Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Leggiamo dal Messaggero: FERRARA – Alle 4.04 una fortissima scossa di terremoto ha sconvolto l’Emilia Romagna: il bilancio è di quattro morti e almeno 50 feriti. I danni maggiori nel ferrarese. Tre operai, una donna tedesca di 37 anni e un’anziana ultra centenaria le vittime accertate al momento. Un altro operaio è disperso. Due operai stavano lavorando nella fabbrica Sant’Agostino Ceramiche: sono morti schiacciati sotto il crollo del tetto. L’altro è morto nel crollo di un capannone industriale a Ponte Rodoni di Bondeno. Le due donne sono morte per lo spavento.

La scossa. Il Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) ha rivisto a 6 (dal precedente 5.9) la magnitudo del terremoto delle 4.04 e l’ipocentro della scossa a 5,1 km di profondità (dai precedenti 10,1). Nella stessa zona, alle 5.35 è stata registrata una replica di magnitudo 3.3 e, alle 5.44, una terza scossa di magnitudo 2.9.

Ovviamente chi ne sa di più di noi è il servizio geologico degli Stati Uniti! Ora si dice che il sisma si è sentito anche in Toscana, omettendo di dire che si è sentito in mezz’Italia ( in Veneto ad es. se ne sono sentiti  bene 3 questa notte). Intanto la stampa serva di regime continua a depistare. Nessun giornalista degno di questo nome si occupa di Fracking e Shale gas in Emilia,  nei giornali del regime mondialista italiano. Nessuno che renda conto agli italiani che da inizio anno sono stati 632 i terremoti in Italia e gli ultimi tutti in Nord Italia proprio nelle zone vocate a Shale gas interessate alla pratica del Fracking. Politici se ci siete, vedete mò di servire a qualcosa, visto che anche voi vivete in questo sciagurato paese svenduto agli interessi criminali dei mondialisti e rendete conto ai cittadini che vi pagano. Grazie

Se sessanta terremoti al giorno vi sembran pochi…

http://www.portaleabruzzo.com/nav/TerremotiMap_AB.asp

632) 20/5/12  10.15.57 3,7 Nord Italia (EM.. vedi
631) 20/5/12  9.51.56 3,6 Nord Italia (EM.. vedi
630) 20/5/12  9.42.36 3,2 Nord Italia (EM.. vedi
629) 20/5/12  9.23.38 3,6 Nord Italia (EM.. vedi
628) 20/5/12  9.16.14 2,2 Pianura padana .. vedi
627) 20/5/12  8.51.26 2,5 Pianura padana .. vedi
626) 20/5/12  8.45.49 2,4 Pianura padana .. vedi
625) 20/5/12  8.43.21 2,5 Pianura padana .. vedi
624) 20/5/12  8.41.26 2,7 Pianura padana .. vedi
623) 20/5/12  8.37.38 2,5 Pianura padana .. vedi
622) 20/5/12  8.32.23 3,3 Nord Italia (EM.. vedi
621) 20/5/12  8.32.19 3,2 Pianura padana .. vedi
620) 20/5/12  8.28.45 2,2 Pianura padana .. vedi
619) 20/5/12  8.24.22 2,3 Pianura padana .. vedi
618) 20/5/12  8.20.58 2,5 Pianura padana .. vedi
617) 20/5/12  8.17.6 2,0 Pianura padana .. vedi
616) 20/5/12  8.13.26 3,0 Nord Italia (EM.. vedi
615) 20/5/12  8.13.25 3,1 Pianura padana .. vedi
614) 20/5/12  8.7.6 2,6 Pianura padana .. vedi
613) 20/5/12  8.5.43 2,3 Pianura padana .. vedi
612) 20/5/12  8.1.54 2,4 Pianura padana .. vedi
611) 20/5/12  7.59.57 2,2 Pianura padana .. vedi
610) 20/5/12  7.55.38 2,2 Pianura padana .. vedi
609) 20/5/12  7.45.29 3,0 Pianura padana .. vedi
608) 20/5/12  7.43.37 2,4 Pianura padana .. vedi
607) 20/5/12  7.39.58 2,1 Pianura padana .. vedi
606) 20/5/12  7.31.17 2,8 Pianura padana .. vedi
605) 20/5/12  6.57.16 3,1 Nord Italia (EM.. vedi
604) 20/5/12  6.25.52 2,6 Pianura padana .. vedi
603) 20/5/12  6.6.24 2,7 Pianura padana .. vedi
602) 20/5/12  6.6.24 2,8 Pianura padana .. vedi
601) 20/5/12  6.0.39 2,9 Pianura padana .. vedi
600) 20/5/12  5.58.56 2,7 Pianura padana .. vedi
599) 20/5/12  5.53.45 2,6 Pianura padana .. vedi
598) 20/5/12  5.47.11 2,7 Pianura padana .. vedi
597) 20/5/12  5.46.2 2,9 Pianura padana .. vedi
596) 20/5/12  5.44.34 2,9 Pianura padana .. vedi
595) 20/5/12  5.34.56 3,3 Pianura padana .. vedi
594) 20/5/12  5.32.12 3,3 Pianura padana .. vedi
593) 20/5/12  5.29.32 2,4 Pianura padana .. vedi
592) 20/5/12  5.20.9 2,8 Pianura padana .. vedi
591) 20/5/12  5.18.46 2,7 Pianura padana .. vedi
590) 20/5/12  5.14.57 2,8 Pianura padana .. vedi
589) 20/5/12  5.7.56 3,7 Pianura padana .. vedi
588) 20/5/12  5.2.50 4,9 Pianura padana .. vedi
587) 20/5/12  4.57.31 3,1 Pianura padana .. vedi
586) 20/5/12  4.54.48 3,0 Pianura padana .. vedi
585) 20/5/12  4.52.13 3,2 Pianura padana .. vedi
584) 20/5/12  4.50.27 2,6 Pianura padana .. vedi
583) 20/5/12  4.48.10 2,5 Pianura padana .. vedi
582) 20/5/12  4.37.55 4,0 Nord Italia (EM.. vedi
581) 20/5/12  4.35.39 4,1 Nord Italia (EM.. vedi
580) 20/5/12  4.32.32 3,7 Nord Italia (EM.. vedi
579) 20/5/12  4.29.58 3,5 Nord Italia /EM.. vedi
578) 20/5/12  4.25.10 4,1 Nord Italia (EM.. vedi
577) 20/5/12  4.20.43 4,3 Nord Italia (EM.. vedi
576) 20/5/12  4.3.53 6,1 Nord Italia (EM.. vedi
575) 20/5/12  4.3.52 5,9 Pianura padana .. vedi
574) 20/5/12  1.42.54 2,2 Pianura padana .. vedi
573) 20/5/12  1.13.27 4,1 Pianura padana .. vedi
572) 19/5/12  19.9.35 2,5 Pianura padana .. vedi

 

http://www.dorsogna.blogspot.it/2012/05/il-vermont-banna-il-fracking.html

Il “Ministro” Paolo Romani e i buchi

“Stiamo facendo dei buchi per terra per aumentare
la produzione di altri 90 mila barili al giorno””Senza energia si torna al Medioevo”"A est delle Isole Tremiti ci sono dei meccanismilocali per cui sarà complicatissimo.”Paolo Romani, ministro dello Sviluppo Economico
lo stesso che ha firmato il decreto ammazza-rinnovabiliCaro ministro, non siamo un meccanismo.
Siamo cittadini, siamo liberi, siamo intelligenti.
Piu’ di lei.
Paolo Romani e’ il Ministro dello sviluppo economico per la repubblica italiana, che secondo Wikipedia almeno,non e’ neanche laureato e possiede solo un diploma di maturita’ classica.Ottima formazione culturale per fare il ministro dello sviluppo economico di una nazione con l’acqua alla gola.Nel suo palmares c’e’ pure, sempre secondo Wikipedia, il fatto di essere stato indagato per bancarotta preferenziale nel 1999. Il tutto e’ stato archiviato e lui deve “solo” risarcire 400,000 euro al curatore fallimentare. Nella sua carriera piu’ recente ci sono molte cose interessanti, fra cui la supposta parzialita’ nei confronti di Mediaset.Per esempio da sottosegretario alle comunicazioni si e’ adoperato in mille modi per autorizzare l’assegnazione di canali digitali a Mediaset in maniera preferenziale, non indicendo gare d’asta, e soprattutto per impedire a Sky di andare in onda, negandogli le concessioni per tempo. Il tutto scateno’ la seguente dichiarazione del Financial Times di Londra: “il governo italiano usa trucchi per condizionare la UE”.Paolo Romani e’ lo stesso del “decreto Romani” che tagliava le pubblicita’ solo per le pay TV e non per chi va in chiaro, sempre al probabile scopo di favorire Mediaset su Sky, e che imponeva il bavaglio al web. L’ambasciatore USA, David Thorne disse in merito che la legge “sembra essere stata scritta per garantire al governo abbastanza libertà da bloccare e censurare ogni contenuto web”.Paolo Romani e’ lo stesso che ha firmato il decreto “ammazza rinnovabili”, eliminando gli incentivi per l’uso di energia sostenibile, causando molte proteste da parte degli addetti al fotovoltaico.Ecco, questo e’ il nostro ministro dello sviluppo economico.Qualche giorno fa, lo stesso Paolo Romani va a parlare all’Unione Petrolifera Italiana di quell’altro gentiluomo di Pasquale de Vita ed afferma che l’Italia ha bisogno diun significativo contributo dalle produzioni nazionali di idrocarburi già a partire da quest’anno

Forza allora, facciamo i buchi in Basilicata – proprio come dice il ministro! – e senza rispetto per nessuno. Dice che quest’anno si deve arrivare al 7% della produzione nazionale dalla Basilicata. Tanto mica ci abita lui in Basilicata. Chissa’ pure se c’e’ mai andato.

Ma facciamolo a casa sua a Milano un bel buco!

Poi dice che l’offshore italiano “vanta” un primato mondiale per la sicurezza. E di grazia, quale sarebbe questo primato mondiale? La Piattaforma Paguro? Il relitto della Haven di Genova con tutto l’inquinamento ancora presente? La piattaforma Temsah ENI scoppiata in Egitto che siccome non e’ in mare italiano va bene? O la Castalia che non ha i soldi per piangere e che dunque non riesce a pulire il mare dagli idrocarburi sversati di qua e di la dalle navi che solcano i nostri mari?

Poi aggiunge:

mentre sul Mar Ionio probabilmente riusciremo a trovare una soluzione, a est delle Isole Tremiti ci sono dei meccanismi locali per cui sarà complicatissimo. Se queste persone si rendono conto di cosa significa: senza energia si torna al Medioevo

Questo mi fa veramente arrabbiare perche’ offende la mia, la nostra intelligenza. Non siamo un meccanismo. Meccanismo sara’ lui. Siamo persone con un cervello che ci tengono al proprio mare e alla propria nazione. Capisce signor ministro? E se qui c’e’ uno fermo al medioevo, nella mia opinione, signor ministro quello e’ lei.

E’ lei che prima ammazza le rinnovabili e poi le vuole rimpiazzare con le trivelle. E lei che parla di tutto queste belle cose dimenticando che quei “meccanismi locali” ci abitano in Basilicata, alle Tremiti, in Abruzzo, in Veneto, in Polonia e in Algeria.

Ancora Romani parla di aumentare le nostre produzioni di gas.

Da dove? Dalla laguna veneta? Dal polesine? Sprofondiamo tutti? O facciamo fracking in Emilia Romagna? Infatti, manco a dirsi, parla proprio di interessanti “prospettive nello sfruttamento dello shale gas“, con le società italiane che “potranno giocare un ruolo importante all’estero, ad esempio in Polonia e in Algeria”.

Alla fine il ministro dice che è indispensabile costituire l’Organismo centrale di stoccaggio italiano, che

”dovrebbe operare come struttura di servizio senza scopo di lucro, finalizzato all’acquisto, detenzione e vendita di scorte petrolifere nel territorio italiano, con un ruolo esclusivo per l’acquisizione, il mantenimento e la vendita delle scorte specifiche”.

Wednesday, May 16, 2012

http://www.dorsogna.blogspot.it/2012/05/il-vermont-banna-il-fracking.html

Il Vermont banna il fracking!

 Drinking water will be more valuable than oil or natural gas
L’acqua potabile diventera’ piu’ preziosa del petrolio o del gas naturale
Governatore Peter Shumlin, Vermont

 

Il Vermont e’ un piccolo stato progressista dell’East Coast americano. Hanno il matrimonio fra gay, hanno elevati tassi di assicurazione medica, si puo’ votare mentre si e’ in prigione (altrove e’ vietato) e la pubblicita’ dei medicinali in TV e’ vietata.E’ vietata l’affissione pubblica di cartelli

Il governatore Peter Shumlin si definisce “socialista”, e socialista e’ stato: ha fatto gli interessi comuni e di nessuno altro.

Oggi infatti il Vermont e’ il primo stato USA a vietare le estrazioni di gas con il metodo del fracking.

La proposta di legge e’ nata da un gruppo di studenti del Twinfield Union School. Sperano che l’esempio del Vermont serva ad altri stati per bannarlo,
visto che il Vermont ha scarse riserve petrolifere.

La democrazia dal basso, che cosa sana quando c’e’ qualcuno che ti ascolta.
I report parlano di gente entusiasta, commossa, felice. Di attivisti da ogni parte d’America – me compresa – riempirsi di speranza per un attimo solo.

Il governatore Shumlin ha detto delle cose bellissime:

Human beings survived for thousands and thousands of years without oil and without natural gas. We have never known humanity or life on this plant to survive without clean water

Gli umani hanno sopravvissuto per migliaia e migliaia di anni senza petrolio e senza gas. Non abbiamo mai sentito parlare di umanita’ e di vita su questo pianeta che possa sopravvivere senza acqua pulita.

Mario Monti, ci senti?

Stefano Saglia, ci senti?
Corrado Clini, ci senti?

Corrado Passera, ci senti?
Paolo Scaroni, ci senti?
Ovviamente tutti i  maggiori gruppi petroliferi USA come da prassi hanno detto che il Vermont ha deciso di intraprendere politiche irresponsabili, che le trivelle portano lavoro, soldi e sicurezza energetica.  Dicono che la decisione del Vermont ignora fatti, scienza e tecnologia e che le estrazioni di gas sono sicure.

Tutte balle ovviamente dette da chi ha interesse di parte – le Assominerarie del mondo sono tutte uguali!

Per oggi allora grazie al governatore del Vermont.

Oltre al Vermont hanno bannato il fracking:

Germania – 7 Maggio 2012
Francia – 1 Luglio 2011
Bulgaria – 20 Gennaio 2012

La Repubblica Ceca sta valutando se vietarlo, mentre New York State ha una moratoria temporanea.

Le battaglie sono lunghe, ma alla fine, il buonsenso prevarra’.

Occorre solo essere sinceri e farlo non per politica, non per bellezza, ma perche’ ci si crede. E poi rompere le scatole, incessantemente, incessantemente.

Thank you Vermont.

 

 

72 Commenti a “Terremoto – Ministro Romani lo dica se è dovuto al fracking delle trivelle texane autorizzato da Lei, o no?”

  • Luna:

    Grazie a “Stampa Libera” che diffonde notizie importanti e vitali, taciute subdolamente dalla stampa disgustosa ufficiale, e grazie al suo autore che fornisce ricchezza di dati e argomenti. Questo articolo è eccezionale, contribuisce a creare fiducia dall’esempio del Vermont e dai tanti operosi esseri umani che si impegnano comunque e in silenzio ad opporsi a questi criminali che stanno distruggendo il nostro Paese

  • Pino:

    La trivella se la metta in c..o il ministro! Basta con le prese in giro è soprattutto con i mass media di regime vere prostitute! Andrebbero………

  • gibuizza:

    Sarebbe meglio valutare tutte le situazioni e con la stessa criticità. Senza energia l’Italia crollerebbe, le aziende chiuderebbero e la gente morirebbe di fame, se non prima di freddo. Come si può pensare di dare sovvenzioni alle energie rinnovabili che sono estremamente costose (altrimenti non avrebbero bisogno di sovvenzioni) in un periodo di crisi nera come ora? Come si può pensare di affrontare un inverno, avere le scuole calde, le sale operatorie funzionanti, il condizionamento, ecc, ecc. ecc. senza avere energia vera, non simulata?

    • NEO:

      Chiudiamo le scuole, visto che servono solo ad indottrinare più che ad insegnare.
      Per il freddo mettiamoci qualche maglione in più.
      Del condizionamento d’aria, potremmo farne a meno, (quello mentale vedo che è molto diffuso).
      E x tutto il resto, spero di ritornare presto al medioevo, così voglio vedere tutti sti grandi uomini colti ed intelligenti che hanno studiato e che non riescono a concepire un’altro modo di vivere che non sia quello malato di oggi.
      MI FATE PENA…….

    • Ezio:

      Repetita iuvant : come ho già detto nel passato i pannelli fotovoltaici sono una fregatura in quanto l’energia che sono in grado di dare è INFERIORE a quella spesa per la loro costruzione e quindi si limiti il loro uso dove non è possibile provvedere diversamente, i pannelli solari termici assolvono pienamente la loro funzione per cui nulla da obiettare, lo stesso vale per i generatori eolici e le vecchie centrali idroelettriche alimentate dai corsi d’acqua naturali, almeno finchè abbiamo l’acqua visto che anche questa comincia a scarseggiare. Venendo al dunque cito due fonti di energia di cui si tace da parte dei padroni del mondo in quanto costano poco, non inquinano e hanno lunghissima durata : 1) L’idrogeno ottenuto col metodo del defunto Mayer (ucciso in casa da ladri sconosciuti che hanno pure trafugato tutte le sue documentazioni scientifiche) che può essere usato per alimentare tranquillamente normali motori a scoppio (automobili a idrogeno in cui si fà il pieno di semplice acqua presso qualsiasi fontanella) ; “fusione fredda” scoperta in America negli anni 80′ , per informazioni complete leggere il libro “Fusione fredda : moderna storia d’inquisizione e d’alchimia ” del ricercatore italiano Roberto Germano, attualmente due Italiani, Rossi e Focardi, hanno brevettato un uso della medesima come fonte di calore ad uso casalingo, costo generatore di 3 KW meno di 2000 euro, ricarica semestrale costo 10 euro. Un paio di anni fa i medesimi avevano fatto un contratto con la Grecia per la costruzione di una centrale elettrica alimentata da questa energia alternativa ma, guarda caso, a lavori iniziati è cambiato il governo greco e tutto è stato bloccato. La fusione fredda, scientificamente dimostrato, può anche essere usata per disattivare le scorie atomiche delle centrali nucleari, qualche anno fa ho visto sulla “Stampa” di Torino un articoletto seminascosto in cui si parlava di questo impiego ma tutto come al solito è stato messo a tacere. Detto questo termino, vada su diversi siti Internet, tipo “Disinformazione.it” e si informi sulla reale conoscenza scientifica riguardo alle energie alternative e alle scoperte di altre fonti di energia dopodichè veda cosa si dovrebbe fare ai nostri “onorevoli” visto quello che fanno e dicono al popolo bue.

    • …chiedilo a chi ha perso la casa in questi giorni..come si fara’ senza energia…DISTRUTTIVA

    • Marco:

      Quindi lo fanno per noi….per darci un futuro migliore ?….oppure per arricchire se stessi ?..diamo uno sguardo alla Svezia e ad altri paesi nord europei dove il rinnovabile ed energie alternative sono realta’ statali ….e stanno abbandonando il petrolio e derivati ….sveglia gente !!!!…preferisco avere l’orto e andare via in bicicletta a dormire a lume di candela e campare fino a 90 anni…che morire di cancro fra pochi anni …ma pero’ o goduto della tecnologia moderna……e’ uno schifo se non facciamo qualcosa per fermarli ci rimettiamo la pelle tutti….la morte di pochi per il bene di tutti…ma che CAZZO……questo e’ Medioevo !!!!…..se veramente il terremoto e’dovuto al shale gas e fracking (e ne sono sempre piu’convinto) siamo tutti in pericolo !!! … La terra se la molesti si ribella prima o poi e se non fermiamo tutto ciò ho paura che il terremoto del 20 maggio sia stato solo un assaggio!!!!

  • Quelle strane fuoriuscite d’acqua dal terreno prima del terremoto.
    Il fontanazzo aperto a Bondeno (Ferrara), con la fuoriuscita di acqua e sabbia provocata dall’aumento del livello dell’acqua di falda che ha preceduto le scosse di stanotte.

    http://www.cadoinpiedi.it/2012/05/20/quelle_strane_fuoriuscite_dacqua_dal_terreno_prima_del_terremoto_-_foto.html

  • Luca:

    Aggiungerei che in Italia le royalty dovute allo stato dai vampiri petroliferi sono bassissime, praticamente una mancia. Quindi cornuti e mazziati un altra volta. Siamo il paese del sole, non delle trivelle. Fuori dal paese le sette sorelle. E fa pure rima.

  • archimede:

    Carino stò ministrello da appendere in qualche cartello..a fianco ha uno che si chiama De Vita, a lui lo chiameremo De Morte..sua e de su nonno in carriola.

  • archimede:

    https://www.google.it/webhp?source=search_app#hl=it&q=paolo+romani+indagato&revid=93225788&sa=X&ei=6EK5T56iBYjoOYWdkZUK&ved=0CAsQ1QIoBQ&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_qf.,cf.osb&fp=bf0a94382608a581&biw=1366&bih=643

    Un Ministro che si vende per un telefonino e le bollette da pagare, magari per rilasciare i permessi per le perforazioni gli avranno dato qualche tonnellata di Vaselina da usare in caso di un fuggi fuggi verso qualche Bronx di Gay a New York-

  • mauro:

    a Rivara (S. felice sul Panaro) c’è un progetto dove si valuta (negativamente ) la possibilità di procurata sismicità dal progetto di trivellazione ! http://www.ergrivarastorage.it/allegati/sottosuolo.pdf
    per la realizzazione di questa attività
    http://www.ergrivarastorage.it/areab.html

    relazione tra cracking e terremoti : http://dorsogna.blogspot.it/2011/03/arkansas-fracking-e-terremoti.html
    ognuno ne tragga le conclusioni.

  • [...] Romani lo dica che  è dovuto al Fracking delle trivelle texane autorizzato da lei – http://www.stampalibera.com/?p=45768) in cui mostra le evidenti tracce di momenti sismici nel Nord (e poi quelli del Centro e del Sud) [...]

  • andrea:

    scusatemi tanto ma vi posso assicurare che in Italia non esistono per ora tecniche di perforazione\estrazione Fracking http://tersiscio.blogspot.it/. sarebbe bene che vi informaste prima di creare panico. pur essendo vero che questa attività ha provocato dei gravi danni, essa non è ancora presente in italia….

  • Aironeblu:

    Certamente riuscire a stabilire se un sisma sia di origine geologica naturale o causato da interferenze dell’attività umana non è facile. Voglio ricordare che oltre all’ipotesi di fracking sul territorio italiano, è da tenere in considerazione anche la sperimentazione militare – progetto H.A.A.R.P. , sempre made in USA – che usa il bombardamento a microonde sui punti critici di faglia per causare eventi sismici indotti.

  • Loviuz:

    In effetti prima di scrivere si potrebbe parlare a voce con persone del posto, non si può fare informazione solo girando per blog e prendendo le notizie che fanno comodo. Bastava informarsi presso il luogo per sentire che ci sono dei comitati che difendono la zona dalle trivellazioni…
    Che differenza c’è tra la fogna di notizie che dice la tv e quelle riportate in questo modo?

  • andrea'65:

    Certo è che dopo qualche giorno che il Governo ha deciso che non pagherà più risarcimenti per catastrofi naturali,manco il tempo per farsi un’assicurazione e guarda che cosa capita.

  • freak70:

    Bello il risveglio tra le urla del mio vicino che mi invitava a scendere per terremoto. Sono della provincia di Modena, non ho sentito il terremoto ma le urla del vicino sì, ho visto il lampadario danzare ed ho notato un fatto strano; abito in campagna, tanti cani nelle case vicine ed un cane pure io ce l’ho, ma, penso di poter dire che sono sordi e non sentono le vibrazioni perchè il silenzio era irreale. Ma i cani, e gli animali in genere, non avvertono i terremoti prima che si avverino??? A Modena questa legge non vale.Qua tra bombole di stato, anarchici cecchini e terremoti per umani qualcosa non quadra più.
    A sam mes bein

  • E’ un argomento che mi sta molto a cuore e di cui ho riportato alcuni estratti qui:
    http://seiaiken.blogspot.it/2012/05/terremoti-e-fracking-delle-trivelle.html
    Grazie per il post e per tutti i commenti.

  • N.O.M.:

    Vorrei segnalare ,per chi non l’avesse visto ,un ottimo documentario dal titolo:
    GASLAND ,del regista Josh Fox .
    Il documentario denuncia la pericolosità delle tecniche di estrazione del gas naturale.
    Su yt non si trova più la versione con sottotitoli in italiano (io ho fatto in tempo a scaricarlo prima che lo togliessero per le note norme sul Copyright) ,c’è però in lingua originale con sottotitoli o in francese o in spagnolo.

  • Antizionism:

    Avevo visto “portaleabruzzo” e aspettavo un articolo su questi strani terremoti! grazie a SL e agli utenti che hanno postato i link!

    Per quanto riguarda la gentaglia nominata sopra….vedremo! anzi vedranno…..

    ps: anche in trentino si sono cagati addosso! solo per la cronaca, si è sentito ed era molto forte!

  • [...] DI COMPLOTTO – Su Facebook tra i post più condivisi c’è un articolo del sito Stampa Libera in cui si accusa l’ex ministro dello Svilippo Economico Paolo Romani [...]

  • Sarevok:

    altro che informazione libera, la voglia di trovare il complotto in ogni cosa è veramente da paranoia ultimo stadio
    http://www.youtube.com/watch?v=8RCTWY8PrpI

  • archimede:

    Giornalettissimo è sinonimo di Attivissimo, un altro disinformatore del regime che fà merenda con le Jene , questi poi vanno a cercare le truffe che giornalmente sono agli occhi di tutti, quelle che fanno danno alla popolazione perchè fanno parte di leggi imposte a via di Multe e proibizioni non le trovano mai …..che qualcuno si prenda la briga di andare a scovare le bustarelle che vengono spartite a tutti questi ciarlatani e buffoni al fine di tenere i cittadini sempre su una linea..quella della disinformazione di Stato/Regime “Little USA”, il vestito da Becchino che portano addosso gli si addice a pennello-

    • NEO:

      Se ancora non lo avete capito, il programma le Jene e qualche altro (striscia,report…) servono solo a farci dubitare di tutti.
      Ci inculcano l’idea di osservare chiunque ci passa accanto e denunciare tutto ciò che vediamo e sentiamo.
      Chi di voi avrà letto Orwell 1984, sà bene che i figli denunciavano i genitori e viceversa,vicini di casa, colleghi di lavoro…..
      Non facciamoci prendere x il culo, non è denunciando tutto e tutti che si ottiene giustizia a questo mondo, x ottenere un mondo di giustizia, dovremmo ripulire x prima cosa questo mondo da milioni di vermi striscianti…..

  • In primis in Italia non ci sono fracking attivi, poi gli “eventi idraulici” non generano quel tipo di terremoto, ma in genere sciami sismici in quanto inducono una fratturazione delle rocce che impedisce l’accumulo di grosse quantità di energia e ne favorisce il rilascio tramite sismi di piccola entità.
    Evitiamo di generare complotti per “ignoranza”.
    http://ipensieridelfioba.blogspot.it/2012/05/terremoto-in-emilia-romagna-ml59.html

  • saverio:

    Prima di sparare fanfaronate, perché non v’informate un po sulla geologia del territorio italiano e la tettonica a zolle?
    Poi, forse, sparerete qualche amenità in meno…

    • Lino Bottaro:

      Prima di sparare sentenze non sarebbe meglio che andasse in pellegrinaggio nei pozzi di estrazione di gas e petrolio nella zona del sisma? Se vuole può andare anche nella zona vulcanica dei campi flegrei dove stanno facendo la stessa cosa. Un consiglio: eviti di predere l’occasione di star zitto!

    • Al:

      Saverio, ignora la risposta acida e piccata dell’onnisciente Bottaro.
      Il buon Lino non può reagire diversamente, dato che la verità la sa tutta lui, e tu hai osato contestare le tesi sue e di quelli che gli vanno dietro.
      Qui si parla con grande competenza di fracking, shale gas, HAARP, scie chimiche, sismica superficiale e profonda, stoccaggi eccetera. Mica si scherza, qui.

  • Da tempo sostengo che grandi colpe l’hanno la perforazione e l’estrazione a più non posso di tutto il sotterraneo. Se poi ci aggiungiamo la deriva dei continenti, che anzichè comprimere qualcosa di compatto, trovano una tavolozza mezza vuota e bucherellata… addio.
    Il fracking (fratturazione idraulica) ha inoltre un impatto incredibilmente devastante sull’ecosistema. Informatevi di cosa si usa in un pozzo-fracking. E’ da pelle d’oca.
    DZ

    • Sarevok:

      si vabbene, ma visto che in questo caso non c’è stata nessuna attività di quel tipo perchè continuare a ribattere sull’argomento?
      chi ha scritto l’articolo ha scritto una cazzata, punto
      ci vorrebbe l’onestà intellettuale di ammetterlo invece di arrampicarsi sugli specchi

  • Marco:

    Personalmente non mi risulta che in Pianura Padana e in Italia in generale si stia utilizzando la tecnica del fracking per estrarre idrocarburi non convenzionali. Chiedo gentilmente all’Autore di fornire chiarimenti in merito e possibilmente di citare le fonti, in caso contrario il suo articolo risulterebbe privo di alcun fondamento, con l’unico scopo di “fare notizia” piuttosto di “dare notizia”. Grazie

    • Paolo:

      In realtà le esplorazioni sono partite e documentate, anche se devo essere sincero, asserire che questa sia la causa di un terremoto di questa magnitudo è un’altro paio di maniche.
      Cmq, non capisco perche non venga menzionato il fracking nei vari programmi televisivi
      dato che sul web ha generato un certo interesse.

  • arati:

    Per coloro che ancora si ostinano, chissa’ per quale ragione a contestare un dato di fatto:
    Il Vermont ha bannato il fraking; ma sapete leggere?

    • mago:

      Ma il fracking negli stati uniti è effettuato per estrarre il gas dalle Shales anche superficiali. Il gas in pianura Padana si produce spontaneamente, sfruttando la pressione del gas.
      Il pompaggio di fluidi nei nostri giacimenti da gas porterebbe a danni gravissimi alle rocce serbatoio con grave perdita di produzione! Continuate a parlare di cose che non conoscete !

  • archimede:

    Vedo che la Manovalanza occulta stà uscendo fuori alla grande, sono questi i posti di lavoro che stò governo dice di aver procurato? avete le prove che nel Mar Tirreno e del Mar Jonio non ci siano perforazioni in atto e vi basate su quello che dicono gli stipendiati del Regime giornalmente ogni qualvolta succede una disgrazia “Naturale”? , come la mettiamo che anche in Grecia e Turchia si manifestano terremoti del genere e sempre a causa delle perforazioni:

    http://www.emsc-csem.org/#2

    http://www.youtube.com/watch?v=2GyKNpQ_Lc8&feature=related

    • Gaetano:

      Vedendo il secondo video,che ritrae la costa della mia regione, soggetta a trivellazioni dallo scorso ottobre secondo il servizio,ho collegato una delle cause del fracking,ovvero lo spiaggiamento della fauna marina, al ritrovamento di uno squalo su una costa della città in cui vivo(Bari),cosa alquanto inusuale o meglio rara come avvenimento naturale.Il dubbio mi sorge…

    • mago:

      La Grecia e la Turchia fanno parte di una regione sismica tra le più attive del mondo (di cui fa parte anche l’Italia) e, volenti o nolenti, tra qualche centinaio di milioni di anni gran parte della Grecia meridionale sarà scivolata inesorabilmente nel mare e non mi risulta che in quelle zone ci siano aree di interesse petrolifero. Le forze in gioco sono di decine di ordini di grandezza superiori a quelle mese in gioco dalla perforazione di un pozzo e dalla estrazione del petrolio.

  • Maksimiljan Kodzak:

    D’accordo, l’articolo e’ una cazzata. Pero’ e’ curioso notare come subito comincino a sguazzare come dei piranha affamti i debunkers, che vogliono constatare come il “delirio complottista” sia dannoso. Sarei curioso se erano cosi’ determinati anche contro i media “autorevoli”, come La Repubblica o Corriere, quando pubblicavano le FALSE foto delle fosse comuni di Gheddafi. Intanto questo articolo non ha fatto danni, se non adirittura aver diffuso un argomento (quello del fracking) sconosciuto ai piu’, mentre quelli “autorevoli” hanno avvallato, con le loro menzogne, la distruzione di un intero Paese… e non e’ la prima volta.
    (e si… adesso mi voglio divertire proprio con la loro logica debunkerina :D )

    • Sarevok:

      quindi fammi capire, le cazzate dei giornali (e ce ne sono tante ed giusto evidenziarle) sono il male dell’universo ordito da chissà chi, mentre le cazzate su questo sito si possono perdonare, non fanno male a nessuno, hanno aperto gli occhi su un problema ecc ecc
      è un interessante doppiopesismo

      “Ovviamente chi ne sa di più di noi è il servizio geologico degli Stati Uniti! Ora si dice che il sisma si è sentito anche in Toscana, omettendo di dire che si è sentito in mezz’Italia ( in Veneto ad es. se ne sono sentiti bene 3 questa notte). Intanto la stampa serva di regime continua a depistare. Nessun giornalista degno di questo nome si occupa di Fracking e Shale gas in Emilia, nei giornali del regime mondialista italiano. Nessuno che renda conto agli italiani che da inizio anno sono stati 632 i terremoti in Italia e gli ultimi tutti in Nord Italia proprio nelle zone vocate a Shale gas interessate alla pratica del Fracking. Politici se ci siete, vedete mò di servire a qualcosa, visto che anche voi vivete in questo sciagurato paese svenduto agli interessi criminali dei mondialisti e rendete conto ai cittadini che vi pagano. Grazie”

      il delirio complottista è nell’articolo, si accusa di depistaggio su un evento che è quotidiano sul nostro pianeta (e l’italia è un paese ad elevato rischio sismico, con terremoti anche di elevatissima intensità in un passato non troppo lontano)

      ma se vi danno fastidio i miei giudizi vi posso pure lasciare a darvi le pacche sulle spalle a vicenda

    • Maksimiljan Kodzak:

      Sulle cause dei terremoti non mi esprimo. Ci sarebbero troppi elementi da approfondire e confrontare. Personalmente penso che ci sono cose che tengono ben nascoste dall’esporre per varie ragioni, ma finisco qui…

      Sugli articolo come quelli sopra non si puo’ confrontarli con i media di regime (perche’ appunto questo sono… da sempre). Se questa notizia e’ appunto una cazzata, esposta in maniera troppo frettolosa per una forma esagerata di preoccupazione (meglio che in assenza di preocupazione), le “cazzate” dei giornali sono invece programmate in maniera scientifica per fini propagandistici. In questo caso siamo quasi al Male dell’Universo, perche’ gestiscono l’opinione pubblica e quindi il pensiero collettivo. Intanto loro la guerra l’hanno fatta anche per qeuste menzogne programmate, ma non credo (purtoppo) che si fermera il fracking per tale articolo su Stampa Libera.
      Ma a te, appunto, ti e’ interesseato evidenziare quel falso li’ delle foto. Li hai ettichettati come meschini approfittatori e menzogneri? No? Allora non dovresti rompere le scatolette anche qui. Evidenzia la “cazzata”, poi puoi tranquillamente andartene sui tuoi lidi dorati della “stampa per bene”…

    • Lino Bottaro:

      Caro Mak non è per niente una cazzata questo articolo e mi meraviglio di lei che ci conosce sia scivolato su questo dubbio.
      Non ti fidar di me se il cuor ti manca!
      A presto

    • Maksimiljan Kodzak:

      Beh, si, ho usato eccessiva prudenza :) Il fatto e’ che puo’ capitare di fare una cazzata qualche volta e non per questo sminuire tutto il resto. Sai, su queste cose siamo informati poco e male. Se tutto il discorso dell’articolo e’ pure vero, allora tanto meglio… anzi peggio! Infatti, quando parlavo di “cazzata”, parlavo dell’articolo e non dell’argomento (che e’ la logica dei depistatori… che abbiamo avuto l’”onore” di riceverli pure qui), che va approfondito indipendetemente dalle cazzate o no.
      Ciao.

  • Zannoni, ma di cosa stai parlado????
    La perforazione e l’estrazione al massimo danno un po di subsidenza (se la danno)…….. non un Mw=6,1.
    Ve l’ho detto, l’ignoranza genere paure e complotti!!!

    • Maksimiljan Kodzak:

      cit:
      “Ve l’ho detto, l’ignoranza genere paure e complotti!!!”

      Sono d’accordo. L’ignoranza dei complotti genera appunto paura e complotti :D
      Di’ quello che devi e non dare giudizi cosi’ idioti come un Emilio Fede qualsiasi.

  • archimede:

    Puoi dire quello che vuoi non ti crede nessuno ..neanche tu stesso ti credi dato che sei uno dei famosi Debunker che vuol farci credere che le Scie chimiche sono frutto dei peti rilasciati in volo dai Piloti, a quanto ammonta l’assegno stavolta?….anzi la somma versata sul tuo conto scorrevole, qualcuno si è di già lavato le chiappe..corriiiiiiiiiiiiiiiiiia lingua spianata-

  • archimede:

    ..un colpo due buchi… non scrivevo verso la tua persona ma nei confronti del Della Schiava , vedo che il branco si sente toccato e risponde sempre con le stesse risposte che danno glia altri “..non lavoro per la CIA ” = C oordinamento I nternazionale A sociali

  • Fede22:

    Al di là del fatto politico che non e di certo limpido, non è nemmeno limpida secondo me la preparazione del giornalista che ha pensato bene di dare una colpa a tutti i costi a qualcuno per il terremoto. Quei terremoti avvenuti per lungo tempo nella pianura Padana non potrei escludere che siano dovuti alle trivellazioni, ma di fatto se si va a vedere tutti i piccoli terremoti che avvengono in Italia quelli sono forse il 10% del totale nello stesso periodo (probabilmente sono stato generoso). Considerando che siamo seduti su una faglia continentale in movimento è come dire che la macchina va sbalzi perchè i i moscerini si spiaccicano sul parabrezza. Come ti sei ben informato su tutto il resto dovevi farlo anche dal punto di vista scientifico e avresti scoperto che se un piccolissimo terremoto lo genera un grande stadio pieno ( e i sismografi lo rilevano, giusto per dire quanto i dati siano inutili se letti a caso). Un grande terremoto, come quello accaduto che ha spostato e aperto il terreno, mette in gioco delle energie paragonabili a diverse bombe atomiche cosa un po’ inarrivabile per delle trivelle. E bene informarsi e studiare prima di fare i ministri ma anche prima di fare i giornalisti.

    • Lino Bottaro:

      Caro Fede22 forse omette di accettare che non è la bomba da fracking in se che può generare il terremoto ma il liberare forze sismiche sopite e conterminate in profondità che in caso di via d’uscita possono alterare ogni equilibrio a lei ed a me sconosciuto. Le consiglio di vedersi Gasland il film che abbiamo già pubblicato in SL
      Cmq grazie per per il suo intervento

  • archimede:

    Abbi Fede e vedrai che è cosi come ha scritto il “giornalista” ??? semmai articolista, qui credo che di giornalisti “GIORNALAI” non ce ne siano, quelli li trovi nei palazzi dei pazzi e come colombi sui terrazzi(sempre a cagare), invece di attaccare chi ha scritto l’articolo ,cercate di approfondire la discussione con argomenti validi e non con i soliti commenti da cortile fuori dagli sguardi dei mariti, tale aggressione dimostra che in effetti si è toccato qualcosa che non doveva essere toccato e a qualcuno sta scendendo il sudore lungo la schiena.

  • Bostongeorge72:

    A voi scettici Vorrei ricordare che anche il corsera online di oggi riportava la notizia dell’anomalia terremoto in pianura padana. Addirittura fino al 2003 la pianura padana era esclusa dalle zone sismiche…e allora dal 2003 in poi che cosa è successo? Non so se si tratta di facking ma qualcosa di strano sta succedendo tra terremoti, alluvioni, scie chimiche, lunghe siccità ecc ecc…

  • Tao Crocus:

    Fracking o non Fracking vedo tra i commenti che, a difendere ed appoggiare coloro che trovano sempre un modo per rompere i ******* alla Terra, ce ne sono sempre diversi: OH SFIGATI innanzitutto complimenti per il vostro amor proprio, poi complimenti anche per l’amore nei confronti dei vostri figli e quello per le persone a voi care.
    Mi auguro che nella vostra vecchiaia vi ritroviate in piena autosvalutazione con osteoporosi acuta e con le ossa resistenti come la pasta frolla, ma che finiate lentamente e consapevolmente i vostri giorni, giusto per comprendere cosa significhi trivellare Gaia.
    Sempre con la speranza che con tutti i soldi che avete guadagnato nell’appoggiare questo sistema marcio e corrotto voi facciate tutte medicine(INUTILI!)…(ed uso il termine medicine solo perchè la battuta dispregiativa di un caro amico dice così, altrimenti, avrei detto fitoterapici o prodotti naturali di vario genere).
    Un abbraccio a tutti, parassiti e (soprattutto) non
    -Enrico-

    • aLum:

      Ottima risposta. Chi trivella Gaia, mangia carne, utilizza medicine (veleni) non capisce che lui stesso e i suoi figli pagheranno per tutto questo.
      Un futuro medico

  • Lino Bottaro:

    A quei 2 personaggi depistanti e saputelli che parlano a sproposito voglio dire che ne vedranno altri di articoli sui terremoti artificiali in questo sito e inchioderanno i colpevoli. Non sarete voi con la vostra indisponenza a frenarci nel nostro lavoro di diffusione della conoscenza, anzi è semmai l’opposto!
    Tempo al tempo e magari nel frattempo leggeteli ‘sti articoli anzichè commentarli senza aver aperto i links, esibendo così la totale ignoranza sull’argomento; magari vi convertite, chissà!
    Grazie

    • Al:

      Oh Lino, pare proprio che tu faccia una maledetta fatica a reggere un contraddittorio, senza insultare chi non ti porta lo strascico.
      Questa è la forza dei tuoi argomenti, con i quali speri di “convertire” qualcuno.
      Buona missione!

      • Lino Bottaro:

        Caro Al qui non si cerca il consenso (e non ho tempo per i contradditori), ma si informa sulla base di studi durati anni di personaggi come la Prof.Maria Rita D’Orsogna, che si fa in quattro per denunciare il turpe misfatto delle trivellazioni in Italia.
        Se la cosa non piace è inutile stare a menar il can per l’aia. La sostanza è che ci sono 9 pozzi in attività nulla zona epicentro del terremoto. Parliamo di questo, limitiamoci a dibattere l’oggetto dell’articolo. Aspetto ancora che qualcuno mi porti uno straccio di ipotesi che spieghi perchè i terreni oggetto di estrazioni di idrocarburi e gas non dovrebbero collassare.
        La subsidenza nel bacino del Po non solo c’è ed è naturale ma le trivellazioni la amplificano enormemente, producono dei disastri. Da quando nel ventennio fascista si iniziò ad estrarre il metano, il terreno si è abbassato da uno a quattro metri.
        Ravenna e Venezia sono finite sott’acqua!

        Dare dei saputelli invece non credo possa essere considerato un insulto semmai un atteggiamento. Per lo strascico non rispondo per non cadere nella provocazione. Per quanto riguarda l’onnisciente, cederei volentieri a lei l’incombenza di rivelare la verita taciuta sui misfatti quotidiani…
        Buone cose!

  • bagarospo:

    forse impegnati nell’elaborazione di mille complotti, non vi siete accorti che nel frattempo romani non è più ministro da mesi…

  • Marco:

    Gentile Bottaro, mi piacerebbe molto leggere un suo commento circa l’intervista andata in onda su RADIO3 Scienza questa mattina: http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/PublishingBlock-aaee447d-8a68-46e9-b13f-43525399e0d8-podcast.html?refresh_ce

  • s_bastian:

    Sig Bottaro, visto che è così preparato sull’argomento, mi potrebbe diure anche il nome della compagnia petrolifera, e del ministro che ha autorizzato le trivellazioni con tecnica “Fracking” che hanno portato al terremoto di Ferrara nel 1570, evento sismico che si è protratto per ben 4 anni? Ma che caldaie avevano all’epoca??

    Maledetti Estensi, sono stati loro, ed ora paghiamo le conseguenze del loro gesto scellerato!! Peste l’incolga!!!

    • Lino Bottaro:

      Ho le stesse prove a favore che ha lei contrarie con in più un bel pò di domande senza risposta. Accetto solo risposte argomentate. Prego!

  • s_bastian:

    Le prove del terremoto del 1570 le trova nei libri di storia, e non mi risulta che all’epoca si usasse il facking per estrarre gas, visto che non mi risulta all’epoca si si estraesse gas.

    Ora mi mostri lei le prove che in emilia viene usato il fracking

  • Guido Bruno Boldrin:

    In queste due settimane quando parlo di Fraking ecc.,di terremoto provocato con amici e parenti,mi si risponde spesso: Guido sono tutte cazzate,stupidaggini ecc.Io ricordo a loro sempre che circa70/ 75 anni fa, a chi diceva che stavano bruciando delle persone nei campi di prigionia,veniva risposto che erano cazzate ,stupidaggini ecc. La storia non ci ha insegnato niente,oggi ci sono mille modi per sterminare le popolazioni, le guerre inventate,attentati inventati,la medicina sulle persone come Vaccini , alimenti,prodotti chimici per l’agricoltura,lavaggio del cervello con i normali mezzi di comunicazione ecc.Tutto orchestrato sempre dalle solite Famiglie da tantissimi anni.Vedremo come andrà a finire.Io sono molto positivo e ottimista,questa volta non ce la faranno.

  • Gianna Messori:

    Per non dire di quanto tempo ci ha messo quel medico polacco a far capire alla “casta dei baroni” che bastava lavarsi BENE le mani prima di passare da un paziente all’altro, per scongiurare moltissime infezioni che erano la causa primaria delle morti dei pazienti. Era un gesto semplice, però, come sempre succede, NESSUNO voleva farlo. Chissà se i vari obiettori di questo blog, si sarebbero lavati le mani o avrebbero continuato a sostenere che “era inutile”.

  • cristiano67:

    Ringraziando tutti i vari sostenitori del six-tema che ci hanno deliziato delle loro verità, invito tutti gli altri a non dar loro più alcun peso … la Verità è una meta che difficilmente può essere raggiunta ma le nefandezze del six-tema sono dati di fatto e non ipotesi complottistiche per cui continuare a sostenere la scienza “ufficiale” significa essere complici. Io lo so di non sapere ancora niente e che, molto probabilmente, tutto quello che so può essere falso o indotto ma di una cosa sono sicuro: NON VOGLIO ESSERE UN COMPLICE DEI TIRANNI.
    Per concludere vorrei dire a lor signori “agenti di matrix” che le pillole blu stanno per finire e che ci aspettano un sacco di effetti speciali per l’affermarsi del NWO … a tutti gli altri auguro un vero risveglio (imparate ad ascoltare il vostro cuore, a ri-cordare) perchè avremmo bisogno di spiriti forti nel prossimo futuro.
    Ringranzio ancora una volta stampa libera per il suo impegno nella ricerca della verità e per il tentativo di svegliare la gente.

  • [...] L’Italia come al solito fa le cose di nascosto. Ufficialmente non esprime pareri sul fracking. In realtà ha gia bucherellato il nostro paese come un colabrodo. [...]

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia