Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Come sarebbe diverso il mondo se, anzichè andare ‘contro’, concretizzassimo delle piccole novità, a loro modo concrete, radicali, cominciando dal piccolo…

si chiede Italo Cillo, che riprende la serie di podcasts Tempo di Cambiare. Personalmente, senza alcuni spunti dei suoi audio, non avrei mai potuto scrivere La più grande storia mai raccontata, dove sono riuscito a condensare informazioni scioccanti eppure mai raccontate nemmeno dall’informazione alternativa e dal web. In questa puntata (clicca sull’immagine a sinistra per ascoltarla), invece, Italo parla delle Isole del Risveglio, delle possibilità di creare un nuovo paradigma sociale, partendo da se stessi, anzichè disperdere le energie per combattere il vecchio e soprattutto intervisterà Ciro Pirone, un ingegnere aerospaziale italiano, che ha studiato il modello teorico della tecnologia Keshe (vera o presunta che sia) e conosciuto personalmente lo stesso Mehran Keshe. Vi invito a non ascoltare l’audio in posizione seduta (poco naturale) davanti al pc (cioè facilmente distratti da altro), ma in situazioni più comode: facendo movimento o mentre vi dedicate ad un’attività manuale, ad esempio. Alla prossima!

PS Molto interessante il concetto di salute e malattia di Keshe (riportato da Pirone)….

65 Commenti a “Tempo di Cambiare…?”

  • Ermengardo:

    Ancora con la storia di Mehran Keshe? Se è vero ciò che sostiene anzichè organizzare costosissime e segrete riunioni per pochi adepti faccia una pubblica dimostrazione delle sue mirabolanti invenzioni.
    Basterebbe un filmato dove dimostra di portare un carico nello spazio, o una dimostrazione nella pubblica piazza dove collauda una delle sue macchine volanti, ma nulla del genre mi sembra sia stato fatto.
    Trovo molto più sensato allora un Ighina dove almeno alla teoria (per quanto strampalata) delle sue invenzioni era accompagnata una pratica: https://www.youtube.com/watch?v=ee7m8X4B7ck
    qui invece non c’è niente di tutto questo, solo aria fritta.
    In compenso potete acquistare i suoi libri sul sito internet della fondazione e prenotare i suoi generatori di corrente al modico prezzo di 5000 euro cadauno: http://www.keshefoundation.org/en/shop
    provare per credere!

  • oracolo:

    Donare la tecnologia all’umanita’ non significa sobbarcarsi dei costi di realizzo e regalarceli per natale, naturalmente bisogna comprarlo, e se un generatore mi alimenta tutta la casa in modo pulito ed esente da costi lo compre rei subito per 5000 euro, la fretta e’ cattiva consigliera e la pazienza e’ la virtu’ dei forti, la crescita interiore e’ la base di un futuro diverso, non facciamo sempre il gioco di chi ci ha controllato per millenni, poniamo dei limiti alle oscure sentenze.

  • laura:

    Ancora con questo Keshe,la solita fregatura.L’organizzazione Keshe esiste da secoli,e noi la scopriamo solo ora!? Come mai? Cosa ha fatto questa fondazione? Secondo me,se uno vuole evolvere,non ha bisogno di diavolerie,compresa ‘sta tecnologia(se esiste?).Non gli servirebbe a niente,se non a perdere tempo,dietro a false illusioni.E se invece il Sig.r Keshe,lo fa solo per vendere libretti e racimolare qualche soldino per la fondazione!? Geniale!!!

    • gabriella:

      La Fondazione Keshe è stata fondata dall’ing. Keshe, che non mi pare abbia un’età pluricentenaria.
      Prima di scrivere/parlare bisognerebbe ricordarsi di riconnettere il cervello, e prima ancora, accertarsi di avere acquisito un qualche dato sull’argomento di cui si vuole parlare.

      • laura:

        Chiedo scusa ho scritto plurisecolare,ma la parola non cambia di tanto,pare che la fondazione sia secolare,l’ho letto in diversi siti.Per quanto riguarda Keshe,invece,ho letto che la sua tecnologia è una fregatura.Può darsi,che alcuni lo vogliano screditare? Ma anche per me è,e rimane un MILLANTATORE!!!

  • Ermengardo:

    Sognare non costa nulla, ma qui si rasenta la presa in giro.
    Le tecnologie per fare andare meglio il mondo ci sono già, ma come sappiamo sono stati gli INTERESSI a fare sì che non venissero divulgati: pensiamo alle cure naturali, alle invenzioni di Tesla, Ighina, W. Reich… tutto secretato e manipolato per scopi oscuri dai soliti poteri forti.
    Qui invece si ravvisano tutti gli elementi della truffa: dalle foto ritoccate con photoshop, ai libri venduti a 50 euro, al vaneggiamento di una religione mondiale….
    Inoltre non ci sono prove che quelle invenzioni funzionino, nei filmati si vede una bottiglia di plastica con 3 elettrodi mi sembra un pò pochino per un uomo che pretende di rivoluzionare la scienza.
    “Extraordinary claims require extraordinary evidence” scriveva Sagan.

  • Renzo:

    L’ho ascoltato. E’ interessante, come tutti i podcast precedenti.

    I miei dubbi su Keshe rimangono e potrebbero essere dipanati solo da incontrovertibili dimostrazioni pratiche di ciò che afferma.

    Si sta formando un’interessante comunità intorno alla figura di Cillo, formata da gente che davvero vuole cambiare il paradigma nel quale siamo prigionieri nostro malgrado.

    Il concetto è “lavorare per un mondo nuovo” con proposte e azioni concrete, ignorando pian pianino il vecchio sistema burocratico-lobbystico-bancario che, senza schiavi, si annichilirà su se stesso come un parassita senza vittime a cui succhiare il sangue.

    Molto interessante la parte “legale” del cambiamento, con la dichiarazione (con tanto di pubblicazione) di sovranità personale.

    Altrettanto interessante la nuova moneta, creata con il lavoro (che nasce dal lavoro e ha come controvalore l’energia umana).

    Un sogno? Forse… alla fine dipende sempre tutto e solo da noi e a cosa preferiamo credere.

  • Maksmiljan Kodžak:

    La mia scommessa di 1000€ e’ ancora valida :D .
    Poi scommetto altri 100€ che il 21 non rivelera’ niente di che e che posticipera’ di ancora qualche settimana o mese la “disclosure”, causa la sicurezza dell’intero progetto.
    C’e’ un allibratore in giro?

    Mi ricorda molto quelle truffe piramidali per arraffare soldi, che ti dicono sempre che la settimana prossima ci sara’ il “boom”, per poi sgonfiarsi tutto, perdendo i tuoi soldi. Insomma, dare cosi’ 5000€ per una cosa che non si e’ mai vista, ma sulla fiducia… mah? Credo che aspettino proprio questo, ricavare quanto piu’ possibile, per poi spegnersi nell’oblio, come mille altri casi simili prima. Probabilmente, la setta che sta dietro, ha bisogno di qualche soldino.

  • Jacopo Castellini:

    @ Tutti,
    personalmente non prendo posizione nè a favore nè contro Keshe e condivido l’atteggiamento di Italo, che semplicemente indaga, in attesa di maggiori sviluppi. Keshe potrebbe essere un truffatore, per screditare la free energy, ma per il momento il modello teorico offerto è interessante, vedremo in futuro.
    Per il resto, faccio mie le considerazioni di Renzo e rinnovo l’invito ad essere creatori, non succubi delle decisioni altrui.
    Buonissima giornata ;)

  • Maksmiljan Kodžak:

    In effeti, caspita, sono un po’ a corto di liquidi. Proprio per questo ho deciso di scommettere… era troppo giotta l’occasione ;). Ok, facciamo cosi’: come garanzia ti daro’ la mia bici (aho, mi e’ costata piu’ di mille euri), fino a quando non ripagero’ in contanti. Pero’ dobbiamo fissare un incontro (io sono vicino a Gorizia, nord-est) e un limite di tempo per la scommessa. Diciamo un mese da adesso. Se non succedera’ niente, allora la scommessa la vincero’ io, se invece i governi del mondo si adoperereanno a sviluppare tecnologie Keshe, allora hai vinto tu. Ci stai?

    • Maksmiljan Kodžak:

      Questo messaggio era per Gabriella.

    • Jacopo Castellini:

      Non vorrei intromettermi, ma ai governi è stato dato il tempo massimo di tre mesi, passati i quali la tecnologia dovrebbe essere divulgata ai cittadini. Quindi avreste entrambi il tempo per ottenere più liquidità ;)

    • gabriella:

      Scusa Mak, ma io abito in un’altra regione, lontanissimo da te! E di una bicicletta per professionisti (se è costata tanto) non so cosa farmene, al momento.
      In quanto alla tempistica…ma hai capito di cosa si tratta? Stanno tentando di scatenare la terza guerra mondiale per fermare questa tecnologia, che se applicata manderebbe a carte 48 tutti gli enormi potentati che governano questo mondo, e tu mi parli di 1 mese???
      Saremo fortunati se cominceremo, sporadicamente, a metterci le mani sopra fra un anno. Se non succederà qualcosa nel frattempo. A breve una nostra delegazione incontrerà keshe, ma non credo che questo dirà la parola definitiva su questa tecnologia, Keshe dice che quando ha annunciato la prima conferenza mondiale sono arrivati quelli della cia e gli hanno sequestrato tutto, prototipi e computer, così ora credo stia bene attento prima di tirare fuori qualcosa. Quel drone, però, con qualcosa l’avranno tirato giù…
      Chiamo quindi a testimone questo Forum su chi vincerà questa scommessa. Facciamo tra 6 mesi, và!

  • giovanni:

    mettiamo caso che è tutto vero invece e come già si sa l’africa e sud america che che hanno deciso di far parte del nuovo programma spaziale superino di gran lunga tutte le sperimentazioni della n.a.s.a. e mettiamo caso che sul piano sanitario e tutto vero,questi saranno i primi nel mondo e l’occidente sarà beffato ma sopratutto sarebbe beffata l’america,con tutti gli altri governi che gli vanno dietro,poveri noi io da stato italiano avrei mandato una delegazione e poi avrei tirato le somme,ma siccome dobbiamo essere per forza di cose dipendenti sempre speriamo di non fare la solita figura di merda.

    • Jacopo Castellini:

      Infatti, in linea teorica, il progetto di Keshe avrebbe trovato facilmente l’approvazione del defunto Gheddafi.
      Per l’Italia, l’ambasciata mi ha risposto di aver partecipato e riferito dettagliatamente alle autorità di Roma. Una risposta preconfezionata, credo, ma chi vivrà vedrà.

    • Jean:

      Se ciò che lei afferma fosse vero, più che rimanerci di merda l’occidente farà la terza guerra mondiale, anche perchè non si tratta di fare o non fare belle figure, bensì di
      perdere migliaia di miliardi di $ o € e sopratutto vorrei vedere se fosse tutto vero e
      confermato dove vanno a finire le borse e sopratutto lo spread… ;)

  • francesco:

    Leggo con piacere come al solito del resto tantissimi fenomeni ricercatori esperti che pur non avendo esaminato o capito pressochè nulla dell’argomento però hanno sempre il tempo e la competenza e l’energia per gettare merda su tutto e su tutti…del resto non è assolutamente un mistero se l’umanità si stà autodistruggendoè proprio grazie a questi fantastici personaggi che di fatto non apportano assolutamente nulla alla comunità, in compenso però sono bravissimi a vomitare tutto il loro fardello verso l’esterno senza esserne consapevoli e prendersene la responsabilità….
    Incredibile come un progetto nobile e rivoluzionario come quello di keshe venga deriso da questi massimi esponenti della scienza e della ricerca che però oltre a criticare non forniscono assolutamente nessuna soluzione all’umanità perchè non è loro competenza e poi perchè il marcio è sempre fuori di loro e mai dentro loro stessi…
    Non mi resta che fare i complimenti a questi soggetti auspicando che continuino sempre costanti nella loro utilissima azione di analisi dei fenomeni sociali che tanto contribuirebbe al miglioramento delle nostre vite.
    Keshe rappresenta l’unica speranza per un futuro migliore, faccio presente ai fenomeni che di sopra criticavano la fondazione, che le scoperte sono talmente innovative e rivoluzionarie che rischiano ovviamente di stravolgere la nostra esistenza in quanto se da un momento all’altro fossimo capaci di materializzare tutto quello di cui avremmo bisogno o riusciremmo a produrre energia da soli diventeremo liberi e finirebbe la dipendenza dalla matrix…
    Ma l’umanità vuole davverto questa libertà?L’umanità vuole davvero liberarsi uscire dalla matrix?No evidentemente lo testimoniano i commenti di sopra che nascondendosi dietro un ortodosso scetticismo nascondono la radice di tutti i mali , la tendenza l’attaccamento alla schiavitù alla dipendenza, alla sofferenza e alla psicologia conflittuale…
    Ma ovviamente non è vero tutto questo giusto?Per questi soggetti è il mondo che è sbagliato non è vero?Loro sono sempre innocenti …..

    • gabriella:

      Francesco, sono totalmente d’accordo con te; c’è un’altra cosa che bisogna tenere in considerazione, però, che purtroppo è vera e non teme smentite: l’intelligenza non è equamente distribuita tra gli esseri umani.

  • emiliano:

    @ renzo io non ho ascoltato l’ultimo podcast lo faro’ appena avro’ tempo.Per quanto riguarda la comunita’ che si e’ formata intorno ad Italo Cillo secondo la mia personale opinione che mi ha fatto abbandonare il podcast e’ formata da persone poco tolleranti che osannano Italo come fosse un profeta (e sempre secondo me Italo gongola avendo un ego piuttosto narcisistico che tende all’ autocompiacimento). Dico questo perche’ io e gli altri pochi utenti che abbiamo osato dissentire con Il grande Italo motivando il nostro dissenzo con argomenti validi e in modo educato siamo stati fatti bersaglio di attacch e in alcuni casi anche di offese dagli altri utenti in quanto il grande Italo non si puo’ discutere.Tante’ che il grande maestro spirituale Italo visto che obbiettavo continuamente i suoi argomenti mi ha velatamente fatto capire che ero indesiderato cito testualmente podcast 12 commento 554 Di Italo @ Emiliano
    non ho ben capito perché hai scelto proprio questo sito (fra i milioni di siti esistenti) per difendere a spada tratta la Chiesa Cattolica Apostolica Romana (che molti dei nostri visitatori considerano l’Istituzione che – in assoluto – ha ucciso più innocenti nel corso di tutta la Storia).Inoltre io e altri Utenti dopo varie ricerche abbiamo scoperto che nel sito di Ucadia e di one heaven che Italo sponsorizzava a tutta forza era pieno di simboli massonici e quindi abbiamo messo in guardia gli altri utenti dall’iscriversi specialmente con un documento firmato con il sangue come invece richiede O’ Collins.Italo che dovrebbe essere un ricercatore della verita’ avrebbe dovuto apprrezzare il nostro contributo ed invece ha incominciato a dire che non avevamo capito niente che eravamo dei disturbatori ecc… e difatti ha chiuso i commenti liberi ed ha aperto il forum.Io sono giunto alla mia personale opinione che o Italo agisce da agente monomandatario per l’Italia di Ucadia oppure e’ talmente narciso che non vuole pareri dissensienti.Molti dei suoi seguaci poi sono tutti risvegliati illuminati spirituali ecc basta pero’ che la pensi come loro altrimenti giu’ con sberleffi e anche offese se deve essere quella la nuova societa’ da costruire quasi quasi mi tengo il nwo.Naturalmente questa non e’ la verita’ ma solo la mia personalissima opinione

    • lucy:

      in effetti ho avuto questa idea anche io su Italo Cillo e sul quale
      aspetto che il tempo mi dia conferme, ma quello che dici già in effetti lo è!
      Il promo podcast nasce con la storia dgli arresti di massa che poi come abbiamo visto
      era una bufalona di wilcock e fulford che lavorano per il nwo e per le triadi cinesi,
      ora questa della keshe che è una bella storia su cui si possono suscitare nuove speranze,
      ma come dici tu, non siano mandatari di qualche circolare un po più ampia allo
      scopo di distrazione di massa dai veri problemi.
      E poi il fatto che un cd di meditazione guidata Italo Cillo lo venda sul suo sito ad una cinquantina d’euro
      quando la spiritualità non dovrebbe essere diffusa gratuitamente, e per non parlare delle consultazioni
      sulle attività web è inavvicinabile. Mi è sembrato di capire che puoi dire qualsiasi cosa basta che non lo contraddici per non bloccare la sua vera attività che è il proselitismo per scopi di denaro.
      Il tempo ci dirà!

      • Jacopo Castellini:

        Lucy,
        anche a lei, come al Sig. Emiliano, devo chiedere di essere impeccabile.
        1) I podcast sono partiti con la storia degli arresti di massa, in seguito hanno proseguito parlando di ben altro, soprattutto del Cestui Que Trust, in merito al quale nessuno ha mai scritto nulla in italiano (salvo PuntoZero, di recente).
        2) Wilcock non c’entra niente con la Triade cinese (?!), ma aveva intervistato un certo Drake, salvo poi pentirsene lui stesso.
        3) Non ho mai comprato cd per la meditazione, ma credo che nessuno la obblighi a farlo. Ce ne sono molti sul mercato a prezzo inferiore…ma lei lavora gratis? Se la risposta è negativa, perché lo pretende dagli altri? ;)
        A rileggerla.

    • Renzo:

      Si, da un certo punto di vista non posso darti torto.

      E’ come la comunità che si è creata attorno a Beppe Grillo. Prova a postare commenti o richieste di chiarimenti sul ruolo di Enrico Sassoon della Casaleggio sul suo sito (io l’ho fatto più di una volta). Finisci sepolto sotto un mucchio di insulti.

      Cillo è più radicale di Grillo, nel cambiamento. L’idea di massima che ha riguardo alla dignità di ogni essere umano in buona parte la condivido, tutto sommato.

      Il problema è sempre lo stesso. Questi “profeti” visionari e anche abbastanza credibili, sono in totale buona fede o hanno qualcosa di diverso in testa? Storicamente non è mai esistito un “difensore degli ultimi della Terra” davvero genuino e puro. E se c’è stato è durato pochissimo.

      La ferrea legge del Senno del Poi ci dirà come stanno le cose.

      Un’altra osservazione è che senza un leader di qualche tipo è impossibile organizzarsi. E senza organizzazione si rimane da soli, lì, davanti ad un PC a criticare su tutto e tutti facendo il gioco di chi ci vuole divisi.

      E’ un bel problema… prima o poi, mi sa, bisogna schierarsi da qualche parte se quello che vogliamo è un cambiamento.

      • gabriella:

        Signor Renzo, io faccio parte del blog di Cillo (chiamiamolo così, in realtà è delle persone) e posso dire che lei è un gran bugiardo.
        Invito TUTTI a visitare il Forum di tempo di cambiare e a provare a cercare se c’è qualcuno che insulta qualcun’altro per le sue idee.

        E per chi accusa Cillo di aver tirato fuori la storia di Keshe come mezzo di distrazione di massa (ma che testa di <3, qui posso dirlo ;-D) affermo che sono stata IO a postare la prima volta sul blog la notizia di Keshe, e siccome lì c'è una buona percentuale di gente intelligente e fattiva, si sono subito dati da fare per cercare di capire quanto c'era di vero in una notizia che appariva strabiliante. Il tutto culminerà con la visita di una nostra delegazione, fra cui un ingegnere, alla fondazione keshe.

    • Jacopo Castellini:

      @ Emiliano
      andiamo in ordine.
      1) L’ultimo podcast lo può ascoltare cliccando sull’immagine del video di youtube, in questo post che ha letto
      2) Per capire il progetto Ucadia dovrebbe indagare a fondo il Sistema Fiduciario del Cestui Que Trust, ben oltre quanto esposto da Italo nei podcasts. Per questo ho citato La più grande storia mai raccontata
      . Se poi, una volta studiatolo a fondo, non condivide il progetto, può motivare dettagliatamente le sue critiche e avanzare proposte alternative per risolvere il problema. Sono a disposizione, a patto di un bagno di umiltà reciproco ;)
      3) Non mi risulta che Ucadia preveda giuramenti di sangue (!?).
      4) I simboli, in generale, sono legati agli Archetipi. Che poi la Massoneria deviata se ne sia appropriata è cosa diversa. Su questo ci aveva avvisati Gesù nel Vangelo di Tommaso.
      5) Mi risulta che il Forum sia nato per favorire gruppi di studio e traduzione in merito al sistema dei trust e alle possibili soluzioni. Visionandolo può confermare o smentire.
      6) Spero che averle fornito risposte alle sue domande non mi faccia includere tra i fan di qualcuno: non ho mai avuto nè ho miti, nemmeno di me stesso.
      Buona riflessione, ma sia impeccabile.

    • gabriella:

      Io c’ero e le cose non sono andate come dici, che infestavi il forum di lunghissimi sproloqui senza punteggiatura in difesa di santa-madre-chiesa e di sospetti ingiustificati, anche quando l’argomento era diverso e anche quando tutti chiedevano di essere più conciso.
      Italo disse in uno dei podcast: le critiche che fai agli altri dicono cosa pensi di te stesso. E’ verissimo. Ed è abbastanza chiaro che sei tu l’egopatico, non Italo, la cui pazienza io non avrei mai avuto.
      E adesso tocca a voi, cari amici di questo forum, sorbirvi il soggetto.

  • bagatone:

    fonti certe suggeriscono che il giorno 24 settembre una delegazione di italiani sara’ accolta da keshe in persona in belgio per un’intervista. abbiamo aspettato tanto, credo che a breve sapremo se son frottole o verita’.

  • Daniele Gnoato:

    Grazie Jacopo che anche tu ti sei prodigato nel mandare email all’ambasciata italiana in Belgio. Se non fosse stato per quelle email l’ambasciata italiana non sapeva neanche di essere stata invitata, difatti ha detto che l’invito era finito nella SPAM.

    Al prossimo incontro di Dicembre sarà bene che oltre agli ambasciatori italiani vada anche un italiano comune.

  • oracolo:

    Io non so’ chi siete e cosa fate nella vita, ma avete mai sentito parlare di tempi tecnici? La verdura stessa prima di essere raccolta deve essere seminata, nutrita e curata quindi dopo un tempo tecnico viene raccolta quindi selezionata confezionata pubblicizzata e poi venduta comprata e mangiata, e stiamo parlando di semplice verdura. Qui qualcuno pretende che da un giorno all’altro si cambino le sorti del mondo sostituendo le attuali basi energetiche globali connesse all’attuale finanza mondiale responsabile delle guerre delle lobby di potere che controllano anche l’aria che dobbiamo respirare, vorrei tanto vedervi all’opera tutti voi, e come se non bastasse si critica si sentenza si esternano teorie complottistiche si e’ sospettosi, cosi’ non si va da nessuna parte, se tutto e’ una truffa quanti generatori potra’ vendere la fondazione 2 ? Poi scoperto l’inganno nessuno comprera’ piu’ nulla non vi pare? Anche se questa tecnologia si rifa’ alle scoperte di Tesla cio’ non significa che la si debba occupare nuovamente, il passato e’ una trappola, noi viviamo un presente ed e’ qui che dobbiamo vivere e decidere, ora se non si e’ coinvolti nella vicenda che senso ha impossessarsi di un sapere che non e’ alla vostra portata, commentare e’ utile per un confronto di idee, ma presumere di sapere come stanno le cose senza che sia vero mi pare un po’ infantile, ho fatto un giro di telefonate poiche’ indirettamente sono coinvolto nelle energie alternative come investitore non come tecnico, ebbene non pensate che di questa fondazione se ne parli solo su SL, vi sono al momento delle realta’ che pochi immaginano veri e propri complessi industriali che fanno pressioni affinche’ i governi garantiscano un protettorato economico in caso di dismissione delle attuali forme di produzione, la Suslon un colosso mondiale nel settore eolico e’ seriamente preoccupata sull’avanzata di questa tecnologia, cosi tutte le industrie che hanno investito miliardi per avviare in concreto progetti rischiano di chiudere bottega da un momento all’altro, il dottor Kesche queste cose le sa’ e quindi deve stare attento come si muove, inoltre nel fitto sottobosco dello spionaggio militare la NATO e’ al corrente che l’Iran e’ gia’ in possesso della tecnologia i test effettuati dagli iraniani non possono essere controllati dai satelliti spia americani in quanto non visibili con tracce di calore a causa di una propulsione che sfrutta il campo magnetico del pianeta, da qui la decisione della CIA di inviare il super drone per un controllo direttamente sul territorio e sappiamo tutti come ando’ a finire, una America ridicolizzata da una tecnologia nettamente superiore, non da ultimo la spaventata minaccia psicologica di Israele che con un comunicato dichiarava di voler fare esplodere un ordigno nucleare sull’Iran e farlo brillare in alta quota per ottenere una ondata ad impulso elettromagnetico in grado di spegnere ogni circuito elettrico, non ci crederete ma tutta questa fibrillazione e’ a causa della tecnologia Kesche. Ora’ in virtu’ di tutto questo vi sembra facile procedere con serenita’…….o forse qualcuno di voi e’ cosi in gamba da risolvere la questione. Con rispetto sempre e per tutti.

  • emi:

    Io per ora ho sopeso il giudizio, ma dopo la vicenda degli arresti di massa dei banchieri che si è rivelata un bluff colossale ho la sensazione che anche questa si rivelerà una bufala, anche se sinceramente spero tanto di sbagliarmi. Comunque non ci resta che attendere.

    • Jacopo Castellini:

      La vicenda degli arresti di massa è stata esposta decisamente male, anche in questo sito.
      L’errore è prodursi aspettative su salvezze esterne. La tecnica di creare aspettative per poi deluderle è usata sempre più spesso dai media, come mostrano esempi recenti più noti alla massa.
      Ma se leggerà l’articolo sul generale Dempsey pubblicato oggi su Stampa Libera, insieme ad altri dello stesso tenore pubblicati su Effedieffe, e studierà i fatti di Kennebunkport, si accorgerà che qualcosa di vero c’è eccome.
      Resto a disposizione ;)

  • clod:

    Ciao a tutti, da poco mi è capitato di leggere e vedere il video di Keshe.
    L’idea che mi sono fatto è di una bufala. Il mio modesto parere è che se qualcuno avesse sviluppato quello che asserisce Keshe, questo qualcuno avrebbe i minuti contati. Mi spiego: la CIa o l’FBI gli sarebbero subito addosso, lo avrebbero rapinato e preso tutti i suoi dati. Chi ha in mano questa tecnologia potrebbe governare tutto il pianeta. Lo paragono alla Vanna Marchi. Tutti e due venditori di fumo e niente arrosto.
    Il controsenso è che dice che mette a disposizione dui tutti la sua scoperta, e intanto ti vende il libro e il generatore, e quindi ha bisogno di soldi. Ma, mi chiedo, uno che ha in mano questa tecnologia ha bisogno di soldi? Doppia bufala.

  • Chicca:

    Ma come sono tutti sicuri di aver capito tutto, siamo tutti pronti a buttare a mare la tecnologia Keshe e non abbiamo neppure una fabbrica a rischio di essere chiusa per obsolescenza; in compenso ci lamentiamo della politica, delle banche, degli OGM, della religione ecc ma, invece di aprire la mente e decidere un totale supporto ad una tecnolgia che potrebbe essere forse una bufala od anche no, stiamo seduti a criticare e lasciamo liberi coloro che ci governano (ed ai quali non diamo un centesimo di fiducia e di rispetto) di decidere se presenziare o no alle varie dimostrazioni e/o conferenze.

    Tuttalpiu’ saremo pronti a piangere e dire quello che si e’ sempre detto di tutti coloro che, veramente, hanno saputo scoprire cose mirabolanti: “Lo sapevo che alla fine lo uccidevano, e’ sempre stato così, non possiamo fare niente”.

    Il fatto e’ che, piu’ del padrone che lo frusta e lo affama, lo schiavo odia il suo simile che si libera ed alza la testa obbligandolo a fare i conti con la propria vigliaccheria.

    Vigliaccheria che gli impedisce di agire per paura del ridicolo nel caso fosse tutta una bufala.

    Cari scettici mi spiace ma se questa tecnologia non funzionera’ lo sapremo solo dopo averle dato la piu’ ampia solidarieta’ e la piu’ ampia visibilita’, solo così si possono fare delle reali verifiche.

    Senno’ ci possiamo accontentare delle sperimentazioni alla Di Bella e credere ai risultati confezionati ad hoc dalle multinazionali interessate a farle fallire.

    • Domenico Proietti:

      Oh questo commento serviva proprio, brava Chicca!!!

      Dai commenti effettivamente si evince, che sia prioritario chi ha torto e chi ragione, piuttosto che quello che verrà “donato” non dimentichiamoci che gli americani ci stanno vendendo aereoplani, che potrebbero essere abbattutti dal primo aereoplanino di carta, eppure tutto questo tifo in merito non l’ho visto né sentito.

  • emiliano:

    @ chicca hai ragione pero’ personalmente dopo la vicenda degli arresti dei banchieri che e’ svanita nel nulla mi sono fatto l’idea che ci stiano dando delle false speranze per tenerci buoni. comunque non ci resta che aspettare per vedere se e’ vero o se anche questa si rivela una bufala.
    @David non ho indagato perche’ non faccio il detective.Comunque mentre frequentavo il podcast mi ero insospettito perche’ Italo pubblicizzava il suo sito e quello della moglie che si occupano di vendite on line e di organizzare raduni per corsi sulla meditazione alimentazione alternativa ecc..ed un utente aveva lanciato l’idea propio di un raduno di quel tipo che si era detto doveva essere organizzato dagli utenti su base volontaria.Indagando ho scoperto quanto segue :l’utente che ha lanciato l’idea e’ un amico di Italo che di lavoro organizza propio raduni come quello di Abano Terme e che si e’accaparrato l’organizzazione del raduno in barba al conflitto di interessi ,le ragazze da contattare risultavano essere sue dipendenti regolarmente ( almeno spero) stipendiate e non volontarie ,oltre alle spese per soggiorno si doveva versare una quota per spese generiche non meglio specificate la suddetta quota moltiplicata per i 250 partecipanti dava una cifra di circa 6000/7000 euro( non ricordo esattamente

  • emiliano:

    @David scusa con l’ipad basta sfiorare e ti parte il commento.Come ti stavo dicendo indagando ho sentito puzza di bruciato ovvero mi e’ venuto il dubbio che Italo non lo facesse per filantropia ma per scopo di lucro,Inoltre come ho gia’ detto ha (secondo la mia insignificante opinione) atteggiamenti da guru e da maestro spirituale per cui ho abbandonato quel podcast.Naturalmente questo non vuol dire che comunque non vi si possano trovare cose interessanti.Ciao Emiliano

  • braveheart77:

    Anche io quoto “chicca” …. :) ottime parole, sagge e taglienti al punto giusto.

    Sono un fiero “complottista” e un fedele appassionato di “informazione alternativa” quanto voi, però trovo assurdo che si continui sempre a gettare dubbi, discredito, paure dietro ogni cosa buona che sta per prendere piede.

    Prendiamo il grande Nikola Tesla … un genio innato, un vero rivoluzionario nel mondo scientifico al servizio di un mondo migliore e siamo tutti d’accordo.
    Ma sono sicuro, cari signori che avete commentato prima di me, che se Nikola Tesla dovesse essere vivo oggi ed essere operativo … avreste da ridire anche su di lui. Fareste di tutto per trovare nel suo operato delle “zone oscure”, lo fareste passare per un massone o per uno in combutta con i Rothschild o per un mentitore.

    Diciamoci la verità ragazzi … molti di noi auspicano il cambiamento ma poi quando si trovano di fronte la vera possibilità di un cambiamento rinunciano. Perchè? perchè intimamente avete paura del cambiamento… :)

    E se fate una piccola analisi dentro voi stessi capirete che è così… :) ve lo dico con serenità e amicizia.

    Chi conosce la storia di Tesla, sa bene che non era attaccato ai soldi … lui di umili origini, è emigrato in America non certo perchè aspirava a una vita da riccone, ma perchè sperava che nella “terra dei dollari” e degli investimenti liberi, avrebbe potuto realizzare i suoi progetti e fare sperimentazioni.

    Anche Tesla cercava soldi e finanziatori… spesso trovando la porta chiusa.

    Intendo dire che c’è sempre questa paura latente … questo motivo riccorrente in cui tutti quelli che appaiono con idee innovative, in un modo o nell’altro sono tutti ciarlatani, o manipolatori in cerca di soldi, o infiltrati del NWO !!!

    E dai ragazzi … siate positivi, perchè il continuare a denunciare complotti e scandalizzarsi (peraltro giustamente) tuttavia non serve a nulla se non è accompagnato dall’azione. La paura è nemica stessa dell’azione.
    Una delle regole fondamentali del Guerriero della Luce è proprio quella di agire …. :)

    Finchè critichiamo a destra e a sinistra, su ogni personaggio … se continuiamo a prendere le distanze da chiunque, a essere sospettosi di chiunque … stiamo pur certi che facciamo il gioco stesso dell’ NWO, cioè restare immobili e passivi. Continueremo a preoccuparci di schivare presunti pericoli che provengono da ogni direzione.

    Ma è giunto il momento di fare, operare… agire !!! E anche di sognare un pò, di espandere i propri pensieri e concretizzarli … :)

    Alcuni sopra di me dicono, giustamente, che le tecnologie innovative (soprattutto quelle free-energy) esistono già da tempo. Vero, verissimo!!
    E allora ben venga qualcuno che ha la forza carismatica, o possiede un’apparato alle spale tale da lanciare certe idee innovatrici con un buon seguito di sostenitori scientifici.

    Se poi Keshe vende un libro a 50 euro (non ci credo per niente alla cifra detta da qualcuno) cmq io quel libro se esiste in italiano, lo compro volentieri, perchè essere sospettoso a priori??
    Prima leggo, mi documento… poi semmai, dopo avere letto posso giudicare.

  • Jacopo Castellini:

    @ Tutti,
    ho pubblicato il post per produrre un dibattito in merito ai temi trattati nell’audio e quasi tutti avete scritto in merito ad altro, menando il can per l’aia. Perché sprecare tante energie??

    • lucy:

      Io il video l’ho visto 2 volte. La prima sono rimasta sbalordita, la seconda insieme ad una persona di nuovo.
      Che dire! Se quest’arma consente di far svanire un altra persona nel niente penso che per come e quanto è inquinata la società, sarebbe il momento sbagliato per divulgarla, ma se, giustamente, può diventare
      uno dei soliti armamenti segreti militari allora è meglio.
      Come non si può sognare ascoltando un uomo che ha passato la vita per la sua passione
      e che ci dice che saranno sconfitte tutte le malattie, ognuno potrà essere indipendente addirittura in un viaggio spaziale, le guerre non saranno più possibili e poi quando definisce la creazione mandando in pensione per sempre Piero Angela ed il suo Big Bang con cui ha campato per anni!
      La definizione dell’anima mi è piaciuta molto “luce di stelle vissute e scomparse la cui energia è ancora in viaggio per cooperare all’equiibrio dell’universo”. Mi ha suggerito un’analogia col prof Malanga che in ipnosi regressiva dialogando con l’anima degli abdotti anima appunto si definiva “matrice di punti di luce”!
      Per il resto nella maggior parte del suo discorso mi sono detta che se tutto ciò è vero
      il nwo sarebbe sotto scacco perchè salterebbe il planning della rockfeller foundation che è molto peggio
      dei video della casaleggio, (andatelo a scaricare) e questo mi sembra molto difficile perchè le sorti del mondo le decide chi ha i soldi, rockfeller appunto e rotschild. Quindi parlare del progetto keshe foundation in un forum quando nemmeno gli ingegneri aerospaziali riescono a capirlo in fondo, significa esprimere la propria opinione emozionale su tutto ciò! Ma non riesco, come penso nessuno di voi, a mettermi dalla parte del vero o falso.
      Quindi evviva le chiacchiere quando più di là non si può andare! O no Iacopo!

      • Jacopo Castellini:

        Lucy,
        internet dovrebbe essere usato per diffondere informazione e proposte, eppure in rete tutti criticano, sospettano e si lamentano, ma nessuno propone. Chi è causa del suo mal….

  • Maksimiljan Kodžak:

    @Chicca
    Tutto il discorso scettico non si basa sulle possibilita’ tecnologiche, ma politiche. Non nego nemmeno la realizzabilita’ di tali tecnologie (io stesso sono anche piu’ hard-core di Keshe stesso), anche se per ora ha profuso solo “belle” parole di speranza in attraverso il maketing. Il mio e’ un discorso politico, cioe’ come potrebbe una fondazione avere tanta influenza per costringere i governi del mondo a modificare lo svilluppo tecnologico fin qui avviato? Sappiamo bene che destino hanno subito tutti quei ricercatori che volevano indirizzare altrove lo sviluppo tecnologico per una liberazione concreta dall’oligarchia dominante. Insomma, si sono fatte guerre anche per molto meno. Perche’ con questo Keshe dovrebbe essere diverso? Cosa ha di cosi’ di cosi’ speciale? Ha alle spalle uno strano movimento politico-religioso mondialista in relazione adirittura con l’ONU. Per me la Fondazione Keshe e’ un’entita’ fantasma, formata forse per racimolare qualche finanziamento per oscuri scopi… un po’ come certe fondazioni di beneficenza. Svolto tale compito si dissolvera’ nel nulla e nessuno piu’ ne sentira’ parlare.

    Per quanto riguarda la prossima “rivoluzione tecnologica”, dobbiamo aspettare che il petrolio non sia piu’ funZIONale alla finanza per il riciclaggio monetario. Si stanno adoperando per l’”economia verde”, con l’intento di formare un’economia basata sulle risorse (anche umane), che avra’ bisogno anche di tecnologia “nuova”, cioe’ vecchia di almeno un secolo, ma occultata. Ora, pian, piano la implementeranno completamente e forse avranno bisogno anche di una grande guerra.

    • Jacopo Castellini:

      I tuoi dubbi, Maksimilijan, sono legittimi e condivisibili. Il punto è: cosa proponi di fare per diffondere la free energy?
      Intanto, buona serata.

  • Chicca:

    @ Emiliano
    Una risposta a parte ti aspetta di diritto: seguo Tempo di Cambiare dall’inizio e non sono una adoratrice di Italo Cillo, lo rispetto e rispetto il suo lavoro.

    Ti ricordo che l’intervento di Cillo che tu hai pubblicato e’ venuto solo dopo moltissimi tuoi interventi, assai pressanti e che, visto che hai postato una parte della risposta, per onesta’ ho ritenuto di postarla per intero:

    Italo Cillo scrive:
    @ Emiliano
    non ho ben capito perché hai scelto proprio questo sito (fra i milioni di siti esistenti) per difendere a spada tratta la Chiesa Cattolica Apostolica Romana (che molti dei nostri visitatori considerano l’Istituzione che – in assoluto – ha ucciso più innocenti nel corso di tutta la Storia).
    In qualsiasi caso, ti chiedo di voler essere cortesemente meno insistente e, se possibile, diminuire frequenza e lunghezza dei tuoi commenti, per rispetto verso tutti gli altri lettori.
    Ci conto,
    grazie

    @lucy
    Su Tempo di Cambiare cerchiamo di FARE il piu’ possibile, ci regoliamo sapendo che e’ anche Tempo di Osare e di verificare anche l’incredibile senza essere frenati dalla paura di sbagliare che e’ ne’ piu’ ne meno quello che ha sempre frenato il progresso da che mondo e’ mondo.

    Se sbagliamo e se ci illudiamo pazienza, per lo meno saremo attivi e pronti a cogliere l’occasione di fare cio’ che e’ giusto quando si presentera’.

    Questa frase non e’ mia:
    Solo chi non fa’ nulla non rischia di sbagliare ma tutta la sua vita e’ uno sbaglio.

    Quanto al fatto che tu pretenda di avere in omaggio il lavoro altrui, nessuno ti obbliga ad acquistare il CD da 50 euro, ed visto che affermi che la spiritualita’ dovrebbe esserti servita gratis vorrei dirti il mio parere:

    La spiritualita’ non si vende e non si compera mentre un CD e’ costato lavoro e, se lo vuoi, va’ pagato ma ricorda che da solo e non sostenuto dalla decisione ferrea di iniziare un percorso spirituale, probabilmente, sarebbero soldi sprecati.

  • Chicca:

    @ Emiliano

    Io, ad Abano, ci sono andata con mio marito.
    Il raduno e’ stato organizzato da un amico di Cillo,ed il tutto e’ costato meno di 40 euro a testa, spese nell’organizzazione, infatti ognuno di noi aveva del materiale che ha usato durante i lavori.

    Tutti i 3 giorni sono stati registrati e ripresi e la organizzazione dei lavori e’ stata impeccabile.

    Il resto del costo e’ stato direttamente regolato all’albergo che ci ha fatto, per l’occasione, un prezzo agevolato.

    Mio marito, con problemi di salute, ha avuto una camera per disabili.

    Italo Cillo stesso e’ venuto in albergo a sue spese.

    Ripeto: io c’ero.

    E non amo le parole vane.

  • emiliano:

    @Jacopo Castellini 1) I podcast di Italo li ho seguiti tutti dal primo episodio l’utimo lo devo sempre finire comunque lo faro’ appena possibile 2) Studiare tutto Ucadia sarebbe un lavoro lunghissimo pero’ traducendo un po’ dal sito one heaven sito su Cui Ucadia basa le sue premesse ho scoperto che fa’ delle ricostruzioni storiche completamente diverse da tutto il resto degli storici ed accademici del pianeta alle mie rimostranze fatte a Italo per sapere da quali fonti ha attinto O’collins per poterle verificare nessuno mi ha mai risposto anzi sono stato trattato da infedele e miscredente per cui a mio personale parereme tutta l’architettura su cui si basa Ucadia si fonda su false ricostruzioni storiche ed ho il sospetto che sia un’altra manovra diversiva del NWO.Se io credessi di avere le soluzioni al problema avrei veramente bisogno di un bagno di umilta’io penso che l’unica arma che abbiamo e’ la riconquista della sovranita’ monetaria per cui ritengo molto piu’interessante il tentativo di Paolo Barnard con la MMT che quello di Ucadia ma questa naturalmente e’ la mia opinione.3)Italo ha affermato ed anche stato ampiamente discusso nel podcast che tra i documenti da inviare per iscriversi ad Ucadia c’e’ ne’ uno che deve essere marchiato con il propio sangue io gli ho ribattuto che solo satana richiede quel tipo di documento e che io un documento firmato con il mio sangue non l’invio di certo a nessuno.4)Italo prima ci ha spiegato che quelli del NWO mettono i simboli dappertutto perche’ sono obbligati dalla legge del libero arbitrio che sono loro poi quando gli ho fatto notare che anche in Ucadia ci sono quei simboli mi ha detto che in questo caso e’ diverso ,allora mettetevi d’accordo come si fa a sapere quando sono loro e quando invece e’ diverso io per stare tranquillo a Ucadia non mi isnscrivo.5)All’inizio anchio pensavo che lo avesse fatto con propositi nobili ma poi dopo quello che ho scoperto (leggi la risposta che ho dato a David)ho cambiato idea e bada bene le opinioni sono personali per cui sono opinabili ma i fatti sono fatti e possono essere anche visti in ottiche diverse ma sono fatti.6) io non ti ho messo tra i suoi fan ho detto solamente che molti utenti del podcast tendono ad idolatrare Italo e che lui tende a pavoneggiarsi ma questi non sono fatti ma solo mie personali opinioni per concludere caro Jacopo siamo qui tutti per capire, riflettere ,vedere cosa si puo’ fare ecc.. per cui e giusto che ognuno di noi abbia opinioni diverse su moltissime cose ma e’ propio questa la ricchezza della rete l’incontro/scontro/confronto civile tra opinioni diverse senza acredine ma con spirito costruttivo e di arricchimento reciproco.Buona riflessione anche a te in quanto ad essere impeccabile ci provo ma essendo un essere umano con tutti i difetti della specie spesso non ci riesco.Un saluto sincero Emiliano

    • Jacopo Castellini:

      Ogni idea o ricostruzione, Emiliano, va confrontata con la realtà. L’ho cercato di fare nell’articolo di PuntoZero, dove ho mostrato la veridicità di molte ricostruzioni di O’Collins. La storia del patto col sangue non la conosco, mi informerò, sui simboli invece le ho già indicato con precisione dove cercare. In merito alle fonti, l’unica che ritengo valida è l’Akasha.
      La lascio alle sue speculazioni, ma le chiedo se può essere così cortese da scrivere commenti meno prolissi. Come dicevano i latini: parva pauca!
      Buona notte o buona giornata.

      • gabriella:

        Caro sig. Castellini, quello delle prolissità incontenibile di Emiliano è un problema che abbiamo avuto anche noi di tempo di cambiare, per fortuna ora sta qui ;-). Non ascolterà nessun consiglio, e quanto a egopatia di cui accusa gli altri, noterà che parla di fatti che non conosce, o di sue interpretazioni, come fatti certissimi. Con il discorso su Ucadia – che si rifà a fonti sbagliate – abbiamo scoperto che il buon emiliano è anche un dotto storico! :-D
        La faccenda del documento col sangue non so da dove sia saltata fuori, io ho seguito tutti i podcast, ma di questa cosa non mi ricordo proprio…

  • Keshe ha avuto la grande idea di fare una fondazione, a differenza di Nicola Tesla che è stato defraudato di tutte le sue scoperte e mese in un cassetto, personaggio strano e introverso Tesla, è morto in un albergo dimenticato.

    La stessa cosa è successa a Meucci inventore del telefono, anche lui depredato in vita, pur sapendo che avrebbe vinto la battaglia finale, poco ha avuto valenza ormai i suoi detrattori avevano messo il telefono in tutta l’America, anche lui dimenticato.

    La mgrande scoperta di Keshe, non è poi così grande Tesla aveva già scoperto l’eletromagnetismo all’inizio del 1900, gli americani sono già in possesso di tale tecnologia e … la stanno già usando, sono un pochino arrabbiati che qualcun altro ci sia arrivato, ecco perché Keshe, sta in guardia e sa che potrebbe ledere agli interessi internazionali che si basano ancora sull’energia fossile.

    Non credo che sarà così facile liberare questa energia free, troppi gli interessi che trasversalmente implicano gli interessi di tutti gli stati del mondo, un fatto è certo l’Iran è sotto attaco mediatico e presto faranno di tutto per un attacco fisico, speriamo di no, ma quello che sta succedendo non lascia trasparire nulla di diverso.

    Inoltre tutte le persone che non si sono allineate, sappiamo benissimo che qualche incidente le è capitato e sono stati in un modo o nell’altro eliminati, Keshe con la sua fondazione ha fatto una mossa strategica, ma non sarà lui a porarla avanti, passerà molto tempo per questa tecnologia, e non sarà liberata così facilmente.

    Per quello che riguarda il lascito all’ONU e a Israele, non ho ancora indagato sulla veridicità, mi riservo in futuro di dire la mia oppinione.

    wlady

  • Chicca:

    @ Maksmiljan Kodžak:

    Penso che la situazione di forza di una tecnologia che, se non altrove, per lo meno in Iran almeno dal link che posto pare ci sia gia’, possa essere un buon inizio per mettere a cuccia coloro che da tempo hanno l’abitudine di comandare, con le buone E con le cattive nei paesi altrui.

    http://www.dionidream.com

    e’ un articolo lungo ma potrebbe essere una buona risposta alla tua domanda. :-)

  • emiliano:

    @tutti Io direi di chiudere l’argomento Italo Cillo tanto ognuno di noi ha le sue personali opinioni e questo e’ quanto.Invece per quanto riguarda la fondazione keshe io vorrei darvi la mia personale chiave di lettura della situazione ,Da quando in rete sono iniziate a circolare le notizie e c’e’ stata quello che viene comunemente chiamato disclosure sono apparsi anche un sacco di siti che hanno incominciato a dire che adesso tutto si risolvera’ che finalmente tutti i problemi saranno risolti che il 2012 e’ l’anno del grande cambiamento tutti i media mainstream a parlare del calendario maya la massonica hollywood che ci fa un film in rete incominciano a circolare i messaggi della federazione galattica ,notizie sull’arresto dei banchieri, e adesso keshe che ha scoperto una tecnologia che di colpo risolve praticamente tutti i problemi dell’umanita’.Io non vorrei che facesse tutto parte di un unico piano per tenere tutti i cosiddetti risvegliati del pianeta buoni ad attendere che arrivi qualcuno (Drake,federazione galattica,keshe)a risolvere i problemi dell’umanita’, guarda caso appena sono svaniti gli arresti dei banchieri e arrivato keshe e via tutti ad attendere altri mesi per vedre cosa succede e mentre noi attendiamo loro finiscono gli ultimi preparativi per il colpo di stato globale e ci portano dritti dritti nel NWO con un bella guerra e subito dopo un bel dittatore mondiale.Naturalmente questo e’ uno scenario ipotetico partorito da una mente malata quale sono io.Naturalmente spero vivamente e sinceramente che invece keshe sia veramente chi dice di essere e sia tutto vero,ma se nella malagurata ipotesi anche questo dovesse rivelarsi un bluff allora tutti noi dovremo riflettere seriamente sul perche’ ci stanno dando queste false speranze ed allora la mia ipotesi potrebbe non essere tanto da mente malata.Comunque visto che nel frattempo non conviene stare ad aspettare con le mani in mano io lancio un appello a tutti per versare i soldi sul conto che potete trovare scritto al link in modo che Paolo Barnard riesca a trovare gli 80000 Euro che gli servono per organizzare gli incontri di Rimini e Cagliari con alcuni tra i migliori economisti al mondo di scuola MMT sperando che poi alle elezioni riusciamo a mandare in parlamento candidati del M5S che abbiano partecipato e che facciano una battaglia parlamentare per la riconquista della sovranita’ monetaria e per applicare i modelli economici della MMT.Se poi keshe diceva il vero vorra dire che avremo buttato via i 40 euro che Barnard chiede ai privati cittadini quale sostegno per riuscire a organizzare l’evento e secondo me (scusami Chicca)sono piu’ utili dei 40 euro spesi Ad abano Terme.Ciao a tutti
    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=429

  • Moreno:

    Io non credo di sapere molto ma… Di una cosa sono sicuro: dove c’e’ struttura, c’e’ potere e dove c’e’ potere ci starà sempre il potente di turno. Si parla di cambiamento, ma a me sembra che l’unico cambiamento può avvenire dentro di noi.
    Il resto? Tutto può essere…
    Cillo, mi incantava… Ma chi vive sui così detti “doni del risveglio” finisce sempre a dare un prezzo ai suoi aiuti.
    Credo che la cultura del cosiddetto mercato debba finire e pure questa questione sa di vecchio.
    Keshe? Se quel che affermano e’ vero, avranno molti guai.
    Io se fossi stato loro avrei fatto in maniera di mettere il mondo di fronte alla cosa di fatto, in maniera capillare e gratuita, così da sfruttare il numero delle persone coinvolte nello sfruttamento dell’energia, renderle subito consapevoli dell’opportunità che avrebbero avuto e poi sfruttare a proprio vantaggio questa forza popolare… Ma tant’è che la mia opinione non conta come quella degli esperti, il mio e’ semplicemente un ragionamento ovvio oppure no?
    Quanto vorrei Tesla in questo mondo ora!
    Aloha

  • Giacomo:

    Cavolo ragazzi! Vorrei fare i complimenti (non per elogiare il vostro ego, ma sinceri complimenti) perchè leggendo tutti i vostri commenti ci si rende conto che alcuni più di altri (ma bene o male tutti) danno un sincero e quasi professionale contributo allo svelamento delle verità dietro a tutte queste faccende che per me vivono solo dietro un computer, molte delle persone che scrivono stanno intraprendendo un percorso spirituale, di crescita personale, alcune in modo più serio altre in modo più superficiale (come me potrei dire), questo traspare dai vostri commenti, secondo me!
    Alcuni purtroppo non fanno nulla per placare le negatività che abbiamo in noi e che generiamo e per questo visto la portata delle informazioni e visto i cambiamenti che tali informazioni porterebbero (se fossero vere) si arenano in un muro di pessimismo e non riescono a dare fiducia a qualcosa di potenzialmente buono per tutti! Facciamo qualche sforzo in più e cerchiamo di osservarci anche mentre scriviamo queste righe, per non perdere l’equilibrio e l’armonia e produrre qualcosa di costruttivo (anche se è una critica), e non solo commenti fini a se stessi!
    Personalmente sono molto meno indagatore di alcuni di voi e quando leggo una notizia la prendo quasi sempre per vera, se risuona nella mia interiorità, purtroppo vista la mia poca maturità spirituale/interiore, molte volte rimango deluso dalle aspettative che mi sono creato da solo, utilizzo questo metodo di ricerca perchè sono convinto che intimamente noi tutti siamo connessi a tutto e che quindi sappiamo già la verità, dobbiamo solo riuscire a sentirla, e con un pò di allenamento sarà possibile discernere ciò che è vero da ciò che è falso, anche dietro ad un computer (se siamo davanti ad una persona è totalmente diverso, più semplice), purtroppo ci vogliono tanti tentativi, quindi tanti entusiasmi e tante delusioni, questo schema di comportamento l’ho ripetuto per tutta l’estate e grazie alla meditazione ho realizzato che tutto questo passa… Va e viene e si soffre sia che provi delusione e sia che provi entusiasmo, per cui perchè produrre attaccamento a qualcosa di impermanente (per quando grande possa essere)!
    La conclusione: sostengo tutto ciò che porterà cambiamenti nella nostra vita (cambiamenti che potranno essere utilizzati in modo giusto e benevolo o ingiusto e maligno) senza attaccarmi al mio sostegno ma comunque facendolo in modo totale, così che il risultato sarà totale e chiaro e non parziale e fumoso!
    Grazie per l’ascolto e grazie per tutte le vostre ore spese dietro ad uno schermo lucente talmente meraviglioso!
    Che tutti possiate essere felici! :D

  • mikko:

    @ Chicca grande :D
    @ Giacomo :D

    non capisco perchè sempre bisogna giudicare, giudicare, giudicare e mai giudicare se stessi
    magari dando un’occhiata dentro di noi forse servirebbe a farci capire qualcosina in più :D

    invece di giudicare gli “altri” chiunque siano, impariamo ad amare noi stessi per poter “poi” amare anche il prossimo, impariamo ad assaporare l’unico attimo reale, quello “presente” il resto è passato (non c’è più) o futuro (idem), ma sopratutto ad essere “neutrali”

    il continuare a giudicare senza prima cambiare dentro, porta ad un “loop” senza sbocco ma legato a questa matrix nella quale ci “tengono/teniamo” legati … :D

    namastè

  • emiliano:

    @jacopo io direi di chiudere l’argomeno Italo Cillo e Ucadia tanto ognuno di noi ha le sue opinioni come e’ giusto che sia.Ritornando a Keshe io direi che l’atteggiamento da tenere sia quello di seguire attentamente la vicenda senza pessimismi o facili entusiasmi (io ho una mia opinione il tempo mi dira’ se e’ giusta o sbagliata) come dice il proverbio se son rose fioriranno.Nel frattempo per non rimanere spiazzati se le cose con keshe non dovessero andare bene invito gli uenti di stampa libera a versare i 40 euro che Paolo Barnard richiede per organizzare i metting a Rimini e Cagliari con degli economisti di scuola MMT che ci spiegheranno come fare per riconquistare la sovranita’ monetaria.Anche se non parteciperete come me mandategli i soldi altrimenti non riesce ad organizzare l’evento vi metto il link dell c/c.
    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=429

    • Jacopo Castellini:

      Emiliano,
      le ho dato informazioni precise, anche a vantaggio di chi legge, non opinioni. Nell’articolo che ho dedicato al dirittimo marittimo, al Cestui Que Trust e alla Bancarotta segreta degli Usa, infatti, ho indicato i testi delle sentenze della Corte Suprema degli Usa, oltre a database ufficiali, che mostrano che gli Usa sono una corporation e che tutti i cittadini sono letteralmente ‘aziende’. Se lei dispone di dati diversi dai miei, altrettanto verificabili, possiamo confrontarci, dopo che avrà letto l’articolo.
      A rileggerla.

  • pasquino:

    Si, si… Italo Cillo, paperino, superciuck, napo orso capo, magoo, il muppet show e il gruppo TNT…

  • Artos:

    Salve prendo spunto da queste parole all’inizio dell’articolo “Come sarebbe diverso il mondo se, anzichè andare ‘contro’, concretizzassimo delle piccole novità, a loro modo concrete, radicali, cominciando dal piccolo…”
    Speriamo che questa notizia sia vera: http://genio.virgilio.it
    Anche questa una piccola goccia che insieme a tante altre piccole gocce formeranno un Oceano. Un saluto a tutti.

  • mimmo:

    salve a tutti, anche io ho seguito per un pó i podcasts del sig. Cillo, ed ho pure partecipato attivamente e con convinzione, postando qualche opinione, nel forum dei “timechangers” :-), dove ho avuto modo di “sentire” una particolare “energia” :-))
    A dir la veritá conoscevo giá il sig. Cillo, per aver curiosato nelle sue proposte di attivitá informatiche(a cui non ho aderito per mancanza di risorse…), e ritrovarlo sotto le vesti di “guru” spirituale, come ormai lo definiscono in molti, mi aveva sorpreso non poco.
    Le sconvolgenti notizie che riportava in questi podcasts, dove si parlava di “probabili” arresti di massa di celebritá dei vari livelli della elite mondiale, mi avevano ipnotizzato per un momento piuttosto lungo.
    Poi…gli arresti si sono tramutai in resa o qualcosa del genere,i discorsi sono diventati complessi e molto articolati, la mia mente ingabbiata non ha retto…ed ho mollato.
    So di aver perso delle grandi opportunitá, per cambiare qualcosa.Ma le strutture o come le ripropone un nuovo “rivelatore”…”pendoli energetici”…mi rendono claustrofobo.
    Non sono un “timechanger”, nemmeno un fan di Seeland e tantomeno della Byrne, e questo sembra essere un grande handycap… sono un cristiano convinto(appassionato di insegnamenti di un tale Gesú detto il Cristo).
    Inoltre non mi reputo un audace ed il sistema della Matrix mi fa paura e mi paralizza… cosí mi arrendo vilmente alla mia schiavitú.
    Peró sento di raccomandare caldamente, anche agli scettici, di visitare il forum T.d.C.
    Non potrá che far bene a tutti…ciao! :-)

  • emiliano:

    @jacopo direi di chiudere la questione su Italo e Ucadia prendiamo atto che abbiamo opinioni diverse come è naturale e normale che sia. Comunque oggi ho finito di ascoltare il podcast ed ho trovato interessante l’intervista con l’ing Pirone ed il fatto che lui e Italo andranno insieme ad intervistare keshe in Belgio quindi nel prossimo podcast ne dovremo sapere di più.Io su keshe mi sono fatto un opinione provvisoria e sono in attesa degli ulteriori sviluppi futuri come quasi tutti noi per formularne una più accurarta e approfondita, aspettiamo e vediamo come evolve la situazione.Come dice il proverbio se son rose fioriranno sperando che insieme alle rose non ci siano anche molte spine nei gambi.Ciao Emiliano

  • emi:

    @jacopo scusa ma avevo postato un link il 18 ma non era apparso nella lista dei commenti quindi un altro il 19 e idem non era apparso e quindi pensando ad un mio errore nel postarli ne ho postato un’ altro ancora il 19 e questo è apparso sulla lista ma ora vedo che ci sono tutti e tre e sono quasi uguali non so perchè è successo ma questo è il motivo della ripetizione dei concetti nei tre post.Mi potresti per cortesia mettere il link dell’articolo di cui parli perchè deve essermi sfuggito e non l’ho letto grazie.saluti Emiliano

    • Jacopo Castellini:

      Emiliano,
      a volte capita che dei commenti restino in attesa di approvazione, porti pazienza ;)
      L’articolo a cui facevo riferimento l’ho indicato in apertura del post, ma non è disponibile in rete, l’ho scritto su PuntoZero ( http://shop.nexusedizioni.it ).
      Buona continuazione.

  • IVANGONTA:

    Purtroppo anche oggi Mr.keshe ha disatteso le aspettative doveva essere il grande giorno … il giorno di tutti ..invece un bel bidone .. mi ricorda tanto la storia di qualche anno fa.. una ragazza mi fece aspettare 40 minuti sotto casa … aveva tardato … era al telefono con l’amica.. a quei tempi non c’era il cellulare … almeno c’era ma non era mini… bene.. aspettai lei sali e mi disse” scusami” bla bla… e poi dove stiamo andando ? ripsosi in un bel posto … mi fermai e dissi siamo arrivati amore! scendi… ecco da qui a casa tua sono 40 minuti a piedi … scusami amore ho un altro impegno … non ha più tardato … ma poi si sa i primi amori non si sposano mai … quindi keshe … sei un bel burlone!

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia