Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

6 Commenti a “Maria Edera Spadoni sulla guerra”

  • Mauro M.:

    W il movimento 5 stelle

  • giuseppe:

    Grazie perchè mi ridate la speranza che la banda SINISTRA mi ha scippato.Ancora grazie.

  • Paolo Lamperti:

    Ottimo, i criminali sono la maggioranza solo in parlamento.
    Guarda caso quasi tutti avvocati paraculo.

  • manlio:

    L’unica cosa che non mi piace di questo intervento è l’appello fatto al PD.
    Possibile che ancora non ci si renda conto che la sinistra da sempre è collusa con i poteri forti?
    Possibile che non ci si renda conto che il NWO è palesemente di matrice di sinistra?
    La destra storica, quella del MSI per intenderci, invece è notoriamente nazionalista e avversa a qualsiasi ingerenza esterna (da parte di banchieri/petrolieri/titolari di case farmaceutiche d’oltralpe). Sovranità nazionale e monetaria sono il fulcro dell’ideologia di destra.
    Fini & C. hanno distrutto volutamente l’unico partito che poteva opporsi a quest’accozzaglia di manigoldi criminali venduti al nemico.

    Nella Bibbia, i profeti ci hanno avvertito che arriverà un tempo, alla fine della storia, in cui la gente dirà: “Pace, pace… ma la pace non c’é” (Geremia 6:14). Dalla fine della II Guerra Mondiale si sono tenute migliaia di conferenze sulla pace ma, nonostante ciò, i titoli dei giornali continuano a parlare di guerra, di violenza, di morte e di migliaia di profughi. I governi mondiali oscillano tra omicidi e spargimenti di sangue.

    Qualche anno fa, andava di moda scrivere e dare ad intendere che il mondo stesse per entrare in un lungo periodo di pace. Molti idealisti decantavano questa utopia e tutti i miracoli tecnologici del loro tempo. Già nella prima parte del secolo, sognavano la pace, che però fu infranta dall’esplosione della I Guerra Mondiale. Parlarono e sognarono la pace anche dopo la I Guerra Mondiale, ma questa non era stata altro che la preparazione per la II Guerra Mondiale. E ora, intorno a noi, vediamo che il mondo si sta preparando per una III Guerra Mondiale, che potrebbe ben essere l’ultima.

    Tutti i mass media sono impregnati di titoli catastrofici. Le sale cinematografiche straripano di gente che si entusiasma di fronte a film che parlano di enormi disastri. La lista dei film nelle grandi città, come New York e Los Angeles, è interminabile, con titoli che suggeriscono le più spaventose fantasie, alle volte irreali, a volte reali.
    Anche i più ottimisti predicono un incremento delle sofferenze nel nostro mondo ferito.

    I batteri capaci di distruggere le nazioni sono già in fase di sviluppo. Esistono dei virus che potrebbero distruggere la salute della popolazione di un’intera nazione. In tutto il mondo, vengono sviluppati, come parte degli armamenti, prodotti chimici per la guerra batteriologica.

    Le armi nucleari, la guerra batteriologica, e le precarie relazioni internazionali, non sono le sole indicazioni di una civiltà in marcia verso l’estinzione. I nostri scienziati ci avvertono anche dei grandi cambiamenti climatici in serbo per il nostro pianeta. La famosa calotta polare si sta lentamente spostando, e ciò potrebbe influire sulle nostre possibilità di coltivare la terra. L’alimentazione della popolazione che aumenta è un’altra crescente preoccupazione.

    Anche sul fronte morale le cose hanno un aspetto estremamente cupo, specialmente se viste attraverso occhi cristiani. Vi è un’esplosione nella rottura dei matrimoni e un quasi completo rifiuto delle leggi e dei principi morali. La droga e l’alcool distruggono la mente di migliaia di persone. I culti satanici e la magia sono un male esteso in America e in Europa.
    L’obiettivo di milioni di persone è diventato il piacere. L’edonismo ha oggi quasi il controllo totale. Perfino la pornografia trova poca opposizione. L’80 per cento dei romanzi moderni si basa sulla perversione e sull’infrazione della legge morale.
    Il mondo non è mai stato tanto irrequieto, sia che si tratti del cuore dell’individuo, sia della situazione sociale, politica e perfino di quella religiosa. Il mondo si trova in questo stato di confusione e caos perché ha rifiutato Dio e il Suo ordine morale. Le Scritture dicono chiaramente che quando la legge di Dio viene messa da parte, spariscono anche tutti i principi intelligenti e unificanti per la condotta e per la vita umana.

  • Sereno:

    Bravi i 5 Stelle.

    P.S. noto con rammarico un crescente filtraggio (e rimozione) dei commenti da parte della redazione.
    Cosa a cui non ero abituato con StampaLibera.
    C’è da preoccuparsi?

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia