Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Alcuni astronauti contestano la NASA per “sfrenata promozione” della teoria del cosiddetto “cambiamento climatico”

Fonte: movisol.org

pubblicità terroristica

11 maggio 2012 (MoviSol) – Con una lettera indirizzata al direttore della NASA Charles Bolden, firmata da quarantanove astronauti in pensione e scienziati della NASA, il 28 marzo scorso è stato chiesto che l’agenzia spaziale americana cessi il suo sostegno alla frode anti-scientifica del “riscaldamento globale per cause umane”. Otto sono gli ex astronauti; gli altri sono ricercatori, dirigenti e ingegneri, ventuno dei quali hanno lavorato per oltre trent’anni alle dipendenze dell’agenzia; alcuni per oltre quarant’anni.

La lettera, resa pubblica verso la metà di aprile, dice: “I sottoscritti chiedono rispettosamente che la NASA e l’Istituto Goddard per gli Studi Spaziali (GISS) si astengano dall’esprimere osservazioni senza fondamento nelle comunicazioni pubbliche e sui siti. Riteniamo che le affermazioni della NASA e del GISS, secondo cui l’anidride carbonica prodotta dall’uomo avrebbe un impatto catastrofico sul cambiamento climatico globale, siano senza fondamento, specialmente se si considera le migliaia di anni di dati empirici. Con centinaia di scienziati del clima di grande fama e con migliaia di altri scienziati che hanno dichiarato pubblicamente la loro incredulità nelle previsioni catastrofiche, provenienti in particolar modo dalla dirigenza del GISS, è chiaro che la scienza NON è stabilita”.

“La sfrenata promozione della responsabilità della CO2 come principale causa del cambiamento climatico sta smantellando la storia della NASA, costituita di valutazioni oggettive di qualunque dato scientifico disponibile, in anticipo e preparazione rispetto a decisioni [politiche] o affermazioni pubbliche”.

“Chiediamo che la NASA si astenga dall’includere osservazioni senza prova o senza fondamento nelle sue comunicazioni stampa o sui suoi siti relativi a questo tema. Col rischio di danneggiare la reputazione esemplare della NASA, degli scienziati e degli impiegati attuali dell’agenzia o di quelli che lo furono, e anche la reputazione della scienza stessa”.

“Raccomandiamo una discussione con gli [astronauti della missione Apollo] Harrison Schimitt e Walter Cunninghman, o con altri, per avere ogni ultreriore informazione sugli aspetti scientifici che sorreggono le nostre preoccupazioni”.

4 Commenti a “Astronauti contestano la NASA per “sfrenata promozione” della teoria del cosiddetto “cambiamento climatico””

  • Gozer:

    Nemmeno vi immaginate i miliardi di dollari che si portano a casa i vari Al Gore con questa buffonata del riscaldamento climatico.

  • DONATO:

    Ho visto con i miei occhi, persone che nel giro di pochi anni grazie alle cosidette rinnovabili,diventare milionarie.Io vivo in un territorio deturpato dall’eolico selvaggio.Verdi colline irrimediabilmente danneggiate da questi mostri d’accio.Noi abitanti non solo non abbiamo avuto nessuna voce in capitolo per evitare lo scempio, ma al danno si e’ aggiunta la beffa di non avere avuto in cambio nemmeno sconti sulla bolletta dell’enel che e’ salatissima.Speculatori della peggiore specie con la scusa del surriscaldamento globale, hanno ancora una volta con la menzogna, la prepotenza e l’inganno, calpestato uomini,territori,flora e fauna.Tutti questi soldi mi chiedo non potevano essere impiegati realmente per la realizzazione di energie rinnovabili ecocompatibili? Oppure se le energie pulite sono solo una bufala, non si potevano impiegare tutte queste risorse per una reale crescita della nazione? Come al solito pur di arricchirsi in maniera indebita, molti individui commettono azioni basse e meschine. Sono sicuro che prima o poi l’enorme frode delle energie pulite verra fuori.Come al solito troppo tardi.

  • Maksimiljan Kodzak:

    Donato ha esposto perfettamente cosa significhi la connessione fra il vertici corrotti delle organizzaZIONi “ambientaliste” e la struttura criminale globale (implementata anche dalle mafie locali).

    Se poi vogliamo veramente avere un’energia pulita, gratis ed infinita, lasciate perdere le baggianate eoliche e fotovoltaiche. Si va diritti verso la fonte. L’energia punto-zero: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1851
    Ovviamente non ci sono propositi politici di promuovere o diffondere (in un contetso segreto, ovviamente, gia’ le usano) questo… per adesso. Almeno finche’ non avranno un controllo completo su di esse e su di noi.

  • questa e’ una bella notizia che arrivino queste lettere alla Nasa e ora di finirla con questa bufala (grossa come gozilla) del CO2 e del cambiamento climatico, perche’ poi con quella scusa poi alla fine ci sono sempre dietro gli stessi personaggi della politica di depopolazione neomalthusiana

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE