Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Default Italia

 

di Luciano Lago

Da un rapporto riservato di Mediobanca tramite l’analista Antonio Guglielmi , si viene a sapere che la situazione economica dello Stato Italiano è arrivata ad un punto limite, peggiore di quella del 1992 (che portò alla svalutazione della lira e prelievo sui c/c).  Mentre il governo Letta tergiversa e rinvia i provvedimenti alla ricerca delle coperture finanziarie, il debito pubblico è salito alla cifra record di 2.041 miliardi di euro con un aumento della spesa per interessi passivi passata da 89 a 95 miliardi nel 2013 e prevista a 100 miliardi per il 2014, una spesa ormai insostenibile per un sistema economico in recessione dove la spesa per interessi passivi supera il 5,6% del PIL. Non si vede all’orizzonte  alcuna possibilità di ripresa o di crescita e gli analisti segnalano che non c’è più tempo e “il contesto macroeconomico sta colpendo l’economia italiana a più pesantemente” e l’Italia non  può più contare (come avvenne nel ’92 )sulla leva della svalutazione. Dato il peggioramento che si intravede sui mercati finanziari con la probabile crescita dello spread e degli altri indicatori, il governo sarà costretto a richiedere un intervento di “salvataggio” all’eurocrazia di Bruxelles e Francoforte attingendo al ESM (fondi del Meccanismo di stabilità) oppure dovrebbe mettere in campo da subito una manovra di emergenza da 43 miliardi.    

Pages: 1 2

20 Commenti a “Tempo scaduto: entro sei mesi l’Italia va in bancarotta”

  • Ezio:

    Il potere bancario mondiale sta per raggiungere lo scopo che si era prefissato con l’introduzione dell’Europa nella moneta unica gestita dalla loro banca privata. I cittadini continuano a credere ai soliti partiti gestiti dal potere e vivono di illusioni senza rendersi conto che senza una rivoluzione pacifica ma ferrea nel tornare alla moneta gestita dalla nazione saremmo ridotti a semplici schiavi o peggio in quanto gli schiavi del passato erano alloggiati e mantenuti dai padroni mentre i futuri schiavi non avranno né casa né cibo.

  • NEO:

    Dai cazzo speriamo succeda tutto questo, così voglio vedere quella massa di rincoglioniti che credono ancora nella politica e in quella carta da cesso chiamata costituzione….
    Quelli che hanno buttato nel cesso con doppio sciaquone il futuro dei propri figli e nipoti, solo xchè hanno un cazzo di mutuo da pagare, e non vogliono rinunciare al proprio posto da schiavo…
    Mi fate schifo, meritate le peggiori torture.
    Diamo sempre la colpa ai politici, mentre la colpa è tutta nostra, gente senza palle che si dice onesta e perbene. SIETE SOLO SENZA PALLE E SENZA SANGUE NELLE VENE….

  • Nicholas:

    Sara vero? oppure è una scusa per mettere altre tasse(o alzare la tassazione che già c’e').

  • alegna:

    condivido il tuo pensiero ma questo non è il modo di agire, la colpa oltre ad essere dei politici è dei giornalisti che sono una massa di barboni corrotti (non tutti)e condivido in pieno il pensiero di grillo che dice ai giornalisti: Pentitevi.SCRIVERE SIETE SENZA PALLE E SANGUE NELLE VENE SIGNIFICA NON AVERE NULLA DA PROPORRE.

  • Grande Neo non ci son altre parole :)

  • Mario Bassini:

    Viva l’Europa e l’Euro…..se non fossimo degli smidollati rincoglioniti…che viviamo solo x il calcio e Amici di Maria De Filippi…ci incazzeremo un poco come in Brasile. Ma siamo italiani…che schifo!!!

    • lux:

      Per le proteste in Brasile, qualche spunto di riflessione lo offre il sito aurora (qualcosa pubblicato anche qui). In Brasile finalmente c’è un governo che è riuscito, sganciandosi da USA & Co., a ridurre la povertà estrema, tanto che la protesta è esclusivamente bianca, di gente che i mezzi pubblici (il cui rialzo del costo è stato l’oggetto della iniziale piccola protesta anarchica) non gli usa, è sponsorizzata, nel senso letterale, da elementi vari tipo Schwarzenegger e Beyonce e appoggiata e gestita dai soliti noti.
      Curiosamente, le proteste presentate come legittime, spontanee e popolari, avvengono sempre in paesi dove i ceti meno abbienti hanno meno da protestare, come la Libbia, dove gli infermieri godevano di stipendi più alti dei colleghi statunitensi, o la Siria. Adesso pare si inizi pure in Turchia dove Erdogan, con tutti i suoi difetti, ha sicuramente rilanciato l’economia nazionale.
      Altra caratteristica dei paesi dove i popoli coraggiosamente protestano: i loro governi sono apertamente ostili alle pretese imperialiste estere oppure hanno mostrato recenti segni di indipendenza prima delle proteste volte ad abbatterli (Egitto e Turchia)

  • Io non vedo l’ora che la riduzione della popolazione secondo agenda NWO inizi a decimare davvero. Meglio morto che insiememe a questo branco di pecore detesticolizzate. Ma non dimentichiamci che l’uomo è sottoposto a bombardamenti chimici per abbassare il livello di testosterone ed altri ormoni, al fine di renderlo debole, non aggressivo, non rivoluzionario e quindi dominabile. Monsanto OGM, Spray nella’aria, vaccini ecc… ci hanno bombasrdato ben bene. Poi c’è da considerare anche il lavaggio di cervello, la riprogrammazione del maschio e della femmina… il cervello umano è troppo debole. Sono pochi coloro che non sono vittime di questa roba.
    In ultimo, la mala educazione da parte dei nostri genitori: mamme troppo coccolone e padri assenti perchè troppo occupati a fare soldi. Un bambino cresciuto senza padre sarà un uomo di me..a o MANGINA, come li chiamano in America (google it).

    • DAVID:

      Lei si che è davvero “realista”….una analisi impeccabile!!..un portatore di assolute verità ( che nessuno sapeva)

      poi la sua soluzione finale…ILLUMINANTE!!!..gia che ce,perchè non si spara fin da subito….credo che di “questo branco di pecore detesticolizzate” lei sia il capogruppo…vista l’arrendevolezza del suo commento..mi sa che a lei le palle le hanno gia tolte…

      ps:non vivo di TV/XBOX/IPHONE e cazzate varie,non credo che il mondo sia pèopolato di unicprni fatati…come lei son informato sul marciume che ci circonda…ma non per questo mi circondo di negatività!!malsana oltre che per lei—anche per chi le sta attorno…ma per questo le manca ancora un po di esperienza forse….

  • opaledifuoco:

    sicuramente pensare negativo agevola l’agenda esoterica dell’elite
    comprendere la matrice taroccata e come funziona
    vuol dire pensare positivo x abbatterla
    sul come pensare positivo non ho risposte ovviamente
    ognuno ha la sua via e deve darsi da fare nella ricerca
    dico solo che è un peccato che chi vive questo tempo non sfrutti
    l’opportunità del nuovo piano astrale e dell’energia che è ridiscesa su questo pianeta x la 4 volta…la terra stà diventando un posto da 4 dimensione, le anime che non faranno questa transizione in questa vita non potranno più reincarnarsi qui
    su questo pianeta meraviglioso
    la vibrazione è cambiata
    consiglio delle regressioni alle vite passate sotto ipnosi
    se si riesce a visualizzare bene queste vite(non tutti ci riescono, in molte persone la barriera dell’io razionale è impenetrabile)
    si trovano delle chiavi di lettura e di riscontro nella nostra vita attuale
    e certi dilemmi amletici trovano risposta
    non litighiamo qui che non serve a un cazzo
    non serve ribadire sempre è che tutta una merda sta società e stò sistema
    è un bellissimo sito questo
    sfruttiamolo con commenti costruttivi x aiutarci a capire e a capirci
    in fondo sappiamo ben poco di noi e di cosa ci circonda
    proteggiamo i bambini e la natura
    queste sono forze armoniche potentissime
    saluti e buon viaggio a tutti

  • davide:

    al di la’,dei toni coloriti in cui si ci esprime,che possa piacere o meno.
    la realta’(quasi virtuale e fantascientifica)che stiamo vivendo.
    e’ molto simile a un delirio,patetico e con forte, la sensazione dell’impotenza,
    nell’attesa di un politico che ci salvera’ dal male che forse abbiamo contribuito tutti
    a far crescere.
    come tutti sono in difficolta’ economica di grave misura e lo scetticismo mi e’ naturale.
    dall’altra parte ogni giorno mi alzo curioso di vedere la fine di questa guerra.

  • antioppressione88:

    ma di quale bancarotta parlate???

    al massimo ci colpiranno con spread a 500 e relativi mercati che invocano le “riforme che necessitano al paese”

    devono tenerci moribondi per 20/30 anni un default sarebbe la salvezza e loro non vogliono questo

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

  • Fabrizio:

    Ancora una volta concordo pienamento con luciano lago, in autunno arriverà una manovra da 30 miliardi di euro altro che rinunciare alla’umento dell’iva o togliere l’imu, il fatto è che non potrà essere l’ennesima manovra nascosta alla monti maniera del tipo semplificazioni fiscali o cresci italia; 30 miliardi di euro sono al momento introvabili a meno che lo spauracchio dei dati bancari passati senza privacy a befera non porterà una nuova patrimoniale di fatto nelle casse del fisco, solo che dopo vedremo centinaia di migliaia di accertamenti e nuove cause col fisco solo perchè si sono portati i propri figli in palestra o perchè qualcuno ha guradato la partita su sky, dall’anno prossimo nessuno avrà più il coraggio di fare la benchè minima spesa, tutti toglieranno i propri conti correnti e andremo a fare la spesa all’estero in contanti; e allora visto il nuovo terrorsimo fiscale che lo stesso befera ieri ha denominato pratica da fine del mondo, l’economia italiana collasserà definitivamente, e quindi milioni di disoccupati verrano chiamati da befera a giustificare la spese al supermercato visto che lo stipendio non ce l’hanno più, il dispoccupato terrorizzato ammetterà che fa qualche lavoretto in nero e allora befera per ripicca gli porterà via la casa dove abita e metterà in strada la sua famiglia, tutto questo mentre la kyenge ad es. fa il contrario ovvero vuole protteggere tutte le comunità nordafricane, clandestini adesso notizia di oggi i nomadi fuori dai campi per dare loro diritto a manetta ovvero soldi e case statali; strano che il popolo italiano lasci fare, strano che nessuno statale comprenda che uccidendo l’economia privata segherà la propria sedia di privilegi. In merito a tutto questo gradirei molto l’opinione di luciano lago che stimo.

  • Hanno seminato vento e adesso e arrivata l ora di raccogliere la tempesta
    Tu cittadino devi campiare se vuoi che tuo figlio abbia un lavoro una famiglia una vita normale ,devi smetterla di essere complice di questi che si fanno chiamare onorevoli, disonorando la vostra stessa persona, devi smetterla di cercarli per avere un favorino favorendo loro e svavorendo gli altri

    • highlander:

      …si, bisogna smetterla con il -tengo famiglia – e il proprio orticello da coltivare…..
      Qui o ci si muove in termini di gruppo oppure ė finita davvero…. …

  • William:

    Ringrazio @opaledifuoco per il messaggio carico di positività che ha mandato …

    … aggiungo di mio che la salvezza può venire solo da noi , se aspettiamo che arrivi il leader carismatico che ci tiri fuori dalle secche stiamo freschi , il sistema lo fa fuori non appena si accorge che non è in linea …
    Che possiamo fare dunque , noi ?
    Tenere sempre presente che per quante porcherie inventino non riusciranno mai a rubarci noi in quanto persone , pensanti e imprevedibili … ecco , cerchiamo di essere imprevedibili , non stiamo al gioco del consumismo che è la linfa vitale di questo sistema demoniaco ,estraniamoci per quanto possibile da questo schema , disinteressiamoci della visione satanica che cercano di trasmetterci in tutti i modi …
    Qualche manifestazione di piazza fa folklore , se degrada finisce in tragedia con morti innocenti … qualche interrogazione parlamentare rimane lì , lascia il tempo che trova , viene macinata in quell’inutile anfiteatro che dovrebbe rappresentarci …
    provate invece a pensare 60 milioni di persone che fanno lo sciopero dei consumi , si compra solo il minimo necessario per sopravvivere , niente cazzate inutili , niente benzina nelle auto , banche ferme , paralisi totale , poi vediamo chi cede prima …
    sono pazzo ?
    si ?
    perchè , i burocrati che ci governano sono normali ?

  • lux:

    riguardo alle rivolte in Brasile, un buon quadro lo si può leggere dal sito aurora (qualcosa postato anche qui). Basti dire che la protesta è esclusiva dei bianchi del ceto medio, che i mezzi pubblici nemmeno gli usano, e apertamente sponsorizzata (in senso letterale) da gente come Schwarzenegger e divette alla Beyonce . E protestano contro il primo governo che è riuscito, sganciandosi coraggiosamente dagli interessi USA, a elevare le condizioni di vita delle masse più povere.
    E’ curioso come queste rivolte avvengano puntuali nei paesi con migliori condizioni di vita popolari, come la Libbia, dove per esempio gli infermieri godevano di stipendi superiori ai loro colleghi statunitensi, la Siria o la Turchia, contro un Erdogan che, con tutti i suoi difetti, ha però rilanciato: qualche incontro per la considerazione di unn gasdotto in collaborazione con i nemici degli USA oltre al vaglio dell’ipostesi di abbandonare l’adesione alla UE in favore dello SCO.
    Questa è l’altra costante affinchè si verifichino rivolte di popolo. Deve trattarsi di paesi i cui governi rifiutano le pretese dell’imperialismo estero o quantomeno hanno iniziato a mostrare segni di indipendenza (come Egitto e Turchia) subito prima delle proteste volte ad abbatterli. Insomma, proteste di poco conto ci sono ovunque, pure da noi. Sembra però che sfocino in moti di popolo organizzati ed efficaci sempre solo in certi paesi e contesti e, di fatto, hanno sempre portato risultati peggiorativi per i popoli interessati, e favorevoli per le potenze occidentali.

  • La nostra unica arma è l’amore, non esiste potere più grande dell’amore.L’Amore sopravvive a tutto. Siamo presenti ogniuno con il prossimo per ascoltare e comprendere parlo io che sto vivendo nel mio piccolo una vita difficile e piena di insidie che mi colpiscono ogni giorno, certe volte son caduta in trappole non viste ma l’importante è capire far tesoro ed andare avanti, me ne strafrego di chi ci governa anche loro verranno giudicati nessuno verrà sottratto a questo nel bene e nel male, se avrete fatto del male a questi miei piccoli lo avrete fatto a me, vengo per gli umili di cuore come per i grandi peccatori che si pentono e accettano il mio perdono, è qualcosa di così forte il messaggio di Gesù che è veramente difficile per noi comprenderlo in pieno, solo amandoci reciprocamente nonostante tutto ci possiamo leggermente avvicinare, non ci abbattiamo ma veramente siamo uniti a Gesù con le nostre preghiere dettate dal cuore per ricevere l’amore che perdona e che ci da forza siamo una piccola parte della magnificenza del creato, la natura ascoltandola ne è un esempio tangibile, e ora sta alzando anch’essa una preghiera di amore perché si compia tutto e venga alla luce dell’amore un mondo di condivisione e pace , mi scuso come sempre ma quando mi escono queste parole dal cuore mi fa piacere condividerle con voi che seguite scrivete e commentate in questo sito che siete persone adorabili, un abbraccione a tutti Simona

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE