Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

 
Onu: Ahmadinejad propone nuovo Rinascimento, ‘ricollocate al centro dell’universo l’uomo e la sua dignità’ (discorso completo)
NEW YORK – E’ l’ottavo discorso di Mahmoud Ahmadinejad all’Onu, il più bello, il più emozionante, il più completo. Il presidente dell’Iran non tralascia un solo problema del mondo senza averne parlato; parla di tutto quello che non va, in tutto il mondo ed in questo senso il suo discorso è realmente qualcosa di unico. Ecco la traduzione della versione integrale del suo discorso, un’esclusiva di Radio Italia IRIB.

 La terra d’Iran

“Io vengo dall’Iran, dalla terra della bellezza e dell’imponenza, dalla terra della scienza e della cultura, la terra della saggezza e delle virtù, dalla culla della filosofia e dello gnosticismo, dalla patria del sole e della luce, la terra degli scienziati, dei saggi, dei filosofi, degli gnostici, dei letterati, la terra di Avicenna, Ferdowsi, Rumi, Hafez, Attar, Khayyam e Shahriar; sono quì in veste di rappresentante di un popolo grande e dignitoso, tra i fondatori della cultura umana e tra gli eredi di essa; sono il rappresentante di gente saggia, innamorata della libertà e della pace, affettuosa, che ha assaggiato il sapore amaro delle guerre e delle aggressioni e che ama la pace e la serenità.

Il messaggio dell’Iran

Oggi sono quì con voi fratelli e sorelle provenienti da tutto il mondo per parlare per l’ottava volta in otto anni di servizio al popolo del mio paese, e dimostrare al mondo intero che il dignitoso popolo dell’Iran, proprio come il suo passato splendente, ha ancora oggi un pensiero rivolto a tutto il mondo e non rinuncierà a qualsiasi sforzo per lo sviluppo ed il rafforzamento della pace, della sicurezza e della stabilità nel mondo; e l’Iran sa che questo non sarà possibile se non con la cooperazione e l’aiuto degli altri.

Sono quì per riferire a voi rispettabili presenti il messaggio divino degli uomini e delle donne del mio paese. Un messaggio che il maestro dell’orazione della terra d’Iran, Saadi di Shiraz, ha reso immortale in questi due versi:

I figli di Adamo sono uno parte dell’altro, dato che sono creati da un unico gioiello

quando la vita reca male ad una di queste parti, le altre parti perdono la propria quiete

Nei sette anni precedenti ho parlato delle sfide e delle soluzioni e dell’orizzonte dinanzi al mondo ed oggi voglio osservare questo argomento da un’altra angolatura. Passano migliaia di anni dalla diffusione sulla terra dei figli di Adamo, figli che con colori, gusti, lingue e tradizioni differenti hanno tutti sognato la costruzione di una società piena di amore, per raggiungere una vita più bella e stabilire il benessere, la pace e la sicurezza.

Come sarebbe il mondo se…

Nonostante lo zelo incessante dei buoni e dei grandi riformatori e degli amanti della giustizia e nonostante i tanti sacrifici delle masse popolari per raggiungere la felicità e la vittoria, tranne delle piccole eccezioni, la storia dell’umanità è stata piena di sconfitte e fatti amari.

Immaginatevi cosa sarebbe successo se gli egoismi, le mancanze di fiducia, le dittature, non ci fossero state e se nessuno avesse usurpato i diritti altrui? Se invece della ricchezza e del consumo, il rispetto ad una persona dipendesse dalle sue virtù? Se l’uomo non avesse attraversato il periodo nero del medioevo, se i potenti non avessero impedito il progresso in quel periodo? Se non ci fossero state le crociate, ed il periodo dello schiavismo, ed il colonialismo? Se non ci fossero stati i due conflitti mondiali e le guerre in Corea e Vietnam e non ci fossero state le guerre che ci sono state in Africa, America Latina e nei Balcani? Se invece dell’occupazione della Palestina e l’imposizione di un falso regime ad essa e la costrinzione di migliaia di persone a lasciare le proprie case si fosse fatto dell’altro? Se non ci fosse stata la guerra di Saddam contro l’Iran ed i potenti di quel tempo invece del sostegno a Saddam avessero sostenuto i diritti del popolo iraniano? Se non si fosse verificato l’amaro fatto dell’11 Settembre e se non ci fossero state le aggressioni contro Iraq ed Afghanistan e se invece di gettare a mare il corpo di un imputato ucciso senza processo si avesse deciso di processarlo in modo che la verità venisse a galla? Se non si fosse usato il terrorismo e l’estremismo per portare avanti politiche espansioniste? Se le armi si fossero trasformate in penne per scrivere e se i budget militari fossero stati usati per il benessere e l’amicizia tra i popoli? Se non si scatenasse in continuazione il tam tam delle divergenze etniche, religiose e razziali e se queste divergenze non venissero usate per raggiungere scopi politici ed economici? Se invece del finto sostegno alla libertà di espressione quando si tratta di offendere le sacralità umane ed i messaggeri divini – che sono gli uomini più puri ed affettuosi e sono i più grandi doni di Dio all’umanità – si permettesse la critica alle politiche di dominio ed alle azioni del sionismo internazionale? Se le agenzie di stampa mondiali potessero diffondere liberamente le verità? Se il Consiglio di Sicurezza non fosse sotto il dominio di pochi paesi e se l’Onu fosse in grado di agire in maniera veramente indipendente? Se gli istituti economici mondiali non fossero sotto pressione e riuscissero ad esprimersi veramente sulla base delle indicazioni dei propri esperti? Se i capitalisti mondiali non sacrificassero l’economia dei paesi deboli per i propri interessi? Se questa gente non sacrificasse la gente per rimediare ai propri errori? Se a dominare le relazioni internazionali fosse stata la sincerità e tutti i popoli e governi avessero potuto partecipare alla gestione del mondo in maniera giusta e con eguaglianza? E se non ci fossero decine di altre situazioni inconvenienti per l’umanità, immaginatevi che bella vita avremmo oggi e che bella storia avrebbe l’essere umano.

Ma ora bisogna dare pure uno sguardo alla situazione odierna del mondo.

La situazione del mondo di oggi  

a)   Situazione economica

La povertà ed il divario tra ricchi e poveri aumentano. Il debito estero dei 18 paesi maggiormente industrializzati del mondo ha oltrepassato i 60 mila miliardi di dollari e pensare che solo la retribuzione della metà di questo debito agli altri popoli risolverebbe per sempre il problema della povertà nel mondo. L’economia basata sul consumismo ha portato solo alla schiavitù dei popoli a favore di un gruppo limitato.

La creazione di asset di carta, facendo leva sulla potenza e sul dominio sui centri economici mondiali, è la più grande frode della storia ed uno degli elementi che ha originato la crisi economica mondiale.

Un rapporto dimostra che un solo governo ha creato 32 mila miliardi di dollari di averi ‘di carta’. La programmazione dello sviluppo sulla base del capitalismo, conduce in un vicolo cieco, e crea competizione distruttiva che in pratica ha dimostrato di essere fallimentare.

b)   Situazione culturale

Le virtù morali come la lealtà, la purezza, la sincerità, l’affetto, l’altruismo dal punto di vista dei politici che dominano i centri di potere del mondo, sono tutti concetti superati ed un ostacolo al raggiungimento dei loro obbiettivi. Si dice ufficialmente che la politica e la società non c’entra con la moralità e l’etica.

Le culture originali e preziose che sono l’esito di secoli di sforzi e sono il punto d’incontro dell’amicizia degli uomini e dei popoli e sono motivo di varietà e di ricchezza culturale e sociale sono minacciate ed in via di estinzione.

Con l’umiliazione e la distruzione sistematica delle identità culturali si propina alla gente un tipo di vita senza identità personale e sociale.

La famiglia, che è il più prezioso centro per l’educazione degli uomini ed è il nucleo della creazione e della diffusione dell’amore e dell’umanità è stata indebolita a dismisura ed il suo ruolo costruttivo sta per essere distrutto.

La personalità ed il ruolo centrale della donna, che è un essere celestiale ed il simbolo della bellezza e dell’affetto di Dio e la colonna della stabilità della società, è stata strumentalizzata e danneggiata da ricchi e potenti.

Lo spirito umano è triste e la vera essenza dell’uomo è stata annichilita ed umiliata.

c)    Situazione di politica e sicurezza

L’unilateralismo ed i doppi standard,  l’imposizione delle guerre e della mancanza di sicurezza e dell’occupazione per soddisfare interessi economici o esigenze di dominio, è divenuta pratica abituale.

La corsa alle armi e la minaccia con le armi atomiche e le armi di distruzione di massa attraverso le grandi potenze è diventato una pratica abituale. La sperimentazione di armi sempre più devastanti, super moderne e il minacciare gli altri dicendo che si possiedono queste armi e la promessa dell’uso di queste al momento opportuno, ha dato vita ad una nuova forma di espressione al livello politico che serve a terrorizzare i popoli e sottometterli. Minacciare di una aggressione militare ai danni del grande popolo dell’Iran, ad opera dei sionisti senza cultura, è un esempio palese di quest’amara verità.

La mancanza di fiducia domina le relazioni internazionali e non vi è un punto di riferimento realmente giusto ed equo a cui poter fare riferimento per risolvere le contese.

Persino coloro che hanno migliaia di bombe atomiche e tutta una gamma di armi spaventose, non si sentono al sicuro.

d)   Situazione ambientale

L’ambiente è la ricchezza comune di tutti noi ed appartiene a tutta l’umanità ed è la garanzia per il proseguimento della vita umana; ma per via delle ambizioni e delle scorrerie di un gruppo di sprovveduti e irresponsabili, per lo più capitalisti, sta subendo i peggiori danni e come esito, la siccità, le inondazioni, i sismi ed i diversi tipi di inquinamento, stanno mettendo in pericolo la stessa sopravvivenza umana.

Lo scontento è generale

Amici!

Come osservate nonostante il progresso raggiunto, i figli di Adamo non hanno ancora realizzato i loro sogni.

C’è qualcuno tra di voi che pensi che l’attuale ordine mondiale possa regalare la felicità alla società umana?

Tutti sono insoddisfatti delle condizioni attuali e del sistema dominante a livello internazionale e per di più non hanno nemmeno tante speranze nel futuro.

Di chi è la colpa?

Cari colleghi!

Gli uomini non si meritano una situazione del genere e Dio, il Buono, il Saggio, ama tutti gli uomini e non hanno certo voluto per noi una condizione simile. Egli ha chiesto all’uomo, che è il migliore delle sue creature, di vivere sulla terra nel migliore dei modi e con bellezza, giustizia, amore e dignità. Ed allora pensiamoci.

Sinceramente, chi è responsabile della situazione attuale?

Alcuni cercano di definire ‘naturale’ questa situazione ed addirittura definirla volere di Dio e per giunta puntano il dito contro la gente, contro i popoli e presentano loro come i responsabili.

Dicono:

“Sono i popoli che accettano l’ineguaglianza e l’ingiustizia.

Sono i popoli che sono disposti a farsi sottomettere dalle dittature e dall’avidità di alcuni.

Sono i popoli che si arrendono al volere ‘imperiale’ e di dominio di alcuni.

Sono i popoli che si fanno ingannare dalla propaganda di gruppi di potere e quindi alla fine, ciò che capita di male alla comunità internazionale è l’esito dell’operato dei popoli”.

Questo è il ragionamento di coloro che addossano la colpa ai popoli per giustificare le azioni odiose e distruttive di una cricca che domina il mondo.

Anche se queste pretese fossero state verità, non avrebbero giustificato lo stesso la permanenza di un sistema ingiusto al livello internazionale.

Ecco come sono fatti veramente i popoli

Tutti si ricordino che la verità è che la povertà e la debolezza viene imposta ai popoli e che le ambizioni e la brama di ricchezza dei dominatori del mondo vengono esauditi a scapito dei popoli, con l’inganno ed alle volte con la forza delle armi.

Loro per giustificare le loro azioni anti-umane usano la teoria della sopravvivenza del più forte e parlano della ‘razza superiore’.

Ciò mentre la maggiorparte delle persone in tutto il mondo aspira alla giustizia ed è sempre pronta ad accettare la giusitizia ed insegue assolutamente la dignità, il benessere, l’amore.

Le masse popolari non hanno mai desiderato fare conquiste ed ottenere con la guerra ricchezze mitiche. I popoli non hanno divergenze, non hanno avuto nessuna colpa nei fatti amari della storia, sono stati solo ‘le vittime’.

Io non credo che le masse musulmane, cristiane, ebraiche, induiste, buddiste ed ecc… abbiano dei problemi fra di loro. Loro si amano facilmente, vivono in una atmosfera di amicizia, e vogliono tutti purezza giustizia ed affetto.

In generale le richieste dei popoli sono sempre state positive e l’aspetto comune tra di loro, è la loro propensione per istinto verso la bellezza e le virtù divine ed i valori umani.

È giusto dire quindi che la responsabilità dei fatti amari della storia e delle condizioni inconvenienti di oggi, è della gestione del mondo e dei potenti del mondo che hanno venduto l’anima a Satana.

L’ordine mondiale di oggi è un ordine che ha le sue radici nel pensiero anti-umano dello schiavismo, nel colonialismo vecchio e nuovo, ed è responsabile della povertà, della corruzione, dell’ignoranza, dell’ingiustizia e della discriminazione diffusa in tutte le parti del mondo.

(Segue/in fase di completazione)

78 Commenti a “Onu: Ahmadinejad propone nuovo Rinascimento, ‘ricollocate al centro dell’universo l’uomo e la sua dignità’ (discorso completo)”

  • illupodeicieli:

    Quando ha parlato, quando ha preso la parola, “i soliti” sono andati via come hanno fatto in passato ?

    • Luca:

      Certo. Israele usa e Canada sono usciti. Qui trovi Un articolo che ne parla. whatreallyhappened.com cerca il post del 26/9 alle 19.
      Si vede che conoscono una vecchia canzone della caselli, la verità mi fa male lo so….cerco di sdrammatizzare, anche se la cosa purtroppo e’ molto seria e dura da troppo a lungo ormai.

      • LungaVitaAlPiccioneCagatore:

        Si vede che di Caterina Caselli conoscono anche un’altra vecchia canzone, che allora suonava strana ma oggi è rivelatrice: Sole spento.

        • Dani:

          vedo che non sono l’unico che nota certe cose! Ottimo.
          Il condizionamento dura da millenni, ogni periodo ha il suo. Cercando di rimanere svegli però qualche cosa si capisce.

      • illupodeicieli:

        Grazie per le informazioni.

    • F.Daniele:

      Sì, gli americani sì, sicuro l’han detto in TV, non ricordo se han parlato degli ebrei, ma sicuramente sono usciti pure loro.
      Ciao

  • toni:

    Veramente bello. Attendo il seguito, grazie.

  • Arati:

    Tutto verissimo! su questo pianeta la maggioranza delle persone vuole vivere in pace.
    Possibile che un gruppetto di psicopatici debba rovinare la vita della maggioranza?
    Ed in nome di cosa, poi? basta guardarli in faccia per capire quanto sono infelici!

  • Maksimiljan Kodžak:

    Bel discorso. Ahmadinejad ha un ottimo “scriba” che gli prepara i discorsi per ben (non pensavate mica che fosse lui l’autore?). Adirittura Obama sara’ invidioso, secondo me, e lo ingaggera’ anche lui di conseguenza :D . Non fatevi abindolare da questi discorsi umanisti, non sono molto diversi gli una dagli altri. Obama, Papa e soci parlano cosi’ ogni settimana. Basta cambiare personaggio e il discorso non cambia. E poi e’ il solito monito universalista, umanista e mondialista, che fa tanto Speranza – in certi tratti sembra una canzone di John Lennon -, che hanno cominciato un po’ ad annoiare. Ahmadinejad, come Obama, e’ solo un pupazzetto: in Iran il potere lo detiene il Consiglio dei Guardiani. Ahmadinejad e’ simpatico perche’ si oppone pubblicamente contro l’internazionale sionista (e’ un po il suo ruolo disegnato), ma non c’entra niente coi persiani… e’ inutile che si faccia passare come un loro discendente.

    • Giampi:

      Devo contraddirti: un po’ di tempo fa vidi in rete un paio d’interviste fatte ad Ahmadinejad, una di queste era stata realizzata nientepopòdimeno che da una troupe del TG1!!!!
      Ebbene, ricordo che parecchi di questi concetti li espresse anche allora e senza che avesse nessun discorso già preparato…….

    • Dani:

      Sottoscrivo tutto quello che hai scritto.

      Qui prima si capisce che bisogna finirla coi pupi e pupari da teatrino e prima facciamo il “salto” individuale di cui tutti parlano (che per me è molto più pratico di quanto si pensi e si vada dicendo nelle varie teorie newage-ggianti).

      Sempre uno da applaudire, a cui dire bravo guidaci tu…a scuola, in assemblea, al lavoro, nelle proteste…nel condominio come nel mondo. BASTA!!!

      Ma come si fa fidarsi di uno che non si conosce…di uno che non hai mai guardato negli occhi subito dopo una TUA domanda! Con cui non hai condiviso fatica ed il cibo procurato e “creato” assieme. Come si fa?!

    • David:

      Concordo!!!

      altro non è che la facciata politica mussulmana per noi occidentali…
      gioca solo il suo ruolo…ovverro la minaccia per noi “occidentali”..la speranza antisionista per loro mussulmani….

      qualche tempo fa su questo sito fu pubblicato un bell’articolo sui ROTCHILD che specificava come il Duce ed il Furher fossero agenti segreti (MI5-MI6) inseriti nei vari contesti sociali/politici di quell’epoca….per manovrare e governare…

      questo personaggio fa la stessa cosa!!!..e magari quando non sarà più utile (magari dopo una bella guerra) verrà semplicemente eliminato

    • Laqualunque:

      @kodžak
      scriba o non scriba il discorso te lo ha fatto! e poi perche non potrebbe essere lui l’autore?
      si per te sono tutti pupazzetti pero vedi ce una piccolissima diferenza fra il pupazzo Ahmadinejad e i 2 pupazzi citati da te(per prendere solo quelli) e che uno e il rapresentante della piu granda banda criminale mai esistita al mondo da sempre il secondo
      e il rapresentante di uno stato molto piu giovane ma che da la sua nascita si e sempre datto da fare un po dapertutto nel mondo a portare democrazia(guerre bombe atomiche
      masacri di milioni di umani) vedi io mi acontento di questa piccolissima diferenza scelgo il primo pupazzo lascio a te gli altri 2

  • Marina:

    Da sempre quest’uomo mi piace, istintivamente, nonostante tutte le cose dette contro…

  • William:

    Molto bello.
    Il problema è che qui viene letto da 4 gatti mentre le tv e la stampa ufficiale fanno passare il messaggio che questi vogliono l’ atomica e che ancora una volta il faro di civiltà ( USA ) ci salverà .
    Purtroppo siamo messi così .

    • Luca:

      Vero, allucinante come tanta gente creda ancora alla tv e ai giornali di regime. Forse perché nessuno ha mai detto loro che le notizie ufficiali vengono diramate da cinque agenzie, cinque a livello mondiale. Inutile dire da chi siano controllate, Reuters, ANSA e compagnia cantante. Su quest’ultima la notizia di pochi giorni fa e’ che il Qatar ha fatto un accordo con ANSA per spandere un po’ della loro monarchia del dollaro sotto forma di filmati manipolati, pseudo corsi di formazione, ecc ecc.

  • michy:

    grazie al “DISILLUSO”maksimiljan che mi trova totalmente in accordo…………
    purtroppo il cervello umano della massa assimila come verità quello che gli piace e scarta i segnali che la ragione gli dovrebbe mandare…….
    goebbels diceva: ripeti una bucia 10-100-1000 volte diventerà la verità.
    la propaganda è una scienza molto avanzata (tivvù) e in continuo sviluppo (internet) ci conoscono meglio di noi stessi.
    l’iran lo devono colpire militarmente da oltre 10 anni………………………
    x esempio, in libia dai tappeti rossi srotolati ai piedi di muhammar dai governi europeostatunitensi, in pochissimi mesi lo hanno impalato e distrutto il suo paese………..

  • michy:

    grazie al “DISILLUSO”maksimiljan che mi trova totalmente in accordo…………
    purtroppo il cervello umano della massa assimila come verità quello che gli piace e scarta i segnali che la ragione gli dovrebbe mandare…….
    goebbels diceva: ripeti una bugia 10-100-1000 volte diventerà la verità.
    la propaganda è una scienza molto avanzata (tivvù) e in continuo sviluppo (internet) ci conoscono meglio di noi stessi.
    l’iran lo devono colpire militarmente da oltre 10 anni………………………
    ad oggi la tecnologia militare è in mano a chi sappiamo.
    l’iran è assunto alla posizione di nemico perfetto

  • Luca:

    Vorrei segnalare alla redazione che sul sito ● whatreallyhappened.com, ieri 26/9 alle 18,02 locali, hanno pubblicato un video censurato in usa, Europa e israele, ovvio.
    Consiglio a tutti i lettori di SL di guardarlo. Spiega molto bene la differenza fra ebraismo e sionismo. Come in tutti i popoli ci sono i buoni e i cattivi. I sionisti sono una minoranza molto potente, e sono loro a volere le guerre. Da cento anni a questa parte. Dalla creazione della fed americana, per capirci. Auguri e pace a tutti.

  • Roberto:

    Volere ricollocare l’uomo al centro dell’universo é un discorso molto presuntuoso e stupido anche solo a pensarlo, figuriamoci a dirlo in un consenso così importante, considerato che non abbiamo nemmeno idea di quanti miliardi di miliardi di miliardi etc, di galassie, sistemi solari, pianeti e razze aliene superiori alla nostra esistono nell’universo che é in continua espansione.

    Quindi l’uomo (inteso come razza umana) può essere ricollocato al massimo al centro del suo pianeta terra, e sempre se non si autoestinguerà, cosa molto probabile se le cose non cambieranno in meglio.

    A parte questo appunto condivido per la maggior parte il discorso di Ahmadinejad, leader politico di uno paesi che si oppongono più concretamente al tentativo di istaurare un Nuovo Ordine Mondiale.

  • Giorgio:

    Il Potere della Parola, riesce a mettere in fuga le rappresentanze della menzogna.

  • cavallo_bianco:P:

    mi piacerebbe condividere un’ipotesi assurda che incredibilmente trasforma in cerchio il quadrato …

    l’io, che ha mosso l’evoluzione dell’uomo, nel contesto della dualità presente in tutto, ha una seconda faccia “illusoria” che è fondamentale per riuscire a vedere il vero sé (आत्म‍).
    da cui:
    siamo tutti stessa manifestazione dell’unico essere supremo.
    non esiste differenza alcuna tra me ed il resto dell’universo.
    l’essere supremo ed unico è l’universo intero.

  • oldleon:

    Salute a tutti,il discorso di Ahmadinejad,è equlilibrato,mostra una conoscenza ed una consapevolezza di chi effettivamente sta portando nel mondo tutto questo dolore e distruzione…
    Ahmadinejad,con grande discernimento parla ,ai membri dell’ONU…sapendo che tra questi vi sono proprio i responsabili ” LA CRICCA CHE GOVERNA IL MONDO,fungendo da maggiore ostacolo alla libertà dei popoli “)
    Già per il fatto di aver citato” Saadi di Shiraz” … I figli di Adamo sono uno parte dell’altro, dato che sono creati da un unico gioiello quando la vita reca male ad una di queste parti, le altre parti perdono la propria quiete… mostra una conoscenza che va oltre il potere del singolo individuo…
    Mi permetto di segnalarvi un libro di Vittorio Marchi,per meglio comprendere la totalità del discorso di Ahmadinejad…

    In particolare a Roberto vorrei dire… “in base alla tua affermazione …”Volere ricollocare l’uomo al centro dell’universo é un discorso molto presuntuoso e stupido anche solo a pensarlo,…” leggi con attenzione il libro di Vittorio Marchi…poi ne riparliamo…con il massimo rispetto verso l’altrui parere vi saluto tutti affettuoamente,oldleon.

  • oldleon:

    Ah…scusatemi mi sono dimenticato di citare il libro…

    macroedizioni.it

    La Scienza dell’Uno
    La Chiave dell’Universo Nascosto

  • paolo:

    se il mondo si riunisse tutto insieme x mandare xxxxxxx ebrei, americani, e lecca xxxxxx come gli italiani forse oggi si stava piu bene… onore alla russia che sta difendendo i diritti degli uomini da quei guerrafondai americani e xxxxxxx ebrei

  • Andy:

    Secondo il mio modestissimissimo parere,ALmamidej. ,quando i rappresentanti di usa,canada ecc…si son andavi via,anche Almaminej. ,Se ne doveva andar via x protesta,LASCIANDO TUTTI DI merd! (scusate) .SAPETE NOO! Si puo’ comunicar anche stando in silenzio a volte. Almaminej. ,Dovrebbe amplificare le sue capacita’ di discernimento.secondo un mio modestissimissimo parere…eh eh

  • oracolo:

    Tutti i discorsi del premier Iraniano sono stupendi e carichi di significato, non importa chi scrive il testo, ma la divulgazione, nessuno puo’ accusare l’Iran di operare provocazioni o minacce, solo gli USA per voce di un premio nobel della pace paradossalmente ritiene di controllare e minacciare tutti. Sicuramente il piglio manifesto e la mimica nonche’ l’abito e il look generale fanno di Obama un magnete per le masse lobotomizzate agli standard occidentali imposti, ho osservato il suo discorso, sembrava un gangster-rapper e in alcuni momenti piuttosto ridicolo con il suo palesarsi in stile convention americana mancavano solo i palloncini e i popcorn, davvero puerile e zeppo di menzogne, la telecamera di tanto in tanto riprendeva la Clinton, nessuna armonia sul viso solo una maschera orrifica carica di odio altezzoso, un rettiloide insomma, le basse frequenze realizzate da Obama e la Clinton per indurre i presenti al condizionamento sono state spazza te dal discorso del leader iraniano che ha risvegliato le coscienze.

  • sophia:

    potreste andare a vivere in iran, che ne dite? il presidente e’ cosi’ bravo bello e simpatico, c’e’ un sacco di liberta’ e sopratutto , finalmente, potreste girare con la fascetta al braccio come ai vecchi tempi che qui in europa (mannaggia) non si puo’. eh? cosa ne dite?
    pero’ andate anche in palestina a combattere. il mondo ha bisogno di voi, uomini liberi (delle donne, esseri inferiori, non si parla mai ovviamente, non hanno dirittti, debbono solo figliare e stare zitte). dai cosi’ potete anche prendere piu’ di una moglie e potete pure picchiarla a sangue che tanto mica e’ un problema. eh stampa ‘libera’? tranquilli che in iran vi accolgono a braccia aperte.

    • In Italia sono 7 milioni le donne vittime di violenza tra le mura di casa.
      praticamente una donna su tre, il numero ovviamente non include le violenze non denunciate che sono secondo alcune stime di 9 su 10!
      Nel 2011 in Italia sono state 137 le donne uccise dai mariti, fidanzati, ex, ecc…
      Tu ovviamente cara sofia non sei tra queste altrimenti non saremmo qui a leggere le tue baggianate…
      Di sicuro però sappiamo che 137 donne italiane avrebbero preferito andarsene in Iran!

      • sandra:

        @sofia
        sono assolutamente daccordo con te

        @Albakan
        citazione:
        “137 donne italiane avrebbero preferito andarsene in Iran”
        ma che diavolo stai dicendo?? Ma che ci andassero, e pure tu!
        in iran le donne non possono studiare, sono schiave della famiglia finchè non passano ai mariti
        Bello il discorso di Ahmadinejad , sì, propio bello, per chi ci casca come un ignorante, più o meno come le nostre vecchie zie che ascoltano RadioMaria e si commuovono e pregano… ma mi faccia il piacere, questo caprone che ancora vuole le femmine lapidate se osano affacciarsi alla finestra.. ma perchè voi donne in cerca di dignità non emigrate in Iran? Hai idea di quante sassate mortali vi becchereste? Prova a scrivere i tuoi artcoli in Iran, vedrai che rimpiangi anche Calderoli :-))))

        • Mi riferivo alle 137 donne che sono state MASSACRATE e UCCISE dai loro civilissimi compagni (di vita?) italiani… ovvio che nemmeno tu come sofia sei tra quelle, altrimenti non avremmo il “piacere” di leggerti!

    • Laqualunque:

      tipico ragionamento di una povera di mente!

    • Cara sophia pensi ciò che pensi perchè sei ignorante non lo sapevi? perchè ragioni con la tua testa, e sei anche ebete se non ci credi. è cosi che funziona l’informazione vera se non te lo dicono lo pensano stanne certa. Comunque in iran non ci vanno c’è la pena di morte li, e se osi contestare le verità assolute di qualche “capo spiritule” ti possono anche lapidare poi tu sei una donna figurati come ti permetti di pensare!

  • sophia:

    “le basse frequenze realizzate da Obama e la Clinton per indurre i presenti al condizionamento sono state spazza te dal discorso del leader iraniano che ha risvegliato le coscienze”

    magari fare un salto da uno psichiatra prima di partire per l’iran…

  • Andy:

    SCUSATEMI ! Non avevo letto tutto il discorso di almaminej. ,nell’ articolo. SI ! In effetti e’ un bel discorso.

  • duka:

    Sophia ti quoto in pieno…andate a vivere in iran…facile parlare , fare i filosofi comodamente seduti dietro ad un computer…in Italia…

  • archimede:

    Hai in casa qualcuno che ti picchia? oppure hai vissuto con un Iraniano violento e adesso ne fai di tutto e di tutti un fascio?

    comunque ,manco credo che tu sia una donna nonostante ti sei iscritta con nome da tale, vedo che probabilmente ci vai spesso dal Psichiatra e con la TV sotto braccio.

    • sandra:

      si dice dallo psichiatra, non dal psichiatra… come vuoi ottenere credibilità se parli peggio di un leghista veneto con la terza elementare?

      • archimede:

        ************************* ,ecco perchè siete talmente instupidite , credete di più a chi vi raggira con la presa del fondello a chiacchere da Bocconi nonostante ve lo dice in faccia che vi stà sbrandellando le natiche, di sicuro lavori per l’ANSA e per l’altra carta straccia chiamata La Stampa, se non appartiene a nessuno di loro vuol dire che hai il cervello come il fondello di un babbuino, -

        @-Jean -..non ha alcuna fonte , ha studiato in USA all’Accademia della bugia -

      • michy:

        non capisco cosa c’entri la politica o errori ortografici o la scuola,l’importante è che quando si scrive un qualche cosa si riesca a trasmettere il proprio pensiero ed opinioni.
        vediamo bene dove ci hanno e ci stanno portando gli accademici……..con titoli alla rinomata bocconi………………………..

  • Andy:

    Ma! Duka, tu che vorresti far scomparire di botto, tutti i mali che affliggono il mondo,….cosi’….in un batter D’OCCHIO !????! Chi sei forse………….DIO ??????????????????????????????????????????

  • Bel discorso. Però non sono d’accordo quando dice che i popoli non hanno nessuna colpa. Certo l’Elite ha la più grande responsabilità, ma non dimentichiamo che il popolo in genere come ognuno di noi desidera il male. Sicuramente se ci fosse un’altra Elite che guidasse il popolo con leggi spirituali e non materiali il popolo farebbe meno errori, ma senza il controllo il popolo tende ad essere individualista. Per esempio finchè Mosè era con il popolo lo stesso si sforzava di camminare nel giusto sentiero, ma appena salì sul monte, dopo qualche giorno desiderò un idolo, il vitello, e desiderò la lussuria. Questo esempio basta per farci capire che gli uomini quando sono in gruppo facilmente tendono a delinquere, perchè nel gruppo c’è sempre qualche mela marcia che desidera guidare le masse e le masse vogliono essere guidate, desiderano un re, desiderano essere “maltrattate”, infatti al 99% dei casi gli uomini si comportano bene se hanno paura delle sanzioni, togliete tutte le sanzioni e scoprirete che la vita diventerebbe un caos totale. Se il popolo si poteva gestire non ci sarebbe stato caos senza la presenza di un guardiano. Al contrario la sapienza tiene in vita il gruppo, se la massa è costituita da intelligenza e sapienza il guardiano può non essere presente, in quanto l’equilibrio del bene e del male viene gestito abbastanza bene dal sapiente. Ma una massa costituita da sapienza e malignità, cattiveria, ignoranza mai e poi mai potrà autodeterminarsi, perchè il bene ed il male sono in equilibrio in quanto gli uomini malvagi al 99,9% di solito sono schegge impazzite che desiderano fare del male ai saggi, il risultato sarà la guerra tra sapienti e criminali, solo un guardiano o Elite potrà gestire l’equilibrio dall’esterno. Solo nel Regno di Dio quando la terra sarà popolata solo da sapienti il rischio di faide e guerre si ridurrà allo 0,01%, l’Elite non avrà più motivo di esistere perchè ogni uomo sarà il guardiano di se stesso.

  • Stefano:

    Grande Leader Ahmadinejad! Come Chávez ed altri, quando la stampa venduta di regime li dipinge male c’è da star sicuri che non fanno parte del sistema di dominio piramidale! Nessun leader italiano, eccetto Sandro Pertini ( forse…) ha mai pronunciato un discorso simile. Dobbiamo ribellarci come stanno facendo gli spagnoli, i portoghesi, i greci, gli irlandesi, i messicani etc etc e come hanno già fatto gli islandesi; è l’unica soluzione. Battibeccare sui blog non serve, sarebbe più utile unirsi su blog come questo.
    Grazie a tutti. Stefano

  • augusta:

    mi piace questo pensiero!

  • archimede:

    Volete vedere come si stà in Iran al giorno d’oggi , queste sono foto scattate alcuni giorni fa da un giornalista Svizzero che collabora con i Blog Anti NWO e che ha voluto farsi un’idea di come si vive in Iran , con i suoi articoli e le sue foto , con le giornate che stà vivendo assieme ai cittadini Iraniani vuole mostrare a questi fetenti politici occidentali che una Nazione del genere se la possono sognare ,dato che sono degli incapaci e meschini ladroni dalla quale se strafottono dei loro cittadini : buona visione e se capite il Tedesco meglio ancora:

    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it
    alles-schallundrauch.blogspot.it

    ..e allora? voi moderni pensanti che pensate solo per voi ignorando che al mondo ci sono civiltà che ci vengono spacciate per abitanti delle caverne e dedechi a maltrattare le loro mogli ,guardatevi allo specchio e giudicatevi -

  • Certamente in Iran tanti porcelli e trafficanti avrebbero vita difficile…..sicuramente in Iran dovrebbero cambiare modo di vivere altrimenti la lama o la corda limerà la testa.

    • sandra:

      Già, e limeranno la testa anche a te che osi scrivere la tua opinione su un blog….ma perchè siete così mostruosamente ottusi? Ma perchè la natura vi ha privato persino della minima intelligenza da autodifesa? ‘orco, siamo messi davvero male, non c’è speranza, abbiamo quello schifoso di Monti e inneggiate a un ignorante forse (e dico forse ) ancora peggio… ma un pò di discernimento in quelle teste pavide che c’avete, no eh?

  • Arati:

    E questo e’ il Palazzo degli specchi in Iran:
    youtube.com

  • andreaa:

    La mia speranza è l’oriente con l’Iran incluso qui a occidente USA-GB- e UE siamo proprio messi male con le lobby bancarie e Massoniche sempre più disumane e criminali.

    Non c’è più un minimo di umanità altro che cristianesimo o democrazia .
    Il sionismo ha fatto man bassa di tutto : Banche, mercati, multinazionali, Media bugiardi e politici corrotti.

    La cosi detta democrazia è stato il cavallo di troia per il sinismo per impossessarsi di tutti i posti di potere

  • Andy:

    Appunto Idea3online,solo nel regno di Dio,quando la terra sara’ popolata solo da sapienti (senza elite)e ogni uomo sara’ guardiano di se stesso,non ci sara’ piu’ neanche bisogno di lama e corde x mantenere sicurezza,perche’ saran TRASFORMATE in semplici attrezzi da lavoro e da GIOCO X BAMBINI. Ciao

  • Aldo:

    In pace con tutti? Ma se non hanno fato altro che guerre,con l’Iraq etc e ora mi dite come si vive bene in Iran?provate ad andarci voi a vivere in un posto dove vengono distrutte decine di statue del Buddah che erano li da mille anni opere d’arte di valore inestimabile solo,perché disturbavano l’islam,dove si,lapidano le donne per strada dove si può picchiare la moglie e sfigurarla senza incorrere in nessun problema(è vero che anche da noi certe cose succedono ma se ti prendono vai in galera e non é una cosa “normale”) dove i diritti umani non esistono,dove pensi di vivere diversamente dai rigidi precetti religiosi fai una brutta
    fine.voglono vivere in un Medioevo e qui sento fare l’elogio di un fanatico….solo perché ha fatto un bel discorso?peccato che i fatti dicono il contrario di questo discorso
    Il fatto che molti di voi abbiano avversione per gli ebrei o i sionisti come dite voi o per gli usa
    non voglio giudicarlo non sta a me tutti possono pensare come meglio credono ma ciò non toglie che non sono affatto in accordo con l’elogio di ahmadinejad che é tutto tranne che un pacifico signore che si vuole solo difendere dai mostri occidentali
    Nessuno di noi ha la verità in tasca ma a quanto leggo invece c’é chi é convinto di avere le “fonti giuste” che gli altri sono manovrati dalle tv e dai giornali che vogliono farti credere,quello che vogliono ma vi ha mai sfiorato il pensiero che anche voi potreste essere manovrati da qualcuno oppure voi siete troppo furbi per farvi fregare?
    Non bastano quattro fotografie a convincermi del “paradiso” iraniano alcuni miei compagni di università sono dovuti fuggite dall’Iran e non erano né sionisti ne americani ma solo iraniani che non accettavano la svolta integralista del,loro paese il loro genitori torturati un fratello ucciso….è quindi? Di che cosa vogliamo parlare?
    Meno presunzione nei commenti e qualche dubbio non farebbe male
    In un paese come l’Iran la maggior parte di queste cose non avreste la possibilità di scriverle
    Non avreste la possibilità di criticare…….

    • luca martinelli:

      Aldo, mio Dio…come fà a fare una confusione simile? Oppure stà prendendo i lettori di Stampa Libera per le natiche? Speriamo sia la prima ipotesi, altrimenti dovremmo invitarla a commentare sui blog di Berlusconi………..In Iran non hanno mai distrutto nessuna statua del Buddha. In Iran non lapidano nessuno e per nessun motivo. E in quanto a guerre ne hanno fatta una di 10 anni, per difendersi dall’attacco irakeno fomentato dagli Usa, quando erano amici di Saddam, ricorda o no? Magari si sta confondendo con l’Afghanistan. Allora dovrebbe ripassare anche la geografia.

  • braveheart77:

    E’ da oltre un anno che seguo (quasi quotidianamente) le vicende nel Golfo Persico, Iran/Siria/Libia.
    Mahmoud Ahmadinejad è un vero leader, è una delle pochissime … ma veramente rare… personalità politiche che parla spesso di sentimenti e umanità.

    Altri utenti prima di me dicevano “attenzione, questi sono i soliti discorsi umanisti” facendo intendere che sono solo parole piene di retorica e che anche lui recita una parte.

    Beh … se ragioniamo così … allora anche i vecchi oratori del passato come Martin Luther King, Mathma Gandhi, Malcom X, John Kennedy …. anche costoro erano chiaccheroni umanisti che parlavano in maniera affascinante ma “fumosa”??? Anche loro erano commedianti al servizio di un sistema oscuro dietro di loro?
    Il celebre discorsi Luther King “I have a dream” è un’oratoria fantastica, un concentrato sentimenti e sogni di un mondo migliore…. uno di quei discorsi che tuttora riascolto di tanto in tanto per darmi la carica e per rendermi conto che ogni tanto, grazie a Dio, su questa terra ogni tanto arrivano persone speciali, anime illuminate ed evolute che ci aiutano e si battono per degli ideali veri.

    Dobbiamo capire che ormai il mondo vero … va in questa direzione cioè amore, fratellanza, supererà gradualmente le barriere religiose/razziali e tanti dogmi con i quali siamo stati cresciuti ed educati. Non sarà il NWO a creare un’unica religiosità, un “nuovo mondo” sotto un’unica bandiera. Anche se i nostri amici massoni/illuminati lo hanno stabilito nel loro calendario massonico, il raggiungimento di un mondo migliore vissuto come un’unico popolo è un cambiamento naturale e spontaneo dovuto al risveglio collettivo.

    O meglio … non è un cambiamento ma un ritorno al passato.

    In epoche remote, se analizziamo diverse scoperte archeologiche, possiamo capire che con molta probabilità il pianeta Terra ha già conosciuto un’era formidabile di unità, come fosse stato un’unico popolo (vedasi le piramidi antiche che vengono ritrovate ormai in ogni parte del pianeta)

    L’NWO che alcuni credono INVINCIBILE in realtà è pieno di problemi ed è in evidente affanno già da un pò di tempo. Il “loro” concetto di nuovo ordine mondiale fallirà… piuttosto sarà il risveglio collettivo dei popoli a creare una sorta di unione e fratellanza, come lo era molti millenni fà prima dell’avvento delle antiche civilità.

    Ma non voglio andare fuori tema adesso… perdonatemi per questa parentesi… :)

    Quello di Ahmadinejad credo che sia stato il 5° o 6° discorso all’Onu e ciascuno è stato un’eccellente oratoria alla quale non è mai stata attribuita la giusta attenzione.
    In tutti i suoi discorsi non c’è mai odio, nè furore, nemmeno vaghe minacce più o meno velate, non c’è ombra di dichiarazioni belligeranti o anti-sioniste.
    Dalle parole di Ahmadinejad finora ho sentito parlare solo di pace, speranza e sentimenti.

    Approvo un leader che parla con pacatezza, facendo leva ai sogni e alle speranze. Nonostante le miriadi di accuse, minacce e calunnie subite, nonostante le continue distorsioni e censure perpetrare dai nostri mass-media che occultano e distorcono le sue parole in ogni occasione, nonostante le continue ritorsioni economiche contro l’Iran e la costante minaccia militare di un’invasione, lui non ha mai perso quell’eleganza e quella calma…. mai una parola fuori posto.

  • sandra:

    eccolo qua, il vostro evoluto Ahmadinejad che vi incanta coi discorsi, eccolo l’Iran..
    dove a migliaia di ragazze è IMPEDITO studiare:
    “quest’anno 36 università iraniane hanno vietato alle studentesse di frequentare ben 70 corsi universitari con l’obiettivo di indebolire il movimento per i diritti delle donne iraniane. A queste ragazze che vorrebbero studiare non sarà permesso di partecipare a corsi di letteratura inglese, ingegneria elettrica e industriale, informatica, gestione aziendale, archeologia e a tanti altri ancora.
    Negli ultimi anni, infatti, le donne hanno fatto meglio degli uomini nei test d’ingresso e ciò sta facendo preoccupare le autorità le quali credono che questo possa danneggiare la società tradizionale dominata dagli uomini. Temono che avere una società con donne istruite possa portare ad una diminuzione del tasso di natalità e dei matrimoni; perciò, corrono ai ripari riportando le donne dentro casa, fra le mura domestiche.”
    BENE! Donne, seguite il consiglio dell’articolista ed emigrate in Iran, che starete da dio e ritroverete un sacco di valori sacri, per primo la schiavitù.

    • Jean:

      La fonte scusa? dove lo hai letto?

    • luca martinelli:

      Quello che lei afferma è totalmente falso. In Iran la percentuale maggiore di studenti universitari è composta da donne. Che ci prova di divertente a dire cose false? Piuttosto stia attenta nella nostra civilissinma italietta a non farsi fare la pelle da un civilissimo italiota.

  • Criticare senza sapere NULLA affidandosi casomai alla cricca squallida e venduta del giornalismo occidentale mi fa inorridire e attorcigliate le budella . Come sempre poi non si tiene conto che le culture e le credenze mediorentali ed europee non sono esattamente la stessa cosa . Noi occidentali siamo bravi a criticare il velo musulmano ed altri aspetti della cultura araba , ma MAI troviamo il coraggio di ammettere che siamo peggio 1000 volte . Vedo donne qui da noi che non solo hanno perso il senso della vita , ma che replicano come tante cloni le escort che da noi sono tanto ammirate , vedo genitori accompagnare bambine tirate su a pubblicità e oratorio a provini televisivi , reality, concorsi di bellezza. Già già noi siamo meglio di questi arabi sporchi razzisti e guerrafondai …ma per piacere ! Già già meglio il Vaticano giusto ? Forse Sandra non sa che anche in Iran e nell’intero mondo islamico esistono laici e bravissime persone , io ne conosco molti , persone con cui si può parlare di tutto , ma già la televisione dice che loro sono brutti e sporchi quindi ci credo …che tristezza . Per fortuna la nostra società sta implodendo , certo sarà un percorso lungo e doloroso , la speranza e che la gente carica di odio di razzismo e di preconcetti neanche sviluppati dalla loro testolina attivi l’ultimo neurone che gli rimane , ma sarà dura , molto dura . Mi piacerebbe vedere il rettile Monti governare l’Italia con le stesse sanzioni che vengono applicate in Iran dal cartello fascista-NWO , durerebbe 3 minuti …ma già noi siamo meglio…
    Onore alle parole del leader iraniano , un raggio di sole in mezzo a tutto questo schifo .
    Buona vita a tutti

  • sandra:

    “Dall’elezione del nuovo Presidente iraniano la repressione contro le donne è nettamente peggiorata: il nuovo Ministro della Giustizia Jamal Karimi-Rad ha, infatti, dichiarato alla stampa, nell’agosto del 2005, che le donne «impropriamente velate» saranno trattate come se non indossassero per nulla il velo. L’accusa alle donne è di «non rispettare le virtù islamiche» e di indossare «vesti repulsive ed immorali». Il bersaglio privilegiato dei gruppi paramilitari e delle polizie private sono le giovani donne, prese di mira per cercare di non far perdere le antiche tradizioni islamiche basate sul rispetto del Corano. Nella città di Shahin-Shahr, il tribunale ha reso noto, tramite pubblici annunci, che coloro che violeranno il codice d’abbigliamento verranno portate in giudizio e condannate alla pena di 100 frustate in pubblico.
    Ali Khamenei, il supremo leader religioso iraniano, sostiene che le donne del suo paese non hanno diritto a un’attività politica e sociale, in quanto il loro unico scopo nella vita deve essere quello di rimanere a casa, di mettere al mondo i bambini, allattarli, crescerli ed educarli. Anche da punto di vista fisico, psicologico ed emotivo, sempre secondo Ali Kakali, le donne, sono troppo deboli rispetto all’uomo.”
    FONTE: it.wikipedia.org

    • Citazione:
      “Il bersaglio privilegiato dei gruppi paramilitari e delle polizie private sono le giovani donne”.

      Francesco Cossiga, in una famosa telefonata intercettata, consigliava ai capi della polizia di far picchiare le giovani insegnanti durante i cortei di protesta e di risparmiare le anziane.

      Che strana analogia!

    • Simone:

      Notoriamente WIKIPEDIA è la migliore fonte d’informazione. Completa e obiettiva. -.-

    • lupoalberto2:

      Wikipedia? E’ una ‘fonte’ attendibile come quella che sgorga da sotto un porcile!!!

  • sandra:

    FONTE: Iran, l’attivismo delle donne finisce dietro le sbarre
    di Riccardo Noury | 10 settembre 2012

    ” le madri iraniane lottano per i diritti umani Jila Bani Yaghoob, reporter freelance e redattrice capo di Kanoon Zanan Irani, un sito per la difesa e la promozione dei diritti delle donne, è rientrata il 2 settembre nel carcere di Evin, nella capitale Teheran, per scontare una condanna a un anno di detenzione emessa nel giugno 2010 per i reati di “propaganda contro il sistema” e “offesa al presidente”. Al termine della pena, seguiranno 30 anni di interdizione dalla professione giornalistica.”

    Nel 2009, poco dopo la contestata rielezione del presidente Mahmoud Ahmadinejad, Jila Bani Yaghoob era stata arrestata insieme al marito, Bahman Amou’i, anch’egli giornalista. Era stata rilasciata dopo due mesi. Bahman Amou’i sta invece scontando una condanna a cinque anni di carcere per “riunione e collusione con l’intento di danneggiare la sicurezza nazionale”, diffusione di propaganda contro il sistema”, “minaccia alla pubblica sicurezza” e “offesa al presidente”.

    Jila Bani Yaghoob va ad aggiungersi ad altre donne in carcere in Iran per reati di opinione. Martedì scorso è entrata nel suo terzo anno di prigionia Nasrin Sotoudeh, avvocata e attivista per i diritti umani. Sta scontando una condanna a sei anni di carcere (ridotta in appello, dopo che in primo grado gliene erano stati inflitti 11) per “atti contro la sicurezza nazionale” e “propaganda contro il sistema”. Le è stato anche imputato di far parte del Centro per i difensori dei diritti umani, un organismo fondato dal Nobel per la pace Shirin Ebadi, di cui è stretta collaboratrice. Al termine della pena le sarà inibito l’esercizio della professione legale per 10 anni.

    Resta in carcere anche Mahsa Amrabadi, moglie del reporter Masoud Bastani, a sua volta in prigione, condannata a cinque anni (di cui quattro sospesi con la condizionale) per aver rilasciato interviste e scritto articoli a sostegno del marito e in cui chiedeva il suo rilascio.

  • archimede:

    ..continua a lavorare per l’ANSA , credi di fare un bel lavoro? quando scrivi certe notizie devi anche mostrare le prove e portarne le motivazioni del perchè sono stati condannati e non solo, la frase” ..protestavano per i diritti degli altri o delle donne, ” sei anche una femminista incallita a quanto sembra e quindi tutto quello che è maschio è lercio secondo te,o perlomeno metti da parte gli uomini striscianti che stanno dalla vostra parte, “..poi..se per te “dal o dallo” farebbe un articolo o una frase credibile , credimi …..non ti sputo addosso perchè non meriti di essere disinfettata, hai le stesse caratteristiche di macchinazione mentale di un Sionista radicale-

  • archimede:

    ..continua..

    e non ha senso che entri a scrivere commenti che si commentano da soli per mettere zizzanie nel Sito, la vostra tattica è ormai riconoscibile anche dal puzzore che riesce a passare e farsi sentire via cavo o monitor.

    • Ferdinand:

      Ma sei pazzo o cieco o cosa? mezzo iran stava in strada due anni fa e li hanno massacrati. Ma cosa siete? una banda di pirla fanatici? vi piace parlarvi fra voi del NWO e quindi va tutto bene basta che non siano sionisti, americani ed europei? in iran se scrivi una cosa così su un blog ti vengono a prendere a casa!!! Voi siete davvero del tutto fuori di testa! In Iran ci ho vissuto e lavorato per 10 anni fino a 2 anni fa. Voi davvero non sapete cosa state dicendo. E cos’è un sistema teocratico! Non ne avete neppure una vaga idea.
      Il discorso poi è di una pochezza veramente sconfortante e menzognera. Il suo stesso popolo vive sotto una dittatura e non bastano le foto di un aereoporto e due cazzate per demistificare la realtà! In Iran coloro che pensano con la propria testa ossia la maggioranza giovane e istruita del paese vive in terrore continuo e la brace cova sotto la cenere dalla rivolta del 2009 non si è mai spenta. O forse pensate che la rivolta sia uno strumento del NWO e un regime teocratico che ti impicca come bere un bicchiere d’acqua sia una felice opposizione al NWO. Se è così site una massa di dementi psichiatrici e vi va bene che vivete nella vostra orribile europa perchè in iran marcireste in una cella per anni bastonati tutti i giorni o scomparireste come tre miei colleghi di nemmeno trent’anni nel 2009, senza che più nessuno sappia niente di voi, e visto il vostro livello di beceraggine mi costringete a pensare che forse vi farebbe bene un po’ di magnifica vita iraniana. Si, vedendo il tenore del sito credo proprio rimarreste sorpresi, ma potete stare sereni che cazzate sull’NWO e i sionisti ve ne fanno dire quante ne volete. Ci sarebbe da ridere se non fosse tragico, se non ci fosse così tanto dolore nelle parole e negli occhi di quei gioeielli dio (e già questo la dice lunga) che sono le donne iraniane per il vostro beniamino, soprattutto quando sono le madri, le mogli, le sorelle di qualcuno che per avere un po di dignità e di pensiero libero è oggi in sedia a rotelle, o scomparso o ucciso, o torturato. Dovreste avere un po’ più di consapevolezza prima di ammirare una delle teocrazie peggiori al mondo. Non basta opporsi al vostro NWO o all’America o al sionismo per diventare un governo encomiabile, se per voi invece è sufficiente è segno che questo NWO, quest’ occidente che tanto odiate è la ancora quanto a libertà il sistema meno peggiore al mondo per i suoi cittadini.

  • sandra:

    @ Archimede
    non meriteresti risposta, ma io sono sempre misericordiosa verso lo scemo del villaggio.
    Tu hai dei gravi problemi di depressione e odio per le donne, forse perchè a loro non piaci e ti senti frustrato, o forse tua mamma non ti voleva bene e ti picchiava, chissà cos’è che ti ha ridotto così acido e rabbioso, avrai i tuoi buoni motivi.
    Io vivo in un bosco col mio compagno, mi taglio la legna per l’inverno e l’Ansa non mi ha mai contattato, peccato visto che sono disoccupata. Riguardo alle notizie, ti ho dato la fonte, muovi il culo e vattele a cercare, basta che digiti “donne in Iran” e trovi tutto…troppo sforzo cerebrale? D’ora in poi non ti risponderò più, un pò di compassione va bene, ma non posso sprecare energia per te, devo andare a pulire l’orto, in attesa che l’Ansa mi offra un contratto milionario…

  • archimede:

    ..già, è strano che citi uno che lavora per Amnesty international come prova di quello che scrivi (vedi Corriere della Sera e presumo che le notizie le hai prese da li), in quanto a “acido e rabbioso” mi sembra che lo sia proprio tu e il tuo compagno dato che l’odio che avete nei confronti di un Leader di uno Stato vittima della propaganda Occidentale vi ha accecati , quando mi mordono gli rimane il sapore di zucchero e cannella sulle labbra, comunque non aspettare che sia l’ANSA a chiamarti, basta che gli dici quanto odio c’è in te verso stati orientali che non stanno allineati agli USA-NATO & Israele ,ti assumono ad occhi chiusi , non ha senso che accolli agli altri le tue colpe e quello che hai sùbito da piccola , come già detto prima, hai tutte le caratteristiche e la filosofia da Sionista , ti fai vittima mentre sei il carnefice, come vedi io rispondo alla scema del villaggio tanti per capire se c’è o ci fa-

    • archimede:

      Ha chiamato rinforzi, arrivano i nostri tutti a cavallo di un cavallo..ovvero il cavallo di Troia che lavorava in Iran ,poi gli dissero che era arrivato il suo turno e dovette scappare in fretta e furia nottetempo per non finire nelle carceri Iraniane perchè li ci stanno quelli che gli piacciono i fondelli maschili, vabbè..ogni scusa è buona per additare un popolo o un Leader preso di mira dalla macchina imperialista Usraeliana , come se in occidente nessuno sparisce e nessuno và in galera, durante le dimostrazioni le forze dell’ordine portano torte e fiori ,qualche tarantella o mazurka , magari nessuno si preoccupa ad andare a cercare dove sono finiti molti di coloro che hanno lavorato per Gladio=Stato -USA & Co.,scomparsi o finiti incementati in qualche abisso nel Mediterraneo, in occidente chi viene massacrato nelle carceri muore perchè è caduto dalle scale , in Iran non si sò nulla e quindi non è successo nulla , qui battono pure le mani se qualcuno viene massacrato ,tanto era un drogato o ha fatto resistenza al pubblico ufficiale , comunque, io ne ho avuti tre di Iraniani che hanno lavorato alle mie dipendenze ,tutti e tre ex ufficiali dell’esercito , ora si trovano di nuovo in Iran contenti e felici che ci sia questo governo e non Komeni, comunque attento che mentre ti trovi ad arare il tuo orto non trovi qualche scheletro ,uno dei tanti scheletri di persone scomparse perchè davano fastidio al tanto democratico governo occidentale Italiano ,che per non metterlo in galera dopo averlo torturato ,preferiva seppellirlo , tanto aveva firmato il contratto di assassino e come tale è finito assassinato, EVVIVA la democrazia e la libertà nostrana , ogni paese ha la propria costituzione e leggi da rispettare , solo da noi non c’è costituzione e quindi la vita di un cittadino dipende da quello che esce dalla bocca di DISINFORMATORI e lecchini, salutatemi la vostra redazione (non di SL) -

  • oracolo:

    Comunque , il leader iraniano e’ in vetta alle classifiche dei discorsi alle nazioni unite, pacato e gentile esso rilascia una patina di sapienza e speranza, e questo e’ un fatto. Il problema delle donne ritengo sia da inquadrare nella negativa assonanza dei modelli occidental, miliardi di aborti, mercificazione della natura sessuale, tendenza della perdita dell’unione familiare, le nostre ragazzine gia’ a 14 anni girano per strada con tacchi altissimi trucco da battona e tette e culi perizoma ti in bella vista, uno spettacolo davvero pietoso, se questo e’ il liberismo occidentale, non meraviglia che nei paesi arabi le donne vengono tenute a freno, certo non ritengo giusto estremizzare negando o punendo duramente le donne, ma il modello nostro e’ piuttosto deludente.

  • maya:

    bisogna sempre tenere conto che stiamo leggendo notizie che possono essere vere o false.
    solo chi ha vissuto l’esperienza la conosceveramente.

    per esempio:
    comedonchisciotte.org

  • oldleon:

    Salute a tutti,da i molti commenti,traspare la profonda divisione che c’è tra i vari commentatori,a chi serve…a chi giova…

    Per quanto riquarda 8 discorso di Ahmadinejad, NON è il messaggero che è importante ma il messaggio.

    Vi invito a non essere divisi tra di voi ,altrimenti non farete altro che il gioco del nemico…ammesso che siate riusiti ad individuarlo.

    ………………………………………………………………………………………………………………………….

    La società non è altro che quello che siamo noi. La società non è diversa da noi. Se ci troviamo in una situazione di conflitto, se siamo avidi, invidiosi, spaventati, creeremo una società che rispecchierà tale situazione.

    Jiddu Krishnamurti

    Sinceramente oldleon.

    • maya:

      Jiddu Krishnamurti era un illuminato per cui sapeva molto bene come avviene la creazione, le sue parole sono corrette.
      l’esterno viene creato di conseguenza per sperimentare il vostro stato d’animo. voi decidete la creazione, anche se non nei dettagli. quindi il nemico esterno e’ come voi volete che sia, se lo volete. quando non vorrete piu’ il nemico esterno esso scomparira’.

  • luca:

    a molti di voi vi ci vuole una torta, si una bella fetta di torta, buona, non fa pensare. occhio i pensieri creano, e le parole sono il risultato di pensieri.
    dovete rileggere i post, capire se sono il risultato di uno incazzato e se si, andate a mangiare una bella fetta di torta.
    il casino che fate con la rabbia ormai lo buttate in un mucchio che viene controllato, ma è a voi che ritorna addosso, come torna addosso la gioia e quello che emettete. alcuni di voi non avranno più la grazia di partecipare al progetto proprio perchè è realizzabile senza la presenza di certe forme pensiero, abbandonatele vi prego
    io penso che questo sia vero e non mi interessa se gli altri non lo pensano perchè non è a me che ciò farà danno.
    anch’io sono un illuminato e so quello che voglio creare ed è esattamente quello che vogliono altri fra cui alcuni molto conosciuti. siamo GUERRIERI di luce
    un guerriero non fa mai sapere all’avversario quanto è potente e noi siamo potenti
    noi sappiamo di altre umanità e sappiamo che in certe fasi, una volta impostati i parametri, si tratta di aspettare seguire e osservare perchè poi fate tutto voi e in base a quello che pensate esce il risultato che a noi sempre va bene perchè in linea con l’idea del creatore.
    esistono tanti futuri possibili per voi e ognuno di voi se li sta formando, esistono tanti futuri per la vostra umanità e uno ve lo state creando
    grazie a dio esistono dei potenziali futuri per la vostra umanità e questo è il risultato del lavoro di quelli che non si arrabbiano, ma la qualità del futuro dipende dalla qualità dei vostri pensieri
    gli esseri di luce non prenderanno nessuno nelle loro astronavi, ma insegneranno a qualcuno a costruirle questo è il concetto
    il resto non conta
    lucap

  • luca:

    e anche se nessuno se ne è accorto siamo contenti e non saremo elogiati perchè pochi lo avranno capito, ma ce l’abbiamo fatta ancora una volta

  • luca:

    avete sotto i piedi una cosa meravigliosa piena di colori, minerali piante animali, tutte in equilibrio fra loro, avete pochissimi pericoli, gli animali e i vegetali ve li mangiate, non ne siete mangiati, potete vivere tranquilli, avete spazio e risorse per tutti, inoltre il creatore vi ha dato anche la libertà. la possibilità.
    il creatore ha creato i mondi con grande abilità nel tempo e voi usate uno dei mondi più belli, lo stavate distruggendo e qualcuno si è mosso di propria iniziativa. avendo anch’esso libero arbitrio di lasciare andare o tenere, ha scelto di tenere e ha mandato i suoi figli a reinformare e pulire l’ambiente perchè il substrato doveva continuare perchè è meraviglioso.
    si può dire che l’umanità sulla terra continuerà ad esserci perchè qualcuno ama la terra.
    da mondi lontani sono arrivati qui gli esseri che avevano già visitato il pianeta e se ne erano innamorati e per amore sono tornati a dire ai residenti come si vive su un pianeta così bello e sensibile, femminile e meraviglioso, e a far sapere quanto può essere bello vivere in amicizia amore ed armonia
    la nostra terra, il nostro sole, hanno il diritto di vederci in pace per potersi esprimere e darci le meravigliose possibili meraviglie che un sistema solare può creare crescendo per un umanità
    siamo in un mondo magico e solo in pochi se ne accorgono

  • Animo:

    Trascurando tutto il resto, una cosa che da sola mi basta per apprezzare questo politico è che si riferisce a se stesso come rappresentante dell’Iran:
    “…sono quì in veste di rappresentante di un popolo…”
    Oltre le parole significa che ha coscenza del suo ruolo e del suo impegno.
    Ma ve lo immaginate un Nostro che prova a dire una cosa simile:
    Gli si ingarbuglierebbe la lingua, e rischierebbe di venirne fuori una gaffe da far parlare i giornali internazionali.

    “Sono qui, in qualità di padr…a rlamentare di tutti i cog…nnsumatori…ITALIANI… che mi hanno votato… e che hanno riposto in me, la loro figucia…”
    (no, non mi riesce. La lascio a voi da immaginare)

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE