Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

di Angela Patrizia Calvaruso

 

Da quando studio la patologia imperante del predatore-psicopatico sul nostro pianeta e il suo modus operandi, come tanti miei colleghi ricercatori, ci siamo resi conto che il sistema della democrazia come è ora organizzato nei paesi occidentali, non è assolutamente funzionale per l’Essere Umano empatico. Anzi sembrerebbe che per il modus operandi predatorio, la democrazia non diretta sia il sistema migliore per farla franca. “Ti prometto tutto quello che vuoi, basta che mi dai il tuo voto”, niente di più facile per un modus operandi predatorio senza scrupoli e senza vergogna…questo è il comportamento tipico del politico della società attuale che promette tutto e non mantiene nulla. Ci siamo chiesti allora cosa significa “creare altro” per sradicare una volta per tutte questo sistema marcio, puzzolente e ormai moribondo…

 

Sicuramente creare “altro” significa sopratutto smettere di sostenere e di continuare ad alimentare un sistema di schiavi/padroni basato sul pensiero unico dell’autoritarismo – o delle subdole gerarchie – che privilegia unicamente un piccolo gruppo a discapito sia degli Esseri Umani che del creato stesso. Se non prendiamo al più presto consapevolezza che siamo tutti collegati tra noi e che siamo anche connessi agli animali, alla natura e al pianeta terra raggiungeremo presto il punto di non ritorno e ci sarà l’estinzione della razza umana in quanto Esseri Umani Empatici.

Quindi, oltre a richiedere una democrazia diretta e partecipativa, dovremmo iniziare a prendere in esame tutto ciò che stiamo facendo e le conseguenze di ogni nostra azione, di ogni nostro pensiero e di ogni nostra parola. Ci rendiamo conto che questo impegno potrebbe rivoluzionare tutto, ma non è proprio quello che ricerchiamo? Per creare “altro” ci vuole una rivoluzione o meglio da oggi in poi la chiamerei una Evoluzione fatta da veri evoluzionari che vogliono creare “altro”. La rivoluzione fa parte del vecchio sistema e certo non crea niente di nuovo…
E’ importante, per creare “altro”, considerare i progetti che vengono mano a mano proposti con una differente metodologia. In un primo momento pensavamo che ci fossero 4 categorie da tenere conto per ridare dignità all’Essere Umano empatico, ma poi riflettendo maggiormente ci siamo accorti che ne mancava una categoria fondamentale ossia quella che indica l’interconnessione con tutte le altre categorie.
1) Gli Esseri Umani.
2) Gli animali.
3) La natura ivi comprese le piante e i minerali.
4) Il pianeta Terra in quanto organismo vivente.
5) La crescita personale spirituale ossia l’auto miglioramento in un contesto di connessione con il tutto e con tutti.

 

Così in un sistema di democrazia diretta partecipativa, tutti possono proporre progetti che vengano considerati e resi accettabili solo se rispettano e favoriscono l’insieme delle suddette 5 categorie. E se solo una delle cinque categorie venisse a mancare in un modo o nell’altro, il progetto non sarebbe accettabile e sarebbe considerato nullo.

Questa disciplina metodologica nel valutare e vagliare i progetti, realizza immediatamente 3 fenomeni molto importanti ed essenziali per l’evoluzione e la sopravvivenza della nostra specie:

 

1) evitare che un piccolo gruppo di individui prenda il comando e che con violenza imponga al resto dell’umanità una falsa percezione della realtà per meglio dominare e controllare chi considera inferiore e senza valore. Verrebbero allontanati efficacemente dalla classe dominante perché inidonei;

 

2) darci tutti da fare per espandere le nostre conoscenze e comprendere meglio quando effettivamente una categoria venga danneggiata o meno;

3) stimolare e rendere attiva la nostra creatività per creare appunto “altro”.
Se per esempio vogliamo creare delle scarpe è essenziale inventare un materiale che ci permetta di fare continuare a vivere l’animale, di fare respirare il piede per il benessere dell’uomo, di non inquinare il pianeta e di fare vibrare ogni essere vivente per la sua bellezza e la sua frequenza/vibrazione…

 

Riassumendo quindi ogni progetto per essere accettato e realizzato deve rispettare o meglio ancora beneficiare/favorire gli Esseri Umani, gli animali, la natura, il pianeta Terra e il fatto che siamo tutti interconnessi tra noi (quello che faccio ad un Essere Umano, un animale, una pianta o al pianeta terra in realtà lo faccio a me stesso)…

VIDEO “MAN”

Questo video mostra l’indifferenza del predatore-psicopatico o della coscienza predatoria. I predatori-psicopatici puri sono il 4% della popolazione ossia 1 ogni 28 in Europa e 1 ogni 22 in Nord America. I predatori-psicopatici secondari sono il 18%. Sono senza empatia, senza compassione, senza capacità di cooperazione e solidarietà. Incapaci di riconoscenza, non hanno coscienza…si sentono “vivi” solo quando predano per avere la scarica di adrenalina da cui sono dipendenti. …

 

“La verità è che c’è in atto una gara-gioco su chi sarà l’ultimo “vittorioso” predatore-psicopatico che sopravviverà su questo pianeta, costi quel che costi come anche la distruzione del pianeta intero. Sicuramente sappiamo bene che se venisse messo un gruppo di predatori su un’isola con poche risorse…l’estinzione è certa!”

 

vedi:

“Il predatore-psicopatico e la sua guerra contro l’Essere Umano” 

http://essereumanoinarmonia.blogspot.it/2012/12/il-predatore-psicopatico-e-la-sua.html
Interessante nel video che gli alieni arrivano quando è ormai troppo tardi…quindi il mio augurio è quello di non contare più sugli alieni o altri salvatori…diamoci da fare per unirci tra noi Esseri Umani empatici che siamo il 96% della popolazione. Non accettiamo piu i modelli, gli atteggiamenti ed i comportamenti predatori psicopatici distruttivi che tra l’altro non ci appartengono!!

2 Commenti a “Creiamo altro”

  • NEO:

    Non trovo le parole x definire ciò, il video “fantastico” nella sua rappresentazione della mega deficienza (eufemismo) umana, ma drammatico nel vedere che giorno x giorno tutto ciò ci circonda nel più totale menefreghismo.
    Ho lavorato in tantissimi settori, e vi posso assicurare, che nella gran parte delle attività umane, si crea più spazzatura che prodotto “buono” finito.
    Ho letteralmente la nausea, x quel essere vivente che si dice umano….
    Soluzione: RESET TOTALE tramite asteroide…..

  • mimmo:

    predatori psicopatici…voladores…demoni…corpi di dolore…pendoli…matrix, Dei crudeli, alieni antropofagi.
    Gli umani trasformano le loro percezioni soggettive della realtá intorno in concetti…simboli…identitá fantasiose orribili, e poi tentano di proiettarli nella mente altrui.
    Questo é psicopatico!
    Arroganti presuntuosi travestiti da scienziati, “studiosi” della psiche umana, scrittori “ispirati”…con tanto di statistiche buttate senza un minimo di giustificazione.
    Guardiamo,invece, l’umanitá dall’alto e vedremo un formicaio che si muove inconsapevole verso l’autodistruzione, o verso l’Evoluzione secondo un principio di selezione naturale.
    Questo é il vero Complotto, quello della Coscienza Planetaria che spinge gli eventi verso guerre, genocidi ma anche sublimi progressi.
    Siamo e diventiamo quello che vogliamo; consapevoli o meno.
    Se poi, nel frattempo ci vogliamo distrarre con insane letture, pagandole con denaro ed energia vitale, la prossima sentenza di tribunale vs. un omicidio, parricidio, femminicidio e via discorrendo sará “leggittima difesa da aggressore psico-spirituale” :-))

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia