Categorie
VISITE
Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Da tempo Gianni Lannes sta tentando di far comprendere agli italiani distratti e distrutti mentalmente, la correlazione fra gli ordinari aereosol chimici e i terremoti. Da tempo infatti avverte di sismi indotti non ultimo questo nelle Marche. Purtroppo nessun politico ne parla, nemmeno i nuovi politici entrati in parlamento a furor di popolo. Da ferragosto ad oggi è stato un susseguirsi di scie chimiche dapprima meno persistenti per arrivare ad oggi con centinaia e centinaia di aerei cisterna che hanno rovesciato in val Padana tanto particolato da oscurare il sole. Questa mattina poi vi era un movimento frenetico con decine di aerei contemporaneamente in volo, tutti con il loro bel pennacchio che si perdeva dal lato opposto dell’orrizzonte. Anche la notte scorsa  le irrorazioni avvenivano senza tregua ed erano visibili in vicinanza della luna piena. Oramai non  vi è un minuto senza che il nostro orecchio percepisca il rumore dei bombardieri-irroratori. I voli sono centinaia e  senza tregua. Mia madre mi ha chiesto se siamo in guerra, perchè lei ricorda ancora quel rumore terrifico, quando gli aerei americani nella notte lanciavano i bengala che illuminavano a giorno, assieme alle bombe giocattolo ed alla dorifera delle patate,  a cui poi facevano seguito i lanci di bombe là dove scoprivano che vi era un barlume di vita….  Anche in Slovenia e Croazia ci sono scie chimiche.  Anche loro devono pagare il prezzo del loro ingresso in Europa.  L’Europa  è prona ai desiderata americani, tenuta a guinzaglio economicamente dalla Gran Bretagna,  con un cagnaccio a farle la guardia che ha le sembianze di un cancelliere…

Infine una domanda mi sorge spontanea : chi paga questa guerra contro gli europei? Gli europei stessi? CP

La notizia AGI: -Terremoto di magnitudo 4.4 nelle Marche Nessun disperso, una roccia cade dal Conero

Terremoto di magnitudo 44 nelle Marche Nessun disperso  una roccia cade dal Conero

12:12 22 AGO 2013

(AGI) – Roma, 22 ago. – Non ci sarebbe alcun disperso a causa del terremoto di magnitudo 4.4 che questa mattina ha colpito la zona di Ancona, con epicentro in mare al largo del Monte Conero. Secondo la Protezione civile il sisma avrebbe provocato danni limitati, con il distacco di un piccolo costone di roccia tra Sirolo e Numana. Non vi sono feriti. La scossa di magnitudo 4.4 e’ stata registrata al largo di Ancona (distretto sismico Adriatico centro-settentrionale) alle 8:44 dall’Istituto italiano di geofisica e vulcanologia (Ingv).
Il sisma, con ipocentro di 7.9 chilometri, e’ stato avvertito lungo tutta la costa marchigiana, soprattutto all’altezza di Numana e Sirolo. Un’altra scossa di minore intensita’ – 2.3 magnitudo e sempre in mare – e’ stata avvertita alle 8:52. Al momento non si registrano danni a persone o cose. (AGI) .

22.8.13

MARCHE: MASSIMA ALLERTA PER TERREMOTI MILITARI TARGATI NATO

di  Gianni Lannes

Alle ore 08:52:16 odierne i sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno registrato una scossa tellurica di magnitudo 2.3 della scala Richter. 

L’ipocentro è sconcertante: appena 400 metri di profondità. In Italia un terremoto con un ipocentro così scarso non c’è mai stato. Infatti, come altri sismi indotti, è stato causato da un bombardamento di onde Elf dalla ionosfera, emanate da un riscaldatore ionosferico in uso alle Forze Armate degli Stati Uniti d’America (brevetto Eastlund). Non a caso, sono state registrate intense anomalie elettromagnetiche nell’Adriatico centro settentrionale.

Alle ore 08:44:50 c’è stata una scossa di magnitudo 4.4 della scala Richter con ipocentro a 7,9 chilometri nel sottosuolo.


A tali eventi sismici sono susseduti, sempre in giornata, alle ore 09:28:49 e alle ore 09:46:41 da altre due scosse di bassa magnitudo, con ipocentro identico, esattamente a 10 chilometri nella crosta terrestre.

Esattamente un mese fa, il 21 luglio all’ora locale 03:32:24 è andato in onda, come da copione del Pentagono, un altro terremoto di mmagnitudo 4.9 (scala Richter) provocato nell’ambito delle sperimentazioni ordinate dal Governo degli Stati Uniti d’America.

http://terremoti.ingv.it/it/ultimi-eventi/923-evento-sismico-in-provincia-di-ancona.html 

Marche (anno 2013): scie chimiche


Da alcuni giorni è ripresa anche nelle Marche un’intensa attività di aerosolterapia bellica: i velivoli sotto lo status Nato disperdono nell’atmosfera a bassa quota sui centri abitati e lungo le linee di faglie sismiche primarie, nebulizzazioni di veleni tossici come l’alluminio, il bario e polimeri artificiali che servono a rendere l’aria elettronconduttiva, in modo tale da facilitare la propagazione e la penetrazione delle onde Elf fino alla faglie attive.

Marche (anno 2013): scie chimiche

http://cnt.rm.ingv.it/ 

http://iside.rm.ingv.it/iside/standard/index.jsp 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=marche 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=terremoti 
 

Comunicato INGV


Un terremoto di magnitudo(Ml) 2.3 è avvenuto alle ore 08:52:16 italiane del giorno 22/Ago/2013 (06:52:16 22/Ago/2013 – UTC).
Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Adriatico_centro-sett..
I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo.

Dati evento


Event-ID 7229525720
Magnitudo(Ml) 2.3
Data-Ora 22/08/2013 alle 08:52:16 (italiane)
22/08/2013 alle 06:52:16 (UTC)
Coordinate 43.515°N, 13.826°E
Profondità 0.4 km
Distretto sismico Adriatico_centro-sett.
Comuni entro i 10Km Comuni tra 10 e 20km PORTO RECANATI (MC)

momento non si registrano danni a persone o cose. (AGI) .

 

29 Commenti a “Terremoti previsti e scie chimiche – Notizie commentate da Gianni Lannes”

  • William:

    Ancora grazie di cuore a Gianni Lannes per la costanza e la puntualità nella documentazione sul fenomeno delle scie e terremoti correlati.
    Purtroppo resta sempre l’impressione che ancora troppo poche persone si rendano conto di cosa stia succedendo nei nostri cieli.
    Io stesso ho riscontrato scetticismo o indifferenza nel far notare la differenza fra una scia di normale condensazione ( che sparisce nel giro di pochi secondi ) e una chimica ( che persiste e si allarga fino ad essere confusa per nuvolosità ).
    Inoltre , se un profano dell’argomento volesse trarre informazioni dal più usato sito on line ( wikipedia ) , alla voce Gianni Lannes e scie chimiche troverebbe questo :

    http://it.wikipedia.org/wiki/Gianni_Lannes

  • Michele:

    Lo sapevate che domenica 25.8.2013 ci sarà la prima marcia globale contro le scie chimiche?
    http://www.globalmarchagainstchemtrailsandgeoengineering.com/events.html
    partecipate anche voi, e tutti i vostri amici

  • seguo da un po’ di tempo il tuo sito…complimenti e molto importante quello che pubblichi,peccato che mi pare che sono in pochi ad aprire gli occhi..io guardo sempre il cielo e anche oggi c’e’ stato un bombardamento di scie nel trentino..chissa’ dove andremmo a finire

  • manlio:

    Riporto questo mio commento da me formulato in un in un precedente articolo di stampa libera: “chi vuole le nozze gay”:

    “…..Dio li ha abbandonati lasciandoli travolgere da passioni vergognose: le loro donne hanno avuto rapporti sesuali contro natura, anziché seguire quelli naturali. Anche gli uomini, invece di avere rapporti con le donne, si sono infiammati di passione gli uni per gli altri. Uomini con uomini commettono azioni turpi, e ricevono così in loro stessi il giusto castigo per questo traviamento. E poiché si sono allontanati nei loro pensieri da Dio, Dio li ha abbandonati, li ha lasciati soli in balia della loro mente corrotta, ed essi hanno compiuto cose orribili. Sono oramai giunti al colmo di ogni specie di ingiustizie e di vergognosi desideri. Sono avidi, cattivi, invidiosi, assassini, nemici di Dio, violenti, superbi, presuntuosi, inventori di mali, ribelli ai genitori. Sono disonesti e non mantengono le promesse. Sono senza pietà e incapaci di amare. Eppure sanno benissimo che Dio giudica quelli che commettono queste colpe: sono degni di morte. Tuttavia, non solo continuano a commetterle, ma anche battono le mani a tutti quelli che si comportano come loro”. (Romani1).

    Direte che nesso c’è con i terremoti? c’è, c’è.

    Cosa dire? L’anticristo presto farà il suoi ingresso sulla scena mondiale e imporrà il suo marchio agli uomini, come avviene per gli animali.

    Tranquilli: l’uomo della strada, perverso e malvagio, si metterà in coda per farsi marchiare.

    Mondo ipocrita, perverso e fortmente malvagio.

  • Mauri Mauri:

    Oggi attività incredibile dalle prime ore del mattino sopra i cieli della Lunigiana,Ci dobbiamo aspettare una nuova scossa? Oppure nuovamente piogge torrenziali,non abbiamo che l’imbarazzo della scelta!!

  • Mauri Mauri:

    Dimenticavo oggi durante tutto il giorno durante le telefonate con il cellulare mi cadeva sistematicamente la linea.Interferenze elettromagnetiche?

  • pietro villari:

    Gentile Dott. Lannes, dopo avere letto il suo articolo ho dato un’occhiata alla mappa delle segnalazioni delle scie chimiche. Se qualcuno avesse la capacita’ di provocare un terremoto con l’emissione di onde Elf su faglie attive, la zona dello Stretto di Messina ed in generale della Sicilia Nordorientale e della Calabria dovrebbe essere una delle piu’ esposte alle attivita’ da lei segnalate. E invece Sicilia e Calabria sembrano le regioni dove il fenomeno e’ praticamente assente.
    Quali sono le ipotesi al riguardo?

    • William:

      Ha fatto la domanda a Lannes e chiedo scusa se mi intrometto per risponderle :
      incuriosito dalla sua affermazione mi sono preso la briga di consultare il sito dell INGV , sito istituzionale quindi al di sopra di ogni sospetto e mi è saltata fuori questa mappa

      http://cnt.rm.ingv.it/earthquakes_map.html

      clicchi sui vari puntini colorati sulle regioni da Lei citate poi tragga da solo le conclusioni.
      Saluti

    • Eleonora:

      Mappa delle scie chimiche? Ne esiste una?

  • marco:

    Vivo sulla costa a 20 km da Ancona, sono un amante del cielo, appassionato di astronomia, spesso la notte passo ore col telescopio, abito in campagna, osservo spesso il cielo durante il giorno (lavoro all’esterno) ma non ho mai visto quelle scie chimiche nelle zone in cui vivo………..nelle marche come in altre zone altamente sismiche ci sono annualmente fenomeni di questo tipo…..da sempre……

    • Ermengardo:

      Per la serie “everything is normal”, un terremoto con ipocentro 400 metri, trombe d’aria, bombe d’acqua, 1000 sismi in un mese senza contare i cieli sfregiati brutalmente da quegli aerei senza livrea.

  • archimede:

    Alcuni giorni fa in Sicilia nubifragi a bizzeffa con inondazioni dappertutto e diverse città sono state per parecchie ore senza corrente, da alcune informazioni ho saputo che durante i temporali hanno visto colonne di camion che entravano nella base del Muos a Niscemi , probabilmente hanno trasportato altro materiale dentro la base per completare l’installazione, il giorno prima dei nubifragi il cielo è stato coperto con scie chimiche ad oltranza ,era facile intuire cosa stavano preparando per i due giorni conseguitivi, .

  • gabriella:

    vorrei porre un quesito di natura giuridica ovvero possibile non esitano leggi per la salvaguardia del clima o tempo visto che è un bene dell’umanità tutta e a quanto pare se ne stanno appropriando indiscriminatamente causando danni irreparabili ? Credo si tratti di un reato.
    In caso affermativo si potrebbe tentare la strada di un referendum popolare

  • Eleonora:

    Nel 1977 il trattato sulle modificazioni ambientali – Convention on Environmental Modification Techniques (ENMOD) – ha vietato sulla carta (in teoria) le modificazioni offensive del clima. Con il termine “tecniche di modificazioni ambientali” si fa riferimento a qualsiasi tecnica per modificare – attraverso la manipolazione deliberata – i processi naturali, le dinamiche, la composizione o la struttura della Terra, della sua litosfera, idrosfera, ed atmosfera, o dello spazio esterno (Convenzione sulla proibizione dell’uso militare o di altra ostile natura di tecniche di modificazioni ambientali, Nazioni Unite, Ginevra: 18 maggio 1977).

    • William:

      Questi dèmoni controllano tutto e recitano tutte le parti in commedia :
      sobillano le guerre e finanziano i movimenti pacifisti , creano il terrorismo per poi destabilizzare i paesi strategici ai loro fini con la scusa della lotta al terrore , affamano i paesi poveri , finanziano i dittatori locali per creare guerre intestine col duplice risultato di controllare il paese e creare milioni di profughi che vanno a minare le già deboli strutture economiche e sociali europee svenate dalla dittatura bancaria , tutte le organizzazioni che in facciata si occupano di scopi umanitari in realtà sono l’alter ego creato dal sistema stesso , che serve a noi poveri distratti e intontiti spettatori per farci credere che c’è ancora qualcuno o qualcosa che fa cose giuste.

      ” Convention on Environmental Modification Techniques ”

      come mai tutte ste cazzate inutili mangiapane a tradimento hanno solo e sempre altisonanti nomi anloamericani ?

      Non c’è proprio nessun altro su questo pianeta con idee proprie e che agisca autonomamente ? ( domanda inutile : non ce ne sono :( )

  • luigi:

    sono a confermare che ieri a rovigo e in zona delta del po c’era il disastro di scie chimiche………onestamente non avevo mai visto una cosa del genere……..nessuno che si domandi come mai tanti aerei rilasciano scie di questo tipo e in rotte apparentemente assurde ??? ma si dorme proprio alla grossa……….

  • pietro villari:

    @ William, la ringrazio per l’informazione, ma non mi riferivo alla mappa degli eventi sismici sul territorio nazionale, ma a quella delle segnalazioni delle scie chimiche.
    E’ stata pubblicata proprio da stampalibera alla fine dello scorso anno (in “Alza gli occhi al cielo e dimmi cosa vedi”).
    Come si puo’ facilmente constatare comparando le due mappe, all’intensa attivita’ sismica non corrisponde una intensa attivita’ della scie chimiche.
    Seguendo la tesi espressa dal dott. Lannes, se si volesse provocare un terremoto disastroso con migliaia di morti e danni ingenti alle infrastrutture, la zona dovrebbe essere intensamente soggetta al “bombardamento” di microparticelle atte a rendere efficaci le cosidette onde ELF.
    Come vede, quindi, qualcosa non quadra e, per mia comprensione, chiedevo se esiste spiegazione senza entrare nel merito della veridicita’ delle tesi, non avendone sufficiente conoscenza per potermi pronunciare.

    • William:

      La mappa delle scie chimiche , non essendovi un sito autorizzato a farlo , in quanto per le autorità il problema non esiste ( ne so qualcosa perchè ho scritto all’arpa della mia regione e mi hanno risposto che per loro sono normali scie di condensazione ) , la mappa , dicevo è frutto delle segnalazioni dei cittadini , quindi della sensibilizzazione del problema … ad esempio la quasi totalità delle segnalazioni a Parma e dintorni le ho fatte io … se pensa che c’è un bacino di quasi 200 mila persone si capisce subito di quanto il problema sia ancora praticamente inesistente per la quasi totalità della popolazione.

  • Eleonora:

    Ho visto la mappa. E’ un’idea di quello che possono essere le scie perché nella zona dove sono io al nord ogni giorno se ne contano a decine e di terremoti ce ne sono stati pochissimi. La ragione in questo caso delle scie sta nel bloccare le perturbazioni infatti si intravedono cieli plumbei cumuli minacciosi e poi magicamente tutto scompare nella solita nebbia di ricaduta che soffoca le nostre grigie giornate. Per es questa sera ha piovuto 10 minuti uno scroscio potente ma solo 10 minuti quando venivano indicate perturbazioni da diversi giorni. In compenso cielo grigio prima durante e dopo, con pesante nebbia estiva! Se si chiede ai contadini tutti lamentano raccolti mediocri e talvolta assenti per certi troppi frutti. Piante malate morte per la troppa umidità in primavera o per la scarsa acqua in estate. Insomma danni pesanti. Le scie hanno diversi scopi, o conseguenze non sono solo legati ai terremoti.

  • marco:

    mi spiegate per quale motivo logico gli U.S.A. starebbero provocando in italia terremoti artificiali??

    • William:

      Intanto di logico ( secondo il concetto comune di logica dell’essere umano normale ) negli USA c’è ben poco , va da sè che per trovare delle spiegazioni occorre attaccarsi alle poche certezze.
      Una di queste certezze è che dal 1943 noi siamo colonia degli USA , ci ha militarizzati con le loro basi , nessuno sa con certezza la portata degli ordigni nucleari sul nostro suolo , inoltre negli ultimi decenni i vari governi fantoccio del nostro paese hanno sottoscritto scavalcando il parlamento accordi con la difesa americana per sperimentazioni belliche.
      Cosa sono le sperimentazioni belliche ?
      Lo spiega , tra gli altri , un generale italiano , già comandante delle forze nato all’epoca della guerra in kosovo , il gen Fabio Mini , che spiega chiaramente l’obiettivo degli USA sia il controllo ambientale entro il 2025.

      Per approfondire la questione ti suggerisco questo :

      http://www.youtube.com/watch?v=LjSzqlOXX1Y

  • pietro villari:

    La Sicilia e’ una delle aree strategiche del sistema militare extraterritoriale statunitense. Le basi sono in continuo potenziamento e al di fuori del controllo del governo italiano. Non vedo il motivo di provocarvi disastrosi terremoti o altre calamita’.
    Per quanto riguarda il governo regionale, mi sembra che da questa situazione ne abbia sino ad oggi guadagnato parecchio, a partire dalla disastrosa dichiarazione di regione autonoma praticamente al di fuori del controllo nazionale (non e’ nemmeno commissariabile).

  • Felice:

    Da notare che il mattino seguente al terremoto del 21 luglio ” se non ricordo male” nelle vicinanze di ancona è stato caratterizzato da un centinaio di fulmini caduti nella città di ancona, il fenomeno non sembrava affatto naturale

  • marco:

    Le conclusioni a cui si rifà William mi sembrano chiacchere da bar, anche se siamo una ufficiosa colonia usa, anche se l’italia ha subito tale condanna, la vedo un’assurdità creare sismi in Italia con effetti devastanti (vedi l’Aquila). E Umbria marche 1997? Irpinia 1980? Friuli..Messina…agli inizi del 1900? Se gli usa volevano sperimentare tali presunte armi, credo che in Iraq, Afghanistan, Libia, ecc potevano farlo tranquillamente magari risparmiando risorse economiche. Non ho visto il video ma credo siano ben altre le sperimentazioni belliche.
    Per rispondere a Felice, io abito nei pressi del conero, e dei fulmini che menzioni non ne ho visti ne sentiti e nemmeno avuto notizie….gli unici fulmini si sono visti la notte dopo a causa di un banale temporale….

  • sabrina:

    ma che bisogna fare, oltre a condividere notizie su internet?

Lascia un Commento

Gianni Lannes
FreePC
Antonella Randazzo
SCIE CHIMICHE
Corso Nuova Fotografia