Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

27/06/13 Militari israeliani violentanobambini palestinesi – ControLaCrisi.org
www.controlacrisi.org/notizia/Politica/2013/6/26/34877-militari-israeliani-violentano-bambini-palestinesi/ 1/1
26/06/2013 16:18 | POLITICA – INTERNAZIONALE | Fonte: popoff.globalist.it | Autore: Massimo Lauria Militari israeliani violentano bambini palestinesi
La cosa era nota da tempo, ma adesso ad inchiodare pubblicamente lo Stato di Israele è un dossier dell’Onu. Sono bambini dai 9
ai 15 anni, con l’unica colpa di aver resistito all’artiglieria dei militari e poliziotti israeliani lanciando sassi contro i blindati
dell’esercito. 7mila di loro, tra il 2002 e il 2013 sono stati torturati, subendo abusi sessuali, picchiati e minacciati di morte nelle
democratiche galere israeliane. Ma Israele non vede e non sente. È questo l’agghiacciante bilancio pubblicato dal Consiglio per i
diritti umani delle Nazioni Unite, che ha formalmente accusato il governo di Benjamin Netanyahu di ripetute violenze contro i
piccolissimi prigionieri.
Quasi tutti loro sono stati arrestati durante incursioni notturne, venivano bendati e caricati sui mezzi dell’esercito. Il più delle volte, poi, trasferiti senza preavviso in altre carceri e senza comunicarlo alla famiglia, che perdeva le loro tracce. Veri e propri metodi da Cile di Pinochet, per esercitare sui giovanissimi violenze psicologiche, al fine di estorcere una confessione. malmenati in cella, violentati e spinti alla confessione con la minaccia di fare del male ai loro familiari. Spesso lasciati senza cibo, né acqua e senza la possibilità di andare in bagno. A confermare le accuse delle Nazioni unite, ci sono anche le confessioni di molti soldati israeliani, che hanno ammesso le violenze.
«Profonda preoccupazione circa i maltrattamenti e le torture ai bambini palestinesi arrestati, processati e detenuti da parte della polizia e dei militari israeliani», scrive il gruppo di lavoro dell’Onu, nel dossier pubblicato di recente. «Metodi – scrive ancora l’Onu – perpetrati dal momento stesso dell’arresto, passando per la fase del trasferimento e gli interrogatori. Lo scopo è quello di ottenere una confessione, anche in maniera del tutto arbitraria. Ad ammetterlo sono stati diversi soldati israeliani». Secondo le leggi di Israele, i minori palestinesi possono essere arrestati e condannati fino a 20 anni di reclusione, con l’accusa di
aver lanciato sassi contro i blindati dei militari.

6 Commenti a “Programma Monarch sui bambini palestinesi?”

  • Livio:

    sono degli subumani infami, questa è l’ennesima prova ! Peggio di loro sono quelli che strillano “antisemita ” a coloro che dicono la la verità

  • olligy olli:

    quello che il mondo sta subendo da circa 50 provocato dai sionisti israeliani è qualcosa che ha portato indietro la civiltà di mille anni.
    i sionisti con l’appoggio dell’amerika sua succube e di tutti gli stati che per interesse o paura portano avanti i crimini di questi dis-umani con la sempre scusa dell’olocausto e del popolo eletto, continuano nel loro piano guerrafondaio di distruggere e occupare tutto quello che possono; e guai a criticare,verresti trattato come un vereo terrorista.
    ma la coscenza del collettivo dove è finita’

  • Con tutte le verita’ che vengono a galla,e’ mai possibile che non si possa fare qualch’osa per fermare queste bestialita’.Quando sento che il nostro governo,associa sentimenti di solidarieta’ verso lo stato d’Israele,mi vergogno di essere italiano.Purtroppo debbo considerare,che per quanto si dica o si faccia,loro,il governo,sono i camerieri,della nefandezza,continuando imperterriti sulla strada dell’ipocrisia,per vantaggi loro,non certo per giustizzia umana

  • quelli che hano cercato di fermarli sono tutti ucisi,adesso umanita si e transformata in un branco di pecore

  • leopardo:

    Al confronto, i metodi usati dai nazisti sono pannicelli caldi. Le migliaia di bambini torturati saranno i prossimi cosiddetti “terroristi” che si immoleranno pur di tirarsi dietro qualcuno dei loro aguzzini. Se essere antisemiti significa condannare questa abbietta barbarie nei confronti di bambini chiusi in un lager, allora l´intera collettivitá umana é antisemita. In questo caso peró , il termine piú appropriato dovrebbe essere: antisionista. Infatti, essendo, i palestinesi , semiti, i veri antisemiti devono essere considerati coloro che li massacrano sistematicamente, con l´obiettivo evidente del loro genocidio.

Lascia un Commento

Gianni Lannes
Corso Nuova Fotografia
Antonella Randazzo
FreePC
SCIE CHIMICHE