Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Mentre in Italia si svende il territorio nazionale alle multinazionali delle trivelle, probabilmente responsabili degli ultimi terremoti, e non si dedica la minima attenzione a ricercatori come Andrea Rossi, che sta lavorando alla produzione su larga scala di energia ottenuta dalla fusione fredda, altrove ci si sta preparando per l’avvio di un sistema economico fondato sull’abbondanza, anziché sulla scarsità artificiosa e sul debito. Quando ci saremo liberati dell’attuale classe dirigente (e i risultati elettorali indicano che l’ora è vicina), potremo inaugurare  una nuova era di trasparenza: valorizzare il territorio, le persone, le idee, liberare le tecnologie soppresse…

Fonte: iconicon.it

Come ricordava Salvatore Brizzi in una delle sue più interessanti conferenze, già negli anni 70, quando nell’immaginario collettivo il traguardo temporale futuro era quello del 2001, prefigurato dall’Odissea nello Spazio di Kubrik, ancora nessuno parlava di 2012 e non c’era alcuna letteratura accessibile in merito a tale data, Terence McKenna, filosofo e psiconauta americano, compiendo particolari calcoli relativi all’argomento delle scoperte tecnologiche, si rese conto che esse aumentavano nel tempo con una progressione matematica costante ad andamento esponenziale, tale che vi fosse una data nella quale le innovazioni comparse a mutare la nostra vita dovessero essere infinite.

Una singolarità, quindi, un momento a sé, fuori dal tempo, in cui non valgano le regole del resto del tempo.

La data che egli calcolò è quella del 22 Dicembre 2012.

A pochi mesi di distanza da quella data l’accelerazione del Tempo Percepito e quella delle innovazioni tecnologiche stanno cominciando ad essere davvero difficili da seguire, chi vuole tenere il passo deve essere davvero determinato.

E deve anche essere pronto a stupirsi, perché in questi mesi, a partire dagli arresti di massa in poi, le innovazioni positivamente sconvolgenti saranno un flusso letteralmente travolgente. Tutto quello che pensiamo della vita attuale diverrà preistorico, impallidirà in un istante di fronte all’avanzata irresistibile del NUOVO autentico, quello che trasforma interamente un modello di vita in un altro.

Prendiamo ad esempio il tema della la mobilità cittadina. Ecco una novità Volkswagen che ci dà l’idea di quanto la granturismo fiammante che in molti ancora guardano nell’autosalone con cupidigia sia in realtà un inutile e puzzolente ferrovecchio di fronte alla VERA innovazione data da un mezzo a levitazione. La tecnologia del futuro sarà semplicissima, intuitiva, ecologica 100%.

E sarà gratuita.

Ma di questo parleremo nei successivi post.

Intanto vi consiglio di espandere il video cliccando due volte in centro oppure sul simbolo in basso a destra, e godervelo assaporando quella sensazione di stupita felicità che si prova nel guardare Mirabilandia estendersi al di là dei suoi confini, trasformando tutto il nostro mondo attuale un parco giochi.

Benvenuti nel futuro, Signore e Signori…

Jervé

P.S. Nota per i geek, smanettoni ed esperti di grafica che non aspettano altro che poter dire che questo è un video in CGI: è evidente che si tratta di una animazione generata da computer, ancorché di classe e veridicità eccellente. Ciò che importa è il messaggio tra le righe dato al pubblico dalla casa costruttrice: “Ora non possiamo dirtelo apertamente, ma abbiamo la tecnologia; e quando sarà il momento, vieni da noi”.

Immagine anteprima YouTube

18 Commenti a “Ecco il futuro, Signore e Signori…”

  • Gozer:

    Poveri cinesi, anche nello spot si vede che sono sommersi da una coltre tossica d’inquinamento e la cosa triste è che per LORO la Cina è un modello in cui trasformare il mondo intero, basta sentire cosa dice a riguardo uno dei massimi agenti del NWO, Henry Kissinger. La storia delle tecnologie nascoste è verissima, mica sono scemi, devono finire prima il petrolio, mentre quella degli arresti di massa mi sembra proprio una buffonata per spianare il terreno ed abituarci all’idea di un riordino delle sfere gerarchiche in modo funzionale alla presentazione del cambiamento, che sarà accettato da tutti come salvifico, il famoso Venus Project.

    • Horus:

      “mentre quella degli arresti di massa mi sembra proprio una buffonata per spianare il terreno ed abituarci all’idea di un riordino delle sfere gerarchiche in modo funzionale alla presentazione del cambiamento”

      …potrebbe essere….forse…..forse….

      “che sarà accettato da tutti come salvifico, il famoso Venus Project”

      ….tu probabilmente lo accetterai come salvifico……IO NO!!!!!..

    • Jacopo:

      Tutto è possibile, ma il Venus Project non mi pare c’entri molto.
      Ad ogni modo, sarebbe più produttivo usare le nostre energie per creare un cambiamento positivo anzichè per criticare chi approfitta della nostra inerzia.

  • Giorgio:

    Senza parole!.

  • Makoto:

    Si, un gran bel video pubblicitario altro che futuro!
    A parte tanto vapore [A] mi sembra solo una gran bella (o balla) operazione di marketing per destare interesse verso il brand.
    [A] http://it.wikipedia.org/wiki/Vaporwar

  • Gozer:

    Adesso il buco della J.P.Morgan passa da due a tre miliardi di dollari.

    http://www.bergamosera.com/cms/?p=94048

    Seguiamo con apprensione l’evolversi della voragine che probabilmente farà impallidire il caso Lehman. Questo è il nuovo step che porterà al riordino dei quadri dirigenti per il NWO.

  • Gozer:

    @Horus

    Ero ironico nello scrivere “salvifico”.

  • Quanto vale un cavallo non vale questa scatola volante. Meglio stare con le 4 ruote per terra o 4 zoccoli. Quanto è idiota la fantasia distruttiva umana. Prima o poi le auto saranno così ma quel giorno l’Homo Sapiens si sarà estinto a parte quei pochi esseri umani sapienti che non si sottometteranno alla dittatura che verrà.

  • sa non sara’ questo il caso Jacopo ma se non sbaglio sembra la stessa frase che soleva dire il lupo stanco alla lepre che fuggiva: “spendiamo le nostre energie per qualcosa di migliore…”

  • Jacopo:

    Number, ciò che intendo è che bisogna fissare una meta se ci si vuole incamminare, perché standosene in disparte a criticare le destinazioni altrui non si va da nessuna parte. Non è una questione teorica, ma pratica.

  • Cari lettori di SL, non ho concesso a me stesso di terminare la visione del video ne mi sono concesso la conclusione nella lettura dei commenti…
    Parimenti ho bisogno di esporre un concetto.
    Un concetto talmente labile che forse ho già superato e quindi lasciato.
    Non ai posteri ma ovviamente ai predecessori.
    Immaginare un futuro alla “Ritorno al futuro”….
    Che sia la volkswagen o meno a farlo….
    Ha poca importanza per me!?!
    Quello che ritengo, ohimé, importante è la banalizzazione dei dati.
    Quanti di noi hanno avuto l’opportunità di assistere, direttamente al cinema o indirettamente e comodamente sdraiati sul proprio divano, alla trasposizione cinematografica della migliore pellicola hollywoodiana?
    A quei molti di noi (di vacua o strenua occidentale appartenenza)…sarà ben familiare la levitazione come la digitalizzazione degli eventi.
    A quei molti di noi sarà del tutto informale la visione cinematografica in 3D come l’ammissione automatica ed arrogantemente antagonistica sul fatto che si tratti di mera esposizione, appunto, cinematografica!!!!!
    Il perché mi accanisca su questi concetti vorrei esporlo nel modo e con il mezzo più diretto possibile.
    Ragazzi apriamo questi benedetti occhi e guardiamo oltre il ns proprio naso!
    Acciderbola!
    Sono divertenti più che mai questi video pseudo avveniristici.
    Ciò non toglie che nulla ci svelerà l’arcano se non saremo, Noi per primi, disposti a svelarlo a Noi stessi.
    E non servirà la tecnologia, non servirà il dominio.
    A nulla servirà la stessa sofferenza se non saremo in grado di capire il morivo stesso per cui stiamo soffrendo…
    sottomettendoci…
    privandoci…
    della ns iniqua eppur indelebile “presenza”

    Un saluto,
    Elmoamf

  • tonin:

    Smpre e solo patetici feticci. PROTESI GROTTESCHE!

  • thomas:

    Ma non ti rendi conto che il video e’ un Fake riuscitissimo.. Per il resto ha ragione. Ci saranno molti interessi e molte tazze avvelenate ma il futuro e’ quello

    • Jacopo Castellini:

      Cito dall’articolo:
      “è evidente che si tratta di una animazione generata da computer, ancorché di classe e veridicità eccellente. Ciò che importa è il messaggio tra le righe dato al pubblico dalla casa costruttrice: “Ora non possiamo dirtelo apertamente, ma abbiamo la tecnologia; e quando sarà il momento, vieni da noi”.

  • briele:

    ma nessuno sa se l’ E-cat di Rossi è stato commercializzato?
    o se è in procinto di…..
    non trovo più niente a proposito si parlava più o meno di questo periodo per l’avvio
    se avete qualche notizia o qualche sito vi prego di lincarmelo
    grazie

  • Alessandro Giostrelli:

    tutto quello che volete, ma l’intera umanità conoscerà il vero progresso, quando donerà nuovo significato al concetto stesso di vita e quando guarirà le orrende disparità umanitarie che la opprimono per volontà propria, ..attualmente il pianeta terra è luogo di contraddizzione quasi come chi rigurgita volontariamente il proprio cibo, dopo averlo preparato con cura e mangiato con appetito, ciò è indice di disagio e di immaturità. Godetevi pure le macchinine volanti e i film in 3D…

  • Antizionism:

    Un invito alla riflessione per tutti noi!

    http://www.youtube.com/watch?v=nsravNklRes

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia