Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!
http://ilporticodipinto.it/content/il-meteorite-caduto-russia-tra-loperazione-psicologica-e-le-chiacchere-da-osteria
Bombardamento dallo spazio  o attentati a terra? ndr SL

ATTENZIONE: aggiornamento importante a fine articolo

Una notizia che mi è stata segnalata da un amico, mi ha tenuto incollato tutto il giorno alle news; sono rimasto impressionato e molto incuriosito dalle immagini che iniziavano a comparire su youtube, relative alla caduta o presunta tale di un meteorite.

Più passavano le ore e più si aggiungevano nuovi filmati e alla fine anche tutti i quotidiani italiani riportavano la notizia.

Contemporaneamente però, mi rendevo conto che le notizie, come al solito, non sottolineavano i dati interessanti evidenziati dai vari video reperibili in rete, ma erano piuttosto tutte allineate verso un’unica versione che di fatto, cozza decisamente con ciò che si può osservare dai filmati.

L’unica cosa su cui le varie testate sembrano sempre essere in disaccordo è il numero delle vittime; basta sfogliare i vari titoli e troviamo: 400 feriti, poi 500, 700, 900, 1000, 1200.

Prima di proporvi una riflessione sui vari video però, vorrei fare una piccola premessa:

Sono stato testimone per due volte di meteoriti che sono penetrati nella nostra atmosfera incendiandosi e disintegrandosi nel giro di pochi secondi; una volta accadde un’estate, era la notte di San Lorenzo e con gli amici organizzammo una serata sotto le stelle. Alle cinque del mattino, ci apprestavano a tornarcene a casa per dormire qualche ora quando all’improvviso ci fu un lampo che illuminò a giorno la spiaggia in cui ci trovavamo, seguito immediatamente da un botto (l’entrata nell’atmosfera presumo) e poi da un rumore sibilante e graffiante che letteralmente sembrava lacerare l’aria mentre una scia luminosa di notevoli dimensioni tracciava un arco nel cielo per spegnersi nel giro di 2/3 secondi. Fummo tutti daccordo che fu la migliore stella cadente dell’intera nottata.

La seconda volta stavo passeggiando con una ragazza, era inverno ed erano le 8 di sera; improvvisamente davanti ai nostri occhi allibiti si ripetè un fenomeno molto simile: lampo improvviso, un botto, una scia (stavolta sembrava cadere in verticale) di un paio di secondi subito spenta. Anche in questo caso, sia il boato iniziale che il rombo simile a uno stormo di Jet si sono uditi distintamente.

Ora la prima stranezza che mi fa riflettere sul fatto accaduto in russia, è che tutte le notizie riportano che il meteorite è esploso in aria a 50km di altezza. I frammenti caduti al suolo avrebbero provocato i vari ferimenti e danni.

Questa versione sembra non tenere conto dei video in cui si vede il meteorite cadere con una parabola discendente che lascia una scia che si interrompe vicino al suolo; non sembra affatto esplodere a 50km. Questo comunque lo vedremo dopo perchè vorrei mostrarvi prima di tutto un filmato che a mio avviso è piuttosto esaustivo in cui si vede una ripresa video della scia lasciata dal meteorite. Non si vede il meteorite passare, il fatto è già accaduto e in teoria quindi l’asteroide è già esploso (se fosse esploso in aria).

L’operatore riprende la scia e commenta ridendo con alcuni amici e dopo più di un minuto di questo filmato si sente all’improvviso un botto tremendo. La scia sta sopra la testa dell’operatore e quando l’inquadratura si sposta dopo la detonazione, si vede una colonna di fumo nero sollevarsi da terra a poca distanza. Se quello è stato il centro dell’esplosione è incompatibile sia con la versione dell’esplosione in aria ma anche con l’ipotesi (che però non ha formulato nessuno) di un impatto a terra perchè il divario temporale è troppo ampio. Questo filmato mette in evidenza una stranezza che vedremo anche su altri video. Il grande ritardo tra l’evento del meteorite e l’esplosione che ha provocato tanti danni.

 

 

Un’altra delle cose che mi ha lasciato perplesso è proprio la natura dell’esplosione; al primo boato ne seguono molti altri e ci sono alcuni video davvero notevoli in questo senso; anche il video seguente che purtroppo non si può incorporare in questo articolo è piuttosto impressionante, vi posto il link:

http://youtu.be/Nmmkg39hA4Q

Trovo poi molto interessanti anche i seguenti filmati che illustrano oltre al ritardo dell’esplosione anche la incredibile sequenza di detonazioni succedute alla prima:

 

A questo punto, se osservate i filmati in cui si vede invece il meteorite precipitare e sembrare quasi esplodere o disintegrarsi in un poderoso lampo di luce vicino al suolo, i video appena visionati vi sembreranno ancora più strani. Da notare che in nessuno dei video che riprendono l’asteroide durante la caduta si sentono esplosioni o altri rumori:

Il primo è un link: http://youtu.be/0oYeaB3MGz8

mentre qui sotto trovate gli altri:

C’è infine un filmato che mostra l’effetto dello spostamento d’aria della poderosa esplosione all’interno di alcuni edifici:

Un’altra curiosità che ho notato riguarda la scia nel cielo; si tratta di due scie distinte e molto vicine ma che sembrano in effetti generate da due sorgenti; un meteorite bimotore?

Scherzi a parte, come al solito, i media sembrano sempre buttare li notizie a casaccio senza mai tentare una minima analisi del materiale disponibile; ripropongo quindi le prime e più ovvie domande che mi sono venute:

1) Dai filmati che mostrano la discesa del meteorite o la scia nel cielo, non sembra che sia esploso a 50km di altezza; perchè nessuno se ne accorge?

2) Come viene spiegato l’enorme ritardo di tempo tra il passaggio del meteorite e l’esplosione?

3) Da cosa sono provocate tutte le esplosioni successive?

4) Se non c’è stato impatto a terra, cosa ha provocato l’enorme nuvola di fumo nero che si alza dal suolo in concomitanza con la prima esplosione e che è visibile nel primo video postato in questo articolo?

5) Perchè questo meteorite, l’unico finora caduto, non è stato monitorato come tutti gli altri oggetto di continui allarmi da parte dei media?

Un’ultima considerazione che vorrei fare riguarda il termine “Operazione Psicologica” che ho utilizzato nel titolo; al sottoscritto, ma anche a molti giornalisti che hanno scritto dell’evento, e sicuramente a una grande maggioranza di persone, nel vedere i video del meteorite sono balzati immediatamente alla mente film come: Armageddon, Deep Impact, Meteor e compagnia, nonchè tutti gli allarmi, le trasmissioni e gli annunci di carattere apocalittico che sono stati fatti negli ultimi anni sulla possibilità che la nostra civiltà finisca a causa di un evento simile.

L’effetto quindi che simili episodi possono avere nell’immaginario collettivo indottrinato da anni di propaganda mi pare un elemento per nulla trascurabile in un’analisi razionale del fatto.

Come prima impressione a caldo quindi, direi che alcune stranezze che impongono dei chiarimenti ci sono; in secondo luogo, la faciloneria dei media nel pubblicare storie preconfezionate senza nessun tipo di analisi critica e avvalendosi soltanto di paroloni vuoti come “Boom Sonico” che secondo alcuni starebbe alla base dei danni provocati (ma li hanno visti i video? quello è lo spostamento d’aria di un’esplosione, non certo un boom sonico) serve soltanto a creare un’illusione: la leggenda metropolitana.

Vogliamo porci qualche domanda? O siamo al punto che ci basta vedere un video su internet e pensare automaticamente a un film con Bruce Willis per poi chiamare il tutto: realtà?

AGGIORNAMENTO

Ho dimenticato di fare una considerazione importante che guarda caso, è stata prontamente confermata.

Come dicevo prima, i media ci hanno riempito la testa da anni con annunci catastrofici ma nel contempo hanno anche dato l’impressione che la NASA o altri enti stessero li a mappare asteroidi sempre pronti a rilevare nuovi potenziali pericoli; poi arriva questo e non ne sapeva niente nessuno.

La realtà è che chi si occupa di mappare questi asteroidi è un numero esiguo di astronomi e quindi il nostro cielo non è certo sotto a un radar ipertecnologico che rileva ogni minima scorreggetta.

L’operazione psicologica però è utile per giustificare sempre nuove leggi, la creazione di nuove forze internazionali (con chissà quali diritti sui cittadini), e nuovi stanziamenti di fondi.

Nemmeno a farlo apposta, ecco prontamente la conferma:

http://www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1360952133

5 Commenti a “Meteorite caduto in Russia: operazione psicologica e chiacchere da osteria”

  • Lucky:

    Alcune considerazioni: 1- se le dimensioni del corpo e della scia sono molto grandi, è possibile avere l’impressione che siano più vicine del reale (succede anche quando si vedono passare velivoli molto grandi);2- la velocità del suono è di 331.4 m/s, quindi se l’esplosione fosse realmente avvenuta a 50Km di distanza, il suono ci avrebbe messo 151 secondi (2 minuti e mezzo); 3- il boom sonico provoca spostamenti d’aria, è successo nel novarese alcuni decenni fa, quando un F104 ha superato la barriera del suono ad una quota troppo bassa, frantumando centinaia di finestre delle abitazioni civili.
    Lucky

  • ale:

    Bella cozzaglia di stupidaggini questo articolo, complimenti.

  • salvoetna:

    come mai il meteorite non cade verticalmente, ma percorre migliaia di chilometri in orizzontale prima di cadere?

  • Acido:

    @salvoetna
    Come mai…? (scusami) Non riesco a vedere se è una domanda sincera o se nasconde un’insinuazione.
    Nella mia ignoranza, rispondo comunque, che dipende dalla velocità iniziale del “corpo”:
    Se la velocità iniziale è poca o parallela alla gravità, il corpo cade verticale.
    Se la velocità è elevata e tangenziale alla gravità, il corpo “ci fa una rasa”; come nel nostro caso, mi sembra. Che non è “caduto”, ma è esploso in atmosfera.

    A me sembra, che l’ operazione psicologica sia venuta dopo, quando hanno preso a dire che il meteorite è stato intercettato in aria da un missile; O, anzi, non era un meteorite, ma un UFO, che abbiamo intercettato. etc.

  • anna:

    Posso solo dire con sollievo che ho trovato qualcuno che sa realmente di cosa sta parlando! Lei sicuramente sa come portare un problema alla luce e renderlo importante. Dovrebbero leggerlotutti per capire questo lato della faccenda.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE