Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Vi prego di postare l’intero post ovunque e non meramente “condividere ” e non solo  su FB ma in tutta la rete e di trasmetterlo via mail a tutti vostri contatti, chiedendo a tutti di fare altrettanto  .. Diffondete poichè vi sono elencati in sequenza i documenti ed audio video che dimostrano tutta la vicenda e quindi la corretta chiave di lettura dello pseudo dibattito a quatro grado . E lasciate anche questa avvertenza quando postate ..

PF

LA GRANDE DISCOVERY . Brogliacci con audio e video.

di: Paolo Ferraro 2012-04-25

Le registrazioni e trascrizioni del post appresso,  con gli audio incorporati e video audio annessi,  si riferiscono alla nota vicenda pubblicamente denunciata dal dott. Paolo Ferraro,  magistrato della Procura di Roma, sospeso dal servizio per aver scoperchiato e denunciato fatti di grande rilievo.  Questa  denuncia sta’ agevolando la apertura del varco che porta                        ( preesistente  il pertugio ma inadeguato,  soprattutto sul piano della diffusione di massa )   ad una credibile e vincente iniziativa. Vi è,  dietro e dopo,  una  accurata analisi “palpabile ” su concrete   dinamiche e realta’ di potere, politico sociali e militari deviate,  tutte  letteralmente sconvolgenti,  ed occultate .             

Si tratta di audio e audio-video che,  unitamente ad una grande mole di documenti, registrazioni e telefonate tra presenti,  deposizioni e testimonianza diretta e “contestualizzante” del dott. Ferraro, provano innanzitutto sul piano storico, oltre  ogni ragionevole dubbio,  la esistenza di setta/psicosetta esoterica,  militare e non (!),  a sfondo/copertura  satanista. Ma lo provano con metodo e in forma nuovi, estensibili a tutto il paese, come mai era accaduto prima, portando nella verità storico politica l’accertamento scientifico giudiziario senza passare per il cunicolo, del processo,parzialmente intercluso,   per ragioni di dimensionamento e storiche. 

LA Vicenda,  per i diretti coinvolti, le coperture eccellenti, la criminale mobilitazione di psichiatri deviati e per la estensione a fatti ed ambiti vari ( di livello nazionale e contesto internazionale anche, emergendo connessioni europee ed  utilizzo di tecniche di manipolazione mentale di provenienza militare -  progetto MONARCH –  ) si presenta poi eclatante,  ma sempre  clamorosamente vera.

Perciò  Paolo Ferraro  nel luglio del 2010,  continuando ii suo lavoro di magistrato, dopo aver subito azioni  di inaudita gravita’(  sequestro di persona e procedure di dispensa conclusesi in un nulla di fatto ma finalizzate alla intimidazione e delegittimazione),   al comodo silenzio ha preferito  la strada della analisi , dell’approfondimento e della denuncia. Denuncia prima depositata   alla autorita’ giudiziaria, nel marzo del 2011, nonostante apparisse  inadeguato, dinanzi a vicende di questa portata , lo strumento processuale  e, in una quota non ancora decisiva,  deviato lo strumento,  per  una  programmatica  infiltrazione ed inquinamento della magistratura italiana. Denuncia poi portata direttamente    alla opinione pubblica,  dopo aver subito l’ennesima rappresaglia di una sospensione “punitiva” e “preventiva “. Nel giugno del 2011, aveavevamo  definitivamente compreso che l’unica strada per la verità e per mettere a conoscenza il paese dei fatti era quella “pubblica ” . Ed anche la ordinanza di sospensione patita dal CSM ,  con una improntitudine senza limiti e senza vergogna, appare con il senno di poi come una minaccia ed un invito a tacere e a piegare la testa , contro i valori  che hanno fatto di chi scrive  l’uomo ed il magistrato che è . Vi sarà tempo per far conoscere al pese quale coacervo  di interessi  negativi e cemento abbaino indotto alcuni Aggiunti della Procura di Roma, non direttamente coinvolti , a dire il falso , in forme addirittura infantilmente ipocrite ( ” il dott . Ferraro fà discorsi criptici ”  sic !!! ) . 

Le stesse ulteriori rappresaglie ed iniziative subite  ( a parte  le innumerevolicertificazioni e relazioni,  pareri sulla carriera e sua indiscussa fama professionale , nonche’ la prova diretta fornita a tutto il paese, attraversodecine di conferenze ed ora con una discovery completa che rivela chi, come e perche’ si sia mosso ) costituiscono la prova regina della verita’ di tutto quello che  si sta’ portando alla luce. Metodo e dati tali da costituire di per loro una macroscopica novità .  Non mancano i detrattori  disinformatori e noncuranti malevoli  , ma questo, come dire, fà parte di una trama vista mille volte,  impregnata di bassi sentori e di tecniche manipolatorie che costituiscono anche uno degli strumenti principe dei poteri che affollano la scena e dei cortigiani loro  . 

Oggi Paolo Ferraro parla di necessita’  di fornire al  paese la verita’ storico politica che si  nasconde dietro trame intrecciate ,  di deriva e progetto devastante , diffuso, e di una globale analisi che possa divenire  piattaforme per  una alternativa alla senescente crisi del sistema occidentale ” anche ” in Italia. Caste, massonerie deviate e non e poteri forti sono arrivati alla fine di un lungo percorso .  Per questo ha ispirato anche la nascita  di un comitato  la cui relativa notorieta’ e’  solo frutto della purezza del lavoro svolto e degli intenti perseguiti e che oltre all’obiettivo storico un pò ambizioso, si pone l’obiettivo di creare metodologie e organizzazione volti ad una informazione e formazione questa volta incessante, capillare , vincente . 

IL documento che segue, unico nel suo genere, e pregevole anche per le caratteristiche tecniche avanzate , costituisce un lascito al paese . La portata delle analisi cui esso contribuisce, unitamente ai memoriale e alla memoria oltre  richiamati,  e presenti anche in questo blog , contribuiscono a fondare , comunque, una pietra epocale . Ad essi si rinvia , in un TRITTICO che intende dare il via alla più grande discovery a noi concessa, e forse mai tentata almeno in questi termini  .

Dinanzi ai  poteri forti , ed  alle caste tradizionalmente visibili, ricattate ed asservite,  che stanno per portare  anche  questo paese alla definitiva rovina morale, ideale,  economico sociale e politica, non si erge un moderno Don Chisciotte od un intellettuale isolato . La storia prenderà un nuovo corso . Noi stiamo dando tutto ciò che è nelle  nostre possibilità affinchè un antico sogno di libertà vera ed “emancipazione “ reale porti , con un progetto concreto e ambizioso , ad approdare  ad una  società del TERZO millennio diversa da quella progettata dai traghettatori del Nuovo Ordine Mondiale .  E chi ha il dono della fede oltre che della buona fede , sa che la direzione impressa ed intrapresa ha a che fare con un disegno terreno impregnato di valori spirituali , dalla cui affermazione e dal cui inverarsi dipendono il futuro degli uomini , delle donne , dei bambini, degli animali che li accompagnano nella vita terrena, della natura stessa . Solo una società nuova rifondata su valori condivisi e un nuovo modello economico sociale con  una  legalità assicurata ai deboli e non strumento di assetato dominio e  potere , li salveranno . 

PAOLO FERRARO 

Conferenza Il caso Paolo Ferraro, Il caso Rignano Flaminio il caso Melania Rea                                             

Quì di seguito vengono immessi la prima registrazione globale del sabato 8 Novembre in AUDIOVIDEO, tutti i  brogliacci  realizzati durante il primo ascolto dei file relativi alle attività svolte in Cecchignola,  immettendo volta per volta  i vecchi file audio oggetto di stralcio e distinta enucleazione  che volta per volta possono essere ascoltai . Per 13 dei primi 14 file abbiamo immesso anche  una versione leggermente più ripulita della versione originale dello stralcio … grazie al contributo di fonici … “coraggiosi “.  OCCORRE ASCOLTARE CON ATTENZIONE  E CON BUONA SCHEDA AUDIO/CUFFIE ADEGUATI E A VOLTE PER COGLIERE TUTTO ASCOLTARE CON ATTENZIONE PIU’ VOLTE. La registrazione fu eseguita al volo  utilizzando ” mezzo di fortuna”  indicato nel memoriale il cui testo è reperibile su vari blog                                                 www.paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it  o quì nel precedente post (  ed in altri blog …. tenuti di riserva )    

SABATO 8 Novembre 2008 file ABR

4.waw ( dalle 18 e 20 c.a )

 

NB se l’intonazione della voce attribuita a terza persona è cantilenante viene indicata in corsivetto. Le persone presenti sussurrano e parlano studiatamente a voce bassa e meno possibile e vengono indicate come altra donna Ad1, AD2, AD3, AD4 e come uomo U1, U2, U3. U4 USCITA MIA 2 e13 con porta chiusa 2m e 24 sec. Segue chiusura tapparelle da parte di lei in salone
INGRESSO 2 m e 32 s. AD1“ si può ??” voce femminile particolare cantilenante . Una donna chiede qualcosa ma non si riesce a capire se non due “ah” pronunciatti con tono àtono dalla SabrinaSi sentono voci lontane in cucina un doppio clack( sembra rumore di apertura di contenitore di plastica rigida al min 3 e 01 voce di donna diversa dalle seguenti dice “ preparati adesso” e Sabrina risponde con “sì-sì” àtono ed intimidito ..Al minuto 3 e 48 si sente voce AD1 cantilenata “ Nessuuno_vi_è_adesso ” e di altra donna molto più giovane (ragazza ?!) AD2 “ nessùno_vi_è_adesso “. e risposta àtona di S “ sì sì “ indi altra voce D che la imbecca forse battendo colpo di mano e S canticchia “ quando ti arrabbi sei ancora più bella“  01 Traccia 01 Si può e nessuno vi è adesso 
Durante il canticchiare AD1 sussurra quasi impercebilmente “ non_mi_capisci “. . Nel frattempo in salone si sentono diversi e distinti rumori … sembrano persone che prendono posizione in salone.          5 e19 Si sente doppio percuotere di mano a tempo e schicchera con le mani ritmica Sabrina continua impassibile a canticchiare a manovrare pentole come se fosse sola.Al minuto 8 sisentono distinatamente vari rumori in salone mentre Sabrina ancora muove oggetti e fa diversi e lontani rumori in cucinaVa al computer
Al minuto 9 e 20 secondi Sabrina  arrivata dinanzi al computer; canticchia e si sente voce roca maschile sussurrata che dice U1che c’hai” 11 e 40 U2 “prego “ voce maschile sussurrata accanto al computer 13 e 16 U2 “ perchè chè ti fai brutta “ voce maschile sussurrata NON c’è alcuna risposta sembra assente
13 e 36 telefonata marito separato S “ pronto oh ciao sì nà così volevo sentì Lele che faceva …ah ho capito ah dopo ne fai chiamà ..vabbè ciao ciao S ricanticchia 19 e 17 S “ ottantasette … sono le sette “ voce Sabrina Riparte lei canticchiando ‘è un uomo perfetto …’ .
19 e 37 Sequenza di respiri silenzio completo
22 e 48 S “ che bello “ 25 12 S ‘Sei 02’ voce sua palesemente sensuale e assente “ “ non credo di averle fatte tutte “ e poco dopo la frase S “ Madonna c’ho callo ( caldo )” 28 e 12 AD1 ‘ sei su me ‘ voce sussurrata femminile di altra donna fluttuata sospirante che suona ironica  02 Traccia 02sei zero due e sei su mè
‘ eh !?’ risposta di Sabrina assente sussurrata 29 e 20 telefona figlio Sabrina e dice con voce normale ‘pronto .. ciao amore ….ti avevo chiamato stò sola stò a casa …è andato dalle ragazzine mò le porta stò sola stò tanto bene ‘a bello fai fatto i e …. Ti volevo salutà salutà nò ci ho parlato prima ‘ al figlio precisa stò sola con voce sicura 30 e 32 finisce telefonata si sente un “shhh”
Continua il silenzio con infinitesimali sussurri/gemiti. S.” sado bello rimani” 03 Traccia 03 sado bello rimani
32 e 32 Donna dinanzi al computer portatile commenta con sussurro S ‘mazza che bello’ 33 e 39 S ‘No amò io ne ho fatte solo una parte madonna pà quante ne devi ritoccà ancora’ AD3 ‘ In salvo le metti ‘voce cantilenante roca sussurrata femminile di diversa donna che replica S ‘ questa erano gli ultimi giorni ‘ rispondendo lei alla richiesta AD3 ‘ questa non và è orribile il viso ‘voce cantilenante femminile che replica  
Silenzio completo 35 e 12 A‘Io dico non ha ancora preso le foto ‘ lei voce normale S ‘Che cosa ‘ pare parlare tra sé per richiamare quanto ha appena sentito AD ‘Io dico non ha ancora’ replica smozzicata
Al minuto 35 e 26 in cucina 35 e 26 AD4 impartisce o pronuncia frase ( sussurrato non perfettamente percettibile) “bevi” Non_mi_và ( con voce ancora normale cantilenata con intonazione verso verso l’alto AD4 te bevi (con voce più percettibile e imperativa)A distanza di 15 secondi la seguente sequenza cantilenante musicalmente                                             “ qualche_anno_in_più” 35 e 41 AD4 “ te bevi “ (non più sussurrato  ma imperativo) 05 Traccia 05 non mi và te bevi qualche anno in più te bevi
Si sente parlare diverse voci  36 e 40 AD3hee ?! ‘voce roca imperativa femminile di altra donna e piccolo schiocco di dita 36 e 41 ‘ sì sì ’ risposta sussurrata sua con voce àtona di assenso AD3 ‘hai capito ?!  voce cantilenante roca ben udibile con chiara impronta vocale non europea  06 hai capito sì sì
39 e 58 apertura porta casa40 U3 ‘ma … . và ?!‘ voce maschile sussurrata … chiede il risultato … se và … sembra essere appena entrato usando chiave Mentre Sabrina ricanticchia l’uomo appena arrivato le fa “canti ?! “ lei non interagisce e continua a canticchiare, l’uomo commenta “ va beh “40 e 53 apre armadio corridoio E richiude 41 e 12 Ritorno in cucina Voci non intellegibili 42 e 01 ad un comando richiesta Sabrina S “ non mi và “ 42 e 07 AD1“ ti_ và__seempre”42 20 c.a. sposta pesi in pavimento camera letto 42 e 50 altro rumore manubrio pesi S “ bene_non_và “ con tòno cadenzato musicalmente
43 e 08 S “ viaa “ caccia il gatto con tono stentoreo normale continua a canticchiare se mi lasci non vale .. se ho sbagliato ….43 e 02 Sabrina pronuncia in modo cantilenato ed innaturale la frase S “ spegnere o no ?! “ persona  sussurra quasi impercettibilmente “ lascia la luce accesa “ S ad alta voce normale grida “ via ! “ ( caccia il gatto da sopra la panca) 07 Traccia 07 spegnere o nò lascia la luce accesa
44 e 05 Schiocco di dita44 09 AD1 ‘ SEI ancora sveglia ‘ voce femminile altra cantilenante induttiva 44 e 10 AD2 Che t’avevo detto ‘voce roca sussurrata femminile altra donna che conferma risultato ottenuto in salone S ‘Capito me lo interscambi’ voce Sabrina innaturalmente sensuale dinanzi al computer in salone AD3 ‘Come faccio ‘risposta sussurrata femminile altra donnaS ‘Me lo cambi marì ‘voce Sabrina innaturalmente sensuale dinanzi al computer in salone  08 Traccia 08 Sei ancora sveglia
45 e 12 doppio hei sullo sfondo pronunciato da voce femminile Dal minuto 45 e 12 e fino al min. 46 c.a si sente Sabrina che con voce da automa risponde in sequenza distanziata di due secondi circa a comandi non facilmente intelligibili ed apre armadi dei vestiti si reca in camera da letto .La sequenza dei sì pronunciati come un automa è significativa. . Non si riescono a comprendere eventuali comandi 46 e 21 S ‘ mar?! ‘ chiama e dopo interloquisce una voce maschile U3 che dice ritmato e cantilenato U5 con voce giovanile “ vuuoi_adesso ?! “ . S risponde con voce sottomessa ed espressione àtona “sì“.
47 e 14 Porta di accesso al corridoio che porta alla camera da letto che viene aperta ( cigola )  Passano 4 secondi il tempo di accedere alla camera da letto47 e 18 U3 ‘ Capo’ voce stentorea maschile con accento atipico e o chiusa ’47 20 Sabrina ’Iei … ah ‘ in sequenza 09 Traccia 09 CAPO hei
Martedì 11 novembre file copia di ABR 6.waw
NBviene indicata come S la voce di Sabrina come AD1 e AD2 voci di donna Viene indicata come ADla voce di altra donna. Le voci di uomo vengono indicata come UM1 e UM2. Se l’intonazione della voce attribuita a terza persona è di tipo ipnotico con voce profonda sussurrata viene indicato in corsivetto .Se la voce appare innaturalmente meccanica e la frase non corrispondente a contenuto linguistico ordinario B.M. ( bambola meccanica.).
USCITA MIA 1 e 14
ENTRATA AD 1 e 28
S “ nò” AD1 “ giù non c’è” “ S “addirittura “ AD1 “ nò giù non c’è” Porta richiusa S “ nò …. “ AD1 “ ho chiuso piano per paura che sentisse “ Sospiro di sabrina Porta richiusa a chiave da AD1 mentre Sabrina si è avvicinata al computer 10 Traccia 10 nò giù non c’è etc
S “ mannaggia Paolo che cazzo fai … me l’ha levato “ D “ cazzo stracazzo “ sussurrato M 6 e 02 S “ hai visto hai visto che stanno a fà “ AD1 “ hai visto che hanno censurato tutti i blog su Internet “ S “ hai visto sì ecco “ AD1 “ se vai sul blog de Di Pietro non firma una pera “ “ sì già ce aveva provato… “
AD1 “ quel testa di cazzo di Grillo “ S” già aveva … “ AD1 già aveva provato lui “
AD1 “ che schifo “ Ad1 “ Te prego vallo a firmà “ ed altro S “ Il blog …. è fascismo ka è fascismo .. “
Da 8 m in poi fino 13 mAD1 “ Come ha fatto ..” S “ Eh “ AD1 “Anch’io … anch’io “
Sabrina segue con la voce mentre dattiloscrive e AD1 sussurra frasi non facilmente intelleggibili
S “ bisogna bisogna bisogna .. bisogna sì .. vabbè … bisogna “ Ad1 ripete “ bisogna “
S non ho bisogno di anch’io anch’io .. che schifo .. bisogna .. non ho bisogno di desideri .. so aborigena … bisogno di desideri “ “ come ha fatto la Bruni … “ etc etc
A 13 e 08 porta casa a 14 m voce di sottofondo forse maschile Dal minuto 18 silenzio e piccoli gemiti
Al min 18 e Sabrina si alza dal computer A 19 min e 52 porta
 “ Leggi questo” AR “Scenario politico del biennio “ ” piace il … “Silenzio e gemiti vari .. entra un uomo dopo aver bussato e dice ” hei polpot” salutando  sottovece  11 due ragazzi e sino a hei polpot ok
23 Sabrina si muove rumori in cucina .. viene acceso il cellulare suo rumori in camera da letto attribuibili a tavolino da massaggi 25 e 07 nuova attivazione del cellulare
25 e 51 rumori tavolino e manubrio in camera da letto AD2 “Ma_lui stà là” cantilenato musicale
S“ sò “ AD2 “ Aiuta_Mary_ma_tù_aiuta_là “ rumori di panca 27 e 05 S “ taratarà “ continuano
27 e 20 “ sò .. va bene così “ vari rumori del tavolino 12 Traccia 12 ma lui stà là sò etc
Voce maschile di sottofondoUm1 “ aiuta _là “ “ lo so aiuta là S “ come faccio ?! come faccio ?! ”
Vari dialoghi difficilmente percepibili  Rumori panca che sbatte da 30 min
Ad2 “ Maschio_fai_ forte” S “Eh oih eheh eh eheh  “     13 Traccia 13 maschio fà forte ehi ooh eeh
30 e55 suona cellulare e viene spento poi a 31 e 19 Ad1 “adesso chiudo “ e viene spento il cellulare
32 e 20Ad1 “Sdraiati”  14 Traccia 14 sdraiati
34 e 05 sequenza di sì
S “ so indecisa se andà con due ..se te muovi …. Vediamo un po’ .. come te pare … …. andà a divertì con gli altri .. non lo so boh io poi ( icomprensibile ) te li darei i quaderelli te li darei in faccia.. vabbè ora vedo … mò vedemo “ 16 sòindecisa se io te li darei i quaderelli mò vedemo mò vedo
Risponde al cell e dialogo con Paolo amoroso dice “ciò freddo freddo … me stò a muove come un bradipo …” appare e dichiara implicitamente di essere sola nel frattempo sposta stoviglie in cucina ..
37 e 41 AD2 frase incomprensibile Ad 1 “ vieni “
Da 37 e 56 a 39 canticchia “in paradise” …in cucina U1 “ dai .. per una volta S “ vabbene .. ci provo “
40 min rumore tavolino in camera da letto
AD ( KATIA ) con tono innaturale da bambola meccanica “ Ah_bèdèlta_dàì” Sabrina “ che fai ?! i
Voce maschile che ripete ah bedelta dai e risposta atona di S “ sì “ Um2 “ eh allora ?! “
Da 42 min sino in poi telefonata con amica CON TONO NATURALE silenzio degli altri
Pomeriggio dell’11 Novembre 2008 ore 19 c.a. FILE ABR7.waw
NBviene indicata come S Sabrina  . Come K la donna che pronuncia e suggerisce varie frasi a struttura apparentemente ipnotica da transfert e comunque sussurrate con cadenza anomala ; viene indicata come AD altra donna. Ragazzo dalla voce minorenne viene indicato come BUomo viene indicato come ‘UM’. Altro uomo viene indicato con AM. Se l’intonazione della voce è con voce profonda sussurrata viene indicato in corsivetto .
Dialogo sereno tra me e Sabrina, stò uscendo per andare a prendere il figlio che è a lezione di tennis tornerò dopo c.a. mezz’ora .Avvio il microfono incorporato nel computer portatile utilizzando il programma registratore multimediale .
USCITA MIA 3m e 02 con porta chiusa ( vado a prendere il figlio di Sabrina a lezione di matematica ) .
Sabrina lavora al computer per sistemare le foto della vacanza ( la postazione del computer e del portatile che registra e sulla sinistra del salone aperto oltre l’ingresso largo c.a. .2 m e 70 il portatile inquadra il divano ).La cucina è sulla destra entrando . .
INGRESSO 5m e e32 apertura porta con Chiavi ; due passi di tacco. Strozzato ‘chi è’ , pronunciato da Sabrina i.. .
5 m e 49 s. K sussurra “ canta adesso “ , sussurra in modo leggero e la breve frase non appare pronunciata con tono altalenante a struttura ipnotica ma solo sussurrata sussurra tra sé e sé le prime due parole della canzone “ ho sbagliato …” ) … “ taratà taratà” “ ho sbagliato ….pa ra pà pa ra pà … quando ti arrabbi sei ancora più …… “la parola bella non viene neanche pronunciata .. subentra la sequenza sottoindicata.
in sequenza avvia e suggerisce il canto della canzone e le parole Di seguito si riportano solo le parole e frasi pronunciate a tono sussurrato attribuibili alla figura di Katia , segnalando che il sussurro è profondo quasi evocativo sembra a struttura ipnotica e accompagna il canto sottovoce smozzicato della Sabrina. . La prima fase è più lunga, àtona e presenta una metrica cadenzata. Dopo alcune parole meno intelligibili 6 m e 35 s “ …òra-ti-sussùrro-e-poi-devì-rispòndere “ La accentuazione indica la metrica utilizzata, Sabrina  riprende il ritornello sussurrato S ‘ho sbagliato ‘ K ‘ tu non mi capisci ‘ riprende “ ho sbagliato taratà taratà “ la voce è modulata musicalmente ma più strozzata. Sabrina  ammutolisce . La voce àtona e sussurrata con impronta inequivocabilmente ipnotica ripeterà le parole in sequenza intervallando piccoli spezzoni musicali sussurrati dalla Sabrina con voce sempre più smozzicata la seguente sequenza si interromperà solo quando Sabrina si reca in cucina dopo ordine di K. . Ad ogni se mi capisci vi è non trascritto un piccolo pezzo smozzicato di canto della Sabrina .Il sussurrare di K scende progressivamente di tonalità ed intensità sino ad essere quasi impercettibile, sempre intervallato dal canto smozzicato di Sabrina  K “ se mi capisci “ .. .. “ se mi capisci” .. .. “ se mi capisci “.. .. “ se mi capisci “.. .. “ se mi capisci “ … “ se mi capisci” … “ se mi capisci “ ….“ se mi capisci “Sabrina si alza e si reca in cucina 19 ora ti sussurro e poi devi rispondere
Subito dopo al minuto 7 e 14 persona forse minorenne di sesso maschile esclama a voce chiara tra l’incredulo e l’ammirato, mentre Sabina è in cucina R “ quant’è bella ….“ posizionato dinanzi al computer portatile . Si riferisce alla immagine fotografica visibile nel computer desktop o alla persona della Sabrina  . .20 quantè bella
In cucina Sabrina Ragucci continua a canticchiare “ a brevi spezzoni “ se mi lasci non vale “ .
Dal minuto 8 in poi si sentono dapprima la frase cantilenata pronunciata da D “stai_a_impazzì “ e ripetuta “ stai_a_impazzì “ una risposta atona di S “sé” poi ancora la voce di D “ tu” e nuovamente S “ sé “ ( si tratta di due sì sì atoni pronunciati come sé. Poi stravaganti efarneticanti ( incomprensibili e tali da lasciar pensare ad una finzione di set più che a un set – un set in una casa invasa da 8 minuti e per altri 20 minuti scarsi ?! ) valutazioni para tecniche circa la videoregistrazione in corso. Le frasi sono pronunciate con tonalità del tutto particolare e con impronta metallica. . U. “ dài la ripresa và tutto bene OK ?! “ “la distanza dei CD è OK ?? “ “ potremo fare in pratica sui C8 M6 “ Altro uomo interviene esordendo con la parola AM “ la bòtta “ ( linguaggio pseudotecnico ) .. alla parola “sele11” Sabrina Ragucci con tòno chiaro pronuncia con stizza S “ OK Sele un cazzo “ Poco dopo ad una serie di spiegazioni risponderà . “ sì me lo ha detto “. ( ?!) . 21 stai a impazzì sele 11 sele un cazzo
Al min 9 e 53 si sente scalpiccio di pantofole e apertura di porta che dà all’anticamera della camera da letto. Continuano i rumori di stoviglie in cucina … contemporaneamente A 10 e 59 porta chiusa e si ripete a distanza di poco. 11 e32 Sabrina Ragucci passa dinanzi al portatile e torna al computer e ricanticchia con due parole o solo musica / sempre la stessa canzone.
13 e 32 telefonata mia a Sabrina Ragucci che risponde con VOCE NORMALE ..
14 e 27 dice tra sé e ripete poi vaffànculo commentando ,,( come si capisce dal seguito stà tentando di avviare file il cui sonoro viene tenuto poi alto, utilizzando il computer). la voce è già più aggressiva si sentono click e digitazioni al computer. . A 15 e 54 viene aperto file audio sul computer …e si sente il volume alto della musica A 18 e 01 si interrompe l’audio del file ( flusso di streaming discontinuo ) e poi ripreso, nell’intervallo che si ripete a distanza di pochi secondi si sente voce di donna diversa dalla Sabrina Ragucci che sussurra la seguente frase K “ vabbè “ Sabrina Ragucci intercala “…uff …” Kprosegue “ mi sa che non se ne accorge nessuno “ . Sabrina Ragucci replica sussurrando … “ .. come …?! “con tono assente. Nella successiva interruzione del flusso di streaming del file voce di AU dice “ càde” con cadenza normale riferendosi all’interruzione di flusso. 22 vabbè mi sà che non se ne accorge nesuno
S si allontana dal computer canticchiando yuppi dù Yuppi dù con voce alterata ed aggressiva si sente poi qualche voce di sottofondo e chiaramente la pronuncia della seguente frase con voce alterata concitata e NON CONSONA della Sabrina Ragucci
m 21 e 10 “ daje … daje .. il telefono.. che uscisse .. Nunzia … uscirà … “ poi chiama e dice “Katia … de a venire non ne vuò sapè ‘ ( quest’ultima frase è cadenzata in modo innaturale e metricamente caratterizzato la voce appare alterata significativamente .) .Al minuto 26 e 31 S di nuovo, in cucina, “uscirà … il telefono uscirà” Il tono del tutto anomalo e particolare è quello delle espressioni precedenti. Al minuto 25 e 26 e successivamente si sente chiudere con tutta probabilità la porta di accesso all‘androne camere da letto .Poco dopo ad un comando canticchierà Yuppi dù Yuppi dù Yuppi dù e accesa la televisione accennerà m 24 e 18 “ Parla più piano … vieni qui vicino a me .. “ La interlocutrice pronuncia altre frasi parzialmente coperte dalla televisione ma suscettibili di migliore enucleazione 
28m e 24 AD pronuncia la frase alterata nella struttura vocale cadenzata AD “domàni- se- vùoi- insisto“ ( N.B: la televisione è solo di sottofondo )  23 domani se vuoi insìsto
Al minuto 30 e 23 voce di donna D “ uh .. mah “ Il tono è innaturalmente musicale . .31 m e 10 s Sabrina  si riposiziona al computer e si siede davanti, emettendo singhiozzo improvviso. Al minuto 32 e 27 voce cadenzata femminile pronuncia la frase cantilenata AD “dève- conòsce “in salone .La frase viene ripetuta  32 e 34 Sabrina  si alza dalla sedia . Anche lei pronuncia la frase “ dève conosce “. Nella sequenza successiva si sentiranno un àh ( esclamazione di dolore contenuta ) attribuibile a voce non matura .25 deve conòsce vieni quì ah deve conòsce
33 e 22 R dice “ahia “ “ male “ . Al minuto 34 e 25 si sente cigolio di porta e al 34 e 29 un piccolo grido di dolore strozzato attribuibile a voce maschile non matura R “ ah “ .
Al minuto 34 e 40 in salone rumore di incarto Al minuto 34 e 50 voce di donna che pronuncia con tono normale e basso AD “ và bene la prova “, Si sentono tre rumori provenienti dal televisore della cucina .. tre rumori di inda .. quando si interrompe la sequenza televisiva  ql minuto 36 e 54 il ragazzino sul divano pronuncia con espressione dialettale e tonalità non italiana “ ‘o cùle“. Uomo con tono perentorio ordinante ma a bassa voce dice UM ‘ vatti a vestire ‘ .. 26 o cule vatti a vestire
Dal m 37 e10 s. viene improvvisamente azzerato il volume della televisione in cucina ( N.B, il sottoscritto e il figlio Emanuele hanno appena parcheggiato l’auto sotto casa) si distinguono anche senza pulizia adeguata del file audio le seguenti parole UM ‘ ah ecco… ritorniamo indietro. Io vadoTorniamo indietro ‘ ( ordine al gruppo di persone con espressione di comando affrettato di seguito AU “Ritorniamo indietro….. capito ? “ frase rivolta in senso interrogativo a Sabrina Ragucci che . alla richiesta interrogativa risponde con due sì pronunciati con tono àtono da automa ed ancora “. Se torniamo indietro non c’è nessuno ?! “ alla richiesta interrogativa con accentuazione ultimativa Sabrina Ragucci risponde con altri due sì pronunciati con tono da automa. L’uomo prosegue “ Il resto a domani “ ..con pronuncia assertiva “ Fai la parte “ con pronuncia assertiva e accentuazione sonora a salire verso l’alto. . .Vi sono di seguito altre frasi ed ordini tra cui “ il resto domani dobbiamo apparire ?! dobbiamo apparire ?!?!“” dati in rapida ed affrettata sequenza e ulteriori sì ripetuti da Sabrina Ragucci con tono àtono in cadenza a fronte di ogni richiesta e frase dell’interlocutore uomo ( del tutto analoghi i sì come pronuncia e cadenza a quelli individuati nella registrazione audio dell’8/11/08 ). Si sente un tentativo di interloquire “ io non lo sò se domani .“ . L’ultimo sì atòno in risposta a AU “ ci vediamo domani “ precede di un secondo lo squillo del citofono. La sequenza viene interrotta al minuto 37 e 38 della registrazione audio dallo scampanellare del citofono da parte mia che rientro, i presenti escono in fretta si sente porta di casa chiusa 37 e 53 . Sabrina Ragucci canticchia un ritornello rapido con voce anomala e giovanile  . Al rientro 38 e 42 registrazione audio, ore 18 e 56 registrazione video, Sabrina accoglierà in modo affettuoso e con voce ritornata normale.l’arrivo mio e del figlio commentando la stanchezza dello stesso .. il figlio le illustra entrando le novità scolastiche positive della giornata .27 ah ecco torniamo ndietro
Lunedì 10 novembre file 2S
NBviene indicata come S la voce di Sabrina ( normale o come Syl la voce di lei palesemente alterata che compare come attribuibile ad altra identità personale ) . Come K la donna che pronuncia e suggerisce varie frasi a struttura ipnotica; Viene indicata come AD la voce di altra donna. La voce che ordina di preparare il The al min 29 e 05 è dell’uomo indicato come Mauro dalla Sabrina, viene indicata come UM. Se l’intonazione della voce attribuita a terza persona è di tipo ipnotico con voce profonda sussurrata viene indicato in corsivetto .
Dialogo dolce e sereno tra me e  Sabrina, stò uscendo per andare in ufficio USCITA MIA 2 m e 21 con porta chiusa INGRESSO 5m e 03 apertura porta 5 m e 16 secondi porta richiusa a chiave
5 m e 18 s. pronuncia con cadenza ipnotica ritmata e accentuata musicalmente la frase “ nòn è più mè stèssa .. mi hà cacàto il-càzzo“ Sulla scorta della analisi dell’insieme delle registrazioni può ritenersi invito ipnotico ad abbandonare la identità sua rivolto a Sabrina S con voce snaturata attribuibile a nuova personalità urla ma a bassa voce “ m’ha cagato il cazzo … m’ha cagato la minchia “ La voce è sua e grandemente alterata ed innaturaleNON corrisponde alla voce normale di Sabrina. 28 non_è_ più_me_stessa
7 e 01 Sabrina parla tra sé e sé come se fossi presente,  la Katia interagisce sussurrando 8 e 01 IDEM
9,38 IDEM K a 10 m e 05 sec pronuncia con voce non cadenzata aritmicamente ma con voce sussurrata ipnotica “sono qua “quasi impercettibile e la breve frase non appare pronunciata con tono altalenante ma a struttura ipnotica solo sussurrata rassicurante. Sabrina non reagisce Alcuni sussurri e sospiri difficilmente comprensibili.
Dal minuto 26 e 35 sono in cucina Katia Sabrina e Uomo che nei racconti di Sabrina si chiama Mauro, vi è altra donna che commenterà insieme alla Sabrina nella identità alterata quando torna in salone.
Al minuto 29 e 05 di sente la voce UM che ordina con cadenza metrica ipnotica“ fài-il-thè- prepara-lo-stesso-fai-il-thè “ . Al minuto 29 e 17 S “ ohi “ (breve saluto richiamo)
Al minuto 30 e 55 sec. donna con la voce insufflata pronuncia in cucina la frase “ basta_ dài il dolore mi _dà_fastidio , capito “. La espressione è pronunciata in modo peculiare Min 31 e 12 sKatia pronuncia con tòno solenne evocativo e declamato con sussurro di volume consistente dalla cucina “ìl-Dòlòre” Subito dopo AD  commenta davanti al computer portatile “ ‘mmazza che mignotta quella “ Sabrina conferma con voce innaturale lievemente impastata “ va bè a mè mi dà fastidio Cà “ N.B. Le posizioni spaziali delle voci ed i tempi intercorrenti lasciano con certezza escludere che si tratti di voci della medesime persona.  29 basta dai il dolore mi dè fastidio
Min 33 e 34 Sabrina con voce alterata dice S “ quanto rompi il kazzo … rompi la nerchia “ AD “ bellezza “ 30 quanto rompi il kazzo bellezza
E’ rivolta con certezza a donna che le stà accanto.. Nei suoi spezzettati racconti sul recente accaduto ha detto con grande sforzo che Katia è bisessuale e ha genericamente e sempre con sforzo, contraendo il viso apparentemente per ricordare, richiamato alla memoria attenzioni che doveva subire.
Voce di altra persona  replica “ bellezza “ con tòno evocativo sospirato seguiranno varie interiezioni e dal minuto 43 probabili mugolii e poi frasi a percepibile sfondo sessuale “ come faccio … dì che tutto ciò che ti faccio è possibile .. “faccio .. è indicibile “ etc . Replica voce attribuibile a terza donnaAD2 “ ho bisogno di te .. ho bisogno di te . stasera .. etc “ il dialogo prosegue con varie interiezioni ..e la voce della Ragucci si presenta innaturale e udibilmente anomala. 31 ho bisogno di te b
ALTRI STRALCI da file vari
Lunedì 17 dialoghi con Katia “ sai che c’è Mauro di là” “ al mercato di Milano … debba fa l’ingegnere “ 32 sai che c’è mauro di là almercato di milano
Lunedì 17 dialoghi con Katia S “ che deve venì” K “ sì” S “guarda che ti sbagli “ K “ nò ti sbagli “ “ ti sbagli Katia è finito “ etc 33 che deve venì guarda che è finito ti sbagli ( L’uso ella parola è finito ed il tono della Sabrina indicano che tenta di sottrarsi 
Lunedì 17 dialoghi con Katia e richiamo  “ eh allora ma voj venì “ S “ farò una eccezione .. farò una eccezione .. questa casa tutta pulita pulitina “ K “ va bene così “ S “ amò devo fè solo quello .. m’è scaduto il contratto “ K “ è un mese devi lavorare ancora “ S “ sarebbe il sogno mio non fa più un cazzo “ 34 eh allora ma voj venì
Giovedì .13 Commento su come fabiè è venuto … prima si sentono gemiti quasi impercettibili 36 dai ammazza che bello fabiè
Giovedì 13 preparazione quadrelli e panca grido “ ah “ e sequenza finale  “ ke voj da me “ con risposta cupa 39 panca e quadrelli e ma ke voj da me
Lunedì 17 “ pressioni con frase “ tu sei maja beh .. tu mi vuoi proprio costringere .. mi vuoi rovinare etc ( N.B. il tyutto accade mentre io allontanatomi dalla porta mi reco a prendere in balcone sacca  della spazzatura 37 bis integrale tu SEI MAJA BE TU MI VUOI PROPRIO COSTRINGERE STà A ARRIVa’
Lunedì 17 canto di tipo lirico ( ?!?! ) di Sabrina e frase intonata cantilenante “ Tu_mi_hai_detto_sì “ attribuibile a Katia e S “ sì .. però non mi rovinare “ sussurrato    38 canta lirica e tu mi hai detto sì
Donna con accento particolare ” E’ un pò un  gran testone … ma è bello “ 41 e’ un pò un gran testone ma è bello ”
Vocina dal sec 5 al sec 7 al sec 8 con voce assurda e caricaturale altra D, ” Stracci da passare .. ” tremito di Sabrina rumore violento di oggetto , passi pesanti e nuovo impauritontremito di sabrina .40 stracci da passare
” Non c’ho avuto tempo ” ( la frase non ha senso .. per il contesto e per la  goiornata .. la stanchezza manifestata si riferisce al ruolo e attività …   altra D ” apri i pacchi ” con tono sussurrato … altro uomo con voce cupa e matura .. 42 non c’ho avuto tempo sò stanca apri i pacchi
Dialogo assurdo con altra donna .. Sabrina chiede se ci sono i quadrelli … ” che li hanno portati ” …. ( ma i quadrelli , pesi utilizzati per panca da ginnastica,  sono da sempre in un mobiletto. Inoltre Sabrina che già ha parlato di quadrelli  durante le registrazioni nela vita normale non conosce il termine e per sms .. depositato scrisse ” ma che sono i quadrelli ? “    35 che li hanno portati ce sò i quadrelli

 

LA SORELLANZA E FRATELLANZA DEMOCRATICA CHE ACCOMPAGNERANNO ALLA PORTA LE MASSONERIE E COSTRUIRANNO LA SOCIETÀ DEL TERZO MILLENNIO. Per un nuovo 25 aprile di liberazione vera e globale

di: Paolo Ferraro 2012-04-20

LA SORELLANZA E FRATELLANZA DEMOCRATICA CHE ACCOMPAGNERANNO ALLA PORTA LE MASSONERIE E COSTRUIRANNO LA SOCIETÀ DEL TERZO MILLENNIO. Per un nuovo 25 aprile di liberazione vera e globale

RIFONDARE PRATICA PENSIERO E PROSPETTIVE A PARTIRE DAI VALORI COMUNI, SUPERANDO LE IDEOLOGIE DEI SECOLI XIX E XX E LE DIVISIONI ARTIFICIALI 

Il dipinto scelto per il CDD rappresenta la Democrazia nel suo valore astratto ( che in concreto non è mai esistita sino in fondo ) .

I simboli sono    polivalenti, tant’è che semmai è la statua della libertà – o piuttosto, chi l’ha progettata – ad appropriarsi abusivamente di un “simbolo” pensato nella sua purezza. Per millenni, gli uomini hanno rappresentato la luce che illumina il cammino. Diogene  usava una torcia……

Noi vogliamo inondare di luce, insieme, il mondo che ci circonda.
Un altro esempio? San Francesco inondava di amore la natura; chiamava la luna sorella, il sole fratello, e i rivoluzionari laici usarono per primi tali termini.
La “fratellanza massonica” costituisce la violazione del principio di uguaglianza, lo strumento di potere di classi dominanti, il fondamento di poteri occulti.
Ma sei noi dovessimo appellarci l’un l’altro, in un movimento rivoluzionario democratico, come dovremmo chiamarci per essere tutti uguali, tutti accomunati dallo stesso fine, tutti compagni di viaggio, tutti abitanti la stessa camera della Libertà?!
Non potremmo chiamarci compagni, né camerati, perché termini troppo storicamente determinati.
Non potremmo chiamarci amici, perché termine generico (e ahimé anche quello storicamente e “democristianamente” – determinato).
Ma se ci chiamassimo l’un con l’altro, centomila, duecentomila, un milione, in piazza, sui P.C., fratelli e sorelle del mondo, contro i poteri occulti, per la democrazia del popolo, per la rinascita dei valori cristiani, dei valori di tutela della persona, dei principi di tutela dei lavoratori, tu penseresti che saremmo massoni???!?
Un tal Gramsci insegnava che le bandiere vanno raccolte dal fango, e vi sono valori, simboli, molto più universali degli odiati simboli dei poteri occulti e massonici.
Decidi tu come sarebbe meglio chiamarci tra noi, ma sappi che la nostra forza collettiva crescerà talmente tanto che dovremo essere un nome, una forza, un abbraccio, una unità di intenti puri e solari.
Non è questa la fratellanza e sorellanza democratica, dove uomini e donne vivono e lottano insieme per il bene???!?
E, come sai, non esiste la sorellanza massonica, perché essi odiano la forza di genere, il portato di amore dell’esser donna.
Alle loro riunioni, in cui tramano, nelle loro orge, in cui violentano, le donne sono oggetto e al massimo strumento mediato del loro potere.
Viva la sorellanza democratica!!!!!!!

 

CONFERENZA A RESANA . IL BRACCIO POLITICO SOCIALE DELLE MASSONERIE DEVIATE

 


INTERVISTA A RADIO GAMMA 5

 

LA PROVA PER LA PRIMA VOLTA INELUTTABILMENTE FORNITA DELLA ESISTENZA DI SETTE ESOTERICHE A SFONDO SATANISTA CON PARTECIPAZIONE DI MILITARI , PROFESSIONISTI, COPERTURE DEVIATE DI PSICHIATRI E MAGISTRATI ED AVVOCATI COSTITUISCE UNA SCONVOLGENTE DISCOVERY 

DAL CASO FERRARO AL CASO RIGNANO FLAMINIO AL CASO MELANIA  REA 


Dal vaglio di questa vicenda dipende necessariamente il vaglio di tutti i fatti che seguono  del pari  noti , ed il vaglio di questi illumina retroattivamente la lettura dei fatti a monte, riaprendo chiavi di lettura e scenari ulteriori tutti da verificare .









Sono poi emersi nuovi  elementi e contorni di questa vicenda  , possibili ruoli , comportamenti, fatti anche illeciti e infine scenari validamente “ipotizzabili ” , con fondamenti anche “culturali”, che oltreché fornire riscontri “ retroattivi  “ ,  non possono non incuriosire ulteriormente  




LA PISTA FAMILIARE 

nel blogspot sulla grande discovery   

 

LA ATTUALE FASE RICHIEDE DI METTERE A DISPOSIZIONE DI TUTTO IL PAESE UNA DOCUMENTAZIONE COMPLETA SULLE ANALISI CHE ANDIAMO FACENDO.

STIAMO PER QUESTO LAVORANDO GIORNO E NOTTE TRATTANDOSI DI UNA COPIOSISSIMA DOCUMENTAZIONE ANCHE AUDIO, VIDEO E ALTRO DESTINATA AD ESSERE INCORPORATA .

A QUESTA FASE DI RILIEVO PIU’ GENERALE SEGUIRANNO :

1. LA NUOVA DENUNCIA DI TUTTO QUANTO DI ILLEGALE EMERGE DAI FATTI E LE VICENDE SINO ALL’APRILE 2012 E LA CONTESTUALE RICHIESTA DI APERTURA DI PROCEDIMENTI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEI MAGISTRATI CHE SI SONO MACCHIATI DI COMPORTAMENTI GRAVI , E DEL LORO ALLONTANAMENTO DALLA PROCURA DI ROMA EX ART 2 LEGGE GUARENTIGIE ( INCOMPATIBILITA’ AMBIENTALE )

2. LA SPECIFICA DENUNCIA DELLA INTERA CORDATA PSICHIATRICA A PARTIRE DA LUIGI CANCRINI E LA RICHIESTA DI IMMEDIATO INTERVENTO DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEI MEDICI

3. LA RICHIESTA AL CSM DI PRENDERE ATTO CHE LA C..D PISTA PSICHIATRICO ISTITUZIONALE E’ STATA COSTRUITA ARTIFICIALMENTE SU FALSI IDEOLOGICI E SUL PRESUPPOSTO DI REATI COMMESSI A DANNO DI UN MAGISTRATO, CHIEDENDO LA IMMEDIATA REIMMISSIONE IN SERVIZIO DEL DOTT. PAOLO FERRARO

4. LA RICHIESTA DI PROCEDERE NEI CONFRONTI DELLE OMISSIONI COMPIUTE , DI ESTREMA GRAVITA’ , OMETTENDO DI SVOLGERE INDAGINI E DI PROVVEDERE  COME PER LEGGE .

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/


BLOG DEL CDD http://www.paoloferrarocdd.blogspot.it( con bottoni link a tutta le ricerche in rete ) 

http://www.paoloferrarocdd.altervista.org/ ( SITO NUOVO LEGGERO RAPIDO ACCESSO


LA GRANDE DISCOVERY CDD ( memoriale completo con link ipertestuali e documenti, video audio etc ivi compresa banca dati progetto MK- ULTRA )

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/

http://www.123homepage.it/paoloferrarocddgrandediscovery/86291633

CANALI VIDEO CDD 

http://www.youtube.com/user/CDDpaoloferraro/videos

https://vimeo.com/user8636535/videos

SU FB

https://www.facebook.com/PAOLOMAG

http://www.facebook.com/PAOLOFERRARODUE

http://www.facebook.com/PaoloFerraroTre

GRUPPOhttps://www.facebook.com/groups/CDDComitatodiCoordinamentoDifendiamolaDemocrazia/

PAGINA PRINCIPALE

https://www.facebook.com/pages/CDD-Comitato-Difendiamo-la-Democrazia/220264781353085

MAIL ccdd.difendiamolademocrazia@gmail.com

MAIL2 pafer3@libero.it

CELLULARE 3929069339

INDIRIZZO SKYPE    paolo.ferraro65

INDIRIZZO ooVoo    paoloferraro

RICERCHE TIPO SU INTERNET 

http://arianna.libero.it/search/abin/integrata.cgi?query=paolo+ferraro+cdd&regione=16&s_big_1=CERCA+NEL+WEB&tr=mondo

http://arianna.libero.it/search/abin/integrata.cgi?query=paolo+ferraro+magistrato&regione=16&s_big_1=CERCA+NEL+WEB&tr=mondo

https://www.google.it/#hl=it&sugexp=frgbld&gs_nf=1&cp=25&gs_id=31&xhr=t&q=ultimissime+Paolo+Ferraro&pf=p&sclient=psy-ab&oq=ultimissime+Paolo+Ferraro&aq=f&aqi=&aql=&gs_sm=&gs_upl=&gs_l=&pbx=1&fp=1&biw=1152&bih=905&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_cp.r_qf.,cf.osb&cad=b

 

LA GRANDE DISCOVERY INIZIA

di: Paolo Ferraro 2012-04-17

LA GRANDE DISCOVERY INIZIA     DI: PAOLO FERRARO 17/4/2012

Vi prego di postare l’intero post ovunque e non meramente “condividere ” e non solo  su FB ma in tutta la rete e di trasmetterlo via mail a tutti vostri contati, chiedendo a tutti di fare altrettanto  .. Diffondete poichè vi sono elencati in sequenza i documenti ed audio video che dimostrano tutta la vicenda e quindi la corretta chiave di lettura dello pseudo dibattito a quatro grado . E lasciate anche questa avvertenza quando postate .. 
TRASMISSIONE SU RETE QUATTRO ” QUARTO GRADO “ tra imbarazzo reticenza e prima ammissione  

” ah bedèlta dai ” .. con tono da bambola meccanica
” ah bedèlta dai ” .. impartito dalla handler con tono da bambola meccanica .. dopo il canticchiare della dominata .. Comando sintetico vocale .. … MK ULTRA … I livelli beta delta del progetto monarch ( erede del precedente MK ULTRA ) e il significato della parola bedèlta ulteriore ( anagramma di beltade ) oltre al contesto di svariate ore di registrazione non lasciano adito ad alcun dubbio possibile .. QUESTA VERSIONE E’ DUPLICATA A BASSO VOLUME E PULITA ED AD ALTO VOLUME MENO PULITA .. La donna che dà il comando è la handler” ….
Questa ed altre decine di ore di registrazione specifiche sono la prova … ineluttabile di quello che hanno fatto e stanno facendo da decenni in questo ed altri paesi ..http://youtu.be/Re75RFcLs1M
6. STRALCIO n. 38 AUDIO VIDEO
Dal sec. 5 al sec. 7 una voce da ascoltare con estrema attenzione e poi la handler ” Stracci da passare … ” indi il tremito impaurito della controllata .. ripetuto dopo un rumore violento ( e rumori di passi .. decisi ..) .http://youtu.be/ak_RMouT1pk
“Dal m 37 e10 s. viene improvvisamente azzerato il volume della televisione in cucina ( N.B, il sottoscritto e il figlio hanno appena parcheggiato l’auto sotto casa) si distinguono anche senza pulizia adeguata del file audio le seguenti parole UM ‘ ah ecco… ritorniamo indietro. Torniamo indietro .. capito ?!’ ( ordine al gruppo di persone con espressione di comando affrettato di seguito AU ” Ritorniamo indietro….. capito ? ” frase rivolta in senso interrogativo alla donna che . alla richiesta interrogativa risponde con due sì pronunciati con tono àtono da automa ed ancora l’altro uomo “. Se torniamo indietro non c’è nessuno ?! ” alla richiesta interrogativa con accentuazione ultimativa la donna risponde con altri due sì pronunciati con tono da automa. L’uomo prosegue ” Il resto a domani ” ..e poi con pronuncia assertiva con tono impennato verso l’alto ” Fai la parte ” . . .Vi sono di seguito altre frasi ed ordini tra cui ” dobbiamo apparire ?! Dobbiamo apparire ?!?! “” dati in rapida ed affrettata sequenza e ulteriori sì ripetuti dalla donna con tono àtono in cadenza a fronte di ogni richiesta e frase dell’interlocutore uomo ( del tutto analoghi i sì come pronuncia e cadenza a quelli individuati nella registrazione audio dell’8/11/08 ). Si sente un tentativo di interloquire ” io non lo sò se domani .” . L’ultimo sì atòno in risposta ” ci vediamo domani ” precede di un secondo lo squillo del citofono. La sequenza viene interrotta al minuto 37 e 38 della registrazione audio dallo scampanellare del citofono da parte mia che rientro, i presenti escono in fretta si sente porta di casa chiusa 37 e 53 . La donna lasciata sola ( le persone che escono tra adulti maschi e donne e altro sono almeno 6 o sette … )canticchia un ritornello rapido . ..con voce ancora da “ventenne ” ( è stata trattata dal min 5 .. da Katia .. )
Al rientro 38 e 42 registrazione audio, ore 18 e 56 registrazione video, La donna accoglierà in modo affettuoso e con voce ritornata normale.l’arrivo mio e del figlio commentando la stanchezza dello stesso ..

 

LA GRANDE DISCOVERY INIZIA

di: Paolo Ferraro 2012-04-17

Vi prego di postare l’intero post ovunque e non meramente “condividere ” e non solo  su FB ma in tutta la rete e di trasmetterlo via mail a tutti vostri contatti, chiedendo a tutti di fare altrettanto  .. Diffondete poichè vi sono elencati in sequenza i documenti ed audio video che dimostrano tutta la vicenda e quindi la corretta chiave di lettura dello pseudo dibattito a quatro grado . E lasciate anche questa avvertenza quando postate .. 

MASSONERIE DEVIATE E NON ( VERTICI DEVIATI, MILITARI, MAGISTRATI, AVVOCATI, PSICHIATRI ARRUOLATI ) . SETTE DENUNCIA E PROVE. 

Blog con memoriale integrale e numerosi documenti multimediali collegati su tutte le vicende dalla Cecchignola al caso Paolo Ferraro , articolo sul Progetto Monarch Due video audio conferenze, ed infine tre primi audio video sulle registrazioni della Cecchignola

TRASMISSIONE SU RETE QUATTRO ” QUARTO GRADO “ 

http://www.youtube.com/watch?v=-5HCkcIACUQ&feature=plcp&context=C48b3499VDvjVQa1PpcFMpofQaZwP3Im1N1j81Ip-Z6EXCfuMjIP0%3D

1. LA GRANDE DISCOVERY. MEMORIALE INTEGRALE DEPOSITATO IL 7 MARZO 2011.

http://www.123homepage.it/paoloferrarocddgrandediscovery/86291633

2.. VIDEO Conferenza a RESANA che spiega…tutto tutto 

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=yScffoLr8dk

3. Conferenza a Roma sulle psico sette esoteriche.. e sulle loro coperture deviate .

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=EvBRZ1ASmH0

4. ARTICOLO sul progetto MONARCH. 

http://www.ecplanet.com/node/2648 

5. STRALCIO N. 16 AUDIO VIDEO

.http://youtu.be/Re75RFcLs1M

” ah bedèlta dai ” .. con tono da bambola meccanica

” ah bedèlta dai ” .. impartito dalla handler con tono da bambola meccanica .. dopo il canticchiare della dominata .. Comando sintetico vocale .. … MK ULTRA … I livelli beta delta del progetto monarch ( erede del precedente MK ULTRA ) e il significato della parola bedèlta ulteriore ( anagramma di beltade ) oltre al contesto di svariate ore di registrazione non lasciano adito ad alcun dubbio possibile .. QUESTA VERSIONE E’ DUPLICATA A BASSO VOLUME E PULITA ED AD ALTO VOLUME MENO PULITA .. La donna che dà il comando è la handler” ….

Questa ed altre decine di ore di registrazione specifiche sono la prova … ineluttabile di quello che hanno fatto e stanno facendo da decenni in questo ed altri paesi ..http://youtu.be/Re75RFcLs1M

6. STRALCIO n. 38 AUDIO VIDEO

http://youtu.be/ak_RMouT1pk

Dal sec. 5 al sec. 7 una voce da ascoltare con estrema attenzione e poi la handler ” Stracci da passare … ” indi il tremito impaurito della controllata .. ripetuto dopo un rumore violento ( e rumori di passi .. decisi ..) .http://youtu.be/ak_RMouT1pk

7. STRALCIO N. 24 AUDIO VIDEO . TRASCRIZIONE DA BROGLIACCIO ..

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=FwIUrsQLs4E

“Dal m 37 e10 s. viene improvvisamente azzerato il volume della televisione in cucina ( N.B, il sottoscritto e il figlio hanno appena parcheggiato l’auto sotto casa) si distinguono anche senza pulizia adeguata del file audio le seguenti parole UM ‘ ah ecco… ritorniamo indietro. Torniamo indietro .. capito ?!’ ( ordine al gruppo di persone con espressione di comando affrettato di seguito AU ” Ritorniamo indietro….. capito ? ” frase rivolta in senso interrogativo alla donna che . alla richiesta interrogativa risponde con due sì pronunciati con tono àtono da automa ed ancora l’altro uomo “. Se torniamo indietro non c’è nessuno ?! ” alla richiesta interrogativa con accentuazione ultimativa la donna risponde con altri due sì pronunciati con tono da automa. L’uomo prosegue ” Il resto a domani ” ..e poi con pronuncia assertiva con tono impennato verso l’alto ” Fai la parte ” . . .Vi sono di seguito altre frasi ed ordini tra cui ” dobbiamo apparire ?! Dobbiamo apparire ?!?! “” dati in rapida ed affrettata sequenza e ulteriori sì ripetuti dalla donna con tono àtono in cadenza a fronte di ogni richiesta e frase dell’interlocutore uomo ( del tutto analoghi i sì come pronuncia e cadenza a quelli individuati nella registrazione audio dell’8/11/08 ). Si sente un tentativo di interloquire ” io non lo sò se domani .” . L’ultimo sì atòno in risposta ” ci vediamo domani ” precede di un secondo lo squillo del citofono. La sequenza viene interrotta al minuto 37 e 38 della registrazione audio dallo scampanellare del citofono da parte mia che rientro, i presenti escono in fretta si sente porta di casa chiusa 37 e 53 . La donna lasciata sola ( le persone che escono tra adulti maschi e donne e altro sono almeno 6 o sette … )canticchia un ritornello rapido . ..con voce ancora da “ventenne ” ( è stata trattata dal min 5 .. da Katia .. )

Al rientro 38 e 42 registrazione audio, ore 18 e 56 registrazione video, La donna accoglierà in modo affettuoso e con voce ritornata normale.l’arrivo mio e del figlio commentando la stanchezza dello stesso ..

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=FwIUrsQLs4E

 

DALLA PARTE DEI MOVIMENTI POPOLARI .

di: Paolo Ferraro 2012-04-06

DALLA PARTE DEI MOVIMENTI POPOLARI .

La libertà, perdipiù apparente, senza giustizia sociale, è la ciclopica chimera dei potenti . 

” Esiste un progetto, che appartiene all’ala più reazionaria e conservatrice della massoneria, a certi ambienti massonici internazionali , di involuzione oligarchica per la società europea . Questo progetto, potendo disporre di ingenti risorse finanziarie politiche e mediatiche stà portando l’Europa verso la schiavizzazione della classe proletaria e la distruzione della classe media . Nell’ambito di questo vengono adottati rimedi che tendono coscientemente ad aggravare la crisi economico finanziaria, che a sua volta non è casuale.” [ dichiarazioni a radio Ies di GIOELE MAGALDI , maestro del Grande Oriente di Italia ) .

Tale progetto costruito con sperimentazioni e studi finalizzati al dominio diretto dell'uomo, al controllo politico ed al dominio indiretto ( MK-ULTRA, MONARCH , CHAOS e via dicendo ), si fonda sul controllo totale delle economie occidentali, sulla deviazione e asservimento delle caste di Stato , sul completo controllo dela informazione, della scienza e delle tecnologie e delle materie prime , sull'indottrinamento delle basi della piramide, che poco o nulla sanno delle attività e del sapere riservato agli alti gradi .
Le infiltrazioni moltiplicatesi nei vertici dello Stato, nei vertici militari , nella politica e nelle categorie di professionisti, tramite le massonerie di rito scozzese e i patti tra varie massonerie, hanno deviato il funzionamento degli Stati e la funzione delle regole, piegate a mero strumento di controllo sociale delle classi subalterne e del dissenso o a strumento di copertura dei poteri .
Il progetto strisciante , costruito in oltre cinquanta anni ha raggiunto la sua relativa maturità in concomitanza ( studiata ) con la grande crisi economico finanziaria dell'occidente.
Il default strisciante è stato gestito negli ultimi tre anni tramite una scelta condivisa ( con dibattito ) nel Bilderberg del 2009 .
Geopolitica mondialista e tappe militari degli ultimi 20 anni ne disegnano la attuale consistenza ed assetto tattico .
Obiettivo principe il Nuovo ordine mondiale..
Ma le parole semplici di un socialista di antica scuola, vero, restano , e fanno da monito morale al degrado delle sinistre delle destre e della nostra società , unitamente al sistema di valori ed alla particolare conformazione economico sociale del nostro paese ( che fanno dell'Italia un caso unico ).
Mi dica, in coscienza,
lei può considerare veramente libero
un uomo che ha fame, che è nella miseria,
che non ha lavoro, che è umiliato perché non sa
come mantenere i suoi figli ed educarli?
Questo non è un uomo libero.
Sarà libero di bestemmiare, di imprecare,
ma questa non è libertà.
La libertà senza giustizia sociale è una conquista vana.
Sandro Pertini
Mentre andiamo verso l'impoverimento di massa , il controllo politico sociale diffuso anche tramite sette , esoterismo, sessualità pilotata come strumento organizzato di ricatto e governo , e persino l'uso sistematico della pedofilia ( le scuole materne luogo di arruolamento, vedi Rignano Flaminio), qualcosa di molto significativo si stà verificando e si incrinano le certezze illuminate degli strateghi del dominio e degli utili idioti, che si rendono conto di aver partecipato ad un qualcosa che contribuirà a distruggere loro stessi .
Quando toccheranno il fondo loro, la classe media e la piccola borghesia irretite dalle massonerie, capiranno improvvisamente che far parte della base della piramide li ha solo fregati . E che il grande inganno massonico dell'informazione a livelli, ha occultato la verità su chi sono e cosa realmente perseguono anche ai loro sciocchi adepti  .
Nel frattempo vi sono contadini, pescatori autotrasportatori , e quel  sottoproletariato che ha capito da che parte stava Berlusconi, e la gente che lo circondava, perseguendo illusoriamente una qualche alternativa al peggio temuto, ma puntualmente sopravvenuto .
La grande illusione che ha consentito alla destra di svuotare lo Stato sociale ,ponendo in essere le fondamenta dell'iperliberismo autoritario che le sinistre deviate e post-atlantiste volevano, trovando adesione persino in chi quello proprio voleva contrastare .
Il grande portafoglio ed il piccolo portafoglio si sono nuovamente alleati ,,, la matrice massonica unitaria è emersa davanti agli occhi di tutti ,, e il golpe strisciante , il default programmato sono eclatanti realtà ..
Dobbiamo arrivare pronti all'appuntamento con la storia . E lo saremo .. abbiamo dovuto coprire duemila anni in pochi mesi . Non ci fermeranno ora e non ci fermeremo .
Abbandonate TUTTI i miti del passato .
Ora dobbiamo creare una nuova fratellanza e sorellanza popolare, unendo l'interesse di tutti coloro che vivono di lavoro e fondendo valori comuni ancorati al valore dell'essere umano e alla libertà e dignità.
Noi vinceremo e vinceranno con noi il mito marxiano della società a misura di uomo, il mito cristiano della dottrina sociale , il pensiero socialista anticapitalistico che ispirava il socialfascismo.
Volevamo le stesse cose .. e saremmo tutti un pò comunisti, un pò socialisti, un pò socialnazionali un pò cattolici, cristiani, un pò di altre religioni, un pò laici, se non fosse che oggi sappiamo insieme che le ideologie e le teorie ingenue le hanno usate loro ed a loro servono .
Noi siamo la maggioranza della gente , dei proletari delle fabbriche e delle campagne , i pescatori , i piccoli artigiani, la piccola borghesia colta e non asservita e quella che si libererà dal gioco condiviso per idiozia utile e la parte migliore ( minoritaria ) della borghesia di Stato .
Loro sono un potere immenso economico, un potere militare , un potere social politico, ma sono alla frutta .
Hanno programmato la distruzione e la ricostruzione delle ricchezze e la conservazione della loro . Stanno rincorrendo disperatamente la nostra lucidità e perseveranza politica .
La loro èra in Europa stà per finire .
Apriamo le porte al nuovo millennio .. gettiamo insieme miti e simboli antichi. Ognuno avrà il suo percorso . Tutti ci ritroveremo insieme e ci stiamo ritrovando .. e riconoscendo .
Il movimento dei forconi, e dei pescatori e degli autotrasportatori sarà inanenemente infiltrato dalla mafia (?!?! ) sarà infiltrato dagli apparati , piano piano , sarà strumentalizzato da tentazioni reazionarie stile Cile del 1973 o Germania del 1930 ( che sono le carte di riserva delle medesima massoneria oligarchico finanziaria ) ?!?!
Ma lo è, " infiltrato ",  da già ex comunisti, da già ex socialisti rivoluzionari , da già ex social nazionali , da cristiani sociali, da laici che credono nella vera uguaglianza , ed è costituito da forze genuine del popolo che non accetta di essere mandato al "macello" del mondialismo .
La vittoria finale dipende solo dalla nostra capacità di disegnare una nuova società, una nuova economia, una nuova moneta , una nuova alternativa contro poteri forti,e massonerie deviate e non .
Hasta la victoria ed a noi, uniti, per una società che affermi il valore dela solidarietà e della vicinanza.
Contro le elite arroganti e il potere del capitalismo finanziario.
Abbiamo una strada dritta pulita luminosa . Gettiamo gagliardetti e bandiere .. e diamoci la nostra nuova simbologia comune.
Noi possiamo ( non OBAMA ) .
 www.paoloferrarocdd.blogspot.com    www.paoloferrarocdd.altervista.org    Noi possiamo ( non OBAMA )

 

DA CHE PARTE PARTIRE, DOVE ARRIVARE, O , SE VOLETE, CHE FARE

di: Paolo Ferraro 2012-04-03

IL CDD PER UN PERCORSO CONDIVISO.

VIOLENZE, SISTEMA, ALTERNATIVA , CULTURA, INFORMAZIONE, FORMAZIONE E POLITICA.
1. LA VIOLENZA FISICA E LA SUA UNIVERSALE “ STORICITA' CONCRETA “
La violenze , individuali, di gruppo, collettive , pubbliche e generali, i terrorismi , l'uso dell'homo homini lupus arrivato a vera programmazione a fini eterodiretti, le guerre … . La sopraffazione dell'uomo sull'uomo, dell'uomo sulla donna e sui bambini, delle donne anche … di norma vittime .. Una costante universale ma per capirla volta per volta da ancorare a fatti contesto fini ambiente ed analizzabile globalmente secondo vari punti di vista ed approcci .. purchè non se ne perda la globale spiegazione .. completa .
Metodo storicamente determinato … applicato a fatti singoli ( anche con movente individuale reale od apparente ) e a fatti collettivi o generali ed alle ribellioni di massa ed alle guerre ..
In ogni vicenda fattori conoscibili e molti meno noti , ed una tendenza generale a muovere fatti e crearne i presupposti , senza rendere visibile la preparazione, un dato evolutosi in era moderna .
La centralità del dominio come fine ed obiettivo intermedio, e la evanescenza delle ribellioni violente , spesso inquinate e quasi sempre impotenti, salvo eccezioni uniche nella storia , Ma sempre ricondotte a fini divergenti o contraddittori , pressochè sempre .
Noi chiamiamo ciò ETEROGENESI DEI FINI e su un piano più storico politico “RIVOLUZIONE PASSIVA” ….immissione di fini diversi e gestione che a tali diversi fini conduce , e capacità di riassorbire le spinte originariamente sempre un po' inquinate ma anche con una forte carica “genuina “ immettendo dapprima nei sistemi i contenuti voluti, filtrandoli, riadattando il sistema e programmando la lenta riduzione ed il ridimensionamento delle novità .. sempre solo a fini di dominio .
SE la violenza, la forza impressa che opera distruzione di cose o danni od uccisione o lesione nella integrità fisica di persone , appare astrattamente più amplia ,, in buona parte coincide con il fìne di dominio individuale o con la rabbia dell'impossibilità di dominare o con la disperazione dei dominati .. sempre riconducibile alla costante universale che distrae dalla concreta analisi .
Poi c'è la violenza “giusta “ quella che appare o viene presentata come “morale” , e direi , ogni violenza giustifica sé stessa con la morale …. . Ribellarsi è giusto indica il terreno ideale puro , ove la forma della violenza corrisponde alla giustizia del fine e si contrappone alla violenza diffusa che incamicia realtà individui e collettività. Ma c'è molto di più; la guerra e la violenza “morali”, che “ portano le democrazie “ e le guerre per difendersi dai terrorismi .. e spesso quasi sempre terrorismi alimentati e creati appositamente .. per fini di dominio interno ed internazionale e sempre dietro alle guerre fini immediati malcelati ( petrolio, ricchezze naturali, assetti geopolitici ) e fini abilmente ben occultati ( scelta di cambi di guardia in elite divenute scomode , secondo strategie globali, o di abbattere pericolose manifestazioni di indipendenza , sempre economica ancor prima che politica in senso stretto, e quindi guerre pure di dominio per impedire la fuoriuscita dal controllo economico-politico Stati, aree geopolitiche etc etc ). Accade allora che, ben guardando, Banche nazionali, economie autonome, spinte “imitabili “ vengono soffocate nel sangue .. Resta inteso che la violenza fisica ( che interagisce distruttivamente sulla materia inerte e sulla materia viva) .. opera anche in forme eteree oggi, e da molti tempo, ma in modo drammaticamente efficiente . Gas che operano sui soggetti, attacchi biochimici al mondo vivente , distruzione della autonomia alimentare deì paesi tramite immissioni di fattori biologici distruttivi non sono fantascienza .. più ..
Tutto ciò se non si possa però utilmente intervenire con le altre forme varie e diverse di violenza, oggi anche ben più efficienti della antica violenza nel senso materiale espresso dal termine .
2. LA VIOLENZA MORALE E FISICOMORALE E LE STRATEGIE DI DOMINIO
Le violenze infatti non implicano sempre ed oggi in proporzione molto meno addirittura, energia fisica , ma spesso attività morale .. nel senso di attività che opera sulla psiche dei soggetti e con varie modalità e su vari piani .
Pressioni, su individui, minacce, paure ingenerate, ricatti, disinformazione programmatica e spinte alla impossibilità di capire, prevenire ed analizzare, costituiscono le grandi costanti di tali tipi di violenza. Ma il quadro è talmente vasto da apparire vieppiù impressionante .
E spesso strumenti che costituiscono anche una violenza fisica si miscelano a strumenti che incidono moralmente sugli uomini .
Strumenti non convenzionali ed alte tecnologie la fanno da grande .. ( onde elettromagnetiche e sonore studiate per ingenerare comportamenti , paure, eccitazione , tecniche di condizionamento mentale, uso di sostanze per ridurre la sfera della coscienza ed i meccanismi a di autodifesa a zero, e anche manipolazione globale di individui ridotti a soggetti programmati ). Un bel guazzabuglio fatto di sopraffazione e violazione dei canoni morali minimali e basilari ( per chi li riconosce effettivamente e li adotta coerentemente ) . Persino il terrorismo , disponendo di tecniche di “programmazione “ e riduzione a robot esecutori , di donne ed uomini, prende forme nuove inaspettae .. e ci sono voluti quaranta anni per rileggere meglio molte vicende storiche ( i Kennedy ad esempio )
In questo quadro la stessa sessualità viene addirittura piegata, oggi con tecniche avanzate , con raffinata e tecnologica premeditazione, a strumento di supercontrollo e di dominio e ricatto . A tal fine la diffusione di valori “ minori “ o antivalori per taluni ( ma la verità è che anche le “morali immorali” sono fatte della stessa sostanza base : canoni di comportamento e idee riconosciuti ed imposti a gruppi collettività o visuti clandestinamente da elite patologicamente malate etc etc ) costituisce lo strumento basilare . Preparare l'era del dominio universale sugli uomini con la pornografia apparirebbe una asserzione moralistica se ormai non sapessimo che oltre l'apparente e pur eccessivo , materialismo della sessualità “ pubblicizzata “ come mero piacere del corpo, vi sono progetti e sistemi di idee di dominio . Una cosa sono gli accadimenti della natura e dell'individuo , una cosa è una campagna unilaterale e diffusa in modo massiccio e programmatico. Ben altro è sapere che vi sono state, vi sono , sono state applicate e studiate , sperimentate eppoi diffuse, forme difficilmente credibili ( qui anche la loro forza di autosalvaguardia nel segreto affiancata alla pochezza e desensibilizzazione collettiva ) e mai poste per l'appunto sufficientemente a conoscenza della collettività ( anzi secretate , ma per fortuna con non totale esito positivo .. ) .
E su altro piano una cosa è essere contrari all'uso delle droghe che creano danni distruggendo in re ipsa risorse umane (in fondo su piani gravi ma meno penetranti anche l'alcoolismo è gravemente dannoso ) , una cosa è parlare di traffici arricchimenti e cointeressenza ed una cosa è leggere ad esempio, spiattellato pari pari, che quando vi furono movimenti di massa giovanili .. negli anni sessanta niente popò di meno .. furono investiti milioni di dollari e realizzate varie operazioni per letteralmente “drogare “ una intera generazione … usando le stesse sostanze sperimentate per creare il controllo e la distruzione o condizionamento della psiche .
E sapere che gli eserciti si avvalgono del complesso di tali strumentazioni e che le prime vittime sono gli stessi militari .
Insomma PROGETTO bluebird, progetto MK-ULTRA Progetto MONARCH sono ancora , e furono, fatti concreti storicamente determinati e progettati per il dominio .. e l'intreccio tra essi e le pratiche sessuali gestite in forma occulta , l'involucro di setta e satanista ( chi non sa del Tempio di Seth, pseudo religione esoterico satanica con filiale in Campania e del suo fondatore Michael Aquino, militare americano legato ai servizi ed alle “pratiche MK ULTRA “ ?!? ) e ahimè la pedofilia e la pedopornografia, sono, aldilà di quel che appaiono, un frammento organico di questo incredibile modulo costruito e propagato . Progetto CHAOS ed immissione negli anni settanta di tonnellate di sostanze stupefacenti e di LSD .. sono un'altro aspetto illuminante . Oggi altri progetti, anche, guidano scelte del genere … e che se ne sappia o meno il target e il nomen forse importa solo in funzione della informazione collettiva.
E fatti come quelli legati al mostro del Belgio, e la vicenda estremamente indicativa , della intera scuola materna di Rignano Flaminio rivelano una chiave di lettura .. ingombrante, e terrorizzante ( direbbero altri ) . Da ultimo la denuncia dei fatti nella Cecchignola delle abitazioni civili , e la incredibile prova sonora di fatti comunicati solo per analisi e documenti e libri , con i coinvolgimenti che comporta , rappresenta la fusione della punta dell'iceberg .. e un dato storico sottovalutato … nche da chi se ne propugna informatore , almeno all'inizio .
Diffusione delle sostanze stupefacenti e di quelle più devastanti sul piano della psiche ( un esempio . La chetamina legata alla cocaina o meno ) implica immissione sul mercato di ciò che serve ad altro . Dietro la cultura dello sballo ed i traffici anche il “potere sessuale “ da sempre noto alla umanità, finalizzato al dominio e controllo ed asservimento e le donne piegate inconsapevolmente , immesse nei circuiti ma anche nel circuito del dominio occulto senza neanche che ne possano avere la effettiva consapevolezza individuale . E di dati statistici su quello che è accaduto ad esempio in Campania, a riguardo, negli ultimi trenta anni , non se ne dispone , ovviamente .
Ma nelle coscienze inferiori e nella disinformazione vi è una equazione semplificante : prostituzione, pedofilia e uso di droghe uguale fatti criminali o devianti .. nessuna traccia di ciò che dietro si muova in modo PESANTEMENTE OGGETTIVO ED INELUTTABILMENTE PROGRAMMATO . E, potenza della rete, oggi basterebbero due click per rimanere a bocca aperta ( alcuni “click” sono “ipertestualizzati “, solo a scopo esemplificativo, in questo blog ) .
Buona parte della impalcatura di quello che si è mosso ed è staio costruito in silenzio ( non totale ) coperto dal potere della disinformazione prima , poi da circuiti di silenzio istituzionale e coperture di vertice , si è realizzato mediante il consapevole arruolamento … e la egemonia su caste altrimenti essenziali per la identità dello Stato e delle collettività .
3. CHI C'E' DIETRO ?!?! CAPITALISMO FINANZIARIO E POTERI FORTI ASSERVITI MA SOPRATTUTO PER VINCERE UN PROGETTO A TUTTO TONDO DI TALE PORTATA QUALI LIMITI DA SUPERARE E PERCORSI DA FARE ?!?!
E' accaduto così che la legge e gli interpreti della legge ( non vi è l'una senza gli altri da che mondo è mondo perchè la legge in sé è parola scritta , la determinazione della regola del caso concreto è un fatto “creativo” necessario, irriproducibile altrimenti ) siano in una parte divenuti i sacerdoti del potere di dire il vero tramite le sentenze e del non dire o dire il non vero secondo i desiderata del vero potere che gestisce le vere scelte globali occulte . E anche gli avvocati siano stati arruolati e coinvolti , perchè anche essi partecipano alla formazione delle regole concrete e alla attuazione del diritto ( od alla inattuazione ) . Incredibilmente, invece che portare solo dura critica e sfiducia sulle caste , ciò ha anche portato, come spesso accade , un sottoprodotto velenoso , il distacco dal valore della regola e del progetto di uguaglianza sostanziale di cui le norme da noi dovrebbero essere imbevute, secondo il dettato costituzionale. Talvolta confondendosi la deviazione dei fini, l'uso strumentale e deviato dei poteri, col principio di civiltà immanente nelle regole ( “ se loro, gli stessi che stanno deviando Stati , uomini e società lo hanno creato il principio vuol dire che esso è loro “ : questa la inaccettabile equazione automatica )
Non è poi necessario spendere parole sul perchè e come casta degli psichiatri, casta degli psicologi siano state organicamente immessi in un progetto che richiede consenso artificiale, controllo e condizionamento mentale, quantomeno a fini specifici e concreti . E certo un posto hanno anche i tecnici della informazione della pubblicità , gli ingegneri ed architetti e via dicendo , perchè mentre noi si perde talora tempo a ragionare sui frammenti, chi indirizza e gestisce il sistema non solo padroneggia le interconnessioni, ma le vede in un tutto organico .
Ma se è evidente che questo e non altro stà accadendo .. e che la violenza diffusa esercitata in modo forte e sotterraneo al contempo costituisce una delle chiavi di lettura della era della senescente deviazione dei sistemi occidentali , è anche vero che dominio potere economico e potere sociale politico sono un tutto inscindibile, salvo provvisoriamente affrontare ogni aspetto a a fine di approfondimento anche tecnico . Chi ha fatto la guerra alla Libia di Gheddafi, generando e coadiuvando spinte interne distruttive di quella esperienza storica, è il medesimo che detiene le chiavi di tutto il sistema .
E qui viene in giuoco una altra caratteristica malata, del nostro sapere e delle nostre società. Qualcosa di più della perdita del sapere e della assenza di informazioni cruciali e dello stesso allineamento delle informazioni disponibili secondo un obiettivo di nascondimento di altre e più complesse logiche sottostanti . La perdita della unità.. la parcellizzazione degli studi accademici e scientifici , la formazione tecnicistico acritica accentuata in nome di un apparente valore : efficienza e sbocchi ( peraltro impossibili, per i giovani ).
Ognuno sul piano e dal punto di vista proprio , anziché essere umilmente consapevole di dare un tassello di cultura e di analisi e di ricollocarlo in quel qualcosa che è la cultura destinata alla comprensione del tutto ( umano globale e storicamente concreto e determinato ) rivendica priorità, non connette i profili e gli aspetti e detiene una o un paio di pietre filosofali .
E certo è difficile spiegare che potere economico finanziario, crisi del capitalismo, progetti politico militari, fenomeni sociali devianti di massa ( stupefacenti, sette, irretimento di massa e controllo non solo sociale ma anche “mentale “ ) siano tasselli di un medesimo quadro in questo contesto . Persino tra i più consapevoli .. ed è questo un limite contro il quale combattono una dura battaglia, senza limite di colpi inferti, anche i migliori , gli alternativi .
La dura battaglia tra le scuole alternative economico monetariste nasconde tanto ( o solo ) la pur vera e pericolosa eterogenesi dei fini, ognuno abile a svelare il target e le cointeressenze o commistioni personali e culturali altrui . Ma un necessario eppur curioso limite di approccio . Se è vero che una altra economia , tolta di mano ai potenti del mondo, ha bisogno di una idea tecnica e di una prospettiva gestionale da costruire, credere che individuare e nominare la pietra filosofale sia centrare l'obiettivo unico e portante è frutto di una curiosa svista . Se e in quanto si riesca a dare una alternativa economica, parlare della diversa moneta che rappresenta lo strumento di reciproco scambio e di circolazione tra eguali, e necessariamente di annullamento dei debiti pubblici verso i sistemi finanziari , riprendendo in mano le sorti sconomiche deielle nazioni e dei popoli , è in qualche modo nominare il risultato iniziale ed al contempo finale possibili. Ma se tale sarà il futuro nostro, si deve sin d'ora parlare di modelli produttivi, di modelli economico sociali, di mercati internazionali e di ricollocazione dei paesi . Ma anche questo non basta . Perchè affinchè si intacchi la coscienza malata ed annichilita delle masse, occorre quasi propedeuticamente rimuovere gli ostacoli ( come recita una pietra giuridico costituzionale inamovibile nelle migliori coscienze ) che si frappongono alla effettiva realizzazione della uguaglianza medesima . E coscienza, informazione, formazione e spiegazione del globale andazzo, guidato orientato , contrattato e gestito , costituisce la conditio sine qua non di qualsiasi processo di alternativa storica globale , Sia perchè sul consenso si fonda il potere magari diretto , come noi lo intendiamo, , sia perchè senza il consenso e la consapevolezza, la storia insegna che si và altrove ( ed entrano in gioco violentemente ed in modo estremamente efficienti, eterogenesi dei fini, rivoluzione passiva e capacità egemonica del potere, dei poteri dominanti piramidalmente alleati ) . Ma non siamo sufficientemente in grado ancora oggi , dopo un quindicennio “glorioso “ di complottismo, di gestire un processo collettivo di analisi ma soprattuto di riversarlo attraverso strumenti tarati , in mezzo alla gente.
Curiosamente , tra alcuni addetti ai lavori, escono, magari davanti a un piatto fumante, ma non solo, valutazioni ingombranti. ,Le allusioni al popolo bue, al non poter aspettare , ed alle scorciatoie parapolitiche, oltre ad essere controproducenti, e illusione politica , lasciano spazio ad alcune considerazioni di fondo. La storia insegna in duemila anni o più, che qualunque passo breve e qualunque marcia corta , vengono inquinati , gestiti, previsti ed orientati, magari come ipotesi alternative … di scorta.
E della liberazione dal giogo della ignoranza , della disinformazione e dal governo occulto si parla per attivare le alternative , ma certo il nodo rimane . Se crediamo ad una umanità emancipata , liberata dal mancipium , dal dominio , e all'uomo uguale portatore di valori e di libertà ( quella vera ), non possiamo accedere a nessuna scorciatoia . Se riteniamo poi a ragione impellenti scelte e svolte , e prevediamo ed abbiamo previsto la impellenza della attuale fase ( e chi scrive lo ha pubblicamente denunciato in conferenza stampa del Giugno 2011 ), la nostra coerenza riposa nella accellerazione della lunga marcia emancipativa e formativa della gente .. mai nel rinunciare al grande unico progetto che cambia la storia accarezzando scorciatoie inani . 
E peraltro per fare ciò occorrono alcune semplici e serene consapevolezze . Un mero banale esempio: la gestione e il controllo dell'informazione è un dato, ma non deve trasformarsi in un alibi . In epoca di rete che raggiunge quota vincente della società, lo strumento ce lo hanno messo a disposizione . Usarlo tra cerchie e non come fosse una vera unica agorà è un limite ( nostro ) e non siamo giustificati se anche la logica dei siti e dei luoghi mima le piccole associazioni, circonda e dà solo la impressione di creare comunicazione generale .
4. INTELLETTUALE COLLETTIVO , PROGETTO INFORMATIVO E FORMATIVO , VALORI FONDANTI E DISTRUZIONE DELLE TEORIE INGENUE
Manca quindi una analisi ricompattata , unica condivisa in un unico vasto e consapevole gruppo che chiamiamo “ INTELLETTUALE COLLETTIVO “ , un processo formativo collettivo, una scuola di formazione permanente allargata ed allargantesi , un meccanismo di informazione tarato sulle masse intercettabili essenzialmente,  ma non solo,  tramite INTERNET . Una militanza mediatico politica consapevole dei limiti dell'oggi e che un gigantesco porta a porta politico in grado di allargarsi implacabilmente è la grande chanche , il grande pericolo, secondo le caste , e l'oggetto di tutto quello che si muove per dividere, superficializzare , deviare , rinchiudere .
In più vi è un gigantesco alleato del potere che ci sottomette , costruito sapientemente in due secoli di ultima storia, quantomeno . Teorie ingenue , democrazia (apparente ), destra e sinistra , che creano radicali diversità apparenti e distinzioni, che, tagliate verticalmente, non fanno la vera differenza .
Anche qui basterebbe poco per intendersi …
Basta centrare la idea di fondo che il potere strutturato piramidalmente taglia trasversalmente verso l'alto la società e che caste controllate e deviate , sono in realtà arruolate con la ambiguità ed il prezzo della ipocrisia collettiva . La utile idiozia di coloro che assentono, apparentemente partecipano , nei luoghi segreti e para occulti del vero potere, ma non ne condivideranno mai i frutti se non come i cani cui il padrone getta i residui del pasto, dall'alto, può tramutarsi in epoca di svolte epocali e di crisi verticali in un nuovo orizzonte aperto . Quanto sarebbe difficile spiegare sistematicamente a chi perde la propria identità sociale ( piccole e medie classi ) e a sua volta , è stato disinformato, che il grande trucco della piramide a “gradi” serviva a propinare false idee e valori di base, mentre le regole vere e le scelte vere si ispirano ad altro e sono note ai pochi ?!?!
Una gigantesca mano la ha data , a noi, la fase politica che stà stringendo il progetto che distrugge gli Stati nazionali e l'Europa, la crisi direzionata verso un esito non più remoto che intravediamo meglio , e che è èerò èpiù visbile anche alla gente , e che dobbiamo evitare con tutte le forze disponibili.
Destra e sinistra di casta , apparentate , unite nell'abbraccio tra piccolo e grande “portafoglio “, dopo una litigiosità tra cugini ansimanti di potere e ricchezze, portatori di corruttela e gestioni ugualmente deviate, con differenze minimali, superate nell'abbraccio dell'ultima ora , indicano plasticamente, ormai, ma a poca distanza da un temuto esito progettato, che proprio la analisi dei poteri forti indicata , una volta derisa, è oggi l'unica in grado di spiegare ed analizzare quel che si stà disvelando della storia . .
Occorre poi intendersi sui valori fondanti . Centralità dell'uomo, diritti e organizzazione sociale a dimensione dell'uomo, e modelli economici compatibili . Politica visibile, come servizio , e come pratica collettiva .. diretta . Certo questo richiede non mera ingegneria sociale, ma acculturazione di massa e sistemi di valori alternativi e modelli di vita coerenti .
Dall'altra parte i poteri economici forti, la finanza , il capitalismo asservito, le caste e la idea che l'uomo è diverso e che agli eletti spettano le sorti dell'umanità : il fondamento della pratica delle elite . Atteggiamento e storia che ricicciano addirittura, in casa di chi vuole combattere banche e poteri forti , ma intorno al popolo bue ed alle svolte dai pochi mediante scorciatoie ( guarda caso populiste e militari ) perdono anche le coordinate necessarie a, a nostro avviso .
Ciò accade perchè le analisi parziali e le tecniche e approcci anche “scientifici” , da pietra filosofale , perdono di vista nome dei fenomeni e valori fondanti .
Dire sovranità umana contro le “massonerie “ verticalmente riunite , nelle diversità, non consente di lasciare spazio ad ambiguità alcuna . Indica un percorso, una lucida rivisitazione del passato ed un salto necessario , nella nuova ideologia del terzo millennio, che libera i popoli.
Ma non a caso non è ancora sapere comune . E anche nei mondi degli alternativi ma in quota esigua e sempre meno significativa , vi sono geopolitici spocchiosi ed economisti che odiano il termine , e alcuni vari ritengono la propagazione di pratiche e realtà non note o non agevolmente visibili , sia folcloristico o perdente o “ non da farsi “ “ . Salvo usare giudizi e atteggiamenti misti, tra indifferenza, fastidio e incredibilmente , indicizzazione di aspetti paranoico patologici ( !!!! ???? ).
Qui il citato limite delle frammentazioni intellettuali , se si vuole, o peggio l'inquinamento delle idee e provenienze, a volerla pensar male, alla andreottiana maniera .
Chi sa di analisi profonde .. e degli elementi in comune tra le massonerie deviate e non e nei poteri forti, sa ad esempio che di donne “monarch” nello spettacolo e al servizio delle caste .. ovvero “militanti “ nelle sette che vedono riuniti il fior fiore dei poteri forti non si deve parlare, specie in certi ambiti . Anche perchè se vi sono sfumature e differenze minute , solo le categorie neutre e tralatice della cultura dominante ( e dominata ) non lasciano capire quanto la deviazione, l'inquinamento, la perversione la comunanza delle caste sia arrivata al fondo del pozzo , all'apice ed al contempo al punto di tracollo possibile . Il profitto finanziario follemente superfetato e la crisi del profitto produttivo e dei sistemi nazionali hanno visto crescersi e diffondersi in certi ambiti le strategie di dominio politico e sociale , ma oggi siamo ad una SVOLTA EPOCALE . Ed alle spalle abbiamo analisi corrette e dati che vengono improvvisamente ed in modo eclatante confermati . E non tutto è deciso a monte .. ovviamente .. e la variabile politico umana l'ottimismo della volontà, affiancato da un sano e critico pessimismo della ragione, sono ancora qualcosa da temere .
L'onnipotenza del Nuovo Progetto di Ordine mondiale e la arroganza del grande capitale finanziario delle caste militari e di Stato , delle grandi industrie alimentari chimiche e della estrazione e gestione delle energie fossili, continua a cozzare contro i valori e l'elemento umano .
E vi è di più : la necessaria eliminazione delle fasce sociali intermedie .. appare foriera di cambi di fronte ed alleanze . A noi essere pronti e lucidi oltrechè lungimiranti .
A questo serve anche, dare uno sguardo alla storia rivisitata di “casa nostra “ Italia .
5. LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA E LA CORRUZIONE DELLA POLITICA E DEI POTERI IN ITALIA
Abbiamo per anni visto e sentito parlare, da noi, della corruzione generica , di tangenti, della piovra-mafia, della camorra e della ndrangheta.
Chi ha osato investigare tentando di salire sino al terzo livello .. ha fatto la fine che sapete ( Falcone , Borsellino e molti molti altri, ma non vanno dimenticati i “sopravvissuti “ illustri o meno e tutto ciò che a loro è stato fatto ).
Ora si inizia a parlare a fondo della piovra-pedofila, della piovra massonica.
Una realtà o una semplificazione (?!), molto più amplia delle singole associazioni criminali e dei comitati di affaristi e politici loro consorziati, concussori e corruttori : P3, P4 e chi più P ha più ne metta .
E sul basamento le antiche e potenti organizzazioni criminali tradizionali ( ma almeno questa .. consapevolezza, grazie a Falcone e Borsellino ed agli altri .. che attraverso la “verità giudiziaria” hanno irreversibilmente consolidato un importante tassello della verità storica e politica sulla esistenza di realtà criminale unitaria ( n.b. Il termine verità è ovviamente convenzionale, tant'è che per via di una delle vere e proprie nemesi storiche che costellano l'esperienza umana, proprio il maxi processo osteggiato anche all'interno della magistratura – massonica ?! - con argomenti pelosamente garantistici , ha talmente tanto legittimato lil ruolo della giurisdizione .. da poter diventare il vate della verità pubblica e per conversione storica .. da lì ad usare ciò come un privilegio orientato, .. come è dato vedere, il passo era breve .. ed ostacolato certo dalla rettitudine e dalla fedele aderenza al ruolo ed alla deontologia connotanti la funzione .. ) .
E pochi parlano della loggia P2, del progetto trovato in un noto documento inquietante che indicava persino quale scuola e quale “formazione” .
E tutti sembrano ricordare nebulosamente , ad esempio, quanti e quali soggetti fossero coinvolti e come ne facessero parte magistrati , alcuni espulsi , altri pesantemente sanzionati sul piano disciplinare , quando il Consiglio Superiore della Magistratura era il Consiglio Superiore della Magistratura.
E in base ad una altra nemesi, ma antistorica, l'ombra dell'attuale stato della magistratura viene proiettata retroattivamente e tutti sembrano aver dimenticato la stagione della della democrazia progressiva e della magistratura che prendeva in mano finalmente la Costituzione .
E già non si parla quasi più di cosa nascondesse il fenomeno GLADIO , altra punta di un iceberg .. punta ridimensionata, tenuto nascosto il fenomeno generale . L'una e l'altro portavano oltre .. facevano intravedere realtà sovranazionali e dinamiche di potere sotterranee ed internazionali, certo incistate nel quadro della guerra fredda . E ovviamente nessuno sà, ufficialmente tra gli appartenenti fedeli alle caste , che cosa siano il progetto blue-bird, il progetto MK ultra ed il progetto Monarch .. ( sigle complottiste ?! Sic !!! ).
6. LA FALSA COSCIENZA , IL LUOGO COMUNE E LA IPOCRISIA ISTITUZIONALIZZATA.
Ma torniamo agli strumenti di controllo “culturale “ ed alla categorie del pensiero destinato a dominare .. le masse .
Da tempo assistiamo alla prospettazione scontata, divenuta a sua volta un “luogo comune”utile per delegittimare in blocco lo stesso concetto di democrazia, , che esistono solo cordate di potere trasmutantesi in associazioni criminali di destra di sinistra, di centro, e di provenienza del Cattolicesimo come apparato ( OPUS DEI etc etc ).
Ad ognuno il suo bello spazio e ritaglio di criminalità economico finanziaria e di potere non visibile .
E alla ritrita rappresentazione comico-politica, con il buon senso del grillo parlante di Pinocchio, della insipienza ed ignoranza delle classi politiche.
Rappresentazione pianamente e fedelmente aderente al visibile , che però ha il difetto di non spiegare dalle fondamenta perchè si producano esecutori di scelte elaborate in sedi non visibili e perchè siano stati selezionati i peggiori che assolvono ovviamente il compito affidato, di fatto e perchè vi sarebbe una altra possibile politica .
Rappresentazione che, a tutto voler concedere .. lascia il sapore incompleto delle elaborazioni di Paretiana memoria : sono le elite che governano e decidono , e le elite si corrompono per esser tali e per gestire il potere e continuare a gestirlo .. sicchè l'utopia anarchica si trasmuta nell'alibi borghese .. e nel disperato alibi totalitario, comunista e nazista ( questo anche finanziato agli albori da spezzoni della grande finanza )
Quando non subiamo la riprovevole reciproca rappresentazione di una illegalità tutta dell' “ altra parte” , recita di palco, da entrambe le parti. Rappresentazione incommensurabilmente ipocrita ( alla lettera : intenzionalmente al di sotto del livello di conoscenza necessario a capire la realtà ) . Ricordo ai più che all'opposto intelligenza significa “guardare dentro” .. per questo al mondo della ipocrisia servono furbi manipolatori e tanti tanti utili idioti che ripetono lo schema ipocrita, intuendo o neanche subdorando il proprio ruolo .
E per far tutto questo occorre “illuogocomune” .
Immaginate due gruppi familiari che si offendono e denunciano violentemente .. dimenticando che appartengono all'identico ceppo e che condividono coperture, scelte globali e obiettivi : anzi l'uno è indignato , ma non lo può dire: “ma come, dite a me questo quando voi .. “e l'altro che sa di esser peggio “.. nò sei tu che sei .. “ .Ma a ben pensarci il cuore della indignazione è così rappresentabile : “ abbiamo segreti comuni, copriamo scelte globali comuni, gestiamo il potere in base a regole occulte comuni e condivise .. volete un cambio di guardia .. e usate contro di mè i segreti miei e nostri minori .. quando avete e abbiamo segreti peggiori che io non posso usare contro di voi sennò voi ed io saremmo persi e sputtanati insieme ?! “ .. “Cugini, ma questo è giocare sporco …. “ salvo accettare di consegnare il mazzo .. in extremis .. o pagare l'eccesso di difesa della propria partita .. non facendo il richiesto tempestivo largo all'altra parte della grande cordata occulta . E poi “plasticamente Allearsi senza pudore .. tanto ormai siamo agli sgoccioli .
Tutto sembra il regno confuso di una generica immoralità galoppante , il regno del vizio umano, dell'egoismo e della protervia. In termini spirituali un generico diffuso “male “ .. che prefigura la vittoria del Male ed il regno della materialità.
E anche la non visibilità, quando implicitamente ammessa, sino a pochi anni fa sembra, o poteva essere prospettata, come l'altra faccia dei metodi e fini criminali o un disegno frammentato del male .. per chi crede ..
Mai che si individuassero la genesi e le cause concretamente e storicamente determinata dei fenomeni .. ( eh sì, fenomeno è ciò che appare e si vede .. si può descriverlo camuffandolo o si può solo descriverlo .. fotografarlo .. la consapevolezza storica ha bisogno di ben altro .. e proprio ciò non è oggetto di “interesse” .. per il “popolo “ come lo intendono. ) .
7. LA IDRA MASSONICA GLOBALE E I DIFETTI, AMPLIFICATI AD ARTE, DEL “ COMPLOTTISMO “ . I PUNTI DI VISTA UNIVERSALI e le loro mille contraddizioni
Oggi si ricomincia quindi a parlare recisamente , e fino a pochi anni forse solo mesi fa, si parlava, in circuiti culturali emarginati ed autoreferenziali etichettati , di una unica, pluritentacolare, in parte frammentata, ma condivisa, Piovra, e di ristrette e potenti forze e soggetti che ne governano ed orientano la complessità, verso un fine ultimo o/e verso obiettivi strategici di fase storica.
Eh già, perchè di “complotto giudaico massonico “ ad esempio si parlava un secolo fa .. ( salvo dimenticare che massoni fascisti per coprire lo scandalo delle tangenti dell'epoca sul petrolio. l'oro nero, avevano ucciso Matteotti, per farlo tacere, e che le strategie massoniche sono talmente variegate da evocare continuamente, per l'appunto, il pensiero di Mosca e Pareto, e che la massoneria italiana e l'impreditoria terrorizzata dall'utopia comunista divenuta fenomeno reale storico ( in una forma dannatamente totalitaria e tale da condannarne il difetto ideologico originario del pensiero politico marxista e leniniano ) , non disdicevano il massacro dei sindacalisti ed operai romagnoli comunisti .
Ma le violenze inaudite , accomunano , nel percorso della storia e le violenze da cui siamo partiti in questa sede la dicono lunga sul perchè e come ci si debba affrancare oggi da millenni di storia . E come le ingenue distinzioni tra destra e sinistra siano una esercitazione sviante . Mentre continuare a dividersi su foibe, lager staliniani, campi di concentramento, e altro non ha senso , non ha più senso . Le verità striche sono lì. Noi siamo il prodotto della atoria . Ma dobbiamo pensare al  futuro,  al terzo millennio ad una umanità nuova . 
Nel progetto “massonico globale” .. ( ma la massoneria è ancor più complessa e alcuni di essi guardano già oltre la grande alluvione ) , sono coinvolti potenti del mondo , finanzieri, imprese farmaceutiche e tecnologiche in specie ma non solo destinate al mondo militare e delle armi, più che le grandi del petrolio in contro-ascesa, caste di Stato , magistrati, psichiatri , medici, uomini politici, uomini e vertici delle forze armate deviate... e anche, uomini deviati delle forze di polizia .. e vi sono intrecci stretti con le criminalità organizzate .. ,. e vi partecipa, condividendo coperture e favori, persino una parte cospicua, antica , deviata e massonica della Chiesa Cattolica.
Una IDRA a più teste dai molti tentacoli, "multicolore" che persegue, tra l'altro, "addirittura" l'antico sogno dello scisma della chiesa cattolica, "l'obiettivo Luciferino" …
( e con tutto il distacco equilibrato che la “prospettazione spiritualistica” comporta per i laici … orientati comunque versi i valori cristiani e portatori di una interpretazione terrena ed umana … ma etica ).
Non mancano poi frange cultural-associative e disinformative, ateo radicali .. e gruppi esoterico fantascientisti .. persino tendenze teosofiche apparentemente positive od innocue .. ma costruite secondo l'obiettivo .. manda luce suggestiva e orienta la distruzione della chiesa cattolica, lo scisma perseguito tramite la preparatoria e protostorica infiltrazione massonica ( nozioni di complottismo spiritual cattolico tradizionalista ).
Sicchè neanche il minimo comune denominatore “materialista” assolve al compito di leggere un arcipelago incredibile, e persino la lettura trasversal massonico-giudaisco-materialista non è onnicomprensiva . E ognuno semplifica .
E persino le matrici esoterico sataniche del nazismo, e la distruzione programmata degli ebrei, ( salvi gli inutili dibattiti sul numero delle morti , che potrebbero essere ridotti a “l'abominio è stato sapientemente pubblicizzato “ talchè rimane .. e … contro l'umanità sempre e comunque . ) non hanno affatto ostacolato l'avvicinarsi e la alleanza del mondo sionista alla strategia di governo della specie umana, che sono intrise di materialismo e di appiattimento dell'uomo a mero corpo, salvo che ciò vale per l'umanità assoggettata non per gli illuminati e per gli “eletti “.
E solo il potere finanziario puro, l'ascesi del capitalismo tramite l'imperialismo, al potere puro, che inventa ricchezza virtuale e ne sottrae ulteriore a chi lavora creando il profitto di altri e ne distrugge, per riconfermarsi .. sembra essere una chiave generale di lettura.
La verità è semplificabile: la storia si muta e prosegue e la massoneria è l'etichetta che raccoglie il potere delle classi dominanti associate .. e gli obiettivi storici sono gli unici che consentono un vaglio concreto ed una lettura verificabile. Poi ad altri lasciamo le letture spiritualiste .. nei cui meandri riposa un potere arcaico autoperpetuantesi ..non nella forma esclusiva del potere economico politico .. ma come lunga marcia del Male … rappresentato a sua volta nella bivalenza luciferiana.
A nostro modesto parere una rappresentazione della dualità dell'essere umano .. universale . Ma poco utile a orientare la analisi concreta e la storia .
La descrizione di ciò è peraltro agevolmente rappresentabile, da parte di ne vuole distruggere i tanti fondamenti di verità, nel suo insieme, come un delirio .. ed una psicosi “complottista”. Un pastrocchio dietrologico indiscernibile . Ma non lo era , o meglio , non lo è … , mentre è di certo difficilmente comprensibile, se non se ne danno le chiavi di lettura e se non si conoscono e forniscono dati e conoscenze medinte strumenti conoscitivi che colpiscano sensi e intelletto irreversibilmente ( i libri non bastano e neanche i video didascalici , non convenite ?!?! ) . 
Secondo il luogo comune tutto sembra invece frammentato, ( il luogo comune, il buon senso , non hanno un alto grado di scientificità e si limitano a vedere il singolo fatto e ad appoggiarne la valutazione ed interpretazione al mottetto “ id quod plerumque accidit “ .. quello che accade di solito . 
E,  per fortuna,  la scienza si è emancipata dal buon senso da oltre cinquecento  anni , sennò tutti avrebbero continuato ad argomentare sull'essere la terra un gigantesco parallelepipedo in piano .. .
Ma per far scienza ed analisi concreta si deve necessariamente inquadrare il tutto da vicino, tassello per tassello, e con metodi verificabilmente adeguati ai fini di conoscenza che ci si propone.
Chi ostacola il cammino della conoscenza , informazione e formazione, inquadra intanto da lontano .. con scarsa messa a fuoco .. e punta sui difetti delle prospettazioni generalizzanti . Talvolta esse effettivamente lo sono, soprattutto nel metodo, “culturalista “, fatte di richiami incrociati autoconfermanti, o nel metodo “deduttivista “ : ti indico il principio, talvolta pressapochisticamente individuato e ne ricavo leggi e sottoleggi e conseguenze arbitrarie con esiti interpretativi del concreto suggestivamente inverificabili .
Spesso le affermazioni ed i dati non sono suscettibili di controargomentazione , ci si limita a contraddirsi .. non è vero . E l'altro a dire .. è vero .. ma gli argomenti che si infiorano sembrano evocare dibattiti medioevali .. sulla natura degli angeli .
LA prova migliore è ciò che abbiamo detto sinora. Tutto vago, contraddittorio, contraddicibile con apriori opposti o con argomenti occasionalmente efficaci per la stessa debolezza scientifica delle asserzioni .
A sentir parlare di tutto questo si rimane interdetti.
Sembra di assistere alla patologica prospettazione ( psichicamente dubbia ) della preparazione programmata della società descritta immaginificamente nel vecchio film muto “METROPOLIS “ degli anni venti .
Ma non è un film e, non è un MATRIX .. dovrebbe essere .. è .., e dati e documenti lo acclamano .., un progetto reale .. e ormai , nella parte esterna, visibile e dichiarato .. ma tutto stà nel dimostrarlo con dati argomenti prove che traumatizzino e aprano “Il luogo comune “ . Nel solo affermarlo c'è il germe solidamente piantato della delegittimazione .. contro la potenza disacculturante del buon senso comune ci si può battere solo con metodi e argomentare solidi e razionalmente ineccepibili . .
Facile il gioco dei potenti . Un bel minestrone fatto di disinformazione , informazioni miscelate e date al fine di impedire e comunque ostacolare lo sviluppo di una completa coscienza critica ATTIVA, capace di tradursi in un progetto di ricostruzione dal basso dei valori fondanti ed un modello di società e di economia che permetta il realizzarsi per la prima volta della democrazia, nel senso puro e letterale della parola e fondata sulla centralità dell'uomo e su valori che continuiamo a chiamare cristiano sociali .. ma estensibili a molte altre religioni .
E quindi una necessità : affrancarsi dagli ideologismi .. e dalle chiavi di lettura universalistiche .
Una ultima considerazione . La hanno pensata bene . Se la indimostrabilità e la accusabilità di patologica ideazione e di psicosi complottista sono uno strumento di eccezionale efficienza .. hanno potenziato gli strumenti che più consentono di imbrigliare e piegare la coscienza e gli uomini .
La strategia del controllo della psiche .. e la strategia delle sette occulte esoterico sataniche oltre ad essere un potente strumento di dominio, fidelizzazione, e schiavizzazione .. oltre ad usare .. le forze imponenti del sesso e della idolatria . si prestano ad essere impalpabili ed inafferrabili e , se adeguatamente coperte, costituiscono il massimo della strumentale proiettabilità difensiva ed offensiva.
Più realizzo un complotto malato ed astruso , più piego gli uomini in forma antiche ma rinnovate , e li rendo automi scissi .. e creo una elite in cui ciò che per altri è crimine grave lì è espressione di dominio e potere puro, più ciò che faccio non è percepibile dal luogo comune e dal buone senso più sono potente ed irragiungibile . E  le patologie più in voga per la repressione delle "fuoriuscite" sono “psicosi “ e, a voler dimostrare razionalmente che il denunciato è vero, perdendo tempo ad acquisire prove e documentazione , “ l'essere “deliroidi “ .
Satanismo pedofilia, deviazione degli ambienti politico sociali e militari e uso massiccio e diffuso di sostanze stupefacenti sono facce della medesima strategia si diceva inizialmente . E in essa l'arruolamento della psichiatria ha un ruolo centrale e programmatico . . Essa da una parte fornisce strumenti, analisi e lavora a braccetto con la farmacologia finalizzata . Dall'altra proprio gli psichiatri sono gli esegeti strumentali e i messia del luogo comune , come impotenza conoscitiva , ma da sempre i tecnici del “controllo mentale “ .
8. IL POTERE ECONOMICO POLITICO
E per questo non basta confrontare le ville e gli yacht di Berlusconi con le casupole e casette della gente che le ha ( e gli altri diseredati guardano .. e molti lo stanno per diventare ) ,, Né basta solo additare la ricchezza spropositata dell'impero fatto di potere, veramente tentacolare, dei Roschild : la grande famiglia potente che muove fili e scelte .. Né basta individuare vari potenti soggetti e potenti Stati che agiscono volta per volta da burattinai o pongono in essere intrighi internazionali o meno , e che casualmente o intenzionalmente vengono in parte alla luce.
Il termine mangiatoia non ha più il sapore qualunquistico e generalista che conserva nei bar e nei negozi di barbiere , ma ha una precisa chiave di analisi e lettura : governo massonico ultra nazionale e adesione al gruppo dominante trasversale.
Ed oggi al nuovo progetto destinato ad arginare gli effetti di un crollo economico finanziario non contenibile e previsti da decenni .. partecipano una corte minore spesso ansimante di potere puro ed educata alla sopraffazione, persino prelati, politici e vertici professionali e dello Stato ma anche impiegati .. che non debordando di ricchezze condividono occultamente tempi e strategie .. pur di non perdere la loro fetta di potere illegalizzato in un crescendo che nell'ultimo decennio lascia sbalorditi anche i più lungimiranti .
E anche i riti, la sopraffazione, le violenze occultate sistematicamente hanno una precisa spiegazione e collocazione .
E di certo il messaggio politico reciproco secondo cui “, la illegalità e le condotte immorali sono dell'altra parte “ costituisce uno degli strumenti della grande illusione ..orchestrata con stampa asservita e controllata , con televisioni e radio addomesticate ..
Ma, ed è qui la novità ., oggi sappiamo che il più potente strumento è IL LUOGO COMUNE, la costruita coscienza inferiore , la disinformazione ottenuta con il bombardamento di false informazioni, la disacculturazione di massa ottenuta non solo con balletti, trasmissioni vuote e divertimento antichi ( ludi et circenses ) ma con la tecnicizzazione della formazione , proprio nell'epoca in cui ll piegare sino in fondo la scienza e le conoscenze a fini politici economici ha raggiunto livelli e tetti inimmaginabili negli anni sessanta ( e allora si diceva “ la scienza non è neutrale “ ) . . Quando si parlava di disinformazione e controinformazione, di pubblicità e modelli consumistici, di religione come oppio e di valori alternativi alla tradizionale autoritaria famiglia piccolo borghese .
Corruzione, consorterie , manovre e scalate economiche. Festini sessuali “ semplici “ e orge satanico esoteriche con riti che la mente riesce difficilmente ad accettare e comprendere e che creano orrore , accomunano i potenti , differenziandoli su sfumature , talvolta di poco conto .. mentre la la accellerazione delle manovre politico economiche .. il venire allo scoperto dell'altra faccia della globalizzazione e la ritrovata unità dei finti fronti di casta .. la risposta autoritaria e militar politica .. predisposta tramite la EUROgenderfor .. non consentono più a nessuno di chiudere occhi e tappare orecchie .
La c.d. crisi economico finanziaria, la lenta inarrestabile distruzione della piccola economia , delle aziende medio piccole, lo svuotamento delle terre e dell'agricoltura .. l'annullamento delle garanzie e delle tutele effettive del lavoro, la interdipendenza mondiale tradottasi in dipendenza universale reciproca da fonti alimentari ed energeticjhe ( volutamente fatte rimanere “tradizionali “ ) sono alcuni altri frammenti, celle, tasselli dello stesso mosaico.
Non è non sarà la forca e la violenza che riuscirà a sconfiggere poteri fori e un progetto così lucidamente gestito . Non saranno le scorciatoie già inquinate in partenza a costituire il trampolino di lancio di una nuova era .
9. DOBBIAMO LAVORARE SODO E SE NON LO FAREMO NOI CHE ABBIAMO CAPITO NON LO FARA' NESSUNO ALTRO.
Dobbiamo lavorare sodo uniti insieme , crescere rapidamente, contrastare come mai è stato fatto la disinformazione , costruire una cultura di massa che in realtà, a ben vedere, mai è stata realizzata prima di oggi e abbiamo pochi ma potenti strumenti a disposizione , INTERNET, la nostra cultura , la volontà di non arrenderci , a valori che rappresentano la tutela dell'uomo ed una società a sua misura. Laici, cattolici , cristiano sociali buddisti ..musulmani, uomini di buona fede di tute le religioni e di tutte le razze , impariamo a rispettare le differenze che lasciano fermi i valori fondamentali fondanti .
Stiamo portando alla luce, e per la prima volta siamo in grado di illustrare con prove ragionevoli e concretamente apprezzabili, un progetto che si innesta nel controllo della economia e della politica della giustizia e della informazione : con associazioni accuratamente nascoste e protette che hanno in alcune componenti riti agghiaccianti e partecipazioni eccellenti ….
Anche quelle , le sette esoteriche e “sataniste “ , diffuse in ambiti militari e allargate ( e si sono allargate ) al territorio, che usano sesso droghe, pedofilia, riti omicidari e schiavizzano PROGRAMMATICAMENTE avvalendosi di antiche e modernissime tecniche di scissione e controllo mentale , sono connesse ed organiche al progetto generale .
Agiscono nell'ombra, decidono delle sorti di uomini donne e bambini, fanno le scelte in stanze e luoghi non istituzionali e poi le fanno meramente ratificare ( vedi dichiarazioni pubbliche di Luigi De Magistris ).. organizzano riti, usano le sette per schiavizzare, fidelizzare, ricattare e realizzare una .società occulta che disunisce e cementa la distruzione della persona umana come la intendiamo . . Ma c'è oggi chi investiga e denuncia... anche solo come privato .. e chi denunciando pubblicamente ha non solo contribuito a rompere il vaso di pandora ( irreversibilmente ) ma assestato un duro colpo alla segretezza ed occultamento di queste realtà, su cui essi, anche, si fondano, traevano alimento e potenza. Il resto lo vedono ormai tutti , anche se non hanno ancora il coraggio di dirselo, lo vediamo e dopo averlo visto da tempo stiamo imparando a farlo conoscere . : stanno gestendo la ultima fase . Impoverimento di massa , spossessamento dei beni materiali acquisiti in 60 anni di lavoro dopo l'ultima distruzione di massa . Oggi temiamo che prevalga la follia di chi pensa alla grande distruzione per ripartire sempre con la ricchezza e la accumulazione di poteri e, beni e denaro necessario per perpetuare la loro storia .
il racconto di un coraggioso magistrato, provvisoriamente rimosso dal suo incarico per farlo tacere , che in veste di cittadino , intellettuale ed uomo porta la sua testimonianza, dati documenti audio e i prove, consegnate e insabbiate... ma riprese e rilanciate dalla coscienza collettiva, da giornalisti ed intellettuali formati ed informati che hanno studiato analizzato, capito, non bastava e non basta . Come non bastava il grande e coraggioso lavoro intellettuale di chi ci ha consentito di capire cosa fosse il Bilderberg, la Trilaterale , il malevolo uso dei limiti umani, potenziandoli e convogliandoli . Abbiamo un compito unico nella storia ed immane . Ma se non lo faremo noi non lo farà nessuno .
Solo per questo nasce il CDD Comitato Difendiamo la Democrazia . Non per creare una nuova sigla . Non per assemblare il lavoro di qualche intellettuale e politico perbene . Non per creare una micro struttura che riassembli i pezzi di un vestito di arlecchino , così come lo hanno realizzato ed assemblato utilizzando ,scienza , potere militare, e una ricchezza immensa accumulata mediante lo sfruttamento della gente .
Abbiamo fretta, i tempi stringono, e consapevolezze non deteriorabili ci premono.
Mettiamo da parte ogni individualismo ogni pochezza, ogni ottusa visione ma anche un poco analisi raggiunte faticosamente  quando possano  non unire senza che però siano in gioco valori condivisi .
In rete la notizia della nascita della strutturazione di meri gruppi di analisi , e di informazione mirata , e di confronto e apertura del confronto in tutto il paese si và diffondendo .
Faremo insieme molto di più di queste righe scritte col cuore e con l'intelletto di un mero individuo .e se lo faremo nascerà il più grande progetto politico mai realizzato . Ognuno rimanendo sé, ognuno sapendo si apportare energie solo ad una idea comune, ognuno intento a far proliferare le coscienze, formare in modo allargato nuove schiere di intellettuali “organici “ e di persone consapevoli . Di qui passa il consenso che ci serve e serve al futuro . E la articolazione finale di un progetto nato dentro un lunga ma veloce  marcia comune, l'unico che potrà legittimarsi agli occhi dgli uomini e delle donne .  
Non conosco altra via o prospettiva .
PAOLO FERRARO 

CI STIAMO ATTREZZANDO PER RIDARE UN FUTURO, "MENO" LUMINOSO DI QUELLO PROMESSO ( o minacciato ?! ) da MONTI, A TUTTI, GIOVANI, INTELLETTUALI, LAVORATORI E ALLA GENTE DI QUESTA E DELLE ALTRE NAZIONI CHE CAPIRANNO CHE LA STORIA DI CHI HA PRETESO DI GUIDARLA E' FINITA E PUO' FINIRE . ORA NASCE UN NUOVO PERCORSO COMUNE .
Chiunque intenda contribuire posti linki condivida e invii via mail o allochi in siti e blog anche il contenuto dell'invito e l'appello generale relativo alla nascita di un INTELLETTUALE COLLETTIVO . Grazie a tutti noi .
http://www.facebook.com/events/337187592978626/
http://www.facebook.com/events/211369515625229/
OBIETTIVI GENERALI
https://www.facebook.com/events/183898191691392/
IL GRUPPO CDD Comitato Coordinamento Difendiamo la Democrazia su F.B.
VERSO LA NASCITA DEL NUOVO INTELLETTUALE COLLETTIVO
VALORI FONDANTI COMUNI, NUOVA ECONOMIA NUOVA PRODUZIONE NUOVA MONETA NUOVA ECONOMIA NUOVE NAZIONALITA' NUOVA COLLOCAZIONE INTERNAZIONALE. PER UNA NUOVA IDEOLOGIA E PER UNA ALTERNATIVA GLOBALE AI PROGETTI DI DOMINIO ANCHE SOCIALE.
https://www.facebook.com/groups/294411963922360/
PARTE LA STRUTTURAZIONE DEI GRUPPI DEL CDD
Gruppi per tematica con finalità di analisi, sintesi e strutturazione informazioni
Aree di intervento informatico informativo affidate a ciascun gruppo e contatti relativi con l'esterno.
Gestione dei rapporti volti a creare una condivisione con tutti i movimenti associazioni, gruppi esistenti
http://www.facebook.com/events/337187592978626/
http://www.facebook.com/events/211369515625229/
VI PREGO DI NON IMMETTERE PER ALCUNI GIORNI ULTERIORI POST O TAG
Stiamo valutando la costruzione dell'Intellettuale collettivo di cui si è più volte parlato in rete.
Sarebbe strutturato in gruppi per tematica.
Ciascun gruppo elaborerebbe documenti d'analisi, messaggi e post destinati alla diffusione e coordinerebbe rapporti con realtà culturali ed associative , principalmente sul proprio tema.
Inoltre ogni gruppo avrebbe affidata la rispettiva mansione di postare tutti i messaggi predisposti da tutti i gruppi, con le molteplici modalità individuate, con riferimento a siti, blog e profili FB , rispettivamente elencati.
Abbiamo indicativamente individuato i seguenti temi:
Analisi Generali
Vicende Internazionali e movimenti
Trattati Internazionali
Analisi Politica Italiana
Economia e Politica
Vicende Storico Giudiziarie
Ispirazioni e Valori
Mercati e Collocazione Internazionale
Economie locali
Fonti Energetiche Alternative
Modelli e Realtà sociali
Politica Alimentare
Ed aggiunto .
INFORMAZIONE ed INTERNET
SCIENZA MEDICINA E INDUSTRIE
Il lavoro dei gruppi avverrebbe in rete inizialmente, previ incontri anche usando Skype od altro.
Tutti coloro che ritengono di poter fornire un contributo non distratto e meramente occasionale sono pregati di indicare nella pagina del GRUPPO CDD la loro disponibilità e a mezzo email all'indirizzo pafer3@libero.it di comunicare
i seguenti dati autorizzandoci ad immetterli in un database che verrà direttamente inviato a tutti i disponibili.( si tratta di dati utili al fine di valuatareconsistenza e composizione utile dei gruppi ) .

Url FB
Nome cognome
città
Gruppo/ Associazione/Blog
mail
cell
PRIMO GRUPPO
SECONDO GRUPPO
TERZO GRUPPO
Gruppo Prescelto

 

UN FILO LEGA I FATTI DELLA NOSTRA STORIA E IL RUOLO ASSOLTO DA TANTI MAGISTRATI FEDELI ALLA COSTITUZIONE

di: Paolo Ferraro 2012-04-02

IL FILO COSTITUZIONALE

COMUNICATE E DIFFONDETE SU TUTTA LA RETE

CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia 
OCCORRE riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie ed i poteri occulti, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie del terzo millennio e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice.

La sinistra e la nuova sinistra del secolo passato si sveglino dal torpore ,   i cristiani e cattolici ed i laici cristiano sociali insieme agli uomini di buona fede e volontà riprendano in mano il loro destino, la destra sociale compia il percorso nuovo  necessario. 
Superiamo le obsolete distinzioni cresciute all'ombra delle ideologie del XIX e XX secolo . Una nuova solidarietà e una nuova rifondazione costituzionale ci attendono o sarà " Metropolis " . 

IL TERZO ED IL QUARTO LIVELLO. 
Lettere e memoriali di Vincenzo Calcara (parte 4)
"Dissi al Dr. Borsellino che ero venuto a conoscenza non solo che esistevano cinque ENTITA’ collegate nel Cuore di una POTENTE IDEA, ma anche di aver visto con i miei occhi gli uomini al Vertice di ogni ENTITA’ riunirsi nella villa di LUCCHESE Michele a Paderno Dugnano dove io avevo la residenza. ......

----- Dissi al Dr. Borsellino che mi è stato raccontato con orgoglio che le cinque ENTITA’ sono stale partorite da una Potente e Nobile IDEA e sono legati al cuore di questa IDEA che li nutre di Nobili Valori che a sua volta entrano nel Cuore e nella Mente di uomini che ne sono degni.

L’ENTITA’ di COSA NOSTRA, l’ENTITA’ della NDRANGHETA, l’ENTITA’ dei PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI, l’ENTITA’ DEI PEZZI DEVIATI DELLA MASSONERIA e l’ENTITA’ DEI PEZZI DEVIATI DEL VATICANO sono legati l’uno con l’altro come se fossero degli organi vitali di uno stesso CORPO.
Hanno gli stessi interessi di sopravvivenza e per sopravvivere e restare sempre POTENTI si aiutano l’un l’altro usando qualsiasi mezzo, anche il più crudele.
C’è una REGOLA fondamentale e cioè che ogni ENTITA’ E’ AUTONOMA. Nessuna ENTITA’ può interferire nel campo di un’altra ENTITA’."
E Falcone e Borsellino hanno pagato per il maxi processo alla cupola mafiosa e per le indagini sul terzo livello  o per la strada che andavano percorrendo e disegnando .. e le stragi terroristiche del 1992  .. gestite  con manovalanza criminale da chi erano state pensate ed a che fini ?!?


 OLTRE IL QUARTO LIVELLO  

Mafia, politica, servizi segreti, massonerie, vertici militari deviati,  alta finanza, traffici di armi  e terrorismo internazionale. Le indagini giudiziarie del giudice Carlo Palermo già dalla fine degli anni settanta E Carlo Palermo poi defenestrato ... dopo esser sopravvissuto per un caso ad attentato che uccise due innocenti creature 






e   le indagini sulla massonerie calabresi e la  n'drangheta e i loro intrecci e le dure contestazioni e richieste di " intervento"  quando Cordova era il Procuratore Capo a Napoli .. 

IL PERCORSO DEVIATO DELLA SINISTRA DI APPARATO,













e le indagini sulla infiltrazione massonica guidata e protetta , la protezione dei "pezzi " applicativi del progetto e gli intrecci  tra poteri giudiziari deviati e vertici deviati , e criminalità e traffici .. funzionali al progetto 



www.newnotizie.it

Nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Melania Rea, la ventinovenne trovata cadavere a Ripe di Civitella il 20 aprile scorso, è stato ascoltato nella Procura di Teramo

mediterranews.org

Il caso di Melania Rea si profila sempre più complesso, torna alla ribalta la pista dei poteri occulti e del satanismo.Ad essere ascoltato questo week end è



e la discovery sulla applicazione e sperimentazione del progetto monarch .. in un contesto  amplio e programmato .... con la banca dati del progetto MK ULTRA depositata a Teramo ..   


Ma davvero possono fermare tutto ciò ?!? 
Il nostro paese ha una risorsa infinita pensata sessanta anni fà .. Una vera magistratura indipendente .. L'indipendenza può divenire un potere deviato esercitato in modo irresponsabile ed illegale ?! .. e occorrono rimedi .. ?! 
il rimedio ?! la stessa magistratura  indipendente non deviata ... e la pulizia dentro la magistratura 
e chi ha proposto e pensato di ridurre l'autonomia ed indipendenza  della magistratura, apparentemente per difendersene, era chi la aveva corrotta e controllata individualmente , mentre agli altri stava più che bene di fondo la eliminazione della anomalia " costituzionale ", salvo difenderne la autonomia al solo fine di consentirne la deviazione "insindacabile" programmata  ). 

USCIRE DA MATRIX ... certo .. e da un incubo reale .. tremendamente concreto .. una verità storica e politica disvelata in modo ineluttabile ..... con metodo logico concreto induttivo .. altro che "complottismo " !!! 
OLTRE  IL QUINTO LIVELLO ?! 
C'E' SOLO IL  RITORNO AL POTERE DEMOCRATICO DEL POPOLO RIAPPROPRIATOSI DELLA POLITICA CONTRO I POTERI OCCULTI E LE OLIGARCHIE FINANZIARIE CHE HANNO ATTUATO E STANNO PORTANDO A PERFEZIONAMENTO IL PROGRAMMA DI DOMINIO PIU' INQUIETANTE DELLA STORIA DELL'UMANITA' . 

 

AMARE UNA SUPER HONEY TRAP; HEART AND SOUL TRAP OLTRE IL MALE PER IL BENE.?!?!

di: Paolo Ferraro 2012-04-01

DEDICATO A CHI SA'' CAPISCE AMA VERAMENTE ED HA IL CORAGGIO CHE SERVE PER SCEGLIERE E VIVERE . .

AMARE UNA SUPER HONEY TRAP; HEART AND SOUL TRAP OLTRE IL MALE PER IL BENE.?!?!

1. Non avallare, se senti amore profondo ed unico per una altra da te .. che è una tua perfe                             tta proiezione e che non puoi che amare ... hai solo il compito di dare il bene e di restare incentrato sugli scopi veri . Amare e dare vuol dire rendere liberi e sereni, felici e creativi, riempire l'essere dell'altro ed esserne riempiti . Quando vi è tutto questo non vi sono altre prigionie, alienazioni ... ma solo uno scatto verso la libertà. Ciò è raro unico e irripetibile. Questo solo è trasgressione , contro il diktat per cui corpo e passione debbono essere valori intrinseci, e non corredo di veri e più profondi sentire . Ma questa è la chiave di volta per cambiare il mondo : senza amore, umanità, liberazione vera e profonda non andremo da nessuna parte . E continuerà una antica e potente trappola ad essere usata . Affrontare serenamente con animo aperto e senza paura anche "l'ordito " vuol dire essere diventati più forti del male .... almeno per una volta ...e saper amare ... senza cambiare rotta di un millimetro significa sentire la potenza dell'Amore. Ma il mondo pagano indicava con " AMOR VINCIT OMNIA" la grande forza dell'amore innanzitutto fisico materiale ... poi abbiamo conosciuto la accezione superiore e cristiana dell'Amore , poi l'era del romanticismo e delle anime elettive . 
2. Ciascuno dei profili utilizzati nelle trap di diverso grado ( caso Marrazzo, casi eclatanti altri , vicende internazionali e non, tutte note ) e gestite a livello di intelligence da sempre ma particolarmente negli anni del XIX secolo e poi diffusivamente dal dopoguerra . Trappole di miele chimicamente e mentalmente gestite poi come raffinata utilizzazione di secondo livello delle schiave del sesso ( Caty O'Brian e decine di migliaia di donne preferibilmente carine, sensibili, intelligenti e poliedriche alla base, il cui femminino è stato piegato in contesti noti e poi addomesticato , con tecniche note, ed utilizzate in vari contesti a vari fini , destabilizzanti , di irretimento, di controllo indiretto e di ricatto etc etc etc ) . Progetti al servizio dei grandi servizi segreti , e specializzazioni anche ... a seconda della poliedricità complessità e livello del soggetto . 
Dinanzi alla trappola perfetta che è l'amore perfetto ,,, e alla costruzione dell'inganno di più alto livello possibile si resta tuttavia interdetti . Perchè a quel livello, quello destinato a pochi ed ai migliori , la realtà e l'inganno coincidono e si sovrappongono . Il soggetto utilizzato prova e sente e altrettanto il destinatario , e quello che è stato elaborato e studiato è corrispondente al reale in tutto e per tutto, salvo la poliedrica realtà gestita del o della trap che agisce nel portato essenziale e costruito di una personalità da lungo tempo asservita e frammentata, che non sà darsi spiegazioni ulteriori di caratteristiche comportamentali proprie ( scambiare la propria sessualità priva di controllo e liberata dai meccanismi inibitori come una mera caratteristica soggettiva , o come un prodotto generico da shock o come una patologia psicologico naturale è ovviamente il prevedibile, perchè chi non ha se non inafferrata e fumosa contezza del'essere stato trattato e gestito , si dà spiegazioni apparentemente e necessariamente vicine alla sua esperienza visibile così come da lui stesso percepita. 
3. A questo ultimo livello si parla di una trap anomala perchè estrema .. è un vero realizzato e costruito a livelli che chiameremo "sublimi" e lievemente diabolici . ( chi parla è serenamente laico e "crede" solo alla idiota cattiveria e malevolenza degli uomini in specie potenti .. ) .
Ebbene dinanzi alla perfetta ed illusoria riproduzione della perfezione e dell'amore non vi è scelta . Si deve amare, entrare con l'anima e con la mente , con il cuore e restare però sulla soglia dopo aver sentito e capito tutto . IN alcuni casi si è anche costretti a verificare TUTTO mediante fatti, dati e audio registrazioni od altro ( perchè il dubbio sano può essere superato solo dalla logica congruenza e verifica , e perchè la analisi dell'accaduto serve a capire e far capire ....... ed il piano su cui ci si muove è necessariamente altro da quelo della sfera personale individuale . ) . La trappola più sofisticata solo così può trasformarsi nella liberazione della vittima di un qualcosa che la sovrasta . .. AMORE senza limite interiore vero, di chi ne è destinatario ma a sua volta attore vero e attivo, e intransigente STOP .... corroborato sempre dalla piena certezza . Solo così la testimonianza di amore vero può divenire liberazione ... AMOR VINCIT AMOR ... solo l'amore puro e la unione del corpo e dell'anima del sentire e del pensare può vincere la antica rivisitata e potenziata trappola del "male " che chiamano mera nefandezza umana , organizzata dai potenti .. nei casi in cui lo è. Non il paranoico e squilibrato negarsi, non il darsi senza costrutto, non il ripiegare in difesa.. dare e riconoscere nell'anima dolente e stupenda di chi ti è di fronte l'amore VERo e la sua richiesta di amore ed aiuto .. e vincere la finzione con la sola forza dell'amore quando la finzione è vera ma il vero è finzione . Ciò indica la debolezza e presunzione malata di chi pensa di condizionare ed asservire completamente le anime . Il vero AMORE e la finzione del vero Amore immessa in un soggetto realmente dotato sul piano della personalità e della affettività .. può creare un miscuglio esplosivo . 
4. Noi per un "karma" che non abbiamo scelto ( e scusate la involontaria ironia ma la certezza di cose fate da uomini contro uomini supera qualsiasi intuizione sui percorsi : stanno lì , provate , le varie nefandezze ), siamo passati per un percorso simile ... e oggi siamo dinanzi ad un ordito omologo. Siamo sempre più convinti che l'amore la bontà e il saper dare e volerlo, senza cedere , sia l'unica arma contro la psichiatria deviata, i progetti monarch adottati e sperimentati , le varie nefandezze che rappresentano l'era buia e più buia mai organizzata nella storia della umanità . Ma l'epoca della luce anche e del nuovo che rialza la fronte . 
AMOR VINCIT OMNIA . Poi avremo bisogno di tecnici onesti e di persone sane , per liberare dalla schiavitù più assurda molte vittime . 
Amare sino in fondo una Honey soul and heart trap e dirle senza limite è te e la vera te ,, che vive e che esiste in te ... e sperare ed attendere .. ma se il miracolo non si compisse, giacchè è la stessa possibilità del volere che viene in casi di tal fatta , irrimediabilmente eliminata , vi sono i piani concreti e generali . La storia e la politica, e la coscienza collettiva informata e formata . 
Militare nella propria vita individuale e sociale e politica sempre con gli stessi valori e con la stessa coerenza e capacità di aprirsi e di unire intelletto sentimento intuizione sana e capacità di orientare scelte e trasformare per il bene comune . 
Quando ho parlato del " personale che è politico e del politico che è personale " ad una persona sembrava parlassi arabo ... . Oggi sò quale sia la sua lingua interiore ... e, ma questa è tutta una altra storia . 

5. Amare una trap sofisticata unica ed una persona reale UNICA e degna di rispetto ed amore o combatterla .. ?!?! AMARE senza limite ringraziando chi ha congegnato, ( semmai anche il caso che a sua volta è sempre in agguato ) la trappola perfetta che è l'amore perfetto che è l'obiettivo perfetto :ed è la prova che può esistere un paradiso in terra . Ma non artificiale . Chissà se verrà premiata la lungimirante forza dell'amare e la coerenza teutonica di chi sà riconoscere ed amare senza perdersi sapendo rinunciare e rimanere sulla soglia ?!?! Non vi era e non vi è scelta .. Intento riprendiamo a lavorare .. e preannunciamo il blog del CDD con i moduli per la iscrizione ai gruppi ... sempre perchè solo il lavoro collettivo intelligente e sensibile può dare un futuro sano a noi tutti . 
PAOLO

 

Il progetto del nuovo dominio ( ben oltre la "rinascita Gelliana") ... che sconfiggeremo

di: Paolo Ferraro 2012-03-29

MA DOVE VOGLIONO ANDARE ... SE I POPOLI ... liberi uniti PRENDERANNO COSCIENZA ?! 
‎"Per concludere, ecco l’agenda Bilderberg, gli attuali obiettivi dei governatori del mondo [liberamente tratto da “Il Club Bilderberg” – D.E.]:

1. Un’identità internazionale. Distruggere l’identità nazionale, cioè depauperare la sovranità degli Stati (come sta accadendo sotto i nostri occhi, ndr), per stabilire valori universali obbedienti ad un unico governo mondiale.

2. Un controllo centralizzato della popolazione. Lavando il cervello alla popolazione (attraverso la televisione e gli altri mezzi di comunicazione, anche Internet, ndr), l’obiettivo è quello di eliminare la classe media. Ci saranno solo governanti e schiavi, più o meno coscienti del loro status di servi del potere (un po’ già è così, no?, ndr).

3. Una società a crescita zero. Se c’è prosperità, c’è progresso e la prosperità ed il progresso impediscono esercitare la repressione. Prevedono che il fine della prosperità avverrà con lo sviluppo dell’energia elettrica nucleare e con la completa industrializzazione (a parte per i settori informatici e dei servizi) e con la completa esportazione delle più grandi imprese nei paesi dove la manodopera è più economica (è uno degli obiettivi principali del TLCAN, il “Trattato di Libero Commercio dell’America del Nord”, ndr)

4. Uno stato di disequilibrio perpetuo. Se si creano crisi artificiali che sottomettano la popolazione ad una coazione continua (dal punto di vista fisico, psichico ed emozionale), si può mantenere uno stato di disequilibrio continuo. Questi signori pensano che, troppo stanchi e disillusi, in situazione di crisi profonda, i cittadini si dimostreranno confusi e demoralizzati, a tal punto che, sopraffatti dalle troppe opzioni, si faranno vincere da un’apatia generale, che prenderà il sopravvento su scala mondiale e porterà all’accettazione dei programmi salvifici, proposti da enti come l’ONU e le altre organizzazioni internazionali che “operano per il bene di tutti i cittadini del mondo”(lo stiamo cominciando a vivere ora con l’attuale crisi finanziaria, ndr)

5. Un controllo centralizzato dell’educazione. L’Unione Europea e le future Unione Americana e Unione Asiatica puntano ad avere un controllo sulla cultura e sull’educazione dei giovani, sterilizzando il più possibile la storia del mondo. Oggi, ad esempio, i libri di storia sono controllati, rivisti e spesso censurati in alcuni paesi dell’America Latina ed i toni, in generale, sono sempre pacati e smorzati, soprattutto per quanto concerne i temi “caldi” della storia (schiavitù, nazismo, sperimentazione medica, e così via, ndr)

6. Un controllo centralizzato di tutte le politiche nazionali ed internazionali. Tutto ciò che fanno gli Stati Uniti, coinvolge anche il resto del mondo, lo sappiamo. In Europa, gli Stati stanno perdendo, giorno dopo giorno, il proprio potere sovrano, soffocati dalle regole dettate dall’Unione Europea (vedi Grecia, Italia, Spagna e piano piano toccherà a tutti, ndr). In Europa, il cammino verso l’annichilimento dei singoli Stati cominciò già negli anni Cinquanta, con la creazione della Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio, poi continuò con il mercato Unico Europeo, per giungere all’adozione della Moneta Unita ed alla creazione della mitica Unione Europea. Un tempo gli Stati europei possedevano la propria sovranità, una sovranità che l’UE è andata rodendo poco a poco e che oggi sta usurpando, attraverso il controllo dell’economia e della politica delle singole nazioni. Pensate che solo qualche anno fa, chi diceva che un giorno l’UE minerà il potere dei singoli Stati che ne fanno parte, era ridicolizzato o additato come pessimista e cospirazionista. Oggi è una realtà.

7. La concessione di un maggior potere alle Nazioni Unite. Il sistema dell’ONU ha come obiettivo costruire un governo mondiale dichiarato ed in seguito un governo mondiale di fatto, per poi esigere una tassazione diretta da parte nostra in quanto “cittadini mondiali”. Bella la globalizzazione, vero?

8. Un blocco commerciale occidentale. In seguito all’espansione del TLCAN, si formerà un’Unione Americana simile all’Unione Europea.

9. L’espansione della NATO. Man mano che la ONU continuerà ad intervenire sempre più nei conflitti bellici in Medio Oriente, Africa e così via, la NATO si convertirà nell’esercito mondiale, sotto comando della ONU.

10. Un sistema giuridico unico. Il tribunale Internazionale di Giustizia diventerà l’unico sistema giuridico del mondo.

11. Uno stato di benessere socialista. Scopo dei rappresentanti del Bilderberg, CFR e della Commissione Trilaterale è creare uno stato di benessere socialista, nel quale si compensano gli schiavi obbedienti e si sterminano gli anticonformisti.”

 

STAZI GIURIDICI E PASTORI DEL DIRITTO NON DIRITTO

di: Paolo Ferraro 2012-03-28

STAZI GIURIDICI E PASTORI.L’ACCOMPAGNATORE EUTANASICO: UNO DEI PIU’ LUSSUOSI RUOLI TRA LE RANE PESCATRICI DEL DIRITTO-NON DIRITTO 
1. IN NOME DELLA COSTITUZIONE. DAL DIRITTO ALLA DEVIAZIONE DEL DIRITTO E DEL PROCESSO come ritorno al passato .
Passare dall’insegnamento della importanza ed irrinunciabilità delle regole , del diritto, del ruolo degli interpreti del diritto e della formazione delle regole concrete attraverso il contemporaneo apporto dialettico delle parti tecniche del processo, e del ruolo di garanzia, avanzamento e progressiva attuazione del dettato costituzionale affidato alle norme dalla stessa Costituzione , alla spiegazione del ribaltamento dialettico della funzione del diritto e del processo .. come fenomeno deviato, e vicenda concretamente e storicamente determinata, è operazione estremamente ambiziosa e difficile da realizzare . Sembrerebbe un triplo salto mortale ed una analisi solo percepibile dagli addetti .
1. Sia perchè da sempre l’appartenere ai gangli dello Stato e della giustizia ( ambito “giuridico ” ) è stato caratterizzato da apparenti individuali devianze.
2. Sia perchè è noto che la figura del giudice è da sempre stata definita come organica al potere statuale nella sua immanente e materiale consistenza , e complessa realtà … ed organica a caste e classi dominanti .. ma al contempo anche , non si dimentichi , disorganica ed indipendente in determinate fasi storiche . ( La vicenda dell’uso progressivo del diritto e del ruolo costituzionale della magistratura, quale concretamente attuatosi negli anni settanta , e la storia della magistratura avamposto della legalità , spesso isolato e tradito all’interno anche , che scopre gli arcana del potere , è eccezione significativa, e la prova concludente della posta in gioco intorno alla GIUSTIZIA, suo condizionamenti e controllo definitivo ) .
3. Sia perchè la parte più significativa degli elementi a riguardo attiene agli arcana imperi .. e cioè a vicende più istituzionali e a fatti di grande rilievo ( stragi, terrorismo e deviazioni di settori delo Stato , in ordine ai quali manca la c.d. prova del “giudicato ” , non a caso, in quanto le prove non inquinate sono difficilmente raggiungibili, mentre le prove inquinate ed il direzionamento delle attività dello Stato è invece lo sport più accreditato .. sin dagli anni settanta .
4. Sia perchè utilizzando spunti di lettura formali, o casistici . o generali politici( quelli propagati dalla informazione ufficiale ) si perdono chiavi di lettura vieppiù inquietanti , che poggiano però a loro volta su effettivi dati, effettivi fenomeni, e concrete realtà .. che oggi, per fortuna .. da almeno sette mesi a questa parte è divenuto ben arduo nascondere , almeno alla parte cosciente ed informata dela popolazione, che ha iniziato un salto di qualità “orgoglioso ” .
5. Sia infine perchè rileggere al di fuori delle chiavi di lettura endogene le vicende del diritto e della magistratura e dello Stato,e cioè fuori o meglio oltre e sopra il caso Berlusconi e i grandi processi sulle varie P affaristico massoniche e al di sopra delle contrapposte analisi sulle corruttele e sulle concussioni implica analisi di Sistema … e sembra ormai che il vaglio storico e globale dei fenomeni sia un anomalo approccio .. come se comprendere il tutto nel tutto fosse una sorta di vizio intellettuale o peggio una deviazione dai canoni del corretto sapere ( quello segmentato ) .
Ma aldilà dei tanti e singoli casi clamorosi di ingiustizia denunciati .. delle connivenze e deviazioni accertate o solo oggetto di politica analisi , e della clamorosa evidenza che fatti esterni e fatti interni hanno perso valenze individuali, collettive o nazionali e che le stesse distinzioni destra sinistra legalità illegalità sembrano ormai un target della prima Repubblica ( anche allora parzialmente illusorio ), oggi non possiamo più fare a meno di guardare dall’alto ciò che è accaduto Abbiamo di fronte ai nostri occhi il mondo del diritto “distorto” e del diritto “costruito” o del diritto ” disapplicato ” e “strumentalizzato” a fini opposti dalle regole .
Non che il diritto non conoscesse la categoria della deviazione dei fini e dell’uso strumentale , talchè anche Mortati , tra i grandi padri del diritto costituzionale , teorizzò la categoria dell’ “eccesso di potere legislativo” .. tutte le volte che la norma appariva finalizzata non a normare ma a ” sottrarre alle regole” normando positivamente solo in apparenza .. e perciò sviando la funzione legislativa in casi concreti eclatanti ed emblematici .
Ma oggi fenomeni diversi tutti unidirezionalmente diretti indicano un percorso emblematico complesso e di portata generale . .
Molto confluisce in un fiume senza più argini : togliere alle regole il valore legale di garanzia, il valore sostanziale di garanzia , il valore politico costituzionale del legiferare . Togliere al processo, di fatto , riducendone l’accesso, modificandone le regole sottostanti o deviando i protagonisti, la legittimante funzione di strumento della assicurazione del diritto del concreto e alla magistratura la INDIPENDENZA , intesa non come strumento di casta e di potere , ma come la garanzia assicurata ai veri magistrati indipendenti . E questo fenomeno non è solo una inarrestabile oggettiva deriva endogena. Coinvolge anche quote significative degli altri operatori del diritto .
E curiosamente stravolge la funzione ed il ruolo del processo . Da ammortizzatore dei conflitti e mediazione degli stessi, anche in chiave progressiva , a strumento di eliminazione e castrazione delle istanze e di “nascondimento” strutturato di fatti e vicende di importanza vitale per una collettività sana . Ma se questo è .. in cosa effettivamente consiste e perchè è avvenuto .. ?!?! Allargare gli orizzonti è indispensabile . E l’ottica necessaria internazionale complica apparente ma in realtà semplifica la analisi .
Una analisi irrinunciabile per chi voglia ricostruire un futuro di legalità e regole giuste assicurate alla società.

2. COSA E COME E’ ACCADUTO E CHI RESISTE NEL MONDO DEL DIRITTO ?! 
E’ accaduto così che la legge e gli interpreti della legge ( non vi è l’una senza gli altri da che mondo è mondo perchè la legge in sé è parola scritta , la determinazione della regola del caso concreto è un fatto “creativo” necessario, irriproducibile altrimenti ) siano in una parte divenuti i sacerdoti del potere di dire il vero tramite le sentenze e del non dire o dire il non vero secondo i desiderata del vero potere che gestisce le vere scelte globali . E anche gli avvocati siano stati arruolati e coinvolti , perchè anche essi partecipano alla formazione delle regole concrete e alla attuazione del diritto ( od alla inattuazione ) . Incredibilmente, invece che portare solo dura critica e sfiducia sulle caste , ciò ha anche portato, come spesso accade , un sottoprodotto velenoso : il distacco dal valore della regola e del progetto di uguaglianza sostanziale di cui le norme da noi dovrebbero essere imbevute, secondo il dettato costituzionale. Talvolta confondendosi la deviazione dei fini, l’uso strumentale e deviato dei poteri, col principio di civiltà immanente nelle regole ( “ se loro, gli stessi che stanno deviando Stati , uomini e società lo hanno creato il principio vuol dire che esso è loro “ : questa la inaccettabile equazione automatica ).
FACCIAMO chiarezza, come con un pessimo neologismo si diceva una volta .
Confluiscono in questo processo storico talmente tanti fenomeni e aspetti visibili, che li elencheremo solamente e senza alcuna pretesa di esaustività e solo nella apparente consistenza visibile :
a) potenziamento irresistibile del ruolo di supplenza e di controllo di legalità dei poteri “ordinari”,
b) contemporanea vistosa impotenza della magistratura rispetto alle illegalità grandi ed alle strategie occulte di potere e fallimento di tutti i processi sul grande terrorismo
c) affidamento alla magistratura, casuale nò, del ruolo di inversione del trend alla autodistruzione del sistema italiano ed esplosione della vicenda TANGENTOPOLI come necessità guidata di ristrutturazione del sistema politico nazionale ;
d) rafforzamento dei caratteri di apparato parapolitico delle organizzazioni cultural-associative dei magistrati e dominio avvicendato dei vertici e dei momenti di creazione delle gerarchie, inizialmente motivato come irrompere del nuovo, portato dalla stagione progressiva degli anni settanta, ma in realtà “consociativo ” ;
e) inversione definitiva del trend della normazione progressiva ed attuativa dei diritti , e compressione prima delle tutele poi di fatto del ruolo del processo ;
f) strangolamento in termini di mezzi e funzionali , della magistratura dello Stato sociale diffuso, per la quota residuale di magistrati che resisteva nell’esperienza giudiziaria ;
g) scenari di scontro nella magistratura , inizialmente interni, con il mito della capacità di autoepurazione sorretto dalla effettiva capacità di intervento interno , ma processi ed indagini sempre più orientati dall’interno e dall’esterno , per “compresi” fini generali ;
h) progressiva riemersione “condivisa” di cointeressenze che vedono schierati fronti interni ed esterni che talvolta in conflitto, mostrano una variegata appartenenza che fuoriesce dagli schemi destra sinistra, ma trattati dalla informazione come devianze anomale o secondo lo schema delle teorie ingenue per utili idioti
i) difficoltoso annacquamento della conoscenza sviluppatasi intorno alle eclatanti vicende Falcone e Borsellino che hanno aperto gli scenari degli anni a venire .. tramite un tributo a tutti noto ;
l) Espandersi di realtà e progetti infiltrati nelle società, e congiura del silenzio accomunante varie caste e realtà professionali, santificata dal ruolo della magistratura importante che decide ma copre, in forme talmente vistose da aprire sprazzi di violenta e giustificata critica , e da lasciare a bocca aperta i magistrati veri … e lentamente contribuire a far insorgere la coscienza popolare , da tenere sui binari della legalità, peraltro .
Nel frattempo la legislazione che delegifica, lo scontro apparente tra aree di potere che sembrano rifarsi a principi ed idee diversi , ma in realtà le stesse cose dicono secondo gli stessi valori fondamentali .
Poi la vistosa riunificazione dei fronti apparenti contrapposti, una catena di omicidi , vicende sociali economiche e la enucleazione di un concetto di casta visibile atto a riassumere il ruolo assolto dalla magistratura che decide le cose importanti .
La evoluzione del mondo del diritto dagli anni novanta ad oggi indica una sola linea e la differenziazione tra chi vuole controllare la indipendenza un pò più o un pò meno sembra una variante del medesimo fronte di potere, risibile e illusoriamente disinformante.
La magistratura organica od inerme , in realtà già strumento voluto come non indipendente, e reso tale tramite un antico e rinnovato controllo politico istituzionale, nella fase intermedia di un grande e generale progetto che vede nella giustizia lo strumento da svuotare .
Per capire tutto questo non bastano le categorie ordinarie .
Per leggere tutto questo non è dato rifarsi a principi, teorie e valori , non basta .
Tutto questo è un processo storico in atto che si specchia nel microcosmo giudiziario .. non viceversa .
E ciò accade nell’era della distruzione delle economie occidentali, degli Stati impoveriti ed asserviti , di fenomeni sociali incredibili e solo fino a poco tempo fa incomprensibili, ove persino la cosa più immonda, la pedofilia trova una agghiacciante spiegazione strategico sociale occulta , una sorta di società alta trasversalmente nascosta .. con sistemi di valori .. diversi ..ed intenta a creare diffuso dominio ed asservimento .. I fatti episodici ed ordinari usati a ulteriore disinformazione e copertura .
Possiamo noi restare ad analizzare con le ingenue categorie nazionali ed endo politiche fenomeni incistati in tendenze e ambiti globali, come se fossero in vitro isolabili ?!

3. GLI STAZI GIURIDICI E IL RITORNO ALLA LEGALITA’ ATTRAVERSO LA DENUNCIA PARTECIPATA
Ed oggi allora dire che persino nel mondo di chi afferma di tutelare i diritti , nel mondo giuridico , vi siano i consapevoli convogliatori della domanda di giustizia , lungo un percorso lastricato di regole iperfetate e formato da buoni obiettivi e buone intenzioni , ma che sanno già che decisione , volontà e obiettivi sono stati condivisi .. non è più solo ( e talvolta lo è stato ) una qualunquistica operazione demagogico populista .
Una cartina al tornasole diventa anzi la chirurgica operazione di isolamento giuridico del fatto .. Ovunque siano in gioco esigenze di isolamento delle conoscenze, non travasamento in altre sedi e indiretta pubblicizzazione, ovunque vi siano poteri e vicende forti in gioco . Lì non è raro veder apparire il buon pastore giuridico .
Incanalatore di diritti e tutele … già consapevole di assolvere un ruolo funzionale ormai al fine opposto a quello apparente .
Noi chiamiamo ciò gli “stazi giuridici “ : i percorsi studiati e istituzionali, volti non più al rispetto delle regole ed al ripristino del diritto, ma all’accompagnamento eutanasico delle parti deboli solo perchè contrapposte a poteri forti, indebolite dai tempi, dai costi della giustizia e dalle ingiustizia a step patite, anche nei luoghi preposti all’opposto . E dalla stessa potenza illusoria del diritto gestito in chiave antigiuridica .. per portare le povere anime dal pastore al macellaio . Potenza della deviazione storica e della eterogenesi dei fini .
4. STAZI E PASTORI.
Siamo fermi nell’invocare vere tutele e nel dare vere sponde alla magistratura indipendente .. che è ancora uno delle variabili non “matate“ ( MATATE avete letto bene, non solo malate ) del “caso italiano “.
Non illudiamoci che la dipendenza diretta dal potere forte di STATO , riduca l’ingiustizia, semmai semplificherà il problema del controllo del potere giudiziario, ulteriormente .
E quando un avvocato inneggia ai diritti ed alla giustizia , non sospettiamo a priori .
Se è un accompagnatore eutanasico ed un gestore di stazi giuridici se ne accorgeranno le sue vittime più illustri, se loro svelato l’arcano .. il nostro compito sarà informare concretamente .. caso per caso .. argomentando su fatti, dati, vicende e storie .
A proposito lo sapevate che esiste , dimostrata e provata nella sua esistenza di categoria… la “ MASSONERIA GIURIDICA “ e anzi le “ MASSONERIE GIURIDICHE “ .. ?!?! chissà che aiuto si danno avvocati, magistrati cancellieri e funzionari del mondo sotterraneo della giustizia “partecipata “… amorevolmente dalla fratellanza borghese ?!?!
Riposasse lì, in quelle stanzette “associative “ la prova occulta degli STAZI GIURIDICI ?!?! O in qualche telefonata che dà indicazioni ….. suadenti ?!?!
Chi vi scrive ne ha individuati .. e non basta attendere serenamente Il passare del …. , dinanzi al fiume .
Tuttavia la storia a volte è generosa e riconoscente . Aiutiamola ad esserlo .

                                                    PAOLO FERRARO

 

CHI PUO’ PIU’ FERMARCI .. LA NOSTRA ONDA LI TRAVOLGERA’ ..

di: Paolo Ferraro 2012-03-28

FORZA FEDERICA . GRAZIE DAVID. CHI PUO’ PIU’ FERMARCI .    Cosa stà accadendo in questo paese , perchè bambini disperati chiedono in preda al terrore di tornare dalle proprie mamme, e di essere liberati da sistemi apparentemente preposti alla loro tutela ?!?! Perchè in Toscana ed Emilia Romagna ( ma anche altrove ) si denunciano fatti gravi di sottrazione dei minori alle famiglie , in assenza di qualunque reale presupposto e che fine fanno quei bambini sottratti ?!?! Perchè in questo paese il caso Rignano Flaminio un caso agghiacciante di addestramento sessual esoterico di una intera piccola scolaresca viene sottaciuto, mistificato ?!?! Perchè denunciando la esistenza di un vero strisciante progetto di diffusione delle psicosette ( a copertura satanista , altro che polemiche imbecilli .. roba di uomini deviati e di ordinaria follia umana e prevaricazione e dominio !!! ) a partire da vertici deviati e dal mondo militare e dalle caste , e la copertura deviata anche all’interno della magistratura , stiamo svelando 50 anni di storia nazionale ?!?! Ora che abbiamo in mano le chiavi di lettura del carattere sistematico e programmatico della diffusione di tali realtà ( meno visibili ma ormai non più occulte ), del nesso che lega organicamente sette sesso droghe traffici minori pedofilia pedopornografia caste e vertici deviati e del come e perchè sia degenerata la politica, la sinistra , la destra , la psichiatria, gli psicologi , la attività di assistenza sociale, la magistratura in una quota significativa ma essenziale, di vertice e non solo … Ora che tra Melania Rea, la Sab della Cecchignola , la figlia di Federica, mamma Ginevra e molte tante altre corre un filo unico e visibile … ora che tra tutti bambini zingari scomparsi senza lasciar tracce ridonda lo stesso filo , ora che i fili dei traffici di stupefacenti , i fili della violenza sessuale e familiar-sociale , i fili delle usanze di caste deviate, i fili del dominio politico economico, tutti rimessi al loro posto tessono un maglioncino D.O.C. ” Dominio massonico deviato ( e non ) e progetto di Nuovo Ordine Mondiale ” .. che finalmente”sfavilla ” nel buio oscurantista costruito .. in anni ed anni di golpe strisciante volto a ridure l’uomo amero corpo controllato e a distruggere irreversibilmente le risorse dello spirito .. ORA che sappiamo .. che abbiano ben capito tutto, tutti, ORA come potranno fermarci ?!?!?! .Stiamo per diventare il più grande ed importante movimento di liberazione dell’uomo, della donna, ei bambini nella storia dell’umanità .. e di lotta e tutela dei lavoratori, degli intellettuali, degli agricoltori dei produttori , Siamo la sintesi dell’alternativa del terzo millennio e ancore vi sentite una minoranza . ?!?! Siamo la umanità universale e la unica prospettiva di salvezza .David, Federica, mamme di Rignano, Ginevra e mile altre che lottano .. siete Forti unici e tantissimi … SIAMO TUTTI INSIEME , e accanto a voi vi sono i giovani senza lavoro, i lavoratori ricattati senza più garanzie, . i contadini, i giuristi e le forze pubbliche per bene , i veri religiosi. FORZA .. non sarà una semplice spallata ..ma stiamo saldando il meglio dalla parte del bene e delle verità . FORZA FEDERICA . GRAZIE DAVID . PAOLO FERRARO 
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ty1PdWOKo5E


 

Appello al Paese

di: Paolo Ferraro 2012-03-27

Appello al Paese, ai soggetti fedeli ai valori costituzionali, ai movimenti che si impegnano per un cambiamento politico, sociale e culturale, alle forze armate e alle forze politiche.
Esauritosi il compito del dimissionario Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, poichè eliminato dalle massonerie vincenti in quanto non chino totalmente alle direttive della oligarchia finanziaria (dopo aver attuato e portato a termine una quota essenziale delvecchio “Piano di rinascita democratica” della P2 di Licio Gelli), è giunta l’ora dell’ala materialistico-laica deviata, che con il suo accreditamento formale e con la sua bella veste di copertura da difensore dei valori e della legalità, non farà altro che portare avanti e perfezionare il golpe strisciante più lucidamente folle e oppressivo della storia della umanità, conosciuto da tanti con il nome di “Nuovo Ordine Mondiale“.

I progetti MK Ultra e Monarch, l’esistenza di sette occulte, la deviazione di poteri militari, la deviazione della magistratura (iniziata nella seconda metà degli anni ’90) e l’arruolamento della psichiatria corrotta per l’attuazione di tali progetti, necessitano di essere conosciuti da sempre più persone oltre che interpretati e letti nelle loro reali connessioni, emerse in parte in alcuni casi concreti in Italia.

La realizzazione di tali orrendi progetti avviene all’ombra dei poteri manifesti, e le poche e pericolose menti a capo di tutto ciò sono ben supportate dal potere economico finanziario più vasto dell’intera storia dell’umanità.
Ci troviamo in un periodo in cui il mutamento “orientato” in atto ha messo nel tritacarne della storia le ideologie dei secoli XIX e XX, con sinistra e destra a reiterare schemi ormai obsoleti.
Resta tuttavia una distinzione, un “divisorio” politico filosofico che viene dal passato: c’è chi crede che gli uomini siano effettivamente portatori di uguali identità e potenzialità e chi ritiene che gli uomini siano fatti di diversità che creano elite e caste. Quest’ultimo è proprio il fondamento teorico del potere “Illuminato”.
Nel Giugno del 2011, chi vi scrive, aveva predetto che sarebbero successe cose eclatanti, indicando, sulla base di allusioni e tempi indicati dalle persone coinvolte in una vicenda unica nella storia del nostro Paese, che vi sarebbe stata una improvvisa e guidata accellerazione generale verso la realizzazione del sopraccitato golpe.
Stiamo rincorrendo i tempi dell’attuazione del grande progetto massonico nero che intende piegare anche le altre strategie massoniche. E possiamo dimostrare che l’Europa della gendarmeria sovranazionale(irresponsabile giuridicamente e munita di guarentigie di medievale memoria) e della BCE privata è il profondo humus del progetto dei poteri economico finanziari.
Purtroppo siamo in grave ritardo, ma abbiamo costretto gli altri ad accellerare ulteriormente. Per questo abbiamo accellerato anche noi, creando consapevolezze, fratture, avvicinamenti e movimenti di cambiamento percepibili e visibili.
Abbiamo, per la prima volta, idee chiare che possiamo dimostrare snocciolando fatti e vicende con dati ed analisi condivisibili, nonchè concretamente indicabili e concretamente valutabili, con un metodo atto a fondare verità storiche e politiche percepibili.
Vi è una sola possibilità, oggi: la ricostruzione dal basso di un movimento trasversale fondato su valori comuni, sull’alleanza tra ceti piccolo-produttivi, lavoratori e cittadini, rinsaldando aree di apparente opposta tradizione, ricostruendo l’ideologia del terzo millennio e informando tutto il Paese.
Per poter dar vita ad un progetto economico-sociale condiviso dal popolo, ad un’alba nascente che si ponga come forte alternativa al mondialismo delle massonerie e dei poteri finanziari, sono necessari:

  • - un nuovo rilancio dello Stato nazionale e la nascita di una confederazione (intesa come serie di trattati di reciproca collaborazione) con tutti gli Stati e le forze che agiscono sulla base di valori comuni;
  • - la denuncia immediata del Trattato di Lisbona e del Trattato di Velsen, e la fuoriuscita dai vincoli Europei e mondiali, NATO inclusa;
  • - l’istituzione di una banca centrale nazionale pubblica;
  • - la denuncia ed il congelamento del debito pubblico creato sulla moneta a debito e sui vincoli-capestro economico finanziari;
  • - la creazione di una moneta “a credito” nazionale, di strumenti di circolazione del credito e di strumenti di scambio locale;
  • - la messa al bando delle società segrete, qualunque esse siano, con una legge più incisiva e chiara che affermi che le consorterie e le fratellanze occulte tra ceti e soggetti sono incompatibili con il principio di uguaglianza sostanziale e con i valori della legalità e della democrazia;
  • - la riduzione del Parlamento a 350 deputati e la trasformazione della seconda camera in luogo di rappresentanza dei ceti sociali e produttivi (tenendo ferma l’architettura complessiva del dettato costituzionale);
  • - l’inversione del drammatico trend di urbanizzazione e di distruzione dell’agricoltura e delle autonomie alimentari delle regioni del Paese, con relativa rottura dei legami di dipendenza dalle regole mondialistiche del capitale finanziario e dalla violenza delle leggi globalizzate della domanda e dell’offerta;
  • - la difesa, anche locale, contro l’attacco finanziario alle piccole imprese e realtà produttive minori, attraverso sgravi fiscali e agevolazioni;
  • - la creazione di grandi progetti per la rinascita della piccola produzione e dell’agricoltura in tutte le comunità locali, secondo l’obiettivo del costo zero di trasporto degli alimenti , ivi compresa la ri-urbanizzazione delle campagne in contesti agricoli, dando prospettive occupative concrete ed immediate ai giovani, rivitalizzando i circuiti economici locali con i già citati strumenti di scambio monetario e la circolazione dei beni;
  • - l’interruzione immediata delle “grandi opere” più costose, poichè inutili, foriere di dispendio di immani risorse e non più compatibili con la fase storico-economica attuale;
  • - nuove politiche energetiche che immettano nei circuiti locali le migliori tecnologie alternative;
  • - la produzione e la possibilità di impiego di strumenti di locomozione ad energie alternative, sostenendo la domanda e tenendo conto dei maggiori costi iniziali;
  • - l’organizzazione di una grande conferenza nazionale attraverso cui individuare: le grandi produzioni da su cui puntare, i mercati dei paesi confederati (meglio legati da trattati di amicizia e collaborazione) da prediligere, i livelli di tecnologia da preservare, difendere ma anche abbandonare. Tutto ciò in una prospettiva di sviluppo concepita in modo radicalmente diverso e da ridefinire;
  • - l’eliminazione del numero chiuso nelle Università e il perseguimento dell’obiettivo di acculturazione di massa di medio-alto livello attraverso sostegni economici diffusi;
  • - il reperimento delle risorse necessarie ad attuare i vari progetti attraverso una patrimoniale su tutti i grandi patrimoni e le ricchezze finanziarie, oltre al dimezzamento delle risorse destinate alla difesa strategico-militare;
  • - la reintroduzione della leva militare e il progressivo riassorbimento dei militari di professione;
  • - l’eliminazione del finanziamento ai partiti.

Per attuare i punti del programma è indispensabile unire le forze per informare dentro e fuori la Rete, e diffondere quei valori che vorremmo prevalenti in questa società.
Iniziamo ad utilizzare il Web in maniera militante e consapevole. Il “porta a porta” informatico dovrebbe richiedere un impegno, per ognuno di noi, di almeno una o due ore giornaliere per poter avere effetti concreti. Un click o una condivisione su Facebook non sarà mai sufficiente per i nostri scopi.

Il valore della democrazia appartiene a tutta l’umanità, e il terzo millennio sarà degli uomini di buona volontà, solo se noi lo vorremo. Tutto è nelle nostre mani.

Paolo Ferraro

 

IL NUOVO MANIFESTO DEL TERZO MILLENNIO .

di: Paolo Ferraro 2012-03-27

IL NUOVO MANIFESTO DEL TERZO MILLENNIO .

Una società è sana se i giovani hanno un futuro, tutti lavorano e sanno di farlo per sè e per gli altri, non sono alienati dal prodotto materiale o dai servizi che forniscono
UNa società è sana se la salute collettiva ed individuale degli esseri umani è adeguatamente tutelata e si investe sulla loro salute fisica, alimentare ed ambientale, se la energia esiste per tutti a costi sopportabili e non danneggia la qualità della vita e dell’ambiente , se gli anziani hanno un presente sereno e possono contare su un futuro protetto anche economicamente , se tutti hanno una casa, da mangiare , da vestire e e vi è una informazione e formazione , un apprendimento permanente e se a tutti vengono garantiti cultura, apprendimento e tutti sono posti in grado capire ciò che accade intorno a loro .
Un paese è sano se tutti hanno una ricchezza tendenzialmente uguale che si fonda sull’insieme dei beni dei valori e della sicurezza collettiva ed individuale, se non esistono ricchezze spropositate e non si racconta che la ricchezza ed il profitto sono il premio della superiore intelligenza o capacità.
I popoli sono liberi e forti se non vi è chi li depaupera delle ricchezze prodotte, se gli uomini possono scambiare beni e servizi agevolati da una moneta ( banconota ) che costituisce il mero strumento a disposizione e se il valore degli uomini e delle cose reali è l’unica realtà assoluta, non monetizzabile.
Una società solidale e viva, che costruisce il futuro per tutti, non è frutto della sola dottrina sociale della chiesa, non è frutto della sola consapevolezza materiale che il profitto e le regole del capitalismo distruggono risorse e uomini , generano guerre e dominano mentalmente e culturalmente l’umanità, e non idealizza astrattamente il valore socialista e il valore della uguaglianza formale e sostanziale , progettando e realizzando invece concretamente la uguale qualità di vita ed uguali possibilità per tutti .
L’uomo è sano se l’armonia tra corpo, cuore, pensiero e sentimento superiore che regge il senso superiore della umanità , religioso o meno, permea gli individui e la società.
Il mondo è giusto ed orientato ai valori universali umani se tutti danno secondo le loro capacità e a tutti viene dato secondo i loro bisogni.
Hanno costruito un mondo fatto di sopraffazione, violenza, guerre, sperimentazioni atroci, dirette al dominio degli esseri umani , delle razze , dei popoli, di  ricchezze spropositate virtuali e progressiva rapina dei beni reali ( case, terre e così via ) Usano i sentimenti negativi dell’essere umano, invidia, concorrenzialità insana , smania di potere e di arricchimento per dividere la gente , ma riservano a pochi ed alle loro corti potere, dominio e ricchezze .
Hanno costruito riti malati, ossessioni violente, piegano la sessualità a fini di distruzione , ricatto e dominio degli esseri umani . Usano e violentano bambini e donne e uomini.
Non sono la rappresentazione di sè che danno ufficialmente ( benefattori dela umanità e portatori di libertà e democrazia ) nè ciò che dicono di essere occultamente ( demoni e adoratori di Satana ). Sono uomini malati, ingordi e distruttivi .
Hanno anche costruito la invasione sotterranea della Chiesa cattolica e la strumentalizzazione delle varie correnti di pensiero e religioni . e gestiscono ideologie, politica, scienza , potere militare, e mentre il loro potere cresceva a dismisura , hanno scientemente diviso tramite le ideologie e la politica, selezionando sistematicamente i peggiori.
Vogliono unificare il mondo occidentale , con poteri sovraordinati e una moneta universale , abbrutendo la società e schiavizzando la specie umana , promettendo un basso benessere fatto di beni , ma neanche questo sono riusciti a fare, distruggendo con le loro smanie e le loro regole anche il benessere e la loro ipotetica ricchezza da welfare .
Hanno fallito, e creato Stati, rivolte ,monete e organismi internazionali che sotto la bandiera dei valori usano per fini opposti.
Hanno inquinato le idee, deviato la politica, snaturato e deviato interi poteri distruggendo il valore vero delle regole , e gestendo l’asservimento tendenziale dela magistratura, degli psichiatri attivamente arruolati , dei tecnici tecnocrati e scienziati .
Sono il capitale finanziario in mano alle grandi grandi banche e potenti famiglie della terra ( Roschild e Rockefeller ), sono post atlantisti e mondialisti , sono per mano dela loro ricchezza virtuale il capitale produttivo, la chimica, la metallurgia, la meccanica, e attraverso i loro organismi occulti o visibili la politiKa del mondo ( trilaterale, gruppo Bilderberg , Fondo monetario internazionale e zecche e banche private ) Sono al culmine del loro percorso di dominio, di morte, di depauperamento delle risorse del mondo . Sono la casta senescente del mondo occidentale arrivato alla fine di un percorso durato varie centinaia di anni . Giocano ancora allo scacchiere mondiale e hanno accerchiato L’europa dell’EST e, temendo la Cina lungimirante, e la russia rinata , distruggendo buona parte delle esperienze autonome del terzo mondo ?!
SONO FINITI e con loro le loro ideologie e con tutti i loro strumenti di controllo e dominio sono più deboli, improvvisamente, senza che se ne possano dare una ragione.
Ora tocca a noi , ai popoli del mediterraneo culla della civiltà, agli islandesi, ai sudanesi, al sud america, all’Argentina ed all’Equador, a Cuba, a Portogallo, Italia, Grecia e Spagna ( i “PIGS” da sottomettere nela strategia di dominio anglosassone ) ai popoli palestinese e dell’oriente antico e imponente, ma anche al popolo ebreo democratico contro il sionismo , ai cittadini e movimenti negli USA.
Cerchiamo di essere all’altezza del compito che la storia ci affida .Bando agli egoismi, alle individualità sgomitanti, alla politica del creare artificialmente consenso e usarlo come strumento di potere individuale e collettivo .
Abbandoniamo tutte le vecchie ideologie . Volete un uomo ed una società liberi ?! Unite pensiero cuore e volontà. Ci sarà tempo per parlare di ciò che potrebbe essere oggetto di visioni diverse … ora dobbiamo tutti insieme essere dall’altra parte trasversalmente, come loro . IL MONDO siamo NOI non le MASSONERIE E LE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI , nel loro patto di conservazione del potere .
Nostro è il futuro e il destino dela umanità.
A NOI TUTTI, HASTA LA VICTORIA, NO PASARAN, VENCEREMOS E NON MOLLEREMO ?!?! DA OGGI IN POI ?! UMANITA’ UNITA E DEMOCRAZIE DIRETTE.
E chi dice che di una miscellanea di idee valori e politica si tratti risponderete : sì, stiamo ricostruendo la vera dialettica dei valori veri, la vera politica del pluralismo solidale , la libertà vera e l’uomo, la società giusta del terzo millennio. .
UOMINI, DONNE, BAMBINI, LAVORATORI CITTADINI E INTELLETTUALI DI TUTTO IL MONDO . UNIAMOCI. VIVA I POPOLI DEMOCRATICI ED I FRATELLI E SORELLE DELLA NUOVA UMANITA’ 


PAOLO FERRARO 

 

Il complotto del ‘signoraggio’ Sfatare un malinteso che copre un crimine assai più grave.

di: Paolo Barnard 2012-03-24

Ero partito per affrontare il presunto ‘complotto del signoraggio bancario’, dove si afferma che i debiti pubblici delle nazioni sviluppate sarebbero il frutto della truffa delle Banche Centrali che cedono la moneta circolante ai governi in cambio di titoli di Stato, cioè se la farebbero pagare euro su euro (o dollaro su dollaro ecc.) con debito pubblico, anche se a loro costa nulla stamparla o emetterla. Questo all’insaputa dei cittadini che affonderebbero così nel debito perenne. Le Banche centrali, poi, occulterebbero i profitti ciclopici che ne traggono, con la complicità delle banche commerciali, le quali partecipano alla trama a piene mani attraverso un loro particolare signoraggio. Vi sarebbe infine una congiura del silenzio intorno a questo tema, tale da rendere pressoché impossibile ottenere opinioni autorevoli da chiunque, eccetto naturalmente alcuni signoraggisti noti, e qualche sparso personaggio del mondo degli affari. Addirittura è stato affermato che alcuni eccellenti furono assassinati mentre tentavano di ostacolare quella rapina monetaria (Lincoln, Kennedy). Dunque un complotto colossale e in piena regola, apparentemente.

Nell’intento di capirci qualcosa, ero a un bivio: i signoraggisti non mi offrivano garanzie di autorevolezza, essendo un gruppo assortito di avvocati, medici, traders, giuristi, internettiani non meglio qualificati e/o imprecisati affaristi, insomma, tutto meno che economisti e monetaristi. Eccezion fatta per un paio di nomi accreditati, come ad esempio il prof. Willem Buiter, della London School of Economics, che ne avrebbe parlato apertamente, il quale però interrogato da me replicò: “Chiunque veda nel signoraggio bancario un complotto, è un orso decerebrato”.  Che fare allora? A chi chiedere di analizzare il presunto ‘complotto del signoraggio’ con la dovuta competenza ma anche libertà di pensiero? Scartai l’ipotesi di rivolgermi a un accademico italiano, semplicemente perché avrei speso più tempo a capire da quale corrente politica e/o massonica era appoggiato che a intervistarlo. La mente corse allora a Michael Moore, e al suo ultimo Capitalism a Love Story. In quel film, che com’è noto attacca frontalmente proprio le più micidiali e potenti banche del mondo, appare un economista americano di tutto rispetto, William Black. Autorevole docente di giurisprudenza ed economia, più volte testimone eccellente al Congresso degli Stati Uniti contro i recenti scandali bancari, persino minacciato di morte per le sue denunce contro i banchieri e gli affaristi, Black era il mio uomo. Lo contatto, gli spiego la mia intenzione, e Black fa due cose: primo, mi fa capire fin da subito che nel complotto del signoraggio vi è ben poco di vero, e tanto di confuso, poi mi suggerisce di rivolgermi a colui che ritiene essere il più grande esperto vivente della materia, un economista dell’Università del Missouri-Kansas City, un uomo sicuramente senza paura, mi dice Black. E’ il Prof. Randall Wray, che coordina un’unità di economisti e monetaristi di diversi Paesi che da 20 anni scavano nel mondo bancario, nelle Banche Centrali, e nella politica monetaria. Nel frattempo avevo però scritto a un altro combattente accademico e nemico giurato dei banchieri, Dean Baker. E’ co-direttore del Center for Economic and Policy Research a Washington, col celebre Mark Weisbrot. Sono due economisti che hanno preso di petto praticamente ogni potere forte sul pianeta, inclusa la Federal Reserve americana (di seguito FED), un pedigree impeccabile. Baker legge il materiale che gli mando sul complotto del signoraggio (incluso Zeitgeist) e risponde lapidario: “Paolo, questa roba è un tocco fuori di testa”. Torno al prof. Randall Wray, e al suo team di esperti internazionali.

Nei primi contatti con l’accademico americano lavoro per stanare le sue eventuali indecisioni, spio le sue parole in risposta alle mie accuse al sistema bancario, misuro il coraggio delle sue affermazioni. Poi voglio una bibliografia dei suoi lavori pubblicati, che mi soddisfa appieno: quest’uomo e il suo team hanno bastonato i banchieri senza pietà, per due decadi almeno, non sembrano facili da intimidire, né da pilotare, e di certo sono molto autorevoli. Mi sento nel posto giusto. Decido di stare con Wray e i suoi economisti, e ci lavorerò per otto mesi.

Il risultato finale andrà molto oltre le considerazioni sul signoraggio e, come detto all’inizio, sarà una scoperta tanto devastante nei contenuti quanto oltraggiosa per la coscienza, cioè il più grande crimine in Occidente dal secondo dopoguerra a oggi (si legga Il Più Grande Crimine, paolobarnard.info). Che però non mi giunge interamente nuovo, poiché è a tutti gli effetti il complemento dei miei precedenti studi sul Potere e come ci fu imposto. Ma rimaniamo col signoraggio, che va interamente sfatato proprio perché sta assorbendo le energie di migliaia di attivisti che ignorano così quel maggior crimine.

UNA DISTINZIONE ASSOLUTAMENTE DA RICORDARE.

Attenzione: è imperativo per il lettore memorizzare uno spartiacque fondamentale da qui in poi, che riguarda la sovranità della moneta. Esistono monete sovrane e non. Le monete sovrane hanno sempre tre caratteristiche, sono cioè:

1) di proprietà dello Stato che le emette.

2) non convertibili, cioè Stato e Banche non promettono più di convertirle in oro o altri beni concreti su richiesta del cittadino (ma rimangono cambiabili in altre valute per andare in ferie ad es.).

3) floating, che significa che le autorità non promettono più di cambiarle a un tasso fisso con altre monete forti.

Il dollaro è moneta sovrana, poiché di proprietà degli Stati Uniti d’America, così la sterlina, di proprietà della Gran Bretagna, così lo yen giapponese, e altre. Tutta Europa, fino al gennaio 2002, ancora possedeva monete sovrane (marco, franco, lira ecc.), che sono poi scomparse con l’avvento (sciagurato) dell’euro, che… non è di proprietà di nessuno Stato. Questo fatto ha cambiato in modo radicale tutte le regole classiche della funzione monetaria ed economica nell’Europa dei 16 Paesi aderenti alla moneta unica. Al punto che purtroppo lungo tutta questa trattazione dovremo sempre pensare con due menti, una che considera gli Stati con moneta sovrana, e una che considera quelli dell’euro. Capirete meglio dopo.

CHIARIRE UN MALINTESO: IL ‘COMPLOTTO DEL SIGNORAGGIO’.

I signoraggisti sostengono un’equazione semplicistica e del tutto sbagliata che recita: la moneta viene emessa dalle Banche Centrali (di seguito BC) a debito, cioè gli Stati se vogliono spendere, e quindi avere moneta, devono letteralmente comprarla dalle BC pagandola dollaro su dollaro, euro su euro, yen su yen ecc. con debito pubblico, cioè con titoli di Stato. Il film Zeitgeist addirittura fa vedere un cartone animato dove la manina dello Stato consegna i titoli alla BC americana (la FED) e la FED gli consegna i soldini. I signoraggisti ci dicono che se, ad esempio, lo Stato ha bisogno di 1 miliardo di moneta, deve indebitarsi di 1 miliardo esatto con la BC che crea quella moneta dal nulla. Quindi, dicono, il debito pubblico va alle stelle anno dopo anno, e le Banche Centrali incassano cifre inimmaginabili per aver fatto sostanzialmente niente di che, cioè stampato pezzi di carta (banconote) o premuto tasti sui computer (moneta elettronica). Sarebbe questo l’affare del millennio, anzi, la truffa del millennio, che loro chiamano signoraggio. E noi poveri cittadini alla fine dovremo ripianare quell’insensato debito-truffa con le nostre tasse, in eterno. Veniamo tenuti all’oscuro di tutto ciò, sostengono i signoraggisti, da un complotto ferocemente ordito da parte di banchieri e politici, con la complicità di giornalisti e accademici, al punto che parlarne significa rischiare la vita.

Questa storia è tutta, ma proprio tutta sbagliata. Nulla di quanto detto sopra accade, e molto di ciò che circola in rete come il ‘complotto del signoraggio’ è, come vedrete ampiamente di seguito, frutto di una catastrofica incomprensione di come funziona la moneta moderna. Ma c’è di peggio: è frutto anche di altri due elementi inquietanti, che sono, in ordine, l’esplosione mondiale del genere Fantasy di Rete, e il subdolo dilagare dell’ideologia Libertaria di matrice austriaca. In breve: la prodigiosa forza della Rete ha però permesso a milioni di persone delle generazioni anni ’70-’80 di replicare in essa gli affetti fantastici della propria infanzia, che erano le epiche di Tolkien o di Guerre Stellari, di Harry Potter e soci, fatte cioè di mondi fantasiosi popolati da imperi del male e cattivi onnipotenti, dove ogni sortilegio e congiura è possibile, dove i buoni lottano contro il maligno ecc., ma soprattutto dove la ragione cede sempre il posto all’emozione della fantasia. Ed ecco che anche nell’affrontare la politica o l’economia, migliaia di persone in Rete si lasciano andare a congiure scalcinate, a credenze che non hanno alcun appiglio nella realtà, la quale, purtroppo per loro, è sempre un po’ più banale e meno emozionante dei mondi fatati che immaginano. I signoraggisti sostengono l’esistenza di una cabala di perfidi banchieri padroni del mondo che tutto possono e tutto fanno, di masse di denaro immani che spariscono nel nulla, di sicari pronti a uccidere, e chi più ne ha più ne metta. A ciò si aggiunge l’influenza della scuola economica austriaca estrema dei Libertari, il cui nome più noto fu Ludwig Von Mises, che sono dei perniciosi lobbisti che mirano in sostanza a un mondo di estremismo nel Libero Mercato caratterizzato dalla sostanziale scomparsa di tutto ciò che è regola dello Stato, e soprattutto delle tasse. Essi soffiano sul fuoco di paglia del signoraggio proprio per arrivare a questo fine, e infatti i signoraggisti finiscono invariabilmente con lo sbraitare la storia (falsa, si veda in seguito) che noi cittadini dobbiamo ripianare l’enorme debito del signoraggio con le nostre tasse. Questo mi preoccupa molto.

Non varrebbe la pena fermarsi troppo sul ‘complotto del signoraggio’, ma poiché, come ho scritto sopra, esso rischia di coprire un crimine economico immensamente peggiore che va fermato, e che è il reale oggetto della mia inchiesta, diventa essenziale chiarire il capitolo ‘complotto del signoraggio’.

A dir la verità, tutto il teorema signoraggio potrebbe essere smontato semplicemente dicendovi questo: la spesa a debito degli Stati a moneta sovrana (com’era l’Italia fino al 2002), e che finisce indirettamente nelle casse delle Banche Centrali sotto forma di buoni del Tesoro, non è mai il debito dei cittadini, ma al contrario è la loro ricchezza. I cittadini degli Stati a moneta sovrana non sono mai chiamati a ripagare alcun debito pubblico, e le tasse non sono mai servite a ciò. Gli Stati a moneta sovrana, poi, non devono mai onorare quel debito, neppure quando è detenuto dalle Banche Centrali, nulla li costringe a farlo, anzi, proprio non lo fanno, per cui s’infrange il teorema secondo cui essi sarebbero oggi schiavi delle Banche Centrali, e noi assieme ad essi. Incredibile? No, tutto vero.

1) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che la moneta sovrana non è più di proprietà degli Stati, ma delle BC che la emettono/stampano. Falso. La moneta sovrana è sempre emessa PRIMA dagli Stati nell’ambito delle loro attività di SPESA. Lo Stato a moneta sovrana se la inventa dal nulla, e spende per PRIMO, è cioè l’unico soggetto esistente che ‘monetizza’ per primo i beni e i servizi acquistandoli con la sua moneta; dopo possono farlo anche i cittadini, ma solo una volta che lo Stato ha speso per primo originando la moneta che essi usano. La BC assiste lo Stato nel processo di spesa o fornisce liquidità al pubblico (su sua richiesta) attraverso il sistema bancario commerciale. Anche la BC può originare la moneta dello Stato, inventandola dal nulla, e ciò accade quando presta denaro alle riserve bancarie o quando assiste lo Stato nella sua spesa, ma solo dopo che lo Stato l’abbia imposta spendendo per primo ed essendone proprietario esclusivo. Gli Stati a moneta sovrana non devono affatto bussare alle BC per avere la moneta, meno che meno pagare queste ultime. I signoraggisti credono che le monete sovrane siano oggi monopolio delle BC unicamente perché non comprendono i meccanismi di spesa degli Stati, come dire, li osservano a distanza e ne sono ingannati. Non comprendono neppure il significato delle tasse, e da qui generano una gran confusione.

2) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che lo Stato si indebita all’infinito con le BC perché esse gli vendono il denaro a prezzo pieno in cambio di titoli di Stato. Ciò non accade, oltre che per il motivo al punto 1), anche perché di fatto ciò viene proibito dai meccanismi legali di spesa dello Stato, sia negli USA che in Europa. Semplicemente non può succedere che un governo venda direttamente i suoi titoli alla BC, punto. Chi ha seguito la cronaca dell’attuale crisi greca in Europa, ha potuto verificare l’ostinato rifiuto che la Banca Centrale Europea opponeva alla richiesta di Francia e Germania di monetizzare i titoli di Stato greci. La BCE vi è stata infine costretta recalcitrante.

3) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che il debito pubblico e il deficit di bilancio degli Stati a moneta sovrana è causato dall’indebitamento con le BC, e che rappresenta un giogo che schiaccia i cittadini che lo devono poi ripagare. Secondo questo teorema, le BC e le banche commerciali acquisirebbero i titoli di Stato, che poi venderebbero ai privati incassando denaro, o che terrebbero fino a maturazione. In entrambi i casi, tutti quei titoli di Stato rappresenterebbero un immane debito che il pubblico dovrà poi ripianare. Sbagliato, è esattamente il contrario: cioè, la spesa a debito dello Stato a moneta sovrana attraverso l’emissione di titoli di Stato è sempre l’attivo dei cittadini, cioè il loro risparmio. Nel caso dei titoli di Stato, ciò che accade è che essi trasferiscono di fatto il denaro del cittadino che li compra dal suo conto corrente a bassissimo interesse a un ‘libretto di risparmio’ a interessi superiori (il titolo), cioè un suo attivo, non un debito. Inoltre, il debito dello Stato a moneta sovrana non è mai un problema economico rilevante, infatti esso non viene mai ripagato, cioè i titoli di Stato a livello generale (aggregato) non giungono mai a maturazione. Infine, come si vedrà più avanti, il debito dello Stato a moneta sovrana arricchisce al netto la società per cui automaticamente quel debito si auto-riduce e l’inflazione si limita. I signoraggisti commettono l’errore di credere che gli Stati spendano e s’indebitino come i cittadini, come i negozi o come le aziende, che poi devono ripagare i propri  debiti, ma questo è del tutto sbagliato. Sono due meccanismi di spesa/debito completamente diversi.

4) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che i cittadini saranno tassati per ripianare il deficit di bilancio dello Stato e  il debito pubblico causati dalla BC che gli vende il denaro. Sbagliato, gli Stati a moneta sovrana non tassano mai per ripagare alcunché. In altre parole, le tasse non servono mai, né mai sono servite, a pagare alcunché nei bilanci degli Stati a moneta sovrana (più avanti delucidazioni). Per cui, anche se esistesse un ‘complotto del signoraggio’, esso non inciderebbe sui cittadini affatto. I cittadini degli Stati a moneta sovrana non devono ripagare i titoli di Stato emessi dallo Stato, che rimangono sempre un loro attivo.

5) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che anche le banche commerciali operano il signoraggio inventandosi la moneta col meccanismo della riserva frazionaria. Le banche si inventano soldi e tu devi lavorare per restituirglieli. Non accade in questi termini semplicistici. E’ vero che le banche commerciali s’inventano il denaro in alcune loro operazioni di cassa (prestiti o mutui), ma esso si auto cancella, interessi esclusi: infatti, quando il Sig. Bianchi spende il prestito ottenuto dalla Banca A e compra un’auto da Rossi, questi versa l’assegno nella Banca B, che lo deve accettare come buono anche se sono soldi inventati dal nulla dalla Banca A. Banca B iscrive quell’assegno come proprio debito verso Rossi (glielo deve), e chiederà alla Banca A di onorarlo. Alla fine del gioco, a livello di sistema bancario, abbiamo un credito e un debito che si annullano a vicenda: il prestito della Banca A è un credito del sistema bancario verso un cittadino che li deve restituire, e il deposito di quegli stessi soldi nella Banca B sono un debito del sistema bancario verso un altro cittadino che li deve avere. Il saldo va a zero. Si obietterà che quel credito va poi ripagato, e i signoraggisti dicono che viene ripagato con “denaro vero”, mentre la banca se l’era inventato. Sbagliato di nuovo e ciò appare evidente quando si considera cosa sia il pagamento di una rata di un prestito/mutuo: Bianchi ripaga alla fine del mese 100 euro del suo prestito. Cosa accade? Semplice, 100 euro spariscono dal suo conto corrente, che è il suo attivo, ma spariscono contemporaneamente dal suo debito verso la banca, che è il suo passivo. Pari. Va assolutamente capito questo: la banca si era inventata numeri su un computer (il prestito a Bianchi) e si riprende indietro gli stessi numeri di computer (la rata di Bianchi), Bianchi però ha in mano il bene concreto che ha acquistato (l’auto) e che sta pagando col suo lavoro, cioè il lavoro di Bianchi non dà affatto “denaro vero” alla banca, lo dà alla sua auto. La banca ha solo creato e cancellato numeri elettronici dai suoi conti e ha in mano, di extra, solo gli interessi. Punto.

Ne consegue, e va ripetuto, che il Sig. Bianchi non lavorerà un anno per pagare la banca, lo farà per pagare l’auto che gli rimane come bene tangibile. Non paga la banca che se ne sta lì a lucrare, paga l’auto. La banca gli dà solo un ‘codice’ (denaro) per pagarla, da cui entrambi ricavano interessi (si legga su questo il capitolo COS’E’ LA MONETA.). Infine, se fosse un privato a prestare a Bianchi i soldi che ha guadagnato col lavoro reale, e non una banca che se li è inventati, nulla cambierebbe per Bianchi: dovrebbe comunque lavorare un anno per ripagarlo e dargli gli interessi. E’ anche scontato che l’immagine signoraggista della banca che non fa nulla e inventa denaro con cui si arricchisce è fantasiosa. Sarebbe vera se i banchieri se ne stessero in spiaggia alle Maldive e pigiassero bottoni con cui creano denaro per pagarsi lo yacht; ma nella realtà chi lavora in banca sgobba esattamente come tutti noi, ogni giorno. Il loro stipendio si chiama interessi, il nostro paga mensile, nessuna differenza, se non nella quantità, ma questo vale anche per il dentista e per l’operaio, ed è un altro discorso.

Talvolta poi, il denaro bancario è denaro nuovo che viene creato dalla BC se la richiesta dei cittadini (contante + prestiti) supera le riserve disponibili delle banche commerciali. Dunque, per concludere, le banche non possono mai direttamente creare denaro nuovo, e fra l’altro la riserva frazionaria in sé non esiste. Essa fu un errore di teoria economica della fine degli anni ’60, che è rimasto per inerzia su qualche libro di testo, ma che oggi è saldamente riconosciuto come pratica bancaria inesistente.

6) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che le BC, quando producono moneta di carta o elettronica, segnano quelle enormi cifre come proprio passivo, mentre, dicono i signoraggisti, esse non lo sono, poiché quel denaro è costato quasi nulla alle BC. In questo modo ci trufferebbero. Inoltre, dicono, il denaro prodotto dalle BC non sarà mai una passività come lo è per il cittadino quando usa il denaro (cioè spende), poiché il cittadino deve sudare lavoro per emetterlo, mentre le BC pigiano solo tasti. Sbagliato. Il denaro prodotto dalle BC è a tutti gli effetti un passivo, perché le stesse banche si impegnano poi a riconoscerlo come valido ogni volta che gli torna indietro dai cittadini (ad esempio il contante). Quindi per ogni centesimo che producono, devono riconoscerci lo stesso valore nel momento in cui noi usiamo quel denaro per saldare i nostri bisogni. Cioè: ci danno carta straccia e numeri elettronici, ma noi li ripaghiamo con la stessa carta straccia e numeri elettronici, e loro l’accettano indietro. Sarebbe truffa vera se le BC producessero moneta e però pretendessero da noi il saldo delle nostre spese non più con quella stessa moneta, ma in beni reali come case, bistecche, abiti, metalli preziosi ecc. Infine, anche la seconda argomentazione è fasulla,  perché, in virtù di quanto già spiegato al punto 5), il cittadino non suda lavoro per emettere il suo denaro né per guadagnarlo, ma solo per acquisire beni concreti. Il denaro è solo un ‘codice’ neutro che facilità quella acquisizione.

7) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che esiste una truffa delle BC che si inventano false passività emettendo denaro (si legga sopra), che poi trasferiscono a cascata (le passività) alle banche private che talvolta posseggono le BC. Questo per celare i profitti. Sbagliato. Non è possibile per le BC trasferire passività così come si trasferisce una cariola di sabbia da casa mia a casa tua. Le banche private che partecipano nella BC vi hanno investito pacchetti azionari, che non possono risentire per definizione degli eventuali debiti dell’istituto a cui partecipano. E’ come il signor Bianchi che possiede azioni in Fiat: se la Fiat ha passività, il signor Bianchi non può reclamarne un pezzetto. Inoltre i signoraggisti dimostrano di non aver capito nulla del funzionamento delle riserve bancarie. In realtà quando la BC emette contante o moneta elettronica (propria passività), essa trasferisce quel contante/m. elettronica nelle riserve delle banche, e tale trasferimento sarà sia un attivo delle banche che un loro passivo, ma non accade un trasferimento di sola passività a pioggia. Nel caso del contante, accade che quando la BC dà alla banca ad es. 1000 in banconote, gli sottrae 1000 dalle sue riserve, conto pari; la banca poi dà i 1000 al cittadino che li ha richiesti e glieli sottrae dal suo conto corrente. Ancora conto pari per la banca.

Sulla questione della proprietà privata delle BC, che è una realtà per molte di esse, Banca d’Italia inclusa, è certamente giusto osservare che ciò contrasta col dettato costituzionale sia italiano che di altri Paesi, ma il cosiddetto conflitto d’interessi che ne deriverebbe secondo i signoraggisti è immaginario, perché è immaginario tutto il ‘complotto del signoraggio’. Ribadisco che le banche private che partecipano alla proprietà di una BC vi investono pacchetti di azioni, o meglio quote, sulle quali ricevono utili pari a una percentuale (6% o 10% ecc.) del valore di quel pacchetto originario, e non sul valore degli utili netti della BC che variano di anno in anno e spesso crescono. Infine una percentuale molto alta (in media dal 60% in su) degli utili netti della BC torna ogni anno nella casse dei ministeri del Tesoro per legge. Si pensi che negli USA, meno dell ’1% degli utili lordi della FED viene pagato annualmente in profitti alle banche private che la posseggono.  In realtà il conflitto d’interessi esiste, ma non nel reame immaginario del signoraggio, bensì nel trattamento di favore che poi le banche private avranno da parte della BC in caso di crisi finanziaria, come si è visto scandalosamente nel corso della crisi 2008-2010, e in decisioni di politica monetaria che favoriscono direttamente i banchieri.

8) Il ‘complotto del signoraggio’ afferma che la moneta emessa dalle BC è carta straccia o impulsi elettronici di nessun valore, a fronte dei quali lo Stato emette titoli di debito che equivalgono a denaro reale. Sbagliato. I titoli di Stato nello Stato a moneta sovrana sono altrettanto pezzi di carta di nessun valore, che il Tesoro si inventa a costo zero esattamente come fa la BC con banconote e moneta elettronica, e che non deve ripagare praticamente mai, né li devono ripagare i cittadini (come si è visto quei titoli di Stato saranno il risparmio dei cittadini). Per cui il bratto è carta straccia per carta altrettanto straccia, e non, come immaginano i signoraggisti fantasiosamente, carta straccia per denaro vero.

***

Le teorie dei signoraggisti, inoltre, propongono altre tesi che vanno confutate in breve.

Dicono: “Le BC trafugano gli immensi profitti da signoraggio verso i paradisi fiscali, con un sistema complicato di clearing.” Impossibile, poiché tutto quel denaro (che dovrebbe essere una somma colossale dato che è il debito aggregato di quasi tutti gli Stati, immaginate le cifre) sarà prima o poi speso dai Paperon d’ Paperoni, e questo oceano di liquidità che allaga il mondo causerebbe inflazione a cifre inaudite; inoltre una immissione di capitale così immane nelle società porterebbe alla piena occupazione, perché sarebbe speso in beni e servizi gonfiandone la produzione alle stelle. Infine, per funzionare, un trucco così dovrebbe coinvolgere solo il contante, perché solo il contante si può spendere senza passare per le banche e quindi essere beccati (la prassi delle mafie). Non esiste in tutto il mondo, e neppure sulla Luna, abbastanza contante che copra l’immaginario signoraggio dei debiti pubblici degli Stati messi assieme.

Quando parlano di riserva frazionaria, i signoraggisti citano spesso queste esemplificazioni: “Consideriamo il sistema bancario come fosse una banca. Il Sig. A prende in prestito 1.000 $ dalla Banca X e usa quei soldi per comprare dei beni dal Sig. B. La Banca X segnerà quei 1.000 $ sia come passivo (soldi dati ad A) che come attivo (A glieli deve). B depositerà gli stessi soldi nella stessa Banca X, che accrediterà a B 1.000 $, ma segnerà quel denaro come attivo extra senza cancellare l’attivo che iscrisse quando prestò i soldi ad A.” Sbagliato: primo, si dimenticano che quando A spende i soldi, la Banca X perde la sua passività con A, che recupera quando B deposita i soldi. Cioè, era rimasto un attivo alla Banca X (il debito di A), che però è subito pareggiato da un nuovo passivo che è il deposito dei 1000 $ da parte di B nella stessa Banca X. La Banca X non può in alcun modo segnare il deposito di B come attivo, perché ogni deposito è sempre solo un passivo che la banca deve a chi lo effettua (è un conto corrente). Risultato finale: nel sistema bancario ci sono 1 passivo e 1 attivo, pari.

Un’altra è questa: “Il processo della riserva frazionaria inizia quando un primo deposito di 100$ di denaro della BC viene fatto nella Banca A. La Banca A quindi ne mette da parte il 20% (20 $) nelle sue riserve e poi presta a interesse il rimanente 80% (80 $). A questo punto ci sono un totale di 180 $ nel sistema bancario, cioè i 100 depositati e gli 80 prestati. Questi 80 prestati vengono depositati nella Banca B, che si trova nella stesse condizioni della Banca A, cioè ha un deposito di 80$ di denaro della BC, ne mette da parte il 20% (16$) e presta a interesse il resto (64$). E la catena continua fino a creare artificiosamente una somma prestata a interesse dalle banche che è di molto superiore all’iniziale deposito di 100$. Tutto denaro inventato e che frutta interessi artificiosi alle banche commerciali”. Prima cosa, è raro che qualcuno depositi denaro della BC in una banca, perché il 99,9% dei depositi fatti dai cittadini sono denaro già circolante all’interno del sistema bancario che solamente si sposta da una banca a un’altra. Nella realtà accade che un cittadino va alla Banca A e chiede un prestito; la Banca A non gli presta i soldi di nessuno, semplicemente crea dal nulla la cifra richiesta e gliela accredita in conto corrente. Il cittadino poi fa un assegno con quei soldi e compra qualcosa (es, un’auto). Chi gliela vende deposita il denaro nella Banca B e quella banca glieli accredita in conto corrente. Banca B chiede alla Banca A di onorare quell’assegno, e ciò accade con uno spostamento di denaro dalle riserve della Banca A verso quelle della Banca B. Va compreso che le banche non possono moltiplicare all’infinito i depositi di denaro fatti dai cittadini, perché, ripeto, quei depositi sono denaro che già esisteva nel sistema bancario e che solamente si sposta da una banca all’altra. E non hanno bisogno di moltiplicare nulla quando prestano, poiché s’inventano il denaro da zero. Si è poi già detto che la riserva frazionaria fu un errore teorico che oggi non avviene.

Sulla massa monetaria che circola in un Paese, i signoraggisti ci propongono la seguente esemplificazione, per convincerci che esiste il potere arbitrario delle BC di creare denaro dal nulla, con cui poi s’impossessano di ricchezze e sottraggono a noi potere d’acquisto: “Immaginate un’isola dove ci sono 100 abitanti. Ciascuno di questi abitanti possiede 1.000 $. Questo significa che la massa monetaria è di 100.000 $, e ciascun abitante ha un potere d’acquisto dei beni esistenti sull’isola pari a 1/100. Il Re dell’isola ha il potere di stampare denaro, e così stampa 10.000 $ e se li intasca. La massa monetaria è ora cresciuta del 10% ed è divenuta di 110.000 $. Il Re non ha creato nessun vero bene materiale, il valore complessivo dei beni sull’isola è immutato, ma ora il Re ne può acquistare l’11%. Gli abitanti posseggono ancora i loro 1.000 $ ciascuno, ma ora quella somma non è più l’1% della massa monetaria, ma solo lo 0.9%, con cui ogni persona può ora solo compare lo 0,9% dei beni e non più l’1%. Ogni persona ha perciò perduto il 10% del suo potere d’acquisto, che è stato rubato dal Re attraverso una tassazione truffaldina.” Prima cosa, i calcoli sono sbagliati. Il valore dei beni che il Re ora può comprarsi non è l’11%, ma il 10% (ha 11.000 $ su 110.000 presenti sull’Isola). Poi, non si comprende perché sia illegittimo che il Re si porti via una percentuale di beni e servizi emettendo moneta, poiché è quello che accade negli Stati a moneta sovrana che spendono con moneta inventata, ma ciò, come si è già detto più sopra, produce risparmio nei cittadini, non penalizzazione. Soprattutto, la storiella citata non è rilevante per il mondo reale perché presume che quando il Re spende i suoi soldi inventati, nulla accada all’economia dell’isola, cioè che l’economia non produca nulla di conseguenza. Invece nella realtà la spesa del Re finirebbe quasi certamente per stimolare la produzione di altri beni e servizi che non solo beneficerebbero l’economia, ma manterrebbero l’inflazione stabile essendo aumentata sia la massa monetaria che i beni circolanti. Conclusione: attenti alle storielle di questo stampo, tipiche della retorica della scuola austriaca dei Libertari, pericolosi estremisti di destra del liberismo economico che mirano all’abbattimento dello Stato-moneta.

Altra storia dei signoraggisti: “Il potere di emettere denaro a piacimento delle BC è tale da aver immesso in circolazione masse monetarie enormi, che creano inflazione. Infatti se notate, il potere d’acquisto delle monete si è eroso enormemente e costantemente per decenni. Un dollaro del 1960 comprava 10 volte quello che lo stesso dollaro compra oggi (mille lire del 1960 e mille lire del 1990 stessa cosa). E infatti la curva della creazione di denaro segue pari pari la curva dell’inflazione che aumenta.” Non vero. Il motivo per cui in effetti il potere d’acquisto di 1 dollaro oggi è molto minore rispetto agli anni ’60 va ricercato nella storia dell’economia, non nella fantomatica azione delle BC. Prima dell’abolizione dello standard aureo nel 1944 e 1971 (il cittadino poteva pretendere dalla BC un pezzetto d’oro di pari valore in cambio delle sue banconote, oggi non più), le economie avanzate piombavano di regola in terribili depressioni circa ogni 20 anni, e quelle depressioni facevano sì che i prezzi crollassero (nessuno comprava quasi più nulla). La moneta quindi riprendeva valore periodicamente, e si cancellava così buona parte dell’inflazione accumulata. Ma dopo l’abolizione dello standard aureo, le grandi depressioni sono scomparse e questo ha eliminato quella sorta di purga che abbassava i prezzi di tanto in tanto, per cui da anni abbiamo inflazioni che tendono a crescere costanti. Inoltre, non è affatto vero che la curva della creazione monetaria è pari alla curva crescente dell’inflazione; chi affermava questo era Milton Friedman, un economista della destra neoliberale estrema, che è stato da allora smentito ampiamente. Conclusione: è vero che 1 dollaro oggi compra molto di meno di ieri, ma il signoraggio qui di nuovo non c’entra.

Infine, nei meandri del ‘complotto del signoraggio’, si legge: “Alcuni eminenti politici che tentarono di fermare la truffa del signoraggio e di sottrarre la moneta dalle grinfie delle BC furono assassinati. J.F. Kennedy e Abramo Lincoln fra i più celebri.” In realtà Lincoln non fece altro che quello che tutti i governi con moneta sovrana fanno oggi, cioè emettere moneta per spendere. Lincoln lo fece per finanziare la guerra, e lo fece in assenza di una BC che allora non esisteva. Oggi la stessa cosa viene fatta dal Tesoro USA con la FED, la banca centrale americana, per capire si legga più avanti il capitolo su come lo Stato a moneta sovrana  spende. Su Kennedy, le cose stanno in questo modo: siccome in tempi a lui precedenti il Tesoro americano usava emettere banconote supportate dall’argento, Kennedy cercò di ripristinare quel sistema. Nulla di che, accade anche oggi: infatti quando il Tesoro USA acquisisce oro, la FED accredita il conto corrente del Tesoro per una somma equivalente con banconote. In altre parole, anche oggi il Tesoro USA monetizza il metallo pregiato emettendo banconote. Perché mai JFK avrebbe dovuto essere ucciso per questo? Inoltre, i signoraggisti declamano che Kennedy con quel sistema avrebbe sottratto ben 4,3 miliardi di dollari alla ‘infame’ FED, alleggerendo il debito americano della stessa cifra e però infuriando i banchieri. Ma dovete capire che 4,3 miliardi di dollari sono spiccioli in un Paese come l’America, anche per gli standard di spesa dello Stato del 1963. Erano spiccioli che mai avrebbero impensierito gli eventuali ‘cattivi’, e non avrebbero per nulla alleggerito il debito pubblico. Conclusione: nessun motivo qui per assassinare qualcuno.

Torniamo ora agli otto punti principali sul ‘complotto del signoraggio’. Si faccia attenzione. Tutto quanto sopraccitato è certamente vero nei Paesi che posseggono moneta sovrana, quindi era vero anche in Italia e in Europa fino all’avvento dell’euro nel gennaio 2002, che come si è detto ha distrutto la sovranità delle nostre monete e ha introdotto questa divisa ibrida che non è di nessuno. Ma oggi, alcuni dei punti elencati non valgono più nell’Europa dei 16 Paesi euro, anche se questo non cambia il fatto che il ‘complotto del singnoraggio’ non sussiste neppure nell’Eurozona, dove i punti elencati cambiano come segue:

1) Gli Stati dell’euro non sono più i proprietari della loro moneta, non possono più emettere moneta per PRIMI spendendo, e per spendere devono andarsi a cercare gli euro sui mercati di capitali, contrattando i tassi d’interesse esattamente come un cittadino che, necessitando denaro, deve andarselo a trovare contrattando un prestito e tassi relativi. Questo è disastroso, e causa della recente crisi di fiducia dei mercati nei Paesi euro.

2) Rimane identico.

3) Il debito pubblico e il deficit di bilancio degli Stati euro è oggi causato sempre più dal punto uno, e in effetti oggi rappresenta un giogo che schiaccia i cittadini che lo devono poi ripagare. Questo da oggi, non da sempre. Infatti si tratta di un debito contratto con privati che non può più essere ripagato semplicemente emettendo nuova moneta inventata dal nulla, come possono fare gli Stati a moneta sovrana senza gravare sulle tasse dei cittadini, cioè come poteva fare l’Italia della lira (più dettagli di seguito). E dunque i governi euro per ripianare quei debiti devono tassare i cittadini, far tagli alla spesa pubblica e racimolare euro da altri privati. Inoltre, e di conseguenza, la spesa a debito dello Stato non è più l’attivo dei cittadini. Infine nell’Eurozona ciò che sostenevano erroneamente i signoraggisti in generale, e cioè che gli Stati spendono indebitandosi come i cittadini/negozi/aziende, diviene vero, ma dal 2002, non da sempre. Questo non è in ogni caso il ‘complotto del signoraggio’, è un complotto ben più  grave architettato a tavolino, come racconto nella seconda parte del saggio.

4) Le tasse nei 16 Paesi euro diventano per la prima volta un modo di raccogliere fondi per pagare il debito pubblico o le spese per i cittadini, poiché, di nuovo, i governi non possono più provvedere a tali incombenze semplicemente inventandosi la moneta necessaria come facevano prima.

5) Rimane identico.

6) Rimane sostanzialmente identico.

7) Rimane identico.

8) Cambia nel fatto che quei pezzi di carta di nessun valore, cioè i titoli di Stato, sono oggi nell’Eurozona un vero debito che va ripagato per i motivi detti nel punto 3).

Come si vede, le differenze fra Stati a moneta sovrana e Stati euro è drammatica e portatrice di problemi veramente catastrofici di cui tratterò nei dettagli più avanti.

E’ importantissimo capire e dunque ribadire, alla fine di queste righe che trattano di ‘complotto del signoraggio’, il contenuto dei punti 1) & 3) & 5), perché in essi sta l’errore capitale dei signoraggisti.

Nella realtà se un signoraggio esiste, esso è a favore dello Stato a moneta sovrana, che è l’unica entità esistente sulla Terra che può emettere denaro a costo zero e con esso appropriarsi di beni concreti. Ma questa si chiama Sovranità, non signoraggio.

 

I. SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE

di: Paolo Ferraro 2012-03-21

I.SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE

  1. Alzi la mano chi non ha ancora capito, che, il grande capitalismo produttivo, ormai senza profitto nell’anziano mondo occidentale, e il grande capitalismo finanziario, che controlla il primo, scienza , politica e politici, esercito e classi borghesi dominanti, e poteri dello Stato, moneta e profitti finanziari superfetati, sono al punto di arrivo o di svolta di un percorso gestito per oltre 50 anni .

     

  2. Per un verso abbiamo DEBITO PUBBLICO ”usurario” , degli Stati nazionali,generato con emissione della moneta a debito e con l’acquisto dei BOT CCTed altro come strumento di pagamento , ma la gente ancora crede che lo Stato sia come il vicino di casa che spende e spande i soldi che si fa prestare a buffo. Senza capire che nella storia moderna le ricchezze di nazioni prima già prima dell’ultima guerra sono state create semplicemente emettendo moneta destinata a rappresentare in nome e nell’interesse delle collettività, il valore reale dei beni e servizi realmente scambiati. Ingenerando il circolo virtuoso che taluni chiamano ( per la verità impropriamente ) iperkeynesismo. E abbiamo la crisi endogena dei meccanismi di elefantiasi da arricchimento , dei prodotti finanziari ( derivati, prestiti a privati e via dicendo).

     

  3. Per altro verso o vi è un fenomeno esponenziale di deviazione profonda dei poteri degli Stati, che costituisce da un lato l’altra faccia del dominio dei grandi poteri finanziari, e dall’altro il processo degenerativo-ultimo delle MASSONERIE, dovuto a strategie esperimenti ed infiltrazioni più complesse che investono tutte le istituzioni e società, e, massicciamente, la nostra . Massonerie che nel vecchio continente sono divise su due fronti principali. Anche da da noi: Postatlantisti-Europeisti-mondialisti o ( perlopiù solo potenzialmente ) Nazionalisti antieuropeisti ma anche per l’Europa degli Stati ( che non esiste , attesa la forma di Governo europea ). Vi sono varie altre sfumature intermedie ma lo scenario dei poteri forti visibili più o meno fornisce a riguardo queste indicazioni .

     

  4. Le cose ovviamente sono molto più complesse. vieppiù quando si misurano logiche e strategie di lungo e medio periodo, e le tendenze geopolitiche manifestate dall’occidente Ad esempio può essere un errore di prospettiva scambiare come ultimi colpi di coda dell’imperialismo americano e sionista leavventure in Afghanistan, la distruzione delle esperienze social nazionali dell’IRAQ e della Libia. Quantomeno, a mero titolo di esempio, perchè il ruolo della Francia gendarme mondiale nella distruzione del regime libico è forte, e a sua volta non si presta ad essere letto come estrinsecazione della grandeur. Ma vi è quel qualcosa altro che si chiama strategia globale e mondialista. Difatti le letture da “esportazione militare della democrazia , o della mera conquista di fonti di energia , lasciano il tempo che trovano. Più solide le letture che danno conto del perchè Stati social nazionali arabi, che hanno autonoma economia finanziaria e sistema bancario e che assumono una potenziale leadership nel mondo medio orientale e nel terzo mondo africano, come ponte , erano o sono un oggettivo ostacolo ad un progetto mondialista. Vi è poi la antica questione del circondare Earthland .. il cuore continentale euroasiatico, ricco di materie prime e forte produttivamente. La Cina invece stà vincendo la sua partita storica, ritornando grande potenza dopo sue secoli di vacanze, letteralmente comprando i debiti e le economie finanziarie, degli stati occidentali ed in particolare degli USA. La medesima Cina che usufruisce di un mercato interno interamente espandibile per decenni. Se non erriamo, perciò, i venti di guerra contro Siria e Iran, immobile e guardingo il cuore euro asiatico del continente ( Russia e stati dell’ex EST consolidatisi autonomamente ) , e attiva e allertata la unica grande potenza mondiale , la Cina, evocano e confermano lo scenario della realizzazione del progetto mondialista che unisce le massonerie legate alla alta finanza mondiale, e che và realizzato .. costi quel che costi. Sappiamo anche che la ultima guerra mondiale a dieci anni dal crollo di Wall Street , con il suo portato distruttivo in termini umani e di beni, rilanciò poi lo sviluppo ed i profitti . Un ciclo terminato. Ed un brivido nella schiena più una domanda seria : chi ha avuto la geniale idea di produrre e accatastare in depositi milioni e milioni di casse da morto in pvc, sigillabili, negli Stati Uniti . ( notizia attendibilmente riferita come documentata ) … un previdente ?!

     

  5. Così , anche , semplificare la evoluzione dell’Europa non è utile. . Vi è stata una strategia europeista da creazione di un grande polo intermedio tra USA, Russia, CINA ed INDIA e c.d terzo mondo. Sull’inizio degli anni ottanta la chiamavano “ pentapolarismo “. Ma a cose fatte , è certo che la Europa delle regole socio economiche avanzate e dei mercati comuni, peraltro strutturata con una forma di governo autoritarie e non parlamentare rappresentativo, sì è, a rapide tappe, “evoluta” definitivamente nella Europa del governo delle banche private e della moneta di queste, e nell’EUROPA che non può ammortizzare, ma guida ,quasi accompagnatore eutanasico, gli Stati nazionall, piegati da debito pubblico e da borse e società di rating orientati due click. La rappresentazione giuridico internazionale del tutto è fornita dalla triade dei trattati di Mastricht, sulla cessione delle sovranità economico monetarie degli Stati , di Lisbona , sulla cessione delle sovranità nazionali politiche e giuridiche, di Velsen , sulla attuata cessione delle sovranità militare e di sicurezza interne, mediante la costituzione della EUROGENDERFOR . Tutta roba degli ultimi anni . E viene confermata dalquadro delle azioni politico economiche della Europa aguzzino-agonizzanteche per salvarsi o salvare, di sé gestisce la immagine e rappresentazione che se ne è fatta la collettività disinformata , ma agisce “come” il buon comandante timoniere . Prima, sventolando la bandiera dell’EURO, butta a mare centinaia di milioni di cittadini e lavoratori e piccoli e medi industriali, imponendo le prassi virtuose degli Stati , semiaffondati dal debito ( verso le grandi banche ) , gigantificando la recessione più importante della storia del capitalismo, poi sgonfia tutte le ciambelle di salvataggio e le toglie, ultime risorse, ai naufraghi; infine, rastrellato il possibile dai governi nazionali e tramutati i debiti privati e pubblici in cessioni di grandi attività economiche ed esecuzioni su beni con arricchimento alfine materializzato dei capitali finanziari, si appresta a prendere atto della morte degli Stati componenti e dell’euro come seconda moneta mondiale ( in realtà terza o quarta .. a ben vedere ) . Sicchè , come se fosse già scritto è dato vedere , senza palla di vetro, l’ingresso del blocco europeo, sfaldato, nel circuito economico finanziario santificato dalla Nuova moneta unica “mondiale “; Il nuovo cult informativo che in tempi di povertà di massa e di distruzione delle ricchezze economico produttive e delle magre economie individuali, infervora , incredibilmente, da noi, il TG nazionale ( !). E i paesi meridionali e mediterranei distrutti e annichiliti. E persino la Germania si và affrettando a stampare marchi .. moneta nazionale, mentre su altro tavolo si gioca forse un asse franco-teutonico, che vistosamente sghignazzava alle spalle del Berlusconi della Italietta . Su esso, dicono, si vorrebbe impiantare l’EURO FORTE, al cui accesso potrebbero ambire anche i cispadani .. della LEGA , che vuole rompere l’unità nazionale affermando una risibile e non storica identità etnico nazionale del NORD Italia, più prosaicamente mirando a congiungere al cuore dell’Europa produttiva il nord delle fabbriche e fabbrichette . Che poi il mondo non sia solo l’occidente, la Chiesa cattolica pure, infiltrata da poteri e presenze svelatamente massoniche, non sembra capirlo granchè. E che l’EUROPA FORTE autonoma non possa esistere , se non per una breve vita , come passaggio , mentre questa EUROPA nel divenire rapidamente da adolescente donna matura, è destinata a gestire la sola morte degli Stati nazionali, portando in cassa le ultime risorse finanziarie e la “realizzazione “ dei guadagni commutata il più possibile in beni reali, nessuno, appartenente alle caste ufficiali, lo tiene nel debito conto. I Roschild e i Rockefeller, e i potenti del Bilderberg, la associazione privata mondiale dei governanti l’economia e gli Stati e dei loro consiglieri geopolitici ed economici , guardano e sorridono compassati, solo lievemente impensieriti . Da noi Tremonti e molti altri vi partecipano , Berlusconi nò. Lui è l’altra parrocchia . Ma a TEL AVIV ci và Fini. E cosa sancisce, con le strette di mano, la sola fine dell’antiebraismo e dell’antisemitismo ?! Un bel puzzle , ma a guardare tessera per tessera il mosaico , non si fa un soldo di danno. Il disegno complessivo è ormai nitido e scandito giorno dopo giorno , dai fatti e dagli avvenimenti. Non è più possibile perdere l’immagine di insieme .

     

  6. La mera rappresentazione drammaturgica di una strategia assisa su una Europa autonoma, peraltro piegata ed impensierita da una oggettiva ( “disegnata come tale” ) crisi economica e finanziaria, lascia interdetti . Ed alla, illusoria, rappresentazione di una riedizione degli Stati Uniti come impero e gendarmi di se stessì, viene istintivamente da replicare. . Già gli interventi in Serbia, le partecipazioni in Afghanistan e Iraq, la condivisione della guerra in Libia, il protagonismo francese , le artefatte creazioni di movimenti popolari in tutto il circuito degli Stati da vincere lasciano intravedere qualcosa di ben diverso da una mera comunione di intenti o mera condivisione strategica. E oggi è dato soppesare i temi “ complottisti “ con larghe e comprensive vedute . Alla crisi di sistema , già prevista , si contrappone la strategia guidata che nasce in consessi le cui analisi e i cui patti non sono ufficialmente noti . E lì , nelle riunioni del Bilderberg, certo non se le mandano a dire, sono già i potenti, legati da un potere comune: non devono estorcere consensi e avere credito politico, sono la Politica e l’economia occidentale ed il grande progetto socio economico gestito e pensato .. O si riuniscono per una simpatica rimpatriata , e per lauti convivi .. fine a sé ?!

     

  7. SIAMO di fronte alla realizzazione occidentale del progetto mondialista … in itinere , le cui tappe geopolitiche e politiche economiche sono già disegnate, certo come ipotesi di lavoro e direzione, scenari progettati e guidati . Mentre tutto ciò che si è andato sperimentando, studiando e applicando, in termini di politiche alimentari ed OGM, uso della medicina vaccini e prodotti farmaceutici inutili o controindicati, sperimentazioni di batteri e virus letali, armi non convenzionali, tecniche di condizionamento e controllo, chimiche, psicologiche o mediante strumenti subliminali inediti ( onde sonore e quant’altro ), e le stesse tecniche diffuse di manipolazione mediante i media e disinformazione guidata, gestita previo controllo dei centri informativi , sembrano fare da corollario semi-inesplorato ed ignoto ai più. L’importante è non leggere e connettere i pezzi in un quadro amplio , diremmo di tendenza o scenario . E far passare chi lo fa per visionario, usando etichette . Oggi sempre più impossibili da usare, anche grazie alla forza di un metodo e di una battaglia ignota sino al giugno del 2011 . Ma resta la variabile delle evenienze oggettive e delle soggettività politiche e sociali. E la forza, nella storia , delle coscienze. L’umano non eliminabile, neanche pianificando il controllo mentale di massa.

     

  8. Qui è il nodo loro: reggere la ammiraglia mondialista tra  le tempeste generate dalla fame di iper profitti finanziari, ed i fulmini pur rivolti a distruggere equilibri degli Stati e delle singole branche economiche prescelte ( da noi ad esempio FINMECCNICA ), non è poi così semplice. Ed è vero che le bombe ad orologeria dei debiti pubblici, le leggi interne della economia finanziaria ( le uniche religioni universali a quanto sembra ) , le sotterranee scelte di sperimentazioni e controllo sociale sempre più diffuso aiutano .. ma non è tutto previsto e prevedibile e non c’è un unico grande cervello artificiale ( IL SUPER MASSONE ) né un unico bottone dei comandi . Ma la hanno pensata bella e previsto movimenti, problemi sociali, e quant’altro. Lavorando alacremente in silenzio negli ultimi venti anni in particolare.

     

  9. E ci si misura anche con le variabili nazionali interne a i poteri forti altri . Il Berlusconi inviso, variabile geopolitico massonica non adeguatamente prevista e progettata. Altre strategie di potere ed arricchimento non allineate al progetto dominante e vincente delle massonerie forti. Variabili impreviste che usufruiscono della base cognitiva e delle risorse create .. ma spingono in direzioni non coerentemente allineate . Dire che la pratica di Governo e l’andamento complessivo dell’azione dei governi di destra berlusconiana , siano leggibili ( in parte cospicua ) come attuazione del Piano di Rinascita di Gelli, il fondatore della P2 , atteso che ad essa con numero di tessera noto partecipava anche l’ex Presidente , è cosa non arbitraria ma agevolmente dimostrabile ed argomentabile. Ma non è ulteriormente dissertabile quì, tra l’altro . precisando le strategie volte all’arricchimento dei comparti individuali che avevano messo in radicale contrasto l’uno, e relativa quota di riferimento, con l’altra massoneria dominante, infine vincente anche sullo stretto piano politico pubblico . Solo che accanto a lui co-governava anche Tremonti, frequentatore assiduo del Bilderberg, a quanto sembrerebbe, altro aspetto … più coerente con il dopo Berlusconi . .

     

  10. UNA APPARENTE DIGRESSIONE. Nel corso di avvenimenti e fatti disvelati, per uno dei casi guidati ma mal progettati, chi scrive ha poi “direttamente apprezzato “ deviazioni e realtà socio politiche al limite dell’inimmaginabile . Sapevamo tutti di donne e giri dove sesso, droghe e altro costruivano di fatto un miscuglio di ricatti, consensi estorti e business . Pensavamo che ciò fosse legato al mondo dello spettacolo ed al mondo dei corrotti politici o corrompendi e che fosse fatto “ di costume “ o di mali costumi ( “ mala tempora currunt” si diceva anche venti secoli fa ). . E non ci eravamo stupiti della provenienza dal mondo non “destro”di un “siluro donna”, pugliese mirato o di qualche esplosione analoga. E di alcune “improprie “ attività .

     

    Ma l’intercettare una realtà di sétte esoterico militari, che utilizzano donne e bambini, con tecniche e strumenti di controllo millenari e contemporaneamente moderni , con evocazione di metodi incrociati di stampo anche militare e sperimentale e lo scoprire coperture e deviazioni di psichiatri e vertici della magistratura .. aveva “complicato il quadro” . Per non parlare delle ascendenze politiche e della matrice apparentemente di apparato e di sinistra storica marxista e comunista di molti dei “ coprenti “ a vari titolo e dei partecipanti , in questo uniti addirittura ad un vertice giudiziario con matrice politica non omogenea. Tutti accomunati per un curioso caso della storia , ma proprio tutti , da un feroce “antiberlusconismo “ . Esente dalla ferocia io ero e lo sono, , antigelliano, contro le massonerie, e per la legalità costituzionale. Mi sembra il minimo dei minimi per un magistrato .

     

  11. LA SCOPERTA DI CIO’ CHE ACCOMUNA E DIFFERENZIA LE MASSONERIE Dalla scoperta , alle manovre per distruggermi, a ri-delineare ruoli e valenza generale del fenomeno , tutto a colpi di analisi e metodo concreto , ne è trascorso del tempo . Senza mai “culturaleggiare “ consultare libri o acquisire interviste, dati e video .Ma con tempi del ragionamento profondo , Una architettura fatta di dati certi .. e di acquisizioni di conferme del pari certe . Una realtà sotterranea molto meno visibile del mondo delle attrici e delle hostess semiufficializzato, qualcosa di profondamente diverso dalle orgette da buona alta borghesia. E c’era pure l’uso di sostanze , e altro . Ma portava nella direzione opposta, A Napoli, Milano, Genova, e poi come saprete , ad Ascoli Piceno . E a Roma l’ordine militare dei cavalieri di Malta , lo SMOM , a Cecchignola, magistrati di apparato di Magistratura Democratica e psichiatri di apparato legati al mondo giudiziario, diremmo a doppio filo, che avevano coperto tessendo un vero e proprio agguato nei miei confronti . Capacità di condizionare e deviare parenti, di confondere acque e convinzioni . Dopo la denuncia pubblica ed il grido di allarme ”progettano realizzano e hanno creato un sistema di coperture e controllo e repressione delle notizie che fuoriescono, indicano una data al 2012 alla quale ancorano minacciosamente il mio dover tenere il segreto .. . attendono la nuova era aperta dal defenestramento di Berlusconi “ sono arrivate a frotte conferme, analisi, informazioni interne allo stesso mondo occulto . Tante le massonerie , tanti i ruoli ed i contenuti e gli approcci, dialettici e conflittuali i rapporti occulti , disunione e diversità nella unione fondamentale e nel vincolo della obbedienza interno alle sette e settori massonici. Ma tutte a gestire il potere, anche nel ruolo di opposizione, e tutte accomunate da segreti comuni e dal potere finanziario economico e politico, diverso ma identico nella sua struttura . Le massonerie che sarebbe divenuta alfine vincenti, risultavano portatrici anche di segreti bimillenari. Ma anche dei saperi e delle pratiche e sperimentazioni diffuse del potere mondialista , che insomma coincide con i vertici economici e politici e i poteri militari e tecnocratici del mondo angloamericano e sionista. Tutto ciò solo per dire , che ora , mentre si affacciava una spiegazione organica e generale persino della pedofilia e della sua diffusione, nel contesto di un allargamento e diffusione programmata di sette esoterico sataniste .. anche le modelle e le hostess e le loro disponibilità, acquisivano il possibile sapore di un utilizzo di tecniche, sostanze e metodologie .. comuni . PROGETTO MK ultra , progetto Monarch e sostanze correlate .. controllo mentale , scissione e creazione delle ragazze monarch alla Caty O’braian .. erano un tutto uno . Certo gli uni usavano le altre come un boomerang contro l’ex premier , ma le non boomerang che caratteristiche avevano .. e perchè una monarch era stata coperta dalla massoneria, anche dalla magistratura .. e mandata , o usata , c contro me ?! Tutto sarebbe emerso ed è stato analizzato . Ma ora non và approfondito . Conta solo che , oltre le denunce della povera antropologa GATTO Trocchi, sulla conversione esoterista satanista delle componenti marxiste e materialiste del mondo della borghesia anche di apparato e professionale, oltre l’incrocio deviato tra apparati e vertici militari, oltre le differenze apparenti e le profonde commistioni e interessenze , gli strumenti relativi erano a disposizione di ogni potere forte .. Le monarch dello spettacolo esistevano e potevano essere usate da qualunque parte , per fini di dominio e sfruttamento , certo graduabili ( tra l’uso sessuale diretto e le tecniche e pratiche delle sette esoterico sataniche c’è una palpabile differenza .. ). E io a predicare la discovery sul mondo occulto, per la prima volta incrinato da metodo, conoscenze e argomentazioni e fonti di prova decisamente difficilmente contrastabili ( audio registrazioni prese in base ad un “ colpo di genio “ ) e a spiegare ( banca dati alla mano ) la progettazione del tutto, sicchè non solo vi era il quadro generale in cui si incardinano … ma altresì la comune riconduzione di ciò alla gestione di sperimenti e studi per il dominio, praticato dal connubio micidiale tra potere della alta finanza e potere militare, beneficiari principali i vincenti legati al potere finanziario occidentale. Ma anche gli altri usufruitori moderati e non esoteristi . Un quadro orwelliano insuperabilmente oggettivato . Sicchè parlando di progetti di dominio e governo politico economico e sviluppo dell’occidente, consapevole di processi di deviazione e corrompimento collettivi, ma anche interni alla magistratura ed a varie caste a vario titolo coinvolte , mi ero e sono convinto che la via e la verità giudiziaria sono un terreno non utilmente praticabile, salvo eccezioni puntuali .. e puntualmente ancora verificantisi .. il chè la dice lunga sulla lungimiranza del costituente ,.. Spostarsi era d’uopo sul piano della verità storica e politica .. ( tutte le verità non esistono in quanto tali ) per inadeguatezza strutturale del processo in epoca di pace alla gigantografia del fenomeno criminale che emerge . E comunque ormai sapevo nel quadro generale perchè la vera indipendenza della magistratura non preme a nessuno , e perchè , proprio l’indipendenza poteva esser diventata la copertura di un arbitrio costruito e coperto, e per converso perchè la legittima persecuzione poteva essere stata orientata e finalizzata politicamente . Mentre il progetto di normalizzazione politica stava bene a tutti con distinguo capziosi . Gli unici magistrati che tenevano profondamente alla indipendenza erano i magistrati fedeli ai valori alla costituzione ed al ruolo e quelli che accanto a loro, all’ombra prodotta dalla luce proiettata dai primi pochi e visibilmente seri , gestivano invece legalità e ruolo a fini deviati, abilmente . Salvo poi accettare vari strumenti di pressione e allineamento istituzionale , tanto per fondare gli strumenti del nuovo potere forte .. che verrà.

PER RIPRENDERE IL FILO

E qui , proprio qui, che nel mezzo del cammin di nostra lettura siamo, il filo si riprende . La multitentacolare identità dei poteri di cui riflettiamo, e la necessità di arginare un percorso politico economico che si appresta ad essere devastante , fanno capire che tra potere economico e debito che schiaccia Gli Stati e annichilisce le genti, tra sette esoterico sataniche e donne trattate nel mondo dello spettacolo e nel giro dei potenti, tra pedofilia e progetto geopolitico c’è un qualche legame .. un appartenere, a identici contesti e quadri, reale e difficile da non cogliere se le notizie arrivano e purchè fatti e circostanze vengono allineati con prove e logica del concreto.

Di qui la scoperta della antimoneta antispeculativa, la moneta del popolo pubblica e gestita dallo Stato come mero servizio allo scambio tra le genti di beni reali di valore reale e di servizi parametrabili, la necessità di ridare sovranità alla gente , vittima della democrazia che espropria scelte, ruolo e impoverisce .. mentre sotterraneamente si allargano sperimentazioni incredibilmente contrarie ai principi giuridici e morali legati al basilare dover individuare e preservare la persona . E la crisi verticale del concetto e della distinzione scolastica ( una “ teoria ingenua “ ) tra sinistra e destra . E il dovere di informare e formare . 


FATTI DELLA PROVINCIA MONDIALISTA NOMINATA ( ancora ) ITALI A

Lo sai “ che il mondialismo dei grandi gruppi finanziari, le teste e gli arti pluritentacolari delle massonerie possono essere vinti solo dal rigore dalla intelligenza e dalla pulizia., etica  e da una alternativa globale ?!

Me cosa c’entrano Daniele, Laura, Paolo, Sabrina, Sara e Marra, con Scilipoti e Berlusconi e Monti e con tutto quello che diremo ?! Avete una scelta . Leggere e seguire tutto o passare all’ultimo capitolo, ma chi legge così, non apprezza appieno la trama.

E qui entrano prepotentemente e gloriosamente in scena .. Daniele e Laura , e Sara e la Sabrina della storia , e Marra .. e anche Scilipoti , Berlusconi e Monti , che guarda dall’alto del Gotha e da uno scranno già in bilico .

Sapendo che di euro possiamo parlar male, ma a diversi fini e a partire da diversi contesti , che di moneta possiamo parlare, e di banche che lucrano … o di grande finanza e di progetto che si materializza alla coscienza critica della gente , ma quello che vale è la qualità ed il contenuto strategico di quel che si dice, oltre come e perchè lo si dice . E dove e perchè e con chi si vuole arrivare . E infine conta chi lo dice con quali coerenze logiche e tra fatti e parole . E questo lo hanno spiegato con lucida semplicità e forte carica etica un giovane unico, Daniele e Laura .. che di moneta e uso strumentale della donna , di massonerie e di politica “minore” hanno dato lezione accademica . Denudando con garbo contraddizioni e ambiguità insanabili, al posto delle grazie della Sara .

E io dedico a loro questo ed il seguito .. purchè ora si convincano, da eroi della pulizia etica, che occorre passare dalla accademia al costrutto concreto e che oggi esiste solo un mezzo per vincere, unione dal basso e alternativa trasversale, certo senza i vizi altrui e con grande concretezza e passione. La svolta c’è e la stretta anche .. in corso .. chi la vincerà ?!?

10 Commenti a “Paolo Ferraro – La grande Discovery”

  • sa ferraro leggendo il testo del wav mi e’ rivenuto in mente quello che veniva detto nei documenti della commissione mk-ultra? Sa, sembra proprio la stessa tecnica!

  • SILVIO:

    Paolo Ferraro merita tutto il nostro appoggio per il coraggio di cui ha dato prova.
    Non facciamoglielo assolutamente mancare.
    Ne ha davvero bisogno anche per rintuzzare gli attacchi del “grande fratello orwelliano” che lo bracca.
    Salverò questo file su disco fisso per poterlo poi diffondere negli altri blog periodicamente.

  • h:

    Paolo Ferraro….ci vuole che stampi un vocabolario “ferraro-italiano italiano-ferraro” perchè proprio non si capisce quello che scrivi!
    Criptico a dir poco, sei!

    Allora cerchiamo di essere un po piu chiari: quelle registrazioni sono confusissime.

    - dove le hai fatte?
    - chi sono i protagonisti?
    - che stanno facendo di male? (a me sembrano normali registrazioni domestiche…la conclusione che stiano ipnotizzando-manipolando o celebrando chissà cosa mi sembra tutta tua)

    Ad ogni modo il mio consiglio è questo: sei insopportabilmente prolisso e usi un linguaggio (ai piu) incomprensibile.

    MENO PAROLE, MA SPIEGATI MEGLIO!

  • io:

    tutto ciò è vergognosamente falso,diffamatorio e lesivo della privacy.
    Complimenti a questo sito e ai suoi gestori..davvero complimenti.

    • Domenico Proietti:

      Ma di cosa parla?

      Diffamatorio, lesivo, privacy… il tutto è ripreso dal sito di un Magistrato che rende pubbliche indagini, già desecretate e messe a disposizione della legge.

  • io:

    con indirizzi e nomi? certo ha ragione lei.

  • Gozer:

    Dalle registrazioni nn si capisce una mazza. Il magistrato nella sua esposizione è alquanto involuto, farraginoso, contorto ed eccessivamente prolisso (poveracci quelli che si dovevano sorbire le sue sentenze), con questo nn voglio entrare nel merito dell’inchiesta, che necessita ogni tipo di attenzione, perché ci potremmo trovare difronte ad un caso italiano del tutto simile a quello del mostro di Marcinelle, vedi Rignano Flaminio, mentre per quanto riguarda la Cecchignola, complesso militare, dove la manipolazione mentale è all’ordine del giorno, potrebbe risultare una vicenda incomprensibile per l’uomo della strada e quindi inaccettabile, lasciando campo libero al CSM, che ha sospeso il suddetto Ferraro, per infermità mentale, e ascoltando le intercettazioni ambientali (abusive) nn gli si può dare torto. Oltre l’infermità mentale io ravviserei anche l’abuso di potere e un conflitto d’interessi più grosso di quello del Banana, visto che tra Ferraro e la Sig.ra della Cecchignola era nata una certa simpatia. Vedremo gli ulteriori sviluppi, se ce ne saranno, con la speranza che questo nn sia l’ennesimo personaggio che sfrutta eventi mediatici per impostare una carriera politica, come Di Pietro, Giggino ‘a manetta & Co.

  • Dal tono dei commenti si intuisce che alcune persone riescono ad approcciare i problemi con un buon grado di superficialità ed, in particolare, situazioni complesse come queste addirittura con atteggiamento idiosincratico (ci vogliono almeno due neuroni e mi fanno scintille in testa…).
    Mi spiego: chi non ha conosciuto Paolo Ferraro, persona che ha affrontato il mondo dei metodi coercitivi come MK-ULTRA e Monarch, partendo da zero ma acquistando rapidamente competenza, pur mantenendo un atteggiamento di modestia e di equilibrio, non si rende conto che, grazie alla costante opera di insabbiamento operata dai mezzi di dis-informazione di massa (che sono criminali, coscienti complici delle banco-massonerie) non conosciamo quasi nulla di ciò che si agita dietro il palcoscenico del potere occulto.
    Veniamo investiti continuamente da un oceano di micro-notizie di scarso valore, dallo sport ai pettegolezzi sentimental-sessuali delle veline, gli attacchi alle nazioni sovrane da parte di agenti anglo-americani sono spacciate per “rivolte popolari” ed i bombardamenti con uranio più o meno impoverito passano per “interventi umanitari”. Persino il presidente del consiglio Rigor Montis che salva banche e fondazioni dalle tasse che dovrebbero pagare sui loro stratosferici utili, mentre regala fior di soldi (sottratti ai lavoratori e pensionati italiani) a speculatori stranieri come Goldman Sachs e Stanley Morgan, viene ancora applaudito da qualcuno come “salvatore della patria”.
    Siamo in pieno “Matrix”, sovvertimento completo della realtà con un’immagine virtuale, e molti non se ne rendono conto: la vicenda paradossale per quanto plausibile (nell’ottica di un governo mondiale di stampo orwelliano, che fa assolutamente il contrario di quel che dichiara, che cambia continuamente la storia per adattarla alle condizioni di governo e punisce duramente chiunque indichi la contraddizione).
    Voi che dubitate del merdaio indicato da Ferraro, leggetevi un pò “1984″ di George Orwell e capirete. Oppure “Massonerie e sette segrete: la faccia occulta della storia” di Epiphanius. Persino film apparentemente banali come “La storia infinita” o “Guerre stellari” forniscono elementi di riflessione sul nulla che divora il mondo, sulle forze oscure che invadono tutto come una peste…
    Non fate come il fesso che, quando gli viene indicata la luna, guarda il dito… e ricordate il motto dei briganti: “Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio”…
    Attivatevi prima per capire e poi per spiegare agli altri: “Chi sa e non agisce, due volte tradisce”.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia