Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

A cura di  ilnavigatorecurioso * Link

Un viaggio tra le religioni, i miti e la scienza sulla data che potrebbe coincidere con la Fine del Mondo. Antichi miti raccontano di devastazioni e distruzioni che anticamente hanno colpito il nostro pianeta; la scienza conferma che la Terra in passato è stata sconvolta da cataclismi che ne hanno mutato il clima e la morfologia; l’uomo con le sue attività potrebbe accelerare la sua fine.

Il 21 dicembre 2012 è ormai alle porte. Cosa dobbiamo attenderci? La conferma delle profezie apocalittiche tramandate dalle maggiori religioni del mondo? Ci aspetta la fine, o l’alba di un nuovo inizio segnato dalla pace e dalla giustizia?

Il 21 dicembre 2012, ultimo giorno del calendario ciclico dei Maya, è diventato uno dei temi più controversi del XXI secolo. Internet è satura di migliaia e migliaia di previsioni catastrofiche e profezie apocalittiche. Alcuni sostenitori del 2012 affermano, invece, che quella data segnerà un innalzamento della nostra coscienza collettiva che darà inizio ad un’era definitiva di pace e di concordia.

Molte religioni, tra cui il Cristianesimo, affermano che il mondo, presto o tardi, avrà una fine. L’Apocalisse della Bibbia descrive gli ultimi tempi come un periodo di caos e di distruzione, simbolo della battaglia finale tra il bene e il male (Armageddon). Si tratta solo di racconti simbolici oppure è possibile che l’umanità si trovi di fronte ad eventi che muteranno profondamente il suo modo di sentire e di vivere?

Miti antichissimi e prove geologiche suggeriscono che durante la sua storia, il nostro pianeta ha già sperimentato diversi eventi catastrofici. Potrebbero ripetersi questi disastri? A peggiorare le cose, l’umanità stessa, con le sue attività, è diventata una minaccia reale alla sua stessa sopravvivenza.


La fine del mondo nelle maggiori religioni planetarie

Il tema della “Fine del Mondo” è presente in quasi tutte la religioni del mondo. Tutte le tradizioni religiose hanno alcuni punti in comune quali la distruzione e le devastazioni che caratterizzeranno gli ultimi tempi, la battaglia definitiva tra il bene e il male, e il ritorno della divinità che inaugurerà un’era di pace definitiva. Nel dettaglio vediamo cosa tramandano le diverse religioni del nostro pianeta.

 

1.2 L’Apocalisse nel Cristianesimo

Il genere letterario apocalittico ebbe un grande successo in certi ambiti giudaici nei due secoli precedenti la venuta di Cristo. Preparato già dalle visioni dei profeti dell’Antico Testamento come Ezechiele o Zaccaria, il genere apocalittico si sviluppò soprattutto nell’opera del profeta Daniele e in molte opere apocrife scritte intorno all’era cristiana. Il Nuovo Testamento ha conservato nel canone una sola apocalisse, ponendola come ultimo libro a chiusura della Bibbia.

La parola “apocalisse” è la trascrizione di una parola greca che significa “svelamento”, “rivelazione”. Quindi si tratta di un libro nel quale Dio intende rivelare agli uomini cose nascoste e conosciute solo da lui, specialmente cose che riguardano l’avvenire. Più che di “Fine del Mondo”, nell’Apocalisse biblica si parla di “compimento del tempo”, nel senso di un completamento della storia umana. Il tempo a disposizione dell’uomo è giunto a termine e la battaglia finale tra il bene e il male è giunta ormai al suo culmine.

Nel momento storico nel quale il male sembra aver raggiunto l’apice della sua potenza, Dio manifesta la sua maestà sconfiggendo definitivamente le “tenebre”. Lo scenario è terribile: cataclismi, carestie, sommosse e guerre saranno il segno che le ultime fasi della battaglia sono cominciate. L’umanità si ritrova a vivere l’esperienza della partoriente: dopo i dolori del parto, simbolo delle difficoltà che gli uomini dovranno sopportare per tre anni e mezzo, giungerà la gioia, garantita da un’era definitiva di pace e fraternità (Regno di Dio) che l’Apocalisse simboleggia con l’immagine della “Gerusalemme Celeste”, città della pace eterna.

 

1.2.1 Il ritorno di Gesù Cristo

Nel cristianesimo al momento delle “Fine dei Tempi” è associato anche quello della parusia, cioè il ritorno di Cristo prima dell’instaurazione definitiva del Regno di Dio (Ap 22,20). Come si legge nel capitolo 24 del vangelo di Matteo, Gesù comunica ai suoi discepoli che nessuno conosce il momento in cui queste cose accadranno, nemmeno Gesù stesso, ma solo Dio possiede questa conoscenza. Ed è proprio lui a comunicare ai discepoli che ci saranno alcuni segni che annunceranno la fine dei giorni: disastri naturali, rivolte civili, guerre. Gesù stesso, al versetto 29 del capitolo 24 afferma: «Il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno sconvolte».

 

1.3 – La fine del mondo secondo l’Islam

Anche per l’Islam il mondo è destinato a finire. Come per il cristianesimo, il tempo della fine avverrà in una data che soltanto Allah conosce. Nemmeno il suo profeta Maometto ne è a conoscenza.

Ciò nonostante, il profeta indicò alcuni segni che preannunceranno l’inizio della fine: si assisterà ad un graduale affievolimento della luce del Sole, fino al suo completo oscuramento (Corano 81:1); un grande terremoto globale (zalzala) scuoterà la Terra e sarà così intenso che intere catene montuose sprofonderanno nell’abisso della terra, causando una faglia così grande da allargare la Terra e allungare la durata del giorno (Corano 99:1; 69;13-14; 70:8; 84:3-4; 20:105-107; 99:1-6).

 

1.3.1 Il ritorno di Gesù per i musulmani

I musulmani, come i cristiani, credono che la fine dei tempi segnerà il ritorno sulla terra di Gesù Cristo, il quale darà inizio ad una nuova era di pace e prosperità. Egli radunerà le forze del bene che combatteranno, sconfiggendole definitivamente, le oscure forze del male (Corano 43:61).

 

1.4 – La fine del mondo secondo l’Induismo

L’induismo ha sviluppato una visione ciclica del tempo. Secondo questa antica religione, la storia seguirebbe l’andamento dei “cicli cosmici” (kalpa), nei quali si alternano la continua rinascita e distruzione della natura e delle civiltà. Questo processo ciclico è caratterizzato da quattro ere che degradano dallo stato originario di purezza, fino a quello finale di oscurità.

Quella che ci troviamo attualmente a vivere sarebbe l’era finale, denominata Kalì Yuga e nota anche come “Età del Ferro”. É il momento di massima degradazione spirituale. Segni caratteristici di questa età sono l’accorciamento della durata della vita umana, causata dalla crescente violenza e dall’aumento delle malattie, e uno stato generale di decadenza della natura, visibile nelle stranezze climatiche e nella frequenza dei disastri naturali.

Le profezie degli induisti sulla fine del mondo sono contenute nei Purana. Queste tradizioni antichissime affermano che il mondo, quando giungerà vicino alla fine, dovrà precipitare in un epoca di disordine e di oscurità. L’umanità sperimenterà un significativo aumento della perversione, dell’odio e dei conflitti.

 

1.4.1 – La manifestazione dell’Avatar

Alla fine del Kali Yuga, descritto come il più malvagio dei Yuga, avverrà la comparsa di un Avatar (manifestazione visibile della divinità) attraverso il quale Dio stesso si manifesterà all’umanità per inaugurare una definitiva nuova era di pace e di concordia tra gli uomini: «Il Signore si manifesterà come Kalki Avatar. Lui stabilirà la giustizia sopra la Terra e le menti delle persone diventeranno pure e limpide come il cristallo».

 

1.5 – La fine del Mondo secondo il Buddhismo

Non tutti sanno che anche il buddhismo tramanda alcune tradizioni sulla fine del mondo. Anche per questa antica religione il termine della storia umana sarà preceduto da alcuni segni visibili. Prima che il tempo sia compiuto, si assisterà ad un aumento generalizzato dell’immoralità.

Le persone seguiranno i dieci precetti amorali dell’assassinio, del furto, della violenza, della menzogna, della calunnia, dell’adulterio, della malevolenza, dell’invidia, della irascibilità, della lussuria perversa e della conversazione a vanvera su fatti insignificanti. Il Buddha stesso predisse, in prossimità della fine, una progressiva dimenticanza dei suoi insegnamenti.

 

1.5.1 – Il ritorno del Buddha

Le profezie dell’escatologia buddhista, come il cristianesimo, l’islam e l’induismo, associano la fine del mondo al ritorno della divinità. In questo caso si attende il ritorno di un Grande Buddha, noto come Maitreya, il quale inaugurerà un’era nella quale saranno rinnovati gli insegnamenti del Buddhismo, grazie ai quali gli uomini potranno ripercorrere il sentiero del Nirvana.

 

1.6 La religione dei Maya e il loro famoso calendario

I Maya, come gli induisti, hanno una visione ciclica del tempo. I gruppi indigeni più antichi e i loro discendenti moderni credono che il mondo sia stato già distrutto e rinnovato per ben quattro volte. Ogni ciclo è caratterizzato da una diversa catastrofe finale: un’inondazione, una pioggia di fuoco globale e la violenza estrema dell’uomo.

Il ciclo attuale, che si basa su un calendario concepito sui movimenti della galassia, si concluderà il 21 dicembre 2012, data in cui avrà inizio il Quinto Mondo. In realtà non esiste nessuna prova evidente che i Maya associassero a quella data una catastrofica fine del mondo, ma molte persone ritengono che in quel momento assisteremo ad uno sconvolgimento globale che porrà fine alla vita umana o ad una sostanziale decimazione della popolazione terrestre.

Tuttavia, la maggior parte degli autori, ritiene che i Maya, con la fine del loro calendario, volessero simboleggiare il progressivo arrivo di un grande cambiamento che riguarda soprattutto la sfera spirituale: l’umanità sperimenterà un significativo aumento della coscienza collettiva.

 

1.7 – Le profezie degli indiani Hopi

Gli indiani Hopi, popolo indigeno delle americhe, conservano nella loro tradizione religiosa, l’attesa di un giorno chiamato il “Giorno della Purificazione”, nel quale si assisterà ad grande rinnovamento generale della natura e delle persone e al quale seguirà un’era di pace e prosperità.

Le profezie avvertono che il grande “Giorno della Purificazione” avverrà quando la Terra sarà attraversata da “serpenti di ferro” (ferrovie) e da “fiumi di roccia” (autostrade); sulla Terra sarà stata intrecciata una specie di gigantesca tela di ragno (reti telefoniche e satellitari?) e i fiumi saranno diventati neri (inquinamento).

Secondo la tradizione, “nei cieli si avrà un grande impatto astronomico” che darà inizio alla fine. “Apparirà come una stella blu. Allora gli uomini bianchi muoveranno guerra contro la loro stessa gente. Si vedrà fumo nei deserti (Guerra del Golfo?) e segni che la grande distruzione è vicina. Molti uomini moriranno”.

 

1.7.1 – Il ritorno del Pahana

Dopo la distruzione, il mondo vedrà il ritorno del Pahana, il “Vero Fratello Bianco”, il quale tornerà per piantare i semi della saggezza nel cuore dell’uomo e così potrà cominciare il “Quinto Mondo”, era di pace e concordia tra gli uomini e la natura.

 

1.8 – Conclusioni

È veramente stupefacente quanto siano in sintonia le tradizioni delle grandi religioni mondiali. Qualche studioso ha ipotizzato che tutti questi insegnamenti facciano riferimento ad un unica tradizione ancestrale che avrebbe la sua origine in epoca antichissima (post-diluviana) e che poi si sia frammentata in diverse tradizioni religiose seguendo i flussi migratori. In ogni caso, ci sembra di poter individuare alcuni elementi in comune tra le varie tradizioni:

1) Sia nella concezione lineare del tempo (Cristianesimo e Islam) che in quella circolare (Buddhismo, Indusimo e religioni mesoamericane), le religioni accettano tutte l’idea che il mondo è destinato a finire: la storia si muove verso una conclusione.

2) Tutte le tradizioni parlano di un aumento generalizzato dell’immoralità degli uomini. La violenza e le guerre caratterizzano gli ultimi tempi.

3) Tutte condividono l’idea che la fine dei tempi sarà preannunciata da sconvolgimenti climatici e geologici, terremoti e inondazioni, e segni astronomici visibili da Terra.

4) L’aspetto più affascinante è che tutte le tradizioni attendono il ritorno o la manifestazione di una divinità. Chi potrebbe essere? Qualcuno che l’umanità ha già incontrato in un remoto passato?

21 Commenti a “La fine del mondo nelle maggiori religioni planetarie – Dossier 2012”

  • Michele:

    La Vergine SS non si stanca mai di istruirci amorevolmente, onde evitare i giusti castighi che incombono sulla terra a causa di una umanità che ha perso ogni riferimento con il trascendente e rifiuta l’idea di un Dio Creatore Re dell’Universo.
    Come sempre, tutto sarà determinato dalla volontà individuale e collettiva, di votarsi a un radicale cambiamento, con il primato della morale e dell’etica, rispetto all’immoralità e all’edonismo dilaganti.

    La preghiera è l’arma più potente e consona, nel rimuovere tutti gli ostacoli che si sovrappongono all’imminente, epocale cambiamento, più volte annunciato durante le manifestazioni mariane.
    La fine del mondo ci sarà, ma nella forma ardentemente voluta da Gesù e Maria, i quali continuano a spendersi senza riserve per il bene dell’umanità.

    Accogliamo il loro invito e quello delle anime che già condividono la Gloria Celeste, sicuri che le sofferenze, le battaglie combattute in nome della giustizia, ogni nostro personale sacrificio, diventeranno altrettante armi contro la deriva satanica, che vuole la distruzione totale dell’Opera Creatrice e Redentrice di Dio.

    Facciamo ogni sforzo, per aiutare a compiersi il Divino progetto escatologico, che coinciderà con la distruzione del mondo impregnato di ogni iniquità e depravazione, e la contemporanea nascita di un’era di giustizia, di pace e amore universale.

    • Johannes:

      Le solite tele-predicazioni-farneticazioni pseudo-religiose, ormai vecchie come il cucco…
      Quando capiremo che l’Umanità è vittima (od oggetto) di un gioco infinitamente più grande di essa? Un gioco che implica un’Intelligenza dagli obiettivi a noi assolutamente imperscrutabili, che agisce attraverso Dimensioni a noi fisicamente precluse. Siamo solamente un allevamento animale in prossimità del macello, per far posto ad ALTRO. Un’esperienza si chiude. Questa è la bellezza selvaggia della Creazione, che esige rinnovamento, cambiamento, evoluzione. La data precisa di codesto cambiamento è assolutamente ininfluente, conta solo l’ineluttabilità del destino. Termina il liceo, comincia l’Università (forse!). In tutti i casi, siamo già dentro il tempo dell’avvicendamento.

  • noi abitanti della parte di terra”piu’ evoluta”abbiamo a disposizione una quantita’ pressoche’ infinita di beni materiali, dal cibo ai telefonini alle auto alle case….
    Cento anni fa, nemmeno i Re potevano disporre di tante comodita’ attualmente alla portata di tantissime persone.
    Siamo tuttavia profondamente insoddisfatti, insicuri, continuamente alla ricerca di qualcosa di Indefinito che vorrebbe esserela Felicita’.
    Sappiamo tuttavia, per conoscenza interiore che siamo sulla strada sbagliata che non ci portera’ MAI dove vorremmo arrivare.
    Sappiamo di non avere le forze per cambiare questo sistema incatenante, satanico, autoriproducentesi. Restiamo inebetiti, paralizzati.
    Nasce da qui il Desiderio di Fine del Mondo, desiderio autorealizzantesi.
    A livello di subconscio collettivo abbiamo messo in moto tutte le Forze che portano alla distruzione (inquinamento, cambiamenti climatici, esperimenti che spaziano dalle bombe atomiche alla ingegneria genetica, armi di ogni genere, violenza contro i nostri simili, contro gli animali,contro la natura, PERDITA DELLA FEDE in nome della scienza, degenerazioni e depravazioni sbandierate ai quattro venti spacciate per liberta’ di stampa di informazione….e chi piu’ ne ha piu’ ne metta)
    Un tremendo senso di realismo ci fa capire che non essendo noi in grado di modificare in meglio l’immane caos creato saremo in qualche modo costretti a subire-desiderare un cambiamento radicale.
    Pertanto, essendo i tempi ormai maturi, ecco che le antiche profezie vengono a collimare ed a manifestarsi.
    Dobbiamo solo aprire gli occhi! Forse pero’ e’ meglio se li chiudiamo…
    Possiamo chiuderli pregando dal profondo del nostro cuore, invocando la Madre Santa che venga a proteggerci singolarmente unitamente ai nostri cari.
    Possiamo solo pregare per NOI STESSI e per i nostri strettissimi cari.
    Solo cosi’ ci salveremo fisicamente e diventeremo la nuova forza per la vita futura, dove l’Armonia potra’ finalmente manifestarsi pienamente.
    E’ il momento di avere FEDE. Fede cieca indissolubile, contro ogni logica umana.
    Non esiste alternativa!
    Un caro saluto a tutti aspettando la Luce.

  • manlio:

    Da convinto cristiano, e avendo letto attentamente la Sacra Bibbia, non posso esimermi dall’afermare che il 21/12 non avverrà un bel niente.
    Per i cristiani, la fine del mondo coinciderà con la seconda venuta di Gesù sulla terra, preceduta, però, dall’ascesa al potere mondiale dell’anticristo, che imporrà a tutti gli uomini del pianeta il suo marchio (marchio della bestia) e si farà adorare al posto di Dio, pena la morte.
    Sicuramente – come ho sostenuto più volte nei miei vari commenti su questo blog – viviamo in piena era escatologica; i tempi sono maturi. Però, ancora ci attendono periodi di miseria, morte, desolazione e sofferenza indicibili.
    Quindi cari fratelli cristiani, fate passare il 21 dicembre 2012 tranquillamente, e cercate di ravvedervi e di fortificarvi nella parola di Dio. Fate la Sua volontà, che si concretizza in: amore, carità e perdono

  • Giorgio:

    E’ sbagliato dire Profezia Maya, loro indicarono la data del 21 Dicembre 2012 come fine di un ciclo dell’umanità. Dobbiamo preoccuparci di quello che avverrà dopo tale data.

  • barabba:

    Avverrà che la civiltà occidentale collasserà e il baricentro del potere passerà dall’Atlantico all’Asia Centrale.
    I prossimi dominatori del mondo saranno gli asiatici con una appendice europa.
    E’ per non aver capito l’evolversi della Storia in questa direzione che i leader occidentali, assettati di ricchezze e potere e accecati dall’arroganza, ci hanno ridotti in questo stato.

  • opaledifuoco:

    nell’attesa proseguo il mio cammino e alzo il volume al massimo x sentire un vecchio live dei cccp…tempo di rimozione di cervelli azzerati

  • Luca Ds:

    Tutti sicuri che succederà qualcosa.Non sapevo che dei racconti scritti da uomini di tantissimo temp fà (chissà cosa pensavano allora) e ritoccati nel tempo,nonchè selezionati nel caso dei vangeli della bibbia,possano essere delle prove schiaccianti.é impossibile che gli uomini tutti,rendendosi conto delle forze della natura e dell universo,possano immaginare la fine del mondo?Cmq l’attendibilità di queste fonti è sicuramente certa no?Non è importante che la bibbia sostiene che la terra sia piatta e che il mondo abbia solo 12.000 anni (nonostante i dinosauri ecc ecc),SU QUESTO magari hanno ragione no?Fossi in voi,non prenderei le cose troppo alla lettera.Sò che vista in questa prospettiva la vita non ha nulla di magico,ma siete veramente disposti a credere a qualcosa che potrebbe rivelarsi una menzogna?Magari vivendo le vostre vite in modo etico e credendo lo stesso nell’amore,potreste lo stesso,essere perdonati da Dio se esiste.Non credo che egli ci biasimerà,se senza aver avuto le prove della sua esistenza (prove certe non racconti o folklore) ci presenteremo da lui con stupore.Ma siete disposti a morire e scoprire che magari non è quello che c’è dietro la vita?Il 21 12 2012 potrebbe essere un altro segnale per molti credenti da questo punto di vista.Se non succederà nulla (cosa che mi auguro vivamente) le vostre convinzioni vacilleranno?o senza demordere andrete dietro alla nuova data di fine del mondo che ci sarà (si spera)?

    • Barbara:

      “Cmq l’attendibilità di queste fonti è sicuramente certa no?”
      qui nessuno ha spacciato le letture dei testi come prova certa, forse per supponenza non te ne sei accorto.
      Si tratta di interpretazioni che non hanno pretesa di certezza.
      Aspetta che le prove granitiche te le fornisca l’Ansa, così sarai sereno.

  • Paola:

    Certo che la fine del mondo di venerdì mi guasta il fine settimana ! Non sarebbe meglio di lunedì ?
    Scherzo naturalmente.
    Più fine del mondo di così dove vogliamo arrivare ? Sarebbe meglio cominciare a risalire !

    Nell’immagine dell’articolo tratta dal film Costantine si vede Keanu Reeves camminare nell’inferno durante una trance medianica.
    Keanu Reeves, per raggiungere l’inferno attraverso la meditazione, ( doveva andare a recuperare un’anima perduta ) posiziona la sedia su cui si siede, verso est.
    L’inferno, per i viaggiatori terrestri dell’aldilà, è tradizionalmente posizionato a est.

    Esattamente al contrario della tradizione egizia, ben più antica, che seguo io.
    Nella piana di Giza, la Sfinge ( la testimone del tempo terrestre ) volge le spalle alle Piramidi ( l’aldilà ) e guarda verso est il Cairo.
    L’est della Grande Madre è l’inferno terrestre.

    Il mio discorso è : l’inferno è già questo in cui viviamo, ( ed ha anche le sue parti belle perchè la divinità è buona ) dove vogliamo arrivare più giù ?
    Che altre bruttezze vogliamo creare con i nostri pensieri ? Non sarebbe meglio risalire ?

  • oracolo:

    La presunzione di ergersi infallibili e’ una caratteristica tutta umana e il risultato fallimentare e’ sotto gli occhi di tutti nell’intero universo, opportunismo e dualita’ hanno di fatto condannato per l’ennesima volta una specie che non ha pace, ignara e cieca su cosa regola il tutto, il timido tentativo di fuoriuscire dall’ottusita’ viene sistematicamente bandito dai soliti pensatori plastici che immancabilmente espongono le loro insulse tematiche da quartiere, pochi sono coloro che intendono porre un rimedio con l’ausilio di metodi davvero indovina ti, la fine del mondo e’ gia’ avvenuta se si tiene conto del dramma quotidiano che imperversa ad ogni orbita terrestre, se antiche culture lasciarono dei moniti ai posteri questi vanno temuti e rispettati in quanto tutto cio’ che e’ , di fatto c’e’.

  • Zumritter:

    Forse il ritorno della battaglia tra il cavaliere e Bersani indica che il mondo non finisce mai si ripete la storia all’infinito!
    Cmq scherzi a parte, i Maya non parlano di fine del mondo, ma d’inizio di una nuova era, l’era dell’oro, sono dell’opinione che la fine del mondo per molte religioni (cristiana compresa), possa significare il sorgere della veritá e la fine delle baggianate che per secoli ci hanno reso schiavi di religioni razziste, violente e estremamente politicizzate e convenienti per l’elite mondiale

  • Cat:

    Tutta la “costruzione” della nostra realtà è basata su lunghezza-massa-tempo.
    La nostra “densità” trae nell’inganno assoluto.
    La parola AMORE etimologicamente vuol dire NON-MORTE (A-MORS) “quindi TUTTO è VITA” al di la’ di ogni ragionevole dubbio… tutt’al più – cosa che abbiamo quotidianamente sotto gli occhi, SI TRASFORMA. Altro inganno, è lo sfruttamento all’inverosimile di questa parola Divina – il Senso Unico di quello che Realmente Siamo… Siamo Amore – NON MORTE – come tutto quello che i nostri limitati occhi vedono (per non disquisire su ciò che non si vede – LA REALTA’… quella vera).. Noi siamo una parte di manifestazione “densa/materiale”. Uscendo da questa “densità” torniamo ad occupare e con-dividere lo spazio/tempo “di noi stessi” (manifestazione)… per dirla più semplicemente l’atomo si espande all’infinito e noi e tutto il manifesto che cosa siamo se non una vibrazione “bassa” di questi ultimi (dalla sedia alla pietra, dal pesce al leone, dalla terra ai pianeti, etc) ? Quindi una volta “morti” (altra parola su cui si marcia – cioè il più grande businnes/INGANNO dai tempi dei tempi) che cosa si torna ad essere “liberandosi” completamente dalle limitazioni?
    Amore NON è morte, non ESISTE la morte. Esistono “i lavaggi di cervello” dai secoli dei secoli… E’ diverso.
    Esiste la “trasformazione”. Questa parola la “accettiamo” su tutto ciò che ci circonda (pensateci!)… ma non su di noi. Perchè? .. Perchè siamo “ingannati” da quello che consideriamo “intelligenza” e contemporaneamente siamo dei bipedi manipolati mentalemente da altri bipedi che sfruttano l’ignoranza (l’ignorare la Vera Realtà)
    Se anche ci fosse questa “fine del mondo” (!!!!!!!!!?????????) … NON moriremmo!!!! Ci sarebbe semplicemente una trasformazione… Ma non so quanti possano approvare tutto questo.
    Finisco con una “POESIA” (insegnamento) di Vittorio Marchi (che sto cominciando ad apprezzare da poco):
    “Tra l’uomo e Dio ci sono le religioni,
    tra conoscenza e vera realtà, scuole e accademie,
    tra l’essere umano e il suo corpo, medicine e farmaci,
    tra individuo e COLLETTIVITA’ , politici e media,
    TRA SPIRITO E MATERIA, IL VUOTO”

    Un sincero saluto a tutti.

  • Bellissimo articolo, è da salvare tra i preferiti.

  • Gianluca:

    L’articolo é un efficace sunto del libro: G.Marletta/M.Polia, APOCALISSI, LA FINE DEI TEMPI NELLE RELIGIONI, SugarCo.
    gianlucamarletta.it

  • Paola:

    Parabola zen di Osho.

    Un giorno un uomo si svegliò, senza che la sveglia suonasse, con l’impressione di essere in ritardo al suo importante appuntamento di lavoro.
    Allungò il braccio verso il suo orologio e… non lo trovò.
    Messosi di scatto a sedere lo cercò megio sul comodino e… il comodino non c’era più.
    “Oibò !” pensò ” Sono arrivati i ladri mentre dormivo ! Si sono presi il mio orologio bellissimo appena comprato !”
    “Anselma ! ” gridò chiamando la moglie, ma quella non rispose…
    ” Ecco ” pensò ” non c’è mai nessuno quando ne hai bisogno !”
    Si alzò di furia e… non trovò più la sua stanza: era sparita !
    “Oh no ! mi hanno rubati tutto ” urlò diperato e si mise a battere la testa contro il muro, ma…. il muro non c’era più.
    Spaventatissimo constatò : ” E’ terribile! mentre dormivo mi hanno portato via il mondo !”
    Infatti non c’era più casa, più amici, più tempo, anche il suo corpo non c’era più.
    E Osho conclude :
    guarda il volto che avrai dopo che sei morto, guarda il volto che avevi prima di nascere : quello che sta in mezzo è illusione.

    • Cat:

      Appunto!.. Grazie Paola tu hai espresso tramite questa parabola in modo molto più semplice ciò che ho espresso… Bello, mi piacciono certe condivisioni che portano ad un punto d’incontro seppur provenienti da strade diverse (scienza/filosofia/religione/biologia/storia…) … e non vado oltre altrimenti, poco poco, mi si addita di facente parte della new-age.. ormai bastano mezze parole che c’è un esercito pronto di “custodi di verità” che discreditano “tutte le altre manifestazioni dell’Essenza stessa”.
      A rileggerti presto.

    • Artos:

      Salve, sarà tutta illusione, però è anche bello accorgesene di cose che i normali sensi essendo limitati o tarati da una frequenza a un’altra frequenza non si accorgono. Secondo me in vita in carne ed ossa il compito è risvegliare i nostri sensi limitati. Capendo questo incominciamo ad accorgerci di tante cose che prima avendo tutto addormentato non capivamo. Se eravamo svegli anni fà diciamo parecchi anni fà ci hanno detto o siamo stati spettatori di cose che adesso in carne ed ossa stiamo vivendo. Queste cose che dice l’articolo in altre dimensioni si sono già verificate ed non è successo niente. E’ come se ci siamo presi una botta o ferita in un corpo più sottile e a distanza di tempo si verifica o manifesta al corpo più grossolano. La manifestazione nei vari corpi è diversa e il diverso è il tempo ovvero un passaggio da un punto ad un’altro punto. Tramite la Coscienza se Questa è sveglia sperimentiamo. Ripeto i corpi essendo materia densa o meno densa sono vibrazioni. Un saluto.

      • Francesco P:

        CAT-PAOLA-ARTOS
        pienamente in sintonia con quanto dite.

        “Solo” che, come già espresso altre volte, queste parabole/insegnamenti (che personalmente trovo sia meglio identificarle con il nome di RIFLESSIONI) sono “nozioni” che o ce l’ hai e ti appartengono,
        o ce l’hai ma non ti appartengono.

        La cosidetta spiritualità, a mio modo di sperimentare in vita, è presente in ogni uomo e correlata attività dell’uomo.

        Spesso, spesso, è camuffata sotto altre forme (positive o negative) che agli occhi di una persona profondamente sensibile, quindi più vicina a canali di comunicazione spirituali (contrario di materiali), può sfuggire.

        Lo scopo primo, sempre secondo me, dev’essere quello di creare/cercare equilibrio all’interno del sè.
        il resto viene da sè ..nel vero senso compiuto della frase!

        “TRA SPIRITO E MATERIA, IL VUOTO”
        cos’altro è il VUOTO se non equilibrio e accettazione?

        Spero di non averVi confusi/fraintesi

        PS: bel sunto l’articolo

  • Paola:

    Sì, praticamente Osho invita ad andare alla scoperta di ciò che è eterno: ciò che sta prima di questa vita e quello che ci sta dopo.
    Nelle cose eterne sta la verità.

    Ciao Cat :)

  • Giovanni Ioannoni:

    SE DIO E’ CON NOI, CHI POTRA’ MAI ESSERE CONTRO DI NOI?
    Viaggio nel tempo dove Dio ci ha collocati! Essere la chiesa, ma, non essere nella chiesa!
    Niente e nessuno si frappone tra noi e L’IDDIO UNO, negli universi degli universi infiniti!
    Il tempo è prossimo all’Avvento del ritorno del Redentore Gesù il rivoluzionario!
    AVVENGA LA CONVERSIONE DELLA RUSSIA AL SACRO CUORE IMMACOLATO DI MARIA!
    Possa io realizzare ciò che il Signore mi invita suggerisce e richiama a compiere e realizzare!
    GESU’ UOMO E FIGLIO DI DIO – GESU’ VERO UOMO VERO DIO!
    NON GIUDICARE – NON GIUDICARE – NON GIUDICARE – NON GIUDICARE!
    SIAMO DI NUOVO AL MOMENTO DEI GIUSTI ATTIVATI ALLA SALVEZZA DEL MONDO?
    IL MONDO CROLLA OGNI GIORNO IL MONDO RISORGE OGNI GIORNO! Il Signore è il nostro Dio, l’unico Dio!
    Dalla Madre Padre Figlio e Spirito Santo, noi, suoi Figli, siamo nella luce del pensiero vivente!
    Con la paura, inculcata sugli uomini “nelle nostre menti” i pseudo dèi, essi, i pseudo dèi, i non esistenti, sono stati, e saranno sempre negazione di bontà e di verità, loro, anche se esistessero, ma non esistono e mai esisteranno!
    Gli dèi, sono false invenzioni sugli uomini per dominare sugli uomini, inculcate e trasmesse agli uomini dai mondi esterni a noi.
    Solo Gesù Cristo è l’unico vero mediatore, è Gesù Cristo che condusse gli uomini dalla mortale miseria alla beata immortalità.
    Esortazione di Papa Francesco: Non abbiate paura delle tenebre!
    Papa Francesco è il Papa del nostro ritorno a casa, alla casa del Padre nostro!
    CHE L’ETERNO CI BENEDICA E PROTEGGA! GESU’ CRISTO E’ IN PAPA FRANCESCO!
    COME DIO CI HA DONATO LA VITA COSI’ STA SOLO A DIO RICHIAMARLA A SE’!
    Atto che ricollega e ci riporta nel Grembo della Sacralità della Vita donataci da Dio, e ci riconsegna alla Eternità!
    PENSIERO DI PADRE PIO: CONFIDATE IN DIO E VINCERETE LE IRE INFERNALI!
    NON FATEVI RUBARE LA SPERANZA ( Papa Francesco Bergoglio )
    IL Signore è il mio pastore: non manco di nulla; mi guida per il giusto sentiero per amore del suo nome.
    Sei la bella creatura di Dio uscita perfetta dalle mani del Creatore per essere la Madre di Dio, o Mamma mia.
    LA VITA E’ UN’ONDA DI STUPORE! NON ABBIATE PAURA! ( Papa Giovanni Paolo II )
    Sorelle e Fratelli, morire al mondo é rinascere a Dio!
    La gloria degli uomini è solo momentanea, la gloria dei Figli di Dio in noi è Eterna! Amate Sorelle e amati Fratelli, asteniamoci dalle mondanità! Mea culpa, mea culpa mea massima culpa. Amen!
    In folle gioia corro lungo la strada polverosa del povero e così m’avvicino alla sua accoglienza finale.
    ( Pensiero di Rabindranath Tagore, da il paniere di frutta ).
    Papa Francesco, con te, noi non abbiamo paura! Ci viene detto che: Vivere al presente è vivere al passato, il presente in quanto tale è già passato. Non abbiamo che l’alternativa valida e vincente, di vivere al futuro, all’avvenire!
    Habemus Papam Franciscum! Georgium Marium Franciscum Bergoglio! Papa Francesco: vengo dalla fine del mondo. Percorriamo il Cammino, da Pietro a Pietro sulla Croce del Signore Nostro Gesù Cristo! Il Ponte Franciscum Bergoglio ci guiderà e riconsegnerà al Padre nostro L’Iddio Uno! Seguire la via di cristo, la via dell’Amore incondizionato!
    Papa Benedetto XVI, con le sue dimissioni, assurge a vero Eroe contemporaneo mondiale dell’essere la Chiesa, ma, non essere nella chiesa, sua Santità si è immolato ( simbolicamente ) sulla Croce, come, Gesù Cristo. ( Tu non sei il fuori dal te interiore, ma, in verità tu sei il tuo di dentro dall’esterno tuo solo apparente! Dal suo Sangue dal sangue di Gesù, tutti noi suoi Figli di Dio siamo redenti, preghiamo! ) Signore, mi hai chiamato a questo, per le identità Religiose Spirituali! Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo, mondaci dai nostri errori e peccati, siano essi dogmatici, dottrinali e teologici, purificaci amatissimi Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo!
    E’stato lasciato detto: Quando Gesù tornerà, tutte le religioni saranno fuse in una sola, in una tolleranza perfetta!
    La Donna e L’Uomo sono le due stesse cose complementari della stessa cosa, dall’una all’altro!
    Ricordiamo che la frase finale della Profezia dei Papi è: “Durante l’ultima persecuzione della Santa Romana Chiesa siederà Pietro il romano, che pascerà il suo gregge tra molte tribolazioni; quando queste saranno terminate, la città dai sette colli sarà distrutta, ed il temibile giudice giudicherà il suo popolo. E così sia”.
    La Vergine è venuta per salvare l’umanità dall’autodistruzione e dalla morte eterna e quelle di Medjugorje sono le ultime apparizioni per l’umanità (capp. 9-11).
    I segreti si presentano come eventi futuri destinati necessariamente a compiersi, ma il cui esito – in ordine alla salvezza individuale e del mondo – dipende dalla libera risposta del singolo (cap.12).
    Si abbia profonda fiducia nei confronti di Gesù e di Maria. Vieni Signore, resta – rimani con noi!
    Quando le cose sembrano impossibili, proprio perche a noi sembrano impossibili noi rinunciamo!
    Si propone, l’alternativa risolutiva al problema per la Amorevole Salvezza dell’umanità, visto il rifiuto fino ad oggi di dare seguito alla Consacrazione della Russia al Sacro Cuore Immacolato della Vergine Maria Madre di Gesù Cristo. Ognuno di noi può, nel proprio Cuore, fare questa Consacrazione al Sacro Cuore della Vergine Maria, dopo aver consacrato sè stesso, può quindi offrire al Suo Cuore Immacolato la Russia, Israele e il mondo intero. Consci di nostra affiliazione Divina, posti, prima e oltre gli umani errori. Immacolato della Beata Vergine Maria Madre di Nostro Signore Gesù Cristo. Che la Consacrazione abbia luogo e Valore, lo voglia la Vergine Maria Madre di nostro Signore Gesù Cristo, in nome della Madre, del Padre, del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen!
    Con la conversione della Russia come di tutti i Vescovi del Mondo, avverrà la realizzazione della Pace, lo voglia la Santissima Vergine Maria Madre di nostro Signore. Dal primo Pietro vescovo della chiesa di Roma della storia al secondo ed ultimo Pietro prima del nostro ritorno a casa, alla casa del Padre nostro nei Cieli, Sorelle e Fratelli, moriamo al mondo e rinasciamo a Dio! In nomen Mater, in nomen Pater, et Filius et Spiritus Sancti. Amen! Preghiamo. Noi Umani Figli di Dio, prostrati, ai piedi di nostra Madre Santissima Signora Beata Vergine Maria Madre di Dio, noi, prostrati preghiamo! La vita Umana nel nostro viaggio onirico di Dio in noi, noi siamo il sogno sognato di Dio in noi! IL Regno di Dio è dentro di noi. ( Lev Tolstoj ) L’Umanità mondiale spirituale Universale si trovi unita nelle sue proprie diversità ! Nessuno è profeta in patria ! IL profeta paga di persona! Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere. ( Mahatma Gandhi ) Bisognerà, che, la vera e totale libertà dalle imposizioni e dal condizionamento si compia, farne il principio di vita sulla nostra Umana Terrena apparizione. Ciò che non si comprende, nemmeno si possiede. ( Johann Wolfgang von Goethe ) IL riso è il Sole che scaccia l’inverno dal volto umano. (Victor Hugo ) Possa la mia Anima rifiorire innamorata per tutta l’esistenza. ( Rudolf Steiner ) Quando vi rendete conto siete Umanità, allora, verrà una straordinaria energia: avete varcato il solco ristretto dell’individualismo avete superato il cerchio soffocante in cui esistiamo come io e voi, noi e loro. ( juddi krishnamurti ) Per quale ragione il mondo invisibile non ci avverte in anticipo delle prove che dovremo attraversare?…La risposta a questa domanda è che quando dobbiamo affrontare una situazione imprevista, siamo costretti a rientrare più profondamente in noi stessi e fare sforzi maggiori. ( Omraam Mikhael Aivanhov )
    Ti dirò un grande segreto, non aspettare il giudizio universale, la fine del mondo avviene ogni giorno, ( A. Camus ) Amare qualcuno significa desiderare di invecchiare accanto a lui, ( Albert Camus )
    Siamo nel Tempo illimitato, siamo nell’Eternità, siamo in ciò che siamo, noi siamo Eternità Gesù Cristo nostro Signore, dall’Immenso Infinito Universo negli Universi degli Universi, protegge le sue Anime, le Anime di Dio! Luci, Bene di ogni Bene, oscurità, male di ogni male! In tale Tempo, Dio nostro Signore Gesù ricorda e richiama le sue Sante Anime, alle nostre Eterne Prerogative ! La Vita è prerogativa di Dio in noi! L’Iddio Uno L’Unico negli Universi degli Universi! Si veda la Mistica Religiosa Spirituale, come il mondo che cambia e si rigenerà!
    Si Veneri la Madonna, Madre di Dio che dona la Vita a noi Uomini suoi Figli! La Madre non muore mai, dal cielo ci giunge la lieta novella, al nostro ritorno a casa, essa, la Madre nostra ci aspetta a braccia aperte! Invio segnali di imput all’Ascolto e comprensione per chi fosse pronto ad accogliere. Nelle parole trasmesse, nei pensieri emanati, si compia il tutto attraverso la Sacra Parola del Verbo del Signore, l’Unico Dio negli Universi degli Universi! Sia la certezza in noi, di sentirsi e di essere grandemente protetti dalle forze del Bene della Santissima Madre di Dio e dei suoi Angeli grandemente al loro servizio, al servizio di Gesù e della Madonna! IL vangelo invita ogni persona ad avvicinarsi a Dio per mezzo di Gesù ( v.25 ) (Gloria alla Madre al Padre al Figlio e allo Spirito Santo, amen!) “ Dio non ama la morte del peccatore, ma desidera che si converta e viva. I figli della promessa sono coloro che ripongono la loro fede in Gesù. E’ scritto nella Bibbia, in Galati 3:29 (TILC): “E se appartenete a Cristo, siete discendenti di Abramo: ricevete l’eredità che Dio ha promesso. ”Che si tratti di Ebrei o Gentili, Dio considera solamente coloro che hanno rinnovato i propri cuori, proprio come dei veri Israeliti.
    E’ scritto nella Bibbia, in Romani 2:28,29 (NR): “Giudeo infatti non è colui che è tale all’esterno; e la circoncisione non è quella esterna, nella carne; ma Giudeo è colui che lo è interiormente; e la circoncisione è quella del cuore, nello spirito, non nella lettera; di un tale Giudeo la lode proviene non dagli uomini, ma da Dio.”
    In Filippesi 3:3 (NR) è scritto: “Perché i veri circoncisi siamo noi, che offriamo il nostro culto per mezzo dello Spirito di Dio, che ci vantiamo in Cristo Gesù, e non mettiamo la nostra fiducia nella carne, se non nella procreazione vissuto quale significato vero ed autentico del senso della procreazione, e non nel piacere dei sensi fini a se stesso!
    Raccomandazione di Padre Germano Ventura: “Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutto il mondo. ”
    Si riconosca, solo Dio quale unico giudice della Umanità quali sue Anime del Signore, Dio è Amore, a sua benevole protezione, noi suoi figli, siamo!
    Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa, e insanabilmente maligno; chi potrà conoscerlo? » (Geremia 17:9).
    Non aveva bisogno della testimonianza di nessuno sull’ uomo, poiché egli stesso conosceva quello che era nell’uomo» (Giovanni 2:25). “Credi nel Signor Gesù e sarai salvato tu e la casa tua”Atti 16: 31)
    Io, il Signore, che investigo il cuore, che metto alla prova le reni, per retribuire ciascuno secondo le sue vie, secondo il frutto delle sue azioni (Ger 17:10).
    MADRE, PADRE, FIGLIO E SPIRITO SANTO, RIMANI-RESTA CON NOI!
    Rimettiamoci alla Madre, al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo!
    Io sono il SIGNORE, e non ce n’è alcun altro; fuori di me, non c’è altro Dio, (Isaia 45:5)
    In nome della Madre, in nome del Padre, in nome del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!
    Signore, mi hai chiamato a questo! Per le identità religiose!
    Pace e Amore alle Donne e agli Uomini di buona volontà in Terra ! Per le identità Religiose Spirituali!
    Frase di Shopenhauer: “Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti”.
    Se si tratta di cavalcare il cavallo di troia , avvenga pure, per rilasciarlo subito dopo e tornare a volare in piena autonomia liberamente!
    Restare convinti, che vi sia la unica vita nostra in noi in tutti i tempi dei tempi possibili, verremo posti nella Eternità donataci da Dio, nella nostra vita, ogni cosa è nostra vita, dove Cristo è Dio l’unico Dio dove noi siamo di Cristo e Cristo è di Dio! ( Lo Spirito di Dio aleggia sulle acque Genesi 1,2 )
    Restare fuori dalle mondanità umane e terrene, essere non apparire!
    Quando le cose sembrano impossibili, proprio perche a noi sembrano impossibili, noi, rinunciamo.
    La Donna e L’Uomo sono le due stesse cose complementari della stessa cosa, dall’una all’altro!
    Seguire la via di Cristo, la via dell’Amore Incondizionato!
    Viaggio nel tempo dove Dio ci ha collocati! Essere la chiesa, ma, non essere nella chiesa!
    Dice il Signore degli Eserciti: Ecco, invierò il profeta Elia prima che giunga il Grande e Terribile Giorno di YHWH.“Sorelle e Fratelli Figlie e Figli di DIO, vi amo immensamente ed Eternamente!
    Verrà il momento ed è adesso che tutto va a posto, nell’Amore di Dio nostro Signore, dove tutto sarà redento, protesi come siamo verso la via del Sole!
    Dal Cielo a mo di Santificazione ci giungono i suoi doni di Dio per le sue Figlie e Figli del Signore L’Iddio Uno l’Unico, dove tutto sarà redento!
    Habemus Papam Francesco! Georgium Marium Franciscum Bergoglio.
    Papa Francesco: Vengo dalla fine del mondo!
    IL vero potere è il servizio! (vescovo Papa Francesco Bergoglio. )
    Pace e Bene, per gli uomini di buona volontà, saremo tutti redenti, attestati nella nostra propria condizione d’essere, in rispetto del libero arbitrio donatoci da nostro Signore L’Iddio Uno Universo.
    Il Ponte Franciscum Bergoglio ci guiderà e riconsegnerà al Padre Nostro L’Iddio Universo!
    E’ bene che ogni Anima caduta in Terra, preghi ferventemente il Signore Iddio che è sempre presente in noi, ci purificherà e renderà redenti, per sua grazia donataci da nostro Signore!
    Padre Nostro che sei nei Cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno e sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre in tentazione ma liberaci dal male. Amen.
    ”Benedetto colui che viene nel nome del Signore, pace in cielo e gioia nel più alto dei cieli.” Affidiamoci alla Misericordia del Signore Iddio! SIAMO AL COMBATTIMENTO FINALE DEGLI SPIRITI DEL BENE CONTRO GLI SPIRITI DEL MALE!
    L’Inferno, luogo dei dannati al centro del mondo interno della Terra, il nefasto, luogo degli inferi delle anime perdute demoniache condannate al castigo della dannazione eterna.
    Non dare ascolto alla falsa favola ingannevole di Agarta del mondo interno della Terra, sede di anime in pena, demoniache, con il compito di tentare e attentare all’umanità!
    Lo spazio umano giusto a noi è lo spazio esterno di superficie del nostro pianeta, alla luce del Sole esterno che giunge a noi, l’unico che ci riguardi, e che dobbiamo attenerci! Amate Sorelle, amati Fratelli, restiamo umani Figli di Dio quali siamo, alla luce del Sole che dall’esterno giunge a noi in superficie!
    Fedele a e in Gesù Cristo, in sua Fede, JURM Ben ISman, dove JURM sta a Johannes Unificator Religio Mundi, dove Ben, sta a Figlio – di – ISman!
    “ Io non prendo piacere per colui che muore, dice il Signore Dio, perciò convertitevi e vivete! “ ( Ezechiele 18:32 )
    Che sta a Figlio di Dio e a Figlio d’uomo, restiamo tali! Vero uomo – Vero Figlio di Dio Creatore!
    I segni evidenti degli ultimi giorni della Terra, avvertono che siamo alla fine del mondo.
    Trovo siamo realmente giunti alla fine del mondo, almeno, del nostro mondo per come da noi ad oggi conosciuto!
    Gli Angeli caduti, gli angeli ribelli, ribelli, alle leggi di Dio Creatore, condannati al castigo e alla dannazione eterna!
    Ricercare l’incontro con tutte le unità e le diversità, cercare Dio in tutte le cose!
    Novità armonia missione! Non chiudiamoci davanti alle novità dello Spirito Santo!
    Le diversità non diventino conflitti! “Per ogni cosa c’è un tempo fissato da Dio, per ogni cosa c’è la sua stagione (…) un tempo per tacere, un tempo per parlare” (Ecclesiaste 3:1,7) Carl Gustav Jung: L’ipotesi dello spirito non è per nulla più fantastica di quella della materia…. Tenere a mente, noi Figli di Dio siamo Anime Eterne, e a fronte di ciò, noi, Anime Eterne, non abbiamo nulla da temere niente e nessuno, niente paura, noi Figli di Dio siamo Anime Eterne, Anime Eterne noi siamo! Il mondo è terreno di prova. Gesù esercitò la sua Anima al più severo sacrificio di sé, per ristabilire l’ordine Eterno. ( Gesù ) il Signore è la nostra vera Origine è a Dio faremo ritorno per riconsegnarci a nostra Madre Padre Figlio e Spirito Santo! LA VIA DELLA SALVEZZA E’ GESU’ CRISTO! Il buio non la spunterà, la Luce del Signore dell’Iddio Uno prevarrà sul male, il demiurgo, ambisce a voler passare per il Signore l’Iddio Uno Universo. Gesù derise i discepoli che pregavano l’entità che loro credevano essere il vero Dio, ma che era in vero il malvagio demiurgo satana, che tende, aspira a voler apparire ai nostri occhi umani ad assurgere a Dio stesso, cosa impossibile sacrilega agli occhi di nostra Madre Padre Figlio e Spirito Santo e della Umanità riconosciuti sue Anime di Dio Madre Padre Figlio e Spirito Santo. La donna genera la vita, essa è stata relegata dall’uomo nella fallace inferiorità, a motivo della reale riconosciuta ma non accettata inferiorità dell’uomo che a motivo ne dovrà patire. L’Esercito di Gesù Cristo ci salverà, ci presenteremo al cospetto di nostra Madre Padre Figlio e Spirito Santo! Siamo ostaggio del sistema ingabbiante? Ascolta Jerusalemme, ascolta Vaticano: Nostra Madre Padre Figlio e Spirito Santo è il nostro unico Dio! Niente è come sembra, nulla è come appare! Siamo alla fine del Tempo Conosciuto, il Tempo è Finito, siamo alla Fine del Mondo e non solo in senso simbolico ma anche in senso reale di nostra vita sulla superficie della Terra della Santissima nostra Umanità per come ad oggi da noi conosciuto. Siate lieti, inizino canti e balli di liberazione per l’Umanità Terrestre, Amate Sorelle e Amati Fratelli si torna a Casa. Si tenga annientato negli inferi come nello sprofondo dei mari dei cieli, il malefico diavolo satana. Noi umani siamo intrappolati in questa dimensione, una colossale generale esplosione atomistica potrebbe riportarci fuori dal guado di dimensione, potrebbe invertire l’andazzo – la rotta e squarciare la dimensione in cui siamo stati ingabbiati e intrappolati? Ne usciremo mai fuori? Noi Figli di nostra Madre Padre Figlio e Spirito Santo, ci liberi e accolga nel suo Santo Grembo La vita Umana sulla Terra fino ad oggi è stata bella stupenda meravigliosa dura atroce e complessa. Nel ritorno a casa di nostra Madre Padre Figlio e Spirito Santo, noi, ci riconsegniamo pacificati! La comprensione di seguire oltre il Tempo e lo Spazio resta sempre in atto, dall’inizio alla fine per un suo ricominciamento nel nostro nuovo Mondo Umano. Si riceve il dono della Salvezza per Grazia ricevuta dal Signore non per meriti propri ma in quanto suoi Figli. “ Guardate che nessuno vi seduca” ( Matteo 24:4 ), nessuno vi inganni in nessun modo (Tess. 2:3 Si legge sulla parete rocciosa di un tempio in Egitto: Ja bu sim bil che tradotto vuo dire: “Io ero, sono e sarò!” SI INTERPRETI, LO SPIRITO DEL SOLE COME SEDE DELLA IDEITA’ UNA! Nell’Isola della Rugiada Divina” I-TAL-YA “ ( inter – amnes – tra due fiumi ) Albula et Batinum, ( Tordino e Vezzola ) i fiumi dell’antica Città Teramum oggi, Teramo, ( oggi purtroppo attraversata solo da ex fiumi ), dove si forma ( simbolicamente ) il ponte inter anthropos e Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo Nostri nell’Onnipotente! Siamo al Giudizio di nostra Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo nostri, noi rientriamo nel suo come nel loro Divino Disegno dove si configura la congiunzione del Ponte tra L’Umanità e il Cielo con le sue Anime di nostra Madre, Padre, Figlio e Spirito Santo! Maria, la Madre di Gesù e nostra! Mettersi in comunicazione con Dio e con noi uomini suoi figli! Con San Francesco siamo alle porte del Paradiso! Darsi al Signore per possedere Dio in Madre, Padre Figlio e Spirito Santo! Noi Figli di Dio non siamo destinati a scomparire, noi Figli di Dio siamo Eterni, Eterni noi siamo! La nostra memoria collettiva ci riconsegna alle nostre Origini dimenticate! Amo ed ascolto la via della Grazia! Io ascolto la voce che viene da Dio! Anche voi Sorelle e Fratelli ascoltate la voce che viene dal Signore! Per il Santo e giusto compimento e per il nostro nuovo ri-inizio! Dal capitolo12. Dell’Apocalisse, dalla settima tromba: Ed il settimo Angelo sonò, e si fecero gran voce nel cielo, che dicevano: Il Regno del mondo è venuto ad essere del Signore nostro e del suo Cristo: ed egli regnerà né secoli dei secoli,,,, La donna e il dragone. Poi apparve un gran segno nel cielo: Una donna rivestita del sole con la luna sotto i piedi, e sul capo una corona di dodici stelle. Ella era incinta, e gridava nelle doglie tormentose del parto,,,, e vi fu una battaglia in cielo: Michele e i suoi angeli, combatterono col dragone, e i suoi angeli combatterono ma non vinsero e il luogo loro non fu più trovato in cielo. E il gran dragone, il serpente antico, che e chiamato Diavolo e Satana, il seduttore di tutto il mondo, fu gettato giù; fu gettato sulla terra, e con lui furon gettati gli angeli suoi. Ed io udii una gran voce nel cielo che diceva: Ora è venuta la salvezza e la potenza ed il regno dell’Iddio nostro, e la podestà del suo Cristo, perché è stato gettato giù l’accusatore dei nostri fratelli, che li accusava dinanzi all’Iddio nostro, giorno e notte. Ma essi l’hanno vinto a cagion del sangue dell’angelo e a cagion della parola della loro testimonianza ; e non hanno amata la loro vita anzi l’anno esposta alla morte. Perciò rallegratevi, o cieli, e voi che abitate in essi. Guai a voi, o terra o mare! Perché il Diavolo è disceso a voi con gran furore, sapendo di non aver che breve tempo. Da Apocalisse cap 16 E udii una gran voce dal tempio che diceva ai sette angeli: Andate e versate sulla terra le sette coppe dell’ira di Dio. E il primo ando e versò la sua coppa sulla terra; e un’ulcera maligna e dolorosa colpì gli uomini che avevano il marchio della bestia e che adoravano la loro immagine. Poi il secondo angelo versò la sua coppa nel mare ; ed esso divenne sangue come di morto ; ed ogni essere vivente che si trovava nel mare morì. Poi il terzo angelo versò la sua coppa nei fiumi e nelle fonti delle acque ; e le acque diventarono sangue. E udii l’angelo delle acque che diceva: Sei giusto, tu che sei che eri, tu, il Santo, per aver così giudicato. Hanno sparso il sangue dei santi e dei profeti, e tu che hai dato loro a bere del sangue ; essi ne sono degni POI IL QUARTO ANGELO VERSO’ LA SUA COPPA SUL SOLE ; E AL SOLE FU DATO DI BRUCIARE GLI UOMINI E UDII L’ALTARE CHE DICEVA: SÌ O SIGNORE IDDIO ONNIPOTENTE, I TUOI GIUDICI SONO VERACI E GIUSTI. POI IL QUINTO ANGELO VERSÒ LA SUA COPPA SUL TRONO DELLA BESTIA; E IL REGNO D’ESSA DIVENNE TENEBROSO E GLI UOMINI SI MORDEVANO LA LINGUA PER IL DOLORE, E BESTEMMIARONO L’IDDIO DEL CIELO A MOTIVO DE’ LORO DOLORI E DELLE LORO ULCERI ; E NON SI RAVVIDERO DELLE LORO OPERE. POI IL SESTO ANGELO VERSO’ LA SUA COPPA SUL GRAN FIUME EUFRATE, E L’ACQUA NE FU ASCIUGATA AFFINCHE’ FOSSE PREPARATA LA VIA AI RE CHE VENGONO DA LEVANTE. E VIDI USCIRE DALLA BOCCA DEL DRAGONE E DELLA BOCCA DELLA BESTIA E DEL FALSO PROFETA TRE SPIRITI IMMONDI, SIMILI A RANE ; PERCHE’ SONO SPIRITI DI DEMONI CHE FAN DE’ SEGNI E SI RECANO DAI RE DI TUTTO IL MONDO PER RADUNARLI PER LA BATTAGLIA DEL GRAN GIORNO DELL’IDDIO ONNIPOTENTE. ( ECCO, IO VENGO COME UN LADRO ; BEATO COLUI CHE VEGLIA E SERBA LE SUE VESTI ONDE NON CAMMINI IGNUDO E NON SI VEGGAN LE SUE VERGOGNE). ESSI LI RADUNARONO NEL LUOGO CHE SI CHIAMA IN EBRAICO HARMAGHEDON. POI IL SETTIMO ANGELO VERSO’ LA SUA COPPA NELL’ARIA ; E UNA GRAN VOCE USCI DAL TEMPIO, DAL TRONO DICENDO : E’ FATTO. E SI FECERO LAMPI E VOCI E TUONI ; E CI FU UN GRAN TERREMOTO, COSÌ GRANDE, CHE DA QUANDO GLI UOMIMI SONO STATI SULLA TERRA, NON SI EBBE MAI TERREMOTO COSÌ GRANDE E COSÌ FORTE. E LA GRAN CITTA’ FU DIVISA IN TRE PARTI, E LE CITTA’ DELLE NAZIONI CADDERO ; E DIO SI RICORDO’ DI BABILONIA LA GRANDE PER DARLE IL CALICE DEL VINO DEL FUROR DELL’IRA SUA. ED OGNI ISOLA FUGGI’ E I MONTI NON FURONO PIU’ TROVATI. E CADDE DAL CIELO SUGLI UOMINI UNA GRAGNUOLA ; PERCHÉ LA PIAGA D’ESSA ERA GRANDISSIMA. E’ fatto. E si fecero lampi e voci di tuoni, e ci fu un gran terremoto, così grande, che quando gli uomini sono stati sulla terra, non si ebbe mai terremoto così grande e così forte. E la grande città fu divisa in tre parti, e le città delle nazioni caddero, e Dio si ricordò di babilonia la grande per darle il calice del vino del furor dell’ira sua. Ed ogni isola fuggì e i monti non furono più trovati. E cadde dal cielo sugli uomini una gragnuola, perché la piaga era grandissima. E’ fatto, nella Santissima volontà dei nostri Madre Padre figlio e Spirito Santo. Così sia. “ Tanto è il bene che mi aspetto che ogni pena mi è diletto! dal Santo Francesco! “ Presento il mio personale cammino da umile indegno peccatore pellegrino, sulle vie dello Spirito! “ Pacificati, noi umani, suoi figli, figli dei nostri Madre Padre Figlio e Spirito Santo, pacificati e redenti noi ci riconsegniamo nella comunione con Dio attraverso Gesù Cristo! Tutto nell’universo e’ coscienza! Io sarò in voi come voi sarete in me! Per prima perdona te stesso per così poter Per-Dona-Re il tuo prossimo, il Signore lo voglia.
    La Bibbia, dice che le nostre azioni giuste sono come “ un abito sporco” (Isaia 64:5) Persino gli apostoli, i profeti e i martiri non sono altro che dei peccatori perdonati, Dio lo voglia!
    SIA FATTA SEMPRE LA VOLONTA’ DEL SIGNORE IDDIO, LA VOLONTA’ DEL SIGNORE IDDIO SIA FATTA!

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE