Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Per ulteriori Informazioni e per leggere altri e nuovi articoli dell’Autore: ESCOGITUR.IT

Si aprono scenari inquietanti. Si apre l’epoca del trauma apocalittico e della SedeVacante. Benedetto XVI annuncia le sue dimissioni per il 28 febbraio 2013 (non accadeva dai tempi di Celestino V, 800 anni fa). Iniziano i tempi della Resilienza Cattolica

Si consiglia anche di leggere sempre su Stampa Libera e dello stesso autore: “Liberi, dalla “matrici” di Mammona, per liberare“; “L’Ordine che lavora per il Nuovo Mondo“; “Il giorno di Nostra Signora di Lourdes, 11 febbraio, Benedetto XVI annuncia le dimissioni

stbarack

Elezioni a Pasqua?
Apoteosi dell’Anticristo il giorno della Resurrezione di Gesù.
Ma più di tutte mi sovviene questa frase del Vangelo:

Colui che viene dopo di me
mi è passato avanti,
perché era prima di me

Non abbiamo mai sentito così tanto parlare di Sede Vacante in TV

E se fosse Barack Husein Dunham colui a cui viene dato il potere dalla Bestia della Terra? (Ap. 13) “15 Le fu anche concesso di animare la statua della bestia sicché quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la statua della bestia. 16 Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; 17 e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. 18 Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei“.

“…Le guerre si sussegueranno fino all’ultima che sarà condotta dai 10 re dell’Anticristo, i quali avranno tutti un unico intento e saranno i soli a governare il mondo”.

Le 10 banche più potenti del mondo, che sono al servizio del Governo Stegocratico Mondiale, o Nuovo Ordine.

“La battaglia soprannaturale è già iniziata (…) Vi battete coi vostri corpi, ma in realtà sono le anime quelle che si battono. …Uno è l’esecutore di questa rovina. Uno che è sulla terra perché voi lo volete, ma non è di questa terra. Satana è che conduce i fili di questa carneficina…Questa è una delle battaglie iniziali. Il regno dell’Anticristo ha bisogno di un cemento fatto di sangue e di odio per consolidarsi.”

Messaggio a Maria Valtorta del 1950:

“I tempi che avanzano saranno tempi di guerra non solo materiale, ma sopratutto di guerra tra materialità e spirito. L’Anticristo cercherà di trascinare le creature razionali verso il pantano di una vita bestiale. In quel tempo di separazione aperta tra i figli di Dio e di Satana, in cui i figli di Dio avranno raggiunto una potenza di spirito sinora mai raggiunta, e quelli di Satana una potenza di male talmente vasta che nessuna mente può immaginarla quale sarà realmente, verrà la nuova evangelizzazione…che per ora ha i primi avversati risvegli. Ed essa opererà grandi miracoli di conversione e di perfezione . E grandi conati di odio satanico, contro il Cristo e la Donna (la madonna). …Con mezzi nuovi, sarà al giusto modo e momento operata l’estrema evangelizzazione… gli spiriti venduti a Satana e ai suoi servi, ossia i precursori dell’Anticristo ed esso stesso, avranno tenebre e fango e tormento e odio eterno..quando Colui che deve venire verrà.

Messaggio del 1943 a Maria Valtorta:

“Lucifero si sforza ad imitare iddio…Si atteggia a Cristo il demonio; e come Cristo ha apostoli e discepoli. Fra di essi sceglierà il perfetto per farne l’Anticristo. Per ora siamo al periodo preparatorio dei precursori del medesimo.”

Come riconoscere l’Anticristo: “Voi lo riconoscerete perchè non porterà mai la croce simbolo di redenzione. Esso avrà dodici discepoli, userà ogni genere di prodigi per trarvi in inganno. Nelle chiese vi sarà disordine.”

“Verrà un uomo, farà gesta di beneficenza; mostrerà grande stabilità; farà del bene e tanta gente lo amerà e crederà nelle sue gesta. Ma ricordate che l’umiltà viene da Dio e chi viene da Dio non si mette in mostra. Vigilate!

Per approfondimenti si rimanda al sito dei Servi di Maria

http://www.viapulchritudinis.net/page-1325.html

374 Commenti a “L’Anticristo (così come rivelato alla Valtorta). Il precursore Illuminato B16 si dimette”

  • Stefano Prior:

    dimenticavo… oggi è il giorno della Madonna di Lourdes!

    • Improvvisato:

      Ben detto. Annotazione lucidissima! Se non sbaglio in quella Apparizione a Bernadette rivelava che il Vero Papa, l’ultimo, il Petrus Romanus sarebbe stato eletto in un luogo lontano da Roma in una piccola e semplice casa.

      Sì, è così! Ora è ufficiale: siamo senza katechon. In piena Sede Vacante (annunciata dalla Sala Stampa Vaticana. E proprio alla vigilia dell’ingresso in scena dell’Anticristo

      http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/articoli/ContentItem-aae0d66a-2001-4e2e-a91c-45562908648e.html

      • Le dimissioni nel giorno di San Romano, lo sapevi?

        Il Romano Pontefice si dimette nel giorno di San Romano, il 28 febbraio, data indicata da Benedetto XVI per le proprie dimissioni. In questa data si celebra la ricorrenza dedicata al monaco francese del V secolo che operò nell’abbazia di Ainay, vicino a Lione per poi ritirarsi a meditare sulle montagne del massiccio del Giura.

  • In attesa di pubblicazione su Stampa Libera anticipo l’Articolo (ora online) così come mi è venuto di getto alle ore 12:00, ricordando che Socci e Ferrara nel 2011 ne facevano già riferimento. Mi piace anche farvi sapere che in quel periodo stavo studiando la Bolla di Papa Paolo IV a proposito delle dimissioni del Papa in caso di eresia. A dire il vero questa tesi non era sostenuta propriamente nella Bolla “CUM EX APOSTOLATUS OFFICIO” ma dal Cardinale San Roberto Bellarmino, il quale asseriva che l’unico ad avere autorità di rinunciare alla carica, se considerato eretico, era lui stesso, il Papa.
    Finora molti sedevacantisti, e gli stessi Cattolici Resilienti, non dicevano Messa “Una Cum” riconoscendo l’assenza a Roma di un Papa. Ora tutti i sacerdoti fino a nuova elezione, a partire dalle 20:00 del giorno 28 febbraio 2013, diranno la Messa dissociati dalla comunione con il Papa e dovranno riferirsi solo a Gesù e a tutta la Santa Chiesa senza fare il nome del Papa. Un trauma che molti hanno superato dl 1958, me che per la prima volta si abbina ad una situazione apocalittica che avanza inesorabilmente.

    Ecco come il precursore dell’Anticristo darà il segnale dell’arrivo del suo vero signore. E si incendiò il Golgota e siamo nel pieno del “SEDEVACANTISMO APOCALITTICO”. Con le elezioni alle porte si chiude il ciclo dei precursori ecumeno-conciliaristi.
    Sede vacante “ufficializzata” dalle 20 del 28 febbraio
    Annuncio shock di Benedetto XVI: “Sento il peso dell’incarico di Pontefice, ho preso questa decisione per il bene della Chiesa”. Tra le motivazioni anche “l’età avanzata

    La “sede vacante” dopo le dimissioni di Benedetto XVI scatta dalle ore 20.00 del 28 febbraio. Lo ha detto il Papa annunciando ai cardinali la decisione di dimettersi. Dovrà quindi essere convocato un conclave per l’elezione del nuovo Papa.

    “Il Papa si dimetterà presto”. La notizia non è quella dell’ANSA delle 11:30 di oggi 11 febbraio 2013.

    25/09/2011 – Su Libero scrive Socci: potrebbe andarsene ad aprile Per ora sono solo ‘voci’ e come tali ‘Libero’ le presenta: ma diventano un titolo di prima pagina: “Il Papa tentato dalle dimissioni”. 85 ANNI E SENTIRLI

    Su Libero scrive Socci: potrebbe andarsene ad aprile

    Per ora sono solo ‘voci’ e come tali ‘Libero’ le presenta: ma diventano un titolo di prima pagina: “Il Papa tentato dalle dimissioni”.

    85 ANNI E SENTIRLI – “Per ora è una voce (un’ipotesi personale di Joseph Ratzinger) e spero che non diventi mai una notizia. Ma poiché circola nelle più importanti stanze vaticane merita molta attenzione”, ha scritto Antonio Socci sulla prima del quotidiano diretto da Maurizio Belpietro. “In breve – prosegue l’articolo – il Papa non scarta la possibilità di dimettersi allo scoccare del suoi 85 anni, ovvero nell’aprile del prossimo anno. Che Ratzinger ritenga possibile questa scelta è noto almeno dal 2002, quando si dovette studiare l’eventualità con l’aggravarsi della malattia di Giovanni Paolo II”.

    E AGGIUNGE – Aggiunge Socci:

    Oggi quella terribile tempesta, che Benedetto XVI ha definito «la peggiore persecuzione», ormai sembra sia stata superata dalla Chiesa proprio grazie alla guida limpida e santa di questo pontefice che ha saputo chiedere perdono e insegnare umanità e umiltà (a Malta, un rappresentante delle vittime di abusi, Joseph Magro, dopo l’incontro col Santo Padre, ha dichiarato: «Il Papa ha pianto insieme a me, pur non avendo alcuna colpa per ciò che mi è accaduto»). Tuttavia il momento della Chiesa è sempre duro e c’è un accanimento particolare proprio nei confronti di questo pontefice. Il filosofo ebreo francese Bernard Henri Lévy ha denunciato che tutte le volte in cui si parla di Papa Ratzinger «la discussione è dominata da pregiudizi, da insincerità fino alla più completa disinformazione». Quanto più si conosce questo uomo di Dio come un padremite, sapiente, umano, tanto più sembrascatenarsi la corsa a demonizzarlo o umiliarlo. Basta scorrere le cronache delle ultime settimane: il 13settembrec’èchi addiritturavuole trascinarlo davanti al tribunale dell’Aja con la surreale accusa di «crimini contro l’umani – tà», intanto dalla Germania arrivavano voci ostili al viaggio pontificio, il 20 settembre Umberto Eco lancia la sua ridicola bocciatura del Papa come teologo sostenendo che perfino «uno studentedella scuola dell’obbligo» argomenterebbe meglio di lui. In questi giorni in Germania è stato accolto da varie manifestazioni ostili e secondo un sondaggio due terzi dei cattolici tedeschi (allo sbando per decenni di guida progressista della chiesa teutonica) ha definito «per niente o poco importante»per sé la visita del Papa. Mentre cento parlamentari si sono assentati polemicamente quando lui doveva parlare al Bundestag. Tanta intolleranza e tanti pregiudizi risultano ancor più immotivati vista l’ammi – razione generale che poi ha suscitato il discorso del Pontefice al parlamento tedesco (è sempre così: anche con il viaggio in Gran Bretagna i gelidi inglesi finirono con l’in – namorarsi di questo Pontefice sapiente e umile). Giuliano Ferrara – che è uomo colto e consapevole – dopo il discorso al Bundestag ha manifestato il suo entusiasmo, ha pubblicato per intero il testo sul Foglio, ha aggiunto un suo filosofico commento dove si è definito «ratzingeriano» e – pur da non credente – è arrivato ad affermare: «Solo un Papa ci può salvare».

    http://www.giornalettismo.com/archives/151547/il-papa-si-dimettera-presto/#

  • Oggi è la Madonna di Lourdes affacciata fuori ho visto la neve, come un manto bianco della Nostra Mamma Celeste a protezione di tutti noi, non temete sarò sempre con voi.@Caro Improvvisato, grazie di cuore del tuo consiglio, ti chiedo, non so se sbaglio, non era che la chiesa si pronunciava sulle apparizioni Mariane, dopo che queste erano finite? Se fosse così, la chiesa forse non si pronuncia perché ancora li la Madonna appare. Tutte le persone che ci vanno molti anche atei tornano convertiti nello spirito , trovano una nuova vita di preghiera. Ora se uno torna a casa così e inizia a vivere la vita nei sacramenti della confessione e comunione in Cristo Gesù , cosa è di più bello? Io chiedo sempre allo Spirito Santo che guidi i miei passi, dei miei cari e di tutti noi, ho fede di essere ascoltata, e allora non devo avere paura , se vivo dentro i sacramenti , e cerco nel mio piccolo di dare una mano. Dici tu sopra ” Essere buoni nella preghiera, buoni pellegrini non vuol dire fare la volontà del padre” . Io sono imperfetta , Dio mi perdoni, il Mistero di Dio Padre è immenso, non posso capire quanto,mi devo accontentare in umiltà di dire sempre, Signore sia sempre fatta la tua volontà , non la mia. Conosco i messaggi della Salette (non approfonditi ), ma cercherò di rimediare) , la Madonna dice di pregare per la conversione degli atei, anche di mio fratello), insomma di pregare per tutti . Non è semplice pregare la vera preghiera ti stanca e ti logora , e nello stesso tempo non ne puoi fare a meno , perché li sentì la vera vicinanza a Gesù, ora capisco perché umanamente, anche nel fervore tanti mistici e veggenti, son passati a miglior vita giovani, la preghiera del cuore ti dilania lo stesso che poi non può reggere umanamente tutto questo amore, quindi libera la persona dal vincolo umano e la riporta in braccio all amore iniziale di Dio. Non dimenticherò mai quella volta che nel dormiveglia mattutino, credevo di sognare (era morto da poco il mio fratellino), ho sentito per alcuni secondi in coro, una musica come di bambini mai sentita dalle mie orecchie , se stiamo nell’amore del Signore niente ci dovrà far temere affidiamo le nostre preoccupazioni a Gesù e confidiamo sempre in una sua guida sulla via Dell eterno amore in Dio, con umiltà e amore fraterno Simona

    • jo:

      Cara simona, la madonna e’ stata usata nella sua verginita’ per far entrare o ncarnare un divino nel contesto umano. Poi ebbe altri figli. A pentecoste era anche lei assieme con gli apostoli a prendere la promessa dello spirito che agiva nella resurrezione di cristo. MORI E RIMANE CON TUTTI I MORTALI NEL LUOGO CHE NON SAPPIAMO, in attesa della resurrezione, se gli aspetta.
      LA BIBBIA DICE CHE NESSUNO E’ SALITO AL CIELO SE NON COLUI CHE E’ DISCESO DAL CIELO. E ci risulta che solo due sono stati rapiti in cielo, enoc e elia.
      MA CHI SCENDE DAL CIELO NON PUO’ ESSERE CHE SOLO LA VOLONTA’ E LA MEDIAZIONE DI UN UNICO MEDIATORE, DIO NELLO SPIRITO DI CRISTO RISORTO.
      Ogni figura e’ falsa. I miraggi o apparizioni sono false.
      E LE CONVERSIONI MARIANE AL BUONISMO, STANNO COME CAMBIARE PARTITO PER UN MEGLIO. Cosi citano personalita’ autorizzate, come il signor PAOLO DI TARSO, unico autorizzato a portare ufficialmente il messaggio ai gentili, e di cui se ne cita nel libro aperto e chiuso da genesi a apocalisse.

      • Jo, è mistificazione la tua.
        Non esiste nessun dibattito, nessun documento, nessun esame accertato da persone serie e riconosciute tali che avvalla ciò che dici tu.
        Maria è sempre Vergine, che tu lo voglia o no! E se la Chiesa che non è composta da beones ha ritenuto di mettervi sopra il sigillo dogmatico è proprio perchè la controversia era stata definitivamente conclusa.
        La vera forza di Santi quali Agostino, Tommaso, Anselmo, ecc.. non era la prepotenza, ma il discernimento e l’applicazione con approfondimento dei temi al punto che quando gli si presentavano eretici o agnostici al loro cospetto, per averne delucidazioni o per negare la loro tesi, subito restavano sorpresi di come la loro stessa ragione si piegava di fronte alla verità.
        Non basta scrivere un libro perchè quello che dice diventi verità assoluta.

  • 28 febbraio: SAN ROMANO e SAN DANIELE

    I primi contatti del monachesimo orientale col mondo latino furono propiziati dai frequenti esili ai quali venne condannato S. Atanasio. E’ nel secolo IV infatti che prese il via il monachesimo occidentale, destinato a produrre effetti di spirituale perfezione e di civile progresso.
    Basti ricordare S. Benedetto. Il primo monastero in Gallia sorse nel 371 per opera di S. Martino di Tours: poi si ebbe una improvvisa fioritura di abbazie, in una delle quali, ad Ainay, presso Lione, troviamo all’inizio del V secolo il monaco Romano.
    Non contento della pur rigida regola che vigeva nel suo monastero, col permesso dell’abate, munito di un testo della Sacra Scrittura e con gli attrezzi da lavoro sulle spalle, egli si inoltrò tra le inesplorate montagne del Giura. Di lui si persero poi le tracce, ma ciò non impedì che qualche anno dopo suo fratello Lupicino, rimasto vedovo, ne scoprisse il romitaggio e si aggregasse a lui, attirando dietro di sé altri uomini. Romano e Lupicino fecero spazio ai nuovi venuti, erigendo un primo grande monastero a Condat e un secondo a Leuconne. Poi li raggiunse anche una loro sorella, per la quale eressero un terzo monastero, poco lontano, in località detta La Beaume. I due fratelli condividevano in perfetta armonia il governo delle nuove comunità. I loro temperamenti, diametralmente opposti, si completavano a vicenda: Romano era uno spirito tollerante, incline alla comprensione e alla magnanimità; Lupicino era austero, intransigente con la regola, della quale pretendeva l’assoluta osservanza. Così, dopo un raccolto eccezionale, avendo i monaci scordato le rigide norme dell’astinenza, Lupicino fece gettare le provviste nel torrente e ordinò che a mensa venisse servita soltanto una minestra d’orzo. Dodici monaci non ressero a tanta austerità e abbandonarono il convento: fu Romano a correr loro dietro e ad implorarli con le lacrime agli occhi di far ritorno all’ovile.
    La sua bontà trionfò anche in questa occasione. Più tardi, durante un pellegrinaggio alla tomba di S. Maurizio a Ginevra, compiuto in compagnia di un suo monaco, S. Pallade, avendo trovato riparo per la notte nella capanna dove si celavano due poveri lebbrosi, Romano non esitò ad abbracciarli. Il mattino dopo quei due relitti umani constatarono di essere completamente guariti e corsero in città a raccontare l’accaduto. Altri prodigi si verificarono durante quel pellegrinaggio. Poi il dolce e piissimo Romano tornò definitivamente alla solitudine di Condat dove precedette il fratello e la sorella nella tomba, nel 463. Era nato verso il 390.

    • I messaggi in codice ci sono tutti: 11 febbraio (Lourdes e il fatidico 11); 28 febbraio (San Romano e San Daniele). Riecheggia la frase sui “lupi”. Lui è 111° papa secondo Malachia di Armagh(eddon)
      Per me era stato messo là come tappa buchi ed ora gli serve un Papa Tecnico alla Bertone

  • Questa immagine è shockante
    http://www.repubblica.it/esteri/2013/02/11/foto/dimissioni_papa_fulmini_su_san_pietro_la_foto_simbolo-52433445/?ref=fbpr#1

    Esprimo questo concetto: perchè Repubblica pensa di pubblicare questa foto alimentando il complotto satanico-luciferino?

    Dimissioni Papa, fulmini su San Pietro: la foto simbolo

    • Domenico Proietti:

      Cosa ha di scioccante questa immagine Parusia? immagini del genere sono create appositamente per fare effetto, ma se ne trovano in abbondanza con fulmini che colpiscono case, fari marittimi e senza che queste o questi siano abitate da Papi né da Pope.
      Trovo questa sua una mera trovata volta a generare terrore e superstizione, nulla ha a che fare con qualsiasi altra cosa, é troppo facile immettere una immagine del genere e aspettarsi poi da anime pie, ma sorrette da un carattere debole sulle quali diventa facile per chi sa gestire il prevalere e valere, inculcando cosi loro l’aspetto della paura.
      Chi non ha nulla da temere non teme e chi non teme sfila tali assoggezzioni.
      Come certo saprà, ho la bella abitudine di dire ciò che vedo, valuto e penso, quindi non perda tempo nel rispondermi né lo faccia perdere ai suoi seguaci, non ho né due facce nè due cuori, quel che ho é sincero e non si fa prevalicare in nessun modo e proprio per la sincerità che mi contradistingue, ho ritenuto doveroso da parte mia intervenire.

      • stefano prior:

        Giusto per dare un segnale che il fulmine NON è CASUALE neanche nel caso si trattasse di una photoshoppata, riporto un mio commento relativo all’andamento dei terremoti che hanno squassato Santa Cruz nei giorni delle dimissioni.

        questa la fonte, consultabile: http://it.earthquake-report.com/category/earthquake-linked-subjects/full-daily-earthquake-lists/

        Interessantissimo notare l’andamento dei terremoti antecedenti le dimissioni di Benedetto XVI, registrate sull’isola di Santa Cruz.

        NOTA BENE: nel totale dei movimenti tellurici riportati, ho messo in evidenza la magnitudo maggiore (mmw) che corrisponde SEMPRE alla maggiore scossa registrata IN TUTTO IL MONDO, dal 6 al 11 febbraio. Tranne unicamente il giorno 9 dove, con epicentro a Pasto in Colombia, si è registrata una magnitudo praticamente pari (ma la profondità di questo terremoto è stata molto maggiore rispetto a quelli che hanno colpito santa cruz, la maggioranza dei quali è avvenuta entro i 20 km)
        06/02 29 scosse mmw 8 – 07/02 27 scosse mmw 6.7 – 08/02 51 scosse mmw 7.1 –
        09/02 19 scosse mmw 6.9 – 10/02 16 scosse mmw 6.3 – 11/02 07 scosse mmw 6.0
        nel periodo esaminato, ripeto, le MAGNITUDO PIU’ ALTE sono state registrate SEMPRE a Santa Cruz.
        A titolo di informazione, in data 05 è stata registrata una sola scossa di mw 5.1 ed in data 12 ci sono state 3 scosse di mw circa 5.0
        il 13 solo 3 di intensità a scendere. Oggi siamo a 2 con i dati disponibili.
        Tutto questo accanimento contro Santa Cruz prima delle dimissioni e del super enfatizzato episodio del fulmine che colpisce la Santa Croce sul cupolone, vorrà dire niente?
        Dobbiamo aspettarci qualcosa a Sacramento?

    • stefano prior:

      I fulmini squassarono la scena della morte di Gesù sul Golgota. Ora è morta la Chiesa nella sua identità Vaticana, le acque si sono rotte e comincia il travaglio che porterà il falso agnello ad insediarsi. Egli tenterà di sviare anche i più fedeli, mentre l’anticristo procederà con la sua opera di depravazione fino alla fine dei tempi, ormai davvero non più distante. La Madonna di Oropa, che ho identificato essere la raffigurazione unica di quella Donna degli ultimi tempi dell’Apocalisse, sta dunque partorendo il piccolo popolo che resterà fedele. Quei 144000… 144 come la SS che conduce ad Oropa. Oggi è il giorno di Nostra Signora di Lourdes, 11 febbraio (ricordo che vi sono segreti lasciati a Bernadette, mai rivelati. Curiosa coincidenza?), la sede sarà vacante dal 28 di febbraio, giorno di San Romano. San Malachia Armagh (curiosamente ricorda molto Armagheddon…) predisse che questo attuale papa, numero 111, sarebbe stato l’ultimo prima dell’insediamento di Pietro Romano. Il nuovo Pietro, nel giorno di San Romano. Ovviamente si tratterà di uno scimmiottamento, come il fulmine “casualmente” caduto proprio lì: sarà il papa della nuova chiesa luciferina o new age, come si preferisce. Contestualmente, in un luogo modesto e sconosciuto, verrà identificato il nuovo vero Pietro che guiderà il popolo fedele, lontano da Roma.
      A proposito di Pietro Romano: il Tarcisio Bertone è di Romano Canavese, paese del comprensorio Eporediese, cuscino fra Biella e Torino. Essendo anch’egli venuto a visitare il Santuario Mariano di Oropa esattamente come solo gli ultimi 5 papi hanno fatto, nella storia pluricentenaria di questo Santuario. (Oltre ad una isolata visita di Pio XI)… io me li gioco cinque euro. Poi Tarcisio è il giovanissimo Santo che si immolò per difendere le Ostie consacrate che stava trasportando.. Ottimo nome per una operazione al contrario, a favore della scimmia. Stiamo a vedè!

        • stefano prior:

          è proprio lei, la Regina del Monte di Oropa, rappresentata da questa statua nera, gravida e col Bambin Gesù in braccio. Nessuno aveva mai interpretato in questo modo la gravidanza di questa statua che ormai conta almeno oltre settecento primavere ed alla quale sono attribuite parecchie caratteristiche meravigliose, l’intransportabilità per il peso che diviene insostenibile, la polvere che non la intacca, i segni del tempo e della venerazione che non la sfiorano.. Le sono stati ufficialmente accreditati tre miracoli, due per la ricrescita della lingua a persona cui era stata mozzata. Un segnale, per risvegliarci al nostro obbligo di testimonianza? Fate lavorare la vostra lingua per riportare la Parola che è stata calpestata?

          Oggi scopro che è anche patrona di una località dell’area metropolitana di Buenos Aires, che si chiama Lomas del Mirador. E fino a qui, tutto ok. Approfondendo questa località è precisamente nel quartiere de La Matanza “il sacrificio”. Lascio al lettore decidere qualsiasi interpretazione.
          Volendo capire perchè una Madonna delle Prealpi, di un piccolo centro come Biella potesse essere venerata in un luogo tanto lontano, ho googlato una ricerca in inglese. Ebbene, dopo due collegamenti a wikipedia, gli stessi che mi hanno messo sulla strada de La Matanza, questo è il risultato.
          Il primo! http://pragmaticobotsunite.com/wednesday-open-thread-the-black-madonna-and-child/
          Ora potete dirmi quello che volete: negli ultimi mesi ho solo avuto segnali concatenanti: qui c’è un Obama rivolto verso alla statua che se la ride ricevendo una pioggia di dollari!
          Il sedevacantismo apocalittico per me è pienamente dimostrato e l’anticristo è già in pista.

        • Improvvisato:

          Quando la Regina D’Inghilterra verrà a Roma per visitare il Papa, il Capo della Chiesa Cattolica (in maniera figurale per chi crede ancora che questi ultimi fossero veri Papi), Ratzinger non ci sarà più. Così capiterà un fatto assai bizzarro: le Regina del Mondo e non quella della Pace, giungera nella citta Eterna sguranita delle sue guarnigioni e proprio in un momento di SEDE VACANTE. Insomma, l’ultima volta che andò a Roma fu per celebrare l’uccisione di Falcone nel 1993 e per completare la svendita dell’Italia nel suo memorabile Britannia. Ora verrà per raccogliere i buoni frutti della svendita del cattolicesimo al mondo.
          Da colonialista imperiale a colonialista spirituale.
          Ecco perchè non vuole lasciare quello scranno.

        • Improvvisato:

          La visita della Regina Elisabetta ed il Principe di Edimburgo a Roma il 7-8 marzo, una settimana esatta dopo le dimissioni. Buffo vero? Anche perchè formalmente l’incontro è stato organizzato con il Presidente della Repubblica, quindi non c’è alcuna ragione per modificare la data. E Ratzinger lo sapeva, perchè recentemente era in relazioni molto strette con Giorgio Napolitano

          http://www.corriere.it/esteri/13_gennaio_17/regina-elisabetta-visita-roma_a8559206-60d9-11e2-bd7d-debf946ea0b6.shtml

        • Improvvisato:

          Sempre a propostio della Regina Elisabetta e ai suoi acquisti in Italia a costo di saldo, ecco un’altra notizia battuta oggi dalle Agenzie:

          Finmeccanica, arrestato l’ad Giuseppe Orsi
          Ai domiciliari anche l’amministratore di Agusta Westland, Bruno Spagnolini. Sono accusati di corruzione internazionale per la vendita di 12 elicotteri al governo indiano. Monti: “Problema di governance, interverremo”

          09:42 – Duro colpo per Finmeccanica, l’amministratore delegato Giuseppe Orsi è stato arrestato. A emettere il mandato di cattura è stata la Procura di Busto Arsizio che lo accusa di corruzione internazionale. Finito ai domiciliari Bruno Spagnolini, l’amministratore delegato di Agusta Westland. Proprio quest’ultima azienda, appartenente a Finmeccanica, avrebbe pagato mazzette per un appalto da 12 elicotteri al governo indiano.
          Contestualmente agli arresti sono scattate decine di perquisizioni sia nelle case che negli uffici degli indagati. Perquisiti anche altri manager del colosso italiano specializzato i armamenti difensivi. L’inchiesta era partita da Napoli ma era stata trasferita a Busto Arsizio perché la difesa di Orsi aveva sollevato una questione di competenza.

          A ottobre l’arresto del mediatore italo-svizzero – Il 19 ottobre era finito in manette Guido Ralph Haschke, l’intermediario italo-svizzero-americano di Finmeccanica che si sarebbe spartito una torta di 51 milioni di euro per gli elicotteri venduti da Augusta Westland al governo indiano. Haschke sarebbe stato uno dei due mediatori (l’altro è il britannico Michel Christian) della vendita dei 12 elicotteri all’India, un Paese che vieta l’intermediazione, nel senso che la legge indiana non consente compensi per chi svolge questo ruolo.

          Monti interverrà sulla governance dell’azienda – Per Finmeccanica “c’è un problema relativo alla governance che affronteremo”. Lo ha detto il premier Mario Monti intervenendo sull’arresto di Giuseppe Orsi. “La magistratura fare il suo lavoro fino in fondo – aggiunge Monti che col ministero del Tesoro detiene il 32,4% di Finmeccanica -. Sul tema della corruzione, al di là di quella internazionale, bisogna intervenire per estirparla sul piano nazionale”.

          La solidarietà di Finmeccanica – Finmeccanica “esprime solidarietà” al suo presidente, Giuseppe Orsi, e all’amministratore della controllata Agusta Westland, Bruno Spagnolini. La società in una nota comunica anche che l’attività aziendale prosegue con ordine.

          http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/articoli/1081419/finmeccanica-arrestato-lad-giuseppe-orsi.shtml

          —————————
          Ed intanto si rischia congelamento della campagna elettorale a vantaggio di Bersani
          http://www.stampalibera.com/?p=59937&cpage=1#comment-96544

        • Qualcuno deve venirmi in soccorso. Ma ogni volta che la Regina Elisabetta viene in Italia, non so perchè, ho sempre la sensazione che viene a prendersi qualcosa

          Dopo Eni e Saipem, è di nuovo il turno di Finmeccanica
          E questa volta in un momento di Sede Vacante, senza alcun “ostacolatore”, dopo aver fatto fuori tutti i 2magistrati” che si opponevano a questa predazione.

        • stefano prior:

          il 18 gennaio secondo la stampa.it la regina non incontrerà il papa… preveggenza? la regina, come si legge dall’articolo linkato, ha sempre incontrato il papa!

          http://vaticaninsider.lastampa.it/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/regno-unito-united-kingdom-reino-unido-21464/

        • Improvvisato:

          L’irriconoscibile Regina nascosta per 60 anni. Riemerge il ritratto« sbagliato» di Elisabetta

          Sembra che fra i reali d’Inghilterra e le opere d’arte a loro dedicate non corra proprio buon sangue, ovviamente blu. Dopo infatti le critiche, con relativa parodia online, al primo ritratto ufficiale di Kate Middleton nel ruolo di Duchessa di Cambridge, realizzato dal pittore scozzese Paul Emsley e reso pubblico la scorsa settimana, anche la Regina si è ritrovata immortalata in un dipinto che non mancherà di scatenare gli appassionati del fotoritocco. Perché la donna con la corona in testa e il sontuoso abito azzurrino che vi è ritratta, è indiscutibilmente una regina, che però non c’entra nulla con Elisabetta II, fra l’altro dipinta con un collo esageratamente da cigno, che non si capisce se sia un errore o una licenza d’artista quantomai discutibile.

          Ritratto
          http://www.antena3.ro/thumbs/big/2013/01/19/un-portret-al-reginei-elisabeta-a-ii-a-in-care-aceasta-are-gatul-prea-lung-expus-la-liverpool-188495.jpg

          Siamo sicuri non sia stata anche lei sostituita con una sosia e che il padre Re Giorgio non sia stato appositamente avvelenato fino poi costringere anche la Regina Madre ad abdicare? Il Nuovo Ordine Mondiale aveva bisogno di un prestanome al posto dei Reali. E questo dopo la deposizione dei Reali Cattolici.

          ——————————–
          A proposito della ‘buca’ della Regina Elisabetta nella Roma di Benedetto XVI

          http://roma.ogginotizie.it/207312-regina-elisabetta-a-roma-a-039-bucaa-039-a-papa-benedetto-xvi/

          Roma – La Regina Elisabetta ‘darà buca’ al Papa, per la prima volta al Papa. Il 6 e 7 marzo 2013 infatti, la sovrana d’Inghilterra non farà nemmeno una ‘capatina’ in Vaticano. Non risulta quindi in programma nessun incontro con Benedetto XVI.
          Sarebbe la prima volta che Elisabetta II non incontra il pontefice durante una sua visita nella capitale italianqa. In tre precedenti visite a Roma infatti, la regina d’Inghilterra ha sempre incontrato il Papa: Giovanni XXIII nel 1961, Giovanni Paolo II nel 1980 e 2000. Con Benedetto XVI c’è stato invece l’incontro a Edimburgo il 16 settembre 2010 durante il suo viaggio mel Regno Unito
          .

          Già sapeva preventivamente? Sono stati “bucati” anche i protocolli si segretezza?

        • Improvvisato:

          Orsi, il manager cattolico vicino alla Lega
          In Finmeccanica avrebbe dovuto rompere gli intrecci pericolosi fra politica ed affari ma non ci è riuscito. Uomo dalle mille relazioni internazionali è stato messo dal Carroccio al vertice dell’azienda
          MILANO – Giuseppe Orsi non è stato il manager della discontinuità. Avrebbe dovuto rompere gli intrecci pericolosi tra politica e affari, tra politicanti e affaristi, della lunga stagione di Pier Francesco Guarguaglini in Finmeccanica. In quegli intrecci, invece, è rimasto incagliato. D’altra parte al vertice del palazzone di Piazza Monte Grappa, Orsi, 68 anni a novembre, ci è arrivato proprio per volontà della politica. Scelto dalla Lega Nord e ben sostenuto dal mondo cattolico che dall’Udc arriva fino a Comunione e Liberazione, al cui Meeting il manager nativo di Guardamiglio, provincia lodigiana, ma varesino d’azione, non ha mai voluto rinunciare, non solo perché sponsor di primo piano dell’appuntamento riminese.

          È Ingegnere aeronautico con una carriere tutta interna all’Agusta fusa poi con Westland. Uomo di marketing più che di prodotto. Uomo con una fittissima rete di relazioni internazionali. È orgogliosissimo dell’onorificenza concessagli dalla Regina Elisabetta II: Commander of the Britisch Empire. Certamente un cattolico praticante (è stato iscritto all’Azione cattolica e lì ha conosciuto anche la moglie Rita), Orsi è diventato anche un po’ leghista per convenienza o per carriera, che poi è la stessa cosa. Giulio Tremonti lo nominò senza nemmeno averlo mai conosciuto. Ne ha sempre mantenuto le distanze.

          http://www.repubblica.it/economia/2013/02/12/news/orsi_manager-52451394/?ref=HRER2-1

        • Improvvisato:

          Forse si capisce pure perchè Ratzinger ed Elisabetta II non si vogliono assolutamente incontrare. Prendiamo sempre, questo genere di notizie, con la massima prudenza.

          http://www.francescozanardi.org/2013/02/spiccato-un-mandato-darresto-europeo.html?spref=tw

          http://www.fanpage.it/dimissioni-del-papa-spunta-addirittura-un-mandato-di-arresto-europeo-verso-benedetto-xvi/

        • Ricordava l’amica Catwalk che Hollande è in India con uno stuolo di imprenditori , guardacaso concorrenti di Finmeccanica, e che i giornali italiani hanno notizie piu’ importanti da dare al popolo bue. Sarà che lo stesso caso dei Marò abbia qualche attinenza per screditare l’Italia in un Paese (l’India) già in conflitto con se stesso?
          http://www.stampalibera.com/?p=60061

          Riporto anche riferimento al giornale francese riportato su Stampa Libera
          http://www.stampalibera.com/?p=60061&cpage=1#comment-97168

        • Improvvisato:

          Questi sono i classici tribunali creati ad hoc (dagli Illuminati e sedicenti pacifisti giustizialisti anticattolici) per eccitare l’opinione pubblica e portare teste sotto il giogo della forca o della ghigliottina mediatica.
          Il problema è che scherzando, fingendo di essere chissà chi, autoreferenziandoli, poi arrivano al punto di “inverarsi” attraverso la rete.
          Questo Annet è uno che dice di avere le prove che la Chiesa Cattolica avrebbe trucidato intere comunità di indios locali, in Canada, nonostante facessero parte delle loro scuole-casa di ordini religiosi.
          In molti siti internet hanno trattato il tema, sperando di dimostrare che le peggiori opere di sterminio siano state propiziate dalla Chiesa. Ovviamente, i crimini ci sono stati e sono stati anche certificati. Ma non si conoscono i veri mandanti che possono essere la risultante di una commistione di interessi. Ourtroppo queste sentenze sono state già compiute senza processo, attraverso una accredine anticattolica e senza andare per il sottile, anzi facendo esecuzioni sommarie, prendendo qua e là cattolici della rete e appuntandogli l’infamia di criminali ipocriti.

      • Improvvisato:

        Ad Oropa esiste anche un’altra sconcertante curiosità. Dal santuario, varcato il torrente, si può raggiungere la cappella di Sant’Eusebio, costruita nel 1892. Su una colonna, in alto, è ben visibile una croce gammata, o svastica, simbolo solare di matrice pagana che appare collocato in uno strano contesto. Sulla costa del monte a sud-ovest del santuario sorse, tra il 1620 e il 1720 un particolare Sacro Monte: una sequenza lineare di 12 cappelle con oltre 600 statue e pitture che illustrano la vita della Madonna. L’itinerario si conclude con l’incoronazione di Maria o il Paradiso.

        http://www.italiainsolita.it/index.php?option=com_content&view=article&id=160:biella&catid=17:citta&Itemid=125

    • Lo Zingaro:

      Abbiamo screditato la NASA per le foto dell’uomo sulla luna, questa foto non dovremmo neppure guardarla. Figuriamoci citarla.

      • @ Lo Zingaro, la foto non è solo realismo, ma spesse volte è comunicazione di un messaggio. Il fatto che Repubblica l’abbia portata su un piano metafisico, sarà perchè ha avuto le sue buone ragioni per farlo. Così come ho altrettante buone ragioni per credere che siano stati mandati oggi molti segnali in codice che sto piano piano decifrando ;-)

      • stefano prior:

        beh, permettimi di dissentire. Non è che il simbolismo non faccia parte di quanto trattiamo, eh? E questo non è propriamente un simbolo da sottovalutare.

        • Fulmine su San Pietro. Comastri: la Basilica è colpita da troppi fulmini…

          Segnalazione di don Floriano Abrahamowicz
          di Giorgio Scura

          ROMA – E’ una foto incredibile. Appena l’Ansa l’ha pubblicata ieri sera, lo scatto ha fatto il giro del mondo e stamattina campeggia su tantissime prime pagine di molti giornali in tutto il mondo. Una foto bella, bellissima, un fulmine che colpisce San Pietro il giorno delle dimissioni senza precedenti del Papa. Suggestivo. Fin troppo per essere vero, han pensato in molti. E in effetti qualche dubbio può sorgere. Dubbi che però, dopo una breve analisi che fa anche il sito di Paolo Attivissimo, possono diradarsi. (il che è tutto a dirsi, nda)
          Sostanzialmente per 3 motivi: il primo è che la foto non è anonima ma firmata da un fotografo dell’Ansa, Alessandro Di Meo, lo stesso reporter che durante gli ultimi disordini a Roma ha scattato la foto di un manifestante che stava per essere colpito alla spalle, che di certo non può inventarsi le cose o taroccare gli scatti, pena probabilmente il licenziamento.
          Il secondo motivo, molto più pragmatico, è che esiste una seconda foto di quel fulmine scattata da un’altra angolazione. E’ stata diffusa da France-Presse e attribuita a Filippo Monteforte (la trovate nella gallery).
          Il terzo motivo è che qualcuno si è preso la briga di confrontare la foto del fulmine su San Pietro, con una di un fulmine che colpisce il Duomo di Milano per “dimostrare” la falsità dello scatto a San Pietro. Peccato che il falso sia proprio la foto del Duomo, un falso veramente da dilettanti visto che la foto su cui poi viene applicato il fulmine è una foto di Wikipedia… (trovate tutto nella gallery).
          Fotografare un fulmine, infine, non è poi così difficile. Certo, non basta la fotocamera di un telefonino, ma con una reflex, regolando i tempi di esposizione, riuscire a catturare una saetta durante un temporale è un’impresa relativamente facile. Meno facile, forse, ritrarlo mentre colpisce la Basilica? Falso, “er Cuppolone”, come lo chiamano a Roma, ha molti parafulmini, ed esiste un articolo del 2005 in cui l’arcivescovo Comastri si lamenta proprio del fatto che la basilica è colpita da troppi fulmini.

          A chiudere ogni discussione, infine, arriva il video della BBC che immortala l’esatto momento.

          UN FULMINE A CIEL SERENO
          http://video.leggo.it/index.jsp?videoId=3779&sectionId=10

          http://www.leggo.it/news/social/fulmine_su_san_pietro_il_web_falso_ma_il_video_toglie_ogni_dubbio_guarda/notizie/214088.shtml

    • Improvvisato:

      Allora, il primo a pubblicare la foto su Stampa Libera è stato Marco Turi Daniele http://www.stampalibera.com/?p=59590&cpage=3#comment-96317.
      Subito appresso è arrivata una critica di Proietti (il moderatore). Poi Lino (editore del bellissimo sito SL e fotografo professionista) ha ritenuto di pubblicare un articolo per confutare quello che per loro e anche per l’amico Lo Zingaro è un falso.
      http://www.stampalibera.com/?p=59971
      A me è capitato di fotografare dei fulmini, ma certo che quella foto ha un significato per il giorno in cui è avvenuto, ma avrebberopotuto fotografarlo anche in altri momenti e tirarla fuori per l’occasione. Ma non è questo il punto.
      Abbiamo avuto la prova (forse non richiesta, e questo mi allarma) su Leggo, sul Corriere e sui TG che è vero. “Excusatio non petita, accusatio manifesta”.
      Certo è come chiedere all’oste se il vino è buono (foto ANSA che ha fatto strike su tutta la linea, scoop dimissioni e foto) visto i precedenti della
      BBC e non solo.
      Forse, a questo punto, anzi, ci sarà una ragione per cui i mainstream si prendono la briga di dire che la foto (probabilmente come dice anche Colonialista è pure vera) ha ripreso un fatto realmente accaduto a Roma il giorno 11, in cui si è scatenato un breve temporale molto puntuale rispetto ai fatti spirituali in corso (ha ragione l’amico a parlare anche di HAARP e chissà non l’abbiano puntato proprio in quel punto, visto che si è ripetuto più volte avendo come centro il cupolone). E’ proprio su questo punto che mi soffermerei. Perchè, infatti, ci tengono così tanto a dire che un fulmine ha colpito al centro la Cupola e quindi l’altare centrale della Basilica Petrina, la chiesa più importante della cristianità? E’ come quando Paolo VI disse che i fumi di Satana erano entrati in Vaticano e come ci raccontò il gesuita Malachi Martin effettivamente ci fu il 29 giugno 1963 http://www.tuttigliscandalidelvaticano.com/2012/06/satana-intronizzato-in-vaticano.html.
      E tutto questo serve per alimentare l’esperienza escatologica e apocalittica sia ad uso dei complottisti che degli studiosi di complotti. Di fatto, sotto sotto stanno intonizzando l’Anticristo davanti i nostri occhi.

      • Improvvisato:

        Un altro fatto che lascia allibiti e sconcertati è il fatto che PAOLO ATTIVISSIMO noto debunker anticomplottista sembra non abbia dormito la notte per confutare la tesi che la foto è autentica. Curioso vero il poco tempo che è passato da quando qualcuno ha invece voluto dimostrare l’impossibilità che potesse essere un “vero d’autore”.

        http://attivissimo.blogspot.it/2013/02/la-foto-del-fulmine-su-san-pietro.html?m=0

        • Domenico Proietti:

          Signori fate una cosa, in informatica oltre ai classici programmi di grafica per impostare o modificare immagini o foto, ve ne sono anche altri che fanno le pulci ai primi, le pulci in che senso mi direte; vi presento JPEGsnoop un programma gratuito che serve per l’appunto a verificare se una immagine é stata modificata o meno (mettiamo) con photoshop. Il programma per chi é interessato ad averlo lo scaricate qui http://downloads.phpnuke.org/it/download-item-view-y-y-a-m-y-a/JPEGsnoop.htm

      • Improvvisato:

        Del resto io dico: se quello che è accaduto (le dimissioni di un papa) era nelle corde di un Mondialismo che avanza come un bulldozer e che tutto appiana, tutto modifica, tutto porta sotto il proprio controllo, perchè non raffigurare la caduta del Katechon con un fulmine che lo annienta proprio nel suo cuore, nel suo Fondamento?
        Quella Foto poteva essere già preparata all’uopo, così come le telecamere davanti alle Torri Gemelle.
        Il Papa si è dimesso. E’ caduto il Sacro Romano Impero. E’ la fine di un’era
        Ecco il significato del fulmine. Ecco perchè a Roma è caduto un forte temporale proprio il giorno 11, dopo che per settimane c’era stato un inverno caldo.

        • Consiglio questa lettura:
          http://www.stampalibera.com/?p=60002

          primo estratto
          Le profezie del passato

          La notizia dell’abdicazione del papa non poteva che sconvolgere l’opinione pubblica e diffondere suggestioni apocalittiche ben vive nella tradizione cattolica, sebbene il rischio di coniugare previsioni spurie di origine non cristiana (addirittura di stampo new age) a visioni genuine sia sempre evidente. Per rendersi conto di come la notizia abbia scosso i fedeli, basta gettare un’occhiata su internet, dove post, articoli e tweet rilanciano il fascino apocalittico che, archiviata la profezia Maya sulla fine dei Tempi, da meno di due mesi ci eravamo lasciati alle spalle. Ora si rispolverano invece le visioni delle beata Anna Caterina Emmerich e la Profezia di Malachia, passando per il sempiterno Nostradamus, i Vaticinia de Summis Pontificibus, il Ragno Nero o Maria Valtorta. Non possono mancare i riferimenti al ciclo profetico di La Salette (1846), al Terzo Segreto di Fatima e ai sogni di Don Bosco.

          A dispetto di quello che si potrebbe credere, l’impressione che ne emerge non è un coacervo di suggestioni apocalittiche ma, al contrario, una linea drammaticamente solidale nel prevedere la Fine dei Tempi e in alcuni casi il cosiddetto Decennio della Tribolazione. Concentrando l’attenzione infatti all’ambito prettamente cristiano (e tralasciando per ora le più criptiche quartine di Nostradamus), i vaticini alludono chiaramente della decadenza morale e spirituale della Chiesa, colpita da apostasia, e della sua imminente fine…

        • secondo estratto

          Le visioni di Caterina Emmerick

          Caterina Emmerick (1774-1824) parla ad esempio della “falsa chiesa” di Roma “costruita contro ogni regola” al cui interno avrebbero trovato riparo eretici di ogni tipo, dando origine a “divisioni e caos”. I sacerdoti si sarebbero abbandonati addirittura a ogni genere di oscenità, dal gioco d’azzardo al sesso: “Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità… Allora la visione sembrò estendersi da ogni parte. Intere comunità cattoliche erano oppresse, assediate, confinate e private della loro libertà. Vidi molte chiese che venivano chiuse, dappertutto grandi sofferenze, guerre e spargimento di sangue”. Continua la beata: “Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla setta segreta, mentre le bufere la stavano danneggiando”. La Chiesa appare, come anche nei sogni profetici di Don Bosco, divisa “in due fazioni”.

          In particolare, come descritto anche nella visione del Terzo Segreto di Fatima e nel ciclo di La Salette, la Emmerick racconta delle tribolazioni che la Chiesa dovrà affrontare, ed in particolare di un ultimo Papa “molto ammalato e debole” circondato da iniqui e traditori: “Parlai al Papa dei vescovi che presto dovevano essere nominati. Gli dissi anche che non doveva lasciare Roma. Se l’avesse fatto sarebbe stato il caos. Egli pensava che il male fosse inevitabile e che doveva partire per salvare molte cose… Era molto propenso a lasciare Roma, e veniva esortato insistentemente a farlo…”.

        • terzo estratto

          Ed è da queste indubbie contraddizioni che è nata in molti la percezione di un Papa fragile e indeciso, ricattabile da Poteri contro i quali egli non sembra aver voluto (o potuto) opporre alcuna resistenza.

          Proprio in queste ore, pertanto, sul web rimbalza di continuo la domanda se non sia partita proprio da questi “Poteri” l’ingiunzione a Benedetto XVI di abbandonare il Pontificato, di …fuggire davanti ai lupi, per riprendere la metafora delle stesso papa appena eletto; una decisione che, qualunque siano le reali ragioni che l’hanno originata, rischia di essere foriera di gravissima confusione e di temibili scandali per un mondo cattolico già profondamente indebolito e lacerato.

          1 Poiché vi sarà un giorno del signore degli eserciti…

          2 Urlate perché è vicino il giorno del Signore; esso viene come una devastazione da parte dell’Onnipotente…

          3 È infatti vicino il giorno del Signore e viene come uno sterminio dall’Onnipotente.

          4 Tremino tutti gli abitanti della regione perché viene il giorno del Signore, per è vicino giorno di tenebra e caligine, giorno di nube e oscurità.

          5 Il sole cambierà in tenebre e la luna in sangue, prima che venga il giorno del Signore, grande e terribile.

          6 …voi ben sapete che come un ladro di notte, così verrà il giorno del Signore.

          7 Poichè vi sarà allora una tribolazione grande quale mai avvenne dall’inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà.

          8 Vi sarà un tempo di angoscia, come non v’era mai stato dal sorgere delle nazioni fino a quel tempo…

    • Letture consigliate
      La profezia di San Pio X che potrebbero riguardare Giuseppe Ratzinger
      http://www.stampalibera.com/?p=59896&cpage=2#comment-96820

      Tra profezie apocalittiche, ipotesi di complotto e crisi globale
      http://www.stampalibera.com/?p=60002

  • …chi e’ che qui ha accennato al fatto che si potrebbe, con alcun’esternazioni, metter paura SU COSA??? Ma se son loro che c’hanno paura… E Basta! http://www.stampalibera.com/?p=59683&cpage=1#comment-96405 …io mi ci faccio na risata, dop’averli seppelliti! ah…………………..ah!

  • L’Edificio dell’Anticristo

    Questo articolo urterà e turberà qualcuno. Ora, è il momento di scriverlo – sapendo che potrebbe essere equivocato come antisemita. Dio non voglia che io, un ebreo, debba mai dire o fare qualcosa che potrebbe anche alla lontana essere considerato come tale, ma devo ammettere che questo articolo non è stato facile per me.

    E tuttavia rimane il fatto che a Gerusalemme è stata messa in opera una forza malefica, ed è stata diffusa in tutta Israele, in preparazione della fine dei tempi e della venuta dell’Anticristo. Poiché, se noi dobbiamo credere che l’Anticristo deve assidersi sul Monte del Tempio, allora dobbiamo affrontare certe verità che oggi non vengono predicate.

    Una di queste verità è che le basi di questa mossa, da parte del Diavolo, sono già all’opera anche ora che ne parliamo, oppure semplicemente non stiamo nei “giorni finali” di un’epoca. Quest’articolo proverà che tale mossa è in corso e lo è da qualche tempo.

    In questo articolo vi sono molte immagini che mostrano la prova – del sistema fondato dagli Illuminati – che c’è un complotto, da parte di coloro cui noi ci riferiamo come i rappresentanti del Nuovo Ordine Mondiale, per mostrare, nei disegni architettonici del nuovo edificio della Corte Suprema israeliana – progettato e pagato dai Rothschild – la presenza in Israele della Framassoneria e degli Illuminati. Io [Jerry Golden] ho scattato tutte, tranne una, le immagini che vedete qui, in modo tale che posso assicurarvi che ciò che vedete è vero e sta davvero lì sul posto.

    http://andreacarancini.blogspot.it/2011/07/le-radici-massoniche-di-israele.html

  • Improvvisato:

    Sanremo 2013, morto il figlio di Gatti dei Ricchi e Poveri
    Il 23enne è stato trovato senza vita oggi nella sua abitazione. Secondo i primi accertamenti, il decesso sarebbe da ricondurre ad un overdose di stupefacenti. Salta quindi la partecipazione del gruppo al Festival prevista per stasera

    Apocalisse 13,16-18

    16 Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. 17 Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.
    18 Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il numero della bestia, perché è un numero d’uomo; e il suo numero è seicentosessantasei.

  • stefano prior:

    Ora che ci penso, con beneficio di verifica… lo stacchetto pubblicitario non è sulle note di 4 marzo 1943 di Dalla? No, perchè ci sarebbe una attinenza “apocalittica” in questo caso.
    la canzone apre così: “Dice che era un bell’uomo e veniva, veniva dal mare; parlava un’altra lingua pero’ sapeva amare…”, ricordando la affascinante bestia, simile ad un pantera, che viene dal mare di AP 13,1. ovvero dello stesso capitolo che si richiama ai ricchi e poveri con la morte del povero Alessio Gatti.

    Dalla viene sepolto nel giorno del suo 69simo compleanno il 4 marzo 2012, avendolo trovato morto a Montreux in Svizzera il primo di marzo (chi ha voglia, vada ad indagare su questa località). Sebbene sia oggettivamente corretto un tributo all’artista in occasione di questo Festival, incuriosisce che venga ricordato con questo brano che richiama appunto i precisi 23+23+23 anni dal giorno della sua nascita.

    Forzature? mah, qui si rappresenta con due episodi legati allo stesso evento il capitolo 13, nella rivelazione della bestia (molto prossima, come descrizione nella canzone, all’attuale Obaminio) ed all’adozione del marchio su mano o testa (idem molto prossima, sempre a cura dello stesso Obama). Considerando i testi di altre canzoni di Dalla ci sarebbe da riflettere ancora di più, su dove probabilmente bazzicava; sembra un Michael Jackson de casa nostra. C’è anche chi insinua che sia stato aiutato a morire, quasi a confermare che sarebbe servita la sua morte come marker al momento giusto, adesso.

    • Improvvisato:

      Bè, considerando che Lucio Dalla faceva parte del Sovrano Ordine di Malta (presente una rappresentanza al suo funerale) e che recentemente diceva pure di essersi convertito. è facile intravvedere una commistione esoterico-sionista. Del resto tanto ha avuto e tanto ha dovuto restituire alla Rosa Rossa…

    • Intanto nel 63° Festival di San Remo 2013 ha vinto Marco Mengoni con la canzione “l’essenziale

      Sostengono gli eroi «se il gioco si fa duro, è da giocare!»
      beati loro poi
      se scambiano le offese con il bene.
      Succede anche a noi
      di far la guerra e ambire poi alla pace
      e nel silenzio mio
      annullo ogni tuo singolo dolore
      per apprezzare quello che non ho saputo scegliere.
      Mentre il mondo cade a pezzi
      io compongo nuovi spazi e desideri che
      appartengono anche a te
      che da sempre sei per me
      l’essenziale.
      Non accetterò
      un altro errore di valutazione,
      l’amore è in grado di
      celarsi dietro amabili parole
      che ho pronunciato prima che
      fossero vuote e stupide.
      Mentre il mondo cade a pezzi
      io compongo nuovi spazi
      e desideri che
      appartengono anche a te.
      Mentre il mondo cade a pezzi
      mi allontano dagli eccessi
      e dalle cattive abitudini,
      tornerò all’origine,
      torno a te che sei per me
      l’essenziale.
      L’amore non segue le logiche
      ti toglie il respiro e la sete.
      Mentre il mondo cade a pezzi
      io compongo nuovi spazi
      e desideri che
      appartengono anche a te.
      Mentre il mondo cade a pezzi
      mi allontano dagli eccessi
      e dalle cattive abitudini,
      tornerò all’origine,
      torno a te che sei per me
      l’essenziale

      • Quella di Max Gazzè, destinata ad essere ascoltata più a lungo è ancora più struggente e metafisica, con invocazioni del Ritorno di Gesù.

        La musica
        https://www.youtube.com/watch?v=3_yuJA9PER0

        Sotto casa

        Apra la sua porta,
        Faccia presto…
        Non importa
        Cosa crede lei
        Di questo
        Movimento
        Ma l’avverto
        Che al suo posto
        Non ci penserei
        Due volte,
        Dato l’imminente
        Arrivo di Gesù,
        Perché poi non torna più!
        Mi son reso conto
        Che serpeggia
        Tra i credenti
        Il malcontento
        Per la pioggia
        Di mancati
        Appuntamenti
        Nei millenni,
        Ma si metta
        Nei suoi panni…
        Quell’incetta
        Di pianeti
        Da salvare…
        Di pianeti da salvare!
        Possa la bontà
        Del vostro cuore
        Riscoprire
        Che la verità
        Si cela
        Spesso
        Dentro una persona
        Sola
        E non è tanto
        Il sesso
        A consolare
        L’uomo
        Dal suo pianto,
        Ma l’amore
        Buono
        Ed il perdono
        Santo
        Del Signore.
        Lasci
        Che le spieghi
        In due parole
        Com’è facile
        Sentire
        Gli echi
        Bassi ed immorali
        Di comportamenti
        Frivoli e meschini
        Quali
        Certi
        Omini
        In abito da donna,
        La vergogna
        Che neanche gli animali!
        Apri un istante
        E ti farò vedere io
        Che nasce sempre
        Il sole
        Dove
        Cerco Dio,
        In tutti
        I poveretti
        Che hanno perso
        Il senso immenso
        Della vita!
        Non chiedo mica
        Un regno
        Intero,
        Dico io…
        Sono un indegno
        Messaggero
        E cerco Dio
        In chi vendette
        Onore
        Per denaro
        E ora nel cuore
        Mette
        Un muro!
        Lei non si dimostra
        Illuminato
        Dalla grazia della vostra
        Santa Vergine Maria,
        Lo chiami pure, se ritiene,
        Il capo
        Della polizia,
        Ma a chi conviene
        Tutta quella baraonda
        Se l’ozono
        S’è ridotto
        A un colabrodo
        E basta
        Un solo
        Farabutto
        A fare in modo
        Che dell’uomo
        Non rimanga
        Neanche l’ombra…
        E poi ficcatevelo in testa:
        Non si viene
        Al mondo tanto
        Per godere,
        Ma soltante
        Perché un bene
        Superiore
        Ci ha creati!
        Apri un istante
        E ti farò vedere io
        Che nasce sempre
        Il sole
        Dove
        Cerco Dio,
        In tutti
        I poveretti
        Che hanno perso
        Il senso immenso
        Della vita!
        Non chiedo mica
        Un regno
        Intero,
        Dico io…
        Sono un indegno
        Messaggero
        E cerco Dio
        In chi vendette
        Onore
        Per denaro
        E ora nel cuore
        Mette
        Un muro!
        So che sei lì
        Dentro…
        Non ti muovi,
        Ma ti sento!
        Oggi te la cavi,
        Sì…
        Ma non finisce qui!
        In tutti
        I poveretti
        Che hanno perso
        Il senso immenso
        Della vita!
        Non chiedo mica
        Un regno
        Intero,
        Dico io…
        Sono un indegno
        Messaggero
        E cerco Dio
        In chi vendette
        Onore
        Per denaro
        E ora nel cuore
        Mette
        Un muro!

  • Improvvisato:

    Su Panorama in edicola da domani la verità sulle dimissioni di Benedetto XVI
    La decisione del Papa matura a Dicembre, dopo le ultime notizie sul rapporto Vatileaks

    È il 17 dicembre 2012. Papa Benedetto XVI ha appena ricevuto il presidente palestinese Abu Mazen. Negli uffici del Pontefice, da un altro ingresso, entrano tre cardinali, i membri della commissione d’inchiesta su Vatileaks: portano la seconda parte del rapporto sulle indagini. È un rapporto voluminoso, pieno di interviste e interrogatori, dai quali emergono una diffusa resistenza al cambiamento e molti ostacoli alle azioni volte a promuovere la trasparenza chiesta dal Papa.

    Inizia quel giorno, secondo la ricostruzione descritta da Panorama nella storia di copertina che il settimanale propone in edicola da domani, giovedì 14 febbraio, il travaglio che ha portato Joseph Ratzinger ad annunciare al mondo la sua intenzione di abdicare a partire dal prossimo 28 febbraio.

    Il pontefice esce duramente dall’incontro con i porporati. Trova la forza di parlarne soltanto con suo fratello, Georg. Si confida ammettendo, forse per la prima volta, di avere scoperto un volto della curia vaticana che non aveva mai immaginato. E poco prima di Natale inizia a pensare segretamente alle sue dimissioni.

    http://news.panorama.it/cronaca/Papa-dimissioni-vaticano-panorama

  • Quale è il sistema ideale per l’Anticristo e come si invera la New Age
    Grillo, che è uno dei suoi massimi esponenti, forse anche in uno stadio più avanzato dei vari Monti (notate che sta sempre in TV e le oligarchie stesse non lo attaccano mai frontalmente?), può essere spiegato con la sola parola che lo contraddistingue:
    iper-democrazia.
    Quando si parla di politica, cerco di spiegarlo da tempo agli amici senza farmi capire, non si parla di chi occupa gli scranni, ma di chi si preoccupa del bene comune dedicandovi tempo alle conoscenze, ai saperi, alle scoperte scientifiche e alle azioni comuni. Per fare questo serve tempo. Per organizzare tutto questo nuovo sistema, serve tempo.
    La vera politica è quella del “tempo”: avere tempo e liberare il tempo, tuo e degli altri, per occuparsi delle cose pubbliche, del buon governo, delle bellezze, delle risorse irrinunciabili, dei valori non negoziabili.
    Il concetto di iper-democrazia è quello massonico. E’ il sistema di controllo della masse più avanzato di tutti. E che porta a sottometterci al potere stegocratico (Governo Invisibile) delle poche elite mondiali, che poi, a loro volta, ci controllano attraverso l’imposizione di sistemi informatici o biochip.
    Per arrivare a conoscere queste cose, serve informarsi, ma anche prendere delle decisioni forti, fare delle scelte fondamentali per la nostra vita, cha a sua volta coinvolge anche quella di chi ci sta vicini.

  • Improvvisato:

    La confusione sta diventando sempre più totale. Ma è solo l’inizio!
    Tra poco sorgeranno sempre più “attrezzati” falsi profeti (vedi Conchiglia che ha soggiogato molti amici, ma anche qualcosa di peggio, se possibile -Matteo 24:24); poi, vedrete nascere ovunque supermarket della spiritualità (preghiere di ogni tipo, santini, tappetini, ritiri e meditazioni all’aperto, cultura yoga, pellegrinaggi in ogni dove, ecc..).
    Tutto all’insegna del Marketing, dell’Abominio e della Finanza (MARCHIO DELLA BESTIA).
    Ratzinger, sì, domani avrebbe dovuto ricevere l’Ordine di Mandato di Cattura Europeo che avrebbe dovuto arrestarlo in qualità di Capo di Stato per crimini contro l’umanità e bancarotta fraudolenta. Quindi contestualmente l’ordine prevede anche il sequestro di tutte le proprietà o controllate del Vaticano.
    Sarebbe il crollo totale della prima istituzione morale mondiale e la svendita al Falso Agnello. Prendiamo ancora questa notizia con prudenza, sebbene era previsto che non uscisse prima del 15 febbraio e forse ora è trapelata solo perchè Ratzinger avrebbe colto tutti di sorpresa. Per cui quell’atto non avrebbe più alcuna validità.

    Insisto comunque nell’asserire quanto scritto anche qui su SL:
    http://www.stampalibera.com/?p=59896&cpage=3#comment-97157

  • ivano:

    …la potenza di Gesù Cristo vincerà su ogni cosa…

  • stefano prior:

    Domani comincia il ventitreesimo mese di conflitto in Siria, cominciato con le prime manifestazioni pubbliche anti-regime il 15 marzo 2011.

    Considerando come stanno maturando certi eventi e la loro sincronia, è il caso di riflettere su questo passo della Bibbia ed osservare cosa accadrà davanti a noi.

    Isaia 17:1
    Oracolo su Damasco. Ecco, Damasco sarà eliminata dal numero delle città, diverrà un cumulo di rovine.

  • L’amministrazione Obama ha dichiarato guerra alla Chiesa Cattolica ed alle altre denominazioni Cristiane negli USA. L’Affordable Care Act – approvato e di imminente applicazione – contiene molte disposizioni che avranno un effetto negativo sulle organizzazioni religiose. Il governo USA richiederà loro di attenersi a tale pacchetto di leggi, alcune delle quali vìolano i loro credi religiosi.
    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=100018&aid=237241

    L’Anticristo è passato all’attacco
    http://vaticaninsider.lastampa.it/nel-mondo/dettaglio-articolo/articolo/stati-uniti-united-states-estados-unidos-12359/

    Vietata, durante le messe nelle cappelle, la lettura della missiva pastorale dell’arcivescovo ordinario militare che invitava ad opporsi alle direttive di Obama
    GERARD O’CONNELL
    ROMA

    L’Esercito degli Stati Uniti ha vietato ai cappellani cattolici militari di leggere la lettera pastorale del Vescovo durante le messe di domenica 29 gennaio, in violazione del diritto della libertà di parola e della libertà religiosa garantiti dalla Costituzione.

    La lettera di Timothy Broglio, l’Arcivescovo Ordinario Militare cattolico, invitava ad opporsi alla direttiva dell’Amministrazione Obama che prevede l’inclusione, da parte dei datori di lavoro, delle spese sanitarie in tema di contraccettivi (inclusa la sterilizzazione e i farmaci abortivi) nelle assicurazioni sanitarie negli Stati Uniti, come parte della remunerazione del lavoratore.

  • filippo:

    quotazione: “verrà la nuova evangelizzazione…che per ora ha i primi avversati risvegli. Ed essa opererà grandi miracoli di conversione e di perfezione . E grandi conati di odio satanico, contro il Cristo e la Donna (la madonna).”

    L’evangelizzazione del mondo avviene tutti i giorni dai veri Cristiani, sono daccordo che satana va contro Cristo e la donna, ma Gesù Cristo è il capo dell’ Assemblea dei Credenti chiamati fuori dal Mondo del peccato (Chiesa), la donna o sposa è la sua chiesa, non la madonna della chiesa romana cattolica, la quale è la dea Venere dei romani.

  • stefano prior:

    Ieri l’altro, il giorno 07/12/2013, la Madonna di Oropa, lungo la SS144 (!!), è scesa per la seconda volta nella sua plurisecolare storia in città. Vorrei qui ricordare che Bergoglio, il vescovo preso alla fine del mondo, è giunto proprio da quella Buenos Aires che ospita il comune di Lomas del Mirador, unica parrocchia al mondo a venerare in qualità di patrona, proprio la Beata Vergine di Oropa. E ricordo ancora che tutti gli ultimi 5 papi postconciliari (e solo loro, da cardinali o da papa, non altri) sono stati qui ad Oropa. E che alla chiusura del CVII, stesso giorno, Enzo Bianchi aprì i battenti del monastero di Bose (scritto Böse in tedesco rappresenta satana). A Bose, Magnano, provincia di Biella (o Belial, se preferite, pensando alla tomba piramidale dei banchieri biellesi…)

    Nel comune Biellese di Adorno Micca, che ospita l’unico Santuario Alpino dedicato a San Giovanni Battista, collegato ad Oropa dalla SP 513 (maggio, 13…). precursore di Gesù… intanto è sorta spontaneamente lo scorso anno la Adorazione Eucaristica Quotidiana che sta diventanto perpetua in questi giorni.

    La si veda come si vuole ma tra gli ottanta comuni circa che formano la provincia di Biella, l’Adorazione comincia solo laddove è San Giovanni Battista presente. Nel frattempo la Vergine Maria raffigurante la Donna degli ultimi tempi scende a Biella dal Santuario di Oropa, lungo la SS144 accompagnata da migliaia di pellegrini a piedi per recarsi a riaprire simbolicamente la cattedrale di Santo Stefano, presieduta dal Vescovo Gabriele. dopo i restauri.

    Non manca molto che da Graglia, al Santuario Lauretano si manifesti qualche segno: là è sorto sulla riproduzione dimensionale della Santa Casa di Loreto quest’altro Santuario alpino, che ospita anch’esso una Madonna Bruna. La Santa Casa è la vita pubblica di Gesù.

    Quando scrissi a febbraio della simbologia forte dei tre santuari biellesi, non sapevo nè che ad Andorno avrebbero fatto la Adorazione (che quando si completerà in perpetua avrà il significato della piena presenza del Cristo che giunge), nè della discesa della statua di Oropa in occasione della Immacolata Concezione! Nè potevo sapere che sarebbe stato eletto Bergoglio ma la BVdO l’ha suggerito e l’ho scritto.

    Non si tratta di visioni esoteriche o paranoidi: è qui da vedere, tutto verificabile al 100%. E per me tutto ciò ha un solo significato, che è un umile invito per tutti: sebbene non si potrà mai sapere quando verrà il momento del ritorno di Gesù, è adesso il momento per cui è necessario prepararsi. La zizzania sta per essere separata dal grano e questo “vescovo romano” è lo strumento, non è “marito” della Chiesa di Dio. State saldi su Mosè e i Profeti e non fidatevi dell’uomo che confida nella carne e nel suo braccio (letture del 28/2, giorno abdicazione di Ratzinger). Perchè Bergoglio è lì per mettere alla prova tutti, dando parole di salvezza per tutti ma lasciando parecchi discorsi in sospeso, a libera interpretazione. Solo chi non cascherà nell’inganno avrà salvezza certa.

    Se non volete interessarvi alla mia storia, ambientata qui nel biellese, ma comunque altamente significativa, guardatevi comunque intorno. Di segnali ce ne sono a iosa.

    Non si tratta di visioni esoteriche o paranoidi: è qui da vedere, tutto verificabile al 100%. E per me tutto ciò ha un solo significato, che è un umile invito per tutti: sebbene non si potrà mai sapere quando verrà il momento del ritorno di Gesù, è adesso il momento per cui è necessario prepararsi. La zizzania sta per essere separata dal grano e questo “vescovo romano” è lo strumento, non è “marito” della Chiesa di Dio. State saldi su Mosè e i Profeti e non fidatevi dell’uomo che confida nella carne e nel suo braccio (letture del 28/2, giorno abdicazione di Ratzinger). Perchè Bergoglio è lì per mettere alla prova tutti, dando parole di salvezza per tutti ma lasciando parecchi discorsi in sospeso, a libera interpretazione. Solo chi non cascherà nell’inganno avrà salvezza certa.

    Se non volete interessarvi alla mia storia, ambientata qui nel biellese, ma comunque altamente significativa, guardatevi comunque intorno. Di segnali ce ne sono a iosa.

    Dio abbia pietà di tutti noi che ci rifugiamo al riparo della Santissima Vergine Maria, nel cammino di riconciliazione con Gesù. Di rinascita come Suo piccolo resto fedele: discendenza di Maria e co-annientatore della progenie di Belial”

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE