Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Fonte: Net1News

Il ‘Virus del Nilo’, una malattia mortale che si trasmette attraverso la puntura di una zanzara, è l’ultimo grattacapo per le autorità sanitarie degli Stati Uniti. “Siamo al culmine dell’epidemia”, ha detto mercoledì scorso in una conferenza stampa, il direttore del dipartimento di malattie infettive del Centro per il Rilevamento e Prevenzione delle Malattie (CDC), il dottor Lyle R. Petersen.

Finora quest’anno, i medici hanno rilevato 1.118 persone contagiate in 48 paesi, dove ci sono già stati 14 morti. “Non abbiamo mai visto niente di simile prima. La malattia sta progredendo rapidamente,” ha detto l’esperto. Il ‘Virus del Nilo‘ si è diffuso in quasi tutti gli stati, tanto tra gli esseri umani che tra gli animali. Per ora, ne sono rimsti immuni Alaska, Hawaii e Vermont. Secondo Peterson, si prevede un aumento del numero di casi a fine estate. “Un mese fa avevamo individuato solo 29 casi. Ora ce ne sono più di 1.000. E’ la cifra più alta rilevata in estate, da quando abbiamo scoperto che la malattia è arrivata in America, nel 1999″, ha detto. “In breve, questo è una delle peggiori epidemie di sempre“. L’anno peggiore è stato il 2003, quando ci sono stati 9.862 casi di ‘Virus del Nilo’ e ci sono stati 264 morti. Peterson spiegato che più della metà dei casi rilevati quest’anno, sono del tipo “neuro-invasivo“, cioè il ‘Virus del Nilo’ ha colpito il cervello di pazienti di cui successivamente provoca la morte.

Raccomandazioni

Per ora, i medici non sono riusciti a capire come mai la diffusione del virus è stata così veloce quest’anno, ma il sospetto è legato al l’ondata di caldo. “Sappiamo da esperimenti di laboratorio che il virus si diffonde per le alte temperature. Ciò che non è chiaro è se, se in inverno non è così rigoroso, vedremo gli ulteriori sviluppi”, ha aggiunto. Le autorità sanitarie hanno preso una serie di misure, tra cui il controllo e la protezione delle banche del sangue negli ospedali. Gli americani di solito sono generosi nel donare il loro sangue e, fino ad ora, il virus è stato rilevato nel sangue di 242 donatori. Il punto chiave dell’epidemia è stato localizzato nell’area metropolitana di Dallas, in Texas, dove sono stati rilevati 270 casi e registrati 11 morti, secondo i dati forniti dal CDC, durante la conferenza stampa. Finora non esiste un metodo efficace per combattere il virus del Nilo. Le autorità raccomandano l’uso di insetticidi, guanti di gomma e maniche lunghe, e zanzariere a pirte e finestre per evitare che le zanzare che entrino in casa. Inoltre, in alcuni luoghi, come il Texas, le autorità stanno volando regolarmente sulle zone colpite, con aerei che irrorano insetticidi contro le zanzare.

Tratto da El Mundo

18 Commenti a “Stati Uniti: emergenza virus del Nilo, 1118 persone contagiate”

  • luca:

    hahaha, passano con aerei che spruzzano|||l’unica verità

  • Bostongeorge:

    si si…non sanno come fare pur di dimezzare il numero di abitanti del pianeta….suggerirei una “bella guerra”…

  • Geraniao:

    Ma pensa le xxxxxxx che si devono inventare……xxxxx è una roba vergognosa….certo che se sono arrivati a sto punto mi sa che sono proprio alla frutta!!!!!
    Perderete buffoni!!! non sconfiggerete mai l’umanità!!!!

    • Domenico Proietti:

      Per quanto l’argomento possa rimettere giusta rabbia, é pregato di moderare i toni. Grazie.

      - Moderatore -

  • Joe:

    La malattia è pone un rischio di morte per le persone anziane ed immunodepresse.

  • questa si chiama guerra batteriologica.siccome non sanno come eliminare i cittadini si inventano le zanzare del nilo le zanzare ci sono sempre state stanno infettando il pianeta con queste xxxx di scie chimiche e ci vengono a dire che non sanno che fare…diceva il povero TOTO’ ma fammi il piacere…

  • laura:

    In Sardegna nella zona di Oristano,è morta una o due persone,dalla febbre del Nilo(scie chimiche)sono morti anche animali e molti sono infetti.Guarda caso nelle zone paludose attecchiscono di più.A forza di infestare i luoghi,prima o poi periranno anche loro.IDIOTI!

  • Ghilgamesh:

    Ricorderete l’ape africana di qualche anno fa che negli USA fu pubblicizzata la sua ferocia e pericolosità. H1N1 la suina… .
    Slogan per i polli. Questi tirano la corda fino al limite. Dopo di che: Pubblicità!

  • archimede:

    Hanno una Zanzara che viaggia da anni tra l’Africa del Nord , l’America e l’Europa , punge e se ne và ,nessuno è capace di schiacciarla? ….il suo nome è Zanzara della Casa Bianca= Killary Clinton-

  • Elyah:

    Intermatrix, ha messo un film di pillole di ciò che è il piano mondiale occulto, lo avevo postato anche su un altro articolo ma era stato tolto:

    TSIEGTIEZ 2012 2013 L’ULTIMA VERITA’ SUGLI ILLUMINATI…

    Prendetevi il tempo per guardarlo tutto, anche le pandemie fanno parte del piano, visto che le guerre non gli bastano a diminuire la popolazione…

    Per chi si chiedesse come mai ci dovrebbero mettere tanto tempo, se capite da chi sono governati gli illuminati capirete che il tempo non è il loro problema… Infatti gli stessi corpi degli illuminati del 1800 sono morti, ma il piano attuato già allora viene perseguito.

  • cristiano1970:

    E’ malaria. Di tipo falciparum.
    E’ trasmessa dalla zanzara nelle zone subsahariane del WestAfrica.
    Chi non la cura entro una settimana, al massimo dieci giorni, rischia di andare in coma perché attacca il sistema nervoso centrale.
    Chi come me è passato dalle parti del Rio Pongo la conosce bene.

  • highlander:

    problema-azione-reazione, il solito collaudatissimo schema.
    …il problema delle chemtrails deve essere portato all’attenzione delle masse in qualsiasi modo !
    Questa è una guerra se qualcuno non l’avesse ancora capito, si sta sviluppando silenziosamente sulle nostre teste con armi chimiche,batteriologiche e meteorologiche, e rafforzata con micidiali manovre finanziarie ed economiche a danno della povera gente!
    Più del 60% della popolazione mondiale dovrebbe essere terminata :(
    A quando il grande risveglio ? Voglio crederci….. :-)

  • webrasta:

    Visto il livello di consapevolezza dei commenti, consiglierei la lettura di questo articolo
    http://autismovaccini.com/2012/08/25/a-proposito-di-virus-del-nilo-occidentale/ soltanto all’autore Alba Kan, che mi sembra difetti parecchio in professionalità giornalistica oppure è colluso con gli “sciatori”. Ad ogni modo, qui sembra avere trovato pane per i suoi denti…

    saluti

  • @highlander
    Il 60% è una stima molto ottimistica, io avevo letto da qualche parte che l’elite vorrebbe che restassero solo un mezzo milione di persone sulla terra…praticamente solo loro e qualche maggiordomo…

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE