Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

il gruppo Pussy Riot (che si traduce in fighe riottose o rivoltose) in una loro manifestazione di dissenso. all’interno di un museo russo.

LA GUERRA MEDIATICA CONTRO LA RUSSIA PRELUDIO DI QUELLA MILITARE?

Gli elementi ci sono tutti, primo motivo è  il sostegno della Russia alla Siria contro la guerra di aggressione terroristica per procura avviata dalla NATO.

Riceviamo una mail da AVAAZ noto gruppo di aggregazione   che promuove petizioni gratuite quanto inutili  e creato dal potere guerrafondaio atlantico.

Ci scusiamo con i lettori per la foto laida.

Sotto al termine dell’articolo sono segnalati in grassetto i giornali che con i loro articoli di fatto sostengono le Pussy, citati da   Avaaz.

Vi si legge: 543,336 hanno firmato. Aiutaci ad arrivare a 750,000   Pubblicato il: 22 Agosto 2012
Dopo essere stata condannata a due anni di prigione per aver cantato in una chiesa una canzone che criticava il presidente Putin, (????!!) una delle Pussy Riot si è rivolta alla corte e al processo show che l’ha vista coinvolta ha dichiarato “Nonostante il fatto che siamo fisicamente qui, siamo più libere di tutti coloro che siedono di fronte a noi … Possiamo dire tutto quello che vogliamo …”

Continua Avaaz: La Russia sta inesorabilmente scivolando in una nuova autocrazia: un giro di vite sulle proteste pubbliche, elezioni presumibilmente truccate, intimidazioni ai media, divieto alle manifestazioni per i diritti degli omosessuali per i prossimi 100 anni, e addirittura violenze fisiche verso voci critiche come il campione di scacchi Garry Kasparov. Ma molti cittadini russi continuano a voler disubbidire, e il coraggio eloquente delle Pussy Riot ha galvanizzato la solidarietà verso la Russia nel mondo. Ora è l’Europa la nostra maggiore possibilità di provare a Putin che c’e’ un prezzo da pagare per questa repressione.

Il Parlamento Europeo sta chiedendo un congelamento dei beni e uno stop alla libertà di movimento per il potente gruppo di elite attorno a Putin, accusato di molteplici crimini. La nostra comunità è diffusa in ogni angolo del mondo: se spingiamo gli europei ad agire, non solo ciò colpirà duramente la cerchia ristretta attorno a Putin, in quanto molte banche hanno la loro sede in Europa, ma contrasterà allo stesso tempo la sua propaganda anti-occidentale, mostrandogli che il mondo intero vuole farsi avanti per una Russia libera. Clicca sotto per sostenere le sanzioni e dillo a tutti. Il congelamento dei beni di una nazione e o dei suoi politici è considerato dalle convenzioni internazionali come atto di guerra. ndr

Alla Presidenza dell’Unione Europea, e ai Presidenti della Commissione Europea e del Parlamento Europeo:

Firma ora la petizione e condividila con tutti: http://www.avaaz.org/it/free_pussy_riot_free_russia_a/?bmIMJbb&v=17297 Quello che succede in Russia ha un impatto su tutti noi. La Russia ha bloccato la comunità internazionale in Siria e su altri fronti internazionali urgenti. L’autocrazia russa minaccia il mondo che noi tutti vogliamo,indipendentemente dal luogo in cui ci troviamo.

Il popolo russo affronta una seria minaccia, ma sappiamo che i movimenti dal basso sono la cura migliore contro la corruzione (rivoluzione colorata o colpo di stato ndr) e contro i governi autoritari: la solidarietà internazionale può aiutare a mantenere viva la fiamma di questi movimenti. Uniamoci ora per mostrare a Putin che il mondo ha gli occhi puntati su di lui e continuiamo a fare pressione per il cambiamento finchè la Russia non sarà libera. Con speranza, Luis, David, Alice, Ricken, Lisa, Vilde, e il team di Avaaz P.S.: Avaaz ha lanciato il sito delle Petizioni della Comunità, una nuova incredibile piattaforma con cui puoi creare rapidamente e con facilità una campagna su qualsiasi tema che ti stia davvero a cuore. Fai partire la tua petizione cliccando qui: http://www.avaaz.org/it/petition/start_a_petition/?do.ps.priot Ulteriori informazioni: Pussy Riot, colpevoli di “teppismo religioso”, condannate a due anni di carcere (Corriere della Sera): http://www.corriere.it/esteri/12_agosto_17/pussy-riot-oggi-sentenza_e91cf5ea-e83e-11e1-a0d6-4062e922f4c6.shtml Pussy Riot, Usa e Ue contro Mosca “Una sentenza sproporzionata” (La Repubblica) http://www.repubblica.it/esteri/2012/08/17/news/pussy_riot_condannate_a_due_anni_gli_usa_sentenza_sproporzionata-41094094/ Russia, la mano di Putin sui media (Lettera 43) http://www.lettera43.it/politica/russia-la-mano-di-putin-sui-media_4367559375.htm Elezioni in Russia: tra denunce di brogli e proteste Putin incoronato nuovamente ‘zar’ (Il Fatto Quotidiano) http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/04/elezioni-russia-denunce-brogli-proteste-sondaggi-premiano-ancora-putin/195437/ Caso Magnitsky: a tre anni dalla morte dell’avvocato torturato in carcere richieste sanzioni economiche contro Mosca (Panorama) http://mondo.panorama.it/caso-magnitsky-anche-l-osce-contro-zar-putin,

Ricordiamo che il gruppo Pussy Riot, che ha per emblema il pugno chiuso, fa parte dell’organizzazione OPTOR finanziata da George Soros e promuove i colpi di stato in nazioni non omologate al potere atlantico. ndr

66 Commenti a “Da AVAAZ, nota ORGANIZZAZIONE CRIMINALE di disinformazione: Il Parlamento Europeo sta chiedendo un ATTO DI GUERRA contro la Russia”

  • the crusader:

    Basta la foto a farci capire che razza di gente è questa.
    E’ gente innanzitutto smaniosa di farsi pubblicità. Il sesso fa pubblicità.

    • MASAI:

      Quando vedo che dite , un preludio per la guerra militare contro la Russia, mi vieni da ridere, sono certo che, stanno per accerchiare la Russia, per da li al fatto di fare la guerra, ci vole tanto e, ma chi in Europa n’ha le palle per iniziare una guerra contro la Russia? e la Cina ? e un socio della Russia, e l’America che tempo fa un sottomarino , passo 30 gg. nelle acque americane senza essere scoperto, pieno di missile atomici, il nuovo sottomarino che spara da sotto l’acqua, che passeggia ogni giorno sulle costo del canada, ? ma sapete che la Russia n’ha un potenziale atomico,per distruggere il mondo in 3 giorni? che qualche giorno fa, diceva un generale che la prossima guerra tecnologica non dura piu’ di 3 giorni e che sara combattuta nello spazio. siamo d’accordo che le ong,sono sede delle agenzie d’ inteligen, u.s.a…infatti il pobre Chavez come la Russia la hanno mezzo in riga. e che sapiamo che l’occidente non vole accettare il fatto del suo declino, pero mai e poi mai, farà la prima mossa contro la Russia.

  • Roberto:

    scusate il francescismo, ma il cosidetto “mondo libero” (leggasi tentativo di istaurare il nuovo ordine mondiale) alla Russia gliela può solo S U . . R E. dato che si stiamo parlando del paese più grande, ricco (di materie energetiche) e potente del mondo, nonché leader dei BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa, ma la lista comprende anche altre nazioni emergenti come Corea del Nord, Argentina, Cile, Venezuela, gli stessi Iran e Siria, etc, oltre che il Giappone che si sta riavvicinando alla Cina dopo quasi 70 anni di asservimento agli USA dopo aver perso la seconda guerra mondiale), ovvero del blocco che già a fine del decennio in corso sarà il più importante del mondo dal punto di vista economico, energetico e anche militare, e quindi di fatto praticamente inattaccabile e imbattibile

    • Mah … prendendoli uno ad uno, non sembra poi che questi paesi siano così “liberi dal mondo libero” … A chi devono per esempio il loro vertiginoso sviluppo recente India Brasile e Cina, se non alle delocalizzazioni tanto predicate e sospinte proprio nel mondo occidentale ? Quale maldestro “imperialismo nazionale” attuerebbe una simile, tanto miope e masochistica pratica ?
      Perchè se questi paesi sono tanto svincolati e potenti non hanno battuto ciglio a favore di Gheddafi ( Banca nazionale e sovranità VERE, e soprattutto tentativo di liberazione e unificazione Africana, mica cazzi !! ) … non si spiega …

      Al sottoscritto sembra piuttosto che, a questo punto, tutte le strade stiano convergendo per portare a Roma ( intendi: conflitto mondiale ).

      Anche la mitica signora Longari, intelligente e temibile concorrente del Rischia-Tutto, alla fine cadde miserevolmente sul pisello …

    • Ogni grande potere cerca di non confrontarsi apertamente faccia a faccia.
      Sono lungimiranti alla fine. Perdono una battaglia per non perdere la guerra, o non iniziarla. C’e’ chi usa prudenza e usa altri sistmi alla lunga, c’e’ chi usa audacia, condita con ragioni vere e no, se misurate con misure non eque.
      Il fatto certo e’ che prima o poi, come due animali con stiti diversi si confrontano e scontrano, anche loro arriveranno prima o poi alla definizione di cosa sia e di chi sia.
      E parlo di usa-ue con russia, assieme alle varianti isdraele iran cina.

    • barabba:

      La penso esattamente come te, Roberto, e sono convinto che le pagliacciate, le guerre coloniali, i contractors, le rivolte colorate, la propaganda e le menzogne mediatiche abbiano fatto il loro tempo.
      L’occidente è finito e la Russia e i suoi alleati saranno i padroni del mondo.
      Quei pochi che continuano a deridere chi la pensa come noi sono stupidi o disinformati o in mala fede.
      Anche se frequento questo blog da poco, trovo che quelle che commentano i suoi articoli sono tutte, a parte pochi fanatici bigotti telecomandati da qualche prete, persone informate, intelligenti e rette da nobili ideali.

    • alex:

      penso che la guerra sia gia’ inizziata da mezzo secolo, si tratta di un tipo diverso di conflitto-
      usano armi nuove e x nn farla lunga : solo il tempo decidera’ qndo arrivera’ la fine

  • pf:

    Fa veramente vomitare come tutta l’informazione “democratica” nostrana, capitanata da quei fogli di carta igienica di repubblica e pacco quotidiano, sia allineata e coperta nel sostenere questa ignobile propaganda antiPutin.

  • Eros:

    Putin salverà il mondo da questi balordi guerrafondai!
    Se queste fighe riottose avessero fatto una cosa simile in Italia, magari dentro lo Stato del Vaticano, sarebbero rinchiuse a vita.

    • Miry:

      Non sono una fan di Putin ma ciò che hai detto (che putin ci salverà dai guerrafondai) lo sto dicendo da tempo ma mi prendono per visionaria..

    • Gli estremi mostrano sempre la loro faccia, quella pulita e convenzionale e quella logica.
      Ma a capirli e’ sempre oggetto di contrasto non di comprensione.
      In ultima analisi, la condanna va’ a tutti e due, ma senza questi estremi, non si vaglierebbe mai di cosa sono composte l’ insieme delle cose.

    • Claudio Goli:

      Quindi? Viva il Vaticano?…

  • luca martinelli:

    Pensavo, giorni fa, cosa sarebbe successo se le Pussy Riot avessero tenuto il loro squallido e provocatorio spettacolino nella Sinagoga di Roma e se avessero detto le cose che sono state rivolte a Putin al criminale e assassino di massa Benjamin Netanyahu……..sto ancora immaginando….

    • Gia’, martinelli e’ vero. Da questo si evidenzia come un tipo di societa’ sia cupa e senza risonanza. Eppure di motivi e fatti e modi, ce ne sono, eccome.
      MA e’ come non ci fossero, perche’ non si guardano o non si vogliono guardare.
      Cos’e’ che fara’ scattare la molla di una reazione almeno democratica?
      Difficile dire. Eppure a livello democratico, le cose si discutono in ogni fronte, e l’ informazione non ha il bavaglio. Certo, non si impone, altrimenti chi sosterrebbe un diverso che nemmeno ha la possibilita’ di essere gestito?
      La gente preferisce subire e non inveire. Bada a quei pochi giorni che ha per viverseli.
      Ma non e’ certo una scua valida, se pensando a un futuro, non pensi al tuo o alla tua prole; unico motore trainante per non essere stoici.
      MA si vede che il futuro non preoccupa, o forse non si spera o non si sa’ a come sperarlo o vederlo.

  • highlander:

    Le Pussy Riot dovrebbero “esercitare” all’interno dei normali bordelli, pagando regolarmente le tasse;-)
    (n.b.quindi non in Italia …)

  • Anche se tutti i principati del pianeta insieme volessero cambiare il corso della Profezia, volessero cancellare la profetica resistenza che attuerà il Regno del Sud, tutti questi principati non potrebbero deviare il martello divino contro le strutture del Regno del Mondo. Ciò che Dio ha scritto si adempirà immancabilmente, sia consentito dimorare sotto le sue ali per resistere ai venti dei 4 cavalieri in marcia.

  • AT:

    Vorrei precisare solamente che l’immagine “laida”, riguarda l’happening “Fuck for the heir Puppy Bear!” del 2008. Tale evento di protesta si svolse poco prima l’elezione del presidente Medvedev e fu organizzato e eseguito dal gruppo di street art provocativa “Voina”. All’epoca, Voina era un collettivo artistico punk che poi si è sciolto e solo alcune fra i loro membri (rappresentati appunto nell’immagine) fondarono poi il gruppo musicale “Pussy Riot”, a partire dal 2011 credo. Purtroppo non saprei se anche Voina fosse riconducibile in qualche modo a Soros o all’imperialismo atlantista; vorrei poter essere più utile in tal senso, ma mi mancano ulteriori informazioni. Inoltro questo commento solamente perchè penso che una maggiore precisione possa rafforzare le vostre opinioni, scongiurando ogni mistificazione. Mi scuso se, forse spinto da bassi istinti, ho posto molta più attenzione sulla immagine, assai forte ma puntuale, rispetto all’articolo che offre un piccolo retroscena non banale su “messia” ultimamente molto acclamati come Avaaz e Pussy Riot. Abbiate pazienza.

  • Lorena:

    La foto ce la potevate risparmire e le scuse servono a poco, se si vuole dare una notizia importante non ce alcun bisogno di servirsi di immagini dove 3 troie si fanno scopare da altrettati maiali se voglio vedere qualcosa di piccante vado nei siti di quel genere li certamente non in un blog come Stampa Libera che si consulta in famiglia in presenza di ragazzini. Questo lo ritengo un articolo volgare e pertanto scadente continuate così e anche voi di Stampa Libera andrete nel dimenticatoi.
    Saluti

    • Domenico Proietti:

      Ha ragione.

      Ci scusi.

      - Moderatore -

    • Cybervale:

      Concordo.

      • Barbara:

        Io non concordo AFFATTO (e sono una mamma anch’io).
        Questa non è una foto porno qualsiasi, le tizie sono in un MUSEO e fare una “protesta”: e il mondo occidentale le ha fatte SANTE!!!

        Questi sono i metodi che ci vengono proposti per la “libertà e democrazia”, questi sono i simboli che propongono ai nostri figli!!
        E tutto ciò solo allo scopo di propaganda anti-Putin.

        Sono profondamente disgustata: ma non per la foto, bensì per come è ridotta la nostra informazione e per come ci lavano il cervello. Se questa foto fosse stata PIU’ diffusa, forse tanta gente avrebbe capito come stanno le cose.

    • coldemano:

      Gentile Lorena. Al di là del senso che possono provare nella mente delle persone, questi sono corpi ignudi ed integri. E non come i corpi straziati di bambini e neonati che si son visti un po dapertutto specialmente in Iraq colpiti con proiettili all’uranio impoverito da quella fecia vomitevole che si chiama NATO. Quelle sì che sono immagini crude e raccapriccianti. D’altronde, io sono convintissimo che i nostri bambini non si formalizzino affatto di ciò. A riguardo, sono pure convinto che i bambini italici e non dai cinque anni in sù sanno maneggiare il computer alla perfezione, meglio degli adulti. E chattano sui siti porno che è un “piacere” senza alcuna remora. Io dico che, se devono guardare qualcosa di inusuale è meglio questi filmati che dei soldatini cretini con un odioso fucile in mano che scarica la morte sulla povera gente innocente. Perciò la foto che precede l’articolo per me va benone lì dov’è, e SL non ha niente di cui scusarsi. Cari saluti C

      • @Coldemano:
        “i bambini italici e non dai cinque anni in sù sanno maneggiare il computer alla perfezione, meglio degli adulti. E chattano sui siti porno che è un “piacere” senza alcuna remora”

        …dipende dai genitori che hanno…i figli si possono abbandonare davanti alla TV, davanti alla playstation, davanti al pc, in un cassonetto…i genitori possono abbandonarli in qualsiasi posto…ma di certo non si può fare un’affermazione del genere cercando di farla passare come “normale” (persino tra i bambini inferiori a 5 anni!) …almeno fai un favore a me a Lorena ed altri…
        …ti prego RASSICURACI: dicci che non hai figli!!!!

        @Coldemano: è meglio questi filmati che dei soldatini cretini con un odioso fucile in mano che scarica la morte sulla povera gente innocente.

        Qui non si sta facendo una classifica di cosa è meglio o peggio, è un paragone che non ha logica. Tu stai dicendo “diamo ai bambini la cosa meno peggio” … ecco…quella la dai ai tuoi figli, altri genitori preferiscono dare la cosa migliore e non la neno peggio…

        @Coldemano:corpi straziati di bambini e neonati che si son visti un po dapertutto specialmente in Iraq colpiti con proiettili all’uranio impoverito da quella fecia vomitevole che si chiama NATO. Quelle sì che sono immagini crude e raccapriccianti.

        Non mi sembra che Lorena avesse definito l’immagine cruda e raccapricciante…se fosse raccapricciante pure il sesso ci dovremmo solo sparare! …anche qui la logica del meno peggio non c’entra una mazza….

        Come ha detto qualcuno in precedenza il sesso vende sempre…anche un articolo accompagnato da un’immagine di sesso può avere più letture e basta… (Si accettano scommesse sul numero di commenti a questo articolo) anche perchè come ha fatto notare l’utente AT:3 settembre 2012 at 12:31, non è nemmeno un’immagine delle pussy riot, ma è una vecchia foto di 4 anni fa di un altro gruppo, di un’altra protesta dove c’era “qualche” attuale menbro delle pussy attuali…

        • coldemano:

          Ho atteso un paio di giorni più per verificare il numero dei commenti e la loro qualità. Hai perso la scommessa Alba Kan, su questo non avevo dubbi. Tu hai pensato che un gran numero di utenti partecipasse più che altro con lo scopo di sciacquarsi gli occhi con una foto erotica? Non è vero! Moltissimi invece hanno dimostrato pertinenza e giudizio a riguardo, e mi hanno dato indirettamente ragione. Molti sono rimasti neutrali. Solo tu mi sei andato contro. Hai voluto fare il bacchettone, prendendo le difese di una utente che non ne aveva affatto bisogno. Ma penso invece che tu ne avevi oltremodo bisogno, per difendere a spada tratta seppur in modo inconscio la tua mente completamente asservita al penoso e imperante bigottismo che avvolge nelle sue spire l’intera nazione come un appiccicoso sudario. Non è ora che ti scrolli un pochino e cominci a levarti gli orpelli mentali che ti sei costruito e che ti ancorano alla matrice come una boa alla bitta e lasci finalmente spazio alla tua essenza di esaltarsi? Io l’ho fatto da tanto tempo, e ho riscontrato che pure moltissimi utenti di SL l’hanno fatto, e me ne compiacio assai, perchè per noi italiani è molto difficile da realizzare, causa il “microchip” inserito col battesimo(mio personale punto di vista). Anche i miei figli sono riusciti in ciò, dietro insegnamento mio e di mia moglie naturalmente. E a loro volta lo stanno facendo con i loro figli. Che dici? Sto sbagliando tutto? Tu hai figli? I miei hanno 43 e 37 anni e sono impostati bene. Sono due anni che ti seguo su questo forum. Hai dimostrato ragguardevoli capacità cognitive e letterarie, in questo caso ti sei fatto prendere un po la mano da una dose di irruenza verbale e da una emotività un tantino incontrollata. Non te la prendere, io non porto rancore. Capita a tutti scivolare sulla classica buccia di banana. Ti auguro tanta salute e felicità. Con simpatia C

    • Lino Bottaro:

      Lorena siamo stati fortemente dibattuti se pubblicare o meno questa foto. L’abbiamo fatto perchè la società sta subendo un grande abbaglio circa questo gruppo di presunte donne impegnate. E’ assolutamente necessario che la gente capisca. La disinformazione al potere è già riuscita a promuoverle a eroine e ci manca solo la beatificazione.
      Ma il problema ora non è cara Lorena se ci sia da scandalizzarsi o no quanto la necessità di inorridire per quanto sta per accadere. Forse non si afferra la gravità della cosa, qui stanno cercando di portare la guerra alla Russia e saremo noi a farla. Le baldraccate delle pussy permettono di capire che tanta animosità contro la Russia non ha alcun valore morale. Ecco perchè abbiam dovuto mostrare la cruda realtà. La assicuro inoltre che questa foto è fra le meno schifose..

    • Miry:

      io invece non concordo affatto..la verità va svelata tutta e fatta vedere anche se scabrosa! o ti piace la pillola indorata?

  • gabriella:

    Le campagne di AAVAZ possono essere promosse anche da uno dei suoi iscritti; per esempio tempo fa c’era un appello alla partecipazione del nostro governo alla conferenza della Keshe Foundation; io credo che abbiano fatto delle campagne molto utili in passato; adesso basta dire che dietro c’è un Soros o un Rockfeller (ma le prove dove sono????) per sputtananre qualsiasi cosa e gridare al complottismo.

    Ormai la disinformazione in internet è totale, su qualsiasi argomento si tratti salta sempre fuori qualcuno a “dismostrare” il contrario o che si tratta di un’abile mossa di chissà chi.
    Il tutto rigorosamente senza prove, ma nel popolo di internet – che ormai tende alla paranoia – c’è sempre qualcuno che abbocca, e inizia a far girare, girare…

    • Lino Bottaro:

      Gabriella si faccia una ricerca approfonfita su Soros e OTPOR di cui Natalia la meno peggio delle Pussy aveva la maglietta in tribunale ed è fotografata con il suo bel pugno chiuso.
      AVAAZ è il miglior modo per incanalare e invalidare ogni forma di protesta e vuotare così la società civile di ogni forma di rivolta. Le parole circa la Siria e Russia e il presunto mondo democratico che vuole esportare colà la democrazia, non le sembra che basti oer collocarle negli inferi della storia?
      Poi se uno non vuol vedere e approfondire è un altro paio di maniche spero vivamente che non sia il suo caso…

    • Gentile Gabriella,
      che tra i fondatori di Avaaz ci sia (tra gli altri) anche Rockefeller è risaputo anche dai sassi.
      Ma questo forse è meno importante rispetto alle evidenti campagne propagandistiche imperiali promosse da questa associazione a delinquere. Lascio qualche link interessante da leggere perchè ripeto: “il modo di agire di avaaz è più evidente di quelli che sono dietro le quinte”:
      Come Avaaz sponsorizza la propaganda di guerra
      Come si abbatono i regimi
      SOVRANITA’, BOMBE ATOMICHE E PATACCHE

    • Avazz, È un virus, Nato, simile programma grillico .
      Domanda: Quante dosi di rincoglionina applicata bisogna assumere , per far credere che votando attraverso uno schermo virtuale, si determina il mondo reale?
      Ohh, povero mondo , non pensavo che gli uomini cadessero così in basso.
      Senza troppi depistanti commenti , chiunque può considerare gli eventi .
      La sessualità ,in se non ha nulla di scandalo.
      Diventa schifoso, al momento della strumentalizzazione politica e sociale.
      Lo strumento sessuale, di abuso come arma , è tipico inganno,( se lo critichi diventi bigotto).
      Il degrado sessuale , è sostanzialmente un arma letale storicamente collaudata.
      Se non sbaglio , anche nella antica mitologia , si trasformavano gli uomini in maiali , (stesso copione),
      non era fantascienza, era mitologia greca , riutilizzata da “menti raffinate ” nel mondo moderno.

  • archimede:

    Le Puzzole Rotte erano talmente incocainate nel momento che hanno mostrato al mondo la loro carne ,buchi pelle e palle che credevano di essere di già in Paradiso, dopo essersi ripresi dalla sbornia a base di Wodka e Coca ,hanno chiesto in quale anno si trovavano e il perchè si trovassero in cella, finzione o trasformazione? comunque sia….a tutti quelli che hanno preso parte all’orgia nel Museo li impalerei come facevano i Cinesi ancora all’inizio del 900-

  • Bettola:

    @ Gabriella, le prove le dobbiamo tirare fuori dai nostri personali ragionamenti, il resto è fantasia.
    @ Mondart, sicuro che quello che han “coppato” fosse proprio il beduino famoso per i Ray-Ban?

    • Per niente, in questo universo mediatico dove i sosia si sprecano, ma comunque sia era a tutti gli effetti la sua “icona ufficiale”. Il che equivale all’ autentico.

  • oracolo:

    SL non deve scusarsi per l’immagine che rende chiaro con chi abbiamo a che fare,l’indignazione puo’ essere compresa ma questa e’ informazione vera, io ci vedo un piano dalle alte regie con gia’ da subito le attuali reazioni, l’abominio intenzionale ad ogni costo e senza pudore e compromessi rimane nell’indiffere

  • oracolo:

    SL non deve scusarsi per l’immagine che rende chiaro con chi abbiamo a che fare,l’indignazione puo’ essere compresa ma questa e’ informazione vera, io ci vedo un piano dalle alte regie con gia’ da subito le attuali reazioni, l’abominio intenzionale ad ogni costo e senza pudore e compromessi rimane nell’indifferenza delle masse zombificate, mentre delle povere e squallide ragazze ignoranti catalizzano i media di tutto il mondo, siamo messi sempre peggio, un pugno di mostri ammazzano innocenti in nome di democrazie e ingannevoli slogan nel silenzio piu’ assoluto e noi esaltiamo le scopate della Belen col belloccio idioti di turno, questa e’ poverta’ d’animo.

  • Joe:

    Natalia la meno peggio credo sia la più demente e prostituta perchè si è esibita in un’orgia doggy-style pochi giorni prima di partorire una nuova vita innocente.
    La sua bocca slabbrata e asimmetrica è una delle anomalie tipiche di donne psicolabili e predisposte a vendersi carnalmente. I loro volti esprimono un vuoto desolante.

    Qualche anno fa in Russia i criminali di Al Qaeda (affiliazione CIA) usavano le cosiddette vedove nere cecene da usare come mine vaganti. Si trattava, più o meno come le pussy riots, di donne segregate e abusate, trattate verosimilmente con sostanze psicotrope sul lungo periodo per poi essere imbottite di esplosivo da attivare con telecomando.

  • Roberto:

    Ciao a tutti. Posto questo commento senza aver letto l’articolo e senza approfondire i commenti: mi sono fermato alla didascalia sotto la foto. Tanto è bastato per chiedermi e chiedervi: avete qualche problema con la “figa”? Delle Pussy Riot non se ne può più e se proprio volete ancora parlarne, perchè continuare a ostentare la traduzione in italiano? Credo sia già chiaro a tutti il significato:quello che trasmettete,almeno a me, è bigottismo ed esasperazione. Comunque, liberi di scrivere quello che volete ma veramente, basta con stà figa riottosa.
    Con stima e in ogni caso complimenti per il lavoro che fate.
    Roberto

    • Domenico Proietti:

      Ne più ne meno di quello che hanno tutti, grazie per l’interessamento.

      - Moderatore -

    • Lino Bottaro:

      Caro Roberto il 99,9% degli italiani non ne conosce la traduzione e crede che si tratti di giovincelle che protestano per una nobile causa. Il nome è emblematico e per onore di cronaca deve essere tradotto.
      E’ sintomatico che faccia schifo a lei come a me ed ad altri lettori sensibili. E’ voluta la provocazione ed il disgusto che le persone del gruppuscolo in oggetto ed il loro nome dovrebbero suscitare su di una persona sana.
      Non siamo bigotti caro Roberto, ma nemmeno inebetiti e abbiamo lo scopo di denunciare i disegni criminali che si stanno concretizzando sotto i nostri occhi e ancora guardiamo alla pagliuzza di ‘ste tre racchie, mentre il mondo si sta avvitando in una spirale di sofferenza senza fine in una guerra alle nazioni sovrane del pianeta.
      Non dica più che non legge l’articolo, altrimenti chiudiamo il sito e ricominciamo a vivere sereni.
      Con affetto

  • NEO:

    Tutto e tutti quello/i che vada contro la mentalità distruttiva e malata di noi occidentali, sono a me simpatici.
    Se Putin è (non è escluso) un’altro burattino dei veri padroni, almeno mi è simpatico.

  • cristiano1970:

    Perché non le invitate una settimana qui da noi ?
    Ste porcone !

    • Domenico Proietti:

      C’é forse bisogno di chiamarne altre, non le basta la notevole banda del bunga bunga?

      • cristiano1970:

        Si ma quelle sono a completo appannaggio dell’ “utilizzatore finale”, mentre queste qui, per come le mostrate, sono a disposizione del popolo…

        • Domenico Proietti:

          Chi si aziona da filantropo non é a disposizione degli altri, semmai é a disposizione dei suoi interessi personali e ricavato il suo fine scompare.

          In quanto al mostrate semmai si mostrano, anche perché vestite, ma chi le guarderebbe se non il lupo affamato di cappuccetto rosso?

  • Paolo Oddenino Paris:

    Non e’ che avreste per caso…

    • Domenico Proietti:

      Ha sbagliato sito.

      - Moderatore -

      • Paolo Oddenino Paris:

        eh, ma come siamo permalosi! Dov’e’ finito il senso dell’ironia e dell’umorismo! Signor Proietti, la prego! Un meno rigidita’, su dai…

    • archimede:

      ..e te pareva se non faceva la sua sbirciatina, cinque contro uno puoi sempre farlo-

      • Paolo Oddenino Paris:

        Sig. Proietti, perche’ se offendevo altri, in questo caso Archimede, il mio commento scherzoso e’ stato tagliato per tutti i lettori ma e’ stato comunicato ad Archimede l’unica persona oggetto dello scherzo?
        E lei Archimede e’ sempre invitato a guardare, ma questa volta per punizione dovremmo chiederle di pagare una tassa di 100 Euro…sapiamo gia che sarebbe disposto a sborsarne anche 200, ma ci noi ci accontentiamo di 100…

        • Domenico Proietti:

          Io non ho comunicato a Archimede alcun che, essendo solo io e Lei i testimoni di tale fatto, peraltro desumo che l’intervento della persona interessata, che leggendo non avrà problemi a smentire, lo abbia fatto con ironia e inconsapevolezza.

          Non é per caso che il bue sta dicendo cornuto all’asino?

          - Moderatore -

  • manlio:

    Premesso che nessun ragazzino si collegherà mai su stampa libera (magari lo facessero), credo che la pubblicazione della foto è indispensabile per far comprendere ai più chi sono veramente questi “personaggi”, che molti italioti sostengono.
    Purtroppo i mass-media li hanno descritti in maniera diversa pur di infangare e demonizzare il governo russo.
    Oggi la TV, considerata dalle masse il vero”VANGELO”; portatore di verità, ha plagiato le menti di milioni di persone. Se così non fosse, questi cialtroni (Monti, Merkel, Draghi, Obama, Sarko, Napolitano, Berlusca ecc. ecc.) anziché osannarrli, li manderemmo a fare in c…… Tuttora sento molte persone fare simili affermazioni: “Monti è una brava persona; Monti e il suo governo stanno cercando di salvarci; grazie a Monti l’Italia si è salvata; Monti è sobrio ecc. ecc.”.
    Per favore, smettiamola di essere ipocriti e buonisti; affrontiamo di petto le situazioni e denigiamoli a tutto campo come fanno loro con tutti coloro che possono contrastarli nel compimento dei loro piani diabolici.

  • lino:

    …ma l’oggetto dell’articolo era la richiesta di un atto di guerra contro la Russia presentato da AVAAZ col pretesto Pussy. Ho capito che la cosa è sfuggita all’attenzione e me ne dolgo…

    • Infatti…penso che l’immagine abbia offuscato l’informazione vera invece di “far vedere chi sono veramente queste persone” come qualcuno ha scritto in più di un commento.

  • sax:

    no, qui si sta facendo un po’ di macello, all’italiana.
    1 – la foto finalmente colora il grigio panorama della controinformazione con un po’ di giovani nudi ruspanti, è tollerabilissima, in fondo non si vede nulla di più delle classiche pubblicità di profumi. più gradevole dei bambini sfigurati dal fosforo bianco comunque, e mi stupisce che ci si rifaccia in queste sedi a classici retaggi cristiani di purezza: sotto sotto chissà quanti avranno aperto il post già solo per la foto.
    2 – avaaz permette di generare thread di petizione privatamente. ovvero potrei generarne uno opposto. questo è da una parte una certezza d’innocenza dei proprietari, dall’altra un paraculo per i medesimi. ricorda la crittografia negabile, a grandi linee, il concetto è simile.
    3 – il punto di vista opinionistico ha purtroppo basi tendenziose, percui non si riesce assolutamente a capire un cazzo riguardo a questi episodi.
    salterà fuori che le pussy riot sono uno strumento dell’nwo.
    salterà fuori che cercare la libertà significa essere vittime della manipolazione mentale dei nostri tiranni.
    sinceramente, inizia a non avere più molto senso.

  • sax:

    e comunque la petizione dice:
    “[...]vi chiediamo di prendere misure urgenti affinché l’Unione Europea adotti un blocco alla libertà di movimento e un congelamento dei beni finanziari di tutte le persone ritenute responsabili della tortura e della morte dell’avvocato russo anti-corruzione Sergei Magnitsky[...]”
    non è un congelamento verso lo stato, e quindi non si tratta di crimine di guerra.

    • Lino Bottaro:

      Non è un crimine di guerra ma un atto di guerra attaccare il capo di uno stato sovrano, come in Libia come in Siria, come in Serbia, come in Iraq e poi se vuole cominciamo con il Sud America e poi l’Africa…

  • e.:

    OTPOR non optor

    comunque è evidente che le pussy riot sono solo delle marionette usate per attaccare l’immagine di putin che in questo momento, insieme alla cina, si oppone al blocco occidentale, ovvio che le difendono, e ovvio che se avessero fatto certe manifestazioni a newyork contro le banche le avrebbero massacrate

  • gliese:

    Apprendo che i burattinai sono da ritenere con il nome di Alexander Goldfarb e Boris Berezovskiy i quali sarebbero tra le altre vicende implicati nella morte di Litvinenko.

  • Patrizio de vero:

    Buonasera a tutti, sera Lino….vedo con dispiacere che, molte persone, non solo disinformate, ma anche presuntuose ed arroganti, commentano un articolo del genere, tosto, a mio parere ovvio, senza nemmeno prendersi la briga di leggere gli altri commenti, per non parlare di chi non ha nemmeno letto l’articolo, e rendersi conto che, stavano per fare o dire delle c@@te. Li vorrei vedere veramente nella vita di tutti i giorni, se sono veramente così come si dipingono. Ipocriti!!!

  • Walter:

    “BOTTANEEEE!!!”…direbbe il Grande Giancarlo Giannini!

  • Scagerat:

    Queste maialone dimostrano quello che valgono…meno dell’ultima delle donnaccee

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE