Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Fonte: By ilsimplicissimus

Mario MontiSembra incredibile, ma basta andare su questa pagina della New York University, per avere conferma di qualcosa su cui tutti i media tacciono pur essendo di fatto una bomba: il premier italiano è membro del Senior European Advisory Council of Moody’s. Vale a dire è tra coloro che contribuiscono a dare giudizi sulle aziende e sugli stati europei che poi l’agenzia di rating diffonde, causando a volte sfracelli. Siamo già molto oltre il conflitto di interessi, siamo al dramma e alla farsa di una democrazia.

Quanto alla possibilità di essere indagato deriva dall’inchiesta portata avanti dalla Procura di Trani fin dal 2010, su denuncia dell’Adusbef e della Federconsumatori: le due associazioni si decisero a coinvolgere la magistratura dopo un report di Moody’s del 6 maggio 2010 che concludeva etichettando l’ Italia come “Paese a rischio”. L’inchiesta si è allargata poi alle altre agenzie di rating Fitch e Standars e Poor’s , anch’esse coinvolte in giudizi che hanno portato poi al degradarsi della situazione economica. Proprio in questi giorni l’inchiesta su S&B si è chiusa con l’ipotesi di reato di manipolazione di mercato continuata e pluriaggravata a carico di cinque persone: il presidente di Standard & Poor’s financial service Deven Sharma, il managing director del rating di Londra Yann Le Pallec, Eileen Zhang (di S&P Europe); Frankiln Crawford Gill e Moritz Kraemer della direzione europea del rating sui debiti sovrani. Secondo i magistrati queste persone, “attraverso descritti artifici, a carattere informativo – costituenti condotte solo in apparenza lecite, ma effettivamente illecite per come combinate fra loro, con modalità e tempi accuratamente pianificati – fornivano intenzionalmente ai mercati finanziari, quindi agli investitori, un’informazione tendenziosa e distorta (come tale anche “falsata”) in merito all’affidabilità creditizia italiana ed alle iniziative di risanamento e rilancio economico adottate dal governo italiano, per modo di disincentivare l’acquisto di titoli del debito pubblico italiano e deprezzarne, così, il valore”.

Che le agenzie di rating fossero nient’altro che interessati ufficiali di rotta della speculazione finanziaria, pesci remora degli squali, pronti a cibarsi dei resti del banchetto, è assolutamente chiaro a chiunque, ma in questo caso i magistrati hanno ricostruito un filo logico che rende difficile giustificare i giudizi come semplice “opinione”. E con l’imputazione di manipolazione di mercato sulla quale sarà chiamata ad esprimersi anche la Consob, S&B rischia il divieto di operare in Italia.

Questo però è solo un ramo dell’inchiesta, rimangono aperti quelli su Fitch e Moody’s. Senonché c’è un fatto clamoroso sebbene finora sconosciuto: il premier italiano è advisor proprio di una di quelle agenzie di rating grazie anche alle quali si è creata quell’emergenza che lo ha portato a capo del governo. Per la verità qualche cosa riguardo a questa incredibile opacità era trapelata, ma a parte una citazione di questa singolare posizione del professor premier nella brochure di un convegno tenutosi in Bocconi nel 2006 (qui) era praticamente impossibile fare altri accertamenti. Ma ora la piccola biografia della New York University, aggiornata al 2011 e di certo non smentita, parrebbe indicare che egli era ancora nel consiglio di Moody’s in tempi recentissimi e comunque all’epoca dei fatti di cui si occupa l’inchiesta dei magistrati di Trani.

Non so se Monti salendo a Palazzo Chigi, abbia avuto il buon gusto di rinunciare a sedere nel Senior European Advisory Council di Moody’s o se ne sia andato prima o sieda ancora tra i ben remunerati consigliori dell’agenzia di rating. Ma è stupefacente che un’intera classe politica non abbia sentito il bisogno di andare a fondo su un conflitto di questo genere e lo stesso Monti non paia avere la minima intenzione di chiarire il punto, affidandosi al silenzio dei media. Anche perché è evidente che aver collaborato a “una destabilizzazione dell’immagine, prestigio e affidamento creditizio dell’Italia sui mercati finanziari” come dicono i magistrati, per poi diventarne come se niente fosse il premier, in parte grazie ai giudizi di Moody’s, appartiene alla peggiore storia possibile.

Certo è assai strano che dopo il declassamento di 26 banche italiani da parte di Moody’s che ha suscitato un vespaio di reazioni dei partiti e indotto la Consob a convocare i responsabili dell’agenzia di rating, dal governo, così prodigo di dichiarazioni, consigli e fantasie, non è venuto un fiato.

Ecco cosa rimane della “trasparenza” promessa il primo giorno: il silenzio totale del protagonista e del Palazzo che gli tiene bordone, l’omertà complice dei media, la cecità di un Paese per il quale il premier e il suo governo sono la sabbia sotto la quale nascondere la testa. Se fossi in Moody’s darei una bella D: fallimento assicurato.

29 Commenti a “Monti possibile indagato? “Manipolazione di mercato pluriaggravata e continuata””

  • Nienteecomesembra:

    DOMANDE AL PRIMO MINISTRO
    MARIO MONTI
    Alla cortese attenzione di:

    Silvia Colombo (capo segreteria particolare del Presidente)

    ed Elisabetta Olivi
    (portavoce del Presidente)

    Gentili dott.sse,

    sono un giornalista freelance con esperienza internazionale. Sto portando a termine un’inchiesta e in ragione della trasparenza democratica di uno Stato di Diritto come l’Italia, mi rivolgo a Voi per porre all’attuale Presidente del Consiglio dei Ministri, Professore e Senatore a vita, Mario Monti, alcune semplici domande.
    1) Signor Presidente, lei è ancora membro del “Senior European Advisory Council” di Moody’s?

    2) Signor Primo Ministro, a tutt’oggi, lei è uno dei presidenti del “Business and Economics Advisors Group” dell’Atlantic Council?

    3) Signor Premier, se si è effettivamente dimesso dai suddetti incarichi, per quale ragione non ha ufficializzato e rese note all’opinione pubblica le sue dimissioni, come nel caso (24 novembre 2011) di Goldman Sachs, Trilateral e Bilderberg?

    4) Signor Presidente, qualora non avesse ancora rassegnato le dimissioni da tali incarichi, non le sembrano in macroscopico conflitto di interessi con la sua “responsabilità” di Governo?

    5) Infine, signor Presidente, per quale ragione sul sito istituzionale del Governo Italiano (Presidenza del Consiglio dei Ministri) alla voce biografia del presidente Mario Monti, risulta soltanto la sua data di nascita e la notizia di nomina a senatore a vita del 9 novembre 2011?

    In attesa di un tempestivo riscontro nell’interesse reale della democrazia in Italia, le porgo i miei cordiali saluti!

    Gianni Lannes
    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2012/06/domande-al-primo-ministro-mario-monti.html#more

  • Maundrillo:

    Lo scorso anno di questi tempi avevamo lo stesso debito di adesso, di punto in bianco le agenzie di rating hanno dato un giudizio negativo sull’Italia, dicendo che non era un paese affidabile dando un segno agli investitori che non dovevano comprare i titoli italiani… e siccome i maggiordomi di seconda fascia, Berlusconi e Bersani non potevano prendere decisioni anti popolari perchè in un certo qual senso dovevano rendere conto a chi li ha votati, ecco subentrare i maggiordomi di 1° fascia, quelli che stanno subito sotto il potere oscuro degli illuminati a preparare il terreno per il NWO… i vari Monti, Draghi, Passera ecc… Nigel Farage parlamentare europeo che subì un incidente aereo (volevano ucciderlo) dal quale rimase illeso per nostra fortuna, ha aggredito verbalmente durante una riunione della commissione europea Van Rampuy presidente europeo nominato da nessuno… http://www.youtube.com/watch?v=g5Z_8Us0Gm4
    le agenzie di rating sono controllate da Goldman Sachs, Citybank e altre banche, perchè hanno le stesse persone che sono nel consiglio di amministrazione dell’uno e dell’altro… la fine della democrazia è iniziata…. prepariamoci a combattere

    • Litraro:

      Ma avete capito bene chi c’e’ dietro tutto questo? Li chiamano “illuminati” , si, ed anche
      “massoni”. Ma c’e’ un comune denominatore che lega tutti questi. Indagate a fondo!

  • Pino:

    Le agenzie di rating americane servono solo a destabilizzare i governi ed attuare colpi di stato.L’Italia ne è un esempio!

  • Antizionism:

    ……..voglio scilipoti a capo del governo, ministro dell’economia, ministro della giustizia, ministro degli interni e poi lo voglio anche presidente della repubblica! e tutto questo contemporaneamente!

    pensa a che livello di disperazione sono arrivato!

    • silvana:

      Seee!!!, ma ti rendiconto delle cavolate che hai detto? ne togliamo uno e ci mettiamo un’altro di delinquente? addirittura come presidente della Repubblica lo vuoi mettere!…. ma ti rendi conto che stai dicendo? ma cambia spaciatore va che è meglio!

  • archimede:

    Mò anche Profumo è indagato ,il giudice per le indagini del Tribunale di Milano Maura Marchiondelli ha messo sotto le lenti profumo a causa dell’affare “Brontos”,assieme a lui ci sono altre 20 persone indagate ed il processo comincia il 1-Ottobre, si tratta di 245 milioni Euro di tasse non pagate, -

    http://www.boerse.ard.de/content.jsp?key=dokument_614354

    In Germania viene chiamato “l’Ackermann italiano”

  • Giusto per dovere di cronaca, riporto il link dell’Ansa delle ore 16:10 (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2012/06/05/-Monti-Moody-ha-mai-valutato-rating-_6985882.html) in cui si da voce ad alcune precisazioni provenienti da fonti di Palazzo Chigi in merito alla questione Moody’s. Tali fonti pertanto confermerebbero l’appartenenza all’Advisory Board ma circoscriverebbero il periodo dal 2005 al 2009, minimizzandone poi la rilevanza operativa e sottolineandone l’assoluta distanza rispetto alle questioni che coinvolgono “valutazioni e rating”.
    Resta il legittimo dubbio sui legami che coinvolgono continuamente il “ns” con i soliti ambienti economico-geopolitici di respiro internazionale. Ambienti come quello richiamato da G.Lannes, ossia l’Atlantic Council (http://www.acus.org/users/mario-monti)!
    Tale legittimo dubbio è, però, di per se superfluo.
    Purtroppo è ben noto, ai meno sprovveduti, quale era e quale debba essere ora il ruolo del “ns” nel contesto nazionale e globale.
    Ritengo tale notizia alla stregua della scoperta dell’ennesimo fazzoletto nel taschino dell’illusionista. E magia il fazzoletto di nuovo scompare con enorme stupore ed ammirazione del popolo astante!
    E’ di oggi, peraltro, la notizia del rinvio a giudizio di Alessandro Profumo (ex ad di Unicredit ed ora presidente dell’agonizzante “Monte dei Pascoli”). Dopo la fine di Ponzellini (ex pres. di Bpm, agli arresti domiciliari) l’allontanamento dal soglio pontificio dello Ior di Gotti Tedeschi (travolto dagli ultimi scandali cardinalizzi post P2)…chi sarà il prossimo?
    Forse B.Fulford sarà in grado di far suoi e di conseguenza nostri..anche questi ultimi avvenimenti o forse li prenderà a prestito e conferma dei più sottili avvenimenti riguardanti la White Dragon Society. O forse ancora scopriremo di essere come sempre pesci troppo piccoli. Qui in Italia! E di contare meno di un accendino scarico, trovato per caso in una pozzanghera, con il quale tentare di appiccare il fuoco, lanciando una tanica di tintura di iodio e alcool etilico scaduto contro i muri di amianto del potere.
    Chissa…? Forse la risposta sul nostro futuro (immediato) potremmo averla già tra pochi giorni: grazie alle elezioni in Grecia ed al successivo summit europeo di Roma.
    Sempre fiduciosi che ogni decisione verrà presa per il nostro bene !?

    Un saluto,
    Elmoamf

  • Giuseppe DB:

    Monti non è più Senior European Advisory Council of Moody’s da gennaio 2009!

    Sarebbe meglio che qualcuno leggesse la data di pubblicazione di certe informazioni.

  • Litraro:

    Stop al pagamento delle tasse (specie IMU) !!!

  • cristiano70:

    State a vedere che, con tutte le fesserie che va raccontando Fulford, stavolta, ci becca in pieno con l’improvvisa caduta del dollaro e della bestia nera chiamata euro.
    Mmmmh !
    Girano certe voci….!

  • archimede:

    ..girano voci che l’Euro è già fallito, Russia e Cina hanno i maroni ben scaldati, Obama si è prenotato un posto in tribuna da Pietro(quello sopra) e la Regina Elisabetta ha festeggiato il suo 60esimo anno di “Patronato” con l’oro rubato a Chavez..ovvero al Venezuela, ahhhh..dimenticavo,il direttore dell’Ansa ha deciso che da domani in poi porterà il pannolone ,troppi escrementi escono dalla sua agenzia di disinformazione e vuole portarsene un pò a passeggio-

    • Domenico Proietti:

      Archimede è sempre Archimede! :-)

      a proposito Archimede, non mi ha più detto cosa ne pensa di Avast, ha avuto modo di provarlo come antivirus?

      Se le interessa per qualche cliente, Microsoft ha realizzato una patch apposita per prevenire il virus FLAME, come certo saprà flame è il virus più ostico finora trovato, 30Mb di programma letteralmente invisibili. La patch da installare la trova qui, fa scaricare prima un wga che se riconosce il sistema valido come originale, poi rimette un codice, da validare nella pagina di download della patch.

      qui invece, trova il tool di rimozione specifico per “flame” della Bit Defender.

      Se invece usa Firefox è appena stato dato l’aggiornamento di Firefox, dalla realise 12 alla versione 13, risponde bene in navigazione , ha inoltre alcuni aggionamenti in fase di accesso al browser. Eventuali magagne si visualizzeranno in fase d’uso.

      Buona serata

  • Maundrillo:

    Se interessa qui c’è un video di Giulietto Chiesa che spiega come i media preparano la gente alla guerra, il debito ed altro… con la sua solita schiettezza… http://www.youtube.com/watch?v=JJcseuDWKL0 o se preferite lo stesso video è sul suo sito giuliettochiesa.it

  • archimede:

    Grazie Domenico per la segnalazione e il consiglio, proverò come sopra citato, con l’Avast non ho ancora provato dato che sono innamorato dell’ombrello rosso dell’Avira ,almeno se piove mi riparo, contro il nuovo tipo di Virus mi sono procurato una “Calcolatrice” ..sai da noi in Sicilia la usiamo per fare i “conti” con i nemici e contro i pericoli, Calcolatrice= Lupara(scherzo naturalmente).

    un saluto

  • Tutto molto osè (bravo Proietti), ovvero scempio della dignità minimamente sindacabile di ogni italiano che voglia sentirsi tale. Oltre gli apparentamenti, le collaborazioni, le fratellanze varie, curricula e (s)curricula, ritengo doveroso sollecitare tutti a sottoscrivere una bellissima denuncia a una PdR qualsiasi, il cui titolo è: Vi denunciamo per dittatura! E a corollario una long list di nomi e cognomi che dovrebbero immediatamente essere esiliati, ma non come il coccodrillesco dejavù savoiardo bastardo: se ne devene annà al polo nord (augurandoci che non ammaestrino orsi e foche a redigere bilanci e consulenze)!! Parlo di denuncia che di per sè non servirebbe a un fischio, ma che almeno inizi a far capire che non esiste solo il celebre venticello di regime; oltretutto, visto l’andazzo di regime che capita sotto le mani, ho letto che i tanto democratici sovietici hanno approvato un provvedimento per il quale ci sarà galera e sanzione amm.va per chi organizza e/o partecipa a manifestazioni non autorizzate. Il movimento antropico è direttamente proporzionale all’entropia, e i movimenti entropici stanno facendo il proprio corso…e si sa, l’Entropia sociale ne vuole sapere veramente poche!

  • archimede:

    Il problema che per il momento incombe in Russia riguardante le manifestazioni non autorizzate ,è a causa delle troppe organizzazioni che vengono gestite dagli Anglosassoni per destabilizzare il paese , per lo più questa legge non è stata ancora firmata da Putin , ma se il mister Kasparov continua a rompere i maroni dopo aver preso parte al Meeting dei Bilderberg un paio di giorni fà..tranquillo che Putin firma e allora son cavoli amari per quella pseudo opposizione che non è altro la fotocopia di quello che abbiamo visto in Libia e che siamo vedendo in Siria, la Merkel ha capito (finalmente) troppo tardi in quale trappola è andata cadere, ora chiede aiuto a Putin che l’ha accolta a braccia aperte, meglio tardi che mai ..al fine di evitare alla Germania un altro periodo di tempi poco consigliabili come quelli vissuti con lo zio Adolf-

  • Luca:

    Bravo Archimede, e bravo Proietti, notizie che non si leggono da nessuna parte, ma molto sensate. Grazie.

  • Andrea:

    continuo a leggere commenti ma alla fine non risulta così chiaro.

    Sempre più frequentemente e con più insistenza un messaggio è continuamente trasmesso da quelle persone (poche) che ci gestiscono bene o male suona così:

    “Ebbene sì!!, siamo cattivi, scorretti e disonesti e per queste nostre qualità non dobbiamo più nasconderci anzi e megli che tu sappia come gira il mondo, e adesso devi scegliere, tra stare con noi o contro di noi.

    Naturalmente è chiaro cosa sceglierai; facciamo le leggi e decidiamo chi le deve far rispettare, anche infrangendole, le abbiamo fatte noi!, decidiamo della vostra salute decidendo cosa dovete mangiare, naturalmente ( per modo di dire) spazzatura in modo che, quando vi ammalate possiamo dirvi come dovete curarvi o meglio rimanere in vita il più possibile per sfruttarvi ( da un puno di vita economico), lo facciamo con la certezza di rimanere inpuniti sia dalle leggi ( ricorda fatte noi) sia on la protezione di una schiera di poliziotti, soldati o qualsiasi mercenario noi possiamo comprare per assicurarci l’incolumitità.

    Ma vuoi sapere cosa ci dà veramente la garanzia??

    sei tu!!!

    Sappiamo che tu non ti ribellerai, in quanto abbiamo creato delle distrazioni ove tu ti perderai e, se non attratto da queste, ti limiterai a lamentarti con qualche post ma con la certezza che da domani tu tornerai al lavoro che ti ho imposto ed utilizzando la moneta che ho deciso.

    Allora, ora che sei più cosapevole, decidi, da che parte stai??

    Non c’è bisogno che rispondi dato che i pochi spiccioli lasciati nel c/c dell’organizzazione che ho inventato, ovvero le banche, mi confermano il tuo silenzio assenso.

    grazie schiavo”

    Se questo è il messaggio che ci arriva, e lo è, spiegatevi perchè state ancora continuando a commentare anzichè agire.

    notte.

  • sanguechebolle:

    dal sito:
    http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php?option=com_content&view=article&viewType=1&idarea1=593&idarea2=0&idarea3=0&idarea4=0&andor=AND&sectionid=0&andorcat=AND&partebassaType=0&idareaCalendario1=0&MvediT=1&showMenu=1&showCat=1&showArchiveNewsBotton=0&idmenu=2263&id=2018185

    La Offshore Mediterranean Conference & Exhibition – OMC 2011 verrà inaugurata dal Sottosegretario per lo Sviluppo Economico Stefano Saglia il giorno 23 marzo alle ore 9.30.
    si fanno pomposi per le inaugurazioni e svendono (solo 10% di tasse per il fracking contro 80% per altri paesi- l’Italia Vince il Premio Per il MIglior Paese (fesso!) favorevole alle compagnie petrolifere – Ravenna 2004- ma che onore!)il paese….dovreste essere fieri di voi stessi!
    Stefano Saglia
    Stefano Saglia
    Stefano Saglia
    Stefano Saglia
    Stefano Saglia
    Stefano Saglia è indagato
    Stefano Saglia è indagato
    Stefano Saglia è indagato
    Stefano Saglia è indagato
    dal sito:
    http://affaritaliani.libero.it/economia/scotti_energia_spuntano_saglia_abelli_de_castro090611.html
    poi….
    il nucleare andrà avanti secondo questo articolo:
    http://www.menoenergiaelettrica.com/tag/non-indagato/
    perchè la Francia spinge ??? secondo il Financial Times dobbiamo alla Francia 551 Ml di debito ed è probabile che ci costringeranno ad usare le loro vecchie centrali nucleari …così mentre l’Italia è stata storicamente una delle fautrici della ricerca nucleare ma non ha MAI potuto usufruirne nei decenni scorsi e procurarsi OGGI una autonomia energetica e mentre tutti gli altri paesi hanno fatto progressi, grazie all’energia nucleare ma ora stanno cambiando in energie alternative PULITE, l’Italia arretrata si prenderà il nucleare riciclando le tecnologie francesi….ma chi sono e come si permettono questi IDIOTI di governare un paese importante come il NOSTRO, un paese che ha dato la CIVILTA’ al mondo intero ancora oggi contra spem? Personalmente se avessi dei superpoteri li disintegrerei dalla faccia dell’Universo. Vergognatevi, politici assessori etc…siete una massa di merdacce INUTILI! Sapete cos’è l’ETICA?

    • NON SONO INDAGATO. La vicenda che evoca un articolo di Repubblica riferisce di intercettazione telefonica tra due persone coinvolte nell’inchiesta Riso scotti che non ho mai conosciuto. L’interlocutore pronuncia il mio nome millantando una conoscenza che non esiste. Su shale gas e franking non ho mai detto che vi siano le condizioni per interventi in Italia. Stati Uniti e Paesi come la Polonia ne fanno largo uso. Giudicate voi. Stefano Saglia

  • LDP:

    Azz, che notizia. E noi stiamo ancora nelle nostre case a fare niente per spedirlo subito xxxxxxxx ‘sto qui?

  • Nicoletta Forcheri:

    Grazie di segnalare la fonte esatta dell’articolo: è estremamente scocciante quando si clicca sul link della fonte e si arriva sulla home non sull’articolo. Mi sembrava di averlo già detto Proietti

    • Domenico Proietti:

      Nicoletta non casco dal pero stai tranquilla sono un informatico professionista, quello che aggiusta anche le tue pagine che sovente componi e poi abbandoni senza curarti se le immagini sbordano e il testo ha la giusta formattazione. Tanto per essere precisi, quando ho preso l’articolo era nella pagina lincata.

  • Nicoletta Forcheri:

    Questa è una notizia riciclata della mia originale stampalibera.com

    L’originalità sarebbe di mettere la lettera di Lannes, quella sì porta un tocco di sintesi e leggerezza alla notizia

    Le notizie bisogna saperle scegliere

    • Domenico Proietti:

      Hai ragione bisogna saper scegliere il tema e il tempo giusto per darlo, tant’è che che l’articolo da me riportato ha 27 commenti contro i tuoi 8 e 1710 ShareThis contro i tuoi 248, quindi i numeri certificano che ho saputo scegliere, o no?!

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE