di ritirare le sue dimissioni e alla fine lo ha salutato con un lungo applauso, nominandolo Presidente Federale. Da ciò posso solo arguire che si tratta di un leader carismatico e che anche stavolta si è dato seguito al meccanismo “Promuovere per rimuovere”. Quel lungo applauso affettuoso mi fa venire in mente la Romania, di quando Ceausescu veniva applaudito e nessuno nella gremita sala aveva il coraggio di smettere, per non essere notato dagli agenti della polizia segreta presenti. Di modo che gli applausi, fatti stando in piedi, duravano delle mezzore, fino a farsi spellare le mani.

Con i leghisti è tutta un’altra cosa. Lì gli applausi sono sentiti e sinceri. Anzi, fare confronti con gli odiati comunisti è uno dei peggiori insulti che si possano rivolgere a un leghista. Tanto è vero che Barbares mi ha citato più volte, fra i ricchi che comandano il mondo, il capo della Russia Putin, il secondo uomo più ricco del mondo, nonostante l’ideologia comunista abbia sempre propugnato l’uguaglianza sociale.

Se è vero che il marxismo è stato una presa in giro per milioni di persone che ci hanno creduto, devo constatare che ognuno di noi ha i suoi motivi per scandalizzarsi. Io mi scandalizzo per la carne d’orso mangiata dai leghisti a Trento e il signor Barbares si scandalizza per le ricchezze dell’amico russo di Berlusconi. Ex KGB.

Una cosa è certa, anche se al mio compaesano magari sfugge: la casta dei giudici, al cui interno pare abbondino i massoni, sta dando un colpo di grazia alla credibilità della Lega Nord, nonostante l’ottimismo del mio interlocutore. E se la magistratura è strumento degli Illuminati, stiamo assistendo all’ennesimo ribaltone socio-politico. L’élite mondialista, come una macchina schiacciasassi, sta spazzando via le opposizioni, anche quelle fittizie del teatrino della politica.

Forse il rito dell’ampolla finirà in gloria, soppiantato dal rituale dei grembiulini, della squadra e del compasso.

Gli uomini: eterni bambini. Litigiosi e immaturi. Sfido io che poi gli alieni non vogliono aver niente a che fare con noi!

27 Commenti a “Grembiulini massonici e ampolle celtiche”

  • Gabriele (2):

    …se questa cosa la capissero davvero i leghisti, il movimento anti NWO potrebbe crescere molto più in fretta…ma la mia poca stima nei confronti di chi supporta questo sistema dividendosi gli uni dagli altri così come (soprattutto) hanno fatto i leghisti, figlia di una ignoranza di base non mi dà poi così tanta speranza…vedremo…se perdessimo la speranza saremmo già sconfitti, quindi forza!

  • Nicholas:

    Salve a tutti,
    Andreotti fu un burattino dei padroni del mondo; pero’ fece stare bene gli Italiani.
    Non capisco perche’ i padroni del mondo non hanno utilizzato il metodo “Andreotti” per continuare il dominio in Italia?
    Se la popolazione Italica, oggi avesse le stesse condizioni di prima;penso che i padroni del mondo avrebbero il potere in Italia per sempre.

    • Andrea:

      Perché, semplicemente, “i padroni del mondo” non esistono e Andreotti non è stato il burattino di nessuno.
      Inoltre “ci faceva star bene” perché in Italia arrivavano soldi a palate dagli USA per la ricostruzione.
      Andreotti non è mai stato nemmeno un grande statista, tant’è che credeva di poter trattare con la malavita ma poi gli hanno luparato il fido Salvo Lima e ha capito l’antifona. Perché tanta gente è convinta sia un grande? Perché l’Italia è un popolo di servi ignoranti e, come dicono gli statunitensi: “In the land of the blind, the one-eye man is king / Nella terra dei ciechi, anche l’uomo con un occhio solo diventa re”.

      Saluti.

  • Uno degli strumenti del “potere” sono i “dossiers”: ne esistono a iosa in tutti i centri di potere anche in conflitto fra di loro e per ogni personalita’ che arriva ai gradini superiori della scala gerarchica, sia che avvenga per merito o cooptazione. I dossier sono sempre in agguato ed eserciti selezionati di persone sono impegnati a curarli; nessuno vi puo’ sfuggire quando vengono tirati a fuori per essere dati in pasto all’opinione pubblica o agli organi inquirenti. Una variante dei dossiers sono i falsi dossiers e le calunnie artatamente costruite. E’ il modo proprio con cui si muove il potere e con cui il potere costruisce i suoi intrighi. Decifrare la verita’ nel mare magnum dell’informazione intossicata e’ un lavoro che richiede pazienza e fatica. Peccato che per Bossi io non mi senta di sprecare energie e cercare di capire. Da meridionale resto stancamente a guardare.

  • Cinzia Bianchi:

    ” …sono diventati ricchi perche’ gli ebrei sono la razza piu’ intelligente…” !?

    1) La maggioranza non e’ affatto ricca. Guardate cosa accade i Israele:
    Proteste in Israele: “Mubarak, Assad, Netanyahu. Sono tutti uguali …it.internationalism.org/node/1077

    2) Le persone piu’ ricche del mondo non sono ebree:
    Lista degli uomini più ricchi del mondo secondo Forbes – Wikipediait.wikipedia.org/…/Lista_degli_uomini_più_ricchi_del_mondo_secon…

  • luca martinelli:

    Vivo a 20 km da dove è nata la Lega. Ovviamente conosco tanti leghisti. Ho potuto osservare che i furbi capoccia del movimento hanno da sempre ingannato la gente (ma guarda!!!!). Hanno fatto leva su sentimenti profondi che, purtroppo qualche volta erano espressione di egoismo, razzismo quando non addirittura di fantasie irrealizzabili, tipo la secessione. Ho anche potuto valutare il grado di evoluzione e cultura di queste persone trovandolo di un livello paurosamente basso. Cosi’ era chiaro perche’ si fossero fatti ingannare. Come tutti gli altri cittadini italiani i leghisti hanno subito i tradimenti dei loro capi. Cito un solo esempio: Maroni, da ministro, ando’ a Bruxelles a fare una brutta cosa che non venne divulgata, mentre fu divulgata da tutti i trombettieri di regime la sua esternazione a proposito dei minareti islamici. Era il tempo del referendum svizzero, ricordate? Pochi sanno che era andato a firmare l’adesione del nostro paese al trattato Swift , che consentiva al governo amerikano e quindi alla Cia di mettere il naso nei conti correnti degli italiani. Come tutti, anche Maroni è un traditore del popolo, di nascosto, naturalmente, perche’ il popolo deve essere ingannato dagli sproloqui ma non deve sapere i fatti. Buona pasqua a tutti.

    • Ezio:

      Mi presento : sono un ex militante leghista che nel lontano passato ha partecipato a parecchie dimostrazioni della Lega anche se in quei frangenti provavo un certo disagio di fronte alle esternazioni razzistiche dei caporioni contro tutto il Sud dell’Italia, mai fare di tutta l’erba un fascio, i furbetti sono sparsi in tutto il paese e non concentrati a sud della penisola. Che Roma sia ladrona su questo non ci piove ma , per favore, fermiamoci qui, da qualche anno non voto per nessuno e adesso vediamo cosa succederà prima di prendere posizione a favore di qualcuno. A riguardo di Maroni, andate a scoprire a quale parte politica era favorevole in gioventu’ e vedrete che era una camicia rossa, quelli che mi trovavo davanti alle porte dell’Università quando da lavoratore-studente prendevo permesso non retribuito per per frequentare i corsi e dovevo tornarmene a casa per evitare ulteriori guai, tempo e denaro perduto per colpa loro. Preciso una mia convinzione politica personale : gli anarchici, quelli intellettuali non quelli delli delle molotov, li stimo e li apprezzo, gli altri o sono pagati dal potere con pochi spiccioli o sono semplici stupidotti. Ancora una mia personale osservazione : tutti i politici si riempiono le tasche ma quelli del Sud cercano di far star bene anche i loro compaesani che li hanno votati, i nostri, quelli del Nord, si limitano a riempire le loro tasche, dopo le votazioni spariscono come neve al sole.

    • Georg:

      Infatti le vere vittime di questa vicenda sono i leghisti, la base, i sostenitori, i militanti, i PADANISTI.

  • Jacopo Castellini:

    Roberto,
    io credo che Bossi abbia lasciato perché, altrimenti, sarebbero venute fuori cose ben peggiori che qualche aiutino in famiglia. Complotto o no, spero che sia il primo di tanti, altrimenti di questa classe dirigente non ci libereremo mai.
    Faccio anche mie le considerazioni di Luca Martinelli e ricambio gli auguri di cuore.

  • giuseppe.quercioli:

    maroni,ministro dell interno non sapeva niente,oibò…

  • quando vedro’ un partito,un capo politico che prendera’ a cuore il problema di tutti gli italiani e cioe’ il lavoro che manca,aiuti sociali a gente che non e’ da meno a paesi del terzo mondo e tante altre cose,allora potro’ dire che la politica sia una cosa giusta e non qualcosa per soddisfare i propri bisogni finora la politica,i partiti sono serviti solo a questo

    • Ezio:

      Leggi gli 8 punti del partito Forza Nuova e pensaci sopra, se poi anche loro nel momento in cui giungano al potere cambino idea come tutti gli altri non lo posso escludere, certamente gente come casini, il cognome è già un programma,bersani, alfano ecc. li escludo a priori visto solo quello che dicono senza vedere quello che fanno.

  • Andrea:

    Rossi, neri, verdi, azzurri… l’Italia è sempre quella di “Francia o Spagna, purché se magna”.

    I vertici della Lega, non dissimilmente da TUTTI i loro omologhi di altri partiti, non hanno mai avuto a cuore alcunché che non fossero i loro interessi e creduto in alcunché che non fosse il dio denaro. Hanno solo annusato l’aria per capire quale spazio fosse rimasto vuoto, quale istanza popolare di cui dichiararsi paladini che non avesse ancora trovato il suo portavoce; se non l’avessero trovata, l’avrebbero inventata, pur di riuscire nel loro intento di arricchirsi senza lavorare e faticare.

    Noam Chomsky ha fotografato perfettamente la situazione con queste parole: “la politica è il mezzo per cui gente senza qualità e talento, di nessuna utilità al consorzio umano, riesce a raggiungere una posizione di potere ed agio economico che in una società meritocratica le sarebbe preclusa” (cito a braccio).

  • daniele:

    premessa: sono A-politico!!!!!!!
    non capisco come mai tutti ci si scandalizza (entro i propri limiti) x casi specifici.. guardandola dall’alto sono tutti “sporchi di popò” dalla testa ai piedi..vale x la destra quanto x la sinistra, passando anche dal centro..siate liberi da quello che si vuole far passare x politica xke nn riguarda la vostra vita a meno che nn lo vogliate!!
    obbiettivo : svegliarsi

  • 010:

    solo un personale pensiero: ma ancora con roma ladrona? è un insulto a noi romani che lavoriamo dalla mattina alla sera per pochi soldi.
    potreste dire poltica ladrona, non è colpa nostra se stanno qui sti mangiapane a tradimento.

  • gabry:

    Ma c’è ancora da stupirsi per queste cose ? Lega o non lega, da quando è nata la repubblica sfido chiunque a trovare un personaggio politico che abbia veramente fatto il bene dell’italia o del popolo italiano, e se per caso riusciste a trovarne uno, molto improbabile, fategli le pulci, nè uscirà che traeva vantaggio più per sè stesso che per tutta la popolazione o il paese, di santi sul calendario cè ne son tanti, se si dovesse stilare un calendario coi nomi dei politici truffaldini avremmo nomi a sufficenza per cent’anni.

  • Simon:

    …e tutto questo pur di confondere le idee agli Italiani sulla politica, lasciandoli nelle mani dei “tecnici”..
    Prima Berlusconi, poi “la ex sinistra ora centro” (Margherita), quindi l’estrema “destra” (lega).

    Chi saranno i prossimi?

    • Gabriele (2):

      I prossimi sono già qui, i “tecnici”…del sistema finanziario/massonico/satanista. Nuovo Ordine Mondiale è la loro agenda. Distruggono gli Stati-Nazione (vedi USA, Italia, Grecia, Spagna, Portogallo e via via tutti gli altri) con la scusa della “crisi” creata da loro (le banche e gli speculatori al loro soldo) e poi propongono la soluzione, una “governance globale” per impedire che accada ancora un’altra crisi (vedi 1929) dove ogni stato cede la propria sovranità (vedi Euro) all’organizzazione (finanziaria/politica) sovranazionale da loro guidata (i “tecnici”), non saremo più italiani o spagnoli o tedeschi, saremo “europei” e poi “cittadini del globo” (ma sempre della “gleba”) comandati dal potere economico. Monti è un loro “esimio esponente”, presidente della Trilateral Commission e del Gruppo Bilderberg, ovvero gli organi decisionali ed attuativi dell’”Agenda Globalista”…un unico stato, un’unica moneta, un unico esercito, una nuova “religione” (lucifero), un unico corpo dirigente (massoni/banchieri/satanisti), un mondo social-fascista dove saremo tutti controllati tramite chip (che sono in ogni prodotto)…Nel loro mondo le persone dovranno essere 1/6 di quelle attuali, vaccini, scie chimiche, HAARP, OGM, guerre ecc…vedi 1984 di Orwell ed avrai un’idea. Ma non ci riusciranno MAI, tranquilli ed occhi aperti!

  • Alessandro.G:

    aldilà della vicenda in se, penso agli sviluppi futuri del panorama politico in virtù di questa, credo che dopo la ormai prossima caduta della lega ci sia ben poco da inventarsi per allettare gli elettori nel presentarsi alle urne.. ho il vago presentimento che non esisterà un dopo Monti sorretto da una politica tradizionale, ..mi piacerebbe poter sentire i più esperti avanzare qualche ipotesi credibile su quello che potrebbe essere il futuro delle coalizioni.

    • Gabriele (2):

      Credo che il tuo “sospetto” sia assolutamente fondato. La classe dirigente peggiore della storia (ultimi 20 anni) è esistita al solo scopo di distruggere sè stessa, per “giustificare” l’arrivo dei “tecnici” dovevano presentare esponenti politici terribili e non è stato difficile trovarli, li hanno comprati con “potere”, “denaro” e “sesso”, così che fossero ricattabili (così come nelle logge per intenderci) e seguissero gli ordini dei “capi” cioè dei massoni/banchieri/satanisti (mi ripeto alla nausea ma solo perchè se non si capisce questo dato non si può capire come si sia arrivati sino a qui). Saremo noi stessi ad “invitare” chi ci salverà dalle mani di questi “incompetenti corrotti”…ed ecco i “tecnici”!!!!Sobri, preparati, asettici (vi ricorda niente?…i vampiri). Loro sono “l’atto finale” prima della “schiavitù ufficiale dell’essere umano”…Studiate il Nuovo Ordine Mondiale, i Protocolli dei Savi di Sion, gli Illuminati di baviera, la Commissione Trilaterale, il Gruppo Bilderberg, il Bohemian Groove, la Skulls and Bones, i Gesuiti, I Cavalieri di Malta, l’Ordine della Giarrettiera, l’O.T.O. ecc…il tempo stringe.

  • freak70:

    Siamo in trasformazione, sicuramente pilotata, però attenzione a giubilare o incazzarsi. Il disegno dei Padroni va avanti e suggerirei di non guardare la politica (specialmente quella del blocco occidentale) come risolutore dei mali o come causa. Volerei più alto e lascerei a chi crede ancora in sta “democrazia” questi giochi di potere. Penso inoltre che il politico in quanto tale sia ricattabile e che la magistratura sia il vero bastone del potere per cui ogni volta che si necessita il partito o il politico di turno venga deliggitimato in base a cumuli di dossier che ognuno di loro ha. Strano infine che il PD quando provoca scandali non provoca ribaltoni al suo interno.
    Un abbraccio resistente e voliamo più alti

  • Ezio:

    Per Gabriele : hai messo a nudo la sola verità credibile, complimenti, siamo almeno in due a pensarla alla stessa maniera ma purtroppo non vedo speranze per il futuro visto la testa della maggioranza dei cittadini italioti.

    • Gabriele (2):

      Caro Ezio, capisco lo sconforto ma vorrei, se posso, limitarlo. Per chi si occupa di “complottismo” sono nozioni basilari quelle che ho esposto (dimenticando di segnalare il top: il Comitato dei 300) ma che (almeno a me) hanno richiesto diverso tempo per essere “digerite”, non è facile modificare la propria forma-mentis. Uscire dall’ipnosi ha richiesto tempo (anni) e molta fatica…non so tu ma qualche volta avrei voluto “tornare in Matrix e dimenticarmi tutto” ma indietro non si torna! Scollegarsi dall’illusione ti porta a vedere le cose “fuori” da te per come sono in realtà ma, cosa più importante, ti cambia “dentro” ed è solo così che puoi iniziare a vedere davvero “il codice”…il caso non esiste e quindi questo lavoro di risveglio è toccato a chi era pronto per sostenerlo, in solitudine per altro! “Tracciare la mappa” è stato un compito oltre che onorevole, inevitabile e la solitudine indispensabile. Questa solitudine ci ha fatto credere di essere da soli ma non è così, non più. Non dimenticare mai che siamo connessi uno all’altro attraverso la Coscienza Collettiva (cosa che i Maghi Oscuri conoscono molto bene) e tutto quello che immettiamo nel flusso è fruibile da chi è in risonanza per coglierlo, così come è successo a noi. Questa “risonanza” stà aumentando ed è per questo che la Cabala mostra il suo volto nel tentativo ultimo di “spaventarci” per l’ultima volta. Non dubitare mai dell’immenso potere del pensiero…pensiero è costruzione lo sai anche tu. La luce si fà largo e ci mostra l’oscurita per ciò che è, solo assenza di luce. Mantieni alta la tua vibrazione e la fiducia nel Piano, noi non ci possiamo permettere di mollare. Continua ad essere ciò che sei e se ritieni che non basti, diventa ciò che vuoi essere. Siamo tutti indispensabili in questo gioco, uniti saremo invincibili! Pace a te che sei luce!

  • Alessandro.G:

    Grazie Gabriele, come non ascoltarti e condividere,
    sarebbe provvidenziale la creazione di prontuario indirizzato al cittadino, all’elettore, alla persona, qualcosa che riassuma il punto della situazione osservata tra le righe ed illustri le reali possibilità a disposizione nello scenario futuro a partire dal quotidiano fino ad un quadro ben più esteso. Sono sempre più dell’ avviso che non tutti siano in grado di dissociarsi dall’idea della classica visione politica, in favore di una dittatura plebiscitaria, proprio perchè la conversione sta avvenendo in maniera talmente sottile da apparire quasi apprezzabile, presto occorrerà una netta riorganizzazione delle idee, ed un aiuto psicologico per tutti soprattutto per i soggetti più deboli, dati anche i numerosi suicidi dall’inizio di questa operazione criminale.

  • Domenico Proietti:

    Forse sbaglierò nell’interpretazione, ma ben sapendo che, l’arma più efficace in politica è il «ricatto» e che, chi più chi meno, ben pochi sono i politici che non hanno il loro morto nell’armadio, Bossi non essendo da meno, abbiamo scoperto d’avere il suo; solo che Bossi a differenza dei suoi colleghi, per quanto più di qualcuno lo definisca un deficente, non defige affatto, anzi! Infatti, ha individuato sia il problema che la naturale soluzione per porre termine alla crisi, presentando con la Lega la richiesta per un Referendum per la separazione delle Banche tra Banche d’affari e Banche speculatrici, ossia un ripristino della vecchia ed efficace Legge Americana sulla Class Stegal, di cui molti politici, compreso Di Pietro fanno orecchie da mercante, mentre Monti non la sente affatto, sapendo bene che sarebbe alquanto pericolosa per i fini che perseguisce.

    Non mi meraviglierei quindi, che lo scandalo che lo ha coinvolto in prima persona, fosse lanciato proprio da coloro che in caso di ripristino della Class Stegal, perderebbero quel potere che con perfidia stanno perseguendo e legittimando, grazie anche all’attuale governo, che come ben sappiamo lavora messamente per loro conto. Le Banche.

  • Tidivic:

    La Lega sta facendo una figura miserevole ma nonostante la mia antipatia enorme nei loro confronti non gioisco di queste sventure. Lo scandalo di questi giorni è la dimostrazione che non esiste politico disinteressato sulla faccia della terra. Ho sempre avuto la speranza, e parlo da siciliana, che nonostante le loro aberrazioni queste persone avessero a cuore veramente la gente del nord. Invece era proprio come pensavo. Hanno usato il risentimento, l’ignoranza di molti e la crisi delle piccole imprese per fare i paladini delle loro tasche. Mentre promettevano di liberare la gente da “Roma ladrona”(mi scuso con i romani perchè non lo penso ma riporto la loro espressione), intanto accumulavano ricchezze e vizi. Dicevano alla gente che combattevano quel sistema e poi erano dentro il sistema pure loro, come gli altri e forse più.Questa è la dimostrazione che in Italia non esiste democrazia perchè non ci sono persone che la sanno attuare, nè ora nè mai.Io stessa mi pongo il problema per il futuro di questo paese. Ormai sono state attuate forme di dominio che hanno messo da parte leggi e regole anche non scritte che si tramandavano da tempo. Hanno capito che questo popolo non si ribella e non si fermeranno di certo a quello che stiamo vedendo

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE