Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Ministro Lavrov

di Luciano Lago

“L’ONU deve condannare il massacro dei curdi per mano dei ribelli in Siria”, questa le dichiarazione fatta dal ministro degli esteri Russo, Seguei Lavrov.

Lo scorso 5 di Agosto, i miliziani salafiti del gruppo estremista al Nusra, che combattono in Siria contro le forze lealiste, hanno assassinato a freddo 120 minori e 330 fra donne ed anziani curdi nelle vicinanze della località di Tal Abyad, nella zona di frontiera tra Siria e Turchia.

“Spero che il consiglio di sicurezza dell’ONU condanni nettamente e senza riserve questi attentati terroristici; per quello che ci riguarda manterremo questa posizione,” ha affermato il ministro russo.

Il massacro si è verificato nella stessa zona dove a fine di Luglio i miliziani ribelli (di varie nazionalità) che combattono contro le forze lealiste siriane sequestrarono centinaia di abitanti della regione.

“Abbiamo visto vari membri del Consiglio di Sicurezza dell’ONU senza voglia di discutere degli attentati terroristici avvenuti in Siria, argomentando che, per quanto possa essere cinico, quelli che stanno commettendo queste azioni stanno lottando contro il Governo.

Questa posizione per noi risulta inaccettabile poiché il terrorismo si deve combattere senza adottare un doppio standard”, ha messo in risalto il ministro russo.                                                                                                 

Pages: 1 2

14 Commenti a “Il ministro russo Lavrov denuncia all’ONU il massacro dei curdi avvenuto in Siria”

  • giorgio d.:

    E i ceceni che ammazzano loro ?
    Ste dichiarazioni hanno sempre un secondo fine. Che ipocrisia i politicanti.
    Quando smetteranno di vendere armi alle popolazioni a rischio ?

    • I russi in questo momento smascherano l’ipocrisia dell’occidente che conduce in Siria una guerra per procura appoggiando ed armando i terroristi fanatici salafiti e parlano di “guerra civile” travisando la realtà. Che poi russi abbiano a loro volta i loro “scheletri nell’armadio” non toglie nulla alla validità della denuncia. Non ci scordiamo che in Cecenia i Russi sono stati costretti ad affrontare un terrorismo molto violento e determinato (vedi il massacro nella scuola di Beslan) ed alcuni dei terroristi ceceni sono attualmente in Siria.

  • Perché invece di denunciare, non prendono una netta posizione e inviano uno di quei famigerati corpi speciali russi, a far fuori tutti questi assassini e tagliagole autorizzati e finanziati dai soliti porci imperialisti… Tanto è inutile discutere con chi non vuol discutere, cosa dovrebbero discutere? Ricordiamoci che questi assassini CIRCOLANO LIBERAMENTE tra di noi, sappiamo bene che molti partono dai paesi europei compreso il nostro e che comunque sono animali che commettono atrocità inimmaginabili anche per i più abituati ai film dell’orrore, stuprano uccidono devastano e portano l’inferno in terra per chiunque abbia la sfortuna di trovarsi nella loro strada, ho visto alcuni video su youtube e sono bestie altro che esercito di liberazione, e se l’europa non condanna l’orrore….che dire. Prepariamoci al peggio perché presto o tardi toccherà anche a noi.

  • elya:

    Salve a tutti segnalo il sito a chi ne fosse interessato mindcontrolblackassassins.com , parla di illuminati e di afroamericani , dell’ omicidio di trevor martin e di snowden che sarebbe un mkultra come assange che defin i’ l ’11 settembre una falsa cospirazione.

  • elya:

    Ai piani alti potrebbero essere tutti d’ accordo ovvero : illuminati , quindi le contrapposizioni , le rivalita’ che noi vediamo potrebbero non esistere , se esaminiamo alcuni punti in particolare :1) mosca e’ detta la terza roma cosa che ci indica che si rifa’ al concetto del sacro imperium romanum 2) fu caterina di russia disubbidendo al papa a ospitare i gesuiti quando furono cacciati da roma 3) esistono i cavalieri di malta di rito ortodosso ma attualmente la differenza con i latini pare non esserci 4) a differenza dei protestanti la chiesa ortodossa e ‘ l’unica riconosciuta come religione vera dal vaticano 5) gli zar russi facevano parte dell’ elite delle famiglie reali europee prima di cadere sotto i colpi di lenin erano profondamente scettici , superstiziosi , dediti alla magia , lo zar nicola era impopolare e incapace di governare 6) che fine hanno fatto le famiglie nobili russe durante il comunismo ? c’ e chi ritiene che continuino a governare tuttora oggi 7 ) gli illuminati controllavano sia gli yankee che i sovietici e insieme si sono spartiti il mondo 8 ) la russia di oggo non ha risolto o comunque fa un immane fatica a risolvere i suoi annosi problemi : la denatalita’ , la corruzzione , l’arretratezza l’economia e’ caratterizzata da monopoli e oligarchi .

    • Non so se possibile fare della dietrologia sulla Storia della Russia partendo dall’epoca degli zar o collegare la politica Russa di oggi alla tradizione della Santa Madre Russa. Dobbiamo essere consapevoli che in questo momento storico la Russia di Putin si è messa di traverso ai piani egemonici degli USA e di Israele in particolare in M.O. dove, con il suo sostegno determinato alla Siria, al momento ha fatto fallire il piano di destabilizzazione della Siria predisposto dagli USA. Inoltre la Russia ha rivendicato la sua tradizione cristiana, ha messo una diga ai tentativi di infiltrazione nel paese delle ideologie libertarie e massoniche del “pensiero unico” laicista, relativista, globalizzatore che vuole imporre i matrimoni gay, l’eutanasia libera, l’eugenetica, la società multiculturale e la scristianizzazione della società. La Russia si è opposta alla colonizzazione finanziaria ed allo strapotere delle multinazionali anche nel settore agricolo alimentare (divieto alla Monsanto di esportare in Russia gli alimenti modificati OGM).
      Tutti questi fatti ci fanno ritenere che la Russia sia oggi l’ultimo bastione che difende la tradizione spirituale europea contro l’orda mondialista. Non ci illudiamo però in quanto i tentativi di infiltrazione mondialista e finanziaria sono già all’interno della Russia e sostenuti dall’esterno ma non possiamo prevedere se avranno successo.

  • giorgio d.:

    Concordo con la validità della denuncia ,ma non dimentichiamo che ci sono sempre interessi in gioco, l’antiamericanismo viscerale degli ex-soviet o i revisionisti della santa madre russia tutti a braccetto con mafiosi e trafficanti d’armi che magari sono interessati loro a quella zona,fanno si che la denuncia stessa perda di incisività a causa del basso profilo morale dei denuncianti ,cui prodest!
    Nel teatro di mosca,ostaggio dei ceceni, i russi hanno usato armi anticonvenzionali sui loro stessi cittadini colpevoli di voler passare una serata a teatro pur di uccidere i terroristi e di non perdere la faccia con la comunità internazionale.
    Mi scusi signor Luciano ma non mi fido di quella gente !
    Cordialmente.

  • elya:

    Sign.Lago quanto da lei detto e’ esattamente il mio pensiero ,cio’ mi da’ speranza anche perche’ senza la russia la siria sarebbe gia’ capitolata , non sempre le cose vanno come lorsignori prevedevano un esempio e’ khomeini , fu aiutato dagli americani e dagli inglesi ed oggi si ritrovano un nemico piuttosto che un alleato . Cio non toglie che continui a pormi dei dubbi e farmi domande , siccome penso anche ai piani alti quelli che creano opposizioni per poi inglobarle tra di loro memore della seconda guerra mondiale (usa vs nazisti) (usa vs soviet) , a costo di apparire la mia dietrologia spicciola . Diciamo che non sposo putin entusiasticamente e mi chiedo fino a che punto possa spingersi o che cosa possa fare per questa unione imperiale europea , avendo gia’ lui in casa enormi problemi e dovendo mediare con tanti oligarchi targati finanza internazionale , tipo il suo sfidante Prhokorov. Le riporto il pensiero del suo consigliere aleksandr dughin : “a me piaceva molto il primo putin , quest’ ultimo molto meno , e’ in fase calante , intendiamoci putin rimane ed e’ di gran lunga il miglior politico sulla piazza se confrontato con i vostri europei .Diciamo che deve decidere se essere un liberale oppure un patriota , sta cercando di mediare con i liberali , di attirarsi le loro simpatie e la loro fiducia , per questo ha mandato avanti medvedev , medvedev e’ un liberale , non so che cosa spera di ottenete facendo cosi’ “.

  • giorgio d.:

    Con i dati raccolti da ricercatori seri possiamo partire con analisi di dietrologia storica dal 600 (avvento della stampa) in cui sono coinvolte le maggiori famiglie reali d’europa riciclatesi poi in ambito finanziario e bancario o politico.
    La famiglia Romanov come gli Asburgo pagò un’alto tributo di sangue per essere il baluardo della cristianità e della tradizione,quello è un periodo molto interessante per lo studio della dietrologia la Russia è un tassello importante ,difatti i famosi protocolli dei savi di sion, veri o falsi che siano scritti dal monaco russo Nilus e diffusi si dice dall’okhranna influenzarono tutta l’Europa scatenando la caccia al giudeo dalla Francia del caso Dreyfus, alla Germania,sino all’Italia dove fu’ pubblicato addirittura con una lista di nomi ebraici da Prezzolini.
    La Russia ha una storia interessante ricca di avvenimenti oscuri che si prestano perfettamente alla teoria della cospirazione sino ad oggi.

    Il sistema si basa su opposti,senza opposti il sistema non può prosperare ed esistere.

  • elya:

    Difensori della cristianita’ , ma praticavano la magia , si rivolgevano a maghi , santoni , occultisti , in questo scenario si sviluppa la figura di rasputin un semi- monaco ignorante che arriva a decidere la nomina di ministri ,lo zar era un inetto che si dece trascinare nella trapppola della guerra

    • Roberto Arvo:

      Scusa Elya, non voglio fare il maestro ne insegnare niente. Preciso solo che magia e occultismo in salsa spiritista sono sorti più a occidente; non intendo queste cose in versione tradizionale perché in tal caso si tratta di cose vecchie come il mondo. Intendo invece riferirmi alla forma spiritista ed occultista di queste pratiche; e allora in tale versione, giunsero in Russia da Francia ed Inghilterra. Aggiungo che la guerra fu voluta fortemente dalla casa Reale e che Rasputin vi si oppose fermamente, ammonendo lo Zar circa il disastro immane che ne sarebbe risultato. Ovviamente non fu minimamente ascoltato e la dinastia dei Romanov fu drammaticamente travolta, come Rasputin stesso.

  • Elya è vero che mangiano seduti alla stessa tavola…..ma al Tempo Stabilito questo cinismo finirà:

    Daniele 11:27

    Il cuore di questi due re sarà rivolto a fare del male; essi proferiranno menzogne seduti alla stessa mensa, ma la cosa non riuscirà, perché la fine verrà malgrado tutto al TEMPO FISSATO.

    Il TEMPO FISSATO arriverà quando questi 2 re o gruppi globali non troveranno più un accordo su come spartirsi il mondo.

    Probabilmente il TEMPO STABILITO inizierà quando l’Occidente premerà il tasto della Terza Guerra Mondiale.

  • elya:

    Ciao idea3online , i miei punti di riferimento sono il vangelo e la bibbia , riguardo alla fine dei tempi chissa’ quando verra’ forse non ci riguardera’ , mi permetto di consigliarti le mirabili opere : il faust di goethe , il faust di christopher marlowe , il paradiso perduto di jhon milton e visto che siamo in tema il film faust di sokurov , forse ci aiutan capire meglio i nostri tempi , molti ritengono che il faust di marlowe fosse ispirato a jhon dee il mago della regina che formulo’ la magia enochiana e per questo l’autore inglese mori’ .

  • elya:

    Si Roberto non intendevo criticare Rasputin che tra quelli che giravano a corte era il meno peggio , il mito dello stregone- malefico e’ stato fabbricato qui da noi in occidente non solo perche’ probabilmente un nemico dei signori che ci comandano ma anche perche coprirlo sotto una montagna di discredito fa si che non ci si interessi alla sua figura , mi ricordo per dire un documentario su di lui di history channel senza ne capo ne coda , o gli innumerevoli film da anastasia della disney a hellboy di del toro che fa spaccia un demone buono al servizio della cia e fa di rasputin il capo della thule dei nazisti , peccato che rasputin era un amico degli ebrei e degli zingari .Non ti pare un po strano che un monaco semianelfabeta quando il re era al fronte arrivi a decidere la nomina di ministri ? A quanto pare sbagliate perche purtroppo non sono riuscite a ritirare la russia dalla guerra , gli zar erano diventati rasputin- dipendenti a causa della nalattia dello zarevic che rasputin era l’ unico che riusciva a far star meglio ma che comunque non guari’ mai , cio gli diede potere e privilegi ma gli attiro anche molti potenti nemici , ti pare normale che gli zar cadono e danno adito a voci di essere succubi di rasputin per la malattia dello zarevic ? Forse un quadro piu fedele di rasputin lo ha dato la piccola produzione italiana il film di luis nero ,l’ importanza che assunse il mugik era dato proprio dal morboso interesse degli zar per l’ occulto , e’ vero che molti occultisti provenivano da fuori russia come papus e le logge massoniche martiniste , ma i nobili e gli zar incapaci di governare e di ammodernare la russia meritavano la fine che hanno fatto e se la sono presa con rasputin quando le cose andarono male , lo disprezzavano profondamente perche’ era uno popolo e non un nobile come lui , lo stesso rasputin che si divertiva con loro pensava di diventare loro amico questa ingenuita gli costera’ cara quando il ricchissimo yusupov lo invitera a una festa a conoscere la moglie, ripeto gli zar dissoluti superstiziosi , controiniziatici , elitari meritavano la fine che hanno fatto .

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia