Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
In totale sprezzo del volgo, soprattutto di quello “terremotato”, l’Italia dei despoti della finanza festeggia, in effetti loro di buoni motivi ne hanno in abbondanza. Sono i dirigenti “illuminati”, quelli partoriti dal secolo che sconfisse la monarchia tanto vituperata. Ora lo so, era solo invidia la loro, commista alla fretta di sostituirsi al vecchio ordine.
Così festeggiano lor signori, il 2 giugno, mentre l’Emilia soffre, il Napolitano è lieto di abusare del proprio potere, come un imperatore che gongola alla vista delle proprie legioni. Ma l’ipocrisia regna sovrana soprattutto tra chi finge di opporsi. Idv, Sel-Verdi fingono indignazione per non aver devoluto i soldi della parata ai terremotati.

«DATE I SOLDI AI TERREMOTATI» – L’appello arriva dai gruppi di Sel, Verdi e Idv del Tredicesimo. « Di fronte al dramma di migliaia di persone colpite dal terremoto e in segno di rispetto della giornata di lutto nazionale proclamata per il 4 giugno, chiedevamo di sospendere l’Air Show”

Peccato non siano minimamente indignati per il rifiuto dei loro colleghi emiliani alla proposta di Favia, è chiara quindi la ragione per cui il Re Giorgio non si mostra infastidito da queste polemiche strumentali. I partiti che abbaiano non mordono.Nemmeno si sono premurati di impedire che le donazioni degli italiani per i terremotati dell’Aquila venissero usati per ingrassare gli avvoltoi delle finanziarie di ETIMOS.
Re Giorgio approfitta quindi dell’occasione per incoronare una persona nota ai RIS, perché in odor di ‘ndragheta, tal  Rosario Monteleone, che è stato elevato al grado di  “Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana”. Leggere dettagli sul sito della Casa della Legalità.
Quali meriti siano di suo appannaggio non si comprende bene, magari lo scoprirà la DDA se la lasceranno indagare, d’altra pare ancora attendo di comprendere i meriti della nomina a senatore a vita di Bilderberger Monti.
Festeggiano a Trento un’altra esponente dell’élite, una tecnica autoimpostasi Ministra per la distruzione del Welfare. Grazie al solito ausilio dei cortigiani sempre fedeli ha potuto CANCELLARE L’ART 18. Si

comprende come per amor di competitività sia stato necessario. La tecno-despota si è premurata di non venire a contatto con i sudditi e tanto per gradire un pò di democrazia la polizia ha colto al balzo l’occasione per menare questi “dissenzienti”.. Vedi video degli scontri. La Sig.ra Finocchiaro appartenente a quel partito che protegge i deboli e gli oppressi, si è subito complimentata ed a sua volta ha ricevuto segni di apprezzamento dalla sua stessa base, vedi I Segreti della casta.

Come scrive l’ottimo e schietto Pietro Ancona (leggi I basilischi), adesso si può sostenere che hanno riportato l’Italia agli inizi del Novecento, apprezzeranno i Mercati?
I partiti per l’alternativa, alla perenne ricerca di un nuovo marchio da promuovere, dietro al quale nascondere le solite politiche lobbistiche, ora puntano su De-Benedetti Saviano, per dettagli leggere Angela Azzaro
Telese sul FQ ipotizza che perfino la Fiom intenda costituirsi in partito, Zipponi dell’IDV intervistato da Gli Altri considera improbabile l’ipotesi. Zipponi ritiene che un pregio della FIOM sia la sua autonomia dai partiti. Sarebbe sicuramente un pregio se così fosse, ma lasciatemi dubitare.
Mentre l’Italia affonda, o meglio crolla, non solo letteralmente, mentre i suicidi si susseguono, ecco che l’élite suggerisce ai figuranti della casta ed ai finti oppositori   altri escamotage per conservarsi il cadreghino. Fioriscono quindi articoli su articoli volti a far credere che vi sia ancora tanta differenza tra destra e sinistra, trattandosi dell’unico grimaldello al quale possano ancora attaccarsi per abbindolare la gente e farsi votare. Si ispireranno alla PNL, ripetendo ritornelli con la speranza che ipnotizzino ancora gli elettori, raccontando che “l’austerità è di destra” come se negli anni tecnici con enorme supporto del centro-sinistra le classi deboli alle quali questi signori lanciano l’amo avessero mai respirato una boccata di ossigeno.
Bene, sarà lieto di sapere che il Ministro Passera, che secondo i criteri di Rossi in quanto banchiere non potrebbe che essere di sinistra, si è premurato di far inserire nel decreto di oggi una norma detta sblocca-centrali, che imporrà alle Regioni qualsivoglia progetto imposto dagli “investitori”, come ad esempio i gasdotti ed oleodotti sulla dorsale adriatica. La passione del centro sinistra per le banche non è nuova, dalla Banca 121 di D’Alema al tifo “Abbiamo una banca” di Fassino nell’affare Unipol, fino a Chiamparino ex sindaco di Torino incoronato presidente della Fondazione San Paolo (quelle fondazioni che sono considerate enti di beneficenza e per questo esonerate dall’Imu tanto cara al centro sinistra che la impone a pensionati, disoccupati e cassintegrati).
Ultima chicca per chi crede che un’alternativa possa emergere dalla sinistra, si può evincere leggendo l’intervento che Marco Ferrando intendeva rivolgere dal palco ed è invece stato prontamente censurato (viva la tolleranza). Gli è stato democraticamente impedito di enunciare alla gente l’ennesimo inganno che la sinistra radicale sta mettendo in atto, ovvero quello di sostenere il Pd, facendo si che “l’alternativa” si trasformi in un voto al Bilderberg contro lo stato sociale.Niente di nuovo sotto il sole.

3 Commenti a “Destra e sinistra votano Bilderberg”

  • Antizionism:

    quando sento che la bilderberg-bonino è “la valida candidata” ( non UNA valida candidata ma LA valida…) per la presidenza della repubblica mi girano ancora di più!
    sarà veramente la goccia che farà traboccare il vaso (….la fogna più che il vaso)!

  • Litraro:

    Da quando il benessere comune e’ diventato di destra o di sinistra? Dividae et Impera!

  • massimo messina:

    …ok….ok….MI ESPONGO….vediamo se mi sbaglio….IL PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA è………………………………………EMMA BONINOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO……..ecco perchè la moglie di OBAMA aveva dichiarato “in fututo una donna presidente”….si si….ma di che STATO parlava.?…NON CERTO DEGLI USA….(verrà ri-eletto suo marito ovviamente…)…..ERGO………………………………………………………….ITALIA………..!!!!…….alèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè…..evviva il BILDERBER !!! (porca t***a)

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE