Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

La gente non ha lavoro, non produce, non consuma – le fabbriche chiudono, il debito aumenta, il pil sprofonda, la borsa crolla – si spengono i boiler, il riscaldamento, si evita di usare l’automobile, di pagare bolli, assicurazioni, meccanici e sanzioni amministrative – di andare dal dentista, dall’oculista, dal farmacista, mentre la produzione industriale sta precipitando ai minimi di sempre e presto, la disoccupazione; raggiungerà livelli impressionanti.
Una vera calamità, che lo stato intende contrastare dando soldi alle banche.
Quale è la logica, ci domandiamo tutti, colti da infinito stupore, di questa operazione?
E quale sofisticata e geniale strategia ha architettato la politica, perché a noi, poveri tapini ignoranti, sia negata la comprensione di un tale inedito e singolare piano di risanamento?

Io non sarò un genio, ma mi associo alle parole di Einstein quando afferma “che non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”.
Solo le logiche perverse delle democrazie occidentali, prevedono che in tempo di crisi si debbano finanziare i ladri e fare morire i derubati!
E’ questo, dunque, il modo in cui intendono “dare fiato ai consumi e ossigeno all’economia?” Questa equazione non riesce ad entrarmi in testa! Le banche, che rappresentano quel soggetto che più di ogni altro ha concorso al dissesto socio/economico (la “crisi”) dei paesi dell’eurozona, oltre a non essere mai state sanzionate e denunciate all’autorità competente per crimini finanziari, vengono spudoratamente e inspiegabilmente premiate.
Negli ultimi 15 anni le banche hanno accumulato fortune stratosferiche sulla pelle dei cittadini che, in pochi anni, si sono ritrovati in brache di tela rapinati dei loro risparmi, pensioni e liquidazioni. In che modo si è potuto attuare un tale raggiro e crimine?

La totale assenza di etica deontologica di questi parassiti e sanguisughe della finanza, li ha portati ad avere la strada spianata verso ogni sopruso, senza avvertire il men che minimo senso di colpa. Del resto questa è una caratteristica fondamentale (credenziale pregiudicante) al fine di avere accesso ai palazzi del potere: “essere corruttibili, e affinare la menzogna a tal punto che sembri una verità”.
Il personale bancario, selezionato ad hoc per svolgere questo lavoro sporco nel modo più consono ai desideri (ordini tassativi!) dei banchieri, rifila agli ignari clienti ciò che di più rischioso e tossico ci possa essere sul mercato finanziario – che siano azioni, obbligazioni, titoli, fondi e tanto altro ancora.

Per capirne il perché, dobbiamo immaginare le banche come le affiliate ad una grande casa da gioco d’azzardo, dove tutti i profitti incamerati, sono il frutto delle perdite dei giocatori clienti. A tutti gli effetti, una vera e propria associazione a delinquere di stampo mafioso – con l’aggravante che la stessa è regolamentata dallo stato!
Le banche dunque, incassano tangenti, proporzionalmente alla loro capacità di sapere vendere spazzatura finanziaria alla clientela, che in pochi mesi vede sfumare il suo investimento.
Ma oggi, limoni da spremere in giro non ce ne sono più! La gente chiude i conti correnti, non compra azioni, evita ogni tipo di investimento e il listino di borsa si avvia al definitivo tracollo, condizionato dai titoli bancari. Il valore degli immobili, che in tempi normali cresceva in maniera inversamente proporzionale all’andamento negativo del MIB, oggi si allinea al crollo delle borse. Questo dato, la dice lunga e in maniera esplicita di quanto la situazione odierna sia drammatica e sul punto di esplodere.

Così le banche, oggi a corto di liquidità e non potendo più attingere risorse dalla cittadinanza, si scannano fra loro in un gioco al massacro, tradendo quel patto di “non belligeranza” che, all’origine, avevano stipulato fra loro per estorcere denaro alla gente.
Salvare dunque le banche europee dal tracollo imminente, non ha nessun effetto benefico sulle società, ma limita semplicemente (e solo per il momento), l’inevitabile fallimento di tutti quei gruppi di potere che non sono più in condizione di onorare, di tenere testa, a tutte quelle spese pazze e miliardarie, che negli ultimi 15 anni hanno contraddistinto la natura maligna e criminale di questi vampiri del sangue dei nostri figli.
Un’idea talmente malsana questa, che non salverà ne capre e ne cavoli, ma accelererà quel processo di necrosi che sta uccidendo, giorno dopo giorno la civiltà dei consumi. E grazie a Dio!!
E non pensiate che questi signori della finanza, siano quattro gatti, ma stiamo parlando di qualche milione di persone che vivono nel lusso più sfrenato, e della lussuria hanno fatto il loro stile di vita. Gente che butta denaro come coriandoli a carnevale, e che non avendolo mai guadagnato, non ne conoscono l’effettivo valore. E ripeto, qualche milione di persone che trascorrono le loro giornate oziando fra centri benessere, interventi di chirurgia plastica, feste, e facendo shopping – gente che possiede case in ogni luogo del pianeta, barche, yacht, e automobili milionarie, e una schiera di servi e cortigiani al soldo, da fare invidia ai principi di un tempo. Una vita da nababbi consumata fra amanti, baldracche, regalie e cocaina – e tutto questo, cari amici, con i soldi sottratti indebitamente alla comunità.
Se moltiplicassimo le spese annue di uno di questi farabutti e cortigiani al seguito, per qualche milione, i conti sono presto fatti e comprenderemmo il perché della nostra misera condizione.

20 Commenti a “Vi preghiamo di scusarci, ma non riusciamo più a produrre più di quanto voi riusciate a rubare”

  • Antonino Trunfio:

    La democrazia è quella tragica illusione che fa credere a milioni di persone che si può vivere per tutta la vita sulle spalle degli altri.
    La tragedia è a capolinea, cala il sipario e gli spettatori sfollano velocemente dal teatrino

  • michy:

    i globalisti sionisti sono in dirittura d’arrivo al compimento del loro sogno ultracentenario…………..la globalizzazione………..
    e questi sono i risultati cercati e voluti………..

    • jo:

      Si globalizza con la verita’ e la gisutizia e la parita’. Non con i soldi.
      I soldi sono un mezzo, per il bene e per il male, e tutto si paga,
      e i conti li fa’ l’ oste, non il pancia piena o l’ubriaco. Tempo al tempo.
      Speriamo. Sia per il bene e per il male. La bilancia e’ sempre in funzione.

  • spartan3000_it:

    La giustificazione portata dall’elite per i salvataggi bancari, sostanzialmente tutte al default e con bilanci falsi, e’ che le conseguenze sociali di un loro fallimento sistemico rappresentano un costo maggiore del loro salvataggio. Il fallimento sistemico significa, tanto per avere esempi concreti, Argentina, fine del pagamento delle pensioni, perdita risparmi, blocco stipendi… Cosi’ si continua a calciare il barattolo rimandando la resa dei conti. Io sostengo che ogni sforzo deve essere diretto per una procedura fallimentare controllata, ripristino della Glass-Steagall, punizione dei colpevoli di azzardi con i soldi dei risparmiatori, privilegio del piccolo risparmio sul patrimonio delle banche e azzeramento dei crediti puramente speculativi. Si puo’ fare se c’e’ la volonta’ politica di farlo e non ci sono alternative.

  • jo:

    E’ questo il grande demone-demente umano di chi sta’ sopra e di chi sta’ sotto, perche’ alla fine siamo tuti uomini. E allora perche’ questa separazione fra frodati e delinquenti?
    Perche’ il sistema e’ fatto e tutti lo servono, intelligentemente o ingnorantemente.

    NON C’E’ PIU’ SENSO ALCUNO tutto viene buttato sui soldi al solo scopo di realizzare.
    Banche, sistemi, politica, e persino i privati cittadini che lasciano i soldi in banca e li investono e fanno investire ( lucrare sist.fraz.) tacitamente lasciandoli li.

    Ma il sistema si blocca e blocca tutta l’ umanita’. Si e’ preso un tempo quello della concorrenza e del debito, e non ci sono piu’ regole.
    TUtto e’ giocato a borse, titoli, finanziarie, investimenti sulle perdite.
    E TUTTO VIAGGIA SU UNA BOLLA CENTUPLICATA DI VUOTO
    DOVE IL PIENO E’ PRENDERE SOLDI VERI DALLA GENTE E PROPRIETA’ DI UNO STATO.

    MA TUTTO SCOPPIERA’. BASTA SOLO CHE SI COZZERANNO FRA LORO.
    e vedrete quante bolle si spareranno e si falliranno per rimanere in piedi.

  • riccardo:

    Le banche sono ovviamente parassiti ma chi gli da potere?Per questo la conoscenza è importante,permette di fare delle scelte.Da anni ne faccio a meno proprio perchè sapevo
    ed è per questo che vogliono,tra le altre cose eliminare il contante.Bisogna pensare altre
    soluzioni e tornare alla nostra sovranita’.

    • jo:

      Hai ragione, ma non sovranita’ da asini rinchiusi in stalla.
      E’ in euro che si deve ragionare, chidere risarcimenti danni, aprire una banca di stato che separi gli averi dei cittadini e li confluisca, e e nel mentre, fare i conti con il sistema bce, e dati alla mano, come dice grillo, risalire a ogni bilancio, ed usare la banca conio euro-italiano, per metterci perdite e amministrazione debiti e crediti, e agire in borsa per demolire ed arricchire il debito facendolo diventare credito, dopo aversi scontato piu’ di 10 anni di perdite. COSI SI FA’ INGROIA . INGROIAAAAAAAAAAA.
      Ovvio, chi sta’ in italia e ha preso parte alla cosa, dai politici ai banchieri ai giocatori societa’ di borsa, in tribunale e con carceri recuperati da quelli fatti-fattiscenti e resturati a spese loro. che soddisfazione.

  • gianni:

    il tittolo del commento dice tutto elenca bene la situazione, Ingroia se avrà potere farà pagare solo ai cittadini , banche è multinazionali e istituti, non pagheranno maiiii
    a chi piace la musica rock ascoltetevi: zombi è nessuna pietà di Piero Pelù due canzoni descrivono la prima zombi la situazione di oggi, la seconda nessuna pietà se alziamo la testa per liberarci da questa situazione, la vedo dura ci hanno messo nel torchio è fino che decideranno ci torchieranno,CIAO

  • nAncora:

    Cooperazione, autogestione, autoproduzione.
    3 azioni, 1 stile di vita, per voltare le spalle a chi sulle spalle nostre ci vive alla grande e ben accampati.

  • white wolf:

    e’ ora di fare il grande salto,allorche distruggere il loro sistema usuraio e il trono che ne deriva una volta per sempre.E’ ora di unire le genti nell’unica vera rivoluzione possibile,l’evolvere dell’uomo nella sua parte più spirituale e ritornare all’uno,in un ritorno al tutto e unione con la grande energia originaria Dio,di cui questi esseri inferiori senza anima non appartengono e vogliono dividerci per soggiogarci al loro gioco,distaccandoci dalla verità dell’uno e tenendoci in una illusione permanente(matrix,la matrice del 666-999 le 3 spirali unite che rappresentano la materia, l’involuzione ciclica,e la dualita conflittuale con il controllo dell’opposto,senza via di uscita dal paradigma) da qui non si scappa giocando con le loro regole, ma facendo saltare il banco completamente e con la ribbelione totale.Finche giocherete con le loro regole non si potra fare niente,spread,differenziale,Btp,Bund,titoli di stato,economia,banche,borsa,tassi,interessi,rigore,equita,ecc. tutte illusioni create per depredare e sottomettere l’uomo,grafici che presentano line senza un senso e numeri virtuali che scendono e salgono(monopoli truccato)vengono mostrate per giustificare il ladrocinio di millioni di persone,questa è pura follia,esistono solo nella loro propaganda che diviene realta nel modo in cui il mantra viene ripetuto,facendo polarizzare le menti dei deboli nel contenuto da loro creato,cioe dare vita all’illusione,ma che resta tale se tutti decidono e vedono l’illusione come tale.Ribbelione totale e sovversione del sistema,nessun compromesso,distruzione dei soldi e ogni forma di credito,distruzione totale delle loro istituzioni corrotte,la politica deve essere tolta di mezzo,è inutile oltre che corrotta,la gente deve capire che sono solo stronzate non esistono e sono solo virtuali,borse governi e banche ecc. devono cadere non possono esitere in un mondo di luce e amore.I soldi vanno bruciati,non mi stanchero mai di dirlo,sono il male puro di cui si genera il male,e il male non si puo gestire come alcuni affermano,è una forza del caos e guai a chi crede di poter gestire il caos,ci sono milioni di modelli di societa senza soldi,basati sulla fratellanza e solidarieta,in cui tutti abbiano tutto e tutti collaborino per tutti,il resto sono solo chiacchere,sovversione totale e facciamo saltare il banco,le loro regole devono essere calpestate e rifiutate,se continuate a attenervi ai loro stupidi giochi vi distruggeranno.

  • renato:

    Le banche perdono come un colabrodo.Il perchè è semplice,pagano presidenti e amministratori milioni di euro all’anno e poi li liquidano a botte da 40 milioni.
    Avete capito di chi stiamo parlando.Come fanno i clienti delle banche a pagare simili bollette?

  • lisa:

    siamo giunti a tutto questo iniziando dal crollo del muro di berlino.
    Primissimi anni novanta viene tolta la scala mobile, introdotta l’ isi ( imposta straordinaria sugli immobili, che poi diventera’ ici) diversi governi tecnici che impongono tagli, aumenti per le forniture di servizi ….etc etc………….
    La caduta di quel muro non è stato un caso.
    Era l’inizio di quello in cui ci troviamo adesso ………………. miravano a toglierci tutto quello che abbiamo conquistato per fare la fine delle pecore. Paese più, paese meno.

  • Luca:

    Quattro cani controllano 200 pecore…e’ la natura!fino a che saremo pecore, divise da falsi ideali politici,non saremo mai in grado di sbrogliare la matassa!

  • Jan VdB:

    Faccio un appello a Lino Bottaro:

    perche’ non ti fai promotore di un movimento/partito politico che abbia queste principali priorita’:

    1) abolizione del signoraggio bancario con conseguente emissione della moneta da parte dello Stato e la proprieta della moneta dei cittadini;

    2) chiusura della borsa di Milano;

    3) divieto di fregiarsi del Made in Italy, se l’articolo non e’ stato progettato/ideato e prodotto interamente in Italia;

    4) istituzione di una democrazia diretta, in modo che tutte le leggi, le spese, gli investimenti e i bilanci devono essere sempre (e dico sempre) approvate mediante referendum elettronico dai cittadini maggiorenni, senza obbligo di quorum minimo;

    5) abolizione dei servizi segreti e del segreto di Stato (dei centri di intelligence per scoprire potenziali complotti nei confronti di uno Stato completamente democratico ed equo come l’Italia potrebbero anche esistere ma il tutto deve essere fatto alla luce del sole, in modo anche da sputtanare eventuali servizi segreti USA, israeliani, britannici o francesi che cercassaro di metter lo zampino all’interno dell’Italia);

    6) uscita immediata dell’Italia dall’UE, dalla Nato e dall’ONU e immediata espulsione dal territorio di tutti i militari Nato;

    7) Esagero: abolizione di tutte le forme di strozzinaggio, attuate fino ad ora da banche private, finanziarie ed altri istituti privati;

    8) Chiusura immediata della borsa di Milano (su questo punto attendo focosi commenti);

    9) Arresto con condanne anche a 30 anni di carcere per tutti i politici che fanno parte di associazioni segrete, massoniche e gruppi di delinquenti come ad es. il gruppo Bilderberg, sino all’ergastolo per coloro che vengono scoperti a far parte del governo ombra mondiale;

    10) Sanita’, istruzione inclusa quella universitaria, e mezzi di trasporto pubblici cittadini, completamente gratuiti; istituzione di un reddito di cittadinanza per tutti i cittadini senza un’altra entrata derivante da lavoro o altro;

    Comunque, attuando solamente il primo punto, si attuerebbe una rivoluzione storica, millenaria, che manderebbe in un solo istante a quel paese, tutti i banchieri privati (gli strozzini parassiti e sanguisughe) e i loro servi ubbidiente come Mario Monti.

    • Andrea:

      riguardo il punto 7 direi che se le banche private vogliono continuare ad esistere si deve eliminare per legge anche signoraggio secondario, ossia le banche possono prestare solo quanto hanno effettivamente nelle casse e non un centesimo di piu’. Inoltre non ci deve mai piu’ essere una garanzia da parte di uno Stato se le banche private falliscono, e tutte le banche private devono obbligatoriamente stipulare un’assicurazione privata nel caso dovessero fallire in modo da salvaguardare tutti i risparmiatori. In Australia l’assicurazione auto per gli automobilisti non e’ obbligatoria, mentre in tutti i paesi europei lo e’, perche’ invece le banche private non hanno un tipo di assicurazione privata nel caso vadano in fallimento? Aggiungerei poi che lo Stato italiano dovrebbe creare casse di risparmio pubbliche, un po come le poste italiane, in modo da fare una diretta concorrenza a quegli strozzini di banchieri privati. Naturalmente infine le banche private non potranno mai pignorare la prima casa in caso di persone che non riescono piu’ ad onorare un debito con la banca.

  • gianni:

    si, si JAN sono con tè ,anche perchè le aziende in attivo non vanno in borsa nessuno ci rimette se sono in attivo, solo quelle aziende decotte ci vanno, sono mercati drogati di fumo , solo per fregare i soldi alla gente in cambio di carta colorata,

  • …MA… l’articolo che sta a significar che il giocattolo se’ …ROTTO…?!!! Appunto e’ un pezzo che va avanti sta storia.MA ROTTO…appunto!!! http://www.stampalibera.com/?p=58037#comments …io ho voltato, pagina!

  • sauro:

    Non esiste dialogo con costoro perche sono semplici esecutori del potere, persone vigliacche, false, meschine, bugiarde ma soprattutto senza alcun tipo di empatia, capaci di veder morire di fame un bambinom pur di mantenere la loro posizione di privilegi assurdi in quesot mondo di pezzenti.
    Bisogna solo appenderli, come atto dimostrativo per i loro possibili sostenitori, o esiliarli in carceri di massima sicurezza dalle quali non usciranno piu, se non dopo un processo pubblico! E ovviamente bisognera recuperare tutti gli ori sottratti alla comunita e nascosti nei paradisi fiscali.
    LA BCE ha un conto corrente diretto con le isole Caiman, dove sottraggono alle masse gli introiti del signoraggio

  • nello1:

    equazione è semplice, i politici sono eletti da loro stessi: i banchieri, allora che c’è da meravigliarsi che i due sono le due facce dello stesso aguzzino?

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia